SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/FATTI INTERN

Per conoscere questo blog e chi è l'autore vai nella pagina Info.


FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 100 »

MARZO 2014:UKRANIA,USA PRESCINDENTE
.
-3 TITOLARI SU THE WASHIGTON TIMES:
.
-TITOLARE 1:La Russia rafforza la presenza militare in Crimea
A convoy of military vehicles bearing no license plates travels on the road from Feodosia to Simferopol in the Crimea, Ukraine, Saturday, March 8, 2014. More than 60 military trucks bearing no license plate numbers was headed from the eastern city of Feodosia toward the city of Simferopol, the regional capital. (AP Photo/Darko Vojinovic)
Con Yuras Karmanau e Dalton Bennett – Associated PressDecine di camion militari che trasportano soldati pesantemente armati rombavano sopra le strade piene di solchi di Crimea questo sabato quando  la Russia ha rafforzato la sua presenza armata sulla penisola contestata nel Mar Nero. Ministro degli Esteri di Mosca ha escluso qualsiasi dialogo con le nuove autorità ucraine, il quale ha respinto come le marionette di estremisti.
.
-TITOLARE 2:Politica
Sen. Ted Cruz, R-Texas speaks at the Conservative Political Action Committee annual conference, Thursday, March 6, 2014, in National Harbor, Md. Thursday marks the first day of the annual Conservative Political Action Conference, which brings together prospective presidential candidates, conservative opinion leaders and tea party activists from coast to coast. (AP Photo/Susan Walsh)
Il senatore Ted Cruz, R-Texas parla alla conferenza annuale del Conservative Political Action Committee, Giovedi, 6 March 2014, al National Harbor, nel Maryland che segna il primo giorno dell’annuale Conservative Political Action Conference, che riunisce i candidati presidenziali potenziali , opinion leader e gli attivisti conservatori del Tea Party da costa a costa. (AP Photo / Susan Walsh)
CPAC parla invasione russa: Crisi alimentata dalla debolezza di Obama, ‘chiacchiere diplomatici’By Phillip Swarts – The Washington TimesIl Parlamento di Crimea ha votato questa settimana per unirsi ufficialmente alla Russia, approfondendo la crisi diplomatica internazionale che entrò sulla scena mondiale dopo la conclusione delle Olimpiadi di Sochi. A CPAC 2014 e gli eventi circostanti, i conservatori hanno sostenuto la crisi di Crimea è stata la logica conclusione dell’indebolimento della politica estera degli Stati Uniti alla Casa Bianca.-TITOLARE 3:Rand Paul vince 2014 CPAC sondaggio di paglia, Ted Cruz finisce in un distante secondo posto
Sen. Rand Paul, R-Ky., speaks at the Conservative Political Action Committee annual conference in National Harbor, Md., Friday, March 7, 2014. Friday marks the second day of the annual Conservative Political Action Conference, which brings together prospective presidential candidates, conservative opinion leaders and tea party activists from coast to coast. (AP Photo/Susan Walsh)
Con Seth McLaughlin e Stephen Dinan – The Washington TimesIl senatore Rand Paul ha demolito la sua concorrenza nel 2014 Washington Times / CPAC preferenza presidenziale sondaggio paglia il Sabato, vincendo 31 per cento dei voti – quasi tre volte il totale del secondo posto dell senatore Ted Cruz.*CPAC 2014 i risultati del sondaggio di paglia
*Rand Paul esorta i conservatori a lottare con lui per la libertà-REAZIONE:L’AMERICA SEMBRA PIU PREOCUPATA DELLA SORTE DEL SUO GOVERNO DI QUELLO DI KIEV.INFATTI I PRINCIPALI TITOLARI DELA SUA STAMPA SONO DEDICATI ALLA CORSA ELETTORALE GIA AVVIATA.E NEL PARTITO REPUBBLICANO SI SENTONO I PRIMI SCRIMAGE:TED CRUZ DEL TEXAS E’ GUERRAFONDAIO SU L’UKRANIIA,RAND PAUL CHE PARTE IN POLE STRAVINCENDO SUL TESSANO,HA DICHIARATO CHE USA NON DEVE INGAGGIARSI NEGLI AFFARI INTERNI DELL’UKRANIA:QUELLO DEL TITOLO.DALTRONDE LA MOGLIE DI OBAMA STA ANNUNCIANDO PROPIO ORA UN VIAGGIO VERSO  CINA  E L’INDIA,E L’EUROPA E’ DIVISA SUGLI SANZIONI ALLA RUSSIA:NON MI PARE PROPIO CHE CI SIA UN CLIMA DI GUERRA FREDDA COME ALCUNI ULTRA VORREBERO.————————–
6 MARZO 2014:CAPO LEGA NEI GUAI
-
-LA REPUBBLICA:
-
Lombardia, la Procura indaga sui dirigenti promossi dalla giunta Maroni. Ed è polemicaLa delibera nel mirino dell’inchiesta è datata 29 aprile 2013: l’unica a votare contro fu l’assessore leghista Cantù. Il Pd: “Il governatore dovrà spiegare”.
La replica di Palazzo Lombardia: “Tutto regolare”,di ANDREA MONTANARI
.
-08 marzo 2014

Lo lego dopo

Lombardia, la Procura indaga sui dirigenti promossi dalla giunta Maroni. Ed è polemica

Palazzo Lombardia

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta sulle promozioni di alcuni dirigenti della Regione Lombardia, nonostante il blocco delle retribuzioni pubbliche previsto dalla legge fino a tutto il 2014. La delibera sospetta approvata dalla giunta di Roberto Maroni è del 29 aprile 2013: 91 pagine fitte di nomi di dirigenti con i relativi incarichi. Unico dissenso, all’epoca, quello dell’assessore regionale alla Famiglia, Maria Cristina Cantù, anche lei della Lega, che però si oppose e votò contro. Il fascicolo contro ignoti aperto dai pm Grazia Colacicco e Giovanni Polizzi, coordinati dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo, ipotizza il reato di abuso di ufficio e danni erariali.

.

Tutto parte da due esposti e una denuncia per danno erariale presentata alla procura della Corte dei conti lo scorso 24 febbraio dal funzionario Enrico De Alessandri e da due esponenti del Movimento Cinque Stelle: il senatore Vito Crimi e la consigliera regionale Silvana Carcano. De Alessandri è l’ex direttore del centro emoderivati che fu sospeso nel 2009 dalla Regione, allora governata da Roberto Formigoni, per aver pubblicato un libro-denuncia sullo strapotere di Comunione e Liberazione. Decisione poi giudicata illegittima dalla Corte d’appello nel 2013. Le indagini della Procura, secondo quanto riportava Il Sole 24 Ore, vertono sulle promozioni concesse dall’amministrazione regionale a un gruppo di dirigenti.

.

La guardia di finanza ha già acquisito la documentazione. Cinque dei nove dirigenti che avrebbero ricevuto gli aumenti sarebbero compresi nella lista dei 31 che furono assunti attraverso un concorso bloccato dal Tar. Gli incarichi furono comunque confermati dalla giunta di Formigoni con una sua legge mai sottoposta al vaglio di legittimità costituzionale, nonostante il ministero della Giustizia avesse invitato il governo Berlusconi a sollevare la questione davanti alla Consulta. Tra questi il direttore del Personale, Michele Camisasca, nipote del vescovo Camisasca, e il segretario della giunta Marco Piloni, entrambi firmatari della delibera.

.

Nell’esposto alla Procura della Corte dei conti il danno erariale è stimato in 62mila euro annui. Secca la replica della Regione, che in una nota precisa che la delibera in questione «è del tutto legittima» in quanto «le modifiche retributive individuali sono conseguenti al conferimento di un nuovo incarico e sono avvenute solo in presenza di significative modifiche organizzative, così come consentito dalla legge vigente». Senza contare che, secondo la Regione, la stessa delibera ha consentito un «risparmio di un milione e mezzo di euro attraverso il taglio di 25 dirigenti».

.

Giustificazioni che non convincono l’opposizione. «È un fatto gravissimo — commenta la grillina Silvana Carcano — Con quella delibera Maroni ha violato ben tre sentenze». Severo anche il giudizio del capogruppo del Pd in Regione,Enrico Brambilla, che aggiunge: «Lasciamo fare alla magistratura contabile e ordinaria, ma Maroni non può sottrarsi dal dare spiegazioni ai cittadini». Il capogruppo della Lega, Massimiliano Romeo, al contrario assicura: «Tutto regolare».

Riproduzione riservata,08 marzo 2014

-

DIRETTAMENTE: http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/03/08/news/lombardia_la_procura_indaga_sui_dirigenti_promossi_dalla_giunta_maroni_ed_polemica-80479271/?ref=HREC1-20

-

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 99 »

MARZO 2014:SCHIACCIA PENSIERI UKRANIA,COSA FARE?

- SU LE FIGARO:

Obama étudie fébrilement ses options face à l’agressivité du Kremlin

Home,ACTUALITE,International

Par Laure Mandeville,Mis à jour le 02/03/2014 à 22:59

Publié le 02/03/2014 à 19:32

Le pouvoir américain a sous-estimé le vertige de la toute-puissance qui habite Vladimir Poutine.

Soudain, l’Amérique d’Obama et ses alliés européens se réveillent d’une longue somnolence vis-à-vis de Vladimir Poutine. À l’exception de pays comme la Pologne ou les États baltes, qui ont crié au loup sans être écoutés, les Occidentaux sont pris de court par l’agressivité du Kremlin, son mépris de la souveraineté ukrainienne et son réflexe de survie face à l’émergence possible d’une Ukraine choisissant une autre voie que le postcommunisme arbitraire et corrompu. Pour sûr, Barack Obama ne s’attendait pas au camouflet infligé par Poutine en lançant ses troupes en Crimée, quelques heures après l’avertissement de la Maison-Blanche sur «le prix» à payer en cas d’intervention. «Les appels d’Obama se sont noyés dans les clameurs de l’hymne national entonné par les élus russes», qui ont voté comme un seul homme une autorisation de la force par Poutine à travers l’Ukraine (et pas seulement en Crimée), note Scott Wilson dans le Washington Post
.
Malgré le triste souvenir des chars russes en Géorgie en 2008, le pouvoir américain a sous-estimé le vertige de la toute-puissance qui habite Poutine. Après avoir tenté en vain l’apaisement avec Moscou (le fameux «reset»), Washington s’est désintéressé de la région, mesurant mal la capacité de nuisance russe. Mal lui en a pris. Car après avoir fait le ménage chez lui, le chef du Kremlin se sent visiblement assez fort pour affirmer ses intérêts en Ukraine par la force. Il parie sur la faiblesse de Washington et la dépendance des Européens par rapport au gaz russe. En réalité, note l’opposant russe Andreï Piontkovski, «il les méprise». «Depuis que l’Administration s’est jetée dans leurs bras en Syrie pour ne pas avoir à faire ce qu’elle avait promis (une intervention militaire, NDLR), Poutine a vu notre faiblesse», note le sénateur républicain Bob Corker.
—————————————————
« Si Obama laisse faire Poutine… la crédibilité de l’Amérique sera réduite à zéro. Nos ennemis ne nous craindront plus »
David Kramer (Freedom House)
——————————————————–
Le président russe fait-il le bon pari? C’est la question qui traverse la capitale américaine face au défi colossal posé par Poutine en Ukraine. Une riposte mili­taire semble exclue, l’Amérique n’ayant nulle intention de risquer une confrontation directe. Alors, depuis samedi, la Maison-Blanche pèse fébrilement ses options. Obama a téléphoné à Poutine pendant 90 minutes pour exiger qu’il replie ses forces déployées en Crimée, agitant la menace d’«un isolement poli­tique et économique». Parlant «d’une claire violation de la souveraineté de l’Ukraine», il a exhorté le Kremlin à discuter pacifiquement avec Kiev. Il a gelé sa participation au G8 à Sotchi en juin et entamé des consultations tous azimuts. Nombre de voix appellent à menacer Moscou d’une exclusion immédiate du G8, suggérant aussi un gel des avoirs des hauts responsables russes dans les banques occidentales. La grande peur – totalement justifiée – est que l’agression de Crimée ne s’étende à l’est et au sud de l’Ukraine, où des «comités antifascistes» orchestrés depuis Moscou fleurissent, selon un scénario qui rappelle à la fois la Tchécoslovaquie en 1968 et la Géorgie en 2008. «Personne ne doit se faire d’illusion sur ce que le président Poutine peut faire… pas seulement en Crimée, mais dans l’ensemble du territoire ukrainien», déclare le sénateur John McCain. «Si Obama laisse faire Poutine… la crédibilité de l’Amérique sera réduite à zéro. Nos ennemis ne nous craindront plus», avertit David Kramer de Freedom House.
.
Beaucoup d’experts sont très pessimistes. «Que pouvons-nous faire, confie au Figaro Fiona Hill, chercheur à la Brookings, qui était l’officier de renseignement du gouvernement américain pendant la guerre de Géorgie. Nous parlerons lignes rouges, nous nous agiterons. Mais sommes-nous prêts à un affrontement avec la Russie sur l’Ukraine?» James Jeffrey, ex-conseiller adjoint à la sécurité nationale, rappelle que l’Ossétie du Sud est devenue de facto russe: «Il n’y a plus rien que nous puissions faire pour l’Ukraine.» Fiona Hill suggère d’évaluer avec les alliés une menace d’interdiction de visa pour les 80.000 officiels du gouvernement russe. «Mais l’Europe est divisée et se prépare aux élections européennes, et Obama est déjà un canard boiteux», avertit-elle. «Le problème est que l’Ukraine est bien plus vitale pour Poutine qu’elle ne l’est pour nous, insiste Hill. Lui est prêt à utiliser la violence sans ciller pour défendre ses intérêts. Pas nous, l’asymétrie est évidente.» Ce qui le fait hésiter vraiment aujourd’hui, conclut-elle, «c’est le risque d’une guerre avec l’armée ukrainienne». «Je suis persuadée que les militaires russes sondent en ce moment les loyautés de cette dernière.»
.
En attendant, le secrétaire d’État John Kerry se rendra mardi à Kiev.
-
-CONDIVISIONE DIRETTA: http://www.lefigaro.fr/international/2014/03/02/01003-20140302/00182-pris-de-court-obama-etudie-febrilement-ses-options.php
-

REAZIONE:EUROPA DIVISA

———————————————————–

-APPENDICE:IL REGNO UNITO NON APOGGIA SANZIONI ALLA RUSSIA

-TITOLARI SU “THE TELEGRAPH”:

ukraine live blog crimea

Kremlin issues ultimatums to Ukrainian forces

ukraine live blog

As it happened: US puts military cooperation with Russia on hold

Ukraine crisis: EU gives Russia 48-hour deadline to return troops to barracks in Crimea

Ukraine crisis: EU gives Russia 48-hour deadline to return troops to barracks in Crimea

ukraine live blog

Ukraine crisis: UK prepares to rule out sanctions against Russia amid threat to global economy

—————————————

MARZO 2014:LABURISMO INGLESE CONTRO MARTIN SHULTZ

-SU THE GUARDIAN:

http://static.guim.co.uk/static/9ed228b058df59a03f04cef3f4efdfe5b3d063ee/common/images/logos/the-guardian/news.gif

Labour rejects left’s candidate for next European commission president

Party to say that ‘political priorities’ of European parliament president, Martin Schulz, clash with its vision for Europe

The Guardian, Saturday 1 March 2014

Martin Schulz

Martin Schulz delivers a speech during the congress of the Party of European Socialists in Rome on Friday Photograph: Angelo Carconi/EPA
.
The Labour party will on Saturday set itself definitively against the federalist vision of Europe when it refuses to endorse the European parliament president Martin Schulz as the Socialists’ candidate to be the next European commission president.
.
In a clear signal to its European partners on the left that there are limits to Labour’s support for the EU, the party will say that the German’s “political priorities” clash with its vision for Europe.
.
Ed Miliband and the shadow foreign secretary, Douglas Alexander, have decided to speak out against Schulz on the eve of his formal designation at a Party of European Socialists (PES) conference in Rome as the left’s candidate for EC president.
.
Labour, which had hoped to press the case of the centre ground Danish prime minister, Helle Thorning-Schmidt, who is married to Lord Kinnock’s son Stephen, cannot block Schulz because he is the PES’s only candidate.
.
But Alexander and Miliband are making clear that they do not share the vision of Schulz who is seen by Labour as an arch federalist and fiscally irresponsible. He argued strongly against a cut in the next EU budget, whereas Labour campaigned strongly for a real-terms budget cut and tabled a commons vote long before David Cameron secured a cut during EU negotiations.
,
A Labour spokesperson said: “The Labour party will not be endorsing Martin Schulz as the candidate for the next president of the European Commission. Martin Schulz’s political priorities in Europe do not represent those of the Labour party. While not being able to support the PES common candidate for this year’s election, we continue to support the principle of having common candidates.
.
” The main EU political groupings are nominating candidates for the post of EC president, which falls vacant this autumn, because the Lisbon treaty instructs EU leaders to take account of the results of the European parliamentary elections in May when they choose a candidate. José Manuel Barroso, the former Portuguese prime minister, will stand down later this year after five years in the post.
.
Jean-Claude Juncker, the federalist former prime minister of Luxembourg, is seen as the frontrunner to be the candidate of the centre right European People’s party (EPP) after he won the support of Angela Merkel’s CDU party in Germany. The EPP will choose its candidate at a conference in Dublin next weekend.
.
Labour’s decision to reject Schulz is designed to show the party believes strongly in co-operation within the EU but has no truck with federalists who want to embrace even greater integration. Schulz is a famous federalist who shot to prominence in 2003 when Silvio Berlusconi, the then Italian prime minister, said he should take a film role as a Nazi concentration camp leader.
,
The rejection of Schulz comes as Labour feels increasingly confident about its decision to dismiss a referendum on Britain’s EU membership on the timetable proposed by Cameron – by the end of 2017 following negotiations that have yet to be launched.
.
Alexander said after talks between Miliband and Merkel during her visit to London on Thursday that the gap between what the German chancellor can offer and the demands of Tory backbenchers was as wide as ever.
.
Labour is also objecting to Schulz after he opposed the cut in the EU budget. Schulz said last November: “The European parliament would have preferred a much more ambitious MFF [EU budget from 2014-2020] targeted more towards the key challenges facing the EU today. A more ambitious MFF would have seen higher amounts available in the EU budgets and would have boosted a job-rich recovery.”
-
-CONDIVISIONE DIRETTA:http://www.theguardian.com/world/2014/mar/01/labour-european-commission-president-martin-schulz
-
REAZIONE:IMPORTANTE PRONUNCIAMENTO DEL LABOURISMO INGLESE CONTRO LA CANDIDATURA DEL SIGNOR SHULTZ, RECENTEMENTE ELETTO DAL PARTITO SOCIALISTA EUROPEO CHE CONTA CON VINCERE LE ELEZIONI ALLE PROSSIME EUROPEE,ALLA PRESIDENZA DELLA COMMISIONE EUROPEA.IL PRONUNCIAMENTO AQUISICE RILEVANZA PERCHE IL SIGNOR SHULTZ E LA SINISTRA ITALIANA PER MEZZO DEL SUO PRTAVOCE LA REPUBBLICA CANTANO VITTORIA IN ANTICIPO PENSANDO AVERE L’UNANIMITA DELLA SINISTRA EUROPEA.
.
E BUONO RICORDARE ORA DAL SIGNOR SHULTZ LE SUE INGERENZE NELLA POLITICA ITALIANA E LE SUE MANIFESTE SIMPATIE PER LE AUTOPROCLAMATE RADICI STORICI DELLA LEGA NORD (BUFFONATE),E DAL PARTITO LABOURISTA INGLESE CHE FU IL PRIMO NEL REGNO UNITO AD ADERIRE ALLA VISIONE DEL MONDO DELLA NUOVA ERA AUTO-DEPURANDOSI DEGLI ELEMENTI NEOLIBERALI DEL COSI DETTO “NEW LABOUR”.
————————————————-

MARZO 2014:NEOLIBERALE DEL REGNO UNITO  PEDOFILO

-SU LA STAMPA:Esteri

04/03/2014 Scandalo a Downing Street

Collaboratore di Cameron si dimette per un caso di pedopornografia

Patrick Rock, 62 anni, era stato arrestato il 13 febbraio. Un portavoce del premier: «Gli abusi sui minori un reato orribile, deve fare i conti con la legge»

REUTERS

Il premier inglese David Cameron

Scandalo a Downing Street, costretta ad annunciare oggi le dimissioni di uno dei principali consulenti del primo ministro David Cameron, coinvolto in un caso di pedopornografia. Patrick Rock, 62 anni, era stato arrestato dagli agenti della National Crime Agency lo scorso 13 febbraio, poche ore dopo che Downing Street era stata informata dei fatti.
.
«Si tratta di un’indagine ancora in corso quindi ulteriori commenti non sarebbero appropriati, ma il Primo Ministro ritiene che gli abusi sui minori siano un reato orribile e che chiunque vi sia coinvolto deve fare i conti con la legge», ha detto un portavoce del governo britannico. Per ironia della sorte, Rock aveva collaborato a stilare le linee guida per far funzionare i filtri contro la pornografia su internet ed era un consulente del Partito Conservatore da 30 anni. Un amico di Cameron ha confidato al Daily Mail che il premier e’ rimasto «estremamente scioccato».
-
CONDIVISIONE DIRETTA: http://www.lastampa.it/2014/03/04/esteri/collaboratore-di-cameron-si-dimette-per-un-caso-di-pedopornografia-ED7F0H6RHAJrS04XTYWlqJ/pagina.html
——————————————————-
5 MARZO 2014:POLITICO NEOLIBERALE ITALIANO FERMATO

-SU LA REPUBBLICA:

Berlusconi: giudici negano permesso, non andrà al congresso Ppe a Dublino

L’ex premier ha riconsegnato il passaporto dopo la condanna definitiva per la frode fiscale sui diritti tv del gruppo Mediaset. Fonti giudiziarie: “E’ solo stata applicata la legge”

 04 marzo 2014

Berlusconi: giudici negano permesso, non andrà al congresso Ppe a Dublino

Silvio Berlusconi (ansa)

MILANO – Silvio Berlusconi non potrà recarsi al congresso del Ppe in programma il 6 e 7 marzo a dublino. Berlusconi, che ha dovuto riconsegnare il passaporto dopo la condanna definitiva per la frode fiscale sui diritti tv del gruppo Mediaset, non ha avuto il permesso chiesto al tribunale di Milano per poter partecipare alla riunione in vista delle elezioni europee.

.

“E’ stata applicata la legge”, ha spiegato a Radiocor una fonte giudiziaria, specificando che in tutti i casi come quello di Berlusconi non è prevista la possibilità di recarsi fuori dai confini nazionali.

.

Già nel dicembre scorso, i magistrati milanesi avevano respinto la richiesta di Berlusconi di andare a Bruxelles sempre in occasione di un vertice del Partito Popolare Europeo. La decisione dei giudici del Tribunale in funzione di giudici dell’esecuzione è stata avallata dalla Procura che ha dato parere contrario alla concessione del permesso.

.

Tra le prime a regaire, Daniela Santanché: “Vergognosa la decisione del tribunale di Milano. Dovrebbero spiegarci quali motivazioni  inducono a negare il permesso al leader del maggiore partito di centrodestra a recarsi a Dublino Il 5 e 6 marzo in occasione del congresso Ppe, con le elezioni Europee alle porte. La mia è molto chiara: che certi magistrati continuano a fare politica, calpestando l’ordinamento. Dobbiamo reagire, anche per salvaguardare la tripartizione dei poteri, prevista dalla nostra Costituzione”, afferma in una nota la parlamentare di Forza Italia.

© Riproduzione riservata 04 marzo 2014

-

-CONDIVISIONE DIRETTA:http://www.repubblica.it/politica/2014/03/04/news/berlusconi_ppe-80174881/?ref=HREC1-8

-

REAZIONE:BERLUSCONI INSISTE PERO I DELINQUENTI COMUNI NON POSSONO AVERE UN PASSAPORTO.

BERLUSCONI VUOLE APROFITTARSENE DELLE EUROPEE VIAGGIANDO AL CONGRESSO PPE PER MIGLIORARE LA SUA SITUAZIONE GIUDIZIARIA E IL MANCATO CONSENSO  EUROPEO SU RENZI CHE HA OSPITATO IL CONGRESSO DEL PARTITO SOCIALISTA CONTINENTALE  E  APOGGIATO LA CANDIDATURA DI MARTIN SHULTZ  ALLA PRESIDENZA DELLA COMISSIONE EUROPEA,PERO DIMENTICA CHE LUI E’ UN CONDANNATO GIA INCARCERATO NELLA GALERA DEI SERVIZI SOCIALI GIUDIZIARI.E DIMENTICA CHE NEL CONGRESSO ANNUALE SCORSO IL PROPIO PPE HA NEGATO LA SUA PRESENZA:NOTAMENTE.HA LA LEPRA.

—————————————————————

MARZO 2014:CRISI URANIANA,I CLINTON,LA NUOVA ERA E LA STORIA

-SU THE TELEGRAPH:

Ukraine crisis: UN envoy ‘threatened by gunmen’ in Crimea – live

The UN special envoy to the Ukraine has been ‘threatened’ by armed men in Simferopol as Washington and Moscow hold first talks since the start of the the crisis – follow live updates

An armed man in military uniform sits atop of a Russian 'GAZ Tigr' infantry mobility vehicle, outside the territory of a Ukrainian military unit in the village of Perevalnoye, outside Simferopol, Ukraine

This page will automatically update every 90 secondsOn Off
UK and US to send military advisers to Ukraine  US and Russia to hold talks over Ukraine crisis  White House: Putin is not ‘unhinged’  Ukraine raises flag over Donetsk government HQ

Latest

21.13 Yulia Tymoshenko, Ukraine’s recently-released former prime minister, has urged the West to ramp up pressure on Russia to force it to withdraw troops from Crimea.

“It is up to them [the U.S. and the UK] to choose the methods to stop the aggressor. But they must do it immediately,” Tymoshenko said at her office in downtown Kiev. The West must do “everything that will stop the aggressor. Period.”
21.07 UN envoy Robert Serry was accosted by a group of armed men outside the naval headquarters in Simferopol who shouted “Crimea is Russian! Putin! Putin!”
-
VIDEO CANCELLATO
-
Related Articles

19.18 Ukraine-Russia tensions have spilled over to a UN nuclear meeting, with Kiev warning that a Russian military invasion could result in damage to its nuclear reactors and Moscow dismissing the scenario as “hysterics.”, AP reports.

A Ukrainian statement to the board of the International Atomic Energy Agency said: “aggression of regular military formations” could spread radiation contamination in Ukraine and neighboring countries.

Russia, in turn, said Ukrainian authorities have been seized by the “very depth of hysterics” and “are hallucinating about some kind of phantom danger.”

19.08The head of NATO says it is responding to Russia’s military intervention in Ukraine by suspending most of the military alliance’s meetings with Russia and reviewing all of its cooperation with Moscow, AP reports.

NATO Secretary-General Anders Fogh Rasmussen said that ambassadors for NATO’s 28 member states decided after a meeting with their Russian counterpart to suspend plans for a joint mission as well as all civilian and military meetings.

Rasmussen said because of Russia’s military action in Ukraine’s Crimean peninsula “the entire range of NATO-Russia cooperation [is] under review.”

18.54 The anchorwoman of Russia Today is standing by her criticism of Russia’s military incursion in Ukraine, saying she would rather risk her job and “go down on the right side of history.”

Abby Martin, a Washington-based newswoman for Russia Today, told The Associated Press today that the network has decided not to fire her for harshly condemning Moscow on the air for sending in troops to take control of much of Crimea, a peninsula in the Black Sea.

Check out the video of Martin’s criticism and out accompanying story by Josie Ensor here.

18.40 The Russian news agency Interfax today reported that Russia’s Central banker has contradicted Putin over the extent to which the Russian market will be affected by Ukraine.

.

Quote

The situation on developing markets has generally stabilized by today day following the outflow of capital that was linked to the curtailing quantitative easing programmes in developed countries but in Russia the situation was affected by the political factor, the head of Russian Central Bank, Elvira Nabiullina, thinks.

.

“As a whole, the situation there has become relative stable. In Russia there would have been, most likely, a similar situation but, unfortunately, the well-known political factor has interfered,” Nabiullina said at a meeting of Russian President Vladimir Putin with members of the government on Wednesday.

According to Nabiullina, investors “have quite nervously reacted to the escalation of political tension in Ukraine”.

She admitted, however, that the decisions taken by the Central Bank on Monday, in particular, to increase the cumulative intervention to move the borders of the currency corridor to 1.5bn dollars and to increasing the base rate to 7 per cent have made it possible to stabilize the situation.

On Tuesday, Putin blamed the current downturn on decisions taken by the Federal Reserve System in the US.

17.52 Hillary Clinton has reportedly compared Vladimir Putin’s actions over Ukraine to those of Adolf Hitler in the 1930s. The former US secretary of state and Democratic frontrunner for the 2016 US presidential election was quoted as saying that Mr Putin is a man “who believes his mission is to restore Russian greatness”.

“Now if this sounds familiar, it’s what Hitler did back in the 30s,” the Press Telegram quoted Clinton as telling attendees at a fundraiser for the Boys and Girls Clubs of Long Beach, California.

Quote

The ethnic Germans, the Germans by ancestry who were in places like Czechoslovakia and Romania and other places, Hitler kept saying they’re not being treated right. ‘I must go and protect my people,’ and that’s what’s gotten everybody so nervous.

A woman wearing a Ukrainian flag stands at a memorial for people killed in clashes with the police at Kiev’s Independence Square, Ukraine

17.31 The UN envoy has reportedly agreed to leave Crimea after being threatened by armed men and surrounded by a mob shouting “Russia! Russia!”. ITV’s James Mates tweets:

-

REAZIONE:C’E’ CHI DICE CHE PUTIN SIA NOSTALGICO DELL’UNIONE SOVIETICA MA PARE NON SIA IL PUNTO DI VISTA DELLA CLINTON CHE LO VUOLE EMULO DI HITLER:E’ VERO QUANTO DICE HILLARY SU LE PASSATE INTENZIONI ANNESSIONISTI DEL FURHER INVOCANDO I DIRITTI DELLA POPOLAZIONE DI LINGUA TEDESCA PERO VORREI RICORDARLI CHE OGGI IL VERO EMULO DI HITLER E’ LA GERMANIA CON LA MERKEL IN TESTA CHE FA LE SUE STESSE COSE VOLENDO ANNETTARSI TRAMITE I SOLDI FETTE DI SOVRANITA DEI PAESI DEL MEDITERRANEO,CIO’E’ LE SUE IMPRESE E ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATI INDEBITATI O IL CONTROLLO BANCARIO CENTRALIZZATO A BRUXELLES PER LA BANCA CENTRALE EUROPEA DIPENDENTE DELLA BUNDESBANK,E ANCHE  ALTRI MEZZI NON TANTO SOTTILI.COSI HA SUCCESSO CON LA GRECIA,CIPRO E ITALIA DOVE IL SIMPATIZZANTE DELLA LEGA SHULTZ,MARTIN INERVIENE PERSONALMENTE NELLE CAMPAGNE ELETTORALI.E COSI HA SUCCESSO CON LA TURCHIA TRAMITE L’STALAZZIONE DEI MISSILI PATRIOT,CHE HANNO LA STESSA MATRICE GEOSTRATEGICA  DEL RADAR IN SICILIA.DOMINARE IL MARE NOSTRUM E LA NEGAZIONE DELLA GRECIA ANTICA E MAGNA GRECIA CON LA SUA DEMOCRAZIA SONO GLI OGETTIVI. SI PERCHE LA PARTITA SI GIOCA ANCHE SULLA STORIA:UNA STORIA CHE SUBITO PUTIN HA MESSO SULLA SCENA E INVOCATO PER LE SUE INTENZIONI.

-

-APPENDICE:L’ALTRO CLINTON E LA STORIA,SEPARATI IN CASA

CONCOMITANTEMENTE AL DISCORSO DI HILLARY IN CALIFORNIA BILL CLINTON TENEVA UN DISCORSO IN IRLANDA DEL NORD,VEDILO SULLO STESSO GIORNALE ONLINE:

.

Bill Clinton takes on heckler during Northern Ireland speech President Bill Clinton is heckled during a speech outside the Guildhall in Derry, Northern Ireland during which he says “constant conflict is a dead end.

.

-VIDEO CANCELLATO

.

4:14PM GMT 05 Mar 2014

Former US president Bill Clinton has been heckled about US involvement in the Iraq war while making a speech urging the people of Northern Ireland to finish the job of cementing peace.
.
The US statesman said great strides had been made in the region in the last two decades but said more work was needed to overcome issues outstanding from the past.
.
Addressing a crowd in the Guildhall Square in Londonderry, Mr Clinton said: “You have to finish the job. That you free yourselves of the past so you can embrace it and be proud rather than be imprisoned by it.”
.
While talking about how world had been good to some but rough to others a lone dissenter shouted out: “What about the Iraqis?”
.
Mr Clinton responded saying: “You want to give this speech? The Iraqi problem is that they don’t have an inclusive government either and if they did, if they followed your lead, they would’ve been in better shape.”
-
-CONDIVISIONE DIRETTA:http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/northernireland/10678244/Bill-Clinton-takes-on-heckler-during-Northern-Ireland-speech.html
-
REAZIONE;COME VEDIAMO MENTRE HILLARY,CHE SI HA DISCOSTATO DI OBAMA E SI CANDIDATEA PER LA PRESIDENZA DEL 2016  INVOCA LA STORIA PER CONDANNARE,ANCHE SE IN MODO DIFETTUOSO,PUTIN BILL CLINTON LA NEGA E FA APELLO AL PRESENTE DI PACE FRA CATTOLICI IRLANDESI E PROTESTANTI BRITTANICI.COME AL SOLITO LE INIZIATIVE DI BILL VANNO A CONTROCORRENTE DI QUELLE DI HILLARY.TUTTI RICORDIAMO QUANDO HILLARY SI IMPEGNAVA NEL NEGOZIATO REGIONALE PER METTERE FINE ALL’AGRESSIVITA DELLA COREA DEL NORD E LUI FECE UN BLITZ IN QUEL PAESE SOLO PER RIMORCHIARE DUE GIORNALISTE OSTAGGI GIA RILASCIATI.E QUEL LODO PORTO QUESTI FANGHI:A COREA DEL NORD SI INSEDIO QUEL RAMPOLLO DITTATORE  CHE RISULTO IL PIU TEMIBILE SANGUINARO ASSASINO SENZA LIMITI MAI CONOSCIUTO.
STESSA COSA HA SUCESSO IN ITALIA,MENTRE IL MONDO DILAGAVA PER I FATTI DI BENGAZHI E IL MONDO MUSSULMANO INFIAMMAVA LE PIAZZE,E IL PAPA BENEDETTO SI RECAVA PROPIO LI DOVE NON DOVEVA ANDARE IN QUEL MOMENTO,CLINTON FECE UN’ALTRO BLITZ NELLA TERRA DEL PONTEFICE PER BENEDIRE L’ASCESA POLITICA DI UN RAMPOLLO DA LUI “PARRINATO”,RENZI.E ANCHE SE L’INCONTRO CON LUI NON SI HA CONCRETATO,FORSE PER LE INDISCREZIONI DELLA STAMPA.IL GESTO POLITICO E’ STATO COMPIUTO.
E QUESTO CONTINUERA A SUCCEDERE MENTRE HILLARY NON DIVORZI,E ANCHE POLITICAMENTE.QUELLO DEL TITOLO.

MA PERCHE SEPARATI IN CASA?:PERCHE IN FONDO E’ UNA STORIA SU QUI LEI E IL SUO MARITO NON NE VOGLIONO PROPIO SAPERE PERCHE NON LI E’ FAVOREVOLI:INFATTI  CON IL CLAN CLINTON IL PROFONDO SUD AMERICANO, PERDENTE STORICO, TRAMITE LA DEMOCRAZIA SONO RIUSCITI A METTERLO AL POTERE A WASHINGTON.

MA QUALE DEMOCRAZIA VOGLIAMO PER L’UKRANIA?LA NUOVA ERA DICHIARA CHE ANCHE SE LE CONVERSAZIONI A PARIGGI HANNO COME OBIETTIVI LI STESSI DELLA NUOVA ERA DA ME ESPRESSI IN QUESTE PAGINE,CIO’E’ RIPRISTINARE L’ACCORDO RAGGIUNTO CON I RIVOLTOSI NEOLIBERALI DELLA TIMOSHENKO,UKRANIA RESTA ASSOLUTAMENTE PRESCINDIBILE.SE IMPORTANTE LO E’ STRATEGICAMENTE PER LA RUSSIA E LA GERMANIA,NON PER LA NUOVA ERA E I SUOI MERCATI E AREE DI DIFUSSIONE DOPO GLI ACCORDI DELL’UNIONE EUROPEA CON CANADA,DEL CANADA CON L’INDIA , E DELLA FRANCIA,LA GERMANIA E GRAN BRETAGNA CON LA CINA E INDIA.L’AREA EUROASSIATICA DOVE SPLENDERE LA LUCE DELLA VENEZIA REPUBBLICANA ANTICA E’ STATA RESTITUITA SENZA DI LEI.

-

PD:QUALCHE ORE DOPO SULLO STESSO SITO DI THE TELEGRAPH CHE SI AGGIORNA OGNI 90 SECONDI SI LEGGE.

-

.55 Hillary Clinton ha chiarito le sue precedenti osservazioni paragonando Vladimir Putin a Hitler. Parlando ad un evento di UCLA ha ribadito che le affermazioni di Putin di aver bisogno di proteggere le minoranze russe in Ucraina erano “ricordi” di affermazioni fatte dai nazisti nel 1930, ma ha sottolineato che non stava paragonando il presidente russo a Hitler.

“Io non sto facendo un paragone, certamente. Ma io sto raccomandando che forse possiamo imparare da questa tattica che è stato usato prima. Voglio solo che tutti di abbiano  un po ‘di prospettiva storica “, ha detto.

Ha aggiunto che le azioni della Russia in Ucraina sono particolarmente preoccupanti dato l’invasione russa della Georgia nel 2008.

Alla manifestazione UCLA, ha chiamato Putin “un duro con una pelle spessa”, che ha una visione di una “grande Russia”.

REAZIONE:NO COMMENT

-

-APPENDICE 2:
-E SU LA STAMPA SI LEGGE COSI
esteri,05/03/2014

“La Germania anni ’30 come la Russia” Costretto a dimettersi un prof di Mosca

Dopo un articolo in cui tracciava un parallelo tra la situazione in Crimea e l’Anschluss dell’Austria, Andrey Zubov è stato invitato a lasciare la cattedra universitaria. Ma a Kiev gli hanno subito offerto un altro posto.

AFP

Il presidente russo Vladimir Putin

.

anna zafesova

“Era tutto radioso, e la gloria di Hitler era all’apice, e tutto il mondo tremava di fronte alla Grande Germania. Annettere regioni e Paesi al Reich senza uno sparo, senza una goccia di sangue: come si poteva negare che il Fuehrer fosse un politico geniale?”. Per queste parole Andrey Zubov, professore di storia alla prestigiosa Università delle relazioni internazionali (MGIMO) di Mosca – alma mater di generazioni di figli della nomenclatura e di quasi tutti i diplomatici russi, e aula magna per i discorsi dei leader stranieri in visita ufficiale – rischia il posto.

.

Il direttore della rivista “Storia russa del ’900” ha pubblicato sul quotidiano Vedomosti, autorevole testata su carta rosa patrocinata dal Financial Times e dal Wall Street Journal, un paragone tra la Crimea e l’Austria. Con virgolettati inquietanti: «I tedeschi non vogliono fare nulla di male a nessuno al mondo, ma dovevamo far cessare le sofferenze che i tedeschi hanno patito da tutto il mondo per 20 anni. Sono già stati abbandonati una volta alla loro sorte, quando la Germania si era rassegnata alla vergogna e all’umiliazione. Oggi tornano a essere cittadini del potente Reich, intenzionato a prendere in mano il proprio destino anche se non piace a metà del mondo”. Firmato Adolf Hitler, discorso ai tedeschi di Memel, fino al giorno prima la lituana Klaipeda, il 23 marzo 1939.

.

Citazioni che ricordano troppo la retorica sugli “interessi nazionali”, la “Russia che si risolleva dalle ginocchia” e sfida il mondo occidentale e soprattutto europeo ormai “privo di valori sostituiti da una tolleranza sterile e asessuata”per difendere da soprusi indicibili i “connazionali umiliati” della retorica putiniana. Senza parlare del copione dell’Anschluss sovrapposto dallo storico alla Crimea. Il professore Zubov è stato invitato a scrivere una lettera di dimissioni. “L’Università è del ministero degli Esteri e la mia posizione è incompatibile. Chiederò il motivo del licenziamento, ma sicuramente mi diranno qualcosa di diplomatico”, ha spiegato. Nega di aver fatto il parallelo tra Putin e Hitler, “due persone assolutamente diverse con aspirazioni differenti”, ma vede “un parallelo che sono pronto a dimostrare” tra l’evoluzione della Germania degli anni ’30 e quella della Russia attuale. Intanto decine di accademici russi hanno firmato una lettera aperta in cui protestavano contro il licenziamento, “nonostante le nostre opiniodi divergenti su quello che sta accadendo in Ucraina”. Il rettore del MGIMO ha fatto marcia indietro, ma intanto l’Università Schevchenko di Kiev ha offerto a Zubov una cattedra.

.

Nessuna mobilitazione invece per altri russi che hanno espresso opinioni diverse da quella ufficiale negli ultimi giorni e hanno perso il lavoro, anche in strutture private. Dmitry Shulghin, direttore di una rivista di computer che fa capo al braccio russo dell’editrice tedesca Burda: ha scritto sulla sua pagina Facebook che “i russi sono malati come i tedeschi negli anni ’30”, e ha perso il posto. Grigory Lipich, direttore generale di Abbyy Russia, uno dei maggiori produttori di software russi, che sui social network ripubblicava le testimonianze degli abitanti russofoni dell’Ucraina che negavano di subire maltrattamenti dagli ucraini, è stato invitato a dimettersi. Il satirico Viktor Shenderovich è stato sommerso da una valanga di insulti per aver paragonato sul suo blog l’entusiasmo per le vittorie dei pattinatori russi a Sochi all’esaltazione per le Olimpiadi di Berlino nel 1936. Per screditare questa voce importante dell’opposizione russa l’anchorman ufficiale del Cremlino Dmitry Kiseliov ha messo in onda un talk show dove ha elencato gli ebrei di spicco nel movimento del dissenso, “smascherando” la loro origine etnica. Un altro parallelo inquietante.

-

-CONDIVISIONE DIRETTA:http://lastampa.it/2014/03/05/esteri/la-germania-anni-come-la-russia-costretto-a-dimettersi-un-prof-di-mosca-q5CFplo8R4tYamkhMozAeI/pagina.html

-

REAZIONE:AVRA  L’ONESTA INTELLETUALE DI CORREGERSI COME HA FATTO HILLARY?

————————————————-

“3,5 milioni per ristoranti, vino e…di EMILIO RANDACIO

-E COSI SU LA STAMPA: politica

Lombardia, le spese pazze valgono 3,4 milioni Nicole Minetti e Renzo Bossi verso il processo

Coinvolti 55 ex consiglieri e 9 ex assessori. L’accusa è peculato. Di tutto nella lista del “Trota”. Sushi per l’ex igienista dentale.
—————————————
6 MARZO 2014:NORD COREA QUALCHE ORE DOPO
-TITOLARE CORRIERE DELLA SERA:

«Missile nordcoreano sfiora aereo

cinese con a bordo 202 persone»

REAZIONE:NORD COREA CONTRO TUTTI

—————————————————–

MARZO 2014:ANCORA RENZI CONTRO UE

-TITOLARE CORRIERE DELLA SERA.

Alitalia-Etihad, Lupi: “Ricorso Lufthansa è insignificante”
“L’Italia non è zimbello d’Europa”

di PAOLO GRISERI

REAZIONE:NO,ALITALIA VIOLA LE NORME EUROPEE

APPENDICE:ANCORA SCONTRO CON EUROPA

Carceri, Consiglio D'Europa torna a criticare l'Italia "Misure insufficienti"  Carceri,Consiglio D’Europa torna a criticare l’Italia

“Misure insufficienti

-
REAZIONE:AMMINISTRATIVAMENTE INUMANO MA A CHI BENEFICIA?
FORSE AI DELINQUENTI?

—————————————-
7 MARZO 2014:UKRANIA,CHI SONO?
-TITOLARE BBC:
The right revolution
Nationalist protestors in Ukraine.
Although ultra-nationalists are a minority, they have played an outsized
role in Ukraine’s mass protest movement. David Stern considers the
importance of Ukraine’s far right.
-
REAZIONE:NON FACCIAMO CONFUSIONI,NATURALMENTE SONO 
NEOLIBERALI.PRESCINDERE DI LORO
———————————————-
8 MARZO 2014:NOTIZIE DLLA FINE DEL MONDO
.
IL MERCOSUR E L’IPOCRISIA DELLA OEA
MercoPress - South Atlantic News Agency
MercoPress. en Español
Montevideo, March 8th 2014 – 16:26 UTC
Leader OAS confronta il ‘squilibrio dinamico’ nei negoziati commerciali UE / USA e UE con il Mercosur
EU/Mercosur trade talks that have been going for seventeen years, said Insulza
I negoziati commerciali UE / Mercosur sono state andando per diciassette anni, ha detto Insulza.
Lo squilibrio dinamico nei negoziati commerciali è chiaramente evidente nel caso dei negoziati commerciali del Canada e degli Stati Uniti con l’Unione europea, e ciò che accade con i negoziati commerciali ‘UE / Mercosur che sono state andando per diciassette anni, con nessun risultato chiaro, secondo il segretario generale dell’OEA Miguel Insulza.
-
LA NOTA DIRETTAMENTE. http://en.mercopress.com/2014/03/07/oas-leader-compares-the-dynamic-imbalance-in-trade-talks-eu-us-and-eu-with-mercosur
-
REAZIONE:L’IPOCRISIA DI INSULZA
1-IL MERCOSUR NON E’ ESTRANEO ALL’UNIONE EUROPEA,A PRESCINDERE DEL SEGNO POLITICO DEI GOVERNI DEL SUBCONTINENTE,QUESTO CONGLOMERATO SURREALISTA E’ UNA COSTOLA DELLA SPAGNA,IL VIRREINATO DEL RIO DE LA PLATA:ANCHE LA SPAGNA HA GOVERNI DI “SINISTRA”(ZAPATERO),TANTO FUNZIONALE AI GOVERNI DELLA SINISTRA NAZIONALISTA SUDAMERICANA,COME FUNZIONALE E’  AI GOVERNI NAZIONALISTI DELLE OLIGARCHIE NEOLIBERALI LOCAL QUELLO DI RAJOY.
E NON DIMENTICHIAMO CHE IL MERCOSUR HA UN VESCOVO DI ROMA IN ITALIA,IL COSI DETTO PAPA,MOLTO “SENSIBILE” ALLE SUE RICHIESTE(SI VEDA LA RIUNIONE CON IMPRESARI E FORZE VIVE ARGENTINE IN VATICANO).
INSOMMA DI EUROPA SONO GIUDICI E PARTE.
2-QUESTI GOVERNI “SINISTROSI” ATTUALI DEL SUBCONTINETE,IN REALTA SONO ALLEATI DELLE OLIGRCHIE LOCALI CONTRO I PAESI SVILUPPATI,E HANNO VANTATO NEGLI ULTIMI TRENTA ANNI UNA CRESCITA ECONOMICA RECORD E LIVELLI DI SVILUPPO SUPERIORI A QUELLI DELL’EUROPA.
3-IN QUESTE REGIONI SI ACCUSA DI COLONIALISMO AI PAESI EUROPEE E,NEL MIGLIORE DEI CASI SOLO SI PERSEGUE E SACHEGGIA AI SUOI CITTADINI CHE VOLENTE O NOLENTE SI TROVANO DI STANZA DA QUESTE PARTI.(TANTE VOLTE OSTAGGI DEI BLOCHI ECONOMICI E AMMINISTRATIVI DA LORO ATTUATI:RISCATTO A CAMBIO DI SOLDI,KNOW HOW ED ALTRE RICHIESTE POLITICHE?)
3-PER 17 ANNI L’UNIONE EUROPEA HA FORNITO TANTO GENEROSI COME IMMERITATI AIUTI IN CONTANTE E COOPERAZIONE TECNOLOGICA,FIN CHE A CAUSA DELLA CRESCITA ECONOMICA VANTATA HA DECISO DI SOSPENDERLA PUR MANTENENDO PIANI DI COOPERAZIONE TECNICA.
4-INSULZA,NOTO PER IL SUO ECLETTICISMO E MISCONOSCENDO L’OSTILITA DEL SUBCONTINENTE VERSO L’OEA, SI FA ECO DI QUESTE LAMENTELLE MA  NON PUO NON CONOSCERE QUESTE COSE E PER TANTO ORA CHE LA LORO CRESCITA ECONOMICA SI HA RALLENTATO NON E’ DI RECIVO QUESTO DISCORSO:DOVEVANO RISPARMEARE NEGLI ANNI DI VACCHE GRASSE ANZI CHE IN MODO IMMATURO E IRRESPONSABILE LAMENTARSI ORA CHE SONO  TEMPI DI VACCHE MAGRE.QUELLO DEL TITOLO
—————————-
-APPENDICE SULLA STESSA PUBBLICAZIONE ONLINE:
-COPPA DEL MONDO IN BRASILE E SALUTE
Venerdì,Marzo 7th 2014 – 03:08 UTh
-VEDI PROSSIMO POST,100
aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

BENVENUTI SUL NUOVO SITO DEL BLOG:GUIDA »

28 febbraio 2014
0

4 febbraio 2012

BENVENUTI A Bloog.it

COME VOI SAPETE “SPLINDER.COM” HA SMESSO DI PUBBLICARE.I DUE MIE BLOG CONTENUTI LI SONO STATI IMPORTATI DA ME IN QUESTO NUOVO ED ECCELENTE SITO.LA PROCEDURA TECNICA DI ESPORTAZIONE E REINDIRIZAMENTO DI QUESTO BLOG HA AVUTO DEGLI ERRORI TECNICI NON IMPUTABILI A ME PER CUI NON HO POTUTO ESPORTARE “IN TOTUM” TUTTO IL BLOG E 10 POST(ARTICOLI) HO DOVUTO TRASLOCCARLI “MANUALMENTE” PER INCOLLAMENTO DIRETTO.QUESTO PROBLEMA TECNICO NON HA FATTO POSSIBILE RISPETARE L’ORDINAMENTO NUMERICO.NELLE PROSSIME ORE VERRA SUSSANATO MA NEL FRATEMPO VI PREGO UN PO’ DI PAZIENZA SAPENDO PERO CHE IL BLOG ANTERIORE E’ STATO TRASFERITO COMPLETO E CHE TUTTI I POST(ARTICOLI) DEL VOSTRO INTERESSE POTRETE TROVARLI CUA.

