SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/FATTI INTERN

Per conoscere questo blog e chi è l'autore vai nella pagina Info.


« FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 76

PROVIENE DI CUA:  http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/24388896


 19 APRILE 2011:CORTO-CIRCUITO

VEDI TRE TITOLARI SU "LE FIGARO" DELLA FRANCIA E UN ARTICOLO SU CORRIERE DELLA SERA.

A)TITOLARI SU "LE FIGARO":

1)-«Attention à une seconde vague de révoltes arabes"
Réactions(182)

INTERVIEW - Trois mois après la chute de Ben Ali, Jean-François Daguzan, rédacteur en chef de la revue Maghreb-Machrek, prône un renforcement de la solidarité entre les deux rives de la Méditerranée.
» Le «printemps arabe» inquiète les Israéliens
——————————————————-

2)-Libye : les rebelles réclamentdes troupes au sol
Réactions (139) Paris promet d'intensifier ses frappes aériennes mais écarte l'envoi de soldats sur le terrain. Le conflit a déjà fait 10.000 morts, selon le chef du Conseil national de transition (CNT).
» Libye: la coalition n'exclut pas l'envoi de commandos
——————————————————

3)-Al-Qaida confirme sa présence aux côtés des rebelles en Libye BLOG - D'après un responsable de la branche maghrébine d’Al-Qaida, les villes d’implantation de l'organisation terroriste correspondent aux principaux fiefs de la rébellion, appuyée par la coalition occidentale.

TESTIMONIO GRAFICO: 

B)-SUL CORRIERE DELLA SERA:Il Corriere della Sera nell'edizione dominicale ha dato grande rilievo ad un ana manifestazione di Emergency e tutti questi giorni li ha dato grande distacco "inserendo" le sue opinioni accanto alle opinioni dei governi e istituzioni globali.Vedi questo articolo a modo di essempio:

CAOS IN LIBIA.L'Onu:«Stop all'assedio a Misurata»

Gli Usa chiedono più impegno all'Italia.No di La Russa:«Non daremo di più»

Il ministro:«Gli americani hanno capito».Emergency:«Fermare il massacro e garantire cure alle vittime»

Ignazio La Russa e Robert Gates a WashingtonMILANO-«Non forniremo altri assetti» per le operazioni militari in Libia. Così il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, dopo l'incontro con il omologo statunitense, Robert Gates, nel colloquio che si è tenuto lunedì al Pentagono. «Non siamo secondi a nessuno», ha detto ancora il ministro, nel contributo che l'Italia «già mette a disposizione». Gates, che aveva chiesto un maggiore impegno italiano, secondo La Russa, «ha immediatamente compreso e ringraziato per lo sforzo che stiamo compiendo».

«NESSUNA INSISTENZA» – «Non c'è stata alcuna particolare insistenza», ha sottolineato il titolare della Difesa. «Certo -ha continuato il ministro- gli Usa avrebbero avuto piacere di un ulteriore allargamento ma hanno compreso esattamente le ragioni di questa nostra posizione». Il ministro La Russa ha fatto anche sapere che nel corso del colloquio sono state affrontate anche altre questioni bilaterali. «Credo che nel complesso esca rafforzato l'asse di collaborazione e di amicizia tra Italia e Stati Uniti», ha concluso La Russa.

APPELLO DELL'ONU – Stop immediato agli attacchi in tutto il paese, ma in particolare a Misurata – la città che da quasi due mesi è sotto assedio e dove si registra il più alto numero di feriti della guerra libica – oltre ad agevolare la distribuzione dell'assistenza umanitaria a chi ne ha bisogno. Lo hanno chiesto alle autorità libiche due emissari dell' Onu, l'inviato speciale Andul Ilah Al-Khatib e il segretario generale aggiunto per le questioni umanitarie Valerie Amos, che hanno incontrato domenica a Tripoli il premier Mahmud Al-Baghdadi e il ministro degli esteri Abdelati Obeidi, come informa una nota del Palazzo di Vetro, oggi a New York.

EMERGENCY - Anche Emergency chiede di «fermare il massacro e garantire le cure alle vittime di Misurata». Dal 10 aprile 2011 – fa sapere l'associazione – i medici e gli infermieri di Emergency sono l'unico team internazionale che opera a Misurata. «Da una settimana stiamo assistendo a un crescente massacro di civili per l'intensificarsi dei combattimenti sempre più vicini alla zona in cui si trova l'ospedale Hikmat, presso il quale lavoriamo – riporta la nota dell'associazione – . La situazione è di estremo pericolo anche per il nostro personale sanitario che rischia di non potere più essere in grado di assistere i feriti».

VITTIME CIVILI – Nella sola giornata del 16 aprile oltre 70 feriti sono arrivati in ospedale, colpiti dalle bombe o dai proiettili dei cecchini appostati nelle vicinanze. Quindici persone sono arrivate già morte al pronto soccorso, tra questi 6 bambini colpiti alla testa da fucili di precisione. Emergency ricorda che la «protezione dei civili e delle zone densamente popolate» è stata indicata come priorità nella Risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu n. 1973 del 17 marzo 2011. Ciononostante, ancora oggi nella città di Misurata non esiste alcuna forma di protezione per la popolazione». Emergency chiede con urgenza a tutte le parti coinvolte nel conflitto di negoziare un immediato cessate il fuoco, di rispettare la neutralità e l'inviolabilità degli ospedali e di aprire un corridoio umanitario a Misurata per garantire la possibilità di curare i civili in modo tempestivo e in condizioni di sicurezza. (Fonte Ansa)

8 aprile 2011

TESTIMONIO GRAFICO:

-LA MIA REAZIONE:GLI SCENARI SONO DIVERSI,PRIMA E' STATO AFGHANISTAN E ORA LA LIBYA MA AL-KAEDA E EMERGENCY STANNO DALLA STESSA PARTE.

NATO-ONU E USA NON STANNO "ESSATAMENTE" DALLA STESSA PARTE:CON LA POPOLAZIONE CIVILE NATO-ONU.E L'AMMINISTRAZIONE OBAMA-HILLARY CLINTON?DICHIARATAMENTE CON I RIBELLI.E DA QUALE PARTE STARANNO FRATTINI-BERLUSCONI?(1).(LASCIAMO STARE KARZAI) 

(1)LO AVETE VISTO CUA:DOPO  PIU CAMBIAMENTI CHE VANNO DALLA NON INTERVENZIONE DI FRATTINI,ALL'APERTO PRONUNCIAMENTO A FAVORE DI KADAFY BERLUSCONI,OGGI LE COSE STANNO COSI:CON LA "NON GUERRA" EXTERNA(E KADAFY?) BERLUSCONI,CON I RIBELLI E L'ALTO IL FUOCO FRATTINI.

————————————————

20 APRILE 2011:NOTIZIE DALL'ATLANTICO SUD:

-3 NOTIZIE:

1)NON SOLO PEDOFILIA E NON SOLO IERI(PATTO?)

 Saturday, April 16th 2011 – 00:41 UTC

Eichmann’s escape helped by German intelligence and Roman Catholic Church

The notorious Holocaust planner Adolf Eichmann was helped out of Germany by members of the German intelligence service and the Roman Catholic Church, according to a series of articles by Spiegel based on secret documents.

Adolf Eichmann was captured in Argentina in 1960 by an Israeli team

The documents show that Germany could have captured Eichmann much earlier had it wanted to, and that Germany was terrified that Eichmann’s trial might turn up information it would rather keep hidden.

Josef Urban, a member of Germany’s intelligence organization, was part of the network that helped Eichmann escape the American prisoner of war camp. Eichmann then remained in Germany for several years, before escaping to Argentina via Italy.

Eichmann himself stated that many priests helped him escape to Argentina “without asking questions”.

Historian Gerald Steinacher wrote that Argentine authorities and Catholic priests worked “hand in hand” to protect Nazis. Bishop Alois Hudal helped Eichmann get the documents he needed to escape.

Freelance journalist Gabriele Weber fought a legal battle to force the Germany intelligence service to publish some of its files. They have published files bit by bit; Weber suspects they are hiding more.

The CIA reported that Chancellor Konrad Adenauer’s government was following the Eichmann trial “with growing apprehension, sometimes bordering on hysteria”. A Foreign Ministry state secretary said it was “quite possible that incriminating material against employees of the federal and state governments will come to light”.

Germany was worried about the Eichmann trial because “Eichmann was like a walking bomb because he knew so much … and if he had spilled the beans he would have sent quite a few people into a spin,” according to Weber.

In fact, Weber said that so little remarkable information came out in Eichamnn’s trial that some suspected Germany and Israel made a “deal behind the scenes.” After initially fretting, then German Chancellor Conrad Adenauer said the Eichmann trial “was excellent.” Shortly after, his government gave 240 million marks to Israel’s military.

The case shows the high degree of cooperation between the Catholics and the Nazis, and how willing German officials were to help Nazis escape, even well after the war.

P.D.:Questo è assolutamente vero.Nel Cono Sud è cosa conosciuta,un segreto a voce che si contano a decina i profughi di guerra aprodati in Argentina,Brasile,Uruguay ed altri paesi della regione.Io ne posso dare testimonio:mio padre ha lavorato per una azienda "Italiana" chiamata "LA NUOVA CERRO" che produce la marca di pasta "ADRIA".Pastificio stabilito in Uruguay con tecnologia(sconosciuta da queste latitudini all'epoca e che mio padre adoperaba molto bene)e capitali provenienti di una cittadina vicino all'Adriatico,nell'Nord East Italiano sostratti al paese prima che gli alleati ne prendessero il controllo.Pastificio che si estende anche nel Brasile con quantiosossime inversioni in altre affari.(Orripilanti datori di lavoro:a mio padre lo hanno licenziato con una scusa tre anni prima di riunire le condizioni per pensionarsi. Risultato:non li hanno pagato la pensione dopo 28 anni di impiego.Invece contrattano lavoratori locali che anche se innefficenti,per non dire defficenti,costano poco.Per quanto riguarda alle sue implicanze nella guerra e le circostanze del traslocco in Sud America poco e nulla se ne sa tranne queste circosatanzi a conoscenza di tutti quelli che li ci lavorano tutt'oggi.)

2)-ISRAELE FA GUERRA CON LA GRAN BRETAGNA

Tuesday, April 19th 2011 – 21:55 UTC

Falklands’ war book reveals Israel’s arms and equipment support for Argentina

Israel’s role during the 1982 Falkland Islands conflict as a willing supplier of arms, equipment and other materials to Argentina has been revealed in a book titled “Operation Israel: the rearming of Argentina during the dictatorship (1976/1983)” written by Hernan Dobry, with an advance published over the weekend in Buenos Aires daily La Nacion.

 

Peruvian Mirages which were sold to the Argentines during the war

Because of international embargoes during the Falklands’ war, Argentina was prepared for any ally that could provide the desperately needed arms and other war supplies, be it Libya, Venezuela, Peru or Ecuador, but to the military Junta surprise the most pro-active supplier and even advisor turned out to be Israel, under then Primer Minister Menajem Begin.

Argentina was loosing the war as the British Task Force increased pressure and bombings and more urgently it was running out of options to replace lost equipment in combat. All possible countries and arms dealers were contacted and a first line supplier, when the conflict with Chile in 1978 over the Beagle channel, resurfaced: Israel.

The Argentine Air Force contacted Isrex (Israeli provider and consultant for defence and security products and systems) representative in Buenos Aires who was willing to help, although previous authorization from Tel Aviv. Abraham Perelman contacted Gad Hitron and Aaron Dovrat, top officials of the industry (both Argentines) who then requested an interview with Israeli PM Menajem Begin.

To their surprise when they begun explaining that the Islas Malvinas were Argentine and that the English were occupying them, PM Begin interrupted: “you’ve come to talk badly about the British. Is this going to be used to kill the English? Kadima (go ahead). Dov from up there is going to be happy with the decision. Obviously, it must be all done perfectly” recalls Israel Lotersztain, salesman from Isrex Argentina.

Britain had the administration of Palestine following the First World War until the partition voted by the United Nations which opened the way for the creation of the state of Israel in 1948. At the time different Jewish armed groups were attacking and eroding London’s grip over Palestine to ensure the birth of the state of Israel. Begin was head of one of the group’s Irgun but his close friend Dov Gruner was captured and hanged by the British 19 April 1947.

“He (Begin) hated the English above all; all had forgotten the British occuaption, but not him” according to Lotersztain. Jaime Weinstein agrees and adds that Begin “had deep hatred and resentment towards the British from the time of Israel’s independence. He did all that was possible to help Argentina, selling her weapons during the Malvinas conflict”.

The next step was to find a country that would triangle the supply operations, since Israel had (has) very close relations with Britain (trade and the influential Jewish community in the UK) and therefore could not appear openly supporting Argentina.

Peruvian president Fernando Belaunde Terry and his Prime Minister Manuel Ulloa became crucial. The Peruvian Air Force signed purchase orders in blank and destination certificates so that the triangulation operation could go ahead. The order from Lima was “all the help and support possible for Argentina”. (With border disputes pending for over a century, Peru and Chile have been uncomfortable neighbours and therefore Lima has always supported its enemy, enemy: Argentina)

Negotiations were done through the Air Force attaché in Lima Commodore Andres Dubós and the head of the Argentine Air Force and member of the Junta Brigadier General Basilio Lami Doze. With all the paper work straightened out, Luis Guterson from Isrex Argentina flew to Tel Aviv to begin operation Israel.

Supplies begun air lifted to Callao, Peru and from there to Buenos Aires by Aerolineas Argentinas. However a slight problem emerged when no Peruvian bank wanted to be involved in the financing so Israel ended financing most of the purchases, all of which were effectively paid on the end of the war, according to the book.

At first Peruvian Air Force transports were involved but for the heavier equipment larger planes were needed and with the blessing of Mossad (Israel’ secret service) a Belgian company located in Luxembourg turned up.

But the British were alert and they kept track of aircraft landing in Peru and even photographed transhipments, evidence of the triangulation operation.

“A newspaper once published a picture showing the loading to an Aerolineas Argentinas and the British ambassador in Israel took the photo to Begin and hell broke out. They were aware of the whole operation to the extent that sometimes when we discussed whether some supplies had arrived we would say, ‘let’s ask the English’” recalls Lotersztain.

The five flights Tel Aviv-Lima-Buenos Aires reached with all sort of equipments: gas masks, radar alert systems to detect incoming missiles, duvet jackets, spares and even Shafir air to air missiles, among others.

However the most important were the additional fuel tanks for the fighter bombers with which to attack the British fleet, since without them the Argentine pilots could not reach Malvinas and return to the continent. The big surprise was when Israel sent the 1.500 litres fuel tanks which offered a greater autonomy than the normal 1.300 litres.

This according to the Hernan Dobry forced the Task Force to move further east from the Falklands to avoid attacks.

Argentina finally purchased 40 of the fuel tanks that arrived in San Julian, Santa Cruz in two Aerolineas Argentinas Boeing 707s from Lima. The first on 23 May 1982 and a few days later the second batch when the conflict was almost over.

However the most audacious deal with Israel was that involving several French built Mirage IIIC just a few days before the Argentine surrender. Although they had already been offered to Argentina in 1980, and were rejected by Argentine pilots because they were “old and deteriorated”, the loss of at least 35 combat aircraft in the Falklands made it imperative to strengthen the Air Force.

Junta member Brigadier General Lami Dozo feared that following the war, Chile taking advantage of a debilitated Argentina would force its hand in the Beagle Channel islands’ dispute.

“When we started to count our losses we begun looking to see where we could find replacements”, admitted Lami Dozo. Over thirty international arms dealers turned up, but after considering all proposals, it was decided Israel was the best.

Air Force members who had checked the Mirage IIIB/C two years before were called in and Brigadier Mayor Ubaldo Diaz was commissioned with the task of negotiating with Isrex Argentina for 23 Mirages. It was the beginning of June and war was almost over.

Again triangulation was needed and again the Peruvians complied with the purchase orders and final destination certificates, all signed in blank for the purchase of the 23 aircraft, revealed Lotersztein.

The following step was a bank since Isrex demanded an advance payment and a letter of credit for Israel to liberate the 23 aircraft. Since Argentina could not figure because the aircraft were allegedly for the Peruvian Air Force, an attempt was made with Peruvian or Panamanian banks, but to no avail.

Isrex finally came up with Credit Suisse account and a cover up Swiss company used by the Israel Aeronautic Industry which was then used to transfer the money. Although the Argentine brigadiers were not convinced, there were few alternatives and the proposal was accepted and the money sent.

But with all the paper work demanded, the aircraft were only ready to fly to Buenos Aires at the end of 1982, when the war was over. Nevertheless they were fitted with the Peruvian Air Force colours to avoid further problems with the British. Officially purchased by the Peruvians with final destination Lima, but the delivery would be in Argentina.

The book also underlines the role played by Peru in support of Argentina, in spite of having declared itself neutral. Peruvians sent a C-130 full of ordnance, rockets, missiles and offered to try and obtain a pending delivery of the deadly Exocets from France.

But British intelligence was alert and pressure was most effective, and the attempt failed.

This however did not impede Peru from offering Argentina ten Mirage VP fighter-bombers for which 50 million US dollars were paid. “A team from Argentina came over believing we were selling them junk, but they checked the aircraft and admitted they were operational and better looked after than their own. We delivered them with all the gear, including AF-30 air-land guided missiles and some other air to air stuff”, said a Brigadier from the Peruvian Air Force.

Furthermore ten pilots from squadrons 611 and 612 flew them to Argentina at the end of May 1982 flying across Bolivia with a communications blackout so the “Chileans couldn’t pick us out”.

The transfer was done in the northern province of Salta and “the Peruvian pilots wanted to fly on and join as volunteers in the Malvinas war. I told them no. They then asked me where to deliver them and I told them at the closest possible airport in the Argentine border”, confesses former Brigadier General Lami Dozo head of the Argentine Air Force at the time and member of the military Junta next to General Galtieri and Admiral Anaya.

 

3)NON TUTTO E' PETROLEO ALLE FAULKLAND:APPRESANO "GALLEGOS" NARCOTRAFICANTI(E QUI C'E' IL KRILL ANCHE):

Friday,April 15th 2011 – 19:59 UTC

Falklands’ deports Spanish seamen serving imprisonment sentences

Two Spanish seamen serving imprisonment sentences for drugs related crimes in the Falkland Islands have been deported and since last Sunday are back in Spain, reports the Islands Police Headquarters

Falklands’ flag trawler “Ventura” in Stanley harbour

The two seamen from Cangas, Galicia were caught in October 2008 with £1 million worth of cocaine on board the trawler “Ventura”. The haul was discovered by a Falklands Customs team working with ‘Leo’, a trained dog from MPA.

“On Saturday 09 April 2011 two Spanish Seamen, both serving sentences of imprisonment in Stanley Prison for Importing a Controlled Drug and one of them, a further sentence for Burglary, had their sentences remitted and were deported from the Falkland Islands to return to their homes in Spain”.

The two men had made application to the Governor to exercise the prerogative of mercy to remit the remainder of their sentences of imprisonment.

Following on advice from the Advisory Committee on the Prerogative of Mercy, as required under section 71 of the Falklands’ Constitution, the Governor remitted the two sentences with effect from the second anniversary of the date of sentence.

Both men served almost two and half years imprisonment when time spent on remand in custody was included.

The two men were placed on the north bound Air-Bridge on Saturday 09April 2011 and returned to Spain via Heathrow Airport on Sunday 10 April 2011.

The two Spanish seamen were arrested on 30 October 2008 and charged with importing 30 kilos in 29 packets of cocaine to the Falklands following an inspection with sniffer dog ‘Leo’ of the Falklands’ registered trawler “Ventura” moored outside of Stanley harbour.

During police interviews the seamen stated that they had obtained all twenty nine packages of cocaine when in a brothel in Montevideo, Uruguay. One of the seamen said that they were being paid 20.0000 Euros to take the packages back to Spain in the “Ventura”.

Initially all the packages had been placed in the wardrobe of one of them but halfway through the fishing season, the other seaman became concerned that his partner was using the cocaine and moved it to under his own bunk.

However the story did not end there since a routine check weeks later of the Stanley Police station cell where the evidence was under custody revealed that 23 of the packets were missing. According to the official release at the time a search of the premises found evidence of one discarded bag and packaging from some of the missing packets.

It was later admitted that all the cells have an approximate three inch gap under the door and more concerning, that the extensive armoury held by the Royal Falkland Islands Police was contained within the same cell from which the drugs were removed.

The investigation revealed that one of the seamen was involved in the theft of the cocaine inside the Police Station which was then dumped into the drains.

The seaman was sentenced to five years imprisonment on the cocaine importation charge and to a further 16 months imprisonment to run concurrently, on a charge of burglary, related to the disappearance of 23 kilo bags of cocaine from the police cell in which it was guarded. 

20 APRILE 2011:

ATTENZIONE:NUOVO "BAVAGLIO" ALLA "NUOVA ERA" IN U.S.A.