IL MOMENTO E’ ADEGUATO PER RICORDARVI CHE IL TITOLO DEL BLOG NELL’ANTICO SITO ERA IDENTICO A QUESTO:

“SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/FATTI INTERNI”,CHE CONTENEVA COME QUESTO 113 POST(ARTICOLI) DAI QUALI 97 APPARTENGONO AL TITOLO “FAITS INTERNES” 1,E CHE L’INDIRIZZO DEL BLOG ERA http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com ORA REINDIRIZZATO SU http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it.

PER ESSERE CHIARO VOI DOVETI INIZIARE LA LETTURA CERCANDO IL CRONOLOGICAMENTE ULTIMO DI QUESTI 97 ARTICOLI,CIO’E’ IL POST “FAITS INERNES 1:CONTINUATION 97″ E DOPO SEGUIRLI NUMERICAMENTE ORDINATI.SCUSATE IL MOMENTANEO DISORDINE ESTRANEO ALLA MIA VOLONTA MA VERRA SUSSANATO A BREVE.SOLO IL TEMPO NECESSARIO PER RIORDINARLI.

PER FINIRE NE APROFITTO PER RINGRAZIARE PUBBLICAMENTE I RISPONSABBILI DI BLOOG.IT PER L’ECCELENTE LAVORO TECNICO DI “RISCATTO” DEI DUE BLOG IN QUESTO SITO E LA SUA PRETIGIOSA E MONDIALMENTE CONOSCIUTA PIATTAFORMA .RINGRAZIO ANCHE LA RETE E IL MOTORE DI RICERCA DI GOOGLE CHE HANNO,FATTO POSSIBILE LA RICERCA E MODALITA DI USO DELLE RISORSE WEB CHE MI HANNO APPRODATO ANCORA UNA VOLTA DA VOI.

CONTINUAMO A LAVORARE INSIEME.
GRAZIE A TUTTI

5 FEBRAIO 2011:ATTUALIZAZZIONE
TRANNE CHE GLI ARTICOLI 44,45,46,47,48 L’ORDINE E’ STATO RISTABILITO.ANCHE QUESTE SARANNO RIORDINATI NELLE PROSSIME ORE.
NON DIMENTICATE PERO CHE QUESTO STESSO BLOG IDENTICO E AGGIORNATO LO POTRETE TROVARE SUL POSTO DI PUBBLICAZIONE INIZIALE,CANADA:

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/6726

7FEBBRAIO 2012:ATTUALIZAZZIONE
1)L’ESPORTAZIONE DEI BLOG HA PORTATO DELLE NOVITA DI NATURA TECNICA APPARTENETE AL SITO:
I VIDEO E ALCUNE IMMAGINE NON SONO STATE SUPPORTATE NELLA NUOVA PIATTAFORMA.QUESTO PUO ESSERE MOTIVO DI DISAGGIO PERCHE A VOLTE SI TRATTA DI ILLUSTRAZIONI MUSUCALI CHE FANNO AL SENSO E AL CONTENUTO DELLE MIE COMPOSIZIONI SCRITTI.MI SCUSO PER QUESTO E CERCHERO NELLE PROSSIME ORE DI INDIVIDUARE I VIDEO MANCANTI E DI FORNIRVI UN LINK PER POTERLI ASCOLTARE.
2)ANCHE ALTRE MODIFICAZIONI PER LE DIFFERENZE TECNICHE DI PIATTAFORME SI SONO VERIFICATI,E ANCHE PER QUESTO MI SCUSO. NELLE PROSSIME ORE FARO UN “SETTACCIAMENTO” COMPLETO DI TUTTI GLI ARTICOLI IN MODO DI RENDERLO IL PIU CHIARI POSSIBILI.
3)PERO AL RIGUARDIO NON DOVETE DIMENTICARE IL SENSO DI QUESTO BLOG DI FATTI INTERNI:COME HO ESPRESSO ALL’INIZIO NEL POST(ARTICOLO)”FATTI INTERNI”1 QUESTO BLOG,INIZIALMENTE PUBBLICATO NEL CANADA DI LINGUA FRANCESE,CERCO DI PARTECIPARVI DI TUTTO QUELLO CHE ACCADE “DI QUESTO LATO DEL MIO COMPUTER” E QUINDI OGNI ATTIVITA GIORNALIERA CHE FACCIO AD OGNI SEDUTA VIENE REGISTRATA.COSI L’HO ESPRESSO:
DEBUT DU POST

-FATTI INTERNI:”VIOLA LA MIA PRIVACY,IO VI AUTORIZZO”.

http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it/fatti-interni-1.html

QUINDI NOIN CERCATE NE FORMALITA NE TROPPA COERENZA ARGOMENTALE,SEMPLICEMENTE QUANTO VEDO E ASCOLTO VI LO TRANSFERISCO GIORNO A GIORNO.QUESTO E’ IN CONCORDANZA CON I MIEI CONCETTI DI UNA INTERNET NATURALE E NON PIU DI MALSANA VIRTUALITA ARTIFICIALE.
4)NON DIMENTICATE CHE IN QUESTO SITO “Bloog.it” HO ESPORTATO ANCHE ALTRO BLOG:
SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/VIDEOCITOFONO ONLINE:

http://dottciancimino.bloog.it

QUESTO BLOG APPARTIENE ALLE ATTUALIZAZZIONE DELLE RIPERCUSSIONI PUBBLICI DELLA MIA OPERA SCRITTA SUI LIBRI E SUL WEB.E’ UN BLOG PIU FORMALE PUBBLICATO INIZIALMENTE SUL SITO “BLOGGER” DI GOOGLE,CONTIENE POCHI VIDEO E PER TANTO LA SUA ESPORTAZIONE E’ STATA PIU ORDINATA E LA SUA LETTURA PIU AGILE.

IN OGNI MODO PER MEGLIO CAPIRE LA SITUAZIONE DI QUESTI DUE BLOG NEL CONTESTO DELLA MIA OPERA COMPLETA PUOI LEGGERE IN QUESTO DOCUMENTO:

https://docs.google.com/View?id=dgkwspgk_49fhf9pzg2

PD:Per finire ci sono due post “FAITS INTERNES1:CONTINUATION 72″,si tratta di un mio errore nel momento di numerare i post.Ormai non lo posso sussanare e ho nominato “72 BIS”,uno di loro pero tenete presente che sono due articoli diversi e non uno solo.

8 FEBBRAIO 2012:ATTUALIZAZZIONE
IN AVANTI QUESTO BLOG CONTINUERA IN QUESTO SITO:

http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11052946.html

-L’ALTRO,CONTUNUA IN QUESTA PIATTAFORMA CON QUESTO INDIRIZZO :

http://dottciancimino.bloog.it

27 FEBRAIO 2014:ATTUALIZAZZIONE

ATTENZIONE OSCURAMENTO BLOG

IL PRESENTE BLOG “FATTI INTERNI”(1) CHE HO PUBBLICATO IN QUESTO SITO(Bloog.it) PARZIALMENTE (FINO AL POST 97),VIENE ANCHE PUBBLICATO ATTUALMENTE SUL SITO ITALIANO “LIBERO”(Libero.it).E’ UNA PUBBLICAZIONE GIORNALIERE NELLO STESSO TEMPO CON GLI EVENTI PUBBLICI DI QUESTO PAESE DA DOVE SONO CITTADINO E RISIEDO.

NEL GIORNO DI IERI,26 FEBRAIO 2014,DOPO OLTRE 3 ANNI DI USO NEL MOMENTO DI PUBBLICARE,COME FACCIO OGNI GIORNO,MI TROVO CON L’INESSISTENZA DEL BLOG SULL’INDIRIZZO ABITUALE E AL SUO POSTO IL SITO HA MESSO QUESTA LEGGENDA:

“Ooops la pagina che cerchi non è stata trovata!

Le cause possibili sono:

*L’indirizzo che hai digitato non è corretto (ricordati di rispettare le lettere maiuscole e minuscole);

*Il Blog non esiste più.”

SUBITO VADO SUL LOGIN DI ACCESO AL SITO INSERENDO I MIEI DATI COME FACCIO QUOTIDIANAMENTE E MI TROVO CHE NON MI E’ POSSIBILE ENTRARE.E AL POSTO DEL LOGIN CHIUSO APPARE QUESTA LEGGENDA.

https://login.libero.it/site_images/logo_login.jpg

Il nick inserito risulta essere non attivo.
Hai bisogno di aiuto?

CLICCANDO SUL LINK AIUTO CHE VEDI SOPRA VIENE INFORMATO QUELLO CHE SEGUE:

“Non riesco ad accedere, cosa devo fare?

Il nick inserito risulta essere non attivo
il nick inserito è stato temporaneamente disabilitato a causa di un utilizzo improprio del servizio.
Non è possibile utilizzare i servizi di Community con il nick disabilitato, ma puoi continuare ad usare la tua casella di posta inserendo il tuo LiberoID per intero (Esempio: mario@libero.it) nella form di Login
Per ulteriori informazioni puoi leggere questa faq sugli abusi”
SE COME IO CASELLA DI POSTA NON NE HO MAI FATTO(NE VOLUTO),QUA FINISCE TUTTO QUANTO E’ POSSIBILE FARE PER ENTRARE E CONTINUARE A UTILIZARE IL MIO BLOG E TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI SUL SITO.
INOLTRE CLICCANDO SUL LINK “FAQ SUGLI AIUTI” CHE VEDI SOPRA SI PUO LEGGERE COSI:
Cosa si intende per contenuto illegale nei Siti Personali, o nei testi delle Chat, nei Blog o nelle schede di Cupido ed altri servizi di Community?

Si intende illegale fornire qualsiasi informazione o promuovere qualsiasi attività in violazione delle nostre leggi. Non si possono proporre danni fisici od ingiurie verso qualsiasi individuo o gruppo di persone, secondo leggi e regolamenti dello Stato Italiano. Per maggiori informazioni leggi i termini e le condizioni d’uso della Community.

Se un contenuto viene sospeso per violazione delle condizioni di utilizzo del servizio, si può chiedere la motivazione scrivendo a conferencemaster@staff.libero.it

SE COME IO NON HO FATTO NESSUNA DI QUESTE VIOLAZIONI CERCO DI SCRIVERE AL LINK FORNITO CON L’INDIRIZZO MAIL CHE VEDE SOPRA PERO E’ INATTIVO .QUINDI VISTO ANCHE CHE NULLA MI E’ STATO INFORMATO VIA MAIL O ALTRA SU QUESTA SOSPENSIONE QUA FINISCE TUTTO QUANTO POSSO FARE PER RIAVERE LE MIE PUBBLICAZIONI E CONTINUARE A GESTIRLI.HO LASCIATO PASSARE UN GIORNO MA LA SITUAZIONE NON CAMBIA.VORREI PENSARE CHE L’OSCURAMENTO SIA TEMPORANEO E MI VERRA RICONSEGNATO SUBITO IL MIO BLOG PERO UN SOLO GIORNO DI OSCURAMENTO SENZA FORNIRE LE MOTIVAZIONE E’ GIA TROPPO GRAVE,E’ UNA VIOLAZIONE DELLA LIBERTA DI ESPRESSIONE INCONCEPIBILE IN UN PAESE LIBERO E DEMOCRATICO COME DOVREBBE ESSERE L’ITALIA E VOGLIO DENUNCIARLO A VOI.

MA C’E’ DELL’ALTRO,MALGRADO L’OSCURAMENTO LE PUBBLICAZIONI DEL MIO BLOG SONO TUTTE,ASSOLUTAMENTE,TUTTE RIPERIBILI SUL WEB.ANCHE IN ITALIA, TRAMITE LA COPIA CACHE CHE FORNISCE IL MOTORE DI RICERCA DI GOOGLE SUL SEGUENTE INDIRIZZO:

https://www.google.com/#q=blog.libero.it/CIANCIMINO

ANZI E’ PIU FACILE ANCORA,BASTA CHE VOI INSERITI IN UNA ORDINARIA RICERCA SUL MOTORE DI GOOGLE L’INDIRIZZO DEL BLOG O SEMPLICEMENTE IL SUO NOME E VI DARA UN ELENCO CON TUTTE,ASSOLUTAMENTE TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI ONLINE SUL SITO OSCURATO ” LIBERO”(Libero.it)

-INDIRIZZO BLOG: Http://blog.libero.it/CIANCIMINO/‎

-NOME DEL BLOG: FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 1

PER AVERE LA COPIA CACHE DOVETE CLICCARE SUL PUNTINO CON FORMA DI FRECCIA CHE VEDRETE ACCANTO ALL’INDIRIZZO SUI RISULTATI DELLA RICERCA.

CHE CONSEGUENZE DI QUESTI FATTI?:LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO” RISULTANO OSCURATI.E ANCHE SE QUELLE FATTE FINO AD OGGI SONO VISIBILI SU TUTTO IL WEB(PURE IN ITALIA)TRAMITE LA COPIA CACHE,NON VENGONO FATTE DIRETTAMENTE IN ITALIA MA SU GOOGLE.E QUESTO E’ MOLTO GRAVE PERCHE COME TUTTI SANNO QUESTO SITO E’ IL SOLO CHE OSPITA VERSIONI AGGIORNATI DI QUESTO BLOG IN ITALIA.IN QUESTO ALTRO SITO Bloog.it CHE STATE LEGGENDO,CHE E’ ANCHE DI INDIRIZZO IN ITALIA,SOLO HO PUBBLICATO 97 POST:OLTRE AL DISAGGIO DEI LETTORI CHE FARANNO FATICA A RINCONTRARSI CON LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO”,QUALCUNO MALINTENZIONATO VORRA FARE FINTA CHE QUESTE PUBBLICAZIONI IN ITALIA NON ESSISTONO.

VEDIAMO ANCORA UN PO’:ANDANDO A VEDERE LA COPIA CACHE SU GOOGLE DELLA MIA ULTIMA PUBBLICAZIONE SUL POST ” FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401″ ATTIMI PRIMA DI ESSERE OSCURATO,MI SONO TROVATO CHE NON ESSISTONO I MIEI ULTIMI SCRITTI:VEDI UNA COPIA CACHE DEL POST:

« FAITES INTERNES 1:CONTIN…

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401

Post n°407 pubblicato il 5 Febbraio 2014 da dottg.ciancimino

5 FEBRAIO 2014:RESISTERE IL GOLPE
-TITOLARE LA REPUBBLICA:

Renzi: 169 sì alla fiducia al Senatovideo foto
Oggi alla Camera. “Niente alibi, serve coraggio”
“Scuola, taglio cuneo fiscale, debiti PA” video
Le 20 frasi chiave – Testo – ParolevideoItalicum con Senato video – E promette riforma giustizia
GianniniI vuoti da riempireVideo Le facce di Matteo foto
Video “Usciamo dal Truman show” – Cronaca Twitter
Foto
Appunti – Mano in tasca – Ministri -Video ‘Vi divertirete’Quattro voti in meno di Letta, la maggioranza non si allarga, 139 i no
La battaglia dei 45 sottosegretari di GOFFREDO DE MARCHISFoto Totonomi
di MONICA RUBINO e MICHELA SCACCHIOLI, video di FRANCESCO COCC0 e GIUSEPPE FERRANTE

REAZIONE:STRETTISSIMA MAGGIORANZA

25 FEBRAIO 2014:MONGOLESI

-SU BBC,Viaggi: Avventure

Local Mongolian child with bicycle.

Famiglie “con le porte spalancate” ospitanti della Mongolia

Il paese più scarsamente popolati del mondo ha paesaggi impressionanti, accogliendo famiglie locali accoglienti e bebitori di Vodka di 88 anni.

FINE DELLA COPIA CACHE DEL POST.PUOI ANCHE VEDERE DIRETTAMENTE QUESTA COPIA CLICCANDO DI SEGUITO:

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:6VygpH2iXJAJ:blog.libero.it/CIANCIMINO/commenti.php%3Fmsgid%3D12666871%26id%3D368293+&cd=1&hl=it&ct=clnk

——————————————————————-

IN QUESTO POST DI SOPRA MANCANO LE ULTIMI SCRITTI.LI POTRETE VEDERE COMUNQUE SUL BLOG IDENTICO E SIMULTANEO IN CANADA SUL SITO “OVER-BLOG”,CLICCA:

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/2014/02/faites-internes-1-continuation-272.html

E DI SEGUITO VI OFFRO ANCHE UNA COPIA PER INCOLLAMENTO :

25 FEBRAIO 2014:UKRANIA,DISASTRO ECONOMICO

Da BBC News

Crollera l’economia dell’Ucraina?

Molti economisti ritengono che la nazione è a capo del caos finanziario. C’è un modo per evitare un disastro economico?

REAZIONE:STO AVENDO RAGIONE

25 FEBRAIO 2014:AVVISI IMPORTANTI DELLA NUOVA ERA

1-LA NUOVA ERA NON RICONOSCE L’ATTUALE FIERA DI TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI A BARCELLONA.IL “Mobile World Congress”,DEDICATO ALLA TELEFONIA MOBILE.

NOTAMENTE QUESTA FIERA E’ ORGANIZZATA DAI NEMICI DELLA NUOVA ERA,OVVIAMENTE I NEOLIBERALI CON IL SEMPLICE SCOPO DI CAPITALIZZARE ECONOMICAMENTE IL SUO SUCCESSO:QUA NON C’E’ INNOVAZIONE,QUA NON C’E’ NUOVA ERA,QUA NON C’E’ LA SUA VISIONE DEL MONDO,SOLO PIRATAGGIO,SOLO “MERCHANDAISE”.

2-SU LE MONDE:

Hollande en Californie pour rencontrer les Français de la Silicon Valley

Le Monde.fr | 13.02.2014 à 10h44 • Mis à jour le 13.02.2014 à 10h47

Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr -VIDEOLe président français François Hollande a rencontré, mercredi 12 février au matin lors d’une réception à l’hôtel de ville de San Francisco, le maire de la ville, Ed Lee, ainsi que le lieutenant-gouverneur de San Francisco, Gavin Newsom et l’ancien secrétaire d’Etat George Shultz. Le chef de l’Etat a ensuite déjeuné avec des patrons américains puis inauguré un incubateur de start-up français avant de rencontrer mercredi soir la communauté française de la ville.Le Monde.fr

Lire aussi : L’offensive de charme de François Hollande dans la Silicon Valley

3-SU LE MONDE:

Hollande : la France doit « mieux recevoir les innovateurs et les créateurs »

Le Monde.fr | 17.02.2014 à 18h11 • Mis à jour le 17.02.2014 à 18h23

-VIDEO:
Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr

François Hollande a annoncé lundi 17 février une série de mesures visant à renforcer l’attractivité de la France, dont la fusion de l’Agence française des investissements internationaux (AFII) et d’Ubifrance, des aides aux implantations de start-up étrangères et des simplifications administratives en douane.

REAZIONE:E NOTA L’IMPORTANZA DELLA NUOVA ERA SIA NELL’MMINISTRAZIONE OBAMA CHE HOLLANDE,MA ENTRAMBI SI SONO AVVICINATI PERICOLOSAMENTE VERSO POSIZIONI NOEOLIBERALI.

6 FEBRAIO 2014:KERRY SU UKRANIA
-TITOLARE BBC:
Kerry warns Russia on Ukraine

IOL / NEW 33 minutes agoSecretary of State John Kerry said on Wednesday. “What we need now to do is not get into an old, Cold War confrontation,” Kerry told the “Andrea…REAZIONE:QUESTE FRASI SONO STATE DETTE A PROPOSITO DELLA DIVISIONE FRA LE REGIONI PRO UNIONE EUROPEA E QUELLI RUSSI E LA CONSEGUENTE MOVILIZAZZIONE DELLE TRUPPE DELL’ESERCITO RUSSO A SEBASTOPOL IN CRIMEA SULLA UKRANIA RUSSA:BENE NON TORNARE ALLA LOGICA DELLA GUERRA FREDDA,MA NE MENO AL TELEFONO ROSSO:LA MURAGLIA DI BERLINO E’ CADUTA NON FARNE UN’ALTRA IN POLONIA O A KIEV.UNA NUOVA ERA IN UKRANIA E POSSIBILE.SIA UNA UKRANIA SOLA MA CON TUTTISI DEVE RISPETTARE GLI ACCORDI:VIA TURKINOV E LA TIMOSHENKO,POSTICIPARE LE ELEZIONI:USA,UE E RUSSIA SI ADOPERINO A QUESTO SCOPO.NON DARE SPAZIO ALLE ESTREMISMI E VIOLENTI.26 FEBRAIO 2014:ECONOMIA,RENZI,UNION EUROPEA, E NUOVA ERA

-TITOLARE LA STAMPA.

Dalle ceneri del dl salva-Roma rispunta la contestata Web Tax
Padoan, la prima volta in Aula:“Cambiare il fisco per crescere”

francesco grignetti
ANSA
Il giro di vite sui “big”di Internet era stato cancellato dalla norma contenuta nel dl ritirato
oggi dal governo. Renzi si era già detto contrario
+ Sul decreto vince l’ostruzionismo di leghisti e grillini
+ Dieci miliardi di tasse in meno sul lavoro a. barbera
REAZIONE:NON LI AUGURO UN PRONOSTICO DI LUNGA VITA A RENZI:PARTE CON LA PREVISIONE NEGATIVA E UN CONTRAPOSIZIONE CON L’UNIONE EUROPEA.”PADOAN SA COSA DEVE FARE”,”NON CI LASCEREMO DETTARE LA LINEA DELL’UNIONE EUROPEA”,HA DETTO RENZI.
PARE INOLTRE CHE IERI RENZI SI SIA PRESENTATO ALLA CAMERA PER LA FIDUCIA VOLENDO DARE UN IMMAGINE FAVOREVOLI AI NUOVI MEZZI CON QUELLO CHE LA STAMPA HA CHIAMATO “MULTITASKING” CON TABLET,PC E CELLULARE ,E IO DICO CHE QUESTO NON E’ NUOVA ERA,NUOVA ERA E’ MOBILE.E INOLTRE CHIEDO A RENZI SE GIA SA CON QUALE LINGUA VUOLE ADOPERARE.IO LO FACCIO IN ITALIANO,FRANCESE E INGLESE.
PD:E C’ERA BERSANI PURE IN AULA ABRACCIANDO LETTA :BERSANI DEVE ONORARE LA VOLONTA DEGLI ITALIANI E NON QUELLA DEL SUO PARTITO.

FINE DELLA COPIA PER INCOLLAMENTO DI OVER-BLOG

——————————————————————

EPILOGO:OLTRE ALL’OSCURAMENTO MI TROVO CON LA MANCANZA DI QUESTI SCRITTI.POTREBBE ESSERE DOVUTO SOLO ALLA NON ATTUALIZAZZIONE DELLE COPIE CACHE MA ANCHE AD UNA VIOLAZIONE DEL MIO SITO CON ESTROMISSIONE DI MATERIALE DA ME SCRITTO E PUBBLICATO.

COMUNQUE SIA L’OSCURAMENTO DI PER SE  E’ UN FATTO GRAVISSIMO PASSIBILI DI ESSERE PERSEGUITATO PENALMENTE.MA POSSO AFFINARE ANCORA UN PO’ LA CONCLUSSIONE:SE IL MIO BLOG NON MI FOSSE RESTITUITO OLTRE ALLE CRITICHE AI FATTI POLITICI DELL’ITALIA PENSO CHE QUELLO CHE HA FATTO SCATTARE IL BLAK-OUT SIA STATO IL FATTO CHE HO MESSO IN EVIDENZA CHE QUESTI PROTAGONISTI SOPRA MENZIONATI SONO A CONOSCENZA DELLE MIE PUBBLICAZIONI.INOLTRE NON GRADISCONO CHE IO LI FACCIA IN TRE LINGUE E NON SOLO IN ITALIANO.

AH…IO ATTUALMENTE RISIEDO E LAVORO SUL COMPUTER IN URUGUAY.

HO LA SPERANZA CHE TUTTO QUESTO SIA STATO SOLO UN MAL INTESO E CHE NELLE PROSSIME ORE MI VERRA CONSEGNATO IL MIO BLOG E ALLORA DISATTIVERO QUESTA PUBBLICAZIONE E TORNERO SCRIVERE LI ,PERO IN VISTA DEGLI ANTECEDENTI,QUESTO E’ IL QUINTO BLOG(2)FITTO E LUNGO DA ANNI CHE MI VIENE OSCURATO IN ITALIA,SONO MOLTO PESSIMISTA.

PERO IL PUBBLICO ITALIANO NON SMETTERA DI AVERE DIRETTAMENTE QUESTE PUBBLICAZIONI PERCHE QUESTO SITO CHE STATE LEGGENDO HA INDIRIZZO WEB ITALIANO.E CUI TRASLOCCHERO,DATEMI UN PO’ DI TEMPO, TUTTO IL BLOG COMPLETO CHE POTRETTE VEDERE COMUNQUE ORA STESSO OLTRE CHE NELLE COPIE CACHE ANCHE CLICCANDO I LINK IN CANADA SOTTO (“AVVISO IMPORTANTE”).

———————————–

(1)QUESTO BLOG LO VENGO PUBBLICANDO DA MOLTI ANNI.E’ STATO FATTO ORIGINARIAMENTE IN CANADA SUL SITO “ESPACE-CANOE” MA ANCHE IN ITALIA SUL SITO “SPLINDER”.A CAUSA DEGLI OSCURAMENTI HO DOVUTO TRASLOCCARLO:QUELLO ITALIANO DI “SPLINDER” CUI SU Bloog.it(ANCHE ITALIANO),E QUELLO CANADIESE DI “ESPACE-CANOE” SU “OVER-BLOG” (NEL CANADA FRANCESE ANCHE).

IL TRASLOCCO IN QUESTO SITO DEI 97 POST DI ALLORA SU “SPLINDER” HA RISULTATO DIFETTUOSO PER MOTIVI TECNICI DOVUTO ALLA MIA IMPERIZIA ,E PER TANTO HO DECISO IN QUEL MOMENTO NON CONTINUARLO CUA E RITRASLOCCARLO SU “LIBERO” E LI E’ RIMASTO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI, VISTO CHE HO MIGLIORATO LE MIE CONOSCENZE SULL’USO DI QUESTO SITO,RITORNO E CONTINUERO A PUBBLICARLO QUI.RIPRENDO DAL 401 IN AVANTI SECONDO LA NUMERAZIONE DI “LIBERO”,CIO CHE NON SIGNIFICA CORRISPONDENZA CON LA NUMERAZIONE DI QUESTO BLOG.

MA NON FACCIAMO CONFUSIONE LASCIA STARE LA NUMERAZIONE L’IMPORTANTE E’ LA CRONOLOGIA:RIPRENDO LA PUBBLICAZIONE CUA DA OGGI IN POI.LASCIA STARE ANCHE QUESTI DIFETTUOSI 97 POST E PER LEGGERE DALL’INIZIO AD OGGI RIVOLGETI AL CANADA FRANCESE CLICCANDO I DUE LINK DI SOPRA.

DAMMI UN PO’ DI TEMPO E IMPORTERO IN QUESTO SITO TUTTI DUE BLOG CANADIESI,CIO’E’ LA PUBBLICAZIONE COMPLETA DEL BLOG “FATTI INTERNI” DALL’INIZIO AD OGGI .

PER QUANTO RIGUARDA A QUESTI 97 BLOG VERRANO CORRETTI O ELIMINATI UNA VOLTA FATTA L’IMPORTAZIONE.

(2)I BLOG OSCURATI APPARTENGONO A SITI OFFERTI DA:

-IL GIORNALE ITALIANO “LA REPUBBLICA”

-IL GIORNALE ITALIANO “LA STAMPA”

-IL SITO ITALIANO “SPLINDER”

-IL SITO ITALIANO “DADA.NET”

HO SUBITO OSCURAMENTI E TAGLI AI MIEI BLOG PURE IN FRANCIA(IL SITO DEL GIORNALE ONLINE “COURRIER INTERNATIONAL”,E ANCHE TAGLI SU LE NUOVEL OBSERVATEUR ANCORA ATTIVO) E OSCURAMENTO BLOG IN USA.VEDI CUA:  http://cianciminotortorici.blogspot.com/

26 FEBRAIO 2014:AVISO IMPORTANTE

QUESTO BLOG,”FATTI INTERNI 1″,PUOI VEDERLO COMPLETO(SPECIALMENTE SE SEI IN ITALIA) DALL’INIZIO FINO AL GIORNO DI OGGI 26 FEBRAIO 2014 CLICCANDO I 2 LINK DEL CANADA CHE VEDI SOTTO

(LI TROVERAI ANCHE QUESTI 98 POST DEL BLOG FINITO DI PUBBLICARE IN QUESTO SITO(Bloog.it)NELLA DATA CHE VEDI IN BASSO,11 DICEMBRE 2012.)

-CUA DAL POST INIZIALE DEL BLOG ,”FATTI INTERNI 1″, FINO AL POST “CONTINUATION 208″ :

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/940723

-CUA DAL POST “FATTI INTERNI 1:CONTINUATION 209 AL POST 272(ULTIMO DI OGGI):

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/

-SEMPLIFICANDO NEI DUE LINK TROVI DAL POST 1 AL 272,CIO’E’ TUTTI I POST DEL BLOG “FATTI INTERNI”,DA PRINCIPIO A FINE,CIO’E’ DALL’INIZIO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI CONTINUA A LEGGERE IL BLOG SU QUESTO STESSO SITO SUL POST 98.PUOI ANCHE CLICCARLO CUA:

http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it/benvenuti-sul-nuovo-sito-del-blogguida-3.html

-FINE DI “OSCURAMENTO BLOG”.

14 MARZO 2014:ATTUALIZAZZIONI,AVANZI,NON SOLO CACHE

NEL GIORNO DI IERI 13 MARZO 2014 HO EFETTUATO UNA RICERCA “INTERNA” COL MOTORE DEL PROPIO SITO “LIBERO”,DEL MIO BLOG “FATTI INTERNI 1″ ED E’ VENUTO FUORI QUESTI DATI CHE VEDI SOTTO:

Risultato della ricerca: 1-1 su circa 1 per blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html

faites internes 1:continuation 194
Scritto il 28 Dicembre 2012 – h 20.51
E arruola anche Mauro (Pdl) L’endorsement dei vescovi: ?Il premier onesto e capace? Il Professore e il “modello ministri” Twitter, tra i primi ?following? del senatore c’? anche il blog La 27ora …
http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
Altri risultati di questo Utente
Vai al Blog SPAZIO CIANCIMINO
Pagina:
-VEDI LA PAGINA DIRETTAMENTE CUA:
http://blog.libero.it/ricerca_blog.php?q=blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
PURTROPPO CICCANDO SUI LINK NON MI VIENE DATO IL BLOG MA IL SOLITO MESSAGIO DI INESSISTENZA DEL BLOG SEGUITO DAL MESSAGGIO “NICK NON ATTIVO” QUANDO CERCO DI ENTRARE(PROVA ANCHE TU).
IN OGNI MODO E’ UN IMPORTANTISSIMO TESTIMONIO,OLTRE ALLE COPIE CACHE,DELL’ESSISTENZA DEL MIO BLOG SUL SITO.IN FUTURO,DI ESSERE TEMPORANEA LA SOSPENSIONE DEL BLOG NON CHIAMERO IN CAUSA “LIBERO” PERO CIO NON SMINUISCE LA GRAVITA DELLA CENSURA PER QUI NON CONTINUERO A SRCIVERE SU “LIBERO” MA SU QUESTO SITO “Bloog.it”.
3 APRILE 2014:ATTUALIZAZZIONE
MI E’ STATO PERMESSO ENTRARE AL SITO PERO SOLO AL PORTALE.
QUANDO VOGLIO ACCEDERE ALLE MIE PUBBLICAZIONI NON MI SI PERMETTE.
IN OGNI MODO SUL PORTALE SI POSONO VEDERE TUTTI I MIEI DATI PERSONALI CIO CHE DIMOSTRA “UFFICIALMENTE” L’ESSISTENZA DEL BLOG E CONFERMA LA CENSURA.
-ECCO IL PORTALE:
-PAGINA 1:
Libero
MAIL
NEWS
MAGAZINE
VIDEO
COMMUNITY
IN CITTÀ
ALTRO
AIUTO
dottcianciminotortorici@gmail.com
ESCI

 –

DATI PERSONALI

Home

Anagrafica

Dettaglio accessi al portale

Cancellazione

PASSWORD

Cambio password

Scadenza Password

Domanda segreta,
mail secondaria, sms

GESTIONE NICKNAME

dottg.ciancimino

Comunicazioni con la Community

INFORMAZIONI COMMERCIALI

Attiva o Disattiva

Dati personali e Impostazioni

Benvenuto dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco una tabella riassuntiva dei dati e delle opzioni relative al tuo Libero ID. Le puoi modificare in qualunque momento facendo click sulle voci di menu.

Dati anagrafici
Nome: giuseppe
Cognome: ciancimino
Data di nascita: 06/01/1951
Sesso: M
Città: Ribera
Provincia: AG
Impostazioni Libero ID
Username: dottcianciminotortorici@gmail.com
Data di registrazione: 25 January 2012
Scadenza password: Non inserita ◄ Cambia periodicamente la tua password per rendere più sicuri i tuoi dati
Domanda segreta: Non inserita ◄ Inserisci una domanda e risposta segreta per recuperare la tua password nel caso in cui la smarrisca
E-mail secondaria: dottcianciminotortorici@gmail.com
Cellulare: Non inserito ◄ Inserisci il tuo numero di cellulare per recuperare velocemente la tua password nel caso in cui tu la smarrisca
Profilo casella di posta: Non presente
Nickname: dottg.ciancimino
esci

PAGINA 2

Gestione dati utente


Dati anagrafici:

Nome *

Cognome *

Sesso *

M     F

Data di nascita *

(gg/mm/aaaa)

Comune di nascita

Codice fiscale

Stato civile

Provincia*

Comune di residenza*

Indirizzo

Cap

Professione

Titolo di studio

(* : campi obbligatori)
Interessi:
 Acquisti Online  Arte  Auto/Moto  Benessere/Fitness  Cinema/Teatro
 Computer/Tecnlogia  Cucina/Enologia  Economia  Fai da te  Giochi/Lotterie
 Investimenti  Libri  Moda  Musica  Radio/Televisione
 Scuola/Educazione  Sport  Tempo Libero  Viaggi  Videogiochi

 

esci

PAGINA 3

Dettaglio ultimi accessi al portale

Il servizio mostra gli ultimi 200 accessi al portale effettuati negli ultimi 30 giorni dal tuo Libero ID. [?]Attenzione: non sono inclusi nella lista gli accessi effettuati tramite client di posta (Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird, Eudora …)

Data

Ora

Servizio di Portale

Note [?]


02/04/2014

04:31

Gestione Dati Personali

-

02/04/2014

03:54

Blog

Password errata

19/03/2014

06:53

Community

Password errata

05/03/2014

03:51

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:47

Smart Mail

Password errata

 

Pagina 4

Domanda segreta, mail secondaria e cellulare

dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco i dati per recuperare la tua password.

La tua domanda segreta è : Cognome da nubile di tua nonna
La tua e-mail secondaria è: dottcianciminotortorici@gmail.com
Non hai impostato il cellulare.
esci
-FINE DEL PORTALE(COPIA INCOLLATA)

-PD:PER ENTRARE ALLE MIE PUBBLICAZIONI SI CLICCA SUI LINK “COMMUNITY”,”PROFILE”,”BLOG” E “MY BLOG” FRA ALTRI.FACENDO CIO MI VIENE MOSTRATO LA GIA VISTA PAGINA VUOTA O “NICK NON ATTIVO”

—————————————————————————-
22/06/2012,VI FACCIO PRESENTE ANCHE I MIEI DATI:

INFORMAZIONI PERSONALI

Le mie foto
ITALIANO,NATO A RIBERA(AG),SICILIA,ITALIA,IL 6 LUGLIO 1951. MEDICO,LAUREATO A PARMA,ITALIA

ATTUALIZAZZIONE:

IO,OGGI IN ITALIA(11/6/2012)

IL MIO GATTINO E IO NELL’ALLOGIO ITALIANO DOVE CI SIAMO TRANSFERITI NEI GIORNI SCORSI.DA ORA IN AVANTI CONTINUERO IL MIO DIALOGO CON VOI DA QUESTO PAESE.(CLICCA PER INGRANDIRE LA FOTO)

Attualmente risiedo in ITALIA
Tel.Mobile:331 568636
dottcianciminotortorici@gmail.com
ATTENZIONE:DAL 5 SETTEMBRE 2012 QUESTO TELEFONO E STATO SOSPESO PER VIAGGIO.FINO A NUOVO AVVISO PUOI CONTATTARMI AL 23227064,URUGUAY)
aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 98 »

7 febbraio 2012
0

27 FEBRAIO  2014:ATTENZIONE OSCURAMENTO BLOG

IL PRESENTE  BLOG “FATTI INTERNI”(1) CHE HO PUBBLICATO IN QUESTO SITO(Bloog.it) PARZIALMENTE (FINO AL POST 97),VIENE ANCHE PUBBLICATO ATTUALMENTE SUL SITO ITALIANO “LIBERO”(Libero.it).E’ UNA PUBBLICAZIONE GIORNALIERE NELLO STESSO TEMPO CON GLI EVENTI PUBBLICI DI QUESTO PAESE DA DOVE SONO CITTADINO E RISIEDO.

NEL GIORNO DI IERI,26 FEBRAIO 2014,DOPO OLTRE 3 ANNI DI USO NEL MOMENTO DI PUBBLICARE,COME FACCIO OGNI GIORNO,MI TROVO CON L’INESSISTENZA DEL BLOG SULL’INDIRIZZO ABITUALE E AL SUO POSTO IL SITO HA MESSO QUESTA LEGGENDA:

“Ooops la pagina che cerchi non è stata trovata!

Le cause possibili sono:

*L’indirizzo che hai digitato non è corretto (ricordati di rispettare le lettere maiuscole e minuscole);

*Il Blog non esiste più.”

SUBITO VADO  SUL LOGIN DI ACCESO AL SITO INSERENDO I MIEI DATI COME FACCIO QUOTIDIANAMENTE E MI TROVO CHE NON MI E’ POSSIBILE ENTRARE.E AL POSTO DEL LOGIN CHIUSO APPARE QUESTA LEGGENDA.

https://login.libero.it/site_images/logo_login.jpg

Il nick inserito risulta essere non attivo.

Hai bisogno di aiuto?

CLICCANDO SUL LINK AIUTO CHE VEDI SOPRA VIENE INFORMATO QUELLO CHE SEGUE:

“Non riesco ad accedere, cosa devo fare?

Il nick inserito risulta essere non attivoil nick inserito è stato temporaneamente disabilitato a causa di un utilizzo improprio del servizio.Non è possibile utilizzare i servizi di Community con il nick disabilitato, ma puoi continuare ad usare la tua casella di posta inserendo il tuo LiberoID per intero (Esempio: mario@libero.it) nella form di Login
Per ulteriori informazioni puoi leggere questa faq sugli abusi”
SE COME IO CASELLA DI POSTA NON NE HO MAI FATTO(NE VOLUTO),QUA FINISCE TUTTO QUANTO E’ POSSIBILE FARE PER ENTRARE E CONTINUARE A UTILIZARE IL MIO BLOG E TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI SUL SITO.
INOLTRE CLICCANDO SUL LINK “FAQ SUGLI AIUTI” CHE VEDI SOPRA SI PUO LEGGERE COSI:
Cosa si intende per contenuto illegale nei Siti Personali, o nei testi delle Chat, nei Blog o nelle schede di Cupido ed altri servizi di Community?

Si intende illegale fornire qualsiasi informazione o promuovere qualsiasi attività in violazione delle nostre leggi. Non si possono proporre danni fisici od ingiurie verso qualsiasi individuo o gruppo di persone, secondo leggi e regolamenti dello Stato Italiano. Per maggiori informazioni leggi i termini e le condizioni d’uso della Community.

Se un contenuto viene sospeso per violazione delle condizioni di utilizzo del servizio, si può chiedere la motivazione scrivendo a conferencemaster@staff.libero.it

SE COME IO NON HO FATTO NESSUNA DI QUESTE VIOLAZIONI CERCO DI SCRIVERE AL LINK FORNITO CON L’INDIRIZZO MAIL CHE VEDE SOPRA PERO E’ INATTIVO .QUINDI VISTO ANCHE CHE NULLA MI E’ STATO INFORMATO VIA MAIL O ALTRA SU QUESTA SOSPENSIONE QUA FINISCE TUTTO QUANTO POSSO FARE PER RIAVERE LE MIE PUBBLICAZIONI E CONTINUARE A GESTIRLI.HO LASCIATO PASSARE UN GIORNO MA LA SITUAZIONE NON CAMBIA.VORREI PENSARE CHE L’OSCURAMENTO SIA TEMPORANEO E MI VERRA RICONSEGNATO SUBITO IL MIO BLOG PERO UN SOLO GIORNO DI OSCURAMENTO SENZA FORNIRE LE MOTIVAZIONE E’ GIA TROPPO GRAVE,E’ UNA VIOLAZIONE DELLA LIBERTA DI ESPRESSIONE INCONCEPIBILE IN UN PAESE LIBERO E DEMOCRATICO COME DOVREBBE ESSERE L’ITALIA E VOGLIO DENUNCIARLO A VOI.

MA C’E’ DELL’ALTRO,MALGRADO L’OSCURAMENTO LE PUBBLICAZIONI DEL MIO BLOG SONO TUTTE,ASSOLUTAMENTE,TUTTE RIPERIBILI SUL WEB.ANCHE IN ITALIA, TRAMITE LA COPIA CACHE CHE FORNISCE IL MOTORE DI RICERCA DI GOOGLE SUL SEGUENTE INDIRIZZO:

https://www.google.com/#q=blog.libero.it/CIANCIMINO

ANZI E’ PIU FACILE ANCORA,BASTA CHE VOI INSERITI IN UNA ORDINARIA RICERCA SUL MOTORE DI GOOGLE L’INDIRIZZO DEL BLOG O SEMPLICEMENTE IL SUO NOME E VI DARA UN ELENCO  CON TUTTE,ASSOLUTAMENTE TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI ONLINE SUL SITO  OSCURATO ” LIBERO”(Libero.it)

-INDIRIZZO BLOG: Http://blog.libero.it/CIANCIMINO/‎

-NOME DEL BLOG:  FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 1

PER AVERE LA COPIA CACHE DOVETE CLICCARE SUL PUNTINO CON FORMA DI FRECCIA CHE VEDRETE ACCANTO ALL’INDIRIZZO SUI RISULTATI DELLA RICERCA.

CHE CONSEGUENZE DI QUESTI FATTI?:LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO” RISULTANO OSCURATI.E ANCHE SE QUELLE FATTE FINO AD OGGI SONO VISIBILI SU TUTTO IL WEB(PURE IN ITALIA)TRAMITE LA COPIA CACHE,NON VENGONO FATTE DIRETTAMENTE IN ITALIA MA SU GOOGLE.E QUESTO E’ MOLTO GRAVE PERCHE COME TUTTI SANNO QUESTO SITO E’ IL SOLO CHE OSPITA VERSIONI AGGIORNATI DI QUESTO BLOG IN ITALIA.IN QUESTO ALTRO SITO Bloog.it  CHE STATE LEGGENDO,CHE E’ ANCHE DI INDIRIZZO IN ITALIA,SOLO HO PUBBLICATO 97 POST:OLTRE AL DISAGGIO DEI LETTORI CHE FARANNO FATICA A RINCONTRARSI CON LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO”,QUALCUNO MALINTENZIONATO VORRA FARE FINTA CHE QUESTE PUBBLICAZIONI IN ITALIA NON ESSISTONO.

VEDIAMO ANCORA UN PO’:ANDANDO A VEDERE LA COPIA CACHE SU GOOGLE DELLA MIA ULTIMA PUBBLICAZIONE SUL POST ” FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401″ ATTIMI PRIMA DI ESSERE OSCURATO,MI SONO TROVATO CHE NON ESSISTONO I MIEI ULTIMI SCRITTI:VEDI UNA COPIA CACHE DEL POST:

« FAITES INTERNES 1:CONTIN…

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401

Post n°407 pubblicato il

5 Febbraio 2014 da dottg.ciancimino

5 FEBRAIO 2014:RESISTERE IL GOLPE
-TITOLARE LA REPUBBLICA:

Renzi: 169 sì alla fiducia al Senatovideo  foto

Oggi alla Camera. “Niente alibi, serve coraggio”

“Scuola, taglio cuneo fiscale, debiti PA” video

Le 20 frasi chiave – Testo -  ParolevideoItalicum con Senato video -  E promette riforma giustizia

GianniniI vuoti da riempireVideo Le facce di Matteo   foto

Video “Usciamo dal Truman show” – Cronaca Twitter

Foto Appunti – Mano in tasca – Ministri -Video ‘Vi divertirete’Quattro voti in meno di Letta, la maggioranza non si allarga, 139 i no

La battaglia dei 45 sottosegretari di GOFFREDO DE MARCHISFoto Totonomi

di MONICA RUBINO e MICHELA SCACCHIOLI, video di FRANCESCO COCC0 e GIUSEPPE FERRANTE

REAZIONE:STRETTISSIMA MAGGIORANZA

25 FEBRAIO 2014:MONGOLESI

-SU BBC,Viaggi: Avventure

Local Mongolian child with bicycle.

Famiglie “con le porte spalancate” ospitanti della Mongolia

Il paese più scarsamente popolati del mondo ha paesaggi impressionanti, accogliendo famiglie locali accoglienti  e bebitori di Vodka di 88 anni.

FINE DELLA COPIA CACHE DEL POST.PUOI ANCHE VEDERE DIRETTAMENTE QUESTA  COPIA CLICCANDO DI SEGUITO:

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:6VygpH2iXJAJ:blog.libero.it/CIANCIMINO/commenti.php%3Fmsgid%3D12666871%26id%3D368293+&cd=1&hl=it&ct=clnk

——————————————————————-

IN QUESTO POST  DI SOPRA MANCANO LE  ULTIMI SCRITTI.LI POTRETE VEDERE COMUNQUE SUL BLOG IDENTICO E SIMULTANEO IN CANADA SUL SITO “OVER-BLOG”,CLICCA:

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/2014/02/faites-internes-1-continuation-272.html

E DI SEGUITO VI OFFRO ANCHE UNA COPIA PER INCOLLAMENTO :

25 FEBRAIO 2014:UKRANIA,DISASTRO ECONOMICO

Da BBC News

Crollera l’economia dell’Ucraina?

Molti economisti ritengono che la nazione è a capo del caos finanziario. C’è un modo per evitare un disastro economico?