NEL POST ANTERIORE MI SONO RIFERITO ALLA CENSURA DI MICROSOFT AI MIEI BLOG.CON DOLORE DEVO INFORMARE DI UN'ALTRA ATTACO ALLA LIBERTA DI ESPRESSIONE SULLE MIE PUBBLICAZIONI:IN EFETTI DA OLTRE 2 ANNI POSSIEDO UN BLOG CON LA PUBBLICAZIONE DEI MIEI LIBRI E L'OPERA COMPLETA SULLA PIATTAFORMA "BLOGLINES" OFFERTA DAL GIORNALE "THE NEW YORK TIMES".IN QUESTI GIORNI IL SITO E' STATO OSCURATO E CHI HA CERCATO I MIEI BLOG NON LI HA TROVATO.NON MI E' STATO AVVISATO IN ANTICIPO NE SPIEGATO IL MOTIVO PERO EVIDENTIMENTE CIO CHE STA DENUNCIANDO IL CONGERESSO PER BOCCA DELL'ONOREVOLE JHON BOEHENER PER QUANTO RIGUARDA ALLA LIMITAZIONE DELLA LIBERTA DI ESPRESSIONE E ATTACO ALLA "NUOVA ERA", STA ANCHE ARRIVANDO ALLE MIE PUBBLICAZIONI.IN MENO DI DUE ANNI MI SONO STATE CHIUSI 4 BLOG IN TRE SITI,DUE DEI QUALI IN UN MESE:

1-"E-BAY" HA CHIUSO IL BLOG CHE AVEVO DA PIU ANNI.L'HO TRASLOCCATO SULLA PIATTAFORMA WordPress OFFERTA DA DIPARTIMENTO DI STATO ,VEDILO CUA: http://docciancimino.wordpress.com/

2)MICROSOFT HA CHIUSO DUE BLOG CHE SONO STATE LE MIE PRIMI PUBBLICAZIONI ONLINE CON LA MIA OPERA:
http://cianciminotortorici.spaces.live.com/
http://cianciminotortoici.spaces.live.com/

Vedi cua:https://docs.google.com/View?id=dgkwspgk_39fpwz93fb

http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/04/attenzione…

3)BLOGLINES DEL THE NEW YORK TIMES MI HA CHIUSO UNO:

http://bloglines.com/blog/dottgiuseppeciancimino

Vedi il blog cua: http://docs.google.com/View?id=dgkwspgk_42fpr74dhd

E cua vedi le parole dell'Onorevole Jhon Bohener: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/03/obama-cont…
 

21 APRILE 2011:GOSSIP(MA NON TROPPO…):

1)-KATE DI SHOPING AL QUATIERE DI UNA POPOLARE SQUADRA DI CALCIO.

a)-Su Corriere della Sera(Italia):

Lo shopping di Kate

1                                     2                                  3

1-Shopping in King's Road: Kate Middleton nel quartiere di Chelsea(ndr:a King's Road),a dieci giorni dal matrimonio con il principe William(LaPresse)  

2-Kate appare molto dimagrita ma sorridente tra i passanti in una Londra dove ormai il suo nome appare su quasi tutte le vetrine e dove addobbi e bandiere ricordano l'evento del 29 aprile(LaPresse)  

3-Kate si muove ancora da ragazza normale, soltanto con una discreta guardia del corpo che la segue.E i passanti non si accorgono di lei(LaPresse)

b)-Su "La repubblica"(Italia):

Tre abitini in tessuto a motivi floreali, una camicia bianca e una t-shirt con tanto di corona reale e bandiera britannica. Il tutto per la modifica cifra di 225 sterline. Kate Middleton è stata avvistata ieri pomeriggio da Warehouse, a King's Road(ndr:quartiere del chelsea), accompagnata da una guardia del corpo. E' arrivata intorno alle 16.30 ed è rimasta nel negozio per una ventina di minuti. Il team del negozio si è ovviamente affrettato a dare la notizia. Precisando pure che gli abiti acquistati da Kate sono taglia 8, più o meno una 38 italiana.

2)-"NOZZE REALE:WILLIAMS E KATE"

LE NOZZE DELLA "NUOVA ERA"(PURA E DURA):QUESTO NON E' UNA "WEDDING" VIRTUALE MA REALE CON SITO SUI "NUOVI MEDIA"("SOCIAL-NETWORK",MA NON "SOCIAL MEDIA").PIU CHE TV TRADIZIONALE FILMATI SULLA RETE,E VISIBILE SUI MOBILI NATURALMENTE,ERGO SU YOU-TUBE(DI GOOGLE,AVANGUARDIA DELLA "NUOVA ERA" http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/04/dominio-egemonico-assoluto-della-nuova.html ).E NIENTE MALSANA VIRTUALITA NELLA SEGRETEZZA  DEL PRIVATO,MA NOZZE "NATURALI",SOMMERSI NELLA REALTA CIRCONDANTE:TU,IO E UN MILIARDO!!!!!! PARTICIPEREMO E INTERAGIREMO CON PRESENZA REALE SUI "NUOVI MEDIA".VEDI LA NOTIZIA SU "LA REPUBBLICA".

LONDRA

Nozze reali, nozze digitali:Will e Kate, il sì su YouTube

Per espresso desiderio degli sposi la cerimonia sarà trasmessa in diretta sul sito di videosharing. Una rivoluzione per i Windsor, che hanno deciso di dare un'immagine di sé più "giovane" e vicina al popolo. Ma tutto il web sarà coinvolto. Facebook, Twitter, Flickr. Poi ci sono le apps: e sarà come essere lì di ALESSANDRA VITALI

Il Wedding Book su Facebook
per fare gli auguri alla coppia

IL 29 aprile, intorno a mezzogiorno, William e Kate non pronunceranno quel "sì" soltanto fra le austere mura dell'abbazia di Westminster. Lo faranno di fronte a tutto il mondo. Non tanto perché si prevede che davanti alle tv del pianeta ci saranno circa un miliardo di telespettatori quanto perché, per la prima volta nella storia, un matrimonio reale viaggerà sul web.

E' questo il vero giro di boa del Royal Wedding, evento che dal punto di vista mediatico ha ormai assunto contorni mastodontici. Gli sposi stessi hanno deciso di mandare in diretta la cerimonia su YouTube, in streaming sul Royal Channel del sito di videosharing, utilizzando il feed della Bbc ma senza commento. Con un blog, pure, che illustrerà i momenti salienti. Quei 28 milioni, o poco più, di telespettatori che nel 1981 videro in tv Diana e Carlo davanti all'altare sono un ricordo che sembra appartenere a un secolo fa. Non solo YouTube. Anche Twitter e Facebook si preparano a ospitare una quantità incontenibile di messaggi. E poi ci sono le apps, per "entrare" a Westminster, sapere chi è seduto dove, scoprire varie amenità sui precedenti matrimoni coronati. Lo staff di Buckingham Palace, infine, provvederà a pubblicare foto del matrimonio su Flickr

Che casa Windsor avesse intuìto le potenzialità di internet s'era capito quando, qualche mese fa, su Facebook era stata varata la pagina della regina Elisabetta su cui più di 300 mila persone hanno cliccato "mi piace" e che il 29, of course, ospiterà commenti e aggiornamenti. Ma YouTube rende molto meglio il senso di come Buckingham Palace abbia deciso di avvicinarsi al popolo dando di sé un'immagine "giovane" e al passo con i tempi. Su Facebook, poi, è possibile pubblicare un messaggio per gli sposi caricando un video sulla pagina "Wedding Book", sorta di album di nozze user generated. Per chi poi avesse voglia di solennità, il 28 – il giorno prima delle nozze – sarà possibile scaricare gli inni che verranno intonati durante la cerimonia.

"Vogliamo che la gente possa interagire con il matrimonio mentre lo segue – ha spiegato un portavoce di Buckingham Palace – il principe William e Catherine Middleton sono, come ogni persona della loro età, fruitori di social media e loro desiderio è stato da subito che le loro nozze potessero essere accessibili a tutti".

Se YouTube farà la parte del leone per espresso desiderio degli sposi, Twitter si prepara a superare quei 3000 tweet al minuto che segnarono un record quando la Spagna segnò il gol della vittoria ai Mondiali 2010 ma anche i 5000 al minuto registrati alla morte di Michael Jackson nel giugno 2009. Per sapere, ad esempio, che cosa accade lungo il percorso da Buckingham Palace verso Westminster si possono seguire @BBCroyalwedding e @ITNroyalwedding. Oltre, naturalmente, a @ClarenceHouse. Per avere invece un'idea di come gli americani affrontino l'evento, c'è @royalwedding, l'aggiornamento quotidiano della NBC o @royalweddingcnn. E per scambiare opinioni con altri "wedding fan" si possono tenere d'occhio #royalwedding e #rw2011.

Prima di godersi la giornata davanti a un computer o a un telefono cellulare sarà possibile familiarizzare con l'abbazia di Westminster affinché nulla ci colga impreparati. Alla vigilia del matrimonio sarà rilasciata "Abbey3D", una app Android e Apple che per 2,99 sterline apre le porte dell'edificio per un tour virtuale 6, oltre a presentare foto dei personaggi-chiave dell'evento. Lonely Planet propone una app per iPhone che al navigatore fa fare il giro dei luoghi "reali" di Londra. Per fare un confronto con i precedenti Wedding, c'è l'applicazione ufficiale della Royal Collection che illustra i matrimoni della famiglia reale inglese, da quello della regina Vittoria nel 1840 a quello di Carlo e Camilla nel 2005. Per meno di due sterline. Se poi alla storia preferite l'attualità più prossima al gossip, c'è la Neon Play's Free Royal Wedding app, che vi dice chi è seduto dove durante la cerimonia, con allegato un albero genealogico che rivela come William e Kate siano lontani parenti: cugini di dodicesimo grado, discendenti entrambi da tale sir Tomas Fairfax, vissuto nel XVI secolo. (19 aprile 2011) © Riproduzione riservata

3)-E IL GATTOPARDO HA FATTO STRADA(LO AVETE LETTO IN QUESTE PAGINE).VEDILO SU "LA REPUBBLICA":   E ora anche i Middleton hanno uno stemma:

Con poco più di 5000 sterline, i Middleton hanno conquistato (anzi, acquistato) un loro stemma.(ndr:a sinistra) Il che non comporta in alcun modo l'acquisizione di un qualsivoglia status nobiliare. Ma fa la sua figura, per una famiglia di commoner che si sta per imparentare con casa reale. I genitori di Kate hanno presentato istanza e ottenuto il "blasone" dalla Consulta araldica del Regno. Blu e rosso, a ricordare i principali colori della Union Jack, e oro per il nome Goldsmith della signora Carole. Lo scudo è tripartito e ogni porzione ha al centro un ramo di quercia (albero simbolo della solidità britannica) con una ghianda d'oro che simboleggia i tre figli dei Middleton: Phillipa, James e Kate. A disegnare lo stemma commissionato dal padre della futura principessa  è stato Thomas Woodcock, il capo del College of Arms. Kate in realtà protrà usarlo solo per i prossimi 10 giorni, perché dopo le nozze sarà inquartato con lo storico e autentico stemma dei Windsor. I Middleton invece continueranno ad usarlo. Ma senza che questo colori di blu il loro sangue.

PD:  Pero non è quello GATTOPARDO di GIUSEPPE TOMASSI DI LAMPEDUSA che pende nella residenza(1),a Lampedusa appunto.Questo è aquisito e non ereditato naturalmente,ma sempre uno stemma nobiliario è:quello del titolo.(Non per caso le forze della marina Brittanica stazionate a Marsala hanno aiutato i "rivoltosi" Garibaldini.

(Senza dimenticare che KATE è una entusiata studiosa del Rinascimento e a questo scopo si è recata a Firenze)

(1)1 maggio 2011,Fede di errata:scusati è stato solo un lapsus.Se la memoria non mi tradisce la residenza era Donna Assunta.Se non lo è,fa niete il nome.E' da anni che non rifaccio questa lettura .
—————————————————————————————–
22 APRILE 2011,ZAPPING:CHELSEA ROMPE IL MALEFICIO

Vi faro perdere del tempo e spendero un bel pezzo del mio prezioso spazio online nella stroria di una "cortesana",su cui non vale la pena perderne manco un po':questo è il mio giudizio sulla protagonista di questa nota trovata per caso mentre facevo zapping.In efetti le peripezie delle vita di Patrizia,una donnetta di basa stoffa che non ha nulla del charme Inglese ne Francese tranne un pupillagio in un collegio Cattolico del genere in Iraq,una senza  nessuna cultura oltre alla sua destrezza nella danza del ventre non po' che afascinare solo agli Americani,una terra nuova dove l'attrattivo per l'antico diventa campo fertile per queste aventurieri.

Allora vi chiederete perche la faccio pubblica:un motivo è di natura personale e l'altro pubblico.Inizio per l'ultimo:le nozze delle cellebrita sono una splendida occasione per tutti tipi di affari legati alla moda piu che altro.Pero non tutte hanno la stessa fortuna.In efetti Chelsea Clinton malgrado alcuni successi come nell'itinerario turistico della National Geografic ed altre sulla modo nel grande affare il suo matrimonio non ha avuto gradissime influenze dovuto alla cattiva fama di suo padre.Lo sapete,e ora ne anche sua madre aiuta aviccinadosi a personaggi che l'hanno denigrato.E ne anche il suo marito direi.Ma il caso clamoroso è stato che la villa-mansione dove ha cellebrato le nozze,anzi che vendersi dopo il suo matrimonio a "prezzi d'oro" ha calato di valore e non  stata venduta.Ma questa volta ha rotto il maleficio perche la azienda "casa-vineria" che ha fornito il vino per le sue nozze creando per l'occasione un'etichetta con il suo nome "CLINTON",si ha venduto.Complimenti pero credo ancora che CHELSEA non avrebbe dovuto essere vincolata con una dama di compagnia come questa.Fortuna che la presenza di DONALD TRUMP la riscatta di questo fango mediatico,e mi chiedo:CHI E' CHE PORTA QUESTE AMORALI AVENTURIERE A VINCOLARSI CON AMBIENTI LEGATI CHE PER IL POTERE CHE ADOPERANO E LA GROSSA RISPONSABILITA CHE HANNO DOVREBBERO ESSERE INCENSURATO ESSEMPIO? 

Il motivo personale riguarda alla mia afezzione per il vino.La mia casa dall'infanzia ha dei vignetti ed io personalmente facevo il vino ogni estate finche per motivi estranee alla mia volonta ho smesso.(Vedi cua: https://docs.google.com/Doc?id=dg8k66gs_1cn82p3f9 )Anche la zona dove ho cresciuto è fitta di queste mansioni-vinerie con degli splendide vignetti dove di solito faccio delle lunghe camminate per ammirare lo splendido paesaggio.Questa mia afezione per questi tipi di ville-vinerie si ha vsito rinnovata a Padova dove ho fatto studi post-graduatorie perche ha anche meravigliosi antiche villette di questo genere.(Ah… mai avuto tratto con donnete di questo genere,anche non mancava chi li volessi "avvicinare")

 

Kluge Patricia dice che la sua "Armageddon personale" è finita dopo la vendita di Vineyard a 64 milioni di dollari di sconto

Il Daily Beast|10 aprile 2011,08:33|8.485|6 comments
A A A x
Email articolo 

Patricia Kluge è finalmente felice.Amica di lunga data,Donald Trump è venuto in suo soccorso.Dopo settimane divorando piccoli apprezzamenti della sua proprietà,2.000 acri precluso nel centro storico di Charlottesville,in Virginia,il magnate mega-fiammeggiante e nuovo aspirante presidenziale ha acquistato il "Kluge Estate Winery" e può ora aggiungere un vinaio straordinario al suo curriculum di alto profilo.E 'stato un affare fresco.Lo ha afferrato per un po' più di un quinto del mutuo di 28 milioni dollari.

"Il mio peggior incubo e personale Armageddon è finalmente finito",ha detto Kluge in un ritagliato accento inglese in un'intervista telefonica il Sabato mattina."Sono entusiasta oltre ogni dire.Ora finalmente potrò rilassarmi,prendere una settimana di riposo,e andare in vacanza".(Kluge è diretta in Florida per quello che lei chiama:"tanto bisogno di R&R;lei e suo marito,William Moses,"saremmo a ballare tutti i giorni.")

Rumori avevano voceato che l'ex-marito della vedova,il miliardario John Kluge,avrebbe acquistato il terreno,che un vicino di casa avrebbe preso il sopravvento e distrutto le viti,o che un altro starebbe arando il campo da golf di corso Arnold Palmer.Ma questo è nel passato.Ora,"Donald progetta di aprire al pubblico e rendere l'esperienza più incredibile del mondo.Spera che sarà il luogo più visitato in America".Una Disneyland,mi chiedo?"Buon Dio" lei risponde con orrore,"no nulla di volgare."

E anche se il padrone di affrontare possiede quasi tutte le superfici fino alla porta d'ingresso della sua grandiosa Albemarle House,completa con spa privata e salone di bellezza",lui vuole ancora a strappare la  lussuriosa piazza-show,perché crede che le attuali $ 16 milioni che chiede per prezzo è ancora troppo alto.Kluge è imperterrita e ottimista,dicendo che Trump sta negoziando con Bank of America,proprietario della casa, che tutte le opzioni sono aperte, e che lei è sicura che tornerà il suo disperato palazzo vuoto alla sua gloria originale."Ho dato alla luce la proprietà",dice."Donald crede nella mia visione,ama il mio stile e gusto.Egli è stupefatto perche questo è successo a noi."(Quando Kluge ha chiamato Trump per chiedere un aiuto finanziario per l'autunno scorso,lui ha affrontato diversi creditori, ma è stato respinto.)

Improvvisamente la domanda: "Chi vuole vivere più così,tutta quella maestosità e magnificenza?"

Lei è particolarmente entusiasta che aveva un marito a qui è stato chiesto di restare a supervisionare i vini,che sono stati serviti alla Casa Bianca al matrimonio di Chelsea Clinton."Siamo stati enormemente importanti per il mondo del vino",afferma Kluge."Non solo a livello nazionale,ma internazionale.Il suo nome è a Londra e Parigi.Donald ha salvato tutto questo,ora stiamo tornando e siamo di ritorno con una vendetta."

La saga di Patricia Kluge è glamour,sesso,potere,denaro e lo stile di vita lussuoso che con tanta cura artigianale si è schiantato e bruciato.L'era del consumo vistoso si è conclusa alla fine dell'anno scorso,quando alcune banche hanno precluso nella tenuta di  Charlottesville dove si aveva stabilito nel 1999.Poi a Gennaio Bank of America ha consegnato il colpo di grazia,il deposito legale contro Kluge affermando che lei era venuta a meno in tre prestiti del valore di $ 23 milioni.La banca è intervenuta e ha sequestrato Albemarle,adiacente al Monticello di Thomas Jefferson.

Marie Ridder,un ambientalista di primo piano della Virginia,ha cenato in diverse occasioni presso la casa parrocchiale,dove Kluge di 62 anni,nella società statuaria del vinnaio ha ospitato star del cinema,politici,e luminari internazionali che sparano a fagiani e quaglie,davano la caccia alla volpe,e facevano sontuose cene in "nero-cravatta" . Albemarle è sopra le righe e esagerata,Ridder dice:"E 'veramente ridicolo e molto pretenzioso.Ci sono questi grandi busti di persone ovunque,e anche una cappella privata Era imitazzione della grandezza inglese pero senza la storia di dovere andare li…"

Kluge e il suo terzo marito,l'ex dirigente IBM William Mosè,ha cercato di salvare la loro proprietà pastorali e prevenire i creditori nel 2009,mettendolo sul mercato per $ 100 milioni.(Il prezzo è stato infine ridotto a $ 24 milioni.)Lo scorso giugno,la coppia ha iniziato la vendita all'asta di un assortimento di tesori,tra cui un enorme anello di rubini cabochon di 8 carati,diversi siglati fucili di tiro,argento piatti Fabergé,e un abito logoro da Scaasi Arnold,che ha disegnato l'abito nuziale della Kluge.

Anche se questi elementi hano prodotto più di $ 15 milioni,Kluge e Mosè furono costretti a ritirarsi ad una scava molto meno ostentosa e ora risiedo in una casa di 6.000 metri quadrati spec,l'unica casa di Kluge mai costruita sul terreno adiacente alla cantina.(Ci sono anche rerporter che ha acquistato diversi appartamenti a Marrakech,in Marocco,un rifugio per la risorgente chic e benestante.)

Il quartiere di Kluge è in un tizzy.Come potrebbe la donna che una volta era definita la più "ricca Brit in Virginia" essersi spenta e buttata fuori di Charlottesville?

"Nessuno sa niente,e nessuno li vede più" ha detto un residente di vecchia data."E diventato lo zimbello,e questo è triste".

Nata in Iraq,la figlia di un padre traduttore inglese e madre metà iracheno metà scozzese,Maureen Patricia Rose ha frequentato una scuola francese in un convento a Baghdad.Si è trasferita a Londra a 16 anni per poi essordire sulla scena negli anni '60 come una danzatrice del ventre in un locale notturno squallido.Lì conobbe e sposò il suo primo marito,Russell Gay,editore di fante,un tabloid vapore,e divenne un membro della sua impresa soft-porno come una celebrità posando nuda e contribuendo a una colonna come sfacciata consigliera di sesso.

Un impertinente,afoso 5-foot-10,con lunghi capelli scuri,ha destato molto scalpore e non la mancanza di ammiratori. "Avevo un looking hot quando ero ventenne,"Kluge ha detto al Daily Telegraph."Ero bellissima. E 'stato un gioco da ragazzi."

Alla fine Kluge si stanca del suo ruolo piccante e decide tirarsi.Dopo aver lasciato la sua carriera e il suo sposo,si diresse verso New York,dove ha incontrato lo sposato e mega-riccho John Kluge,manager di Metromedia e 35 anni più vecchiodi lei (John Kluge infine ha venduto la sua azienda a Rupert Murdoch per una somma di $ 4.000 milioni ed è stato soprannominato la persona più ricca in America dalla radio Forbes.Metromedia e televisioni avrebbero poi costituito il nucleo di quello che sarebbe diventato il grande successo della rete Fox TV.)

Quando Kluge ha messo gli occhi sul l'essotico ex-manager è stato colpito e in breve tempo ha divorziato. "John era così innamorato, anche lui si ha convertito al cattolicesimo per sposarla", ha detto Barbara Sinatra,ad un amico di famiglia.

John e Patricia si sono sposati nella cattedrale di St. Patrick's nel 1981.Secondo Marie Ridder,le danze del ventre di sua moglie è diventata l'argomento principale della conversazione di John Kluge."E 'stato sorprendente sedersi accanto a lui a cena e sentirli dire su che cosa era un esperto", dice Ridder.