REAZIONE:STO AVENDO RAGIONE

25 FEBRAIO 2014:AVVISI IMPORTANTI DELLA NUOVA ERA

1-LA NUOVA ERA NON RICONOSCE L’ATTUALE FIERA DI TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI A BARCELLONA.IL “Mobile World Congress”,DEDICATO ALLA TELEFONIA MOBILE.

NOTAMENTE QUESTA FIERA E’ ORGANIZZATA DAI NEMICI DELLA NUOVA ERA,OVVIAMENTE I NEOLIBERALI CON IL SEMPLICE SCOPO DI CAPITALIZZARE ECONOMICAMENTE IL SUO SUCCESSO:QUA NON C’E’ INNOVAZIONE,QUA NON C’E’ NUOVA ERA,QUA NON C’E’ LA SUA VISIONE DEL MONDO,SOLO PIRATAGGIO,SOLO “MERCHANDAISE”.

2-SU LE MONDE:

Hollande en Californie pour rencontrer les Français de la Silicon Valley

Le Monde.fr | 13.02.2014 à 10h44 • Mis à jour le 13.02.2014 à 10h47

Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr -VIDEOLe président français François Hollande a rencontré, mercredi 12 février au matin lors d’une réception à l’hôtel de ville de San Francisco, le maire de la ville, Ed Lee, ainsi que le lieutenant-gouverneur de San Francisco, Gavin Newsom et l’ancien secrétaire d’Etat George Shultz. Le chef de l’Etat a ensuite déjeuné avec des patrons américains puis inauguré un incubateur de start-up français avant de rencontrer mercredi soir la communauté française de la ville.Le Monde.fr

Lire aussi : L’offensive de charme de François Hollande dans la Silicon Valley

3-SU LE MONDE:

Hollande : la France doit « mieux recevoir les innovateurs et les créateurs »

Le Monde.fr | 17.02.2014 à 18h11 • Mis à jour le 17.02.2014 à 18h23

-VIDEO:

Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr

François Hollande a annoncé lundi 17 février une série de mesures visant à renforcer l’attractivité de la France, dont la fusion de l’Agence française des investissements internationaux (AFII) et d’Ubifrance, des aides aux implantations de start-up étrangères et des simplifications administratives en douane.

REAZIONE:E NOTA L’IMPORTANZA DELLA NUOVA ERA SIA NELL’MMINISTRAZIONE OBAMA CHE HOLLANDE,MA ENTRAMBI SI SONO AVVICINATI PERICOLOSAMENTE VERSO POSIZIONI NOEOLIBERALI.

6 FEBRAIO 2014:KERRY SU UKRANIA
-TITOLARE BBC:
Kerry warns Russia on Ukraine

IOL / NEW 33 minutes agoSecretary of State John Kerry said on Wednesday. “What we need now to do is not get into an old, Cold War confrontation,” Kerry told the “Andrea…REAZIONE:QUESTE FRASI SONO STATE DETTE A PROPOSITO DELLA DIVISIONE FRA LE REGIONI PRO UNIONE EUROPEA E QUELLI RUSSI  E LA CONSEGUENTE MOVILIZAZZIONE DELLE TRUPPE DELL’ESERCITO RUSSO A SEBASTOPOL IN CRIMEA SULLA UKRANIA RUSSA:BENE NON TORNARE ALLA LOGICA DELLA GUERRA FREDDA,MA NE MENO AL TELEFONO ROSSO:LA MURAGLIA DI BERLINO E’ CADUTA NON FARNE UN’ALTRA IN POLONIA O A KIEV.UNA NUOVA ERA IN UKRANIA E POSSIBILE.SIA UNA UKRANIA SOLA MA CON TUTTISI DEVE RISPETTARE GLI ACCORDI:VIA TURKINOV E LA TIMOSHENKO,POSTICIPARE LE ELEZIONI:USA,UE E RUSSIA SI ADOPERINO A QUESTO SCOPO.NON DARE SPAZIO ALLE ESTREMISMI E VIOLENTI.26 FEBRAIO 2014:ECONOMIA,RENZI,UNION EUROPEA, E NUOVA ERA

-TITOLARE LA STAMPA.

Dalle ceneri del dl salva-Roma rispunta la contestata Web Tax
Padoan, la prima volta in Aula:“Cambiare il fisco per crescere”

francesco grignetti
ANSA
Il giro di vite sui “big”di Internet era stato cancellato dalla norma contenuta nel dl ritiratooggi dal governo. Renzi si era già detto contrario
Sul decreto vince l’ostruzionismo di leghisti e grillini
Dieci miliardi di tasse in meno sul lavoro a. barbera
REAZIONE:NON LI AUGURO UN PRONOSTICO DI LUNGA VITA A RENZI:PARTE CON LA PREVISIONE NEGATIVA E UN CONTRAPOSIZIONE CON L’UNIONE EUROPEA.”PADOAN SA COSA DEVE FARE”,”NON CI LASCEREMO DETTARE LA LINEA DELL’UNIONE EUROPEA”,HA DETTO RENZI.
PARE INOLTRE CHE IERI RENZI SI SIA PRESENTATO ALLA CAMERA PER LA FIDUCIA VOLENDO DARE UN IMMAGINE FAVOREVOLI AI NUOVI MEZZI CON QUELLO CHE LA  STAMPA HA CHIAMATO “MULTITASKING” CON TABLET,PC E CELLULARE ,E IO DICO CHE QUESTO NON E’ NUOVA ERA,NUOVA ERA E’ MOBILE.E INOLTRE CHIEDO A RENZI SE GIA SA CON QUALE LINGUA VUOLE ADOPERARE.IO LO FACCIO IN ITALIANO,FRANCESE E INGLESE.
PD:E C’ERA BERSANI PURE IN AULA  ABRACCIANDO LETTA :BERSANI DEVE ONORARE LA VOLONTA DEGLI ITALIANI E NON QUELLA DEL SUO PARTITO.

FINE DELLA COPIA PER INCOLLAMENTO DI OVER-BLOG

——————————————————————

EPILOGO:OLTRE ALL’OSCURAMENTO MI TROVO CON LA MANCANZA DI QUESTI SCRITTI.POTREBBE ESSERE DOVUTO SOLO ALLA NON ATTUALIZAZZIONE DELLE COPIE CACHE MA ANCHE AD UNA VIOLAZIONE DEL MIO SITO CON ESTROMISSIONE DI MATERIALE DA ME SCRITTO E PUBBLICATO.

COMUNQUE SIA L’OSCURAMENTO DI PER SE  E’ UN FATTO GRAVISSIMO PASSIBILI DI ESSERE PERSEGUITATO PENALMENTE.MA POSSO AFFINARE ANCORA UN PO’ LA CONCLUSSIONE:SE IL MIO BLOG NON MI FOSSE RESTITUITO OLTRE ALLE CRITICHE AI FATTI POLITICI DELL’ITALIA PENSO CHE QUELLO CHE HA FATTO SCATTARE IL BLAK-OUT SIA STATO IL FATTO CHE HO MESSO IN EVIDENZA CHE QUESTI PROTAGONISTI SOPRA MENZIONATI SONO A CONOSCENZA DELLE MIE PUBBLICAZIONI.INOLTRE NON GRADISCONO CHE IO LI FACCIA IN TRE LINGUE E NON SOLO IN ITALIANO.

AH…IO ATTUALMENTE RISIEDO E LAVORO SUL COMPUTER IN URUGUAY.

HO LA SPERANZA CHE TUTTO QUESTO SIA STATO SOLO UN MAL INTESO E CHE NELLE PROSSIME ORE MI VERRA CONSEGNATO IL MIO BLOG E ALLORA DISATTIVERO QUESTA PUBBLICAZIONE E TORNERO  SCRIVERE LI ,PERO IN VISTA DEGLI ANTECEDENTI,QUESTO E’ IL QUINTO BLOG(2)FITTO E LUNGO DA ANNI CHE MI VIENE OSCURATO IN ITALIA,SONO MOLTO PESSIMISTA.

PERO IL PUBBLICO ITALIANO NON SMETTERA DI AVERE DIRETTAMENTE QUESTE PUBBLICAZIONI PERCHE QUESTO SITO CHE STATE LEGGENDO HA INDIRIZZO WEB ITALIANO.E CUI TRASLOCCHERO,DATEMI UN PO’ DI TEMPO, TUTTO IL BLOG COMPLETO CHE POTRETTE VEDERE COMUNQUE ORA STESSO OLTRE CHE NELLE COPIE CACHE ANCHE CLICCANDO I LINK IN CANADA  SOTTO (“AVVISO IMPORTANTE”).

———————————–

(1)QUESTO BLOG  LO VENGO PUBBLICANDO DA MOLTI ANNI.E’ STATO FATTO ORIGINARIAMENTE IN CANADA SUL SITO “ESPACE-CANOE” MA ANCHE IN ITALIA SUL SITO “SPLINDER”.A CAUSA DEGLI OSCURAMENTI HO DOVUTO TRASLOCCARLO:QUELLO ITALIANO DI “SPLINDER”  CUI SU Bloog.it(ANCHE ITALIANO),E QUELLO CANADIESE DI “ESPACE-CANOE” SU “OVER-BLOG” (NEL CANADA FRANCESE ANCHE).

IL TRASLOCCO IN QUESTO SITO DEI 97 POST  DI ALLORA SU “SPLINDER” HA RISULTATO DIFETTUOSO PER MOTIVI TECNICI DOVUTO ALLA MIA IMPERIZIA ,E PER TANTO HO DECISO IN QUEL MOMENTO NON CONTINUARLO CUA E RITRASLOCCARLO SU “LIBERO” E LI E’ RIMASTO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI, VISTO CHE HO MIGLIORATO LE MIE CONOSCENZE SULL’USO DI QUESTO SITO,RITORNO E CONTINUERO A PUBBLICARLO QUI.RIPRENDO DAL 401 IN AVANTI  SECONDO LA NUMERAZIONE DI “LIBERO”,CIO CHE NON SIGNIFICA CORRISPONDENZA CON LA NUMERAZIONE DI QUESTO BLOG.

MA NON FACCIAMO CONFUSIONE LASCIA STARE LA NUMERAZIONE L’IMPORTANTE E’ LA CRONOLOGIA:RIPRENDO LA PUBBLICAZIONE CUA DA OGGI IN POI.LASCIA STARE ANCHE QUESTI DIFETTUOSI 97 POST E PER LEGGERE DALL’INIZIO AD OGGI RIVOLGETI AL CANADA FRANCESE CLICCANDO I DUE LINK DI SOPRA.

DAMMI UN PO’ DI TEMPO E IMPORTERO IN QUESTO SITO TUTTI DUE BLOG CANADIESI,CIO’E’ LA PUBBLICAZIONE COMPLETA DEL BLOG “FATTI INTERNI” DALL’INIZIO AD OGGI .

PER QUANTO RIGUARDA A QUESTI 97 BLOG VERRANO CORRETTI  O ELIMINATI UNA VOLTA FATTA L’IMPORTAZIONE.

(2)I BLOG OSCURATI APPARTENGONO A SITI OFFERTI DA:

-IL GIORNALE ITALIANO “LA REPUBBLICA”

-IL GIORNALE ITALIANO “LA STAMPA”

-IL SITO ITALIANO “SPLINDER”

-IL SITO ITALIANO “DADA.NET”

HO SUBITO OSCURAMENTI E TAGLI AI MIEI BLOG PURE IN FRANCIA(IL SITO DEL GIORNALE ONLINE “COURRIER INTERNATIONAL”,E ANCHE TAGLI SU LE NUOVEL OBSERVATEUR ANCORA ATTIVO) E OSCURAMENTO BLOG IN USA.VEDI CUA:  http://cianciminotortorici.blogspot.com/

26 FEBRAIO 2014:AVISO IMPORTANTE

QUESTO BLOG,”FATTI INTERNI 1″,PUOI VEDERLO COMPLETO(SPECIALMENTE SE SEI IN ITALIA) DALL’INIZIO  FINO AL GIORNO DI OGGI 26 FEBRAIO 2014 CLICCANDO I 2 LINK DEL CANADA CHE VEDI SOTTO

(LI TROVERAI ANCHE  QUESTI 98 POST DEL BLOG  FINITO DI PUBBLICARE IN QUESTO SITO(Bloog.it)NELLA DATA CHE VEDI IN BASSO,11 DICEMBRE 2012.)

-CUA DAL POST  INIZIALE  DEL BLOG ,”FATTI INTERNI 1″, FINO AL  POST “CONTINUATION  208″ :

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/940723

-CUA DAL POST “FATTI INTERNI 1:CONTINUATION 209 AL POST 272(ULTIMO DI OGGI):

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/

-SEMPLIFICANDO NEI DUE LINK TROVI DAL POST 1 AL 272,CIO’E'  TUTTI I POST  DEL  BLOG “FATTI INTERNI”,DA PRINCIPIO A FINE,CIO’E’ DALL’INIZIO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI CONTINUA A LEGGERE IL BLOG SU QUESTO STESSO SITO DI SEGUITO.

-FINE DI “OSCURAMENTO BLOG”.

-FINE DI “OSCURAMENTO BLOG”.

14 MARZO 2014:ATTUALIZAZZIONI,AVANZI,NON SOLO CACHE

NEL GIORNO DI IERI 13 MARZO 2014 HO EFETTUATO UNA RICERCA “INTERNA” COL MOTORE DEL PROPIO SITO “LIBERO”,DEL MIO BLOG “FATTI INTERNI 1″ ED E’ VENUTO FUORI QUESTI DATI CHE VEDI SOTTO:

Risultato della ricerca: 1-1 su circa 1 per blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html

faites internes 1:continuation 194
Scritto il 28 Dicembre 2012 – h 20.51
E arruola anche Mauro (Pdl) L’endorsement dei vescovi: ?Il premier onesto e capace? Il Professore e il “modello ministri” Twitter, tra i primi ?following? del senatore c’? anche il blog La 27ora …
http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
Altri risultati di questo Utente
Vai al Blog SPAZIO CIANCIMINO
Pagina:

-VEDI LA PAGINA DIRETTAMENTE CUA:
http://blog.libero.it/ricerca_blog.php?q=blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
PURTROPPO CICCANDO SUI LINK NON MI VIENE DATO IL BLOG MA IL SOLITO MESSAGIO DI INESSISTENZA DEL BLOG SEGUITO DEL MESSAGGIO “NICK NON ATTIVO” QUANDO CERCO DI ENTRARE(PROVA ANCHE TU).
IN OGNI MODO E’ UN IMPORTANTISSIMO TESTIMONIO,OLTRE ALLE COPIE CACHE,DELL’ESSISTENZA DEL MIO BLOG SUL SITO.IN FUTURO,DI ESSERE TEMPORANEA LA SOSPENSIONE DEL BLOG NON CHIAMERO IN CAUSA “LIBERO” PERO CIO NON SMINUISCE LA GRAVITA DELLA CENSURA PER QUI NON CONTINUERO A SCRIVERE SU “LIBERO” MA SU QUESTO SITO “Bloog.it”.
-
3 APRILE 2014:ATTUALIZAZZIONE
MI E’ STATO PERMESSO ENTRARE AL SITO PERO SOLO AL PORTALE.
QUANDO VOGLIO ACCEDERE ALLE MIE PUBBLICAZIONI NON MI SI PERMETTE.
IN OGNI MODO SUL PORTALE SI POSONO VEDERE TUTTI I MIEI DATI PERSONALI
CIO CHE DIMOSTRA “UFFICIALMENTE” L’ESSISTENZA DEL BLOG E CONFERMA LA
CENSURA.
ECCO IL PORTALE:
-PAGINA 1:
Libero
MAIL
NEWS
MAGAZINE
VIDEO
COMMUNITY
IN CITTÀ
ALTRO
AIUTO
dottcianciminotortorici@gmail.com
ESCI

 

DATI PERSONALI

Home

Anagrafica

Dettaglio accessi al portale

Cancellazione

PASSWORD

Cambio password

Scadenza Password

Domanda segreta,
mail secondaria, sms

GESTIONE NICKNAME

dottg.ciancimino

Comunicazioni con la Community

INFORMAZIONI COMMERCIALI

Attiva o Disattiva

Dati personali e Impostazioni

Benvenuto dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco una tabella riassuntiva dei dati e delle opzioni relative al tuo Libero ID. Le puoi modificare in qualunque momento facendo click sulle voci di menu.

Dati anagrafici
Nome: giuseppe
Cognome: ciancimino
Data di nascita: 06/01/1951
Sesso: M
Città: Ribera
Provincia: AG
Impostazioni Libero ID
Username: dottcianciminotortorici@gmail.com
Data di registrazione: 25 January 2012
Scadenza password: Non inserita ◄ Cambia periodicamente la tua password per rendere più sicuri i tuoi dati
Domanda segreta: Non inserita ◄ Inserisci una domanda e risposta segreta per recuperare la tua password nel caso in cui la smarrisca
E-mail secondaria: dottcianciminotortorici@gmail.com
Cellulare: Non inserito ◄ Inserisci il tuo numero di cellulare per recuperare velocemente la tua password nel caso in cui tu la smarrisca
Profilo casella di posta: Non presente
Nickname: dottg.ciancimino
esci

PAGINA 2

Gestione dati utente


Dati anagrafici:

Nome *

Cognome *

Sesso *

M     F

Data di nascita *

(gg/mm/aaaa)

Comune di nascita

Codice fiscale

Stato civile

Provincia*

Comune di residenza*

Indirizzo

Cap

Professione

Titolo di studio

(* : campi obbligatori)
Interessi:
 Acquisti Online  Arte  Auto/Moto  Benessere/Fitness  Cinema/Teatro
 Computer/Tecnlogia  Cucina/Enologia  Economia  Fai da te  Giochi/Lotterie
 Investimenti  Libri  Moda  Musica  Radio/Televisione
 Scuola/Educazione  Sport  Tempo Libero  Viaggi  Videogiochi

 

esci

 

PAGINA 3

Dettaglio ultimi accessi al portale

Il servizio mostra gli ultimi 200 accessi al portale effettuati negli ultimi 30 giorni dal tuo Libero ID. [?]Attenzione: non sono inclusi nella lista gli accessi effettuati tramite client di posta (Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird, Eudora …)

Data

Ora

Servizio di Portale

Note [?]


02/04/2014

04:31

Gestione Dati Personali

-

02/04/2014

03:54

Blog

Password errata

19/03/2014

06:53

Community

Password errata

05/03/2014

03:51

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:47

Smart Mail

Password errata

 

 

Pagina 4

 

Domanda segreta, mail secondaria e cellulare

dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco i dati per recuperare la tua password.

La tua domanda segreta è : Cognome da nubile di tua nonna
La tua e-mail secondaria è: dottcianciminotortorici@gmail.com
Non hai impostato il cellulare.
esci

 

-FINE DEL PORTALE(COPIA INCOLLATA)
-PD:PER ENTRARE ALLE MIE PUBBLICAZIONI SI CLICCA SUI LINK “COMMUNITY”,”PROFILE”,”BLOG” E MY BLOG” FRA ALTRI.FACENDO CIO MI VIENE MOSTRATO LA GIA VISTA PAGINA VUOTA O “NICK NON ATTIVO”.

————————————————————————————————-

28 FEBRAIO 2014:BALLE

-TITOLARE SU LA STAMPA:

L’Fmi dà l’ok al governo Renzi

“Bene le proposte che ha fatto Il lavoro sarà la riforma chiave”

Lo spread meglio della Spagna

LUIGI GRASSIA
Il portavoce del Fondo monetario internazionale: «Padoan era rispettato quando lavorava con noi»Il tesoro fa nuovamenteil pieno all’asta dei Btp.
il caso Fiducia delle imprese, record da due anni

borsa I listini di Piazza Affari / + Mercati esteri

REAZIONE:OTTIMISMO ESSAGERATO DELLA STAMPA UFFICIALISTA.TUTTI ABBIAMO LETTO LE PAROLE DELLA LAGARDE E NON C’E’ TALE OK:LE PREVISIONI SULL’IMPIEGO SONO LAPIDARIE E LE PAROLE SULLE RIFORME LASCIANO CAPIRE I SUOI DUBBI.

RENZI NON HA L’APOGGIO ECONOMICO DELL’UNIONE EUROPEA NE DELL’FMI,I MERCATT SONO PARTITI IN CONTRO,E DRAGHI NON DECIDE NULLA.

NON LI PRONOSTICO LUNGA VITA ALL’INCARICO RENZI:SI HA AFFIANCATO A BERLUSCONI,HA LA LEPRA.

SPREAD MEGLIO DELLA SPAGNA?NON CI VUOLE UN MIRACOLO.

LA NUOVA ERA INVITA AI SUOI OPERATORI E SIMPATIZZANTI A BOICOTEARE ECONOMICAMENTE IL GOLPE DI PALAZZO.

-IL GIORNO DOPO:RENZI VIOLA LE NORME DELL’UNIONE EUROPEA

-TITOLARE SU GOOGLE NEWS:

Bankitalia, per l’Ue forse aiuto di Stato

ANSA.it ‎5 minuti fa‎

La Commissione Ue ha chiesto alle autorità italiane “maggiori informazioni sul decreto legge del 30 novembre 2013 che introduce cambiamenti nel capitale e negli azionisti di Bankitalia, per valutare se contiene aiuti di Stato ad alcune banche”: lo fa sapere ..

-E COSI SUL CORRIERE DELLA SERA:

IL DECRETO DI RIVALUTAZIONE DELLE QUOTE

La Ue scrive al Tesoro su Bankitalia:«Ipotesi di aiuti di Stato alle banche»

1 MARZO 2014:UKRANIA,BANDERA BIANCA NON PASSERA

-TITOLARE SU LA STAMPA:

Putin alla guerra: intervento armato in Ucraina

In Crimea truppe russe controllano zone chiave

La Stampa tv - L’avanzata silenziosa / Dizionario della crisi / Foto

REUTERS
domenico quirico (inviato a simferopoli) e anna zafesova
Il presidente russo chiede al Parlamento di poter inviare l’esercito:“Normalizzare la situazione , la vita dei cittadini russi è minacciata”Anticipato al 30 marzo il referendum. Kiev non riconosce il premier
La regione autonoma chiede aiuto alla Russia. Il Cremlino. pronti ad agire.Poi l’annuncio del leader di Mosca. La preoccupazione di America ed Europa.E Gazprom minaccia ritorsioni sul prezzo del gas contro il governo ucraino.
reportage Le mani dei russi su aeroporti e tv: “Rischio bagno di sangue” domenico quirico
PREMIUM L’altolà di Obama: “L’intervento della Russia avrebbe un costo” Paolo Mastrolilli
video Gli elicotteri russi sul confine / video Il blitz armato in Parlamento di giovedì scorso
mappa Il Paese diviso / opinioni Quella grande illusione chiamata Europa roberto toscano
commento premium Dai soldati di Cavour a Jalta, qui si intreccia il destino del mondo bettiza

REAZIONE:POLITICA E MORALE

IN OCCASIONE DEL PROCESSO A DE GREGORIS PER LA CADUTA DEL GOVERNO PRODI A MANO DI BERLUSCONI HO DETTO CHE IL PASSAGGIO DI POLITICI DI UN PARTITO ALL’ALTRO NON E’ PRECISAMENTE  UN DELITTO PERSEGUIBILE PENALMENTE IN SEDE GIUDIZIARIA ,PERO HO DETTO ANCHE CHE SI TRATTA DI UNA MANCANZA ETICO-MORALE E POLITICA MOLTO GRAVE CHE VA PENALIZZATA MORALE E POLITICAMENTE:IL NEOLIBERALISMO A MANCANZA DI VOTI E ACETTAZIONE POPOLARE SI MUOVE CON LA VIOLENZA E CORROMPENDO AVVERSARI DEMOCRATICAMENTI ELETTI CON I SOLDI FRUTTO DELLA SPECULAZIONE CHE NON DEL LAVORO INDUSTRIOSO E ONESTO.COSI HA SUCCESSO CON QUEL GOVERNO CHE PRODI STESSO E I SUOI NON HANNO VOLUTO DIFFENDERE QUANDO BERLUSCONI E I SUOI SOLDI MALAVUTI HANNO CORROTTO DE GREGORIS.E NON FU L’UNICO,ANCHE I COMUNISTI RADICALI DI BERTINOTTI CI CASCARONO E PURE I PARLAMENTARI ELETTI ALL’ESTERO,I VERI ARTIFICI DELLA CADUTA DEL GOVERNO PRODI,CAPITANEATI DA UN CONOSCIUTO NEOLIBERALE ARGENTINO DI NOME LUIGI….. (IL CUI COGNOME NON VOGLIO RICORDARE).ADESSO IN UKRANIA ABBIAMO UNA SITUAZIONE PERFETTAMENTE SOVRAPONIBILE A QUELLA DELL’ITALIA DI BERLUSCONI,COSI SI MUOVE IL NEOLIBERALSIMO,QUANDO DOPO CHE VIOLANDO GLI ACCORDI FRA GOVERNO E OPOSIZIONE FRUTTI DELLE VIOLENTI MOVILIZAZZIONI DI PIAZZA,UN CERTO NUMERO DI PARLAMENTARI APPARTENENTI ALLO SCHIERAMENTO DI YANUKOVICH SI SONO PASSATI AL PARTITO DELLA TYMOSHENKO E HANNO SANCITO LA SUA ESTROMISSIONE E VARATO UN NUOVO GOVERNO.SI,CERTAMENTE QUESTO NON E’ UN GOVERNO PENALMENTE PERSEGUITABILE PERO E’ UN GOVERNO NOTAMENTE SENZA LEGITTIMITA DAL PUNTO DI VISTA ETICO-MORALE E POLITICO COME LO ERA ALLORA QUELLO DI BERLUSCONI NATO ANCHE CON LA VIOLENZA DI PIAZZA(BOSSI E I SUOI 300 MILA FUCILI,VI LO RICORDATE)E QUESTE SONO LE CONSEGUENZE:LA GUERRA E’ UNA CONTINUAZIONE DELLA LOTTA POLITICA,E IN ITALIA A MANCANZA DI UN GOVERNO E PARLAMENTO LEGITIMO E RAPRESENTATIVO DELLA VOLONTA POPOLARE LA GIUSTIZIA HA DOVUTO ANDARE AL RISCATTO DELL’ITALIA.

STESSA STRATEGIA ALLORA,COSI AGISCE IL NEOLIBERALISMORIPETO,STESSA CONSEGUENZA.IL NEOLIBERALISMO,NON TROVA TRANSIGENZA,E ANCHE IN ITALIA IO DICO:AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSA,IN EUROPA NON TRIONFERA:QUELLO DEL TITOLO.

E ANCHE SE LA NUOVA ERA RICONOSCE GLI SFORZI FATTI DA PUTIN PER ALLONTANARSI DEL SUO COMPIACIMENTO ACRITICO CON IL NEOLIBERALISMO DELLA PRIMA ORA,ANCHE SE LA NUOVA ERA RICONOSCE ALLA CINA IL SUO ABBANDONO DEL TRANSFORMISMO PER PASSARSI ALLA LIBERTA E L’ECONOMIA DI MERCATO,ANCHE SE LA NUOVA ERA E’ GRATA CHE LA POLONIA SI SIA CONVERTITA IN CORPO E ANIMA AL LIBERALISMO,QUESTO NON SIGNIFICA UN RICONOSCIMENTO A PUTIN.PERO NON E’ UN DESTINO ACETTABILE PER NESSUN EUROPEO,E L’UKRANIA VUOLE ESSERE EUROPEA,PASSARE DELLA DETTATURA SANGUINARIA DELLO STALINISMO ALL’IMMORALIATA LIBETICIDA DEL NEOLIBERALISMO,PEGGIO LA CURA CHE LA MALATTIA.E IL GOVERNO CAPITANEATO DA TURKINOV E LA TIMOSHENKO ANCHE SE NON LO SI PUO CATALOGARE PRECISAMENTE DI ILLEGALE,SI MANCA DI LEGITIMITA ETICO-MORALE,SOCIALE,E DEMOCRATICA INSOMMA.E NON SI PUO,NON SI DEVE ELEVARE LE PROTESTE VIOLENTE DI PIAZZA ALLA CATEGORIA DI PLEBICITO POPOLARE DEMOCRATICO.
Immagine anteprima YouTube

E NE PRENDA ATTO CROCIETTA CHE HA TRADITO SIA L’AUTONOMIA SICILIANA CHE LA VOLONTA POPOLARE MANIFESTA E DEMOCRATICAMENTE ESPRESSA NEL VOTO QUANDO HA CEDUTO ALLE PRESSIONI DI MONTI E SANCITO IL RADAR,UN USO IMPROPIO,CHIARAMENTE A BENEFICIO DEI NEOLIBERALI, DEI CONCETTI SCIENTIFICI E AVANZI SOCIALI DELLA VISIONE DEL MONDO DELLA NUOVA ERA.

1 FEBRAIO 2014:UNIONE EUROPEA BOCCIA RENZI

-TITOLARE LA REPUBBLICA:

Ue rimanda i conti italiani Allerta anche sul deficit

ECONOMIA FINANZA
Ue rimanda i conti italiani
Allerta anche sul deficit

di MAURIZIO RICCI

1 MARZO 2014:AFRICA MIA

Migranti africani irrompono nella enclave spagnola di Melilla

African migrants storm into Spanish enclave of Melilla

Migrants celebrating after getting into Melilla, 28 Feb 14
Migrants celebrate getting into Melilla, but they are likely to be expelled

More than 200 migrants from sub-Saharan Africa have broken into Spain’s North African enclave of Melilla by scaling the border fence.

It is one of the biggest migrant surges into Melilla in recent years.

Many of the migrants suffered cuts scaling the fence. During the incident, migrants threw stones, sticks and bottles at police, officials say.

This month there have been similar mass break-ins in Melilla and Ceuta – another Spanish city in North Africa.

Ceuta/Melilla map

The break-in happened at about 06:00 local time (05:00 GMT) at Ben-Enzar, a crossing point on the Spain-Morocco border.

The migrants, many of whom said they were from Cameroon and Guinea, sang triumphantly as they made their way to the Melilla migrant reception centre, Spain’s El Pais daily reported.

They are likely to be expelled from Melilla. The reception centre is already overcrowded – built for 480, it now houses 1,300 people, its manager Carlos Montero said.

On 6 February at least 14 migrants drowned when hundreds tried to swim into Ceuta.

The two Spanish territories have become a magnet for migrants seeking work or asylum in Europe.

Melilla border fence - file pic
Melilla’s formidable border barrier does not deter migrants desperate to get into Europe
More on This Story
Related Stories

*Mapping Mediterranean migration,15 OCTOBER 2013, EUROPE

*The ‘mule women’ of Melilla 30 OCTOBER 2013, MAGAZINE
*Ceuta, Melilla profile , 05 OCTOBER 2013, AFRICA
REAZIONE:NON SOLO A LAMPEDUSA,TOCCA A MELILLA E CEUTA,DUE COLONIE SPAGNOLE NEL MEDITERRANEO,NELL’AFRICA SOPRA-SAHARIANA.
———————————————————————–
1 MARZO 2014:COMICO CHIEDE IMPEACHMENT DI OBAMA
-SU THE WASHINGTON TIMES:
Steven Seagal: Obama would be impeached if the truth about Benghazi came out
By Kellan Howell,The Washington Times,Saturday, March 1, 2014

Actor Steven Seagal says that President Obama would be impeached if the truth about Benghazi came out.

Mr. Segal spoke at the Western Conservative conference on Friday after a series of comical speakers, but his speech took a serious turn when he gave criticism of the Obama administration, the Independent Journal Review reported.


PHOTOS: Benghazi: The anatomy of a scandal


“Never in my life did I ever believe that our country would be taken over by people like the people who are running it at this day,” he said, adding, “if the truth about Benghazi were to come out now, I don’t think that this man would make it through his term. I think he would be impeached.”

He continued to criticize the department of Justice and the fiasco with the “Fast and the Furious” operation.

“What’s happened with the fast and the furious?” he asked. “What’s happened with the truth about any of the greatest scandals in American history that have happened right before our eyes?”

He ended his speech by saying that Americans must look past party lines to work together to take the country back.

© Copyright 2014 The Washington Times, LLC.

Read more: http://www.washingtontimes.com/news/2014/mar/1/steven-seagal-obama-would-be-impeached-if-truth-be/#ixzz2umY679w1
Follow us: @washtimes on Twitter
REAZIONE:GRILLO CHIEDE L’EMPEACHMENT DI NAPOLITANO,SEAGAL QUELLO DI OBAMA,CHI LA SPUNTERA?
(MA QUESTO E’ UN COMICO VERO,NON POLITICO E LO CHIEDE SUL SERIO NON DA COMICO)
——————————
3 MARZO 2014:CORRIERE DECLASSATO
-TITOLARE DEL CORRIERE DELLA SERA:

DOPO IL MOBILE WORLD CONGRESS

I 23 nuovi smartphoni che potreste comprare nel 2014

I 23 smartphone  che potreste comprare nel 2014<br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br />

di Paolo Ottolina

Soddisfatto60% 22

REAZIONE:IL CORRIERE DELLA SERA,GIA PASQUINO,ORA LO VEEDIAMO DECLASSATO A AGENZIA DI VENDITA( AL DETAGLIO?)DI PRODOTTO DI SCARSA QUALITA.
—————————–
3 MARZO 2014:RENZI CAMMINERA SULL’AQUA
-SU LE MONDE:

Envie d’y croire

Matteo Renzi, le 25 février à Rome, devant la Chambre basse du Parlement. Giuseppe Cacace/AFP

Matteo Renzi, le 25 février à Rome, devant la Chambre basse du Parlement. Giuseppe Cacace/AFP

Le débat entre les visiteurs de ce blog recoupe et fait écho à celui qui se déroule en Italie : le président du conseil, Matteo Renzi, est-il un bonimenteur de plus ou la dernière chance offerte à l’Italie de s’en sortir, d’être sérieuse, de démentir les clichés qui voudraient qu’elle ne soit qu’un pays agréable et frivole peuplé de “poètes, de navigateurs”, de joueurs de mandoline et de “guépards” pour qui selon l’expression de Tomasi di Lampedusa, “il faut que tout change pour que rien ne change” ?

Le discours de politique générale prononcé au Sénat, lundi 24 février, par le chef du gouvernement n’a pas levé tous les doutes. Semblant s’adresser davantage aux Italiens qu’à l’hémicycle qui était face à lui et subissait son troisième discours d’investiture en vingt-cinq mois après ceux de Mario Monti et d’Enrico Letta, Renzi a promis rien de moins qu’une “révolution immédiate et radicale” sans s’appesantir sur les moyens qu’il comptait employer pour parvenir à ce miracle.

La presse évalue déjà les projets de réformes annoncées par Renzi à 100 milliards d’euros rien que pour relancer l’instruction publique, baisser les taxes sur le travail, créer un fonds de garantie pour les PME et rembourser aux entreprises ce que l’Etat leur doit encore par l’intermédiaire de la Caisse des dépôts. Près de 47 milliards ont déjà été versés par les deux précédents gouvernements, il en manque presque autant.

Interrogé sur les pistes possibles de financement, Graziano Delrio, le bras droit du président du conseil a évoqué, dimanche, une taxation supplémentaire sur les bons du trésor avant de faire marche arrière. Lundi, il a a renvoyé la balle au nouveau ministre de l’économie, Pier Carlo Padoan : “Il saura quoi faire…”

Vingt ans avant Matteo Renzi, Silvio Berlusconi avait annoncé “une révolution libérale” qui se fait toujours attendre. Il avait même été jusqu’à signer un contrat à la télévision devant les Italiens, ajoutant que si une seule des réformes qu’il comptait mettre en chantier n’était pas accomplie, il se retirerait de la politique. On connait la suite. L’ancien maire de Florence a tenu à peu près le même langage, expliquant qu’en cas d’échec? il n’aurait pas “d’alibi” et que la faute serait la sienne. Une manière de faire comprendre qu’il ne faudrait pas compter sur lui pour s’accrocher au pouvoir.

C’est justement parce qu’on a beaucoup promis aux Italiens qu’on voudrait, cette fois, y croire. Croire que l’énergie et la jeunesse de Matteo Renzi sont au moins la garantie d’un changement qui se fait attendre depuis des décennies. Mais la volonté du président du conseil, son style provocateur, se heurtent déjà aux sarcasmes de la “caste” qui lui reproche de parler les mains dans les poches, de ne pas respecter les institutions, de ne pas se plier à la liturgie et au tempo d’une démocratie que ces élus croient représenter dignement.

Ses ennemis sont nombreux : lui même d’abord dont les discours peuvent paraître parfois un peu creux (après 48 heures passées à l’écouter matin, midi et soir sur toutes les chaînes de télévision, ses gimmicks et ses tics de communication commencent à apparaître et à lasser); ceux qu’il a écartés, ensuite, sans ménagement pour se hisser au pouvoir, ceux qu’il a fait vieillir d’un coup, ceux qu’ils voudraient dégager…

A cette liste, même s’il nous en coûte de le dire, il faut ajouter, enfin, une bonne partie de la population italienne, jusque-là curieuse du nouveau spectacle auquel elle assiste. Les comiques de la Péninsule qui savent traduire son état d’esprit attentiste et dubitatif s’amusent déjà de l’ambition sans frein de Renzi. A ses objectifs de réformes (institutions, fiscalité, justice et administrations publiques), ils ajoutent: “devenir le meilleur buteur du Mondial”, “gagner le festival de la chanson de Sanremo” et …“marcher sur l’eau”.

Philippe Ridet

LEGGERE DIRETTAMENTE: http://italie.blog.lemonde.fr/2014/02/25/envie-dy-croire/

REAZIONE:”SOGNI DI UNA NOTTE DI STATE”,WILLIAM SHAKESPEARE.

DI TUTTO PROMETTE RENZI,L’AMBIZIOSO GIOVANOTTO VENUTO DALLA RINASCIMENTALE PATRIA DELLA LINGUA NAZIONALE ITALIANA ,PURE VINCERE SAN REMO,IL MONDIALE DI CALCIO(1) E,COME GESU,CAMMINARE SULL’AQUA.CIO CHE NON SAPPIAMO E’ SE QUELL’AQUA SARA FREDDA,TIEPIDA O DA RISCALDABAGNO.

(1)E SE NON TI PARE AMBIZIOSO VEDI:MAI L’EUROPA HA VINTO UN MONDIALE DI CALCIO IN AMERICA(ALL’INVERSA SI).E GLI AMERICANI FARANNO DI TUTTO PER IMPEDIRLO A GIUNIO IN BRASILE.ANCHE QUELLI DEL NORD I QUI GOVERNI SIMBOLICAMENTE SI SONO RIUNITI IN MESSICO ULTIMO CAMPIONE MONDIALE DI CALCIO,COPA OLIMPICA  ALLE OLIMPIADE DI LONDRA(2),E HANNO DECLASSATO L’ECONOMIA SPAGNOLA,ULTIMO CAMPIONE MONDIALE DI CALCIO COPA FIFA.GLI EUROPEI DAL PUNTO DI VISTA CALCISTICO POSSONO  CONTARE CON IL TIFO DELL’UNIONE EUROPEA CHE COME CONTROPARTITA NON HANNO ANCORA FIRMATO UN ACCORDO COMMERCIALE CON IL MERCOSUR A QUI APPARTIENE IL BRASILE.PERO L’UE A LUI DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO NON LO HA PROMOSSO.INSOMMA……..ANCHE TU NON CI CREDA.

SARA PER LUI PIU FACILE CAMMINARE SULL’AQUA,CI SCOMMETEREI.

(2)I RISULTATI DI SOCHI IN RUSSIA ANCORA NON LE SAPIAMO.

———————————————

3 MARZO 2014:E SE DI ECONOMIA PARLIAMO………. VEDI

-SU LE MONDE:Économie

Recul du PIB italien et envolée de la dette

Le Monde.fr avec AFP et Reuters | 03.03.2014 à 12h19

Abonnez-vous
à partir de 1 €
Réagir Cl

Partager google + linkedin pinterest

Le déficit budgétaire de l’Italie a atteint 3 % du produit intérieur brut (PIB) l’an dernier, soit précisément la limite fixée par l’Union européenne, pour la deuxième année d’affilée, montrent les statistiques officielles publiées lundi 3 février.

La troisième économie de la zone euro s’est contractée de 1,9 % en 2013, un peu plus que prévu par le gouvernement (– 1,8 %) après une contraction de 2,4 % en 2012. Ce dernier chiffre a été révisé en légère baisse puisque le PIB 2012 avait auparavant été annoncé en recul de 2,5 %.

Le PIB de l’Italie a progressé de 0,1 % au dernier trimestre 2013 par rapport au précédent, après avoir enchaîné huit trimestres consécutifs de contraction et un trimestre de stagnation, soit sa plus longue récession depuis l’après-guerre. Pour cette année, les économistes s’attendent à la poursuite d’une croissance faible, proche de 0,5 %, alors que le gouvernement prévoit une expansion de 1,1 %.

La dette publique italienne, la deuxième de la zone euro rapportée au PIB après celle de la Grèce, a inscrit un nouveau record, à 132,6 % du PIB en 2013, précise l’institut national de la statistique Istat, après 127 % en 2012. La dernière prévision gouvernementale était de 132,9 %.

Le nouveau président du Conseil, Matteo Renzi, en poste depuis moins de deux semaines, a promis des réformes rapides et radicales pour relancer l’économie et combattre le chômage.

LEGGI DIRETTAMENTE:http://www.lemonde.fr/economie/article/2014/03/03/recul-du-pib-italien-et-envolee-de-la-dette_4376655_3234.html

REAZIONE:NE MENO DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO C’E’ L’HA FACILE RENZI.

————————————————-

3 MARZO 2014:RENZI HA LA LEPRA(VEDI TUTTI I LEPROSI)

-SU LE MONDE:

Les ombres du gouvernement Renzi

Matteo Renzi, le 25 février à Rome.

Matteo Renzi, le 25 février à Rome.

Comme dans les supers 45 tours de notre jeunesse radieuse mais lointaine, le gouvernement Renzi a deux faces. Sur la face A se concentrent les tubes potentiels: la parité homme-femmes, “le changement radical et immédiat”, un super-technicien au ministère de l’économie; sur la face B, en revanche, on retrouve les refrains moins accrocheurs, les canards boiteux en quelque sorte. La nomination, vendredi 28 février, de 36 secrétaires d’Etat et 9 vice-ministres en offre quelques exemples.

Antonio Gentile (secrétaire d’Etat aux infrastructures). Ce sénateur du Nouveau centre droit, originaire de Consenza (Calabre) a le bras long. Alors qu’un journal local, Ora Calabria, s’apprêtait à publier en une que son fils était mis en cause dans une affaire d’abus de fonctions,  il tente par l’intermédiaire de l’imprimeur de la gazette – un ami cher – de convaincre son directeur de “trapper l’info”. “Quand le sanglier est blessé, menace-t-il, il tue tout le monde”. Le journaliste résiste. Comme par hasard, les rotatives tombent en panne le même jour. Le scoop de l’Ora Calabria ne sera jamais publié.

Francesca Barracciu (secrétaire d’Etat à la culture). Députée européenne, cette Sarde avait remporté fin 2013 les primaires du Parti démocrate pour conduire la liste du centre gauche aux élections régionales. Las, on apprenait peu après que son nom était mêlé à une affaire de détournement de fonds publics. Aussitôt Matteo Renzi qui n’était encore que secrétaire du PD, la “débranche” en douceur et impose un autre candidat, Francesco Pigliaru, qui finira par gagner la région le 16 février. Cette spécialiste de la santé a finalement obtenu au gouvernement la promotion que Renzi lui a refusée dans son île.

Cosimo Ferri (secrétaire d’Etat à la justice) et Enrico Costa (vice-ministre de la justice). Ces hommes qui devront seconder le garde des sceaux Andrea Orlando dans la très lourde et très politique tâche de réformer la justice, sont l’un et l’autre proches de Silvio Berlusconi, condamné à quatre ans de prison ferme pour fraude fiscale et poursuivi dans trois autres procès. Le nom de Cosimo Ferri, magistrat, revient dans diverses grandes enquêtes de corruption (Calciopoli, loge P3) sans être jamais mis toutefois en examen.

Député et avocat, Enrico Costa, a été le rapporteur à la Chambre de la “loi Alfano” qui a permis au Cavaliere de demander et d’obtenir, au nom de “l’empêchement légitime”, des renvois dans les procédures dans lesquelles il était poursuivi. Il est également l’auteur d’un projet de “loi bâillon” prévue, notamment, pour contraindre les médias de ne pas publier certaines informations sur une procédure judiciaire. De quoi donner du grain à moudre à tous ceux qui soutiennent que Berlusconi a obtenu des assurances de la part de son successeur en échange de son soutien sur les réformes institutionnelles.

Un photomontage envoyé par un lecteur...

Un photomontage envoyé par un lecteur. DR

 

 

 

 

 

 

 

Une partie de la presse italienne fait ses titres du jour sur les “ombres” du gouvernement Renzi. Le journal Il Fatto Quotidiano, proche du Mouvement 5 étoiles, présente à sa une un photo-montage où les visages du nouveau Président du Conseil et de Silvio Berlusconi se superposent. Plus favorable au nouveau chef du gouvernement, La Stampa, dans le billet de Massimo Gramellini, qui a eu l’honneur de figurer comme “journaliste du jour” sur le blog de Beppe Grillo, rappelle avec malice  le slogan que Matteo Renzi avait choisi de sa campagne: “L’Italia cambia verso” (l’Italie change de direction).

LEGGI DIRETTAMENTE: http://italie.blog.lemonde.fr/2014/03/01/les-ombres-du-gouvernement-renzi/

——————————————————-

3 MARZO 2014:MIDLETON,WILLIAM E GEORGE ALL’AUSTRALIA E NUOVA ZELANDIA

Prince George to carry out first public engagement when he accompanies

Duke and Duchess of Cambridge to New Zealand

Prince William and Kate Middleton’s three-week tour of Australia

and New Zealand built around their desire to spend time with their son

william, kate,george, lupo

The Duke and Duchess of Cambridge will take Prince George on his first public engagement in New Zealand. Lupo will have to stay at home though.

Prince George will take part in his debut public engagement next month when he accompanies the Duke and Duchess of Cambridge to New Zealand, Kensington Palace has announced.

The third in line to the throne is expected to join his parents on a visit to a parents and toddlers’ group in Wellington on April 9 for the first of the many thousands of royal duties he has ahead of him.

The Prince, who will be almost nine months old by then, will spend three weeks in New Zealand and Australia with his parents, who arrive in Wellington on April 7, when the local public will get their first glimpse of the royal baby as he is carried off the plane.

He will, however, be separated from his parents for two nights – believed to be the first time both of his parents have spent the night away from him – when they visit Uluru (formerly Ayer’s Rock) in Australia’s Northern Territory and Queenstown in New Zealand.

Huge crowds are expected to turn out to greet the family, who will spend 10 days in each country, where highlights will include visits to Wellington, Auckland, Christchurch and Sydney.

The Queen has given special permission for the Duke of Cambridge and Prince George to travel on the same aircraft, as royal protocol usually dictates that direct heirs to the throne travel separately.

The Prince, whose first royal tour mirrors the trip made by his father with the Prince and Princess of Wales in 1983, will be accompanied by a full-time nanny who the Duke and Duchess are in the process of recruiting.

Royal aides have arranged a “hub and spoke” travel plan for the tour, based around the Royal couple’s desire to spend as much time with Prince George as possible. Prince George will stay in government residences in Wellington, Sydney and Canberra, while his parents make day trips to outlying cities so that they can be back with him in the evenings.

As well as the anticipated visit to the Plunket Parents’ Group at Government House in Wellington (where he will be staying) the Prince is expected to accompany his parents on at least one engagement in Australia.

A Kensington Palace spokesman said: “One or two occasions have been identified as opportunities when they might take Prince George along, but Prince George being a little over eight months old by then, they will have to make a decision nearer the time.”

The need to minimise the amount of travel undertaken by Prince George had “absolutely been their consideration” in arranging the logistics of the tour, the spokesman added. “Taking a nine-month-old baby on a royal tour is not a first, but there has been much to think about, as any parent taking a child on a trip abroad will realise.”

He said the decision to take Prince George on the trip: “Was their decision and wasn’t driven by other people’s expectations. It’s a long way to go and a long time to be away and [taking him] is a decision that they feel comfortable with. It is entirely their own decision.”

The Duchess has never visited Australia or New Zealand, apart from a brief stop at Brisbane Airport to switch flights during the couple’s trip to the Far East two years ago, and “has wanted to visit for as long as she can remember”, their spokesman said. The couple are “tremendously excited and looking forward to it immensely,” he added. “There’s no hiding their enthusiasm for this visit.”

The family’s packed schedule comprises 25 engagements in New Zealand and 23 in Australia, though they will have three days of down time to spend relaxing with Prince George.

The visit to New Zealand, where the Duke and Duchess will be given a traditional Maori welcome, called a Powhiri, will include the couple taking part in a yacht race in Auckland harbour, a 50mph white water ride down the Shotover River in Queenstown and, for the Duchess, a visit to a children’s hospice.

In Australia the couple will attend a reception at Sydney Opera House when they fly in on April 16, visit fire-damaged areas of the Blue Mountains and, on Easter Sunday, visit Taronga Zoo in Sydney, where an enclosure for bilby marsupials will be named after Prince George.

The Prince will have plenty of chances to familiarise himself with kangaroos when he stays in Government House in Canberra, as they roam wild in the grounds. The tour will finish on April 25, when the couple will attend the annual ANZAC Day march and commemorative service.

The couple will take 11 staff with them, including the new nanny and a hairdresser for the Duchess. They will take scheduled flights to and from Australia, with internal flights provided for them by the Royal New Zealand Air Force and the Royal Australian Air Force.

CONDIVISIONE DIRETTA :http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/prince-george/10669327/Prince-George-to-carry-out-first-public-engagement-when-he-accompanies-Duke-and-Duchess-of-Cambridge-to-New-Zealand.html
Immagine anteprima YouTube

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 97 »

4 febbraio 2012
0

PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25797297

ATTENZIONE:ALCUNI SCRITTI DI QUESTO POST SONO AGGIOUNTI POSTERIORMENTE A QUELLI ORIGINATI DELL’IMPORTAZIONE DI SPLINDER.

—————————————————————–

LA NUOVA ERA HA UN EREDE

3 DI DICEMBRE 2012:VITTORIA NUOVA ERA

-BBC:
Duke and Duchess of Cambridge expecting a baby
3 December 2012 Last updated at 16:36 GMT Help

The Duchess of Cambridge is expecting a baby, St James’s Palace has announced.

Members of the Royal Family and the duchess’s family, the Middletons, are said to be delighted following Monday’s announcement.

A spokesman said the duchess has been admitted to King Edward VII Hospital in central London with acute morning sickness and is expected to stay for several days.

Luisa Baldini looks back on the royal romance with royal biographer Hugo Vickers.

-CORRIERE:

gran bretagna
Kate e William, l’erede al trono è in arrivoLa Duchessa di Cambridge ricoverata in ospedale per nausea
Ancora non si sa se sarà maschio o femmina

(Ansa/Coch)Dopo numerose illazioni, annunci e smentite, è arrivata l’ufficialità: Kate e William, erede al trono d’Inghilterra, aspettano un bambino. La fonte è Buckingham Palace, quindi dubbi non ve ne possono più essere. Ora si attende di sapere il sesso del nascituro.

TERZO NELLA LINEA DI SUCCESSIONE- Da Buckingham Palace si specifica che la gravidanza è «nelle prime fasi» ovvero «non supera le 12 settimane» e che la principessa è stata ricoverata lunedì in ospedale a Londra perché ha sofferto di «nausee» mattutine. Che sia maschio o femmina, l’erede sarà il terzo in linea di successione (dopo Carlo e William) al trono del Regno Unito: è stata infatti modificata la legge secondo cui gli uomini prevalevano sulle donne, in caso di compresenza di fratelli e sorelle.

FELICITAZIONI - Sia la famiglia reale sia i Middleton si sono immediatamente dichiarati «felicissimi», mentre il premier Cameron si è affidato modernamente a Twitter: «Molto felice per la notizia, saranno genitori meravigliosi» ha dichiarato il primo ministro sul suo account.

Redazione Online

dicembre 2012 | 18:36© RIPRODUZIONE RISERVATA

REAZIONE :LA NUOVA ERA SALUTA LA GRAVIDANZA DELLA COPPIA REALE COME UNA VITTORIA PROPIA.ORA SONO TRE I FONDATORI DI UNA NUOVA ERA NELLA CORONA DEL REGNO UNITO.UN VERO MIRACOLO.
A KATE E WILIAM SALUTE.

NUOVA ERA NELLA CORONA E LA COMMON WEALTH
-BBC:
4 December 2012 Last updated at 18:20 GMT
Consent given for change to royal succession rules
The first child of the Duke and Duchess of Cambridge, whether a boy or a girl, will succeed the throne after Prince William

All Commonwealth realms have agreed to press ahead with a bill ending discrimination against women in the succession to the British throne.

Deputy Prime Minister Nick Clegg said the government would now introduce the Succession to the Crown Bill in the House of Commons as soon as possible.

It means the first child of the Duke and Duchess of Cambridge will become monarch, whether a boy or a girl.

The pregnant duchess is in hospital but is feeling better, royal officials say.

Catherine, whose pregnancy was announced on Monday, is spending her second day being treated for acute morning sickness – or hyperemesis gravidarum – in the private King Edward VII Hospital in central London.

A St James’s Palace spokesman said: “The Duchess of Cambridge is continuing to feel better. She and the Duke are immensely grateful for the good wishes they have received. She will remain in hospital at present.”

Her husband Prince William, who spent several hours visiting her on Monday, spent the day with her again on Tuesday. He headed straight into the hospital without speaking to the assembled media when he arrived.

The duchess was also visited by her main doctor Marcus Setchell and the royal gynaecologist Alan Farthing.

She is less than 12 weeks pregnant, and no due date has yet been announced for the baby.

‘Old-fashioned rules’

The new legislation will end the principle of male primogeniture, meaning male heirs will no longer take precedence over women in line to the throne.

It will also end the ban on anyone in the line of succession marrying a Roman Catholic.

The legislation was agreed in principle at the Commonwealth heads of government meeting in Perth, Australia in October 2011.

Since then, the government of New Zealand has been gathering formal letters of consent from the 15 realms of the Commonwealth, that have the Queen as their head of state.

They have confirmed they will be able to take the necessary measures in their own countries before the UK legislation comes into effect.

In a statement, Mr Clegg described the agreement as an “historic moment for our country and our monarchy”.

He added: “People across the realms of the Commonwealth will be celebrating the news that the Duke and Duchess of Cambridge are expecting their first child.

“We can also all celebrate that whether the baby is a boy or a girl, they will have an equal claim to the throne.”

He said the bill would write down in law “what we agreed back in 2011 – that if the Duke and Duchess Cambridge have a baby girl, she can one day be our Queen even if she later has younger brothers”.

The succession bill will require amendments to some of Britain’s key constitutional documents, including the Bill of Rights and Coronation Oath Act of 1688, the 1701 Act of Settlement and the 1706 Act of Union with Scotland.

In a statement on Monday, St James’s Palace announced the duchess’s pregnancy and said members of both the Royal Family and the Middleton family were “delighted with the news”.

But, the palace would not reveal when the royal couple had become aware of the pregnancy, only saying “recently”. It is understood the announcement was prompted by the duchess’s medical condition.

———–

The 16 realms of the Commonwealth

United Kingdom, Antigua and Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Grenada, Jamaica, New Zealand, Papua New Guinea, Saint Kitts and Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent and the Grenadines, Solomon Islands, Tuvalu
11 DICEMBRE 2012:ORA VORREI DIRE LA MIA

NOTA SU “LA STAMPA”:

Cronache 11/12/2012

La sfida di Silvio: riconquistare la “sua” Lombardia

Il primo bacino del lago di Como visto dalla centralissima piazza Cavour

+ Berlusconi ai critici:sono l’uomo nero, amedeo la mattina

Sono voti fondamentali per bloccare il Pd in Senato
Ma il Pdl deve ripartire dal flop delle amministrative michele brambilla Inviato a Como

La battuta che circola adesso è che «la Lombardia sta per diventare l’Ohio d’Italia». Chi vince qua, vince le elezioni. O almeno non le perde. Il politologo Roberto D’Alimonte, sul «Sole 24 Ore», lo ha spiegato con tanto di numeri: se le liste forti sono più di due – diciamo centrodestra, centrosinistra, grillini e centristi per Monti – Berlusconi può fare un buon risultato in Lombardia. E se lo fa, al Senato non vince nessuno. E se al Senato non vince nessuno, il Cavaliere è tutt’altro che morto.

Ecco il piano di «Silvio VI»: vincere in casa propria. O meglio cercare una rivincita, visto che la sua terra, alle comunali di Milano nel 2011 e di Monza e Como la scorsa primavera, gli ha solennemente voltato le spalle. Più che una sconfitta è stato un tracollo. A Monza e a Como, cinque anni prima, i candidati del centrodestra avevano vinto al primo turno; quest’anno hanno perso, ai ballottaggi, 63,40 a 36,60 (a Monza) e addirittura 74,87 a 25,13 a Como. Dove nel 2007 Forza Italia e An arrivavano, sommando i voti, quasi al 44 per cento: nel maggio scorso il Pdl al primo turno è arrivato al 13,66.

E tuttavia Berlusconi conta su un altro dato: la sinistra, in queste aree, pur vincendo non ha guadagnato voti. Ha vinto perché gli elettori di centrodestra, delusi se non disgustati, sono stati a casa. Riuscirà lui, dopo neanche un anno, a recuperarli?

L’accoglienza in quella che fu la sua roccaforte non è per il momento favorevolissima. L’ex sindaco di Como Stefano Bruni, Pdl, appena ha saputo del ritorno del Cavaliere ha messo su Twitter. «Con tutta la gratitudine e l’affetto per il presidente, devo dire che con lui i nostri elettori non vanno a votare». È vero che Bruni è di Cl, e quindi di una parte del Pdl che si è decisamente smarcata. Ma a Como i mal di pancia per il ritorno del Cavaliere sono contagiosi. Il vice coordinatore provinciale del partito, Patrizio Tambini, rimanda il suo parere a «quando il quadro sarà più chiaro», ma anche una berlusconiana antemarcia come Simona Saladini, sindaco di Cernobbio, ammette che Berlusconi «ha perso credibilità» e che «oggi non è il 1994 e non si può riproporre lo stesso modello di vent’anni fa».

Favorevole, per adesso, pare essere solo l’ex assessore Sergio Gaddi, che anzi dal Pdl era uscito in primavera per fondare «Forza Cambia Como», una specie di antesignana della «nuova Forza Italia». «Nel Pdl non esistono alternative a Berlusconi», dice. «Berlusconi è il centrodestra».

Anche a Varese il Pdl è freddo («Non considero positivo il suo ritorno in campo», dice uno degli esponenti più importanti, l’ex assessore regionale Raffaele Cattaneo), mentre convinta è la fedelissima Lara Comi, coordinatore provinciale: «Per noi è il leader più forte». A Lecco esultano solo quelli di Forza Lecco, la corrente (minoritaria) di Michela Vittoria Brambilla. Il coordinatore provinciale, Mauro Piazza, dice invece che con il ritorno in campo del vecchio capo il centrodestra fa «un passo indietro».

Ma questi sono i discorsi che si fanno nel partito. E Berlusconi punta sulla gente. Sullo scontento della gente che sta pagando le tasse e soprattutto sullo scontento delle categorie produttive lombarde: commercianti, artigiani, piccoli industriali. Si è detto «sollevato» dalle dimissioni di Monti, ad esempio, Franco Colombo, presidente della Confapi varesina, che ha ironizzato sulla «disperazione di molti». «Se volete», ha detto, «vi faccio fare un giro da tanti imprenditori disperati dopo Monti & C».

È questo il mondo cui Berlusconi guarda per recuperare i voti persi negli ultimi anni. «In primavera mi hanno voltato le spalle», pensa, «ma sono bastati otto mesi di governo Monti a farmi rimpiangere». È vero? «Il governo Monti», ci dice un commerciante di giocattoli del centro di Monza, elettore del centrodestra, «ci ha massacrato di tasse e ha ucciso i consumi». Si tratta di un malcontento diffusissimo. Ieri la Fipe Confcommercio di Mantova ha fatto sapere che l’Imu, rispetto alla vecchia Ici, «si tradurrà in un maggior costo per le imprese commerciali in genere che va da un minimo del più 92 per cento a un massimo del più 168».

«Una commercialista», racconta Giorgio Bardaglio, direttore de «Il Cittadino» di Monza e Brianza, «mi ha confidato che i suoi clienti, quando aprono la busta con i conteggi dell’Imu, si devono sedere».

Riuscirà Berlusconi a far credere che l’Imu l’ha messa Monti e non il suo governo? «Non credo che tornerà ad avere i voti di prima», dice Bardaglio, «ma qualcosa recupererà. Imu a parte, la cura Monti agli imprenditori e ai commercianti brianzoli non è piaciuta. E Berlusconi da queste parti è visto come “uno della nostra gente”».

«C’è rabbia contro Monti», conferma Diego Minonzio, direttore de «La Provincia», quotidiano delle province di Como, Lecco, Sondrio e Varese. «E di certo», continua, «gli imprenditori comaschi o varesotti non voteranno per la sinistra. Però non mi pare ci sia entusiasmo neanche per il ritorno di Berlusconi. Recupererà qualche voto? Non credo molti. L’impressione è che molti si riconoscano nelle parole del comasco Passera: quello che è identificabile con il passato non fa bene all’Italia».

Ma c’è un’altra carta che gioca a favore almeno di un parziale recupero di voti: la sconfitta di Renzi alle primarie. «Mi pare che ci sia un grande scontento da parte di tanti piccoli imprenditori che non si sono sentiti tutelati dal governo Monti», dice Maurizio Traglio, imprenditore comasco che ha investito quindici milioni di euro nella nuova Alitalia. «Se Renzi avesse vinto le primarie, tutti questi imprenditori avrebbero votato per lui. Ma ora, costretti a scegliere tra Bersani e Berlusconi, molti continueranno a preferire il secondo». Traglio è uno di quelli che ci avevano creduto, in Berlusconi. «Se ci credo ancora? No. Ma potrebbe essere il male minore». Da votare, come diceva un grande nemico di Berlusconi,

REAZIONE:IO RISIEDO IN LOMBARDIA AD ABBADIA LARIANA DA 5 MESI CIRCA MA MANTENGO UNA PAGINA WEB IN RETE NEL SITO DEI COMUNI CORRISPONDENTE AD ABBADIA APPUNTO DA OLTRE 6 ANNI:

http://rete.comuni-italiani.it/forum/viewtopic.php?f=689&t=2030

COMUNQUE TRANNE CHE PER GLI ASPETTI AMMINISTRATIVI LA MIA,LA NOSTRA CITTA DI RIFERENZA E’ “MANDELLO LARIO”,CENTRO COMMERCIALE ED INDUSTRIALE
.
L’AMBIENTE DEL POSTO E’ OSTILE DOVUTO ALLE MONTAGNE E IL LUNGO INVERNO FREDDO E NEVOSO MA QUESTA GENTE FORTE,INTELLIGENTE,EDUCATA E LAVORIOSA HA SAPUTO FARE DEL SITO UN LUOGO BENESTANTE PER VIA DELLA MOTORIZAZZIONE TRA L’ALTRO.NON A CASO MANDELLO E CONOSCIUTA COME “LA CITTA DEI MOTORI”.
IL SUO SIMBOLO,NON SOLO PER LA REGIONE MA ANCHE PER LA LOMBARDIA E L’ITALIA TUTTA SONO LE MOTO E LI RISIEDE UNA DITTA FONDATA DA UN INGENIERE MILITARE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE DI STANZA ALLORA NEL FRONTE DI VENEZIA E POI ADOTTATO A MANDELLO,CHIAMATO CARLO GUZZI:CHI NON CONOSCE LE FAMOSE MOTO “GUZZI” DA LUI CREATI CON UN MOTORE RIVOLUZIONARIO ALL’EPOCA E MONDIALMENTE CONOSCIUTE?

E BENE A CONTO D’ALTRO VORREI SOLO DIRE ORA CHE QUESTE PERSONE PER BENE E INDUSTRIOSI NON MERITANO QUESTA CRISI E PER TANTO UN GOVERNATE COME BERLUSCONI.NON HANNO BISOGNO DI UN CULTORE DEL NEOLIBERALISMO SELVAGGIO,SPECULATIVO E IMPRODUTTIVO MA DELLA RISUREZZIONE DELLO SPIRITO INDUSTRIOSO E LIBERALE DELL’INGENIERE GUZZI (VENERATO NELLA ZONA),QUESTA GENTE COME L’ITALIA TUTTA,MERITA UNA “NUOVA ERA”.

PD:IO SONO ADESSO MOMENTANEAMENTE ALL’ESTERO,SPERO DI RIENTRARE PRIMA DEL VOTO MA SE COSI NON FOSSE SAPETE ORMAI CHE NE IO NE LA MIA FAMIGLIA VOTIAMO FUORI DELL’ITALIA.

——————————————————————————————

LA NUOVA ERA NON SI CONGREGA NELLA SPAGNA II:

VEDI DI SEGUITO SU “LE FIGARO” DELLA FRANCIA LA NOTIZIA DI UN CONVEGNO SUL MOBILE IN BARCELONA:

Les nouvelles tablettes jouent leur différence face à l’iPad 3
Mots clés : Android, GOOGLE
Par Benjamin Ferran
Mis à jour le 01/03/2012 à 20:30 publié le 01/03/2012 à 19:07
Réactions (23) .
.
Sur le stand Samsung au Congrès du mobile de Barcelone (Benjamin Ferran/Le Figaro).
Recommander
Quelques jours avant le lancement de la nouvelle tablette d’Apple, les fabricants de tablettes ont exposé leurs nouveautés à Barcelone. La tendance: le retour du stylet et une surenchère dans la puissance.

Apple joue les trouble-fêtes. Mardi soir, alors que la plupart des fabricants de tablettes présentaient leurs nouveautés au Congrès mondial du mobile à Barcelone, les médias ont été conviés à assister, la semaine suivante, au lancement du prochain iPad depuis San Francisco.
Durant quatre jours, les géants de l’électronique ont pourtant tout fait pour faire oublier l’iPad et marquer leur différence. Deux d’entre eux, Samsung et LG, ont choisi de livrer leurs nouvelles tablettes avec un stylet, suivant en cela HTC, qui s’était lancé dès l’an dernier sur ce créneau. Cet accessoire, qui permet d’écrire et ou de dessiner avec plus de précision sur l’écran, est récusé par Apple, qui ne croit qu’en l’écran tactile.
Une bonne part du stand de Samsung était ainsi dédiée à la Galaxy Note, disponible en deux versions. La plus petite, lancée en octobre, est à mi-chemin entre la tablette et le smartphone (écran de 5,3 pouces de diagonale) et peut faire office de téléphone. Le nouveau modèle, deux fois plus grand (10,1 pouces), est d’un format plus proche de l’iPad. Samsung y installera des logiciels spécialement développés pour le stylet ainsi qu’une suite de logiciels créatifs conçus par Adobe.
LG, dont le stand était à quelques pas de celui de Samsung, accordait lui aussi une large place à une tablette tactile accompagnée d’un stylet. Capable elle aussi de faire office de (gros) téléphone, la LG Vu adopte un écran en format 4/3, supposé être plus agréable pour lire des livres ou des magazines. Vendue dans un premier temps en Corée du Sud, elle sera livrée avec des outils pour les professionnels, facilitant la prise de notes et l’annotation de pages Web.
Pas d’innovation dans les écrans
Les autres concurrents d’Apple, qui n’ont pas cédé à la mode du stylet, ont de leur côté choisi de miser sur la puissance graphique face à l’iPad. Les chinois Huawei et ZTE, très en vue durant le salon de Barcelone, ont présenté tous deux des tablettes dotées de puces à quatre cœurs, deux fois plus que l’iPad actuel. Asus a lui préféré l’originalité avec le PadPhone, un ordinateur portable qui peut se transformer en tablette ou en smartphone.
Durant le salon, aucun fabricant ne s’est en revanche aventuré sur le terrain de la résolution de l’écran, où l’iPad 3 est très attendu. La nouvelle tablette d’Apple devrait en effet pouvoir afficher deux fois plus de pixels sur la même surface, et atteindre la même qualité que sur les smartphones haut de gamme. Ce type d’écran, dit «Retina display», est plus compliqué à produire, et donc plus cher. Il pourrait provoquer des difficultés d’approvisionnement d’iPad 3, selon le site DigiTimes.
Les concurrents d’Apple n’ont pas non plus proposé d’avancées majeures dans le logiciel. Ils restent en effet dépendants des avancées d’Android, dont ils ne maîtrisent pas le développement. Or, le système souffre d’un manque d’applications et n’est pas encore aussi attrayant que dans les smartphones, a reconnu le responsable du mobile chez Google, Andy Rubin. En deux ans, il s’est vendu 12 millions de tablettes Android, contre 50 millions d’iPad. Pour inverser la tendance, Google souhaite encourager les développeurs à écrire des logiciels compatibles avec tous les types d’écrans.
LIRE AUSSI:
iPad 3: les évolutions les plus attendues
» Samsung joue la carte de la rupture technologique
» Smartphones: les fabricants chinois ambitieux pour 2012
TESTIMONIO GRAFICO:


TRADUZIONE:
Le nuove tavolette fanno giocare la loro differenza contro l’iPad
Tags: Android, GOOGLE
Di Benjamin Ferran
Aggiornato il 2012/01/03 alle ore 20:30 posted on 2012/1/3 alle 19:07
reazioni (25)
FOTO:Presso lo stand Samsung al Mobile Congress di Barcellona (Benjamin Ferran / Le Figaro).
Pochi giorni prima del lancio del nuovo tablet Apple i produttori di tavolette hanno esposto le loro nuovita a Barcellona. La tendenza: il ritorno dello stylet e di una escalation nella concorrenza.
Apple gioca di guastafeste. Martedì notte, mentre la maggior parte dei produttori di Tavolette hanno presentato la loro ultima novita al Congresso Mondiale del Mobile di Barcellona,i media sono stati invitati a partecipare la settimana successiva al lancio del prossimo iPAD da San Francisco.
Per quattro giorni, i giganti dell’elettronica hanno per tsanto fatto di tutto per farci dimenticare l’iPad e marcare la loro differenza. Due di loro, Samsung e LG, hanno scelto di consegnare le nuove tavolette con uno stylet, a seguito di HTC, che è stato lanciato l’anno scorso in questa nicchia. Questo accessorio, che consente di scrivere o disegnare con più precissione sullo schermo, è respinto da Apple, che crede solo il touch screen.
Gran parte dello stand Samsung ed è stato dedicato alla Galaxy Note, disponibile in due versioni. La più piccola,lanciata nel mese di ottobre, è a metà strada tra il TABLET e SMARTPHONE(schermo 5.3 pollici in diagonale) e può fungere da telefono. Il nuovo modello, due volte più grande (10,1 pollici), è un formato più vicino al iPad. Samsung installerà software appositamente sviluppato per lo stylet e una suite di software creativo progettato da Adobe.
LG, il cui stand era a pochi passi dalla Samsung, ha anche dato un posto grande ad una Tavoletta tattile accompagnata da uno stylet. Essa in grado di agire come un (grande) telefono, la LG Vu adotta uno schermo in formato 4/3,immagimato per essere più piacevole leggere libri o riviste.
Inizialmente venduta in Corea del Sud,verra liberata al mercato con strumenti per professionisti, facilitando l’assunzione di note e annotazione delle pagine web.
Nessuna innovazione nei display/schermo)
Gli altri concorrenti di Apple, che non hanno ceduto alla moda dello stylet, per parte loro hanno scelto di concentrarsi sulla potenza grafica contro la iPad.I Cinesi Huawei e ZTE, molto visti durante la mostra di Barcellona,hanno presentato ogni uno due Tavolette dotati di chip a quatro colori , due volte piu dell’iPad attuale. Asus ha preferito l’originalità con il Padphone, un computer portatile che può trasformarsi in un tablet o smartphone.
Durante la manifestazione, nessun produttore si ha, tuttavia, avventurato nel campo della risoluzione dello schermo, dove l’iPad 3 è attesissimo. Le nuove TABLET Apple dovrebbero infatti essere in grado di visualizzare un numero doppio di pixel sulla stessa superficie, e raggiungere la stessa qualità degli SMARTPHONE alta gamma. Questo tipo di schermo, detto: “Retina-display “, è più complicato da produrre, e quindi più costosi. Potrebbe causare problemi di approvvigionamento dell’iPad 3,secondo il sito DigiTimes.
I concorrenti di Apple non hanno proposto importanti progressi nel software.Restano infatti dipendenti dei progressi di Android.dove loro non controllano lo sviluppo. Tuttavia, il sistema soffre di una mancanza di applicazioni e non è ancora così attraenti come i smartphone, ha riconosciuto il capo del mobile a Google, Andy Rubin. In due anni ha venduto 12 milioni di compresse Android, contro 50 milioni di iPad. Per invertire la tendenza, Google vuole incoraggiare gli sviluppatori a scrivere software compatibile con tutti i tipi di schermi.
Leggi anche:
iPad 3: gli sviluppi più attesi
“Samsung gioca la carta della ruttura tecnologica
Smartphone: “ambiziosi produttori cinesi nel 2012Di Benjamin Ferran,GiornalistaIL MIO COMMENTO:OLTRE AL FATTO CHE TUTTI QUESTI PRODOTTI TECNOLOGICI MENZIONATI SOPRA,ASSOLUTAMENTE TUTTI SENZA ECEZZIONE,SONO TRIBUTARIE DEI MIEI CONCETTI SCIENTIFICI-TECNOLOGICI SULLA NUOVA ERA,E PARTICOLARMENTE DI QUELLI CHE HANNO DATO ORIGINE ALL’”ETA DEL MOBILE” E LA PIATTAFORMA UNICA CON INTEGRAZIONE DI ALTRE FUNZIONI LEGATI ALLE TELECOMUNICAZIONI AL DI FUORI DEI QUALI NULLA SI CREA SI FABRICA O SI VENDE(CASO LAPTOP,TAVOLETTE,SMARTPHONE E TUTTI I TIPI DI COMBINAZIONI DI MEDIA CHE VUOI);MA ANCHE DI QUELLI CHE HANNO A CHE FARE CON LA RICERCA DI NUOVE FORME DI COMMANDI;RESTA IN PIEDE CHE LA NUOVA ERA NON SI CONGREGA NELLA SPAGNA.
VEDI DI SEGUITO NEI POST PREVIE IL MOTIVO E GLI ANTECEDENTI:1- http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/02/la-nuova-era-non-si-congrega-nella.html
2- http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/08/blog-post.html
3- http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/07/secretary-of-state-hillary-clinton-in.htmlEPILOGO:NON MI RESTA CHE RIBADIRE LA MIA ESTRANEITA E QUELLA DELLA NUOVA ERA SU QUANTO SUCCEDE O SUCCEDERA IN QUESTO CONVEGNO(CNATURALMENTE INUTILE DIRE CHE NON HA RAPPORTI NE DIRETTI NE INDIRETTI CON QUESTE MIE PAGINE),METTERMI QUESTA VOLTA DALLA PARTE DI iPAD(SENZA DUBBI APPLE E’ UN GRANDE “MATERIALIZZATORE”,PER DIRLA IN ALCUN MODO, DELLE MIE IDEE COME SONO LE TAVOLETTE O L’i'PHONE)CHE CON IL SUO ATTEGIAMENTO IMPRENDITORILE NON LASCIA CADERE A VUOTO QUESTA MIA “PREFERENZA”,E SEGNALARE QUINDI “L’USCITA DI STILE” DEI PARTECIPANTI PER QUANTO RIGUARDA ALL’ANDAMENTO DELLA TECNOLOGIA DELLA NUOVA ERA E LA SUA DIFUSSIONE.

17 GENNAIO 2012,ATLANTICO SUD:PIU TENSIONE:

-LA PRINCIPESSA NON ENTRA A BUON PORTO:GUERRA BATTERIOLOGICA?

MALGRADO L’INTENTO DI WILLIAM HAGUE,MINSTRO DEGLI ESTERI BRITTANICO DI MINIMIZARE IL CONFLITTO IN DICHIARAZIONI PRIMA DI RACCONTARCI DI UN SUO PROSSIMO VIAGGIO IN BRASILE,LA TENSIONE CON ARGENTINA SPALLEGIATA DAI PAESI DEL MERCOSUR PRINCIPALEMENTE MA ANCHE DI AMERICA LATINA(NON PERMETTONO L’INGRESSO IN PORTO DELLE NAVE DI GUERRA INGLESI NE QUELLI BATTENTI BANDIERA DELLE FAULKLAND),VA IN CRESCENDO MAN MANO SI AVVICINANO I 30 ANNI DEL CONFLITTO.

ARGENTINA HA INASPRITO I TONI DELLE DICHIARAZIONI CONTRO GRAN BRETAGNA(VEDI SOTTO) QUALIFICANDO LA STANZA DEL PRINCIPE WILLIAM ALLE FAULKLAND IL MESE PROSSIMO COME DI PROVOCAZIONE.
IN QUESTO PANORAMA SI AGGIUNGE UN GIALLO CHE NON PUO CHE PREOCUPARE TUTTI:TEMPO FA MILITARI BRITTANICI HANNO IPOTIZZATO UN CONFLITTO BELICO E MINACCIATO INVIARE ALLA REGIONE UN SOTTOMARINO NUCLEARE,E ADESSO IL DIVIETO DI ENTRARE IN PORT STANLEY AD UNA NAVE CROCIERA BANDIERA ARGENTINA A CAUSA DI UNA EPIDEMIA DI NOROVIRUS A BORDO NON PUO NON EVOCARE FANTASMI DI GUERRA BATTERIOLOGICA.

-VEDI SOTTO LE NOTIZIE PRESE DAL MERCOPRESS:

1-LA NOTIZIA PIU GRANDE:NIENTE PRINCIPESSA


Saturday, January 14th 2012 – 15:08 UTC

Falkland Islands: Cancellation of the visit of Cruise Vessel Start Princess

Due to a reported outbreak of norovirus on the cruise vessel Star Princess, following agreed protocols, the Chief Medical Officer took the difficult decision not to allow the vessel to land in the Falkland Islands as scheduled. The vessel had been due to arrive in Stanley at 8am on the 14th January

cruise vessel Star Princess in Stanley harbour
The King Edward VII Memorial Hospital in Stanley were informed of the problem on the afternoon of the 13th of January, and communicated the decision that evening following consultation with both the ship’s doctor and a consultant microbiologist in the UK.

This difficult decision was not been taken lightly, and was made in the wider interests of the public and tourism industry. Norovirus is highly infectious, and causes potentially severe sickness and diarrhoea. It is spread easily by direct contact, touching contaminated surfaces, and through inhalation. The virus has become a serious issue in hospitals and vessels around the world and can be very serious in the elderly and the very young. An outbreak in the Falkland Islands would put enormous pressure on our limited medical resources, and jeopardise other scheduled cruise visits.

The Falkland Islands Government wish those affected a speedy recovery and an enjoyable onward journey, and hope to be able to welcome you to our beautiful home and country in the future.

This is only the second occasion that a tour vessel has ever had to be turned away from the Falkland Islands, with over 100 cruise visits welcomed every year.

In consultation with the cruise operator and local agent, a post-­incident review is to take place.

2-CUA VEDI COSA CI RACCONTA HAGUE:

Monday, January 16th 2012 – 07:32 UTC

Latin America focused on trade and development, not the Falklands, says Hague

UK Foreign Secretary William Hague said that it is important to commemorate the 30th anniversary of the Falkland Islands conflict, but aside from some sabre rattling from Argentina, the rest of Latin America is interested in trade and development.

“The Falklands are well protected and will always remain so”, said the Foreign Secretary (Photo EPA)

“What they are interested in is expanding trade, and building up their economies for the huge numbers of people in their countries who want opportunity. Brazil is very focused, for instance, on improving educational links with the UK”, said Hague.

“These are the sort of thing they are interested in, not the Falkland Islands” underlined the Foreign Secretary who this week is scheduled to visit Brazil, the first in six years.

And although there are no plans to upgrade the defence of the Islands to coincide with the anniversary, “the Falkland Islands are well protected, in any case. And they will always remain so”.

Hague pointed out that the recently refurbished airport (MPA) in the Falkland Islands does mean, “of course, that the Falkland Islands can be heavily reinforced at short notice, which was not the case at the time of the war in 1982.”

Although admitting that across Latin America there will be quite a few differences of opinion with the UK over the Falkland Islands, “I don’t get the sense that those countries other than Argentina want to press that”.

The Duke of Cambridge’s posting to the Falklands next month, where he will spend six weeks working as a search and rescue pilot, has raised objections in Buenos Aires, with the Argentine official with responsibility for the South Atlantic territory calling it “a provocative act”.

But Foreign Secretary Hague firmly rejects accusations of provocation.

“This is a normal part of the duties of His Royal Highness,” he says. “This is what he does, this is his job. And it is part of the normal duties within the armed forces – to serve in the Falkland Islands”.

Therefore “I see no reason why we should feel that he shouldn’t take part in his normal duties in one of our overseas territories”.

3-E CUA VEDI IL GIORNO DOPO DI QUESTI “TAFERRUGLI” VERBALI :ARGENTINA COLONIALISTA”(CAMERON,PRIMO MINISTRO)
Wednesday, January 18th 2012 – 16:14 UTC

Cameron accuses Argentina of ‘colonialism’ and reiterates protection of Falklands

British Prime Minister David Cameron has accused Argentina of “colonialism” over the country’s claim to the Falkland Islands. Speaking at Prime Minister’s Questions in the Commons, Cameron vowed to protect the Islands’ population and allow them to decide their own future.

The British PM revealed that the National Security Council held a meeting devoted to the South Atlantic situation

“What the Argentines have been saying recently, I would argue, is far more like colonialism because these people want to remain British and the Argentines want them to do something else”, said PM Cameron.

Argentina’s government has been ramping up its rhetoric over the territories in recent months as the 30th anniversary of the 1982 Falklands conflict approaches.

The Prime Minister was speaking 24 hours after the National Security Council (NSC) held a meeting devoted entirely to the situation in the South Atlantic territories which are disputed by Argentina.

Cameron told Parliament he called the summit so he could make sure defences and everything else is “in order“.

”I’m determined we should make sure that our defences and everything else is in order, which is why the National Security Council discussed this issue yesterday.“

Further on Cameron added: ”It’s very important we commemorate the Falklands conflict in this year, the 30th anniversary, and we remember all those who served and who fought so hard and those who gave their lives and didn’t come home.

“The absolutely vital point is that we are clear that the future of the Falkland Islands is a matter for the people themselves. As long as they want to remain part of the United Kingdom and be British, they should be able to do so.”

Tory MP Andrew Rosindell branded Argentina’s actions “wholly deplorable” and urged PM Cameron to “remind Argentina they lost the Falklands War and that it’s up to the Falklanders to determine their own future”.

On December 21 last year Mercosur, which includes Argentina, Uruguay, Brazil and Paraguay, announced that it would bar ships sailing under the Falkland Islands flag from docking at their ports. But earlier this month, HMS Protector, the Royal Navy’s ice patrol vessel currently on a scientific mission to the South Atlantic, called at Montevideo, Uruguay, en route to the Falklands

NOTA DI REDAZIONE:HA RAGIONE CAMERON,IL MERCOSUR E’ UNA RIEDIZIONE DEL “VIRREINATO DEL RIO DE LA PLATA” CHE ESTENDEVA IL SUO DOMINIO IN QUESTI PAESI DEL CONO SUD E AVEVA CAPOLUOGO IN ARGENTINA.NON HA CASO I BORBONI SONO TORNATI RE DI SPAGNA.ALTRO TANTO SI PUO DIRE CON ALTRE ISTITUZIONI SOVRAPOSTI IN SUD-AMERICA CHE RIMEMMORANO ANTICHI VIRREINATI ANTERIORI ALL’INDEPENDENZA(I VIRREINATI PRINCIPALI ERANO IN BUENOS AIRES,PERU E MESSICO:ALCA,PATTO ANDINO E MERCSUR).

5-L’ARRIVO DI HAGUE IN BRASILE:LA CONCORDIA COSTA MA NON AFFONDA,SPEZZATO IL “FRONTE LATINOAMERICANO  ANTICOLONIALISTA”.

Wednesday, January 18th 2012 – 05:36 UTC

Hague arrives in Brazil for two-day visit to launch a ‘strategic dialogue’

Foreign Secretary William Hague begins Wednesday a two-day visit to Brazil which according to Brazilian sources will mark the beginning of a strategic dialogue between the two countries

It’s the first visit of a Foreign Secretary to Brazil in six years
In Brasilia Hague will meet with his peer Antonio Patriota, with Defence minister Celso Amorim and in Rio do Janeiro with Governor Sergio Cabral and the Commander of the Brazilian Navy, Admiral Julio Soares Moura Neto.

This is the first visit to Brazil in six years of a Foreign Secretary and is seen as a turning point for British withdrawal from Latin America.

“Now I think it is universally understood across the capitals of the region that Britain is expanding. Britain is coming back”, said Hague in a Sunday interview who described Brazil as “one of the emerging powers of the world”.

Disarmament and non-proliferation, the UN Security Council, the Middle East and North Africa, human rights, hunger and poverty eradication, and sustainable development are some of the topics on the agenda for the talks, said the Brazilian Ministry of Foreign Affairs in a communiqué.

Patriota and Hague will also talk about improving links in such areas as energy, education, technology and development, as well as bilateral cooperation in the organization of mega sports events.

The press release says that there is a potential to expand bilateral collaboration, like the program Science without Borders, which is aimed at financing scholarships for more than 100,000 Brazilian youths at the best universities in the world, including reinforced involvement by the private sector.

The Foreign Ministers will also address global affairs, such as the United Nations Conference on Sustainable Development (Rio+20), the international financial crisis and the reform of political and economic governance institutions.

Promoting trade and investments are also included in the agenda. Bilateral trade in 2011 totalled 8.57 billion dollars, up 10.21% over 2010. Brazilian exports to the UK increased 12.4%, reaching 5.2 billion.

In the last ten years, the stock of British investments in Brazil rose by 8.4 billion dollars, making the United Kingdom the 6th largest investor in the country.

6-E CUA ALTRI TITOLARI SULLO STESSO GIORNALE:

Most Commented, Most Viewed

-UK tells Mercosur it will resist any attempts to coerce the Falklands (171)
-Chile ratifies its position and denies existence of a Malvinas blockade (121)
-Argentina says no change in Mercosur decision to bar Falklands’ flagged vessels (113)
-Malvinas recovery for Argentina must become a “Chilean cause”, says former minister (80)
-“We must be politically persistent” on our Malvinas claim, says CFK spokesperson (77)

7-NIENTE PIU:MA PERCHE NON VEDI IL SITO CUA E SEGUI LA VICENDA TU DIRETTAMENTE?:NON TI ANNOIERAI htp:en.mercopress.com

PD:ANCHE QUESTE DUE NOTIZIE C’ENTRANO_

-SU MERCOPRESS:
Thirteen cruise vessels call at South Georgia; growing number of Chinese visitors

-SU “LA REPUBBLICA”:
Monti da Cameron: “Italia affidabile” – foto
Video E “citano” Merkel-Sarkozy…

Audiocommento Franceschini: “Il premier conquista Londra”
A Radio VaticanA: “Staneremo gli evasori”

Monti da Cameron: "Italia affidabile" -   foto    Video   E "citano" Merkel-Sarkozy...      Il presidente del consiglio a Downing Street. “A Berlino non chiedo nulla, ma migliorare governance” (video). Fitch: possibile taglio di due livelli a rating (video). Germania, gaffe fuori onda di Sarkozy. Obama: “Apprezzamento per governo italiano”

23 GENNAIO 2012:LA GUERRA VISTA DALL’ITALIA

Cosi vede “La Stampa” le crescenti tensioni nell’Attlantico Sud:

22/1/2012 – Conquistate dalla Gran Bretagna nel 1933, la guerra nel 1983.

Colonialismo e Falklands-MalvinasLondra accusa Buenos Aires di colonialismo, Brasile e Uruguay chiudono i loro porti alle navi britanniche

Hanno destato molto scalpore questa settimana in Argentina le dichiarazioni del premier britannico Cameron sulle isole Falklands-Malvinas. Cameron ha accusato il governo di Cristina Fernandez de Kirchner di portare avanti una politica colonialista rispetto all’arcipelago conquistato nel 1833 dalle truppe britanniche, ma da sempre rivendicato da Buenos Aires.

Cameron si è detto particolarmente preoccupato per le posizioni prese dagli altri paesi del Mercosud, Uruguay e Brasile, che hanno deciso di negare l’accesso ai loro porti alle navi britanniche dirette verso le isole. Una decisione presa in solidarietà e appoggio alle rivendicazioni argentine, più volte avallate dagli organismi regionali come l’Unasur, la Oea e, appunto, il Mercosud. E’ una polemica infinita, l’Argentina ha commesso l’imperdonabile errore di voler recuperare l’arcipelago con la via militare, fu la manovra sbagliata e grottesca della dittatura, che mandò a morire circa novecento soldati, per lo più militari di levi senza esperienza, mal addestrati e abbandonati al loro destino.

Dal ritorno alla democrazia in poi si è tentata la via diplomatica, ma Londra non ha mai accettato di discutere la sovranità delle isole, dove oggi è ancora attiva una delle più grosse basi militari britanniche nel mondo. Fino all’accusa, che appare alquanto grottesca se si guarda alla storia degli ultimi tre secoli, di colonialismo ai danni degli argentini. Cameron da una parte, la Kirchner e gli alleati sudamericani dall’altra, nel mezzo i kelpers, gli abitanti delle Falklands – Malvinas, che non si sentono affatto argentini, ma che por molto tempo sono stati abbandonati da Londra.  Oggi le isole vivono di pesca, di turismo, della base militare (duemila soldati, anche se la crisi economica rischia di ridimensionarne  le attività) e del miraggio del petrolio da cercare nelle acque gelate dell’Atlantico Sud. Sono lontane dai centri di potere, dominate dal vento e dalla distanza enorme rispetto alle parole grosse della politica e della diplomazia.

LA MIA OPINIONE “A CALDO”:
Errore non considerare le ultimi sviluppi delle relazioni di concordia con il Brasile.Quindi sudamerica non è ormai un blocco omogeneo antagonico.
Le tensioni non iniziano con le dichiarazioni di Cameron.E l’accusa di Colonialismo non è afatto grotesca per i motivi che ho espresso sopra.(Anche l’Uruguay,non che Paraguay e Bolivia si lamentano da sempre di subire un tratto Colonialista da parte dell’Argentina:”ci considerano una sua provincia”.E questo sentimento si trascina dall’epoca della conquista  Borbonica.
Un errore minimizzare il conflitto:in tempi di Telecomunicazion dire che nel villagio globale essistono zone lontani dai centri di potere sembra uno sproposito.Le distanza caso mai non hanno impedito alla Tacher di fare la Guerra qunado nessuno ci credeva fino all’ultimo minuto,compresa l’Italia.E la distanza non ha impedito Giovanni Paolo II recarsi nel posto per due volte.E piu vicino nel tempo la distanza non ha impedito alla Clinton recarsi in Argentina a dare l’appoggio splicito all’apertura di conversazioni fra i due paesi.
E questa attitudine prescindente è piu grave se si considera che l’Argentina è il paesi “piu Italiano” al mondo dopo l’Italia:infatti la popolazione di origine Italiano e di migrazione Italiana è la maggioritaria in quel paese.Stessa attitudine ha avuto il Governo Berlusconi al riguardo del conflitto con la Lybia:Frattini gridava al non intervezionismo delle grande potenze e Berluconi giurava amicizzia eterna e non guerra a Kadafy.Poi è andata a finire come è finita  e l’italia ne meno ringraziata dalle potenze intervinenti.L’Italia sia sensibile alla fortuna delle vicende dei suoi connazionali all’estero,se non altro.Internet è i mezzi per nulla fanno di questa una zona “lontana”.Tanto è cosi che forse questa nota di La Stampa non sarebbe essistita senza il lavoro della rete,da qui queste pagine sono un essempio.
23 GENNAIO 2012:WEB OGGI

-SU BBC: Gingrich wins in South Carolina

.

Newt Gingrich convincingly beats Mitt Romney to win the South Carolina primary, the latest leg of the battle for the Republican candidacy in the US presidential election.

TRADUZIONE: Gingrich vince in South Carolina
Newt Gingrich convincente batte Mitt Romney e vince le primarie della Carolina del Sud, l’ultima tappa della battaglia per la candidatura repubblicana nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti

PIU NOTIZIE CUA: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/11/avvertehpmeg-whitman-e-mitt-rommey-non.html

8 FEBBRAIO 2012:ATTUALIZAZZIONE
IN AVANTI QUESTO BLOG CONTINUERA IN QUESTO SITO:

http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11052946.html

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 96 »

0

PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25750844

12 DICEMBRE 2011:”NUOVA ERA,”LA SUA VISIONE DEL MONDO,ECONOMIA E MERCATI

LA NUOVA ERA E’ QUELLA CHE E’(SCIENZA A SE STANTE) E NESSUNO DOVREBBE CERCARE DI ACCANTONARLA,SAREBBE COME VOLERE METTERLI DIGHE A MARI E OCEANI,L’AQUA CI SFUGIREBBE DELLE MANI IN CERCA DEL SUO EQUILIBRIO NATURALE NEL RECIPENTE CHE LA CONTENGA:QUESTA METAFORA PER DIRE CHE LA PRODUZIONE DI TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI IN QUESTA NUOVA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE, COME SI SA E’ LA LOCOMOTIVA DI OGNI ECONOMNIA,E DALTRONDE NULLA SI CREA,NULLA SI FABRICA E NULLA SI VENDE IN TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI AL DI FUORI DEI SUOI(I MIE)CONCETTI ESPRESSI NELLA MIA OPERA PUBBLICATA ANCHE ONLINE,E PROPIO PER QUESTO NON ESSISTE MERCATO PIU GRANDE CHE QUELLO DELLA “NUOVA ERA”.E’ EGEMONICO E PERCHE NON C’ENTRA NULLA CON FAZIOSITA DI NESSUN GENERE(STATI,PARTITI POLITICI,REGIMI,RELIGIONI,FILOSOFIE,ECC.)NON CONOSCE CONFINI.

DOPO LE MOSSE ECONOMICHE DEGLI  U.S.A. NELLA REGIONE ASIA-PACIFICO( Association of Southeast Asian Nations -ASEAN-, Asia-Pacific Economic Cooperation-APEC-forum,ECC.,NON CHE IN AFRICA,AUSTRALIA,ECC),QUELLE DELL’UNIONE EUROPEA(CHE HA LASCIATO GRAN BRETAGNA FUORI DELL’UNIONE DEI 27 CHE ORA SONO 26), E DEI PAESI DEL CARAIBI E LATINO-AMERICA ,LA CINA(DA UN PO’  CONVERTITA ALLA ECONOMIA DI MERCATO E ALLA NUOVA ERA DOPO DI ABBANDONARE IL TRASFORMISMO) E LA INDIA(IMPORTANTE MERCATO E ATTORE DELLA DIFUSIONE DELLA NUOVA ERA) TIRANO LE CONSEGUENZE E FANNO LE SUE.VEDI NOTIZIA SU MERCOPRESS:

China admits ‘severe challenges’ to exports because of EU and US slowdown

China faces “severe challenges” to its exports due to economic difficulties in key Western markets, the country’s commerce ministry has warned. Data has shown a sharp slowdown in export growth in November, the ministry said.

Exports to EU dropped 9% and 5% to the US in October

Sales to Europe and the US, which comprise about 40% of total exports, were not expected to recover next year. The ministry said China would instead target exports to developing markets in Asia and Latin America.

China will also try to boost its imports from the West, the ministry said, in order to help support their economies and to balance out China’s trade surplus.

Exports to the European Union fell 9% in October versus a year ago, and exports to the US fell 5%. The country’s total exports, however, were still up 15.9%, thanks in part to booming demand from Latin America. But it was the weakest annual growth rate in two years, and exports were sharply down compared with a month earlier.

“There is a lot of concern in Beijing about weakening demand from the developed world, especially from Europe,” said Michael Pettis, economics professor at Peking University.

“China is still overly reliant on domestic investment and net exports to generate growth,” he added, noting that Beijing was also recognising that further debt-fuelled growth in domestic investment was storing up problems for the economy and the country’s banks.

The poor performance was mirrored by a recent manufacturing survey, which indicated that the sector contracted in November for the first time since the 2008/09 Western recession.

The commerce ministry also blamed rising wages in China for hurting its trade competitiveness.

“Next year, I think that we will face severe challenges in our exports and imports,” said Foreign Trade Director Wang Shouwen.

“There won’t be fundamental improvement in Europe or the United States, and costs at home will stay as high as this year, so the foreign trade situation will be severe next year.

”However, some developing and emerging economies are enjoying sound economic performances, so we will attach more importance to exports to these countries.“

But China’s plan to focus on developing markets is not realistic, according to Professor Pettis.

”Europe, the US and Japan account for more than two-thirds of the rest of the world’s consumption, and it is hard to imagine that the developing world can replace them over the next several years.

“To make matters worse, much of the growth that is occurring in the developing world is driven by Chinese demand for commodities.

”So if China is serious about reducing it’s over-reliance on investment it will have the unfortunate consequence of reducing growth in the developing world just when China needs it most.”

Attempts to increase its exports to the developing world may also meet with resistance. Recent data showed that Brazil’s economic growth had slowed to a standstill.