Con la nuova band di nozze è divenuto una nuovo persona e un nuovo ruolo sociale.I Kluges hanno adottato un figlio,John Jr.,ha cominciato la costruzione su Albemarle,e ha acquisito una villa di Palm Beach,appartamenti a New York e Londra, e un casino di caccia nelle Highlands scozzesi nei pressi di Balmoral.Patricia Kluge ha cercato di ingraziarsi se stessa con il suo vicino,la regina,ma furono continuamente snobbati. Finalmente un Natale la regina gli ha inviato un regalo di un Labrador Retriever,che indica una sorta di benedizione sociale.

Le incursioni nel vortice ad alta potenza di Palm Beach,le prestazioni dei Kluges  si sono rivelati più problematici.Quando alla coppia è stato chiesto di ospitare una serata per il principe Carlo e la principessa Diana,i tabloid britannici hanno strombazzato la "Naked Truth", rivelando il passato oscuro di Patricia,insieme a una foto di nudo e il nome del suo film in giro "Le  nove ere della nudità".La coppia presto si è ritirata dalla Commissione Reale accogliente e affondato al largo di una località sconosciuta.Lo scandalo,ha detto, "è stata la cosa migliore che mi sia mai accaduta",perché ha imparato esattamente chi erano i suoi amici.Anche il principe Carlo,ha affermato,"ha inviato una nota" quando pochi anni dopo erano di ritorno nelle notizie.John Kluge ha voluto dividersi ed era disposto ad andare avanti  Secondo il New York Times "Sembrava un divorzio in cielo,era rinfrescante dato che ognuno aveva avuto abbastanza dell altro".

La speculazione era che Patricia ha ricevuto una ricompensa di $1 bilione(di dollari), l'insediamento più grande mai avuto per un divorzio,insieme a molte delle loro case al fine di liquidare il sodalizzio di nove anni.Questa somma sorprendente da solo bastava a stimolare la nobiltà locale, ma Patrizia in stretta connessione al focoso Douglas Wilder, in Virginia,il primo governatore eletto afro-americano, ha richiamato un controllo ancora maggiore.E quando il suo elicottero è stato visto spesso sfrecciano avanti e indietro tra la State House di Richmond e il suo elaborato pad,una tempesta di pubblicità è scoppiata.Entrambi hanno negato con veemenza ogni scorrettezza,dicendo che erano strettamente amici,pero addetti ai lavori ricordano il rapporto come "una storia d'amore buono" e "un'avventura incredibile".(Wilder è l'ex sindaco di Richmond,e Kluge è sposato da 11 anni a Mosè,con il quale ha iniziato la stravagantevineria.Kluge John morì nel mese di settembre.)

Che ha precipitato la caduta devastante di Kluge?

Hubris,la sovra-espansione,la recessione,e l'ingenuità.Un milione di dollari ai maestri francesi di vino,botti di rovere importati,scatole appositamente progettati dal visconte Linley,e consulenti  sovraprezziati non producono profitti.Né vini $ 75-a-bottiglia. Come le corse di cavalli e yacht, fare il vino è una proposta selvaggiamente costosa dice Michael Mondavi,fondatore dei Vini Folio."E' un business spietato",dice dal suo vigneto nella Napa Valley,in California."Per stabilire un marchio è altissima l'intensità del capitale,e bisogna essere preparati per sette a 10 anni di flusso di cassa negativo.Se riesci a tempo quella tempesta,sei generalmente bene,ma se non hai un programma per questo,può essere critico".

Secondo i viticoltori locali,Patricia Kluge ha sovraspeso e ha fatto sovrapproduzione,e ha cercato di andare del nazionale al mondiale, prima di stabilire un mercato regionale.

"Se non si dispone di un budget illimitato,per essere presa sul serio in questo business devi dare 120 per cento del tuo tempo", dice Mondavi.

Così,era questo un business o un hobby per Kluge?

Nessuno può rispondere a questa domanda.

————————————

Una precedente versione di questa storia ha detto che Douglas Wilder è il sindaco di Richmond,Virginia. Wilder è stato sindaco dal 2005 al 2008.

Sandra McElwaine è un corrispondente da Washington per The Daily Beast. Lei è stato un giornalista del Washington Star,The Baltimore Sun,un corrispondente della CNN e di "People",e a Washington editore di Vogue e Cosmopolitan.Ha anche scritto per il Washington Post,Time e Forbes.

Per le ultime notizie di finanza, visita Clusterstock. Seguiteci su Twitter e Facebook.

Tags:Donald Trump|ricevere notifiche per questi»argomenti

1)ALTRI ARTICOLI:Il Daily Beast

-Mangiare, bere, aiutare i bambini
-Catastrofe in versi
-Trump a McCain: 'sei assunto!'
-Ultime ore di fotografi di guerra in Libia '
-Will Mike Huckabee Prendere il Plunge presidenziale? 
2)-RIEPILOGO

-Donald John Trump è un magnate americano di business, mondana, autore e personaggio televisivo. Lui è il presidente e amministratore delegato della Trump Organization, uno sviluppatore statunitense immobiliare. Trump è anche il fondatore della Trump … Di più »

-Messaggi recenti su Donald Trump

*Pubblicazione conservatore Felice di essere utilizzate da Donald Trump
*Michael Steele: Bisogni Trump di smetterla con questa roba Birther
*Mike Murphy Handicap The Field GOP

3)-The Daily Beast è un giornalismo americano e il sito web parere fondato e pubblicato da Tina Brown
Contatto:
URL: http://www.thedailybeast.com
Iscriviti al suo feed RSS

4)-Post recenti
-STUDIO: Gli utili delle donne in Edu …
-Lynsey Addario sentire, un nuovo …
-Perché Huffington Post lettori …

Ricevi gli aggiornamenti e-mail su nuovi commenti! 

CLICCANDO SUL TESTIMONIO GRAFICO POTRAI VEDERE QUESTA NOTA ORIGINALE COMPLETA(INGLESE):

23 APRILE 2011,SU "LA REPUBBLICA":

Londra

Kate,dopo le nozze sarà principessa e "sposa di guerra"

William ha confermato di voler partire per l'Afghanistan. Ma non è così semplice mandare al fronte il futuro re dal nostro corrispondente E. FRANCESCHINI

REAZIONE:Mi auguro ci ripensi.La "Common Wealth" e "la "NUOVA ERA" hanno bisogno di questa rapresentativa coppia:RE e Regina consorte(e magari una futura Regina).Troppo per metterli a rischio per cosi poca cosa.

24 APRILE 2011:MORTE DEL NEOLIBERALISMO IN GRAN BRETAGNA.

Si conosce gia ufficialmente la lista degli invitati alle nozze di WILLIAMS E KATE:non è stato invitato nessun Presidente e gli Stati saranno rapresentate dai rispettivi Ambasciatori.Saggia decisione.La politica avra una presenza "attenuata".
Pero la notizia piu importante è stata quella del no invito di Tony Blair ne Brown.Questo gesto è carico di significato politico pero anche la NUOVA ERA ha qualcosa da dire.Tutti avete letto nel mio libro le critiche al Neo-liberalismo in tutto il mondo.Questa ideologia ebbe la sua massima espressione nella Spagna ,l'Italia di Berlusconi,gli Stati Uniti ,i paesi oltre la cortina di ferro dopo la caduta del muro,compresa la Russia di Putin,e ovviamente la Gran Bretagna di Blair.Ormai il neo-liberalismo e la sua facciata post-modernista è scomparso dall'orbe dando passo ad una NUOVA ERA pero non senza certe bolsoni di resistenza:quella di Berlusconi è la piu clamorosa anche se ormai è alle corde e a punto di cadere di un giorno all'altro.L'altra resistenza anche se minore è negli Stati Uniti:come si sa in quel paese il neo-liberalismo e la post-modernita avevano preso corpo nel movimento NEOCON che era l'ala maggioritaria del partito Repubblicano.Questo fu sconfitto nelle elezioni scorse e con lui i NEOCON ,ma non tanto per la vittoria del partito Democrata,anzi,ma dal rinnovamento all'interno del propio Partito Repubblicano parzialmente riorganizzato da Mc Cain in un senso umanista accantonando la ultradestra religiosa.Uscito di scena Bush alcuni dei suoi  rapresentanti  furono assimilati nel partito democrata dove la presenza dei Clinton(fondamentalmente Bill)offriva delle affinita.Due sono state i casi piu clamorosi:l'ideologo dei NEOCON Fukuyama ,e l'attuale ministro della difesa Robert Gates.La vittoria di Hillary Clinton forse li avrebbe mantenuto in piena vigenzia.Non è andata cosi pero la sua presenza nel Governo Obama e la nomina di Gates alla Difesa ben presto ci mostrarono l'impronta neo-liberale.La presunta "conversione" di Hillary non fu altro che una tactica elettorale e ben presto le sue azioni sotto l'influenza di Bill ,e quelle del propio Obama sopratutto in politica estera si rivelarono aperta e decisamente neo-liberali.E questa sembra essere la linea politica predominante di questa amministrazione passate le elezioni di mezzo-termine.
Oltre a queste resistenze restavano pero sempre in aguato quella di Blair e del propio Brown che malgrado ha fatto un cambiamneto di rotta,è rimasto ostaggio della machinaria partitistica di un "nuovo" Labourismo che Labourismo non era,ma neo-liberalismo.Sopratutto in politica estera anche.Inutile dire che non mi riferisco tanto alla politca economica,ma a quella rivoluzione neo-conservatrice di matrice religiosa che sotto la filosofia post-modernista copriva l'assoluta prescindenza etico-morale nella sua prassi politica,e non solo.Anche la Signora Tatcher ,precedente all'ondata neo-liberale che sembrava inarrestabile,è stata qualificata di neoliberale per il suo approccio economico.Ma secondo me non è mai arrivata a mettere in prattica un vero e propio neo-liberalsimo filosofico ma un "capitalismo popolare".Bene,secondo me questa esclusione del Signor Blair e Brown è carica di significato ,insieme ad una NUOVA ERA nell'aristocrazia simbolizatta in queste nozze,mette punto finale al neo-liberalismo in Gran Bretagna.E' LA FINE DI UNA ERA.VEDI LA NOTIZIA SU "THE TELEGRAPH":     

 


Royal wedding: No place for Tony Blair and Gordon Brown

The royal wedding has suffered its first major controversy after it was confirmed that neither Tony Blair nor Gordon Brown had been invited to Friday’s ceremony
 

 


 

The former Labour prime ministers will not join the 1,900-strong congregation at Westminster Abbey despite it being a “semi-state” occasion that they had been widely expected to attend.

By contrast, both their Conservative predecessors, Sir John Major and Baroness Thatcher, received invitations. Lady Thatcher declined on health grounds although Sir John will be present when Prince William marries Kate Middleton.

A spokesman for St James’s Palace said Mr Blair and Mr Brown had not received invitations because neither were Knights of the Garter, unlike Sir John and Lady Thatcher.

However, Labour MPs said it was “surprising” and “odd” that the pair had apparently been snubbed on what was a “great British occasion”.

All surviving former prime ministers, Harold Macmillan, Alec Douglas-Home, Harold Wilson, Edward Heath and James Callaghan, attended the Prince of Wales’s marriage to Lady Diana Spencer at St Paul’s Cathedral in 1981.