The country – Latin America’s biggest – has previously complained about the threat to its own export competitiveness posed by the weakness of Western currencies.

Meanwhile in India, the mood may be turning against opening up the country’s economy to foreign competitors. The government suspended plans to let global supermarkets compete in the country, following political uproar and public protests.

(QUESTA MUSICA ASCOLTO MENTRE SCRIVO)

3 DICEMBRE 2011:E SE DI CLIMA E “NUOVA ERA”  PARLIAMO………I COMMON WEALTH REAGISCONO

-QUESTE SONO NOTIZIE IN TITOLARI DELLA BBC DEL GIORNO DOPO QUESTE PUBBLICAZIONI PREVIE:

Canada under fire over Kyoto exit

France, China and Japan criticise Canada for formally withdrawing from the Kyoto Protocol on climate change, but Australia defends Ottawa’s decision

(AH…QUESTO NON E’ NUOVA ERA MA CAMBIAMENTO CLIMATICO……………. MA C’ENTRA:E’ OVVIO CHE LA NUOVA INDUSTRIALIZAZZIONE PROVOCATA DALLA PRODUZIONE DELLA TECNOLOGIA DELLA NUOVA ERA,NON CHE I CAMBIAMENTI DI MENTALITA PRESSO I NUOVI GOVERNANTI CHE LA SUA VISIONE DEL MONDO HA IMPOPSTATO RICHIEDONO UN NUOVO APROCCIO AI CAMBIAMENTI CLIMATICI,UN SUO RIDIMENDIONAMENTO.QUESTA RIUNIONE E’ FINITA CON FALLIMENTO ANCHE SE SI HA ESTESO IL TRATTATO DI KYOTO FINO AL 2017UN FALLIMENTO E ALTRE CONSEGUENZE COME IL DISCOSTAMENTO DEL CANADA ACOMPAGNATO DALL’AUSTRALIA.

14 DICEMBRE 2011:NUOVA ERA OGGI:NOTIZIE E COMMENTI DELLA SUA NOOSFERA

COMMENTO 1:NON ESSISTE NESSUN “MERCATO UNICO EUROPEO”

NOTA SUL CORRIERE DELLA SERA:

LA CRISI DEL DEBITO

Barroso: «Il patto salva-euro? Non basta»

Il presidente della Commissione Ue avverte: «Servono crescita e occupazione». Da Londra richieste dannose per mercato unico

MILANO – Il patto salva-euro «non è abbastanza», perchè il problema «non è solo di conti pubblici ma anche finanziario, quindi serve rilanciare crescita e occupazione». Così il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso commentando all’ Assemblea plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo l’accordo siglato la scorsa settimana da 26 Paesi, Gran Bretagna esclusa . Un’intesa «buona nella sostanza, non nella forma».

COMPROMESSO IMPOSSIBILE - Le richieste della Gran Bretagna sui servizi finanziari avrebbero danneggiato il mercato unico europeo, ha poi sostenuto Barroso. «La Gran Bretagna, in cambio del suo accordo, chiedeva un protocollo specifico sui servizi finanziari che, così come presentato, rappresentava un rischio per l’integritá del mercato interno Questo ha reso il compromesso impossibile».

3 dicembre 2011 (modifica il 14 dicembre 2011)

COMMENTO:Mi dispiace il giro di vite avuto in qusti giorni l’Unione Europea intorno alla soluzione della crisi economica che afetta i paesi meno industrializati dell’Eurozona,cio’è Grecia,Italia,Spagna,Portugallo e Irlanda.Non si dovrebbe avere mai arrivato alla spaccatura con lo strappo dell Gran Bretagna:qualcuno pensa che sia possibile una Unione Europea senza la Gran Bretagna?.Subito dire che la NUOVA ERA che trova fra i paesi dell Common Wealth,un suo importante cultore,non puo aderire a questa nuova Unione Europea malgrado solo riferisca a aspetti economici.Anche se in questi ultimi giorni ho rivalutato il mio parere(sempre critico verso questa UE)sulle sue attuali autorita per la fermezza mostrata di fronte al debito Greco e Italiano, devo condannare l’intransigenza della Merckel e Sarkozy nell’unione fiscale che ha originato l’esclusdione della GB,e dire daltronde che Cameron avrebbe dovuto trovare il modo di evitare lo strappo.Credo inoltre che il problema resta l’indebitamento di ciascun paese che dovrebbe essere chiamato a risposabilita e non come pretendono Sarkozy e la Merckel la mancanza di omogeneita fiscale.Sono con la Gran Bretagna,tenedo conto pero che queste ultime mosse politiche sono senza dubbio dettate per calcoli politici elettorali interni di ciascun paese e la NUOVA ERA non puo che essere in discordia,non facciamo politica,e tanto meno circostanziata.

Per quanrto riguarda a queste parole di Barroso devo dire per primo che sono dettati da un personaggio che ormai  è sull’orlo di abbandonare la sua carica.Sono d’accordo nel dire che evidentemente se qualcuno crede che questo patto risolvera la crisi è soltanto un’illuso:la fiducia nei governati dei paesi in questione è definitivamente  rotta,e questo resta il nodo della soluzione.E popio per questi motivi non ci sara crescita e ne meno miglioramento dell’ocupazione.E vorrei andare oltre:ripeto quanto ho detto prima su che l’Euro:ammettendo fosse una moneta e non un simbolo ,non è ragione sufficente per una Unione dell’Eurozona.

La Eurozona dove è nata la NUOVA ERA dovrebbe essere uno spazio privilegiato della sua difussione e invece a causa della politica e la economia si ha fatto perdere il posto di avanguardia che in principio detentava. E non sono d’accordo su che le richieste della Gran Bretagna(si sapeva che erano condizioni inacettabili quella del patto salva-euro) avrebbero daneggiato il MERCATO UNICO EUROPEO perche per la NUOVA ERA,e quindi per le nuove tecnologie delle telecomunicazione che sono la locomotiva di ogni riuscita attuale dell’economia nei paesi evoluti,NON ESSITE NESSUN MERCATO UNICO EUROPEO,è solo una finzione verbale di Barroso.Il motivo è chiaro:ne i paesi dell’ex-URSS,ne quelle del riformismo Occidentale di sinistra rappresentano la NUOVA ERA,sono rimasti al Transformismo e per tanto fanno dell’EUROZONA UNA REGIONE DISSIMILE IN QUANTO ALLA DIFUSSIONE DELLA SUA VISIONE DEL MONDO..

INOLTRE IO SOSPENDO IL GIUDIZIO SULLA SOLUZIONE DELL’ATTUALE CRISI E IL FUTURO RUOLO DELL’EUROZONA NELLA NUOVA ERA AL 2013,UNA VOLTA CHIARIFICATI LE ATTUALI SCADENZE ELETTORALI IN ITALIA,FRANCIA,GERMANIA,USA NON CHE LA PROPIA GRAN BRETAGNA CHE IN QUESTI GIORNI,COMPIUTO UN ANNO DELL’ASSUNZIONE DI CAMERON,VEDE RITORNARE IL FANTASMA DI ELEZIONI ANTICIPATE.(COSI LE COSE NON SONO UNA UTOPIA…..E LE PERDEREBBE PURE).

-COMMENTO 2:CHELSEA CLINTON NON E’ NUOVA ERA.LA FINE DELLE DINASTY E’ LA FINE DEL NEOLIBERALISMO E DEL POSTMODERNISMO

-NOTA SU “LA REPUBBLICA”:

Chelsea in tv Ho deciso farò l’ inviato

NEW YORK Good morning America: dal vostro inviato Chelsea Clinton. L’ ex timidona della Casa Bianca ha deciso che cosa farà da grande: la giornalista. Sì, Chelsea “farà la differenza” – “Making the difference” è il programma – nel palinsesto di Nbc, la tv tra le più liberal d’ America. Che ascesa. A 31 anni la signorina siede già nel board di Interactive, la compagnia media di Barry Diller che controlla fra l’ altro la metà del Newsweek resuscitato da Tina Brown: un’ altra amicona di mamma Hillary. E così nell’ America del sempre più traballante Barack Obama, e mentre i sondaggi rivelano che col senno di poi i democratici avrebbero preferito al suo posto proprio Hillary, qualcuno ha cominciato a porsi la fatidica domanda: dove vuole arrivare? Risposta scontata: Chelsea si avvia a diventare l’ unica Clinton che conta. Hillary ha già detto che l’ anno venturo si ritirerà a vita (quasi) privata: addio segretario di stato. Mentre Bill ha appena pubblicato un libro, “Back to Work”, rimettiamoci al lavoro, in cui punzecchia il suo successore: e promuovendo il manufatto va a dire in giro che dovremmo cambiare la costituzione e permettere a un presidente di correre per la terza volta. Un battuta? No: per molti un segnale. Un assist virtuale alla prossima Clinton pronta a gettarsi nella mischia. E siccome infinite sono le strade della politica, quale inizio migliore della tv? Steve Capus, che guida i servizi giornalistici di Nbc, assicura al New York Times che «Chelsea non viene per fare la star tv, non è quello il progetto». Ok, il progetto è un programma sul volontariato, che racconti quelle storie che agli americani piacciono tanto. Però il programma verrà abbinato allo show di Brian Williams: il giornalista tv più famoso di qui. Insomma Chelsea parte blindatissima. Sarebbe stata un suo intermediario a palesarsi del resto alla tv. A Capus non deve essere sembrato vero. Nbcè già la tv dei figli dei presidenti (e degli sfidanti): da Jenna Bush a Meghan McCain le figlie di George W. e John sono già nella squadra. Ma con Chelsea sarebbe diverso. Chelsea non è solo la figlia di: è già personaggio lei stessa. S’ è visto l’ anno scorso il clamore raccolto dal matrimonio con Marc Mezvinsky: un rampollo di un senatore democratico che aveva fatto fortuna a Wall Street (finendo, per la verità, anche in prigione). Le nozze a Rhinebeck, un paesino nello stato di New York, sono state celebrate sui media quasi fossero quelle di William e Kate. L’ ex studentessa di Stanford e Oxford è anche ricca di suo. A parte il tesoro di mamma e papà, dal board della media company ha ricevuto un bonus d’ ingresso da 250mila dollari, oltre alla paghetta da 50mila l’ anno. Così ora chiarisce che i proventi del lavoro da “special correspondent” andranno alla fondazione, guarda un po’ di famiglia, e al George Washington Universal Hospital, in memoria della nonna Dorothy Rodham. E sulla raccomandazione della patriarca la giovane giornalista dice adesso di voler modellare il suo programma: «Il senso della vita non è in quello che ti capita: ma in quello che tu fai di quello che ti capita». Belle parole. Peccato che le regole del giornalismo prevedano anche altro. E la categoria sia insorta. Ma come: in vita sua non ha mai dato un’ intervista e perfino adesso si rifiuta di farlo? Che volete, chiosa Pat Kiernan, il volto tv di New York, è l’ ultima dimostrazione che per questo lavoro non c’ è bisogno di esperienza. E già: almeno per chi può contare su altro per “fare la differenza”. – DAL NOSTRO INVIATO ANGELO AQUARO

IL MIO COMMENTO:NESSUNO PRETENDE NEGARE IL RUOLO DELLA TV MA IN SOSTANZA RESTA UN VECCHIO MASS-MEDIA E TRADIZIONALMENTE CONCEPITA NULLA C’ENTRA CON I MEZZI DELLA NUOVA ERA ,E TANTO MENO C0N LA SUA VISIONE DEL MONDO.NON MI DILUNGHERO QUI A SPIEGARE LA DIFFERENZA,LA SPAETE ORMAI.QUINDI FACENDO QUESTA SCELTA LAVORATIVA LA CHELSEA CLINTON  SI E’ TAGLIATA FUORI AD OGNI PRETESA DI INSERIRSI NELLA NUOVA ERA..IN LINEA DI MASSIMA NON AVREBBE BISOGNO DI FARE QUESTO CHIARIMENTO IN FIN DEI CONTI LEI NON E’ MAI STATA “UNA DI NOI”,NULLA C’ENTRA NE CON LA MIA OPERA NE CON LA NUOVA ERA TRANNE CHE NEI SUOI INVESTIMENTI ECONOMICI E NELLE SUE ATTIVITA LAVORATIVE.UN CONSUMITORE IN PIU E NIENTE ALTRO INSOMMA.LO SCOPO DELLE ULTIME SCELTE DELLA CHELSEA CLINTON SONO EVIDENTE;PUNTA ALLA POLITICA ORA CHE IL SUO CLAN E’ RIMASTO FUORI.INFATTI LE PROSSIME ELEZIONI SARANNO LE PRIME CHE UN CLINTON NON SI CANDIDA ALLE MASSIME CARICHE DELLA GUIDA USA.E’ LA FINE DELLA DINASTY CLINTON.E ANCHE QUELLA DEI BUSH:ENTRAMBE SI SONO SPARTITI LE ULTIME 20 ANNI ALLA TESTA DI QUEL PAESE.TROPPO PER CHI PRETENDE DETTARE NORME DI DEMOCRAZIA NEL MONDO CHE COSI HA VISTO IL PARADOSSO CHE HANNO RALLENTATO IL RICAMBIO DI POTERE NELLE ULTIME DUE DECADE SMINUENDO LA QUALITA PROPIO DELLA DEMOCRAZIA CHE VOGLIONO INALZARE(1).E ANCORA SE TENIAMO CONTO LA FINE DEI KENEDY VEDREMO CHE E’ RIMASTO INDIETRO UNA EPOCA DI DINASTIE NEOLIBERALI POSTMODERNISTI IN USA.E QUESTO E’ MERITO DELLA NUOVA ERA.TUTTI LORO ERANO ALLA CIMA QUANDO HO INIZIATO LA MIA PREDICA IN QUESTE PAGINE ONLINE.OGGI CON IL TEMPO DALLA NOSTRA PARTE ABBIAMO VISTO LA FINE DEL NEOLIBERALISMO E DEL POSTMODERNISMO ANCHE E SOPRATUTTO IN USA.I REPUBBLICANI CHE PRENDERANNO IL POSTO DAL 2012 HANNO GIA FATTO LA LORO RIFORMA INTERNA VERSO LA NUOVA ERA:NON MALE LA DIFUSSIONE DELLA MIA PREDICA.

(1)TUTTI DINASTY CHE IN QUALCHE MISURA SONO SOPRAVISSUTI DA QUEL SUD SECESSIONISTA E MEDIEVALE SOPRAFATTO DAL PASSO DEL TEMPO,E CHE DI DEMOCRAZIA PROPIO NON NE VOLEVA SAPERE.UN PROFONDO SUD CHE IN QUESTO PRESENTE UNIONISTA,DEMOCRATICO E MODERNO DI GRANDE POTENZIA CI ENTRA DALLA FINESTRA DEL NEOLIBERALISMO CIO CHE LA PORTA DELLA STORIA MODERNA AVEVA CHIUSO.DICONO IN AMERICA CHE “LA VOLPE(COYOTE NEL PROFONDO SUD)CON IL PASSO DEL TEMPO PERDE IL PELO MA NON L’ASTUZIA”. IN QUESTA “AGORA” RISULTA DIFFICILE POSSANO INSEGNARE  DEMOCRAZIA.NON BASTANO SOLDI E CANNONI.MENO MALE CHE LA “NUOVA ERA” C’E' -COMMENTO 3:PRIMAVERA RUSSA:LA FINE DEL “NEOLIBERALISMO ROSSO”:

-TITOLARI DELL’ARCHIVIO DI “LE FIGARO”(FR):

Washington pris à contre-pied par le «printemps russe»

Par : Laure Mandeville  | Créé le 12 décembre 2011 à 22h37

à travers la Russie, perçant peu à peu la glace de l’autoritarisme poutinien[...]porté quelques fruits, permettant notamment d’ouvrir le passage des équipements américains vers l’Afghanistan à travers la Russie[...]muets La Russie

Voir aussi

Russie : le parti de Poutine recule mais garde la majorité

Par : Thomas Vampouille  | Créé le 5 décembre 2011 à 08h06

Russie[...]Donné en tête mais minoritaire par les premiers sondages de sortie des urnes, Russie unie[...]Soupçons de fraudes Le revirement de situation dans la nuit en faveur de Russie unie[...]Derrière Russie unie, le Parti communiste, principal mouvement d’opposition à la Douma[...]Le parti de centre-gauche Russie …

Voir aussi

Sévère revers pour le parti de Poutine

Par : Pierre Avril  | Créé le 4 décembre 2011 à 23h17

Russie[...]Le parti Russie unie, créé dans la foulée de l’accession au pouvoir de Vladimir Poutine , en 2000[...]quatre ans, Russie unie[...]une indépendance relative, Russie juste[...]la chute de Russie unie où le parti[...]attente, le secrétaire du présidium de Russie unie, boris Grizlov[...]déroulées sur fonds …

Voir aussi

.
 .
 .

.

Moscou traque les articles anti-Poutine sur le web

Par : Pierre Avril  | Créé le 29 novembre 2011 à 17h01

accusée par un de ses anciens employés de vouloir mettre en sourdine les articles des médias étrangers, jugés hostiles au gouvernement de Vladimir Poutine et au parti dominant, Russie Unie[...]été donné de «ne pas traduire les articles hostiles à Poutine et à Russie Unie, d’édulcorer les titres ou de ne pas les placer en une[...]état …

Voir auss

.

.

.

.

.

.

l.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

COMMENTO:IN ITALIA DOPO LE VOTAZIONI E IL REFERENDUM ANTIFEDERALISMO CHE HA SEGNATO LA SCONFITTA DEFINITIVA DELLA LEGA NORD OLTRE A QUELLA DEL SECONDO MANDATO DI BERLUSCONI, GOVERNAVA IL CENTRO(SINISTRA)E TUTTO UN COLPO UN AMBIZIOSO PROGETTO POLITICO DI BERLUSCONI IN MEZZO A VIOLENZE DI PIAZZA E MINACCIE DI RIVOLTE ARMATE HA ACCESO AL TERZO MANDATO(SECONDO ME UN VERO E PROPIO COLPO DI STATO).IL SUO PROGETTO POLITICO ERA AMBIZIOSO:SPIAZZARE LA NUOVA ERA CHE GIA AQUEL EPOCA ERA EGEMONICA IN TUTTO IL MONDO E RILANCIARE IL NEOLIBERALISMO.SUBITO HA CAMBIATO IL NOME DEL SUO PARTITO CHIAMANDOLO APPUNTO “POPOLO DELLA LIBERTA”,PRETENDEVA INOLTRE RIFORMARE LA COSTITUZIONE PER DARE LUOGO AD UN REGIME PRESIDENZIALISTA CON UN UOMO FORTE(LUI)ALLA GUIDA DEL PAESE,VINCERE LE EUROPEE PER DOPO, DOMINANDO IL PARTITO POPOLARE EUROPEO,PROPORSI COME UN LIDERE EUROPEO NEOLIBERALE.AVEVA PERO BISOGNO DI SOSTEGNO INTERNAZIONALE ORA CHE DOPO AL DIFFONDERSI DELLA NUOVA ERA ERANO STATE PENSIONATE I SUOI “COMPAGNI” DI STRADA DEL SECONDO MANDATO,CIO’E’ TONY BLAIR,AZNAR,BUSH E PUTIN.SENZA DUBBIO QUESTA OFFENSIVA NEOLIBERALE DI BERLUSCONI ERA EXTEMPORANEA,ANACRONICA PERO LUI CONTAVA CON RIUSCIRCI E PER PRIMO MARCIO ALLA RUSSIA PER RISPOLVERARE IL CADAVERE POLITICO DI PUTIN ARCHIVIATO APPUNTO PER L’AVANZO DELLA NUOVA A FAVORE DI UNA FIGURA GIOVANE COME DIMITRI MEDVEDIEV.E COSI PUTIN VENNE DI NUOVO RIMESSO SULLA SCENA INTERNAZIONALE E L’ITALIA SI SBILANCIO VERSO L’EST,NON SENZA IL DISSAPUNTO DI TANTI LIDERI OCCIDENTALI.IL RESTO E STORIA CONOSCIUTA:L’INSUCCESSO PREMATURO ALLE EUROPEE,LA FERMA  AZIONE DEI NUOVI MEZZI E GLI ORGANI COSTITUZIONALI DELLA GIUSTIZIA ITALIANA IMPEDIRONO LE SUE INTENZIONI DI UOMO FORTE,DOPO SI SUCCEDERO LE SCONFITTE ELETTORALI NELLE ELEZZIONI DI MEZZO TERMINE E INSIEME ALLA PERDITA DI PRESTIGIO PER GLI SCANDALI GIUDIZIARIE PER IL CONFLITTO DI INTERESSI E IL TRAFICO DI PERSONE LA SITUAZIONE ECONOMICA DELL’ITALIA SEGNARONO LA CADUTA DEL SUO MISERO TERZO MANDATO.E NELLA CADUTA TRASCINO ANCHE PUTIN CHE IN QUESTI GIORNI LO VEDIAMO FALLIMENTARE NELL’INTENTO DI PERPETUARSI E ORA DEVE AFRONTARE INSIEME A MEDVEDIEV CHE LO ASSECONDO, UNA RIVOLTA CHE COSTITUISCE UNA VERA PRIMAVERA RUSSA.FALLIMENTI PER NON APROFITTARE L’ONDATA DI POPOLARITA CHE LA CONVERSIONE ALLA NUOVA ERA DI MEDVEDIEV LI ERA PRODOTTO E COME CONTRO-COLPO ATTACATI ORA PER I VERI PROTAGONISTI DI QUESTA ONDATA POPOLARE DI PROTESTA CONTRO IL FRAUDE ELETTORALE:LE MASSE NELLE STRADE CONVOCATI DAI NUOVI MEZZI.

EPILOGO:COME SI VEDI IL NEOLIBERALISMO E STATO PRATTICAMENTE CANCELLATO DELLA SUPERFICIE TERRESTRE E LA NUOVA ERA SI E’ ERETTO EGEMONICA,UNIVERSALE.

17 DICEMBRE 2010:GUERRA NELL’ATLANTICO SUD

VEDI NEL POST ANTERIORE:

http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25750844

19 DICEMBRE 2011:LA SEDUTA WEB DI OGGI E’ DEDICATA A UNA SOLA COSA:LA MUSICA.

QUELLE MELODIE CON CUI HO CONVIVUTO DA OLTRE 30 ANNI.

LA MIA WEB DI OGGI E’ MUSICALISSIMO:

ATTENZIONE:VIDEO RETIRATI PER MOTIVI TECNICI

22 DICEMBRE 2011:ATTUALIZAZIONE

-VENTI DI GUERRA NELL’ATLANTICO SUD:SALE LA TENSIONE

VEDI NEL POST ANTERIORE:

http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25750844

NATALE DEL 2011:MESSA DI NATALE(COSI DETTA “DEL GALLO”)

IL PAPA CONTRO I MERCATI,LA CULTURA DEL CONSUMO,LA MODERNITA(L’ILLUMINISMO) E I VENTI DI GUERRA

-SU “LA REPUBBLICA”:

IL RITO

Messa di Natale, il Papa a San Pietro

“Ritrovare l’umiltà, non è festa del consumo”

L’omelia del pontefice: “Oggi il Natale è diventato una festa dei negozi, il cui luccichio abbagliante nasconde il mistero dell’umiltà di Dio, la quale ci invita all’umiltà e alla semplicità”.E poi: “In questo nostro tempo, in questo nostro mondo, fà che i bastoni dell’aguzzino, i mantelli intrisi di sangue e gli stivali rimbombanti dei soldati vengano bruciati”. Ratzinger ha invitato a pregare anche per i migranti

Questa sera il Papa ha concelebrato la messa con 30 cardinali. A mezzogiorno, affacciandosi dalla loggia centrale della basilica, rivolgerà il tradizionale messaggio natalizio e impartirà la benedizione “Urbi et Orbi”.

Vestito con i paramenti dorati delle occasioni più solenni, il Pontefice, acclamato dalla folla che gremisce la basilica, ha percorso la navata benedicendo i presenti. Quindi, sceso dalla “pedana mobile”, è salito all’altare della Confessione per dare inizio alla liturgia.

FOTO / BENEDETTO XVI NELLA BASILICA 1

“Oggi il Natale è diventato una festa dei negozi, il cui luccichio abbagliante nasconde il mistero dell’umiltà di Dio, la quale ci invita all’umiltà e alla semplicità”. E’ il monito pronunciato dal Papa durante la messa di Natale in San Pietro. “Preghiamo il Signore di aiutarci ad attraversare con lo sguardo le facciate luccicanti di questo tempo – ha aggiunto – fino a trovare dietro di esse il bambino nella stalla di Betlemme, per scoprire così la vera gioia e la vera luce”.

“Chi oggi vuole entrare nella chiesa della Natività di Gesù a Betlemme – ha ricordato il Pontefice nell’omelia -, scopre che il portale, che un tempo era alto cinque metri e mezzo e attraverso il quale gli imperatori e i califfi entravano nell’edificio, è stato in gran parte murato. E’ rimasta soltanto una bassa apertura di un metro e mezzo. L’intenzione era probabilmente di proteggere meglio la chiesa contro eventuali assalti, ma soprattutto di evitare che si entrasse a cavallo nella casa di Dio”.

“Chi desidera entrare nel luogo della nascita di Gesù, deve chinarsi – ha proseguito -. Mi sembra che in ciò si manifesti una verità più profonda, dalla quale vogliamo lasciarci toccare in questa Notte santa: se vogliamo trovare il Dio apparso quale bambino, allora dobbiamo scendere dal cavallo della nostra ragione ‘illuminata’”.

Secondo papa Ratzinger, quindi, “dobbiamo deporre le nostre false certezze, la nostra superbia intellettuale, che ci impedisce di percepire la vicinanza di Dio. Dobbiamo seguire il cammino interiore di san Francesco – il cammino verso quell’estrema semplicità esteriore ed interiore che rende il cuore capace di vedere”. “Dobbiamo chinarci, andare spiritualmente, per così dire, a piedi – ha aggiunto -, per poter entrare attraverso il portale della fede ed incontrare il Dio che è diverso dai nostri pregiudizi e dalle nostre opinioni: il Dio che si nasconde nell’umiltà di un bimbo appena nato”. “Celebriamo così liturgia di questa Notte santa – è stato l’invito del Pontefice – e rinunciamo a fissarci su ciò che è materiale, misurabile e toccabile. Lasciamoci rendere semplici da quel Dio che si manifesta al cuore diventato semplice”.

Benedetto XVI ha pregato per la pace. “Amiamo il Tuo essere bambino, la Tua non violenza, ma soffriamo per il fatto che la violenza perdura nel mondo”, ha detto sulla venuta di Dio nel Natale. “Dimostra la Tua potenza, o Dio – ha aggiunto -. In questo nostro tempo, in questo nostro mondo, fà che i bastoni dell’aguzzino, i mantelli intrisi di sangue e gli stivali rimbombanti dei soldati vengano bruciati, così che la Tua pace vinca in questo nostro mondo”.

“Preghiamo in quest’ora anzitutto anche per tutti coloro che devono vivere il Natale in povertà, nel dolore, nella condizione di migranti, affinchè appaia loro un raggio della bontà di Dio”. E’ l’esortazione che Benedetto XVI ha rivolto ai fedeli al termine dell’omelia nella messa della notte di Natale da lui presieduta nella basilica di San Pietro.

Benedetto XVI ha concluso la celebrazione della messa della notte di Natale nella basilica vaticana. Mentre il coro della Cappella Sistina intonava il tradizionale canto natalizio “Tu scendi dalle stelle”, e mentre l’immagine del Bambino Gesù veniva collocata nel presepe all’interno della basilica, il Papa ha ripercorso la navata sempre trasportato sulla “pedana mobile” e applaudito dalla folla dei fedeli. Ha quindi sostato dinanzi al presepe per un momento di venerazione, prima di uscire dalla basilica.

(24 dicembre 2011) © Riproduzione riservata

IL MIO COMMENTO: SOLO VORREI RICORDAVI CHE LA PASEGGIATA PIU ABITUALE DELL’ITALIANO MEDIO E’ ANDARE A MESSA LA DOMENICA MATTINA CON LE PELLICIE,I GIOIELLI E LA MACHINA ULTIMO MODELLO DA ESSIBIRE IN PIAZZA COME TESTIMONIO DEL DIO CHE CI PROSPERA:NON MALE SE NON SI E’ IPOCRITA

NON CREDO CHE QUESTA VIOLENTA PREDICA CONTRO I MERCATI,IL CONSUMO E LA MODERNITA CONTRIBUISCA ALLA SOLUZIONE DELLA CRISI ECONOMICO-FINANZIARIA,COME NON CONTRIBUISCE ALLA RESPONSSABILITA DOVUTACI DAI GOVERNANTI L’ACCUSA LANCIATA GIORNI INDIETRO CONTRO “LA MANCANZA DI ETICA” DELL’UNIONE EUROPEA.

E LA “NUOVA ERA” SI SENTE CHIAMATA IN CAUSA QUANDO VIENE COSI CIECA E  FORIBONDAMENTE CRITICATA LA MODERNITA.

MI DISPIACE INOLTRE CHE IL SANTO PADRE NON ABBIA ACCOLTO QUESTA FESTA DI BAMBINO GESU PER DARE UNA FORTE CONDANNA ALLA NAUSEABONDA PEDOFILIA STRUTTURALE CHE HA COPERTO DI VERGOGNA LA GREGGE CATTOLICA “URBI ET ORBI”:NE MENO UNA MENZIONE SULL’ULTIMA ACCUSA LANCIATA ALLA CHIESA DI OLANDA.I PRETI PEDOFILI LUI LI HA COPERTI CON UN MANTO DI COMPLICITA.,E DOVRA RISPONDERE NEL TRIBUNALE DELL’AIA.

(S.O.S ANCHE AL SU-LIMINALE MESSAGIO INQUISITORIALE MEDIEVALE :NON A INVOCAZIONI AL ROGO PURIFICATORE.VOGLIO TENERMI IL MIO BASTONE,LE MIE STIVALI,E SOPRATUTTO IL MIO MANTELLO CHE NON SONO CERTAMENTE QUELLI CHE MENZIONA IL PAPA MA PIU OTTIMISTI DESSINTERESSATI E NON LUCRATIVI  STRUMENTI DELLA PACIFICA EGEMONICA E TRIONFANTE “NUOVA ERA”  CHE “CATTURA” E SEDUCE  CON LA LUCE DELLA RAGIONE IL MONDO INTERO:.ANCORA,S.OS.)

PD:DOPO,NEL MESSAGIO “URBI ET ORBI” IL PAPA HA FATTO UN CATALOGO DEI  ”VENTI DI GUERRA”(CERTAMENTE, SENTO CHE LI AVRA MANCATO QUALCUNO).

26 DICEMBRE 2011.IL GIORNO DOPO:LA NUOVA ERA TIENE

-Matteo 26.69:Prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte».

L’Italia ,la stampa Italiana,piu precisamente “La Stampa” di Torino all’indomani dello scritto di sopra ci fornisce una fotografia del consumo in Italia,anzi all’Italiana:IL CONSUMO E’ CALATO(LA CRISI C’E':BERLUSCONI INCHIODATO),MA NON PER LA NUOVA ERA(BERLUSCONI INCHIODATO DUE VOLTE).

INFATTI GLI SMARTPHONES,CHE  SONO PER DEFINIZIONE SINONIMO DI NUOVA ERA(NON DEVO SPIEGARLO ANCORA VERO?)MANTENGONO ALTE LE SPESE DEL CONSUMO.(Qualcuno ha dubbi sul successo delle mie creazioni scientifico-tecnologiche in Italia anche,e della verita sulle parole di sopra?).

Certo anche la TV tiene(propio ora che Berlusconi si ha convertito alla NUOVA ERA puntando non gia solo alla TV ma anche sui NUOVI MEZZI dicendo che resta in politica ma non si ricandida:BERLUSCONI INCHIODATO TRE VOLTE).

Ringrazio pubblicamente “La Stampa”,e GRAZIE ITALIA(ANCORA POTENZA ECONOMICA MALGRADO IL BERLUSCONISMO E IL NEOLIBERALISMO IMPRODUTTIVO E SPECULATORE).

Vedi la notizia in titolari:

PRIMO PIANO

ECONOMIA  

Consumi giù,peggior Natale

da dieci anniAlla festa non si rinuncia, ma quest’anno

dalla tavola sono spariti i cibi più costosi.

I dati Coldiretti: calo del 18% sul 2010.

I Codacons: «Spesi 400 milioni in meno,

resistono solo smartphone e televisori».

VOTA Le vostre feste sono state più povere? / METEO Previsioni / NEVE Stampa Snow
+ Anche al cinema si tira la cinghia: incassi dimezzati per la banda De Sica

-VEDI CUA LA NOTA INTERA:

Economia
26/12/2011 – LA CRISI  E LE FESTIVITA’

 Unico settorein controtendenza, in crescita dell’1%, è quello dell’elettronica di consumo, trainata in alcune regioni dal passaggio al digitale terrestre e dalla vendita di smartphone

Natale di austerità, consumi a picco

Per i regali 166 euro a famiglia:”E’ il dato peggiore dal 2000″.

Coldiretti: a tavola -18% sul 2010

torino

Natale più povero, a tavola e sotto l’albero. La crisi economica, il lavoro che scarseggia, le nuove tasse annunciate dalle manovre che si sono susseguite nel 2011, hanno fatto crollare i tradizionali consumi delle festività, con cenone e pranzo più morigerati, e regali non solo utili, ma anche poco costosi.

Quest’anno, secondo Coldiretti, sono stati spesi 2,3 miliardi di euro in cibi e bevande consumati a tavola tra il cenone della vigilia e il pranzo di Natale, che nove italiani su dieci hanno scelto di trascorrere a casa con parenti o amici. Una cifra di riguardo, che conferma come non si rinunci all’appuntamento più tradizionale dell’anno, ma che segna un calo di ben il 18% rispetto a quanto si è speso nel 2010, come non si vedeva dal 2001, l’anno dell’attacco alle torri gemelle, quando il crollo fu del 28%.

Il Natale non è andato meglio sul fronte regali. Ogni italiano, secondo il Codacons, quest’anno ha “tagliato” di 48 euro la spesa per addobbi, regali e quant’altro. Spese in calo anche per i viaggi, mentre il settore che più di tutti ha risentito della crisi – sostiene il Codacos – è quello dell’abbigliamento e delle calzature, dove il calo delle vendite ha raggiunto quota -30%. In crescita solo gli smartphone. Ciò nonostante, la sigla dei consumatori prevede un flop per i saldi invernali che partiranno il 5 gennaio. «In un momento di grave crisi come quello attuale – afferma il Codacons – gli italiani non ricorreranno agli sconti, e taglieranno ulteriormente gli acquisti: rispetto ai saldi invernali dello scorso anno, quest’anno saranno in clamoroso calo, con riduzioni delle vendite che andranno dal 30 al 40%».

Del Natale 2011, meno fastoso e più tradizionale, esce rafforzata la tendenza alla riscoperta del legame con i prodotti del territorio che si è espressa a tavola nella preparazione delle ricette del passato. Un appuntamento che, nonostante i profondi cambiamenti negli stili di vita, è fortemente radicato nella popolazione, come dimostrano gli spostamenti per tornare nei luoghi di origine e ritrovare i gusti, i sapori del passato. La maggioranza delle tavole è stata infatti imbandita con menù a base di prodotti o ingredienti nazionali con una spesa stimata – secondo Coldiretti – in 850 milioni di euro per pesce e le carni compresi i salumi, 490 milioni di euro per spumante, vino ed altre bevande, 400 milioni di euro per dolci con gli immancabili panettone, pandoro e panetteria, 270 milioni di euro per ortaggi, conserve, frutta fresca e secca e 190 milioni di euro per formaggi e uova. Ora, sempre secondo l’organizzazione agricola, di tutto questo ben di dio è rimasto non consumato circa un quarto, per un valore di mezzo miliardo di euro, e l’invito è a non gettarlo nella spazzatura: «in un momento di difficoltà economica – viene sottolineato – è importante utilizzare la fantasia per recuperare con gusto i cibi rimasti sulle tavole. Recuperare il cibo è una scelta che fa bene all’economia e all’ambiente, con una minore produzione di rifiuti, in un momento come le festività di Natale in cui peraltro c’è una maggiore disponibilità di tempo libero e si può cogliere l’occasione per dedicare un pò di tempo ai fornelli».

VOTA Consumi a picco. Come sono state le vostre feste?

E CUA VEDI IL TESTIMONIO GRAFICO:

 

 

 

 

 

1 GENNAIO 2012:IL MANTELLO DI FELLINI,VICTORIA’S SECRET E L’ANNO NUOVO

QUEST’ANGELO DI VICTORIA’S SECRET COME RIPORTA IL CORRIERE DELLA SERA NELLA FOTO CHE VEDETE SOTTO,RICEVE IL NUOVO ANNO  IN ABITI COLORE GRIGGIO PENOMBRA SMALTITO DI ABAGLIANTI RIFLESSI LUMINOSI CHIARO DI  LUNA.

QUESTO E’  COLORE “CREPUSCOLO” COME QUELLO DEL MANTELLO DEL MIO GATTINO:UN PRODIGIO DELLA NATURA,UN COLORE SENZA DUBBIO PERFEZIONATO DURANTE MILLENIE DI EVOLUZZIONE NELL’ADATAZZIONE NATURALE ALL’ABITAT DOVE SVOLGE LE SUE ATTIVITA DI CACCIA UNA TENERA E DOLCE BELVETTA DOMESTICATA COME SONO I NOSTRI GATTI,IL TRAMONTO E L’AURORA.QUALCUNO SAREBBE TENTATO A PENSARE CHE I GATTI SONO ANIMALI NOTTURNI E CHE IL NERO ANDREBBE MEGLIO:NIENTE AFATTO,NELLA NOTTE FONDA,AL BUIO ASSOLUTO I GATTI COME TE E COME ME NON VEDONO UN CACHIO,E LA FIGURA DEL  NERO  NEL BAGLIORE  DELLE ORE  DEL CREPUSCOLO(E NON SOLO) SPICA.IL COLORE DEL MANTELLO DEL MIO GATTO,TRANNE CHE PER VICTORIA’S SECRET,E’ UN PERFETTO  INVISIBILE  DI CACCIA.COME DETTO PRIMA:UN PRODIGIO DELL’EVOLUZIONE NATURALE, NON A CASO LEONARDO DA VINCI LO DEFINI “IL CAPOLAVORO PIU COMPLETO DELLA NATURA”.

SCUSATE QUESTA LUNGA DISGRESSIONE MA NON ADOSSATELA ALLA MESCOLANZA DI MARTINI ON THE ROCK,VINO ROSSO DOLCE E SIDRA SOAVE DOLCE (CHE CHAMPAGNA NON E’)CON QUI HO SALUTATO IL NUOVO ANNO,MA SUCCEDE CHE PASSO MOLTE ORE COL MIO GATTINO CHE STO CERCANDO DI DOMESTICARE-ADDESTRARE, E POI E’ STATA TRANNE CHE MIA MADRE LA SOLA MIA COMPAGNIA IN QUESTE ORE DI PASSAGIO AL 2012 ED E’ GIUSTO CHE LO RAMMENTI PUBBLICAMENTE:ADERISCO AI DESIDERI DI VICTORIA’S SECRET DI BUON ANNO A TUTTI,ANCHE A CHI AL MANTELLO DEL MIO GATTINO NON CI TIENE.

TESTIMONIAL

<br /><br />

Gli auguri degli angeli per l’anno nuov/ovideo

Le modelle di Victoria’s Secret per la notte di San Silvestro

3 GENNAIO 2012:

AVVERTENZA:HP E MEG WHITMAN NON SONO PIU “NUOVA ERA”

ATTUALIZAZZIONE: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/11/avvertehpmeg-whitman-e-mitt-rommey-non.html

7 GENNAIO 2012:

LE FESTIVITA SONO FINITI:ORA SI……. !VIA ALL’ANNO NUOVO!,IL FUTURO E’ GIA FRA DI NOI

10 GENNAIO 2011:IITALIA OGGI,NUOVA ERA E’ POLITICA

1)-IL GOVERNO MONTI HA CONTINUATO CON IL PIANO BERLUSCONI DI RILANCIARE UNA FIGURA NEOLIBERALE FORTE IN EUROPA:PER LA NUOVA ERA QUESTO E’ INACETTABILE.

2)-E’ POLITICAMENTE IMMORALE E ANTIDEMOCRATICO CHE NAPOLITANO CHE NON HA MAI AVUTO I NUMERI RIMANGA NELLA CARICA QUANDO E’ USCITO DI SCENA BERLUSCONI CHE MALGRADO TUTTO E’ STATO ELETTO CON IL VOTO.

3)-MONTI E’ STATO ELETTO CON IL CONSENSO DI TUTTO IL SISTEMA POLITICO:INACETTABILE CHE LA LEGA E RIFONDAZIONE COMUNISTA GIOCHINO ALL’OPOSIZIONE.

4)-ANCORA MONTI NON SI E’ MOSSO PER RISTABILIRE LA SOVRANITA ITALIANA E  RIPORTARE L’OSPEDALE ITALIANO DEL URUGUAY NELLE LEGITTIME MANI DELLE AUTORITA ITALIANE ANZI CHE QUELLE DI QUEL PAESE,COSA DI NON POCA MONTA SE TENIAMO CONTO DI QUANTO E’ ACCADUTO A KADAFY CHE ERA IN SIMILE SITUAZIONE AL RIGUARDO DELLA GUARDIA COSTIERA ITALIANA.

PER RISANARE QUESTI GRAVI ANOMALIE DEL CETO ITALIANO AL POTERE E DELLA DEMOCRAZIA,IL SISTEMA POLITICO DEVE RINNOVARE LE CREDENZIALI DI FRONTE AL POPOLO PER QUI MONTI DOVROBBEBE ORGANIZZARE ELEZIONE GIA ANZI CHE CERCARE PERPETUARSI.

13 GENNAIO 2012:NUOVA ERA,MOMENTO CULTURALE

NUOVA ERA,STORIA(ANTICA E MODERNA)CIVILTA E CULTURA

Al riguardo dei fatti nel mondo Arabo,la cosidetta “Primavera Arabe”, vorrei fare un chiarimento:tutti sanno della mia ammirazione per l’antica cultura Egiziana,l’ho espresso in queste pagine,ma questo non implica in nessun modo un coinvolgimento con l’Egitto attuale e tanto meno con i fatti politici odierni.

Perche meglio si capisca il mio pensiero vorrei dire che io sono un ammiratore dell’antichita,penso che è un sorgente di conoscenze senza di che non è possibile capire il mondo ne i fatti attuali.Questa per me è condizione “sine qua non”.

Piu in genere io sono un ammiratore di alcuni periodi storici nell’evolversi dell’umanita:l’antica civilta Egizziana,la civilta Fenicia,la Grecia antica,i Vikinghi e il mito dell’Atlantide.

Questi momenti storici hanno un fatto in comune:rappresentano secondo me periodi evolutivi in progresione della civilta umana legata all’aqua.

Un fiume,il Nilo in Egitto ha fatto la differenza in rapporto a civilta anteriori e contemporanee.

I Fenici si caratterizarono perche hanno tenuto come teatro della sua presenza il mare,tutto il Mediterraneo nello svolgersi delle sue attivita mercante itinerante che lo portarono a fondare la mitica Cartago ai confini di Occidente.(Non poche traccie ha lasciato la sua cultura nell’Occidente Moderno.)

E che dire di quella civilta marinara dove mi sento compreso,come la Grecia antica e la Magna Grecia?Il suo teatro di azione è stato anche il mare:l’Egeo,Mediterraneo e altri,e ha gettato di una volta per sempre le basi culturali della civilta Occidentale,e la sua superiorita tecnologica, magificamente alegorizzata nella epica Troiana cosi genialmente tramandata a noi da Omero nella Iliade.Basta pensare a l’Odisea e l’Iliade per capire l’importanza del mare nella civilta Greca.

E finalmete il momento culturale piu ad Ovest di Occidente che comprende la saga della Scoperta,la Conquista e la posteriore Indipendenza di America,legati non piu ad un fiume o al mare ma all’Oceano.Secondo me questo momento ciulturale è stato prefigurato,e perfino incoraggiato da un mito uscito della geniale intuizione della Grecia antica come è stato quello dell’Atlantide.

E qui devo fare una disgressione:la scoperta anche se atribuita all’Europa Continentale la verita è che viene contesa,o quanto meno condivisa, dal grande popolo navigante dei miei ancestri,che conta la mia ammirazione come sono i VICKINGHI.E comunque sia sono stati protagonisti innegabili della storia legata all’Oceano Attlantico.

E anche li abitanti del Pacifico vogliono avere voce in capitolo dopo la prova scientifica  del Kon Ticki.

Cosi genericamente ennuciato questi concetti chi in Occidente non sara di accordo con me?.Non sto dicendo altro che dire cose ovvie,evidenti.E al di la di queste semplice ma trascendente e profonda ovvieta,queste cose li conosce perfino un bambino.Non credo siano cose,cosi dette,che possano essere messi in discussione.E questo dicendo non sto facendo nessun giudizio di valore su fatti politici contemporanne e odierni:si capisce vero?

Per finire,malgrado mi comprendano anche le generalita,vorrei scusarmi con Roma antica ma secondo me non è stata una civilta legata all’Aqua ma alla terra:malgrado si è svolto attorno al Mare Nostrum non è stato l’aspetto marinaio ma quello terrestre cio che ha definito questa civilta:si capisce meglio se vi dico che a sua attivita culturale piu importane è stata l’Architettura dove sono stati maestri nella costruzione di cammini,decisivi nell’azione militare, che li permetterono diffondere la sua civilta insieme all’avanzo dei suoi esserciti;e nella costruzione di Citta con tutte le sue strutture Urbane.E anche questa è una semplice ovvieta.

-CRISI:NIENTE APOCALISSI,LA “NUOVA ERA” TIENE 2(12 GENNAIO 2012)

POST IMPORTATO: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2012/01/primavera-cinesela-nuova-era-in-cina-ii.html

PRIMAVERA CINESE(LA NUOVA ERA IN CINA) II:LA “NUOVA ERA” TIENE

MIRACOLO CINESE:Si io oltre a Primavera Cinese,quello che ha potuto la NUOVA ERA in Cina lo chiamerei miracolo.Li dove non ci sono riusciti anni di guerra fredda,ne tutto il gioco politico-diplomatico e le strategie delle multinazionali NEOLIBERALI,c’è la fatta la “NUOVA ERA”:ideologicamente la CINA ha rinnunciato al suo rigido Marxismo per aderire alla visione del mondo della NUOVA ERA,ed è diventato un mercato da non buttare facilmente,in una ECONOMIA DI MERCATO al MODO OCCIDENTALE.

E si “senza la CINA non si puo stare”…e “UNO su tre dipendenti di MONTAIN VIEW viene dalla MAIN CINA”.E il MOBILE,tecnologia della NUOVA ERA per definizione,si fabrica in CINA.

E google,azienda vanguardia della NUOVA ERA entra in una fase di incremento della sua attivita commerciale in Cina.Non si era mai retirata completamente,e della Cina ha ottenuto,come dire….un minimo di liberta si,ma sempre liberta ,permettendo l’utente dirottare verso Hon Kong.Questo lo avevamo visto gia in questo blog.E avevamo visto dopo atti di Cyberguerra dove,secondo la mia opinione,Google malgrado gli attachi subiti sin dall’inizio dall’amministrazione Obama,si ha mantenuto fedele al suo paese denunciando il Hackeraggio Cinese.Questa decisione viene un poco a contrapelo degli umori di Washngton verso la Cina ,ma forse l’amministrazione Obama si lo merita,data la legge di censura e attaco all’industria del mobile(un attaco diretto alla NUOVA ERA)che sta portando avanti a cui Google si ha opposto con forza.

Prima di finire:dico io,il mobile e Android(SMARTPHONE allora),due quasi invezioni mie,dovranno pagare propieta intelletuale in CINA?Non credo.

Insomma questa notizia dimostra ancora una volta che malgrado le varie crisi economico-monetarie-finaziarie finti o vere che vanno in giro per il mondo la NUOVA ERA tiene,facendo dell’Asia il motore del suo superamento,e la CINA…. si avvicina:infatti secondo me i fatti che hanno segnato una svolta e dato come risultato questa “razza” di apertura ,anche se ancora tiepida,della Cina verso Occidente con le conseguente liberalizazzioni e riforme sono il viaggio di NIXON in Cina.il traspasso della Colonia Inglese di Hong Kong alla Cina appunto, e la NUOVA ERA delle telecomunicazioni.La storia non era finita,un vero miracolo alla CINESE.

(Cua il numero I di PRIMAVERA CINESE:

http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/09/su-telegraphgb-us-treasury-secretary.html )

Vedi di seguito la notizia secondo un Blog del Corriere della Sera.Alcuni approcci diferiscono della mia visione dei fatti,pero in sostanza la conferma:

12/01/2012

La Cina? Google ci riprova

Scritto da: Marco Del Corona alle 16:53 del 12/01/2012

Tags: Cina, Internet, Usa

Google ci ripensa. Senza la Cina non si può stare. E la sua sede di Pechino comincia ad arruolare forza lavoro per riposizionarsi sul mercato che ha appena superato, come riportavano ieri i media di Pechino, il mezzo miliardo di utenti del web. Tutto questo accade due anni dopo la sdegnosa uscita del motore di ricerca dalla Repubblica Popolare dov’era, come ogni operatore, sottoposto ai meccanismi di filtraggio e selezione della Rete.

VIA In un’intervista al Wall Street Journal, il numero uno dell’azienda in Asia, Daniel Alegre, fa sapere che Google intende dedicarsi a servizi che mirano, più che alla ricerca di informazioni, ai servizi ai consumatori, in un Paese dove l’e-commerce ha 200 milioni di utenti. Sermbra invece volersi tenere alla larga dalla censura, da quella Great Firewall of China che, se non aggirata con proxy e vpn, riduce l’accesso a temi e siti sgraditi. Annunciando l’uscita dalla Cina il 12 gennaio 2010, Google aveva fatto riferimento all’hackeraggio subito mesi prima dal suo servizio di posta elettronica Gmail, un’operazione che aveva coinvolto dissidenti e giornalisti. La Cina negò furiosa. Il sito cinese di Google, autocensurato, da quel momento indirizzava gli utenti sulla versione di Hong Kong, non autocensurata ma – appunto – soggetta alla censura cinese.

LA CARTA ANDROID Il gesto di Google aveva provocato una delle ricorrenti fiammate di ostilità dialettica fra Pechino e gli Usa, ma non aveva portato ad una fuga totale e definitiva dell’azienda dalla Cina. Adesso si presenta quella che appare come una sorta di seconda fase della penetrazione in Cina di Google, Che, secondo le dichiarazioni di Alegre, ha intenzione di puntare anche sulla piattaforma Android e soprattutto sulle applicazioni di Android Market, ora non presenti nella Repubblica Popolare. L’impresa è ardua. La fetta di mercato di Google in Cina, comprese le pubblicità on line, è limitata e in calo. E il nodo censura potrebbe ripresentarsi e potrebbe colpire proprio alcune delle applicazioni di Android Market.

I commenti (1)

Postato da PolliceVerso / 13/01/2012

Ma dai!? Han scoperto che esiste anche CyanogenMod? O han visto che uno su tre dei dipendenti a MW viene dalla Main China e che il 99,99 dei prodotti mobile li fanno in Cina? Facile scrivere ‘Designed by Apple in California’ … come attaccare le etichette ‘Made in Italy’ dei nostri stilisti …

TESTIMONIO GRAFICO:

Pubblicato da GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI a 1/14/2012 01:36:00 AM Invia tramite emailPostalo sul blogCondividi su TwitterCondividi su Facebook

IL GIORNO DOPO :LA NUOVA ERA IN CINA:

Certo Android non è l’unico smartphone operante in Cina,ma tanto per capire cosa significa il fenomeno di massa in quel paese vedi cosa succede con la vendita delli’Phone 4,un altro prodotto tecnologico della NUOVA ERA in un articolo pubblicato sul Padovanews il giorno dopo dello scritto di sopra:

Cina, tutti pazzi per l’ iPhone 4: ed e’ rissa

Venerdì 13 Gennaio 2012 08:28 Redazione web

  

Una notte all’addiaccio, spintoni e gomitate, quindi la delusione: la Apple sospende le vendite del suo ultimo gioiello per ragioni di sicurezza. E parte il lancio d’uova.(Clicca sull’immagine per vedere il video preceduto da pochi secondi di pubblicita’

Tags: pubblicita apple

google_protectAndRun(“render_ads.js::google_render_ad”, google_handleError, google_render_ad);

Cina, tutti pazzi per l’ iPhone 4: ed rissa – Yahoo!

1 min – 3 giorni fa

Guarda il video ‘Cina, tutti pazzi per l’ iPhone 4: ed rissa’ su Yahoo!.

it.notizie.yahoo.com

(Il video è lo stesso riportato dal Padovanews pero preso da Yahoo)

CONTINUA CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25820566

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 95 »

0

PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25727268

12 NOVEMBRE 2011:BERLUSCONI E' FINITO(TRADITO DAL "NOI" MAGESTATICO)

1-TITOLARE SU "CORRIERE DELLA SERA":

Oggi consultazioni, lunedì il governo
Dimissioni, feste e tensioni in piazza
Oggi consultazioni, domani il governoDimissioni, feste e tensioni in piazza
				 
Il Capo dello Stato intenzionato a chiudere in giornata con l'incarico
al nuovo premier

POLITICA Per Napolitano un'agenda fitta a partire dalle 9 quando riceve prima Schifani poi Fini. Chiusura entro le 18 con il Pd e, infine, il Pdl Gli orari

-TITOLARE SU "LA REPUBBLICA":

Berlusconi si dimette,festa sotto il Quirinale foto video
Plauso di Obama . Letta: "Faccio passo indietro"

Video Caroselli / Brindisi / "Assedio" ai palazzi /Montecitorio foto /vd 1

Foto Il concerto "Hallelujah" video / Silvio in Aula per il voto / Siti mondo

 Berlusconi   si di m ette  ,festa sotto il Quirinale    foto     video     Plauso  di Obama .  Letta: "Faccio  passo indietro "

LA DIRETTA NON STOP Dopo 1284 giorni il premier lascia  (foto) davanti a Napolitano e poi va via da un ingresso secondario. Da domani le consultazioni. Colloquio di due ore tra Monti, il Cavaliere pone condizioni, poi il sottosegretario rinuncia. Ai suoi: "Stacchiamo la spina quando vogliamo" (video). Bersani: "E' il Pd che l'ha mandato a casa" (video). Approvata legge di stabilità. Da Sacconi insulti ai cittadini, Formigoni mostra dito medio (foto). Da Di Pietro gesto dell'ombrello di ALESSIA MANFREDI  - Servizi video di M.BILLECI. F. COCCO , L.FALCO e B. PERILLI

3-E COSI "LE MONDE"(SU CORRIERE):

I MEDIA INTERNAZIONALI

«Berlusconi: lascia l'Italia come l'ha trovata»
					«Berlusconi? Lascia l'Italia come l'ha trovata»

POLITICA:Le Monde: «Bilancio misero». E poi si chiede: «quanto durerà il Berlusconismo?»


LA MIA REAZIONE:
IN DEMOCRAZIA TUTTI I PASSAGI DI POTERE SONO LENTI E COMPLICATI:PENSIAMO CHE OBAMA HA DOVUTO INCORPORARE NOMI DI BUSH E ANCHE LA CLINTON,CHE SARKOZY ANCORA E' ALLE PRESE CON CHIRAC,CHE IL LABOURISMO ANCORA CONDIZIONA INTENSAMENTE LA POLITICA DI CAMERON CHE INOLTRE HA UN MANDATO CONDIVISO CON I LIIBERALI E FORSE MINACCIATO SULLA DURATA,CHE IL FANTASMA DI PUTIN (TOLTO DALL'ARMADIO DEGLI SCHELETRI  DA BERLUSCONI) ANCORA VAGEGGIA PER IL CREMLIN.FIGURIAMOCI IN UNA REPUBBLICA PARLAMENTARE(CHE OGGI SI CONFERMA) COME QUELLA ITALIANA.PROVE AL CANTO:PRODI TRAMITE NAPOLITANO HA FATTO SOPRAVIVERE IL SUO SPETTRO.COMUNQUE SE IN AVANTI DOVESSIMO SUPPORTARE ANCORA UN PO' DI BERLUSCONISMO(AMMETENDO CHE ESSISTA),IL "NOI" MAGESTATICO DI BERLUSCONI(AL RIGUARDO DELLA SPINA DA TOGLIERE AL PROSSIMO ESSECUTIVO "QUANDO  VOGLIAMO")(1);CI INFORMA CHE LA FINE DI QUESTO "MESSIA", QUE TOLLERA COSI MALE,ISTERICAMENTE MALE,L'ABBANDONO DEL "RED CARPET","CONSUMATA EST":LA NUOVA ERA HA OLTREPASSATO IL RUBICON.
PERO UN PO' DI UMANA CONMISERAZIONE CON IL CADUTO DOBBIAMO PURE AVERCILA,IN FIN DEI CONTI ALTRO NON E' CHE UNO STRUMENTO IN MANO A POTERI AL DI SOPRA DI LUI :LA "CHIESA UNIVERSALE NEO-LIBERALE".C'E STRADA DA FARE ANCORA
(1)POTEVA RISPARMIARCI QUESTA ULTIMA VOLGARITA,QUESTA FANFARRONATA:ANCHE FOSSE VERO QUESTE COSE NON SI DICONO.SOLO DELATA LA SUA INSOFFERENZA PER IL RITIRO:PERCHE NON LA STACCA ORA?

14 NOVEMBRE 2011:CADUTA DI BERLUSCONI:ULTIMO CAPITOLO

CON LA CADUTA DI BERLUSCONI SI CHIUDE UNA EPOCA DELL'A STORIA ITALIANA DURATA OLTRE 20 ANNI E HA VISTO L'ALTERNANZA PRODI-BERLUSCONI PIU VOLTE.(ANCHE SE NAPOLITANO RIMARRA ANCORA UN PO' NON POSSIAMO CONSIDERARLO RAPRESENTATIVO PERCHE IL SUO INCARICO E PRESSO A POCO CHE SIMBOLICO).IERI DOMENICA 13 E' STATO DATO L'INCARICO DI FORMARE GOVERNO AL PROFESSORE MARIO MONTI.UNO SCONOSCIUTO DI TUTTI NOI CHE PRESENTA COME ANTECEDENTE LA CARICA DI RAPRESENTATE ITALIANO NELL'ANTITRUST EUROPEO E DIVENUTO CONOSCIUTO PERCHE HA APLICATO UNA MAXI-MULTA A MICROSOFT E OBLIGATO A FORNIRE LA SORGENTE DEL CODICE WINDOWS AGLI EUROPEI.SEMBRA VOLERE FORMARE UN GOVERNO TECNICO.IN OGNI MODO LA SUA CARICA DOVREBBE ESSERE MOLTO BREVE E SI PARLA DI ANDARE ALLE ELEZIONI PRESTO,A GENNAIO O IN PRIMAVERA,COSA CHE MI AUGURO.
CON LA CADUTA DI BERLUSCONI CADE IL SUO TEMPO MA ANCHE UN LUNGO PERIODO  DI PERSECUZIONI ALLA NUOVA ERA E QUINDI NON TORNERO A PARLARE DI POLITICA ITALIANA:SOLO DI TELECOMUNICAZIONI E NUOVA ERA.IO SOLO HO DIFESO QUESTA E LA MIA OPERA DALLA SUA POLITICA E IL COMPITO E' FINITO CON VITTORIA.DA QUESTE PAGINE NON E' MAI USCITO UN COMMENTO SBAGLIATO.VOGLIO SI CHIARIRE CHE QUESTA E' LA PRIMA VOLTA CHE SENTO PARLARE DI MARIO MONTI E NE IO,NE LE MIE PUBBLICAZIONI NE LA NUOVA ERA C'ENTRANO NULLA CON LUI NE CON LE SUE AZIONI NELL'ANTITRUST EUROPEO.

17 NOVEMBRE 2011: LA "NUOVA ERA" SOLLECITA:
IERI 18 NOVEMBRE 2011 HA GIURATO IL GOVERNO MONTI,E IL GOVERNO BERLUSCONI CHE HA MESSO LE SUE CONDIZIONI PER LE DIMISSIONI, HA FATTO IL PASSAGIO DI CONSEGNE.UN NUOVO GOVERNO FORMATO DA SOLI TECNICI,SENZA POLITICI A QUANTO RIFERISCONO LE NOTIZIE STAMPA E CON ALCUNE NOVITA COME L'ABOLIZIONE DI CERTI MINISTERI E LA CREAZIONI DI ALTRI.OGGI CI SARA LA FIDUCIA ALLA CAMERA.AL DI LA DELLA SUA DURATA,LA "NUOVA ERA" PARAFRASESANDO L'EDITORIALE DEL GIORNO  DEL "CORRIERE DELLA SERA" ("DIMOSTRI SUBITO CHE SI VOLTA  PAGINA"),FA VOTI PER DUE COSE:PERCHE POSSA SUPERARE L'ATTUALE CRISI ECONOMICA,E PERCHE RESTITOISCA ALL'ITALIA LA COERENZA TERRITORIALE E LA SOVRANITA PERDUTA FACENDO IN MODO CHE L'OSPEDALE ITALIANO IN URUGUAY TORNI IN MANO ALLE SUE LEGGITIMI AUTORITA ANZI CHE QUELLE DI UN GOVERNO STRANIERO.QUESTA NOSTRA "NUOVA ERA" GLIELO RINGRAZIERA.

17 NOVEMBRE 2011:ABBIAMO RE/REGINA

LA "NUOVA ERA" SALUTA L'ARRIVO AL"CLAN" REALE DEL PROSSIMO/A EREDE AL TRONO COME UNA SUA VITTORIA

-TITOLARE SU "CORRIERE DELLA SERA":

  • ZAPPINGnews
  • L'EREDE AL TRON

    Kate incinta? Il Palazzo Reale non smentisce

  • Kate incinta?
    Il Palazzo tace, ma è toto nomi |/Video
  • Un tabloid Usa: «Alice o Rose se è femmina, Edward, Philip o Michael se è un maschietto»

    -BACK TO THE FUTURE:I NEMICI DELLA NUOVA ERA REAGISCONO

    -REAZIONE 1:

    26 NOVEMBRE 20111:RIFLESSIONI SULL'EUROPA E LA NUOVA ERA

    MAL DEBUT DI MONTI:IL FANTASMA DI BERLUSCONI

    MONTI DOPO SISTEMATI LE CARTE ALL'INTERNO VARANDO UN GOVERNO DI TECNOCRATI CON LA SPALLATA DEI PARTITI POLITICI ITALIANI,HA INIZIATO IL SUO "GOVERNO" FACENDO  IL SUO "DEBUT" IN EUROPA  A RIUNIONE CON SARKOZY E MERCKEL.LA PRIMA MOSSA DI MONTI NON POTEVA ESSERE MENO FORTUNATA:HA INSEDIATO IN ITALIA UN GOVERNO TECNICO PERO PRETENDE RIDISERGNARE L'UE ALLA STREGUA DI UN PROGETTO POLITICO CHE LASCIA INTRAVEDERE IL VECCHIO SONNO BERLUSCONIANO DI PROPORSI A L SUO VERTICE INSIEME ALL'ASSE SARKOZY-MERCKEL.L'AZZARDATA MOSSA DI QUESTO GOVERNO(CHE HA RICEVUTO LA BENEDIZIONE DI OBAMA),HA DOVUTO INCASSARE ADEGUATA RISPOSTA CON IL RIFIUTO DELLE SUE TRE MISURE POLITICHE RICHIESTI:AL RICHIAMO DI MAGGIORE PROTAGONISMO DELLA COMMISIONE EUROPEA SI E' SENTITO FARE PRESENTE CHE IL MANDATO DI BARROSO NON SARA RINNOVATO,A QUELLO DI UN MAGGIORE IMPEGNO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA IL FERMO "NO" DELLA MERCKEL, E A QUELLO DI UNA COLLETTIVIZAZIONE DEL DEBITO MEDIANTE L'EMISSIONE DELL'EUROBONO HA RICEVUTO IDENTICO "VADE RETRO".
    FERMO RESTANDO CHE LA DIFESA DI UN SIMBOLO ECONOMICO COME L'EURO NON E' SUFFICENTE PER UNA UNIONE EUROPEA VALIDA E AUTOREVOLE,DEVO RICONSIDERARE LE MIE AFFERMAZIONI SULL'UNIONE EUROPEA DOPO LA DEGNA  REAZIONE NELLE SUE ULTIME GESTIONI,AL DI LA DELLE NATURALI DIVERGENZE FRA I SUOI PAESI LOCOMOTIVE CHE SONO ANCHE IL FIORE ALL'OCHELLO DELLA "NUOVA ERA" IN EUROPA,E NON SOLO.MONTI PRENDA IL DOVUTO INSEGNAMENTO DI QUESTO SUO BATTESIMO DI FUOCO E SI DEDICHI A ONORARE GLI IMPEGNI PRESI DA BERLUSCONI SENZA SE E SENZA MA,E PREPARARE LE PROSSIME ELEZIONI CHE DOVRANNO ESSERE IN TEMPI UTILI.

    -REAZIONE 2:

    29 NOVEMBRE 2011:A CHI FA PAURA LA "NUOVA ERA"?:

    DOPO LA CADUTA DEL FEUDO DEL CLAN  MORATTI-DELLA VALLE AL COMUNE DI MILANO E DEL GOVERNO BERLUSCONI,I PIU ACCANITI NEMICI DEI NUOVI MEZZI CHE DETENTAVANO IL MONOPOLIO PUBBLICO E PRIVATO DELLA DIFUSSIONE,LA "NUOVA ERA" SI E' DEFINITIVAMENTE INSEDIATO IN ITALIA;PERO LE FORZE DELL'OSCURANTISMO,DEI NEMICI DELLA SCIENZA RIMANGONO IN AGUATO,E OGNI VOLTA CHE VEDONO MINACCIATI I SUOI INTERESSI RI-EDITANO IL SUO DISCORSO INQUISITORIALE ANTI-STORICO POST-MODERNISTA CONTRO LA MODERNITA E IL PROGRESSO DIFFONDENDO PAURE CATASTROFISTI AL RIGUARDO DI IPOTETICHE NOXE DELLA SUA TECNOLOGIA .COSI HA SUCCESSO NELLA CALIFORNIA CULLA DELL'INDUSTRIA HI-TECH IN OCCASIONE DELL'APPUNTAMENTI ELETTORALE DI MEZZO TERMINE O IN QUESTA ITALIA ANCORA PERCORSA DAL FANTASMA BERLUSCONI.
    VEDI LA NOTIZIA SU "LA REPUBBLICA" IN TITOLARI,PERO TIENI CONTO CHE DI QUESTO ARGOMENTO MI SONO GIA OCCUPATO SIN DALL'INIZIO DELLA DIVOLGAZIONE DELLA MIA OPERA SCRITTA PERCHE ANCHE GLI ATTACHI SI SUCCEDONO DAL PUNTA PIEDI INIZIALE,E PARTICOLARMENTE MI SONO OCCUPATO DEL DISCORSO AL RIGUARDO DEI MIEI COLLEGHI DELLA OMS(1) E OGGI LO VOGLIO RIBADIRE CHIARO E TONDO ANCORA UNA VOLTA:ORMAI SONO PASSATI DA LUNGO I DIECI ANNI DI TOLLERANZA DAL MOMENTO CHE E' STATO MESSO SUL MERCATO IL PRIMO CELLULARE E MAI SI SONO TROVATI PROVE CONCLUDENTI DELL'AFETTAZIONE TUMORALE O ALTRA DI SIMILE MALIGNITA  DEL COSI DETTO ELETTROSMOG.
    QUESTO DISCORSO SENZA FONDAMENTO IN ULTIMA RATIO NON FA ALTRO CHE IMPAURIRE LE MASSE DI CONSUMITORI DELLA TECNOLOGIA DELLA NUOVA ERA E FINISCE PER AFETTARE NEGATIVAMENTE I MERCATI .
    QUINDI NON DOVREBBE STUPIRE SE RESTO PESSIMISTA AL RIGUARDO DELLA SUPERAZIONE DELL'ATTUALE CRISI ECONOMICA,E PARTICOLARMENTE DELLA NOSTRA CAPACITA DI CRESCITA.QUESTO DISCORSO NON FAVORISCE NE ALLA NUOVA ERA NE ALL'ITALIA MA A QUELLI CHE VORREBERO FARE TORNARE L'ALMANACO IN DIETRO:E ALLORA …….QUELLO DEL TITOLO .

    -LA NOTIZIA:

  • Sanità, allarme cellulari:"Proteggete i bambini"

    Non escluso il rischio tumori

    Sanità, allarme cellulari "Proteggete i bambini"Il Consiglio superiore di Sanita'. "Non ci sono prove certe, ma va applicato un principio di precauzione: educazione ad un utilizzo limitato a situazioni di vera necessità".

    (1)VEDI CUA:
    A)-
    -L'O.M.S. ET LA "NOUVELLE ERE"//L'O.M.S. E LA NUOVA ERA"

    2a-"NESSUN DORMA" :WI-FI,O.M.S. et les scientifiques…

    2b-"NESSUN DORMA" II: WI-FI, LA CHINE, LA SANTÉ, OBSCURANTISTES ET…

    http://spaziorealedottciancimino.blogs.nouvelobs.com/archive/2011/09/28/bando-18-continuazione-41-video-citofono-oline-ripercussione.html

    B)-VI RACCONTO LA VITTORIA DEL BUON "CON-SENSO",E DELLA "NUOVA ERA"

    (X)-I FILI CONDUTTORI DIL DIBATTITO O L'"O.M.S.,MARCONI E IL SESSO DEGLI ANGELI

    http://cianciminotortorici.blogspot.com/?mkt=it-it

    REAZIONE 3:

    mercoledì 30 novembre 2011

    AVVERTENZA:HP E MEG WHITMAN NON SONO PIU "NUOVA ERA"
     
    In queste pagine ho dato distacco alll'importante ruolo svolto da HP nell'aplicazione delle mie ricerche scientifiche(sopratutto nel settore delle stampatrici e la creazione della prima Laptop: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/06/le-stampanti-della-nuova-erahawlett.html )e anche ho salutato con favore e fervore la candidatura elettorale di Whitman nelle elezioni di mezzo termine USA in quanto significavano,in piena coincidenza con la mia predica,una vera rivoluzione proponendo l'industria hi-tech alla guida "politica" in prima persona a prescindere della politica professionale e del settarismo partitistico.
    http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/10/californiala-nuova-era-nel-potere.html
    http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/11/nuova-era-ed-elezioni-di-mezzo-termine.html
    Pero le ultime mosse sia di HP che della Whitman sono in assoluta contradizione sia con queste decisioni che con l'essenza della NUOVA ERA:infatti il PC è il passato,è vecchia tecnologia delle telecomunicazioni e le ultime mosse della HP guidata dalla Meg Whitman in quanto rivalutarlo sono in assoluta contradizione con l'essenza della NUOVA ERA.E' lo sono anche le sue scelte politiche odierne:la NUOVA ERA non puo ne deve essere influenziata ne per scelte subalterne e circostanziali di tipo manageriale,e tanto meno economiche o politiche di nessuno.(Ne meno la piu grande azienda delle telecomunicazioni in cifre di affari).QUINDI CONSIDERATE ORMAI HP E MEG WHITMAN NON RAPRESENTATIVI,NE RAPRESENTANTI DELLA NUOVA ERA.SONO FUORI.
    E NATURALMENTE A PIU RAGIONE,ANCHE MITT ROMNEY CHE LA "NUOVA ERA" NON E' NE FA POLITICA.


    -VEDI LA NOTIZIA SU "LE FIGARO":

    Whitman reconnait qu'Apple pourrait dépasser HP en 2012
    Mots clés : informatique, Meg Whitman, HEWLETT PACKARD, APPLE
    Par Marc Cherki Mis à jour le 30/11/2011 à 12:48 publié le 29/11/2011 à 18:52 Réactions (11) .
    -
    .

    .

    .

    .
    .
    Crédits photo : © Mario Anzuoni / Reuters/REUTERS
    S'abonner au Figaro.fr
    INTERVIEW – La directrice générale d'HP, Meg Whitman, se donne cinq ans pour redresser le numéro un mondial des technologies de l'information.

    Meg Whitman, 55 ans, a dirigé le site d'enchères eBay de 1998 à 2008. En 2010, elle a été candidate malheureuse au ­poste de gouverneur de Californie. Depuis le 22 septembre, elle a pris la tête de Hewlett-Packard (HP) alors en pleine tourmente. Milliardaire, diplômée de Princeton et de Harvard, Meg Whitman a été choisie pour relancer le numéro un mondial des technologies de l'information. HP est moins rentable que Apple et IBM mais plus gros par son chiffre d'affaires (127,2 milliards de dollars). Son prédécesseur, Leo Apotheker, avait envisagé, cet été, la vente de la division PC, qui contrôle 20% du marché mondial et réalise plus de 40 milliards de dollars de chiffre d'affaires. Ces décisions ont fait plonger d'un tiers le cours de l'action HP. Au contraire, Meg Whitman a décidé de relancer HP dans les PC et les tablettes.
    LE FIGARO. – Apple devrait devenir numéro un mondial des ordinateurs personnels en 2012, selon Canalys. Partagez-vous cette prévision ?
    Meg WHITMAN. – Oui. Je pense que c'est possible si vous intégrez les tablettes. Apple réalise un travail formidable. Nous avons besoin d'améliorer notre jeu et nos produits pour reprendre la place de leader. Apple pourrait passer devant HP en 2012. Nous essaierons de redevenir le champion en 2013. Il faut du temps pour que les produits sur lesquels j'ai de l'influence arrivent sur le marché.
    Pourquoi HP s'est-il fait dépasser par IBM dans les serveurs d'entreprise ?
    Nous avons été le champion pendant de nombreuses années. Nous avons perdu cette position à cause de notre faiblesse grandissante dans les très gros serveurs, utilisés pour des opérations critiques dans les entreprises. Nous sommes en train de renouveler notre gamme Superdome.
    Quand HP sera-t-il le numéro un mondial en termes de profits ?
    HP a énormément d'atouts. Mon objectif est de positionner HP, qui a déjà 70 ans d'histoire, pour les soixante-dix prochaines années. Nous avons beaucoup de travail à réaliser. Je suis là pour redonner un avenir au groupe. Les changements importants d'une compagnie prennent de trois à cinq ans. Dans cinq ans, HP sera plus solide qu'aujourd'hui.
    Pourquoi avez-vous décidé de garder les PC ?
    Cent personnes, réparties en deux équipes, ont dû y réfléchir. Une équipe devait étudier les raisons de se séparer des PC, l'autre les motifs pour les conserver. Au terme de cette réflexion, il m'a semblé clair que nous devions conserver cette division pour trois raisons. Nous séparer des PC aurait eu un coût de près de 1 milliard de dollars. Ensuite, l'impact sur notre chiffre d'affaires aurait été trop important. Car les entreprises qui achètent nos serveurs, nos réseaux et nos équipements de stockage achètent aussi des PC. Enfin, la marque HP est liée de manière indiscutable à nos PC.
    Pourquoi lancer le Slate 2, votre deuxième tablette, après avoir bradé le TouchPad ?
    Nous allons revenir sur le marché des tablettes. Le Slate 2 signe notre retour. Nous avons arrêté les produits qui utilisaient notre système d'exploitation WebOS. Nous reviendrons en 2012. Nous aurons une tablette Internet qui utilisera Windows 8 de Microsoft.
    Une tablette est-elle comparable à un PC ?
    Pas pour l'instant. Les tablettes Internet servent surtout à consommer des médias et aux courriels. Si vous voulez utiliser des logiciels de productivité, comme ceux de Microsoft, vous ne le pouvez pas. Nos études prouvent qu'il s'agit d'un achat supplémentaire qui ne vient pas empiéter sur le marché des PC. C'est un domaine important sur lequel nous voulons aller.
    Qu'allez-vous faire de votre système d'exploitation WebOS ?
    Nous devrions annoncer notre décision dans les deux prochaines semaines. Ce n'est pas une décision facile, car nous avons une équipe de 600 personnes qui est dans le flou. Nous avons besoin d'avoir un autre système d'exploitation.
    Êtes-vous plus prudente en matière d'acquisitions ?
    En 2012, après le rachat d'Autonomy pour 7,1 milliards de livres (8,3 milliards d'euros), nous devons reconstruire le bilan du groupe. Nous ne devrions pas réaliser de gros achats. Je pourrais regarder les opportunités au-dessous d'un milliard de dollars, mais je ne pense pas que nous réaliserons de telles acquisitions.
    Dans les services, avez-vous la même stratégie qu'IBM ?
    Les PC, les imprimantes, les serveurs, les réseaux, le stockage représentent 70% de notre chiffre d'affaires. Nous n'allons pas désinvestir le matériel pour les services. En quinze ans, IBM est devenu un groupe orienté vers le conseil et les technologies. De notre côté, nous resterons spécialisés dans le matériel de pointe, complété par des logiciels et des services.
    Augmenterez-vous les efforts de recherche et le développement ?
    Il est souhaitable d'investir davantage dans notre recherche et développement. Nous n'avons pas un objectif rapporté à notre chiffre d'affaires global. Nous devrons investir davantage dans le stockage, les réseaux et les serveurs pour nous aligner sur nos concurrents comme EMC et Cisco. Notre dernier serveur, qui utilise un processeur ARM, est plus efficace en termes de consommation d'énergie. Nous avons besoin de ces innovations majeures pour nous différencier.
    Vous à la tête de HP, Ginni Rometty chez IBM, les femmes prennent-elles le pouvoir ?
    Oui, nous sommes trois à la tête de groupes high-tech, car Xerox est dirigé par Ursula Burns. Nous sommes bonnes, c'est tout ! Lorsque j'ai été diplômée, moins de 20% des étudiants étaient des femmes. Maintenant, elles sont aussi nombreuses que les hommes. Leur pourcentage va donc augmenter parmi les dirigeants des grandes entreprises.
    Allez-vous reprendre la politique ?
    À moyen terme, non. J'ai dû m'engager pour plusieurs années. HP a déjà eu trois directeurs généraux en moins de deux ans. Je dois donc rester. Même si mon ami Mitt Romney devient le prochain président des États-Unis, je ne le rejoindrai pas à Washington.
    LIRE AUSSI :
    » HP ne vendra finalement pas sa division PC
    Par Marc Cherki

    TRADUZIONE:
    Whitman riconosce che Apple potrebbe superare HP nel 2012
    Parole chiave:informatica,Meg Whitman,HEWLETT PACKARD,APPLE
    Da Marc Cherki,aggiornamento 30/11/2011 alle 12:48,pubblicato il 29/11/2011 alle 18:52 Reazioni(11).
    -Photo credits:©Mario Anzuoni/Reuters/REUTERS
    Iscriviti a Figaro.fr
    INTERVISTA-L'amministratore delegato di HP,Meg Whitman,si è data cinque anni per radirizzare il numero uno mondiale delle tecnologie dell'informazione.
    Meg Whitman,55 anni,ha guidato il sito di aste eBay dal 1998-2008. Nel 2010,fu sconfitto candidato a governatore della California. Dal 22 settembre, ha preso la testa della Hewlett-Packard(HP),allora in subbuglio. Miliardaria,laureata a Princeton e Harvard,Meg Whitman è stata scelta per rilanciare il numero uno mondiale delle tecnologie dell'informazione.HP è meno redditizia di Apple e IBM, ma la più grande dei ricavi(127,2 miliardi di dollari).Il suo predecessore,Leo Apotheker, aveva previsto questa estate,la vendita dela divisione PC,che controlla il 20% del mercato mondiale,con oltre 40 miliardi di dollari di vendite.Questa decisione ha fatto piombare di un terzo il prezzo delle azioni HP.Al contrario,Meg Whitman ha deciso di rilanciare HP nei PC e le tavolette.
    LE FIGARO.-Apple è destinato a diventare numero uno al mondo dei personal computer nel 2012, secondo Canalys.Sei d'accordo con questa previsione?
    Meg Whitman.-Sì.Penso che sia possibile se si integrano le tavolette.Apple fa un ottimo lavoro.Dobbiamo migliorare il nostro gioco e i nostri prodotti per riprendere la posizione di leadership.Apple potrebbe passare davanti HP nel 2012.Cercheremo di diventare il campione nel 2013. Ci vuole tempo perche quelli prodotti su qui ho influenza arrivino sul mercato.Perché HP si ha fatto superare da IBM nei server aziendali?Noi siamo stati il campione per molti anni.Abbiamo perso quella posizione a causa della nostra crescente debolezza nei grandi server,utilizzati per le operazioni critiche di business. Stiamo rinnovando la nostra gamma Superdome.
    Quando HP sara il numero uno mondiali in termini di profitti?
    HP ha un sacco di vantaggi.Il mio obiettivo è posizioneare HP,che ha già 70 anni di storia, per le prossime settant'anni.Abbiamo molto lavoro da fare.Sono qui per dare un futuro al gruppo.I Cambiamenti significativi di una società bisognasno di tre a cinque anni.In cinque anni,HP sarà più forte di oggi.
    Perché avete deciso di tenere i PC?
    Centinaio di persone,divisi in due echippe,ci hanno riflettut.Un team deve analizzare le ragioni per separarci dal PC,l'altro i motivi per conservarlo.Dopo queste riflessioni,è sembrato chiaro che avevamo bisogno di mantenere questa divisione per tre motivi.La nostra separazione dai PC sarebbe costato quasi $ 1 miliardo di dollari.Poi,l'impatto sui nostri ricavi sarebbe stato troppo alto.Perche le aziende che acquistano i nostri server,le nostre reti e impianti di stoccaggio anche acquistano il PC.Infine,il marchio HP è indiscutibilmente legata ai nostri PC.
    Perché iniziare il Slate2,la vostra seconda tavoletta,dopo aver venduto il TouchPad?
    Torneremo sugli scaffali del mercato delle travolette.Il Slate 2 ha segnato il nostro ritorno.Abbiamo smesso di usare i prodotti che utilizzano il nostro sistema operativo WebOS. Torneremo nel 2012.Avremo un Tablet Internet che utilizzerà Windows 8 di Microsoft.
    Una tavoletta è paragonabile ad un PC?
    Non in questo momento.Le tavolette Internet sono utilizzati principalmente per consumare i media ed e-mail.Se si desidera utilizzare software di produttività come quelli di Microsoft, non si può fare.I nostri studi mostrano che bisogna un acquisto supplementare che non violi il mercato dei PC. Questo è un settore importante su cui vogliamo andare.
    Cosa farete nel vostro sistema operativo WebOS?
    Dobbiamo annunciare la nostra decisione nelle prossime due settimane. Questa non è una decisione facile, perché abbiamo un team di 600 persone, che è nel limbo. Abbiamo bisogno di un altro sistema operativo.
    Sieti più cauti sulle acquisizioni?
    Nel 2012, dopo l'acquisizione di Autonomy per 7,1 miliardi di libra(8,3 miliardi di euro), dobbiamo ricostruire il bilancio del gruppo. Non dobbiamo fare grandi acquisti.Potrei guardare alle opportunità di sotto di un miliardo, ma non credo che ci prenderemo cura di tali acquisizioni.
    Nei servizi, hai la stessa strategia che IBM?
    PC,stampanti,server,reti,i storage rapresentano il 70% del nostro fatturato.Noi non desinvestiremo il materiale per i servizi.In quindici anni,IBM è diventato un gruppo orientato verso la consulenza e le tecnologie.Da parte nostra,restermo specializzati in attrezzature all'avanguardia,completato dai software e servizi.
    Vuoi aumentare gli sforzi di ricerca e sviluppo?
    È auspicabile investire ulteriormente nella nostra ricerca e sviluppo.Non abbiamo riportato un obiettivo alle nostre cifre di affari globale.Dobbiamo investire di più nello storage, reti e server per allinearci con i nostri concorrenti come EMC e Cisco.Il nostro ultimo server,che utilizza un processore ARM è più efficiente in termini di consumo energetico. Abbiamo bisogno di queste importanti innovazioni per differenziarci.
    Voi siete a capo di HP,Ginni Rometty a IBM,le donne prendono il potere?
    Sì,siamo a capo di tre gruppi high-tech,perché Xerox è guidata da Ursula Burns.Siamo bravi, questo è tutto!Quando mi sono laureato,meno del 20% degli studenti erano donne.Ora sono cosi numerosi come gli uomini.Quindi la loro percentuale va aumentata tra i leader delle grandi aziendede.
    Ritornera sulla politica?
    A medio termine,no.Ho dovuto assumere per diversi anni.HP ha avuto gia tre amministratori delegati in meno di due anni.Quindi devo rimanere.Anche se il mio amico Mitt Romney diventi il prossimo presidente degli Stati Uniti,non mi unisco con loro a Washington.
    Leggi anche:"HP alla fine non venderà la sua divisione PC.
    Da Marc Cherki

     -TESTIMONIO GRAFICO(adatazione pubblicata nella versione Inglese di "Le Figaro":


    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    P.D.:LA NUOVA ERA NON HA "COMPLESSI DI ELETTRA"
    La NUOVA ERA è egemonica nel mondo intero a prescindere del regime imperante:nulla si crea si fabrica o si vende al di fuori dei miei concetti scientifici.Nessuna azienda,o paese dove si sviluppa ha mai arretrato sotto nessun punto di vista sia scientifico,socio-culturale,politico,economico ecc.,e quindi queste scelte della HP e la Meg Whitman,che considero circostanziali e per motivi circostanziali legati a strategie politiche in vista delle prossime elezioni USA,non avranno il sopravento ne dal punto di vista manageriale ne economico e tanto meno politico.
    Due parole per quanto riguarda al femminismo delle sue parole:la NUOVA ERA "ama" tutte le donne e per tanto non li fa il preggio di differenziarli(ne degli uomini,ne di altre donne,magari della "generazione delle mamme").E quindi non ha bisogno di fare di loro una "fazione sessuata" per darli il benvenuto con uguali diritti.Questo solo puo giovare a chi tratta di speculare usando la condizione femminile settariamente.Insomma…QUELLO DEL TITOLO.
    (Ah la tecnologia NUOVA ERA,che non comprende il PC-fisso, è mobile,personale e,attenti,SENZA FILI :un altro motivo per non avere tali "complessi".Questa volta tecnologicamente parlando:si capisce)

    VEDI QUESTO STESSO SCRITTO IN ORIGINE:
    http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25750844

    PD:EVIDENTEMENTE LA "NUOVA ERA" E LA SUA VISIONE DEL MONDO  HA,OLTRE ALLE IMPLICANZE TECNOLOGICHE E SOCIO-CULTURALI,CONSEGUENZE POLITICHE(MAI NEGATO) CHE AFETTANO INTERESSI.E I REAZIONARI,REAGISCONO IN VISTA  DELLE SCADENZE ELETTORALI PROSSIME IN USA,ITALIA,FRANCIA,GERMANIA ECC..UN ASSAGIO LO ABBIAMO AVUTO NELLA SPAGNA,SOPRA VEDINE ALTRE,E L'ITALIA POST-BERLUSCONI NON E' UNA ECEZZIONE.
     

    3 DICEMBRE 2011:VERSO UNA EUROPA DEL FUTURO

    -TITOLARE SU "THE TELEGRAPH:

    Euro was doomed from the start, says architect of single currency

    Euro doomed from start, says Jacques Delors  

    Exclusive: Former president of the European Commission Jacques Delors declares the current generation of European leaders has failed to address the euro's fundamental problems.

    1351 Comments
    Delors: Euro would be strong if it had been built to my plan
    Merkel vows to create 'fiscal union'
    Peter Oborne: we need more than prayers now
    Debt crisis: as it happened – December 2, 2011

    REAZIONE:NON SONO SOLO IO A MANIFESTARE I MIEI DUBBI E RISERVE SU QUESTA UNIONE EUROPEA.L'HO FATTO SIN DALL'INIZIO E LE MIE PAGINE SCRITTI COSI LO TESTIMONIANO,MA ORA ANCHE DELORS SI ESPRIME IN QUESTO SENSO E I TORY IN GRAN BRETAGNA STANNO OPROTAGONIZANDO UNA RIVOLTA CONTRO DAVID CAMERON.SARKOZY E LA MERCKEL NE PRENDONO ATTO E HANNO DETTO DI VOLERE IMPLEMENTARE RIFORME ALL'UNIONE EUROPEA.COME VEDI,COME AL SOLITO IL TEMPO HA FINITO PER DARMI RAGIONE.E IL FUTURO VA…….. 

    14 NOVEMBRE 2011:INGLORIOSE MALINCONIE

    D'Addario: «Dispiaciuta per  Silvio»
					D'Addario: 

    «Triste per Silvio, grande premier»

    POLITICALa escort pugliese alla radio: «Ho detto la verità, non volevo fare cadere il governo»

    5 DICEMBRE 2011:CATTIVE NOTIZIE PER LA "NUOVA ERA":I SUOI NEMICI IN AZIONE

    FINALMENTE IL VERTICE SI E' SVOLTO A CARACAS IL 4 E 5 DICEMBRE.E' STATO UN FIASCO E LE INTENZIONI INIZIALI DELLA CONVOCATRORIA DI PAESI SUD E CENTRO AMERICANI ISPANO E ANGLO PARLANTI SONO DIVENTATI UNA BARZELLETTA (VEDI CUA: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/06/buone-notizie-per-la-nuova-eravertice.html ) NON SOLO NON SI E' SVOLTO NELLA DATA DI COMMEMORAZIONE DELL'INDIPENDENZA VENEZUELANA DALLA SPAGNA BORBONICA,DI COMMON WELTH NON SI E' NE MENO PARLATO MALGRADO LA PRESENZA DI ALCUNI PAESI DEL CARAIBI APPARTENENTI A TALE COMUNITA.

    PER LA "NUOVA ERA" L'ESCLUSIONE DEL CANADA,E GLI STATI UNITI,AVANGUARDIA IL PRIMO NELLO SVILUPPO DELLE SUE TECNOLOGIE E LA SUA VISIONE DEL MONDO,IL SUO CARATTERE ANTI-OCCIDENTALE E INOLTRE LA SUA OSTILITA A TITOLO ESPRESSO DELLE FAULKLAND,QUINDI DEL PAESE GUIDA DELLA COMMON WEALTH LO FANNO INCOMPATIBILE CON LA "NUOVA ERA".
    INOLTRE IL SUO PROPORSI COME MERCATO DI 600 MILIONI DI PERSONE FA PREVEDERE CHE IL SUO SCOPO E' ENTRARE IN UNA LOTTA DI MERCATI CHE LA "NUOVA ERA" NON FA..TUTTO SOMMATO QUESTO NON E' "NUOVA ERA",ANZI E' INCOMPATIBILE CON LA "NUOVA ERA",ANZI E' IN CONTRAPOSIZIONE ALLA "NUOVA ERA". SI,INFATTI SE PENSIAMO CHE CHAVEZ DIPENDE DEGLI STATI UNITI CHE RESTA IL PRINCIPALE MERCATO DEL SUO PETROLEO E CHE IL DIPARTIEMETO DI STATO PER BOCCA DELLA CLINTON HA FATTO SAPERE DI UNA SIMILE INTENZIONE "DIALOGHISTA" CON L'ARGENTINA AL RIGUARDO DELLE FAULKLAND POSSIAMO DEDURRERE SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE IL VERO SCOPO DI QUESTO "MERCATO" E' COLPIRE IL CANADA E QUINDI L'AVANGUARDIA DELLA "NUOVA ERA", E QUESTO SUMMIT IN ALTRO NON RISULTA CHE NELLA SINERGIA DEI SUOI NEMICI IN AZIONE ATTENAGLIANDO SIA LA "NUOVA ERA" NELLA SUA VANGUARDIA CHE LA COMMON WEALTH,UNO DEI SUOI IMPORTANTI MERCATI.COSA NON NUOVA NELL'AMINISTRAZIONE OBAMA(RICORDIAMO OLTRE ALLA POSIZIONE PRO-ARGENTINA DELL CLINTON,L'AFFAIRE BLACKBERRY)MA ORA "INDIRETTAMENTE" POTENZIATA IN QUESTO ASPETTO DALLA RIUNIONE DI PAESI SUD E CENTRO AMERICANI.

    VEDI DI SEGUITO LA NOTIZIA:

    Lunedi,Ddicembre 5th 2011 – 04:19 UTC

    Una mite,bene intenzionata,ma nessuna sorpresa segna la Dichiarazione di Caracas CELAC

    La nuova Organizazzione dell'America Latina e Caraibi ha sostenuto la pretesa dell'Argentina di sovranità sulle Isole Falkland e ha sbattuto le sanzioni Usa contro Cuba al termine di un vertice di due giorni nella capitale del Venezuela, ospitata dal presidente Hugo Chavez.

    Uniti nella nostra diversità, ha detto Chavez, al centro della foto ufficiali

    Ma il 33-membro della Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi, o CELAC, (inclusa la Cuba di Raul Castro e specificamente esclusi gli Stati Uniti e Canada)ha fatto una più che palese retorica anti-occidentale,come alcuni analisti avevano previsto in occasione della riunione che ha avuto l'auto-proclamato "anti-imperialista" e leader della rivoluzione bolivariana,Chavez come protagonista principale.
    Piuttosto,i suoi 22 dichiarazioni finali variavano leggermente sopra la necessità di combattere i mali globali come la speculazione dei prezzi, la droga, il terrorismo, le armi nucleari e la crudeltà verso gli immigrati.
    "Non credo che stiamo esagerando,se noi lo chiamiamo noi una giornata storica", ha detto Chavez, 57 anni, per i quali il vertice raggiunto due obiettivi: la creazione di un organismo regionale senza gli Stati Uniti e Canada, e che gli permetta di mostrare il suo recupero dal trattamento del cancro.
    "Uniti nella nostra diversità, dobbiamo esigere rispetto", Chavez ha detto all'assemblea. "Niente più interferenze, abbiamo avuto abbastanza".
    Chavez e altri leader populisti come Raul Castro di Cuba, Daniel Ortega del Nicaragua, la Bolivia di Evo Morales e Rafael Correa dell'Ecuador hanno detto che nel secolo scorso a livello emisferico la guida dwll'OEA è sempre stata succube di Washington.
    Tuttavia le nazioni conservatori o di diplomazia"non-ingaggiata come la Colombia, Cile, Messico, Perù e Brasile hanno chiaramente assicurato che la CELAC non diventira un portavoce di loro,con le dichiarazioni finali relativamente mite e un incontro del prossimo anno insieme a Santiago, Chile.
    La dichiarazione di Caracas è stata seguita da un documento annesso, dove vengono criticati li Stati Uniti per l'embargo cubano e chiedono la discussione sulla sovranità delle Falkland tra Argentina e Regno Unito;si impegnano per il supporto di Haiti; spallegiano il consumo e l'uso delle foglie di coca secondo 'ancestrali' tradizioni indigene;supporto per le experienze di cambiamento climatico dell'Ecuador e chiede accesso al mare con più facile sbocco per il Paraguay; promesse di aiuto per l'America Centrale per affrontare la crisi mondiale e le catastrofi naturali; condanna la criminalizzazione delle migrazioni e del traffico dei popoli,si congratula con se stesso come l'unica regione densamente popolata del mondo senza armi nucleari;ribadisce l'impegno per combattere il terrorismo e la droga e ribadisce l'inclusione sociale e politiche ufficiali per la sicurezza alimentare.
    Nel corso della riunione di due giorni, il dibattito è stato fluido, senza scontri o discussioni accese e le delegazioni sono stati esposti a una litania di presentazioni ripetute: la Colombia ha detto che era disposto a una soluzione politica del conflitto armato in corso con il farmaco-finanziamento dei guerriglieri e ha chiesto il supporto per un candidato olombiano presso l'Organizzazione internazionale del lavoro,per la Bolivia Evo Morales ha chiesto una presa di mare e la fine delle Forze Armate addestrati secondo il modello degli Stati Uniti e la sua dottrina;sull'Ecuador Correa ha lamentato la sua continua lotta con i media e i 'conglomerati monopolistici' che manipolano l'opinione pubblica.

    TESTIMONIO GRAFICO:

     

    PD:COME DICEVO SOPRA NON SOLO IL VERTICE NON HA CONMEMORATO L'INDIPENDENZA DELLA SPAGNA MA ADIRITTURA LA PRETESA RIVOLUZIONE BOLIVARIANA DI CHAVEZ NON E' CHE FASULLA,CERCANDO DI RISCRIVERE LA STORIA(REVISIONISMO?):SIMON BOLIVAR E' STATO UN EROE DELL'INDIPENDENZA DELLE AMERICHE(STATI UNITI,CENTRO E SUDAMERICA)E CUA SI ESCLUDE A TITOLO ESPRESSO IL NORD.(1)

    SEMBRA QUESTA UN'ALTRA "NON OPERATIVA" SUPERPOZIZZIONE DI ISTITUZIONI SOVRANAZIONALI COME TANTE ALTRE IN AMERICA LATINA(MERCOSUR,PATTO ANDINO,ALBA,UNASUR,ALADI,ECC,ECC.DIFFICILE CHE METTERE INSIEME DIETRO UNA VOLONTA COMUNE REGIMI COSI ETROGENEE SIA POSSIBILE,E COSI LO RIFLETTE IL SUMMIT.