The relationship between Buckingham Palace and Mr Blair and, to a lesser extent, Mr Brown were marked by tension. Mr Blair’s wife, Cherie, refused to curtsy to members of the Royal family, and he was at the centre of a storm over arrangements for the funeral of the late Queen Elizabeth, the Queen Mother in 2002.

Although Mr Blair and Mr Brown failed to make the cut, the “government and diplomatic” guests include John Cranfield and his wife Vilma, who will represent St Helena. The British territory in the South Atlantic has a population of little more than 4,000.

There will also be representatives from Bermuda, St Vincent and the Grenadines, St Lucia, the Cayman Islands and Montserrat.

At least one guest is known to have republican tendencies — Julia Gillard, the Australian prime minister, has been invited along with her boyfriend, Tim Mathieson, a hairdresser turned estate agent.

And a wide spectrum of other guests have received an invitation, including the postman, pub landlord and butcher from Miss Middleton’s home village of Bucklebury, Berks, and the barman from her parents’ favourite holiday island, Mustique.

The list of prominent guests officially released on Saturday includes more than 200 politicians and diplomats, including David Cameron, Ed Miliband and Nick Clegg.

George Osborne, the Chancellor, William Hague, the Foreign Secretary, and Theresa May, the Home Secretary, have all been invited, as has Jeremy Hunt, the Culture Secretary.

More than 40 members of foreign royal families will be present, as will 60 governors general and overseas prime ministers, and celebrities including Sir Elton John and David and Victoria Beckham.

While Prince William and Miss Middleton have taken a “hands on” role in overseeing the guest list, the invitations sent out to politicians and foreign dignitaries will have been closely monitored by Buckingham Palace.

A St James’s Palace spokesman, said: “Sir John Major is the only former prime minister going. Baroness Thatcher was invited, as were all Knights of the Garter, but is unable to attend. It is not a state occasion so there is no reason why they [Mr Blair and Mr Brown] would be invited.”

Following the death of Diana, Princess of Wales in 1997, Sir John Major, was appointed a guardian to Princes William and Harry and the Palace said he was invited for this “very specific reason”.

The spokesman added: “There is no protocol reason to invite them, so unless they [the couple] wanted to invite former prime ministers for a personal reason, there’s no reason to do so.

“It is a private wedding and the couple are entitled to invite whoever they want to it. Prince William is not the Prince of Wales or the King, and he hasn’t got that link to prime ministers in the way that the Queen does.”

The Order of the Garter, Britain’s highest order of chivalry, honours contributions to national life and is conferred by the Queen. Lady Thatcher was made a Lady Companion of the Garter in 1995, five years after leaving office, while Sir John, who left Number 10 in 1997, was made a Knight of the Garter in 2005.

Last week the Queen appointed two new members of the Order of the Garter, whose numbers are restricted to 24 – Lord Phillips of Worth Matravers, Britain’s most senior judge, and Admiral Lord Boyce, the former chief of the Defence Staff.

Neither Mr Blair’s office nor Mr Brown’s wished to comment on Saturday night.

However, Michael Dugher, the Labour MP, said: “It appears odd that surviving prime ministers other than Tony Blair and Gordon Brown have rightly been invited to a semi-state occasion, while they haven’t.”

Another Labour MP, Tom Watson, said: “It’s a surprising selection. On big occasions such as this one would expect an all-or-nothing approach.”

Mr Blair had a tense relationship with the Royal family during his 10 years in office. He had several meetings with Diana, Princess of Wales, while still leader of the opposition and advised the Queen and the Prince of Wales on how to deal with the public mood on her death.

The low point came in 2002 when Number 10 was accused of attempting to intervene in arrangements for the late Queen Elizabeth’s funeral to ensure Mr Blair a more prominent role, something he has always denied.

When Mr Brown took over at Number 10 relations became less strained, though more formal. A former aide to Mr Brown said he had always followed protocol “impeccably” in his dealings with the Royal family.

Up to now the biggest controversy surrounding Friday’s wedding was Mr Cameron’s outfit. Downing Street had initially suggested the Prime Minister would wear a lounge suit rather a morning suit.

However, last week, it was announced that Mr Cameron will be wearing tails. It is understood that Mr Clegg and Mr Miliband will do so too.

25 APRILE 2011:DEFEZIONE

MATRIMONIO

 Il principe del Bahrein declina l'invito di William e Kate

"Non opportuna" la sua presenza per la brutale repressione dell'opposizione nell'emirato
Tutti i video
Tutte le foto
Cenerentola con avi minatori

25 APRILE 2011:

1-FELICISSIMA PASQUETTA A TUTTI GLI ITALIANI IN ITALIA E ALL'ESTERO.

2-BENVENUTI ALLA "NUOVA ERA":SIETE TUTTI INVITATI

A)- 25 apr 2011  

Perchè l’America è pazza per Kate

 

Quale è il paese del mondo più eccitato per le nozze del 29 aprile tra il principe William e Kate Middleton? Non è la Gran Bretagna, secondo i sondaggi pubblicati oggi sulla stampa inglese, da cui risulta che circa metà della popolazione britannica non intende nemmeno guardare la cerimonia in tivù e la stragrande maggioranza è più entusiasta per avere ricevuto dal governo un giorno extra di ferie: venerdì è stato infatti proclamato festa nazionale, permettendo ai sudditi di Sua Maestà di fare un lunghissimo week-end, visto che lunedì 2 maggio qui era già festa, e addirittura di prendersi una vacanza di undici giorni con tre soli giorni di ferie se lo si collega al ponte pasquale appena trascorso. Contentezza per il riposo dal lavoro, sì; ma verso le nozze reali una certa indifferenza, anche perchè, trent’anni dopo il matrimonio tra Carlo e Diana, visto com’è finito, nessuno qui crede più alle favole.

 Ma c’è un altro paese del globo dove, come mi confermano i colleghi della redazione americana di “Repubblica” e come si può notare da stampa, tivù, siti internet, tutti sembrano avere perso la testa per il matrimonio reale: gli Stati Uniti. Alla tivù americana non si parla d’altro da giorni, la Cnn avrà più giornalisti impegnati a seguire le nozze a Londra di quanti ne ha messi in campo la Bbc, settimanali e giornali Usa grondano di articoli e inserti speciali sull’argomento. I media inglesi ironizzano un po’  su questo fenomeno (nessuno – bisogna dire – è bravo a ironizzare su qualsiasi cosa come i media inglesi): ma come, si chiedono, l’America ha combattuto una guerra per proclamare la propria indipendenza dalla odiata Corona britannica e per affermare la repubblica, eppure adesso sbava per il sì nuziale di un principe erede al trono britannico e per la sua fidanzata, quasi come se fossero americani pure loro? Ed è proprio questo il punto, sostengono i commentatori inglesi: nella pompa e nello sfarzo delle “nozze del secolo” tra William e Kate, l’America riflette se stessa, la sua voglia di riaffermare la propria leadership mondiale un po’ in declino, il desiderio dell’unica cosa che non ha mai avuto, una dinastia regale, per quanto di quando in quando rimpiazzata da una versione laica della medesima, ad esempio dai Kennedy. E poi la favola del principe azzurro che sposa la ”commoner”, la bella borghese, la plebea discendente di minatori, è puro Walt Disney, una rivisitazione del mito di Cenerentola: non può non piacere agli americani, che adorano il lieto fine, specie se preceduto da tanti guai (e anche in questo i Windsor non li hanno delusi).

B-22 apr 2011 Siete tutti invitati

“You are all invited”, siete tutti invitati, leggo su un poster affisso in una stazione della metropolitana. Non è firmato da William&Kate, e nemmeno dalla regina Elisabetta, ma porta comunque una firma autorevole, quella del sindaco di Londra, Boris Johnson. Ed è un invito a “vedere il primo bacio”, dal balcone di Buckingham Palace, trai due novelli sposi reali, partecipando a due delle grandi feste popolari organizzate per l’occasione dalla municipalità: a Trafalgar Square e ad Hyde Park, dove sarà possibile seguire le “nozze del secolo”, dall’inizio alla fine, in diretta su grande schermo, e nel frattempo prendere parte un gigantesco pic-nic collettivo. Sicchè l’invito vale anche per gli italiani che saranno a Londra, in vacanza o per qualunque altro motivo, venerdì 29 aprile: anche senza “mettersi un cappellino e prendere una bandiera” (sottinteso: britannica), potranno andare anche loro al party per il matrimonio del principe e della (neo)principessa, se ne avranno voglia. Oppure, se conoscono qualcuno che abita in una delle 2 mila strade di Londra che organizzeranno uno “street party” (via chiusa al traffico, tavola imbandita in mezzo alla strada, musica a tutto volume e – potete scommeterci – birra a volontà), potranno andare lì. Metto le mani avanti e rispondo in anticipo ai lettori che hanno la tentazione di dire: “Non ce ne frega niente, delle nozze, della casa reale, dei party, non ci andremmo neanche se ci pagassero, non ci va di fare festa con o per i Windsor”. D’accordo, ma l’invito può anche essere preso in un altro senso: come un’occasione di fare festa e basta, di seguire con un occhio le nozze, magari per sorriderne e ironizzarci, con l’altro gli inglesi anzi la Londra multietnica in una giornata un po’ particolare. E poi, il “primo bacio” tra due innamorati, anche se non è davvero il primo (stanno insieme fra dieci anni), anche se non sarà il tipo di bacio che si darebbero (gli auguriamo) in privato, è comunque un buon motivo per festeggiare. Ma se lo stesso vi fa inorridire l’idea di andare a Hyde Park per un pic-nic con William&Kate (voi sul prato, loro sul grande schermo), non temete: Londra è così grande che anche nel giorno delle nozze potrete starci e dimenticare che ci siano le nozze. 

p.s.–da oggi, però,sulle nozze reali scriverò (d’accordo con i responsabili del sito di “Repubblica”)un blog al giorno.Potranno non interessare a tanta gente, potranno sembrare un argomento futile(e in parte lo sono),ma 2 miliardi di persone,un terzo della popolazione terrestre,le seguiranno in diretta tv,radio,internet o dal vivo il 29 aprile,abbastanza per meritare l’attenzione di giornali e giornalisti.

Indirizzo permanente del post

commenti »

C- SU "LE FIGARO":
Kate et William :Londres se prépare pour le jour J
Réagir

Kate et William :<br> Londres se prépare pour le jour J
EN IMAGES – Météo, sécurité, protocole… À quelques jours de la cérémonie, la capitale britannique s'est mise en ordre de marche.
 

26 APRILE 2011:VANITY

-1:SU "CORRIERE DELLA SERA":

SU «VANITY»

Melissa non si rassegna: Bobo, perché mi hai lasciata?  

-2:SU "YOU TUBE":

-3:SU "HOLLYWOOD LIFE":

-4:SU "THE GUARDIAN"(GB):Sarah Palin

Trig-truth shame  

Megan Carpentier on the liberal flipside of Obama birtherism

(CONTINUA)

 

30 APRILE 2011:BERLUSCONI:TRADIMENTO ALLA PATRIA

TITOLARI SU "CORRIERE DELLA SERA":

BEATIFICAZIONE

Wojtyla, Roma si prepara|foto e video
Premier: per lui comunismo inumano

8:01   CRONACHE Attesi a Roma 16 capi di Stato
Berlusconi: «Il Papa convenne con me su cinismo comunismo»
La città reggerà? Vota
«Non abbiate paura»,
la canzone con la voce di Wojtyla
CINQUANTAMILA: la storia e le immagini

REAZIONE.QUESTE DICHIARAZIONI DI BERLUISCONI SONO MOLTO GRAVI:MENTRE VUOLE NEGARE DAVANTI AL MONDO IL SUO PATTO CON IL COMUNISMO METTE IN MANO DEI GUERRIGLIERI MARXISTI-STALINISTI DELL'URUGUAY IL NOSTRO OSPEDALE ITALIANO IN QUEL PAESE CHE,INOLTRE HA DICHIARATO OSTILITA AD UNA POTENZA N.A.T.O. NEGANDO L'INGRESSO DELLE NAVE DI GUERRA INGLESI IN PORTO.CIO'E' METTE LA SALUTE DELLA NUMEROSA COLLETIVITA ITALIANA URUGUAYANA IN MANO AD UN PAESE CHE OLTRE AD AVERE UN GOVERNO DI GIERRIGLIERI MARXISTI,STALINISTI (PROTAGONISTI DELLA PIU FEROCE GUERRIGLIA URBANA IN AMERICA DOPO QUELLA DI FIDEL CASTRO),HA DICHIARATO LA SUA OSTILITA AD UN PAESE NATO.DOPPIAMENTE GRAVE COMPROMETTERE LA NOSTRA SOVRANITA E MISCONOSCERE LA CARTA FONDAMENTALE DELLA N.A.T.O. CHE LO OBLIGA A CORRERE IN AIUTO DI UN ALLEATO AGREDITO PER UN PAESE TERZO.

SUBITO:RIPORTI IL NOSTRO OSPEDALE ALLE LEGITTIMI AUTORITA E SI DIA ANCHE DA FARE PERCHE IN CONSONANZA CON LA RISOLUZIONE O.N.U. E LA LINEA DI INTERVENTO DELLA N.A.T.O. IN LIBIA,PER PARTE DEL NOSTRO PAESE NON VENGA VIOLATA LA PACE NEL "MARE NOSTRUM".(1).LA SUA CONDOTTA IRRESPONSABILMENTE CRIMINOSA E' PASSIBILE DELL'ACCUSA  DI TRADIMENTO.NON BASTA PIU CHIEDERE LA SUA DIMISIONE:NELL'ALTISSIMO INTERESSE DELLA PATRIA QUESTO NEFASTO PERSONAGGIO DEVE RENDERE CONTO IN TRIBUNALE DELLA SUA CONDOTTA CHE OLTRE AD ESSERE ANTI-EUROPEA(ORA ESPORTA PROFUGHI DI GUERRA CIVILE IN EUROPA?),E CONTRARIA ALLO SPIRITO DELLA NATO,E' ANCHE ANTI-ITALIANA.("MAC CAIN LO HA NOMINATO "PORTAVOCE DELLA RUSSIA",E' LA RICORDO ORA ANCHE CHE LE FAULKLAND SONO COMPETENZA DELL'UNIONE EUROPEA.)

(1)PACE CHE NEL NOSTRO MARE DURA DA OLTRE 50 ANNI.(PACE TECNICA SE VOGLIAMO PERCHE LA COREA DEL NORD SOLO HA FATTO UNA TREGUA.E ANCHE SE LA VIOLA OGNI VOLTA PIU SPESSO,DURA.)VEDI TESTIMONIO GRAFICO:

30 APRILE 2011:HAPPY "NEW ERA",IL GRANDE GIORNO E' ARRIVATO  

-A CONTO DI MEGLIO VI LASCIO CON SOLO QUESTO FOTO-RACCONTO

1-QUESTI TRE SONO SEGNALAZIONI UFFICIALI DAL REGNO.

2-ARRIVO ALL'ABBADIA DI WESTMINSTER(DOVE SI INCORONANO I RE.E WILLIAM LO SARA,GIA LO SAPPIAMO)

 

a-SGUARDO E SORRISO RAGGIANTE,FIGLIA DI PAPA,SGUARDO ALL'INDIETRO MANO IN ALTO,CODA LUNGA(SOSTENUTA DA UNA SOSIA),BOUQUET IN MANO. 

 

b-ARRIVANO A WESTMINSTER LA REGINA E I DUE FRATELLI(SPALLE A NOI):

3-LA COPPIA CON HARRY FRATELLO E PARRINO DELLA WEDDING,E CON PAPA RISPONSABILE DI DARLA IN MATRIMONIO ,A RICHIESTA DEL SACERDOTE IN RAPRESENTANZA DI WILLIAM,(PREVIAMENTE PROMESSA NELL'INGAGGIO).FINALMENTE IL "SI"E L'ANELLO(FEDE DELL'ALLEANZA DI CLASSI):

4-POI BAGNO DI FOLLA DI DUE KILOMETRI IN CARROZZELLA VERSO IL PALAZZO DI BUCKINGHAM(RESIDENZA DELLA FAMIGLIA REALE).E POI ANCORA IL BACIO NELLA FINESTRA PUBBLICA CHE HA AVUTO UN CAMBIAMENTO DELLA RIGIDA TRADIZIONE:SULLA BOCCA E NON SULLA GUANCIA(UNA NUOVA ERA SENZ'ALTRO):

 

5-CHIUDO CON LA PARTENZA DI BUKINGHAM VERSO ASTON-MARTIN

6-EPILOGO:William and Kate’s wedding on Friday is the culmination of an eight-year romance. But it is also the fruit of another great love: that of a mother for her son, argues Allison Pearson.(The Telegraph)
(Traduzione:Le nozze di Kate e Williams sono la culminazione di 8 anni di romanzo.Pero è anche il frutto di un'altro grande amore:quello di una madre per il suo figlio)

DIANA E WILLIAMS

QUESTI SONO ALCUNI PARTICOLARI DEL RIGIDO ED ESSIGENTE RITUALE ANGLICANO.2000 MILIONI DI PERSONE HANNO VISTO LE NOZZE.HA SUPERATO TUTTE LE PREVISIONI(1300)E ANCHE LA CIFRA MASSIMA,RECORD DI UTENTI PER UN EVENTO MEDIATICO CHE DETENTAVA I MONDIALI DI CALCIO(UN BUON CAMPIONE ANCHE PER LA POTENZIALE ESTENSIONE DELLA "NUOVA ERA".)NON E' POCA COSA. 

E' STATA UNA CEREMONIA FASTUOSA,MAESTUOSA CHE ANCORA EMOZIONA ED ENTUSIASMA, E MERITA CERTAMENTE UNA COPERTURA PIU APROFONDITA DI QUELLA CHE VI DO ADESSO.SECONDO ME QUESTE NOZZE SONO UNA SPECIE DI MIRACOLO:CHI SI ASPETTAVA UN CAMBIAMENTO SOCIALE COSI PROFONDO E UNA ADESIONE TANTO MASSIVA IN UNA ARISTOCRAZIA COSI ANNOSA?UNA LEZIONE DI ADATTAMENTO AI TEMPI CHE CORRONO E INTERPRETAZIONE DEGLI UMORI DEL POPOLO.

NOZZE MODERNE INOLTRE DOVE SONO STATI INVITATI VARIE EX DI ENTRAMBI,E DOVE HARRI IL GIOVANE FRATELLO DEL FUTURO RE,INVITATO INSIEME ALLA SUA FIDANZATA CHELSY,E' STATO IL PARRINO.DICONO QUELLI CHE SANNO CHE DIANA SAREBBE STATA ORGOGLIOSA DI QUESTE NOZZE,E DEL SUO FIGLIO CHE E' UNA SUA CREATURA.

FRA QUESTI POCHI DETTAGLI DAI TANTI E SIMBOLICAMENTE IMPORTANTI VOGLIO ANCORA DIRE CHE NON SI SA IL POSTO DELLA LUNA DI MIELE CHE E' STATA RIMANDATA PER MOTIVI DI LAVORO.INFATTI DOPO UN WEEK END INTIMO LA COPPIA VOLA VERSO LA SUA RESIDENZA STABILE PERCHE IL PRINCIPE LUNEDI RIPRENDE IL LAVORO DI PILOTA DI ELICOTTERI Della PROTEZZIONE CIVILE PER QUALCHE SETTIMANA.LUI E LA DUCHESA DI CAMBRIGE,CHE E' IL NUOVO TITOLO DELLA SIGNORA CATHERINE MIDDLETON,SARANNO DOPO DI LUNA DI MIELE IN UN POSTO SCONOSCIUTO IN UNO DEI 27 PAESI DELLA COOMON WEALTH.SI SA ANCHE CHE LA PRIMA VISITA UFFICIALE ALL'ESTERO DELLA COPPIA SARA IN CANADA:BENVENUTI IN AMERICA,E NELL'AVANGUARDIA DELLA "NUOVA ERA"  