    ALL'INDOMANI LA GRAN BRETAGNA HA APERTO UN CONSOLATO A RECIFE IN BRASILE,PREVIO AL SUMMIT I PAESI ANGLOFILI DEL CARAIBI AVEVANO MANIFESTATO UN FORTE SOSTEGNO ALLE FAULKLAND,IN UNA GITA ANCHE PREVIA IL PARLAMENTO DELLE FAULKLAND HA STRETTO RAPPORTI SIA CON USA CHE CON CANADA E INGLITTERA,NON CHE CON LA COMMONWEALTH DI GIBRALTAR E IL MEDITERRANEO.QUESTO INSIEME CON LE VIOLENTE DISPUTE FRA I PAESI DEL SUDAMERICA E PER ALTRI MOTIVI ANCORA SEMBRA PIU TOSTO CHE QUEL FRONTE COMUNE CONTRO LA GB PER LE MALVINE SI SIA DEFINITIVAMENTE SPEZZATO .

    I NEMICI DELLA "NUOVA ERA" INSOMMA NON DORMONO E TORNANO ALL'ATACCO IN VISTA DELLE PROSSIME SCADENZE ELETTORALI BEN PRECISI CHE FINIRANNO PER SPIAZZARLI DELL'ATTUALE PPOSIZIONAMENTI NELLA CIMA GOVERNATIVA DEI RISPETTIVI PAESI,COME LO INDICANO I SONDAGGI.

    LA SOLA CAUSA RAGIONEVOLE PER UN TALE AMUCCHIAMENTO DI REGIMI DIVERSE E CONTRAPOSTI PARE CHE SIA ECONOMICA OFFRENOSI COME UN VASTO MERCATO CON UN "ALTISONANTE" DISCORSO DI FALSE ATTRATTIVI POLITICI-STORICI.AL RIGURADO C'E' DA DIRE CHE QUESTO MERCATO HA UNA SCARSA CAPACITA(E CULTURA) DI CONSUMO AQUISTO RESTANDO AL DI LA DELLE RIMBOMBANTI MA STONATI DICHIARAZIONI E FREQUENTI KERMESSI,UNA ZONA CON UNA VASTA POVERTA ENDEMICA E ENORMI DIFFERENZE SOCIO-ECONOMICHE NELLA SUA POPOLAZIONE DOVE SI RACCOGLIE CON LA MANO SINISTRA E SI DISTRIBUISCE CON LA DESTRA.PER QUANTO ALLA SUA CAPACITA PRODUTTIVA RESTANO PAESI ESPORTATRICI DI MATERIA PRIMA DIPENDENTI DELLA TECNOLOGIA DEI PAESI SVILUPPATI ,O PRUDUZIONE ALIMENTARE CON SCARSO VALORE INDUSTRIALE AGGIUNTO.
    INSOMMA UN MERCATO POCO ATTRAENTE ANCHE PER LA "NUOVA ERA".

    PIU CHIARO DI COSI……(E…. CONSUMO DEMONIZZATO)
    (1)NEL GIORNO DI NATALE DEL 2011:LA VUOI VEDERE MEGLIO QUESTA RIVOLUZIONE?.UNA SOLA COSA BASTA,IL NOME DEL PAESE:LA REPUBBLICA DI VENEZIA E' STATA IN UN PERIODO LUNGO DELLA STORIA ITALIANA UN CENTRO DI POTERE,DI COMMERCIO E UN GRANDE FOCO DI CIVILTA VERSO L'ORIENTE LONTANO.TANTO E' COSI CHE IL "LIBERTADOR",SIMON BOLIVAR LI HA MESO IL SUO NOME A QUESTA NUOVA REPUBBLICA.INFATTI "VENEZUELA" SIGNIFICA "PICCOLA VENEZIA" ,RACCOGLIENDO LA SOMIGLIANZA DELL'UBICAZIONE STRATEGICA DI QUESTO PAESE MARINAIO,CARAIBICO CHE DOVEVA ESSERE UN FARO DI POTERE E SVILUPPO VERSO L'AMERICA(A QUEL TEMPO NIENTE PETROLEO).E PADOVA-VENEZIA E' APPUNTO DOVE HO DATO ALLA LUCE LA NUOVA ERA,E L'INTORNO STORICO DELLA REPUBBLICA DI VENEZIA IL SUO NUMEN ISPIRATORE.
    .
    https://docs.google.com/View?docid=dgkwspgk_6ghw7r7
    https://docs.google.com/View?docid=dg8k66gs_5ggdm6tdm

    E BENE CHAVEZ,QUESTO FASULLO "SIMON BOLIVAR POST-MODERNO" LI HA CAMBIATO IL NOME PER UNO SPAGNOLO,"REPUBLICA BOLIVARIANA".CON QUALE CORAGGIO PRETENDE TORCERE LA STORIA SOTTOMETTENDO LA VOLONTA DEL "LIBERTADOR" AL "DICCIONARIO DE LA REAL ACADEMIA ESPAGNOLA" DI QUELLI STESSI BORBON CHE SIMON BOLIVAR HA COMBATUTTO LIBERANDO QUESTO BELLISSIMO E RICO PAESE.BELLA FACCIA TOSTA HA INOLTRE NEL AUTOPROCLAMARSE L'INCARNAZIONE DEL VENERATO EROE AMERICANO.L'HAI VISTO?:QUESTA RIVINCITA STORICA E' LA SUA "RIVOLUZIONE". QUESTI QUI SONO NEMICI DELLA "NUOVA ERA".

    PD:-IO NON HO SEGUITO QUESTO ARGOMENTO ACCURATAMENTE PER CUI SE QUALCHE INADEMPIEZZA TROVI SUL POST O VUOI SAPERNE DI PIU,ALTRE 4 NOTE PUOI LEGGERE DI SEGUITO:


    -SU "MERCOPRESS" SOUTH ATANTIC:
    1-Under Chavez sponsorship Latam nomenclature adds a new regional grouping

     

    .

     

    .

    2:The 33-nation CELAC grants full support to Argentine in the Faulklands dispute
    .
    .
    .

     

    .

    3-Strong support in Caribbean countries for Faulkalnd right to self determination

    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    -SU "LE FIGARO"(FR):Amerique Latine:la Celac veut detroner l'OEA

    -E ANCORA SE VUOI APROFONDIRE SULL'ARGOMENTO NELL'ARCHIVIO "COMMONWEALTH" IN MERCOPRESS PUOI LEGGERE PIU DI CENTO DI NOTE,CLICCA:
    http://en.mercopress.com/2011/09/08/commonwealth-youth-games-open-with-falklands-proudly-flying-the-flag

    -SU MERCOPRES SOUTH ATLANTIC

    06th 2011
    The two leaders ‘pecking’ according to the Venezuelan leader
    “It’s a good joke…I’m hoping for a tie for Christmas” from Benetton

    -IL GIORNO DOPO:LE REAZIONI NON SI SONO FATTI ASPETTARE.
    A modo di essempio solo 3:
    -TITOLARI MERCOPRESS:
    .
    .
    .
    -TITOLARE 1:CANADA LANCIA DIALOGO CON LE AMERICHE:
    Canada launches Ministerial Dialogue for greater engagement with the Americas
    Diane Ablonczy interested in economic trends in the region

    The Canadian government launched on Wednesday the First Ministerial Dialogue on the Americas with more than a hundred representatives from the private sector, academia, think tanks, civil society organizations and government.

    -TITOLARE 2:L'UNIONE EUROPEA TAGLIA LI AIUTI PER LO SVILUPPO AI 4 PAESI DEL CONO SUD ED ALTRI SETTE DELL'AMERICA LATINA:
    13 hours ago The European Commission decided to cut aid from its 2014-2020 budget to 19 emerging economies including Brazil, Argentina, Uruguay and

    en.mercopress.com

    EU cuts Argentina, Brazil, Chile and Uruguay from development aid
    http://en.mercopress.com/
    -LA NOTA(Intera e tradotta):
    Mercoledì 7 dicembre 2011 – 17:51 UTC
    UE tagli Argentina, Brasile, Cile e Uruguay degli aiuti allo sviluppo
    La Commissione europea ha deciso di tagliare gli aiuti dal proprio bilancio 2014-2020 a 19 economie emergenti tra cui Brasile, Argentina, Uruguay e altri sette paesi dell'America Latina, il commissario UE per lo sviluppo Andris Piebalgs ha detto il Mercoledì.
    Il Commissario Andris Piebalgs, "dobbiamo concentrarci sui paesi più poveri""Paesi come Cina, India, Brasile, Argentina, che sono paesi a reddito medio-alto o paesi il cui PIL rappresentano oltre l'1% del PIL mondiale, sono ora in grado di assicurare il proprio sviluppo ed il nostro aiuto non ha più un alto impatto sul loro sviluppo ", ha detto l'Unione europea in un comunicato ufficiale pubblicato Mercoledì.Il commissario ha detto che la decisione è stata presa per realizzare "un cambiamento nelle nostre relazioni con i paesi emergenti e un focus degli aiuti sui paesi più poveri", tra il 2014 e il 2020.I 27-Stati dell'Unione europea è il più grande donatore al mondo con il 50% degli aiuti mondiali, e con 53,8 miliardi di euro distribuiti l'anno scorso. La Commissione europea gestisce il 20% di tale aiuto, 11 miliardi di euro.Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Messico, Panama, Perù, Uruguay e Venezuela sono i paesi dell'America Latina, che cesseranno di ricevere aiuti bilaterali con Cina, Iran, Malesia, Maldive, Thailandia, Kazakistan, India e Indonesia."Abbiamo un budget limitato e necessità di concentrarsi su quei paesi che più ne hanno bisogno, in modo che l'aiuto habbia il massimo impatto possibile", ha aggiunto Piebalgs.Tuttavia l'UE continuerà a promuovere lo sviluppo in quei paesi dalla quotazione attraverso specifici programmi tematici o regionali e promuoverà nuove associazioni, ma non basato su aiuti bilaterali.Queste associazioni saranno basate sul "reciproco interesse" che promuovono i valori europei e temi di interesse globale (cambiamento climatico o la sicurezza alimentare), che rafforzerà la cooperazione privata o promuovere la cooperazione trilaterale per contribuire a ridurre la povertà in questi paesi."In questo scenario i paesi come Brasile, Cina, India e Argentina sono considerati più come partner della UE per affrontare queste sfide globali", ha detto Piebalgs.La cooperazione allo sviluppo saranno di provenienza, con 23,295 miliardi di euro: la vicinanza europea, 18,18 miliardi, di pre-adesione, 14.1bn, la stabilità, 2.83bn, democrazia e diritti umani, 1,6 miliardi; associazione, 1.13bn, cooperazione nucleare, 631 milioni di euro e la Groenlandia, 219 milioni.La CE, oltre a queste somme vuole concedere 34,276 miliardi di euro al Fondo europeo di sviluppo, che sarebbe aiuto un ulteriore alla pluriennale del bilancio UE.I diversi capitoli dovrebbero canalizzare assistenza ai paesi in via di sviluppo, le sedici dall'Europa che appartengono alla politica di vicinanza CE e coloro che si preparano a diventare membri dell'UE."Bruxelles mantiene in questo bilancio i fondi sufficienti a rendere l'UE ampiamente responsabili su scala mondiale in settori come la lotta contro la povertà e la promozione della democrazia, della pace, stabilità e prosperità", ha concluso il commissario allo sviluppo della CE.Tuttavia, un confederazione europea delle agenzie di soccorso ha contestato UE la versione che i tagli non colpiscono i paesi emergenti."La Commissione europea deve garantire che gli aiuti si concentreranno sui più poveri ed i settori più bisognosi del mondo", ha detto Sarah Kristine Johansen dalla Confederazione CONCORD, che dice che rappresenta le agenzie umanitarie nazionali e 1.600 organizzazioni non governative."Un eccessivo affidamento sui dati macroeconomici media a livello nazionale nasconde la realtà di povertà e disuguaglianza all'interno dei paesi. Gli aiuti non devono essere strumentali alla UE interessi strategici. Stiamo parlando di soldi pubblici miranti a eliminare la povertà ", ha detto in una dichiarazione
    -LEGGE LA NOTA ORIGINALE CLICCANDO CUA(Inglese):


    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    -SECONDO ME DIRE CHE QUESTI PAESI POSSONO VADARE A SE STESSI PER QUANTO RIGUARDA ALLO SVILUPPO E LA LOTTA ALLA POVERTA E CHE IN AVANTI GLI AIUTI SI CONCENTRERANNO IN RECIPROCHI COLLABORAZIONI NON CORRISPONDE ALLA REALTA ANCHE SE FANNO COMODO AD UN CERTO DISCORSO UFFICIALISTA ELETTORALISTICO DELLE SINISTRE LATINOAMERICANE CHE VOGLIONO DIMOSTRARE CHE A GOVERNARE "C'E' LA FANNO" COME ESPRIME LA SECONDA OPINIONE.INOLTRE PRETENDERE CHE LE COLLABORAZIONI RECIPROCHI DEVONO RIFLETTERE GLI INTERESSI E VALORI EUROPEI SEMBRA UN DISCORSO ASSOLUTAMENTE "MARZIANO" TENEDO CONTO DEL POPOLISMO NAZIONALISTICO CHE PERCORRE I GOVERNI DI SINISTRA LATINOAMERICANI.INSOMMA CREDO CHE SI TRATTA DI UN ELEGANTE MODO DI APLICARE UN "LUSINGHERO CASTIGO" A LATINO AMERICA:I SOLDI SERVONO SEMPRE DA QUESTE PARTI.

    -TITOLARE 3:GRAN BRETAGNA CREA UNA ZONA MARITTIMA PROTETTA IN SUD ATLANTICO NELLE GEORGIE DEL SUD:
    UK plans a huge South Atlantic marine protection zone in South Georgia

    Grytviken, the old whaling station and where British polar explorer Shackleton is buried Grytviken, the old whaling station and where British polar explorer Shackleton is buried

    Grytviken, the old whaling station and where British polar explorer Shackleton is buried

    The UK is planning a huge marine protection zone near the Falkland Islands in the South Atlantic Ocean, in an area that is also claimed by Argentina, a British official said on Wednesday

    EPILOGO:CREDO SIA ARRIVATA L'ORA PERCHE L'ITALIA DICA ANCHE LA SUA A DIFESA DELLA NOSTRA SOVRANITA E CHIEDA AL GOVERNO URUGUAIANO DI RITORNARE L'OSPEDALE ITALIANO ALLE SUE LEGITTIME AUTORITA,QUELLE ITALIANE.VEDI "12 SETTEMBRE 2011:AVVERTIMENTO DELLA NUOVA ERA",CUA:
    http://espace.canoe.ca/dottcianciminoto/blog/view/540542

    APPENDICE:QUALCHE GIORNO DOPO…GUERRA NELL'ATLANTICO SUD
    :
    .

    Friday, December 16th 2011 – 20:21 UTC

    “We are in a war of attrition…and we can’t let Argentina win”, says Falklands MLA

    The Falkland Islands are effectively “under a sea-blockade from Argentina” and after years of quiet diplomacy behind the scenes “we are now in a war of attrition and we need to take the war to the enemy” according to Dr Barry Elsby who on Thursday was elected to fill the vacant seat at the Falkland Islands eight member Legislative Assembly.

    Dr. Elsby: “we are entering one of the most difficult, dangerous but also exciting time since the conflict of 1982”
    “We are already under an effective sea-blockade but with the 30th anniversary of the (1982 Falklands) conflict next year, I think things will get worse. We must actively prepare for this in order to protect our tourist and oil industries and our own freedom to travel. We can’t let Argentina win” Dr. Elsby was quoted in his election manifesto.

    Dr. Elsby and his family arrived to the Falklands on a two-year contract in 1990 and never left. The new MLA has acted as the Chief Medical Officer on many occasions over the past 21 years and was elected by parents to the Board of Education for almost 12 years and is also a member of the Media Trust.

    “I decided to stand for election as I feel we are entering one of the most difficult, dangerous but also exciting time since the conflict of 1982”, said Dr. Elsby who on Thursday was elected by an overwhelming 462 out of 702 votes with his runner up capturing 95 votes.

    MLA Elsby said he has always supported the Falklands attendance at the UN Committee of 24 and is pleased to see the recent visit by MLA to the Caribbean “to try and win those countries to our point of view”.

    However, “I feel we must go further still. We need to employ a world-class publicity firm to promote the Falkland Islands on the world stage and counter Argentine propaganda. This will, of course, cost money but what price freedom?”

    Dr. Elsby in his manifesto also referred to the current round of oil exploration, its future implications, challenges and shortcomings, warning on a possible gap between exploration and production times, if oil in sufficient commercial volumes is found.

    “There will then be a gap whilst we wait to hear about other drilling plans or possible exploitation of the Sea Lion find” which will have an impact on the Falklands finances and jobs of Islanders in oil industry support services, and “we need to plan for that”.

    MLA Elsby said that a large part of this year’s budget surplus has come from the oil industry in the form of taxes but this in only the tip of what might be a very big iceberg if the Rockhopper finds become a commercial success.

    “This one field (Sea Lion) alone may yield billions of pounds worth of oil and if this is to happen, I want to help this community take a cold, clear look at options for our future development. We need to decide where we want to be in ten, twenty and forty years’ time”.

    And “I don’t want these important decisions on our future and on our children’s future taken by eight MLAs behind closed doors, advised by an ex-pat Chief Executive with little or no input from the public”, underlined MLA Elsby, who described himself as a “passionate believer in open government”.

    The Falkland Islands government has made a start in freeing up information “but we have a long way to go to be truly open. It’s my experience of Government that all too often the assumption is made that all information is confidential unless someone can be made to release it”, affirmed MLA Elsby.

     Siamo in una guerra di logoramento … e non possiamo lasciare l'Argentina vincere ", dice Falkland MLA

    Le isole Falkland sono effettivamente "sotto un blocco di mare da parte dell'Argentina" ,dopo anni di diplomazia silenziosa dietro le quinte "ci troviamo ora in una guerra di logoramento e abbiamo bisogno di portare la guerra al nemico", secondo il dottor Barry Elsby che il Giovedi è stato eletto per riempire il posto vacante presso le Isole Falkland degli otto membri dell'Assemblea Legislativa
     
    Dr. Elsby: "stiamo entrando in uno dei momento più difficile, pericoloso, ma anche emozionante dall'inizio del conflitto del 1982"
     

    "Siamo già in un efficace blocco di mare ma con il 30 ° anniversario delconflitto (1982 Falklands) l'anno prossimo, penso che le cose andranno peggio. Dobbiamo prepararci attivamente per questo al fine di proteggere il nostro turismo e le industrie del petrolio e la nostra libertà di viaggiare. Non possiamo lasciare l'Argentina vincere ",è stato citato dal Dr. Elsby nel suo manifesto elettorale.

    Il Dr. Elsby e la sua famiglia sono arrivati verso le Falkland su un contratto di due anni nel 1990 e non ha mai lasciato. Il nuovo MLA ha agito come Chief Medical Officer in varie occasioni negli ultimi 21 anni ed è stato eletto dai genitori per il Board of Education per quasi 12 anni ed è anche membro del Trust Media.

    "Ho deciso di presentarmi alle elezioni perche sento che stiamo entrando in uno dei momento più difficile, pericoloso, ma anche emozionante dall'inizio del conflitto del 1982", ha detto il dottor Elsby che il Giovedi è stato eletto da una schiacciante di 462 voti con la sua 702 secondo classificato catturando 95 voti.

    MLA Elsby ha detto di aver sempre sostenuto la partecipazione delle Falkland presso il Comitato delle Nazioni Unite del 24 e ha il piacere di vedere la recente visita di MLA ai Caraibi "per cercare di vincere quei paesi al nostro punto di vista".

    Tuttavia, "Mi sento che dobbiamo andare ancora oltre. Abbiamo bisogno di impiegare un mondo di classe azienda pubblicitaria per promuovere le Isole Falkland sulla scena mondiale e contrastare la propaganda argentina. Questo, naturalmente, costo denaro, ma quale è il prezzo della libertà ? "

    Dr. Elsby nel suo manifesto ha indicato anche l'attuale ciclo di esplorazione petrolifera, le sue implicazioni future, le sfide e le carenze, l'allarme su un possibile divario tra esplorazione e tempi di produzione, se il petrolio in quantità sufficiente commerciale è stato trovato.

    "Ci sarà quindi un gap, mentre aspettiamo di sentir parlare di altri piani di perforazione o sfruttamento possibile della Sea Lion trovare", che avrà un impatto sulle finanze delle Falkland e l'occupazione dei Islanders nel settore dei servizi all'industria petrolifera di supporto, e "abbiamo bisogno di pianificare per questo ".

    MLA Elsby ha detto che gran parte dell'avanzo di bilancio di quest'anno è venuto dal settore del petrolio sotto forma di tasse, ma questo solo la punta di quello che potrebbe essere un iceberg molto grande,se la Rockhopper trova diventera un successo commerciale.

    "Questo campo (Sea Lion) da solo può produrre miliardi di sterline di olio e se ciò avviene, voglio aiutare questa comunità,anche se prendo un raffreddore avro lo sguardo limpido alla possibilità per il nostro sviluppo futuro. Dobbiamo decidere dove vogliamo arrivare nel tempo,dieci, venti e quaranta anni'".

    E "Io non voglio queste importanti decisioni sul nostro futuro e sul futuro dei nostri figli presi da otto MLAs a porte chiuse, consigliato da un ex-pat Amministratore Delegato con ingresso di poca o nessuna da parte del pubblico", ha sottolineato MLA Elsby, che ha descritto se stesso come un "credente appassionato di governo aperto".

    Il governo delle Isole Falkland ha fatto un partenza a liberare il backup delle informazioni ", ma abbiamo una lunga strada da percorrere per essere realmente aperti. E 'la mia esperienza di governo è che troppo spesso il presupposto è fatto su che tutte le informazioni sono confidenziali a meno che qualcuno può fare per liberarli ", ha affermato MLA Elsby

    TESTIMONIO GRAFICO:
    .
    .
     .

    .
    .
    .
    .
     .

    NOTA DI REDAZIONE:IL BLOCCO NAVALE PER LE NAVE DI GUERRA INGLESI DATA DA OLTRE UN ANNO PERO C'E' STATA UNA SCALATION PER QUI L'ARGENTINA HA PRESSIONATO URUGUAY PER IMPEDIRE IL RIFORNIMENTO IN PORTO ANCHE DELLE NAVI PESCHIERE CHE OPERANO IN AQUE DELLE FAULKLAND CON LICENZIA E BANDIERA DELLE ISOLE.MALGRADO LE DIFFERENZE FRA URUGUAY E ARGENTINA DOVE IL PRIMO ACCUSA QUESTA DI PROVOCARE LA DECISONE DEL G20 DI INCLUDERLO NELLA LISTA DEI PARADISI FISCALI A SCOPO DI EVITARE LA FUGA DI CAPITALI ARGENTINI IN URUGUAY ,QUESTO PAESE HA FATTO CAUSA COMUNE ACCUSANDO GRAN BRETAGNA DI COLONIALISMO E VIETANDO L'INGRESSO DI NAVI DI BANDIERA DELLE FAULKLAND PER RIFORNISRSI IN PORTO DI MONTEVIDEO.GRAN BRETAGNA HA CHIAMATO A COLLOCHIO L'AMBASCIATORE URUGUAYANO IN QUEL PAESE. 

    22 DICEMBRE 2011:ATTUALIZAZIONE

    -VENTI DI GUERRA NELL'ATLANTICO SUD:SALE LA TENSIONE

    DOPO LA RIUNIONE DEL MERCOSUR CHE HA ACETTATO L'INGRESSO DEL VENEZUELA E L'ARGENTINA HA INCASSATO LA SOLIDARIETA PROIBENDO L'INGRESSO DI BATTELLI CON BANDIERA DELLE FAULKLAND NEI PORTI DEI PAESI MERCOSURIANI SALE LA TENSIONE MAN MANO SI AVVICINA MARZO DELL'ANNO PROSSIMO CHE SARA DI SERVIZIO MILITARE NELLE ISOLE IL PRINCIPE WILLIAMS E SI FARANNO I TRENTA ANNI DELLA GUERRA.IL FOREIN OFFICE HA ESPRESSO LA SUA PREOCUPAZIONE PER QUESTA DECISIONE DEL MERCOSUR E VALUTA MINACCIE BELICHE CONTRO LE ISOLE PER QUI SARA INVIATO UN SUMARINO NUCLEARE DI STANZA  E MILITARI BRITTANICI VALUTANO UN PIANO DI DIFESA.VEDI SU MERCOPRESS SOUTH ATLANTIC IN TITOLARI:

    TITOLARE 1:
    Foreign Office says economic blockade and intimidation of the Falklands’ people is “unacceptable"

    FCO Minister Jeremy Browne: Falklands’ flagged vessels have visiting South American countries for 150 years FCO Minister Jeremy Browne: Falklands’ flagged vessels have visiting South American countries for 150 years

    “It is unacceptable to engage in an economic blockade of the Falklands, there can be no justification, legal, moral or political, for efforts to intimidate the people of the Falkland Islands”, said Foreign Officer Minister Jeremy Browne on Wednesday. Published in: Politics, Argentina, Brazil, Falkland Islands, Mercosur, Paraguay, Uruguay.
    -TRADUZIONE:Il Foreign Office afferma che il blocco economico e le intimidazioni del popolo delle Falkland 'è "inaccettabile"
     Il FCO ministro Jeremy Browne: le navi battenti con bandiera Falkland ' hanno visitato paesi del Sud America per 150 anni
    "E 'inaccettabile impegnarsi in un blocco economico delle Falkland, non ci può essere alcuna giustificazione, legale, morale o politica, su gli sforzi per intimidire la popolazione delle isole Falkland", ha detto il ministro degli Esteri ufficiale Jeremy Browne il Mercoledì. Pubblicato in: Politica, Argentina, Brasile, Isole Falkland, il Mercosur, Paraguay, Uruguay.

    TITOLARE 2:
    Former First Sea Lord suggests sending a nuclear sub to protect the Falklands

    Sir Alan West and Falklands’ veteran was captain of HMS Ardent sunk by the Argentines 21 May 1982A former British First Sea Lord (2002-2006) and Commander during the South Atlantic conflict stated that Britain should respond to the Mercosur bloc’s decision to close their ports to ships that fly the Falklands/Malvinas flag, by sending a nuclear submarine to protect the Islands, the Telegraph newspaper reported Wednesday.

    TRADUZIONE: L'ex Primo Lord del Mare suggerisce l'invio di un sub marino nucleare per proteggere le Falkland

    Un ex Britannico Primo Lord del Mare (2002-2006) e comandante durante il conflitto del sud Atlantico ha dichiarato che la Gran Bretagna dovrebbe rispondere alla decisione del blocco del Mercosur a chiudere i loro porti alle navi che battono la bandiera delle Falkland / Malvinas, con l'invio di un sottomarino nucleare per proteggere la Isole, ha riferito il quotidiano Telegraph Mercoledì.
    CUA DIRETTAMENTE: htp://en.mercopress.com/

    ———————————————————————————
    NOTA DI REDAZIONE:LA SEZIONE DI SOPRA "CATTIVE NOTIZIE PER LA "NUOVA ERA"…" NON HA RELAZIONE CRONOLOGICA CON QUANTO SEGUE PERCHE E' DIVENTATA UNA UNITA ARGOMENTALE "INDIPENDENTE" ANCHE SE COLLEGATA A QUANTO LEGERETE DI SEGUITO. CERCATE VOI IL CORELATO CRONOLOGICO FINO AL PROSSIMO POST.

    9 DICEMBRE 2011:STORIE DI RIBILISI NEL MONDO

    IL MIO GATTINO(VEDI FONDO PAGINA:  https://docs.google.com/Doc?id=dg8k66gs_1cn82p3f9 )OGGI HA CATTURATO UNA VIPERA.E NON E' LA PRIMA MA LA TERZA DA QUANDO E' ARRIVATO FRA DI NOI.CONDIVIDO  UN  VIDEO ALLUSIVO IN OGETTO(QUESTO NON E' IL MIO GATTINO MA COME LI ASSOMIGLIA):

     

    CONTINUA CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/t/25797297257

  • aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

    Clicca qui per registrarti

    ... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 94 »

    0

    PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25711667

    4 NOVEMBRE 2011:
    CRISI FINANZIARIA EUROPEA,UNIONE EUROPEA,G20 E NUOVA ERA:CI RIVEDIAMO NEL 2013

    HO ATTESO LA FINALIZAZZIONE DELLE RIUNIONI DEL G20 A CANNES PRIMA DI AGGIORNARE QUESTA MIA VEDUTA DEI FATTI.I RISULTATI&nbsp;POTREBBEMO SINTETIZZARLI COSI:ALL'INDOMANI DI CHIAMARE A REFERENDUM,PAPANDREU PRESSIONATO DALL'OPPOSIZIONE INTERNA(PARTITO SOCIALISTA),LA FRANCIA E LA GERMANIA HA FATTO UN ROCCAMBOLESCO RETROMARCIA ANULLANDO IL REFERENDUM IN CAMBIO DI UN VOTO DI FIDUCIA PER UN GOVERNO DI UNITA NAZIONALE .QUESTO NON HA&nbsp;RISOLTO NE LA SITUAZIONE&nbsp;INTERNA DELLA GRECIA A CAUSA DELLE MISURE&nbsp;PER FRENARE IL DEFICIT DELLO STATO,NE I SUOI RAPORTI CON L'UNIONE EUROPEA IN QUANTO A ONORARE&nbsp;GLI ACCORDI,LA CRISI CONTINUA.PERO IL VERO FATTO NUOVO DEL VERTICE UE,FMI,G20 E' STATA L'ITALIA,ANZI E' STATO UN VERTICE PER L'ITALIA:L'ITALIA E' DIVENTATA SORVEGLIATA SPECIALE E MESSA SOTTO LA TUTELA DELL'UNIONE EUROPEA IN QUANTO ALL'ATTUAZIONE&nbsp;DEGLI IMPEGNI PRESI DA BERLUSCONI,DOVUTO ALLA MANCANZA DI FIDUCIA&nbsp;NEI SUOI RIGUARDI(QUESTA VOLTA NON C'E' LA FATTA).QUINDI IL MERITO DELLA MOSSA DI PAPANDREU E' STATA CHE ORA&nbsp;IL PROBLEMA DELLA CRISI NON E' PIU TANTO LA GRECIA MA PROPIO L'ITALIA.PERO&nbsp;IL&nbsp; NOSTRO CETO POLITICO ATTORNICHIATO AL POTERE NON VUOLE SAPERE NIENTE DI CAMBIAMENTI,FA &quot;ORECCHI DA MERCANTI&quot;.NAPOLITANO IL GRANDE ACCUSATO.E LUI IL RISPONSABILE DEL SOSTEGNO DI BERLUSCONI.
    E PURTROPPO QUESTO&nbsp;NON E' IL NOCCIOLO DELL'ESSITO DELLA RIUNIONE PERCHE I DIRIGENTI MASSIMI DELL'UE ATTENAGLIATI FRA&nbsp;LA LORO DEBOLEZZA&nbsp;&nbsp;POLITICA&nbsp;PER &quot;COAGOLARE&quot; LA CRISI,E LE&nbsp;SUE SITUAZIONI POLITICHE INTERNE CHE LI VEDE USCENTI DEL GOVERNO NELL'ANNO PROSSIMO HANNO FINITO PER&nbsp;TRASFERIRE LA RESPONSABILITA DELLA CRISI &nbsp;AL G20.L'UNIONE EUROPEA DIVISA HA MANCANZA DI AUTORITA PER IMPORRERE MISURE EFFICCACI AI PAESI IN CRISI.HA FALLITO E SCARICATO LA SOLUZIONE AL G20.MA DAL G20 NON HA&nbsp;AVUTO RASSICURAZIONI RASSERENANTI.SECONDO ME LA CRISI E' DESTINATA AD AGRAVARSI E SOLO NEL 2013,UNA VOLTA VISTO&nbsp;IL RINNOVAMENTO&nbsp;DEI VERTICI DELLA FRANCIA,,L'ITALIA E USA FRA ALTRI,SI POTRA INIZIARE A PENSARE IN UNA RISPOSTA EFFICACE.
    PER&nbsp;LA NUOVA ERA QUESTO SIGNIFICA UN FALLIMENTO DELL'UNIONE EUROPEA A DIVENTARE UNO SPAZIO PRIVILEGIATO,LA SUA AVANGUARDIA,PER FALLIMENTO DEI DIRIGENTI DEI PAESI PIU RAPRESENTATIVI NEL IMPORRE E FARE RISPETTARE MISURE EFFICACI AI PAESI IN CRISI:QUELLO DEL TITOLO.&nbsp;

    VEDI DI SEGUITO DEI TITOLARI CHE IN&nbsp;QUALCHE MODO GRAFICANO QUANTO DETTO&nbsp;SOPRA.

    1-SU &quot;LA REPUBBLICA&quot;(IT):&nbsp;
    -PRIMO TITOLARE:
    Napolitano: &quot;Attuare gli impegni c'&egrave; crisi di fiducia verso l'Italia&quot;
    Premier: &quot;Chi lascia &egrave; traditore&quot;
    Video La fotografia di Merlo
    Docuvideo Il ritorno di Pomicino
    Scheda Camera, cos&igrave; gli schieramenti

    -&nbsp;SECONDO TITOLARE:
    &nbsp;Dal presidente appello ai partiti. Altri parlamentari minacciano di mollare. Ieri due passati all'Udc. Tre Responsabili nel gruppo Misto. I Radicali: improbabile nostro voto. Scilipoti si tiene le mani libere di LAURA PERTICI
    LA PAROLA Maggioranza di CARLO GALLI
    I tre No di LeG&nbsp; di CARMINE SAVIANO
    Il Pd, Renzi e la piazza di MARCO BRACCONI

    2-SU &quot;LE FIGARO&quot;:

    -PRIMO TITOLARE:
    Sarkozy et Obama unis dans la tourmente
    R&eacute;actions(14

    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 94

    Lors d'une interview conjointe vendredi soir &agrave; la t&eacute;l&eacute;vision, les pr&eacute;sidents fran&ccedil;ais et am&eacute;ricain&nbsp;ont affich&eacute; une totale convergence de vue et une solidarit&eacute; nouvelle.&nbsp;
    &raquo; Revivez la derni&egrave;re journ&eacute;e du G20 minute par minute
    -SECONDO TITOLARE:
    Le G20 aidera l'Europe mais pas &agrave; n'importe quel prix
    R&eacute;agir
    La pr&eacute;sidence fran&ccedil;aise a obtenu des avanc&eacute;es sur la r&eacute;gulation de l'&eacute;conomie &agrave; long terme, mais la zone euro n'a pas r&eacute;ussi &agrave; rassurer ses partenaires.&nbsp;
    -TERZO TITOLARE:
    Les grandes puissances s'engagent pour la croissance
    R&eacute;agir
    Les acteurs du G20 se partagent les r&ocirc;les pour stimuler l'&eacute;conomie mondiale.&nbsp;

    -QUARTO TITOLARE:
    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 94

    La Gr&egrave;ce se pr&eacute;pare &agrave; l'apr&egrave;s-Papandr&eacute;u
    R&eacute;actions (0)
    Sans attendre le vote de confiance qui devait intervenir dans la nuit, la classe politique a commenc&eacute; &agrave; organiser la rel&egrave;ve.&nbsp;
    QUINTO TITOLARE:
    Faut-il aller rapidement&nbsp; vers une Europe f&eacute;d&eacute;rale ?
    R&eacute;actions(77) &nbsp;Votants 3687

    -COSI LAGARDE IN QUESTA NOTA SULLA BBC CI SPIEGA LA VICENDA ITALIANA,OGETTO DEL SUMMIT:

    Last updated at 2:23 GMT
    &nbsp;

    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 94Ms Lagarde said the Italian authorities themselves had acknowledged the reforms lacked credibility

    The head of the International Monetary Fund, Christine Lagarde, has said that Italy's planned budgetary reforms &quot;lack credibility&quot;.



    &nbsp;

    TRADUZIONE:

    'Poco credibili' riforme in Italia

    Lagarde dell'FMI dice&nbsp;che le&nbsp;riforme italiane hanno mancanza di credibilit&agrave;

    Il capo del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, ha detto che &quot;mancano di credibilit&agrave;&quot; le previste riforme di bilancio in Italia.

    L'Italia ha concordato un pacchetto limitato di riforme di bilancio Mercoled&igrave; sera.

    Ma il governo italiano non &egrave; riuscito a accettare di emettere un decreto attuativo delle modifiche, il che significa che ora devono andare ad un voto di fiducia in parlamento.

    La signora Lagarde ha detto che il FMI dovrebbe monitorare attentamente l'attuazione delle riforme, dopo che ha invitato a farlo all'Italia.

    &quot;Andremo trimestralmente [in Italia]. Noi verificheremo che ci&ograve; che l'Italia ha promesso sta dando risultati. E se non sta fornendo lo&nbsp;dir&ograve; ,&quot; la signora Lagarde ha detto alla BBC.

    Il Presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso ha detto che la commissione avrebbe anche di intensificare i controlli d'Italia.

    Un team della Commissione si recher&agrave; a Roma la prossima settimana, ha detto.

    crescente pressione
    &nbsp;
    La signora Lagarde ha detto ai giornalisti: &quot;Il problema in gioco e che &egrave; stato chiaramente identificato, sia da parte delle autorit&agrave; italiane e dai suoi partner &egrave; una mancanza di credibilit&agrave; delle misure che sono state annunciate&quot;.

    Il FMI dovrebbe anche fornire i fondi per stimolare l'economia in Italia a condizioni rigorose, ha detto.

    I leader del G20, che ha completato un summit di due giorni a Cannes il Venerd&igrave;, ha accolto l'invito&nbsp;di Italia al Fondo Monetario Internazionale di monitorare le sue riforme economiche.

    La decisione di chiamare l'Italia in seno al FMI &egrave; una risposta alla crescente pressione da parte dei leader dell'eurozona per ridurre il suo livello di indebitamento.

    Giovedi ', sei ex alleati di Silvio Berlusconi hanno scritto una lettera aperta chiedendogli di dimettersi dopo che il suo governo non &egrave; riuscito a concordare le riforme economiche.

    Ma parlando a Cannes il Venerd&igrave;, Berlusconi ha detto: &quot;Abbiamo una maggioranza che io continuo a credere &egrave; solida e cos&igrave; continueremo a governare&quot;.
    &nbsp;7 NOVEMBRE 2011:E COSI LO VEDONO DALL'ALTRO POLO

    MercoPress - South Atlantic News Agency&nbsp;

    , November 5th 2011 – 07:58 UTC

    Italy agrees to EC and IMF monitoring of budget reforms in support of the Euro

    Italy has agreed to allow the European Commission and the International Monetary Fund (IMF) to monitor its implementation of budgetary reforms that would cut state spending and raise revenue in a bid to prevent the sovereign debt crisis from spreading to the Euro zone&rsquo;s third largest economy.
    Growing demands for the resignation of PM Berlusconi even from his own alliance

    &ldquo;Italy has decided on its own to ask the IMF to monitor the implementation,&rdquo; EU Commission President Jose Manuel Barroso told reporters at the end of the G20 summit in Cannes, France dominated by the debt crises in Italy and Greece.

    Italian Prime Minister Silvio Berlusconi has come under escalating political fire both in Rome and abroad for failing to present a roadmap to guide Italy out of its difficult fiscal and economic straits. Berlusconi failed to present a reform package to fellow Euro zone members and other G20 partners on Wednesday after his own cabinet refused to support the stimulus and austerity measures.

    In Rome, the Italian premier faces growing calls for his resignation, including from within his own center-right coalition government. Berlusconi said during the G20 summit that he would tie the passage of the reform measures to a vote of confidence, which would take place within the next two weeks.

    Meanwhile, yields on Italian bonds have spiked to above 6% this week, raising concerns about whether Rome can cope with debt obligations that amount to 120% of the nation's gross domestic product (GDP).

    International monitoring of Italy's progress toward reform comes amid growing calls within quarters of the Euro zone for the 17-member currency union to institute fiscal governance in which Brussels would have a greater say over budget policy at the national level.

    German Chancellor Angela Merkel confirmed in a separate news conference that the Italian government agreed to quarterly reports on its reforms.

    &rdquo;We have explicitly agreed today that the IMF and European Commission should present their reports (about Italy) quarterly,&rdquo; Merkel said.
    TESTIMONIO GRAFICO:

    TRADUZIONE:
    Sabato 5 Novembre, 2011 – 07:58 UTC
    &nbsp;

    L'Italia si impegna&nbsp;con&nbsp;la&nbsp;CE e il FMI&nbsp;al monitoraggio delle riforme del bilancio a sostegno dell'euro

    L'Italia ha accettato di consentire alla Commissione europea e il Fondo monetario internazionale (FMI) per verificarne l'attuazione delle riforme di bilancio che&nbsp;dovrebbe tagliare la spesa statale e aumentare le entrate, nel tentativo di evitare la diffusione della crisi del debito sovrano della terza economia della zona euro.

    &quot;L'Italia ha deciso da sola di chiedere al Fondo monetario internazionale&nbsp;di monitorare l'attuazione&quot;, il presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso ha detto ai giornalisti al termine del vertice del G20 a Cannes, Francia,dominato dalla crisi del debito in Italia e Grecia.

    Il Primo Ministro italiano Silvio Berlusconi &egrave; finito sotto il fuoco della escalation politica sia a Roma che all'estero, per non presentare una roadmap per guidare l'Italia fuori dalle&nbsp;sue difficili strette fiscali ed economiche. Berlusconi non &egrave; riuscito a presentare un pacchetto di riforme per gli altri membri della zona euro e gli altri partner del G20 il Mercoled&igrave; dopo che il suo gabinetto si rifiut&ograve; di sostenere lo stimolo e le misure di austerit&agrave;.

    A Roma, il premier italiano affronta crescenti richieste di dimissione, anche dall'interno del suo stesso governo di centro destra della coalizione. Berlusconi ha detto durante il vertice del G20 che legherebbe il passaggio delle misure di riforma ad un voto di fiducia, che avrebbe avuto luogo entro le prossime due settimane.

    Nel frattempo, i rendimenti sui titoli italiani hanno a spillo di oltre il 6% questa settimana, sollevando dubbi sul fatto che Roma pu&ograve; far fronte a obbligazioni di debito che ammonta a 120% del prodotto interno lordo nazionale (PIL).

    Il Monitoraggio internazionale del progresso in Italia verso la riforma arriva tra le crescenti richiami all'interno dei &nbsp;quartieri della zona euro&nbsp;dei&nbsp; 17 membri dell'unione monetaria sulla governance dell'istituto fiscale in cui Bruxelles avra una maggiore voce in capitolo sulle politiche di bilancio a livello nazionale.

    Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha confermato in una conferenza stampa a parte che il governo italiano ha accettato&nbsp;le relazioni trimestrali sulle sue riforme.

    &quot;Abbiamo esplicitamente concordato oggi che il FMI e la Commissione europea dovrebbero presentare i loro rapporti (per l'Italia) trimestrali&quot;, ha detto Merkel.
    EPILOGO:STAREMMO A VEDERE PERO RICORDO ORA CHE IO NON CONDIVIDO LA LETTERA ALL'UE&nbsp;CON LE RIFORME DI BERLUSCONI, E CHE L'UE HA FINITO PER VINCOLARE &nbsp;LA SOLUZIONE DELLA CRISI DELL'EUROZONA&nbsp;CON LA COOPERAZIONI D'ALTRI PAESI.CONDIVIDO L'OPINIONE DI LAGARDE.

    8 NOVEMBRE 2011,GIORNO DELLA CADUTA DI BERLUSCONI:LA VITTORIA E' ITALIANA

    -TITOLARE SU CORIERE DELLA SERA:

    Berlusconi si arrende:&quot;i dimetto dopo la legge di stabilita&quot;

    Berlusconi accompagnato da Letta lascia il Quirinale

    &nbsp;

    Berlusconi accompagnato da Letta lascia il Quirinale
    &laquo;Prendo atto, non ho pi&ugrave; la maggioranza&raquo;|Video
    La nota del Quirinale
    Alfano premier?Votate
    SatiraSiti: &quot;Game over&quot;

    POLITICA Passa il rendiconto, ma solo con 308 voti. Nel Pdl in 11 non votano. Poi la svolta
    MULTIMEDIASCRIVI

    150 battute Cazzullo Parole&amp;Politica – I piselli sotto le ginocchia del Cavaliere Senatore a vita?

    TITOLARE &quot;LA REPUBBLICA:

    Berlusconi si arrende:&quot;Non ho piu la maggioranza&quot;

    Dimissioni dopo la legge di stabilita

    Alla Camera prende solo 308 voti. Lui scrive:&nbsp;8 traditorivideositi
    Il comunicato del Quirinale. Lo spread vola a quota 500

      Berlusconi    si arrende: &quot;Non ho più maggioranza&quot;  -  Video   La svolta al Colle. &quot;Dimissioni dopo la legge di  stabilità&quot;
    LA DIRETTA NON STOP. Il premier 45 minuti a colloquio con Napolitano dopo che il Rendiconto dello Stato (foto) &egrave; passato con 321 astensioni (reazioni). La maggioranza assoluta a Montecitorio &egrave; di 316 deputati. Le opposizioni garantiscono numero legale ma non partecipano. Il premier: &quot;Chieder&ograve; alle opposizioni il s&igrave; al maxi-emendamento&quot; di MATTEO TONELLI

    •  DIRETTA SMS   di A. CAPORALE  Scilipoti affranto, Bersani fuma, poi tutti alla buvette DIRETTA SMS
      di A. CAPORALE
      Scilipoti affranto, Bersani fuma, poi tutti alla buvette
    •   REPUBBLICA TV  Camera, chi sono  gli otto &quot;traditori&quot; REPUBBLICA TV
      Camera, chi sono gli otto &quot;traditori&quot;
    •   REPUBBLICA TV  Gabriella Carlucci tra i banchi Udc REPUBBLICA TV
      Gabriella Carlucci&nbsp;&nbsp; tra i banchi Udc
    •   REPUBBLICA TV  Cnn, la ricetta del disastro: Silvio REPUBBLICA TV
      Cnn, la ricetta del disastro: Silvio
    REAZIONE:TORNO A SCRIVERE SULLA VICENDA POLITICA ITALIANA CHE COME PROMESSO AVEVO SMESSO DO FARLO FIN CHE NON SI DIMETTESSI BERLUSCONI.NON HO DOVUTO ASPETTARE MOLTO E DEVO ANCHE RETTIFICARMI:IL CETO POLITICO ITALIANO HA REAGITO.OGGO HA CADUTO LAVVERSARIO PIU ACCANITO DELLA NUOVA ERA.(E NON SOLO IN ITALIA).
    NEL PIANO 8 DI UN EDIFICIO DELLA PADOVA UNIVERSITARIA MI SONO ISTALLATO VERSO LA META DELL'ANNO 1982.CI SONO RIMASTO 3&nbsp; ANNI.HO FATTO BEN DI PIU CHE UNA PASSANTIA POST-GRADUATORIA IN PSICHIATRIA,SONO DIVENTATO UN ITALIANO DEL CONFINE ANCHE EST.CON QUESTO APPROCCIO &nbsp;E' NATA IN QUELLI ANNI LA NUOVA ERA CHE OGGI VEDE L'ULTIMO ATTO D'INSEDIAMENTO DELLA SUA &quot;VISIONE DEL MONDO&quot; ANCHE IN ITALIA.OGGI E' CADUTO IL PERSEGUITORE CHE PER OLTRE UN DECENNIO L'HA ATTACATO CERCANDO ANNIENTARLA.NON CI E' RIUSCITO,OGGI E' FINITO IL SUO LUNGO TEMPO.CERTAMENTE MOLTO C'E' DA FARE ANCORA PERO DA OGGI IL PERCORSO E SPIANATO:LA VITTORIA E' VOSTRA,LA VITTORIA E' ITALIANA.

    IL GIORNO DOPO(9/11/2011): LA CADUTA E IL SUO CONTESTO

    -&quot;PIANGI COME DONNA CIO CHE NON HAI SAPUTO DIFFENDERE COME UOMO&quot;:

    NEL MONDO DI LINGUA ISPANICA CORRE UN AFFORISMO DIVENUTO FRASE POPOLARE,&quot;PIANGI COME DONNA CIO CHE NON HAI SAPUTO DIFFENDERE COME UOMO&quot;:FA RIFERIMENTO AD UN RE&nbsp;MUSSULMANO SCONFITTO DA UNA COALIZIONE DI CAVALLIERI CRISTIANI DEL NORD CHE HANNO FINITO CON 700 ANNI DI DOMINIO&nbsp;DELL'ISLAM LIBERANDO LA&nbsp;PENINSOLA IBERICA AI TEMPI DELLE CROCIATE(TEMPI AL CHE NON FU STRANNO RUGGERO,IL NOSTRO RE NORMANNO DI SICILIA,PRECURSORE DELL'UNITA DELLA PENINSOLA).QUESTA FRASE LA SI POTREBBE RIFERIRE AL CAVALLIERE.INFATTI STA FACENDO UNA USCITA DI SCENA INDECOROSA,ISTERICA SCENEGIATA&nbsp;CON&nbsp;UN SIPARIO ORMAI CALATO:GRIDA DI ANTEMANO AL TRADIMENTO CERCANDO INTIMIDIRE I PARLAMENTARI,PARLA DI RICANDIDARSI,DI CANIDARSE ALL'EUROPEI,ECC,ECC,ECC, CERCANDO DI ALLUNGARE I TEMPI DELLA TRANSIZIONE.TUTTO CIO&nbsp;DELATA UN ISTEROIDE ATTACAMENTO AL POTERE,LA NON ASSUNZIONE DI CIO CIO CHE LUI STESSO HA PROVOCATO.INFATTI AVENDO ARRIVATO AL SUO TERZO INCARICO CON&nbsp;IL&nbsp;FAVORE DELLA GRANDE MAGGIORANZA&nbsp;DEI VOTANTI,NON HA SAPUTO ONORARE L'INCARICO,HA TRADITO LA FIDUCIA MESSA IN LUI DAL POPOLO DILAPIDANDO INDEGNAMENTE &nbsp;QUESTO CAPITALE POLITICO IN MEZZO ALLA SUA INCAPACITA PER RISOLVERE I PROBLEMI DEGLI ITALIANI.IL SUO TEMPO E' FINITO,ESCA CON&nbsp;ALTEZZA E NON CONTINUI A BUTTARE L'ITALIA NEL DISCREDITO,LA SFIDUCIA E IL RIDICOLO.
    I MERCATI,MOLTO SENSIBILI A QUESTI UMORI POLITICI HANNO SANCITO COSI QUESTO EPILOGO:
    -TITOLARE DI &quot;LA REPUBBLICA&quot;:

    I mercati puniscono le dimissioni lente

    &nbsp;Vola lo spread dei titoli pubblici mentre i fedelissimi del Cavaliere cercano di rinviare l'uscita di scena.&nbsp; Il commento del direttore Ezio Mauro. Entrate nel cuore del giornale
    di GIANLUCA LUZI

    -A FINE GIORNATA SU &quot;LA STAMPA&quot;:

    -TITOLARE 1:


    LA CRISI- GIORNATA AD ALTA TENSIONE


    Mossa del Colle: spunta Monti Il professore senatore a vitaFAITS INTERNES 1:CONTINUATION 94
    E adesso anche Berlusconi apre
    Video: il commento di Calabresi
    In studio CASTELNUOVO e MASTROBUONI
    Napolitano: &laquo;Nuovo governo a breve o si vota&raquo;. Nel Pdl cresce la fronda anti-urne: pressing sul premier per un esecutivo tecnico. Bossi: bello andare all'opposizione.

    + Intervista a Berlusconi: &quot;Non mi ricandido, c'&egrave; Alfano&quot; MARIO CALABRESI
    DIRETTA TWITTER DIRETTORE / CASTELNUOVO /BARDAZZI(ENGLISH)&nbsp;

    &nbsp;
    BORSA Cos&igrave; sui mercati / FORUM I commenti / SONDAGGIO Per chi votereste?
    BLOG Senza B. M. GRAMELLINI / OPINIONI La strada della chiarezza F. GEREMICCA
    -TITOLARE 2:

    I siti stranieri: &quot;Adesso l'Italia pu&ograve; ricominciare&quot;

    &nbsp;
    Le Monde
    Il giornale francese in apertura riporta le parole di Napolitano: &laquo;Il Presidente del Consiglio rimetter&agrave; il suo mandato al Capo dello Stato, che proceder&agrave; alle consultazioni di rito&raquo;. Berlusconi &egrave; descritto come sorpreso e triste e nel commento si parla molto del ruolo giocato da Bossi e Maroni nelle ultime ore del Governo. La nota di chiusura rimarca che : &laquo;Il Giornale, il quotidiano del fratello di Silvio Berlusconi, Paolo, aveva paragonato il premier a Cristo, definendo i parlamentari che lo avrebbero lasciato dei &quot;Giuda&quot;. Con questa citazione a sostegno di Berlusconi: &quot;Voglio guardare negli occhi chi mi tradir&agrave;&quot;&raquo;.

    10 NOVEMBRE 2011:EFETTO POST-BERLUSCONI:L'E-COMMERCE VA AL PARADISO

    DOPO LA SUA CADUTA NON SAPPIAMO ANCORA QUALE DESTINO POLITICO LI RISEVA IL GIUDIZIO FUTURO&nbsp;A BERLUSCONI MA UNA COSA E' CERTA,DOPO LE &quot;MODIFICHE&quot;&nbsp; DOTTRINARIE DI PAPA BENEDETTO IN PURGATORIO NON ANDRA.(LO HA CANCELLATO DELL'IMMAGINARIO POPOLARE DELLA GREGGE CATTOLICA.E CIO FACENDO HA ABOLITO LA SPIAZIONE DELLE RESPONSABILITA DELLA GIOVINEZZA FRA L'ALTRO.ANCHE&nbsp;NELLA CHIESA POST-MODERNA E' BIPOLARISMO:HO VAI IN PARADISO O ALL'INFERNO DIRETTAMENTE).PERO,CIO CHE SAPPIAMO SI, E' CHE LA NUOVA ERA SI PREPARA AD ANDARE IN PARADISO,E PIU SPECIFICAMENTE L'E-COMMERCE CHE PARTE IN POLE.(L'HO SCRITTO SOPRA IL GIORNO DELLA SCONFITTA PARLAMENTARE).QUESTO E' SENZA DUBBI UN BUON SEGNO FUTURO&nbsp; PER L'ECONOMIA ITALIANA.BASTAVA SPIANARE LA STRADA ED E' STATO FATTO.MA PRIMA DI PRESENTARVI UNO STUDIO DI MERCATO ITALIANO AL RIGUARDO COLGO L'OCCASIONE PER FARVI PRESENTE CHE L'EFETTO DEI NUOVI MEZZI,I VERI TRIONFATORI DEL DOPO-CAVALLIERE,NON SI LIMITA ALL'E-COMMERCE E CHE LA RETE HA AVUTO UN RUOLO DETERMINANTE NELLA SUA CADUTA:LA TELEVISIONE,RADIO,GIORNALI E LA VECCHIA INTERNET FUNZIONANTE SUL PC FISSO,CIO'E' I VECCHI MEZZI CHE HANNO PERMESSO LA STAGIONE BERLUSCONI,NON HANNO PIU IL&nbsp;MONOPOLIO DELLA CREAZIONE E DIFUSSIONE DEL PENSIERO.VI FACCIO PRESENTE INOLTRE CHE IL PIONERE E L'AVANGUARDIA IN QUESTA ATTIVITA ONLINE E' E'-BAY.(VEDI CUA: &nbsp;http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/05/nuova-era-e-cyber-politicae-bay.html&nbsp; )
    E VI RICORDO INOLTRE CHE ANCHE SE LA CRISI ECONOMICA E' STATA DETERMINANTE NELLA CADUTA DI BERLUSCONI ,NON E' L'UNICO FATTORE:LA BBC IN UNA SUA NOTA CONSIDERA CHE DI BERLUSCONI SOLO RIMARRA I SUOI LITI GIUDIZIARIE E LE MANCATE REALIZAZZIONI DELLE RIFORME(SENA DUBBIO ANDRA ALL'INFERNO PER IL GIORNALE BRITTANICO).SONO D'ACCORDO PERO C'E' PER ME MOLTO DI PIU:IL CAVALLIERE E' COLPEVOLE DELLA CADUTA DELLA STIMA E L'IMMAGINE DELL'ITALIA ALL'ESTERO(FRA I QUALE DEL MADE IN ITALY).I MOTIVI DELLA SUA CADUTA SONO PIU TOSTO ETICI-MORALI CHE ECONOMICHE.LA CRISI ECONOMICA E' STATO SOLO L'ULTIMA PEDANA DI UNA LUNGA SCALA DI DISCESA ALL'INFERNO.UN FILONE DELLA SUA GESTIONE MANTENUTA &quot;NASCOSTA&quot; DAI SUOI COMPAGNI DI STRADA E I SUOI MEZZI:&quot;THE ECONOMIST&quot; HA ANNUNCIATO LA CRISI ECONOMICA CHE SPINGEREBBE LA SUA CADUTA TRE INVERNI IN DIETRO(HA RISULTATO PROFETICO QUELL'ANNUNCIO),MA ERA &quot;TUTTO PSICOLOGICO&quot;.SI DEVE METTERE SUL CONTO ANCHE LA SCONFITTA DEL SUO DISEGNO DI POTERE:UN&nbsp;PRIMO MINISTRO&nbsp;&quot;FORTE&quot;(IO DIREI ANTI-COSTITUZIONALE)IN ITALIA.E UNA SCALATA PER PRENDERE IL POTERE NEL PARTITO POPOLARE EUROPEO PER DOPO PROPORRERSI ALLA COMUNITA INTERNAZIONALE COME IL LEADER DELL'EUROPA POST-MODERNA,NEO-LIBERALE.INVECE DOPO LA CONQUISTA DEL SUO TERZO MANDATO LA SCONFITTA ELETTORALE ALLE EUROPEE E' STATA LA PRIMA DI UNA LUNGA SERIE DI DISFATTE COMIZIALI CHE INSIEME ALLO SPEZZAMENTO DELLA SUA COALIZIONE HANNO DIMEZZATO UN PO ALLA VOLTA IL SUO POTERE FINO ALLA PERDITA DEFINITIVA DEL FAVORE POPOLARE (I SONDAGGI LO CONFERMANO)E LA MAGGIORANZA ASSOLUTA.
    -NOTA SU &quot;LA STAMPA&quot;:

    Economia
    10/11/2011 – I DATI DELL'OSSERVATORIO DEL POLITECNICO DI MILANO

    Effetto Groupon, vola l'e-commerce
    Pi&ugrave; venti per cento rispetto al 2010

    &nbsp;
    Gli sconti spingono gli acquisti su Internet: boom della moda
    E Amazon.it d&agrave; una scossa ai settori editoria, musica e tech&nbsp;
    milano

    Accelera l'eCommerce in Italia nonostante la crisi: il settore supera quota 8 miliardi di euro e cresce del 20% rispetto al 2010, trainato dai nuovi fenomeni come Groupon. Per il terzo anno consecutivo crescono pi&ugrave; i prodotti (+24%) che i servizi (+18%), mentre i comparti che fanno registrare la crescita pi&ugrave; elevata sono moda (+38%), seguita da editoria, musica ed audiovisivi (+35%). Effetto Amazon nel nostro paese su informatica ed elettronica che segnano un +22%, il doppio rispetto allo scorso anno. Boom per acquisti 'al vol&ograve; su smartphone: +210% sul 2010. I dati sono contenuti in una ricerca presentata oggi dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, che conferma e migliora i dati diffusi a met&agrave; anno.

    Secondo l'indagine a trainare il settore degli acquisti online &egrave; il boom dei siti che vendono coupon, Groupon in primis che ha da pochi giorni debuttato e bene in Borsa, ma anche Glamoo, Groupalia e LetsBonus, come pure l'ingresso nel nostro paese di nuovo attori come Amazon.it. &laquo;I nuovi fenomeni sono decisivi nell'accelerazione della crescita dell'e-commerce, sia per il valore assoluto con cui contribuiscono all'aumento del transato (400 milioni di euro circa, pari a quasi un terzo della crescita complessiva) sia per la capacit&agrave; di portare online nuovi acquirenti&raquo;, spiega Alessandro Perego, responsabile scientifico Osservatorio B2c Netcomm-Politecnico di Milano. Tra i settori che crescono di pi&ugrave; ci sono anche le assicurazioni (+22%) e il turismo (+13%).

    Dalla ricerca – in collaborazione con CartaSi – emerge anche un'analisi degli acquirenti online: i web shopper italiani, in crescita del 7% circa nel 2011, sfiorano quota 9 milioni e rappresentano quasi un terzo circa degli utenti Internet. Il 60% degli acquisti viene fatto al Nord, il 25% dal Centro e il 15% al Sud. La spesa annua online per acquirente passa dai 960 euro del 2010 ai 1050 euro del 2011 (+9% circa). E si calcola che entro fine 2011 verranno evasi 32 milioni di ordini, +26% su 2010. Boom degli acquisti online dagli smartphone sempre pi&ugrave; diffusi: passa da 26 milioni a 81 milioni di euro, con una crescita del 210% rispetto allo scorso anno, pari all'1% delle vendite online.

    Infine, dalla ricerca emerge che nonostante la differenza con gli altri mercati europei sia ancora rilevante – il mercato italiano &egrave; un sesto di quello inglese (oltre 51 miliardi di euro), un quarto di quello tedesco (34 miliardi) e meno della met&agrave; di quello francese (20 miliardi) – il nostro commercio elettronico rivela un buono stato di salute e cresce a ritmi quasi doppi rispetto a Regno Unito (+10%), Francia (+12%), Germania (+10%) e Usa (+11%). L'Export cresce del 32%: a incidere su questo dato i buoni risultati degli esportatori nel Turismo e Abbigliamento, settore che oltre confine realizza pi&ugrave; del 50%. &laquo;Dal monitoraggio mensile dell'indice di soddisfazione dell'eCommerce italiano che conduciamo con Human Highway, risulta che ad ottobre i compratori online sono stati 9.2 milioni e che circa l'87% di essi ha dato valutazione superiore a 7 su 10 a questo canale che si conferma quello con il maggiore indice di soddisfazione per i compratori online rispetto a tutti gli altri – sottolinea Roberto Liscia, presidente di Netcomm -. Oggi pi&ugrave; che mai, in un contesto di crisi globale che investe anche il nostro Paese, l'eCommerce non &egrave; pi&ugrave; un'opportunit&agrave;, ma diventa un'esigenza inderogabile per le imprese italiane che vogliano seriamente competere sui mercati internazionali&raquo;.
    PD:LE ATTIVITA DELL'E-COMMERCE CHE STANNO CRESCENDO SONO IN LINEA CON LA DIFUSSIONE DEI MIEI CONCETTI ESPRESSI NEL MIO LIBRO E PUBBLICATI ONLINE.PECCATO PERO CHE IO DAL MIO &quot;PARADISO&quot;(VEDILO: &nbsp;https://docs.google.com/Doc?id=dg8k66gs_1cn82p3f9&nbsp; )NON POSSO PARTECIPARE.

    11 NOVEMBRE 2011:&quot;SENZA DI LUI L'ITALIA PUO FARCELA&quot;(IL CAVALLIERE VISTO DALL'ESTERO)

    -THE ECONOMIST RIBADISCE,&quot;SENZA DI LUI L'ITALIA PUO FARCELA&quot;

    -SU &quot;CORRIERE DELLA SERA&quot;:

    giornali internazionali

    La fine del Cavaliere in copertina
    Il &laquo;saluto&raquo; di Economist e Time
    Il settimanale britannico: &laquo;Inadatto fino all'ultimo&raquo;
    Il periodico Usa: &laquo;L'uomo dell'economia pi&ugrave; pericolosa&raquo;

    • NOTIZIE CORRELATE
    • La copertina di Time
    &nbsp;

    MILANO – Tutta la stampa internazionale contro Silvio Belrusconi. Non solo il settimanale britannico The Economist, ma anche il Time ha dedicato la copertina dell''ultimo numero alla caduta del premier italiano. L'Economist nel numero in edicola sintetizza il tramonto del Cavaliere con una copertina (la sesta, dedicata a lui) che lo ritrae in un &laquo;dipinto&raquo;dove si riproduce una scena da festino romano. Il titolo &egrave; invece da cartoon: &laquo;That's all, folks!&raquo;, come dire &laquo;&egrave; finita, ragazzi&raquo;, la stessa frase con la qual chiudono da sempre i cartoni animati della Warner Bros. Il Time invece sceglie la forza delle parole, e definisce quella italiana &egrave; &laquo;l'economia pi&ugrave; pericolosa del mondo&raquo;.

    &nbsp;

    LA COPERTINA DI TIME – Sulla copertina del settimanale statunitense (guarda l'immagine ingrandita), il presidente del Consiglio dimissionario, sorridente nella foto in primo piano, viene definito &laquo;The man behind the world's most dangerous economy&raquo; (L'uomo dietro l'economia pi&ugrave; pericolosa del mondo). In un reportage realizzato da Rana Foroohar, si spiega &laquo;come il primo ministro uscente ha messo a repentaglio l'Unione Europea e il motivo per cui non ne &egrave; dispiaciuto&raquo;. Nell'edizione del 5 novembre, all'indomani del G20, il Financial Times aveva dedicato un sarcastico e durissimo editoriale nei confronti di Berlusconi, dall'eloquente titolo &laquo;In the name of God and Italy, go!&raquo; (In nome di Dio e dell'Italia, vattene!&laquo;).

    &laquo;SCIOCCATI&raquo; – Nell'articolo dell'Economist, invece, l'analisi &egrave; severa come gi&agrave; lo era stata in passato su Berlusconi. Ma concede diverse chance all'Italia per riprendersi &laquo;senza&raquo; Berlusconi. &laquo;L'Economist - si legge – ha sostenuto da tempo che Berlusconi fosse inadatto a governare. Ma persino noi siamo rimasti scioccati nel vedere come, mentre la crisi dell'euro si stava avvicinando all'Italia, egli abbia dedicato il suo tempo alle feste e ai giochi politici e abbia accantonato la necessit&agrave; di fare le riforme&raquo;.

    The Economist, le copertine su Berlusconi

    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 94&nbsp;&nbsp;The Economist, le copertine su Berlusconi&nbsp;

    Adesso &laquo;senza Berlusconi, l'Italia ha ancora una possibilit&agrave;. Il suo debito, bench&eacute;, alto, &egrave; stabile. Non ha patito una bolla immobiliare e il conseguente crollo del sistema bancario. Gli italiani sono dei buoni risparmiatori e gli introiti fiscali del governo non dipendono troppo dalla finanza o dalle propriet&agrave;. Prima di applicare il pagamento degli interessi, l'Italia pu&ograve; persino godere di un avanzo primario&raquo;. (CONTINUA)

    PD:NATURALMENTE NON BISOGNA DIRE CHE CHI SCRIVE,QUESTE PAGINE O LA NUOVA ERA NON HANNO PREFERENZE POLITICHE PER NESSUNA PERSONA,PARTITO O IDEOLOGIA,NE COMPROMESSE ATTUALI O PASSATI CON NESSUNA ISTITUZIONE ITALIANA LEGATA ALLA POLITICA O LE TELECOMUNICAZIONI E I MEZZI.INSOMMA LA NUOVA ERA SI MANTIENE ESTRANEA ALLE NEGOZIAZIONI POLITICHE DELL'ITALIA IN QUESTI GIORNI,LA NUOVA ERA NON E' POLITICA E NON FA POLITICA,E TANTO MENO NOMI O PARTITI.VOGLIO SI ESPRIMERE LE MIE SIMPATIE PER QUELLE POSIZIONI CHE EVITINO IL MANICHEISMO,IL NEO-LIBERALISMO, IL POST-MODERNISMO E ADERISCONO AI VALORI PERMANENTI DI OCCIDENTE COME SONO LA LIBERTA IN TUTTE LE SUE ESPRESSIONI,LA TOLLERANZA,I DIRITTI UMANI,I DIRITTI INDIVIDUALI,ECC,ECC.IN OGNI MODO LA LETTURA DI QUESTE PUBBLICAZIONI VI CHIARIRA MEGLIIO IL MIO PENSIERO.
    &nbsp;

    CONTINUA CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25750844

    Clicca qui per registrarti

    ... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 93 »

    PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25699927

    28 OTTOBRE 2011::"DECLINED AND FALL" DELL……………ITALIA

    BOOMERANG:SE LA CRISI ECONOMICA DELL'ITALIA FOSSE STATO SOLO UNA PSICOSI COLLETTIVA PROPIZIATA  DALLA SINISTRA E DAI MEZZI CHE NON RISPONDEVANO A BERLUSCONI,OGGI L'ITALIA NON SAREBBE DIVENTATA "LA SORELLA POVERA"(E NON CERTAMENTE VIRTUOSA) DELL'EUROPA ALLA PARI DELLA GRECIA E LE ALTRE.QUINDI LA PSICOSI NON ERA COLLETTIVA MA SOLO SUA, E CHI HA CADUTO NON E' STATA ROMA MA L'ITALIA DI BERLUSCONI SOCIA DELLA LEGA NORD.

    E PURTROPPO L'UNIONE EUROPEA CEDE AI SUOI RICATTI E A QUELLI DELLA GRECIA.DI PIU ATTINGE AD UNA INDEGNA RICHIESTA DI AIUTO ECONOMICO ALLA CINA.IN SOMMA OLTRE AD ESSERE SCONTATO CHE SOTTOSCRIVO TUTTO QUANTO DICE LA SEGUENTE NOTA DELL'ECONOMIST DIREI ANCORA CHE ANCHE L'UNIONE EUROPEA HA FALLITO MINACCIANDO DI TRASCINARSI DIETRO TUTTA L'EUROZONA.IL TEMPO MI HA DATO RAGIONE, E COSI LE COSE NON C'E' DA STUPIRSI DALLA RIVOLTA DEI TORY INGLESI CHE CHIEDONO A CAMERON USCIRE DALL'EUROPA.FORSE NON E' POSSIBILE?:FORSE ,MA QUESTA UNIONE CHE HA SCONOSCIUTO IL VOTO POPOLARE E SI HA DATO UNA SUA STRUTTURA GERARCHICA DA "CONCILIAVOLO" DEVE RIPENSARSI.
    SALVARE L'EURO?:NON BASTA UN SIMBOLO ECONOMICO(AMMETENDO CHE E' UNA MONETA,QUELLA DI TUTTI I SUOI ADERENTI)PER MANTENERE UNITO E COESO UN VECCHIO CONTINENTE CULLA DELLA CIVILTA . TROPPO POCO:GLI ATTUALI GUIDA MANCANO DI IDEE PROPIE  E DEL SENSO DELLA TRASCENDENZA DELL'OPERA.NON SONO ALL'ALTEZZA DI UN COSI AMBIZIOSO COMPITO.

    -NOTA SU "LA REPUBBLICA":

    IL CASO

    "La caduta dell'Italia"
    Il Times su Berlusconi“
    L’Italia farebbe bene a disfarsi di lui”, scrive il giornale inglese. "La sua incapacità di governare la terza maggiore economia d’Europa ha distrutto la sua credibilità politica e ora pone una minaccia esistenziale a tutti i partner dell’Italia nell’eurozona”dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI

    LONDRA – “La caduta dell’Italia”. Si intitola così, senza mezzi termini, l’editoriale che apre la pagina dei commenti di oggi del Times di Londra. E così come il Financial Times qualche giorno or sono, ora anche un altro tra i più autorevoli quotidiani britannici e d’Europa descrive una situazione sempre più allarmante per il nostro paese, con conseguenze pericolose per tutta l’eurozona, suggerendo una soluzione urgente: le dimissioni immediate di Silvio Berlusconi.

       “L’Italia farebbe bene a disfarsi di Berlusconi”, comincia l’editoriale non firmato, dunque espressione della direzione del giornale. “Non sono semplicemente delle sue avventure sessuali, dell’ombra della corruzione e della volgarità dei suoi commenti machisti, ad avere fatto perdere la pazienza ai suoi compatrioti. E’ la sua totale incapacità, dopo un totale di otto anni al potere, di riformare il corpo politico e mantenere le promesse. La sua incapacità di governare la terza maggiore economia d’Europa ha distrutto la sua credibilità politica e ora pone una minaccia esistenziale a tutti i partner dell’Italia nell’eurozona”.

       Il Times ricorda i sorrisini di scherno scambiati tra la Merkel e Sarkozy al summit della Ue a proposito dell’impegno di Berlusconi per rimettere in ordine il suo paese: “Quegli sguardi dicono tutto. L’Europa non ne può più di questo pagliaccesco primo ministro, la cui irresponsabilità e codardia politica hanno aggravato l’attuale crisi”. l’Italia, prosegue l’articolo, è oggi di conseguenza “sull’orlo del disastro finanziario, e se l’Italia non può essere salvata, non ci sarà salvezza nemmeno per l’euro”.

       L’editoriale afferma che, senza l’accordo dell’ultimo minuto con Bossi, Berlusconi si sarebbe dovuto dimettere, il presidente Napolitano avrebbe potuto assegnare un incarico a un governo tecnico ad interim in grado di apparovare le urgenti misure necessarie all’Italia e all’Europa. Ma il compromesso tra Berlusconi e Bossi è la “soluzione peggiore”, continua il Times, perché la Banca Centrale Europea, senza un calendario di riforme di austerità, non potrà acquistare i titoli di stato italiani nella quantità necessaria a evitare una bancarotta a causa del debito. E gli italiani perderanno tempo con una elezione anticipata senza avere prima risolto i problemi più gravi.

       “Tutto viene rinviato da un primo ministro spaventato dalla reazione degli elettori”, conclude il Times. “Due mesi fa questo giornaler avvertì che l’irresponsabilità di Berlusconi stava trasformando un problema locale in un disastro d’emergenza. Quel disastro ha ora avvolto l’Italia e i suoi vicini. Il miglior servizio che il primo ministro italiano potrebbe rendere adesso al proprio paese è dimettersi immediatamente”.(7 ottobre 2011) ©

    Riproduzione riservata

    APPENDICE:QUALCHE ORE DOPO

    -2 TITOLARI SU LIBERATION(Fr):

    -Économie
    Hier à 0h00 (Mis à jour à 10:23)

    La Chine au chevet de l'Europe ? Pas sans conditions


    Pékin pourrait aider l’Europe, mais de manière limitée et sous conditions. 182 commentaires

     
    • L'actuPas encore d'accord sur la participation chinoise au FESF
    • Le récit de la journéeLes Bourses soulagées, les banques françaises dopées
    • AnalyseLa zone euro déploie grand ses aides et gagne en envergure

    -Économie Hier à 15h01

    Cameron en croisade contre la régulation financière européenne

    Le Premier ministre britannique, David Cameron le 25 octobre 2011 à Bedfordshire
    Le Premier ministre britannique entend défendre "l'intérêt national" face aux "attaques permanentes" de Bruxelles. 58 commentaires 

    -VEDIAMO UN PO' PIU SU QUESTA ROBA:

    1-PRIMAVERA CINESE:Il solo fatto che l'Unione Europea si è rfivolto verso la CINA in richiesta di "adeguazione" al dire di Sarkozy,per aiutare a superare la crisi dei paesi Europei in difficolta conferma quando vengo affermando sul fatto che si stia verificando un cambiamento verso le liberizazzioni che non è solo economico.Vedi di seguito un titolare sullo stesso giornale: 

    "Pas encore d'accord sur la participation chinoise au FESF

     
    En visite à Pékin, le patron du Fonds européen de stabilité s'est heurté au scepticisme chinois vis-à-vis des mesures européennes contre la crise."

    -Ma vedendo la nota completa aprendiamo tra l'altro che la Cina chiede essere riconosciuta come ECONOMIA DI MERCATO.E questo è un chiaro riconoscimento che quel paese ha entrato in una NUOVA ERA abandonando il transformismo giacobino per riconoscere il carattere scientifico,positivista,liberale dei cambiamenti socio-culturali dell'era delle Telecomunicazioni che trascina la crescente industrializazzione dei paesi sviluppati e di cui Cina,anche se a fatica e in modo traballante,sta diventando un importante attore. http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/09/su-telegraphgb-us-treasury-secretary.html 
    Questo è una diretta conseguenza della NUOVA ERA:quante sinistre di Occidente potrebbero vantare una simile modernizazzione politico-filosofica?(E lasciamo stare i Neo-Liberali che stanno dalla sponda contraria alla NUOVA ERA)

    Per quanto riguarda alla concreta richiesta di aiuti vedo anche con sorpresa che la Cina nelle sue essigenze di "SOTTO CONDIZIONI e LIMITI condivide il mio scetticismo e riserve sulle soluzioni dell'Unione Europea alla crisi del debito statale , evidenziato nella concordanza con la mia opinione su che l'emissione di Eurobond sarebbe ingiusto e sconveniete per la NUOVA ERA:non li aquistera.
     
    Économie Hier à 0h00 (Mis à jour à 10:23)

    Chine extérieure de richesses

    Pékin pourrait aider l’Europe, mais de manière limitée et sous conditions.

    201 commentaires

    Par PHILIPPE GRANGEREAU De notre correspondant à Pékin (REUTERS)

    Convaincre la Chine de se montrer magnanime : c’est la mission de Klaus Regling, le directeur du Fonds européen de stabilité financière (FESF), qui doit arriver aujourd’hui à Pékin. Le représentant du fonds de sauvetage européen, dont la capacité d’intervention doit passer à 1 000 milliards d’euros, aura à persuader des négociateurs hors pair que l’investissement en vaut bien la chandelle. Car si des diplomates européens anonymes ont laissé entendre hier aux agences de presse que la Chine était «prête à abonder au fonds de stabilité», Pékin n’a jusqu’alors pris aucun engagement concret, ni même vague. «La Chine, a annoncé lapidairement hier un porte-parole officiel, soutient les mesures actives de l’Europe pour répondre à la crise financière et est prête à explorer les moyens de renforcer la coopération bilatérale sur la base d’un bénéfice réciproque.» Et si le pays, en pleine croissance, aide l’Europe, ce sera de manière symbolique et en imposant des conditions.

    Ventes d’armes. L’une de ces contreparties a été demandée en septembre par le Premier ministre, Wen Jiabao. Celui-ci a proposé que la Commission européenne reconnaisse immédiatement à la Chine le statut d’«économie de marché», sans attendre 2016, comme le prévoit le calendrier de l’Organisation mondiale du commerce. L’octroi de cette clause permettrait à Pékin d’échapper aux mesures antidumping européennes. Craignant que les produits chinois inondent le marché européen, la Commission a jusqu’alors refusé.

    Une autre demande, fréquemment renouvelée par Pékin, pourrait être mise sur la table : la levée de l’embargo de l’UE sur les ventes d’armes, imposé après la répression sanglante du mouvement prodémocratique de 1989. Certains pays, tel la France, y sont favorables. Mais la Chine est-elle vraiment à même de contribuer au sauvetage de l’Europe ? Bien qu’elle dispose des plus importantes réserves du monde en devises (2 250 milliards d’euros), celles-ci sont déjà placées, principalement en bons du Trésor américain. Le China Investment Corp. (CIC, le fonds souverain chinois), qui pèse 288 milliards d’euros, est presque entièrement investi, relève le Wall Street Journal. «Si la Chine s’implique, estime un trader de Capital AMP cité par la presse régionale, ce sera au compte-gouttes.»

    Seules des conditions très avantageuses pourraient décider Pékin à modifier son portefeuille. Le mois dernier, le président du CIC expliquait que son pays n’achèterait de futures obligations européennes (eurobonds) que si celles-ci «présentent un risque convenable».«Mais, avait-il averti, ne vous attendez pas à ce qu’on achète des quantités allant au-delà des risques ordinaires.»«La Chine achètera peut-être de la dette des pays du Nord, mais elle ne signera rien qui l’expose au cœur de la crise», prédisait hier un analyste basé à Hongkong.

    TGV à l’arrêt. Risque limité, conditions avantageuses, éventuelles contreparties politiques : même si les négociateurs chinois obtiennent ce qu’ils souhaitent du FESF, un autre facteur incite la Chine à la circonspection. Rattrapée par la récession mondiale de 2008 qu’elle avait esquivée grâce à un colossal plan de relance, elle se retrouve aujourd’hui elle-même endettée à hauteur de 89% de son PIB, selon le cabinet d’étude Dragonomics. La crise, ou la peur de la crise, semble s’approcher à grand pas. Faute de capitaux, la Chine a même abandonné son prestigieux programme de construction de TGV. Trois millions d’ouvriers ont été mis au chômage, et la plupart n’ont pas été payés depuis des mois. La raison ? Les quatre grandes banques du pays refusent de prêter davantage au ministère des Chemins de fer.

    2-E COME LA PENSA LA COMMON WEALTH?

    Io dico che malgrado la NUOVA ERA sia nata a Padova il cui santo patrono Santo Antonio di Padova,un prete portoghese,Barroso non è santo della mia devozione,e la mia opera nulla c'entra con la religione.(Ah…Padova è in Italia)

    Anche Cameron si è espresso,vediamo la nota completa:
     
    Cameron en croisade contre la régulation financière européenne

    Le Premier ministre britannique, David Cameron le 25 octobre 2011 à Bedfordshire (© AFP Carl Court

    La City de Londres est soumise à des "attaques permanentes" de Bruxelles, dont les nouvelles règles sont susceptibles d'affaiblir le principal centre de la finance européenne, a déploré vendredi le Premier ministre britannique David Cameron.

    S'adressant aux journalistes britanniques qui l'accompagnaient au sommet du Commonwealth à Perth, en Australie, M. Cameron a de nouveau fait part de sa volonté de défendre les "intérêts britanniques" face à ses partenaires de la zone euro et à la Commission européenne.

    "Londres, qui est le centre des services financiers en Europe, se retrouve sous attaques permanentes par le biais des directives de Bruxelles", a-t-il dit selon des propos rapportés par la BBC et le Daily Telegraph. "C'est un sujet d'inquiétude; il s'agit d'un intérêt national capital qu'il faut défendre", a-t-il ajouté.

    Sus à la régulation

    Les dirigeants de la City se sont en particulier alarmés d'une régulation accrue des produits dérivés, mis en cause durant la crise financière de 2008-2009 et dont la grande majorité des échanges européens s'effectue à Londres.

    Ils s'opposent également avec vigueur au projet de taxe sur les transactions financières présenté par le président de la Commission européenne, José Manuel Barroso, qui a reçu le soutien de la France et l'Allemagne.

    Pour entrer en vigueur, une telle taxe nécessiterait l'accord des 27 pays de l'Union européenne. Mais Londres craint désormais qu'elle puisse être adoptée à l'échelle des seuls pays membres de la zone euro, ce qui pourrait atteindre par ricochet le volume des échanges londoniens.

    La City perd des emplois

    Ce sujet a été évoqué dans une lettre adressée par le maire conservateur de Londres, Boris Johnson à M. Barroso, rendue publique jeudi.

    Cette taxe, a-t-il plaidé, "porterait un coup au secteur financier, en particulier à Londres" et "affaiblirait sa compétitivité" face à Wall Stret ou aux grandes places asiatiques, avec "de sérieuses conséquences sur l'emploi". "Ces propositions devraient être abandonnées immédiatement", estime M. Johnson.

    La City de Londres emploie quelque 300.000 personnes, mais la crise actuelle commence à faire sentir ses effets et elle devrait perdre 27.000 postes en 2011 et 2012, selon une récente étude de l'institut de recherche CEBR.(Source AFP)

    REAZIONE:Io dico che malgrado la NUOVA ERA sia nata a Padova il cui santo patrono Santo Antonio di Padova,un prete portoghese,Barroso non è santo della mia devozione,e la mia opera nulla c'entra con la religione.(Ah…Padova è in Italia)
    Mi auguro quindi che l'Unione Europea non entri in contraposizione con un suo importante membro come Gran Bretagna e ne meno afettare la Common Wealth favorendo la Cina.Non vorrei fare scelte fra tutte e tre imortanti zone di influenza economica ma la mia elezione sarebbe scontata di antemano.Per cortesia risponsabilita ci vuole in Occidente.Oggi manca.

    EPILOGO:VULNERABBILE O RICATTABILE?

    C'è chi in Francia la pensa come me:a poche ore di questa pubblicazione su LIBERATION si puo leggere cosi:
     
    Politiques Hier à 10h34

    Hollande: «Sarkozy a rendu les Français plus vulnérables»
    Dans une interview au Monde.fr, le candidat socialiste à la présidentielle pointe la responsabilité du chef de l'Etat dans la situation actuelle du pays
    ——————————————————————-
    -Questo il titolare e poi la nota chiarisce cosi:
     

    François Hollande a jugé sévèrement la prestation télévisée, jeudi soir, de Nicolas Sarkozy. Dans une interview au Monde.fr, le candidat socialiste à l'élection présidentielle estime que le président "n'échappera pas à son bilan".

    Pour François Hollande, la posture de capitaine tenant la barre en pleine tempête, adoptée par Nicolas Sarkozy, est un "habillage commode pour justifier un quinquennat raté": "En cinq ans, il aura rendu [les Français] plus vulnérables et dépendants de l'endettement public et de la dégradation de notre compétitivité". Le socialiste pointe notamment les "75 milliards de cadeaux fiscaux qui ont dégradé les comptes publics".

    Un accord européen «insuffisant»

    Interrogé sur le règlement de la crise, François Hollande qualifie de "partiel et insuffisant" l'accord européen conclu hier soir, qui, selon Nicolas Sarkozy, a "sauvé" la zone euro. Pour le candidat PS, il aurait fallu mieux doter le Fonds européen de stabilité (FESF), et lui permettre d'emprunter de l'argent la Banque centrale européen, "revendication française que M. Sarkozy a abandonnée". François Hollande s'inquiète également d'une possible "dépendance" de la zone euro à la Chine, qui devrait investir dans le FESF.

    Sur le plan fiscal, le socialiste dénonce la "complexité" et "l'injustice" de l'éventuelle création d'un taux intermédiaire de TVA. En revanche, il est favorable à un alignement sur l'Allemagne -à la baisse, donc- concernant l'impôt sur les société, en imposant moins les PME et en détaxant les bénéfices réinvestis.

    Sarkozy, candidat amnésique

    Abordant les "affaires" qui gènent la majorité, le candidat PS demande la suspension de Bernard Squarcini, directeur central du renseignement intérieur, mis en examen dans l'affaire des fadettes du Monde.

    "M. Sarkozy a la mémoire longue pour les autres, mais courtes pour lui-même", conclut François Hollande, réagissant aux attaques du président contre les 35 heures instaurées par la gauche ou la retraite à 60 ans. "Nous aurons face à nous un candidat sans mémoire. L'amnésie lui servira de viatique".

    REAZIONE:La NUOVA ERA non fa politica,e io mi sono gia espresso contrario al Partito socialista in queste pagine,ma se Hollande coincide con me lo voglio mettere sotto luce:quello del titolo.Mi sono dilungato in queste pagine su quanti concessioni ha fatto Sarkozy (e la Merckel)nei confronti di Berlusconi-Bossi,la Grecia e le altri.Ancora:RISPONSABILITA,PER CORTESIA.

    -EXTRA:IL PIANO B
    All'indomani la situazione ha avuto un'altro giro di vite,vedi titolare su "LA REPUBBLICA"

    Fmi e Ue: una rete di sicurezza per Spagna e Italia
    La Germania: "Stop annunci, Roma vari subito le riforme"

    Il Fondo Monetario e l'Unione europea studiano un "piano di contingenza". Il ministro delle Finanze tedesco: "Italia deve agire subito". Btp al 6%: interessi mai così alti da quando è stato introdotto l'euro. Il Financial Times: i mercati non credono al governo italiano dal nostro corrispondente ANDREA TARQUINI

    Crisi, allarme per Italia e Spagna.Piano di salvataggio da Ue e Fmi
    Fonti internazionali parlano di contatti tra le due organizzazioni e le banche centrali per predisporre una rete di sicurezza in caso di contagio dei due grandi Paesi europei. Il Ft: "I mercati non hanno fiducia in Roma"

    Del ''contingency plan'', come lo chiama la fonte, si starebbe discutendo fra Washington, Bruxelles e Francoforte, ma anche con le controparti asiatiche, in quelli che al momento sono soltanto ''contatti informali''. Obiettivo: prevenire ad ogni costo l'onda d'urto globale che potrebbe derivare da un contagio ad economie 'pesanti' dell'area euro. L'input, oltre che dagli Usa, sarebbe arrivato in particolare dalla Germania, che la fonte definisce ''estremamente interessata ad avere una rete di sicurezza'' e che in altre occasioni – vedi il salvataggio greco – ha preteso l'intervento del Fmi.

    Il 'piano B' scatterebbe in caso di peggioramento dello scenario e al momento serve soltanto ad affiancare lo scenario principale, che si sta affrontando con le misure in corso. Le istituzioni finanziarie internazionali starebbero insomma ragionando su uno scenario pessimistico in via preventiva, ''per approntare misure d'emergenza''

    segnale della debolezza italiana, oltre che della scarsa credibilità del piano anticrisi, viene ovviamente dall'esito dell'ultima asta dei Btp, con i tassi sui titoli decennali che sono schizzati oltre il 6% 2, malgrado l'intervento sul mercato aperto da parte della Bce. Un allarme che approda sulla prima pagina del Financial Times che in apertura titola "L'Italia rovina l'atmosfera" dopo l'accordo Ue". Il quotidiano londinese sottolinea che "i costi del finanziamento dell'Italia sono cresciuti a livelli record nell'era dell'euro, appena all'indomani dell'accordo tra i leader europei su di un piano per arrestare l'avanzata della crisi debitoria" e definisce il risultato dell'asta "un segno preoccupante del fallimento nel tentativo di riguadagnare la fiducia dei mercati".

    "Con l'Italia che l'anno prossimo deve rinnovare titoli in scadenza per quasi 300 miliardi di euro rispetto a una montagna di debito alta 1.900 miliardi – si legge nell'articolo – Berlusconi si trova sotto forte pressione da parte della Ue e della Bce per fare avanzare rapidamente misure per risollevare l'economia in fase di stagnazione ed evitare di seguire Grecia, Portogallo, Irlanda nel cercare un salvataggio di ampia scala che andrebbe al di là della capacità di fuoco dell'eurozona".(

    9 ottobre 2011) © Riproduzione riservata

    LA MIA OPINIONE :P enso che questo conferma quanto grave sia la situazione,nulla di nuovo in questo senso pero secondo me si sopravaluta la capacita derisioria del debito Italiano e Spagnolo(efetto contagio),e la cosa piu importante:la crisi non è economica ma sopratutto POLITICA.BASTEREBBE LA DIMISSIONE DI BERLUSCONI PER INIZIARE A RISOLVERE IL PROBLEMA IN ITALIA.
    E ORMAI LA CRISI NON E' POLITICA SOLO PER BERLUSCONI:ZAPATERO E' ORMAI FUORI CORSA,L'ANNO PROSSIMO CI SONO ELEZIONI IN FRANCIA E I SONDAGGI GIA DANNO PER SCONTATA LA SCONFITTA DI SARKOZY,LO STESSO SI POTREBBE DIRE DI OBAMA,PER NON PARLARE DELLE ULTIME BATTOSTE ELETTORALI DELLA MERCKEL..COME SI VEDE TUTTI MINACCIATI DA SCADENZE ELETTORALI RAVVICINATE FALLIMENTARI.QUINDI NIENTE "AFFIANCARE LO SCENARIO PRINCIPALE",MA CHIAMARE A RISPONSABILITA LA POLITICA E NON CI SARA BISOGNO DI QUESTO " PIANO B".

    30 OTTOBRE 2011:IL GIORNO DOPO,"NIENTE PIANO B"

    AVREI PREFERITO NON TORNARE A PARLARE DI ECONOMIA.NE DI POLITICA.NE DI MERCATI,E TANTO MENO PRENDERE PARTE IN CONFRONTI  FAZIOSI.AVREI PREFERITO CONTINUARE A PARLARE SOLO DI TELECOMUNICAZIONI MA HO DECISO INCURSIONARE IN QUESTI ARGOMENTI CHE NON MI APPARTENGONO NON PER PIACERE MA SOLO PER CONTROLLARE CHE LA "NUOVA ERA",E PIU PRECISAMENTE I MIEI CONCETTI E LE MIE OPINIONI ESPRESSI NELLA MIA OPERA SCRITTA NON VENISSERO,FRAINTESI,CONFUSI O STRUMENTALIZZATI.E PURTROPPO STO ABITUANDOMI AD AVERE RAGIONE ANCHE IN ECONOMIA,POLITCA E MERCATI:IL GIORNO DOPO LA PUBBLICAZIONE CHE VEDI SOPRA L'FMI HA USCITO ALLO SCOPERTO A PRECISARE COSA SAREBBE IN TERMINI TECNICI CONCRETI QUESTO PIANO B.SI,INFATTI IL PIANO B ESSISTE,MA NON E' NATO ADESSO COME FRUTTO DELLE DECISIONI PRESI NEL VERTICE DELL'UNIONE EUROPEA,ESSISTE DA 1 ANNO.SI ESSISTE MA NON PER L'ITALIA E LA SPAGNA,ESSISTE PER TUTTI.INSOMMA:NIENTE PIANO B,ANZI PIANO B PER TUTTI.ERA GIA PREVISTO DALL'FMI E CRISTINE LAGARDE,A QUI DEVO ESSERE RICONOSCENTE,CI LO SPIEGA .ALLORA COSA SIGNIFICA QUESTA "RETE SOVRANAZIONALE" PER PREVENIRE IL CONTAGIO DELL'ITALIA E LA SPAGNA?.SEMBRA PIU TOSTO UNA "FORZATURA  MEDIATICO-POLITICA" DELL'ITALIA.SI PERCHE SUCCEDE ORA CHE LA RICHIESTA DI AIUTI DELL'UNIONE EUROPEA ERA INDIRIZZATA AL G20 SECONDO LA STAMPA ITALIANA.QUINDI NON FACCIAMO CONFUSIONI?:INVECE SI,MALGRADO LA CHIARA SMENTITA DI LAGARDE.INFATTI  "LA REPUBBLICA" INSITE CON QUESTA "FORZATURA MEDIATICA" DELLA RETE PER AIUTARE ITALIA E LA SPAGNA E CERCANDO DI CORREGERE LA GAFFE DI IERI ENTRA IN UN GALIMATTIA DI SPIEGAZIONI E COLLEGAMENTI DI OPINIONI E ISTITUZIONI FINANZIARIE DIFFICILE DI INGOIARE.(1)MA PERCHE QUESTA INSISTENZA DI COLLEGARE QUESTI DUE PAESI E METTERLE ALLA TESTA DELL'ORGANIZAZZIONE DELL'ELEMOSINA?:VEDI NON SOLO L'FMI E' USCITO ALLO SCOPERTO:HA SCOPPIATO UN PUTIFERIO IN CATENA DI DICHIARAZIONE,MEZZE SMENTITE O SMENTITE ELITTICHE AL RIGUARDO DI QUESTI DUE PAESI,CORRENDO AL RIPARO DI RECENTI "SCONTRI".VI LO SPIEGO?:L'ITALIA E LA SPAGNA,OLTRE ALLA FORTE PRESENZA DELLA CHIESA  CATTOLICA E IL LONTANO ORIGINE ROMANICO  DELLE LORO LINGUE,HANNO BEN POCO IN COMUNE.NE MENO ALCUN CHE DI CONTIGUITA GEOGRAFICA:NON ABBIAMO FRONTIRE COMUNI,COME SI INVECE SUCCEDE CON LA FRANCIA O IL MONDO GERMANICO,TRA ALTRI.MA PERCHE METTERLE INSIEME?PERCHE SI INCONTRANO(SE LO VOGLIONO FARE,O LI METTONO INSIEME).DOVE?:IN AMERICA.MA ANDIAMO PIANO:IN SUDAMERICA GLI "IMMIGRANTI" DA LUNGA DATA,QUASI SIN DALL'INIZIO(PERO RINNOVATI NELL'ULTIMA ONDATA DEGLI ANNI 50)SI INCONTRANO IN LINGUA SPAGNOLA,ORA  NELL'ATTLANTISMO CON I PIEDI PER ARIA DI BERLUSCONI.IN NORDAMERICA SI INCONTRANO IN LINGUA "INGLESE" IN UN "ATTLANTISMO ORIZONTALE". SI PUO METTERLI INSIEME?:FORSE, IN QUALCHE PROGETTO POLITICO GEOMETRICO:QUELLO DI OBAMA IN QUESTI DICHIARAZIONI E SHOW PRE-ELETTORALE(INFLUENTE LA COLLETIVITA ITALIANA USA,ORMAI ALLA TERZA GENERAZIONE,PERO SENZA RINNOVO RECENTE)CHE IN UN CERTO SENSO VENGONO A METTERE RIPARO ALL'ISOLAMENTO DI BERLUSCONI,RIFIUTATO DA LUI STESSO QUANDO NON HA RINGRAZIATO IL RUOLO DELL'ITALIA NELLA CADUTA DEL REGIME DI KADAFY,E DALL'UNIONE EUROPEA CHE LO HA DERISO,UMILIATO POLITICAMENTE ED ECONOMICAMENTE NEGANDO LE FIDUCIE CHE IN ITALIA OTTIENE COSI FACILMENTE NEI SUOI SHOW MEDIATICI-PARLAMENTARI.
    MA SOROS LO BOCCIA:AD OBAMA CHE HA LODATO LA SOLUZIONE EUROPEA DEL CASO GRECIA E ITALIA,E AL VERTICE EUROPEO.(GRAZIE SOROS)

    (1)NON E' LA PRIMA VOLTA CHE