1 MAGGIO 2011:PRIMO MAGGIO CON ATACCO TERRORISTA

Parlo questa volta di me,dell'attaco subito oggi(e ieri nella tarda serata sulle ore di passaggio del sabato 30 alla domenica primo di maggio).Nulla materialmente grave ha sucesso ma è stato un "feroce attaco sassaiolo":lancio serrato di sassi sulle mie case per una mandria di ragazzini e giovanotti nell'orario che io e mia madre eravamo a guardare la TV e preparandoci per andare a letto.Non è la prima volta che succede,anzi vi ho gia raccontato che aterrorizzano il quartiere costrigendoci come questa volta a rinchiudersi presto perche nel buio le strade diventano terre di nessuno. Pero questo di ieri è stato particolarmente agressivo e pericoloso.Non ingannarssi dal fatto che si trattassi di ragazzini e solo a sassi:da qualche anno fa in questo paese la principale ondata di atti criminali,furti,rapine(anche a mano armata)e omicidi,vengono fatti da ragazzini.Tanto è cosi che c'è in atto una grossa disputa politica sull'eta di incriminazione legale dei minorenni e l'oposizione chiamera a referendum per abassare la soglia etaria di responsabilita penale.Pero questo che succede cua non è robba solo di ragazzini,vengono strumentalizatti,organizzati dall'alto e con la partecipazione di "formatori di opinione" ed altri lavoratori sui mezzi di difussione massiva perfettamente identificabili e incriminabili.Di solito chiamo le forze dell'ordine pero ho smesso di farlo perche risulta inconducente perche vengono rilasciati impuniti("mancano le leggi" dice la giustizia,"va attacata la poverta" dice il governo)e reincidono e persistono nell'attaco.Questo di ieri sembra essere vincolata con le mie opinioni come quelli che vedeti sopra(xenofobia e nazionalismo sono sentimenti oggi valorizzati da queste parti).Tutto quello che ho potuto sapere guardando nel buio della notte fu che erano molti,una orda,che erano ragazzini ho visto,e ho sentito che uno gridava all'altro "non vedi che da fuoco a tutto scemo".Riferiva forse il ragazzino al fatto che io di solito raccolgo il fogliame secco caduto degli alberi del mio giardino e li do fuoco.Nulla di stranno in questo pero questa volta coincide con una secca generale per mancanza di pioggia,e quindi tutta l'erba del giardino ha preso fuoco.Nulla di particolare ancora tranne il fatto che ha impedito ad un giardinieri di quelli che di solito paghiamo per tagliare l'erba,fare il suo lavoro.Lavoro che si ha presentato spontaneamente a fare.E voleva in ogni modo fare,malgrado l'erba fosse secca e per tanto INESSISTENTE.Pressionano mia madre che per tenersi buoni questi malviventi fa pazienzia e li da qualcosa da fare.E tanto insisteva questo per "fare il lavoro" che si ha piantato nel portone di casa alla forza in attesa che lei arrivassi visto che era uscita di shopping.L'ho fatto spostare con la polizia e queste sono le conseguenze. Ma non sono solo i giardinieri:quello che porta le uova fresche,quello che fa la vigilanza notturna,quello che fa riparazione delle serrature,il falegname,ecc,ecc,ecc.Un pesante e costante mucchio di soldi spesi tante volte inutilmente.E non è ne meno questo il problema:i "picciotti della piazza" vigilano e impediscono che IO STESSO possa fare piccoli lavori di mantenimento nelle mie case.Se li faccio botta e risposta scatta l'attacco.Questo vuol dire terrorismo:le case nostre sono in un terreno che appartiene a loro paese,e devono essere loro a fare e dire cosa posso o no fare nelle mie case,è la semplice logica del terrore.Pero non sono ragazzini da soli:organizzati dall'alto ripeto e incoraggiati sui mezzi per personaggi che incitano alla violenza.Non sottovalutiamo questo episodio:è simbolico della situazione degli stranieri nella terra di questa nazione.E SONO AVVERTENZE DALL'ALTO.

2 MAGGIO 2011:LA "NUOVA ERA" NON ADERISCE ALLA BEATIFICAZIONE DI GIOVANNI PAOLO SECONDO

LA NOTIZIA SUL "CORRIERE DELLA SERA":

Wojtyla beato,«Spesi 4,6 mln, governo ci aiuti»

8:10   CRONACA Alemanno: lettera a Letta. E sul Concertone: nessun contributo dai sindacati

LA MIA REAZIONE:Non devo ripeterlo, la NUOVA ERA ha una "VISIONE DEL MONDO" a punto di partenza della scienza e a se stante.Una visone del mondo non tributaria di nessuna religione,filosofia,ideologia o teoria e prassi politica,e che trascende la tecnologia,l'aula accademica per influenziare tutti gli aspetti del d'affare umano.Quindi la NUOVA ERA non è una religione ne una filosofia politica,e non fa nessun tipo di proselitismo ne chiede favori o il voto a nessuno.Nonostante questo quando la politica o la religione riflette la visione del mondo della NUOVA ERA riceve volentiere il contributo perche non ha pregiudizi.Cosi è successo con la Chiesa Anglicana che ferventemente e sinceramente ha sostenuto la sua tecnologia e certi suoi punti di vista,o di certe espresioni politici a prescindere dell'uomo,il partito il paese o agrupazioni regionali e supra-nazionali..Nel medesimo tempo quando viene attacata la scienza e i punti di vista della NUOVA ERA l'ho segnalato come è stato il caso della Chiesa Cattolica e il suo attuale Papato che constante e sistematicamente ha attacato la scienza e gli uomini di scienza.Detto questo mi sento nell'obligo di prevenire ai suoi sostenitori sul revival del pontificato di GIOVANNI PAOLO SECONDO,ieri beatificato e in un domani forse santificato:la NUOVA ERA NON E' NE FA RELIGIONE.Tuttavia non rifiuto esprimere la mia opinione.Secondo me il papato di Giovanni Paolo Secondo ha minato le certezze della scienza tanto o piu di questo di Papa Benedetto.Il suo corpo dottrinale malgrado abbia fatto certe ripensamenti in campo scientifico come la richiesta del perdono a Galileo e il riconoscimento di Einstein questi non si inseriscono dentro una rivalutazione della scienza ma di un ecletticismo dottrinario religioso prattico che non ha lasciato nessuna certezza passata in piede,ne sul campo della fede ne della scienza ovviamente.Tanti sono stati  i suoi ripensamenti e richieste di perdono storici o attuali che ha fatto tra l'altro che i Cattolici sentissero vergogna di esserlo stati.Il "PAPA DELLA VERGOGNA" lo chiamavo io,tanti e tanti sono stati le sue riformulazioni dottrinarie dove chiedeva perdono ai presunti nuciuti presenti o passati.In controparte alla distruzione della tradizione,oltre all'ecletticismo prammatico e confuso all'insegna dell'evangelizazzione "numerica"(del maggior numero possibile di fedeli,a cui visitava nelle sue quantiosissimi viaggi),nessun insieme dottrinario coerente è stato lasciato alle nuove masse di "integrati",e tanto meno certezze all'uomo di scienza che purtroppo crede in Dio.Potrebbe dirsi parafraseando a Luigi XV che "LA CHIESA SONO IO" sarebbe stato il monito di G.P.II.Ed era soltanto a lui e alla sua parola illuminata di fronti ad ogni nuova sfida che il Cattolico si affidava.Quindi mancato lui e venuto a mancare la guida della parola illuminata lasciando il nuovo evangelizzato orfano di certezze perche non ha lasciato secondo me,ripeto,nessuna dottrina coerente e affidabile oltre alla consapevolezza che ora erano in tanti piu di prima a congregarsi.Insomma non c'è un "GIOVANNI PAOLISMO SECONDO" senza GIOVANNI PAOLO SECONDO.Ne nessuna certezza di fede tranne la vergogna di essere stato Cattolico prima del suo Papato.Tanto è cosi che riparare questa ferita nella congregazione Cattolica,è stato uno dei primi compiti di questo papato:esprimere la sua adesione alla tradizione(certe tradizione che non includino quelle del cattolicismo liberale secondo me)e rinchiudersi fra le mura di San Pietro.Niente viaggi evangelizatori tranne che dei pochi,e a volta dettate da essigenze secolari piu che evangelizzanti,nei feudi riconosciuti del Cattolicismo tradizionale(alcuni paesi Europei,sopratutto oltre la ex-cortina di ferro,la Spagna o USA e AUSTRALIA dove ci sono grosse colonie di Italiani e Irlandesi Cattolici tradizionalisti).

2 MAGGIO 2011:UN EUROPEO NELL'ATLANTICO SUD

-NOZZE,CANADA E POI FALKLANDS(LA LUNA DI MIELE PUO ASPETTARE):Queste sono le prime notizie post-nozze della "just-married" coppia reale.E sono buone.Benvenuto nello spazio degli Albatros e i pinguini.Ha i suoi rischi pero…..ne vale la pena.La novella sposa puo fidarsi:non lo porteremmo a spasso.)

-VEDI LA NOTIZIA SU "THE TELEGRAPH":
 

Nozze Reali:la coppia di fronte ad una separazione se il Principe Williams viene dispiegato nelle Falklands. 

Il Duca e la Duchessa di Cambridge di fronte ad una separazione per due mesi e mezzo,se il Principe viene postato dalla RAF a 8,000 miglia di distanza nelle Isole Falklands.

Kate Middleton and Prince William kiss on Buckingham Palace's balcony

Guai nelle nozze Reali:Stephen Clarke ha sollievat alcuni problemi riguardanti le nozze reali ha detto alla radio francese.Foto:David Fisher/Rex Features. 

Di John Bingham 8:13 PM BST,02 May 2011.,21 Comments

Resta inteso che ci sono piani in fase di elaborazione per inviare principe William alla campagna del South Atlantic il prossimo anno visto che la Sea King cerca un pilota per elicottero di soccorso.
 

Il principe sarebbe sulle isole durante le commemorazioni per il 30 ° anniversario del conflitto delle Falkland, quando suo zio il duca di York ha pilotato la Sea King in operazioni di combattimento.Invio di un membro di alto profilo della famiglia reale per le isole, soprattutto durante in un anno di anniversario,è probabile che antagonizzi l'Argentina, che continua a far valere una rivendicazione territoriale per le isole, nonostante la sconfitta nel 1982.

Speculazioni di due anni fa, che il principe potrebbe essere inviato alle Falkland hanno ricevuto la condanna del ministro degli esteri argentino,Jorge Taina.

La mossa sarebbe la prima separazione lunga per la coppia reale dopo il loro matrimonio a Londra il Venerdì.Ieri sera,il Duca e la Duchessa trascorsero la prima notte in Anglesey come una coppia sposata.Li'sola sarà la loro casa coniugale fino al 2013.

St James's Palace ha rifiutato di confermare se la coppia, che hanno rinviato il loro viaggio di nozze,ha trascorso il fine settimana.

Il palazzo ha rifiutato di commentare pubblicamente su qualunque piano per mandare il Principe William nelle Falkland,e un reporter su che egli potrebbe essere inviato già a settembre è stato respinto.Le fonti hanno indicato che era probabile che potrebbe essere inviato l'anno prossimo.
 

Il ministero della Difesa ha suggerito che "non sarebbe insolito" per lui,trascorrere alcun tempo lì come parte del suo periodo di formazione.

Il principe ha messo in chiaro che lui vuole essere trattato come qualsiasi altro ufficiale delle Forze Armate,incluso se presta servizio in operazioni oltremare.

Egli accetta che la sua posizione come futuro Re rende altamente improbabile che potesse servire in prima linea in una zona di guerra come il suo fratello, il principe Harry, ha fatto in Afghanistan tre anni fa.

 

Egli sarebbe stato inviato al campo di aviazione Mount Pleasant, sull'isola di East Falkland, a un'ora dalla capitale, Stanley.
 

Il campo è la base di un distaccamento di quattro aerei da combattimento Typhoon e due Sea King di ricerca ed elicotteri di soccorso,nonché circa 700 personale delle forze, tra cui uno squadrone di ingegneri,una compagnia di fanteria,segnalatori e alcune famiglie di quelli lontani dispiegamenti.
 

Poiché il distaccamento del Principe sarebbe relativamente breve in termini militari,non li sarebbe stato permesso di portare sua moglie che avrebbe alloggiato sulla base.Il divertimento principale comprende un cinema,due negozi Naif e una piccola caffetteria.

Cllr Jan Cheek,un membro del governo delle isole Falkland,ha detto che il principe sarebbe "più che benvenuto".

Nel 1982, 255 britannici e 649 militari argentini,così come tre isolani,sono stati uccisi nel conflitto che scacciò le forze di occupazione argentina.

PD:RICORDATEVI CHE DEI MIEI CUGGINI STRETTI E DI ORIGINE BRITTANICA,E RESIDENTI IN LONDRA SONO I SUOI SUDDITI.

-CLICCANDO SUL TESTIMONIO GRAFICO PUOI LEGGERE L'ORIGINALE DELLA NOTA(INGLESE): 

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook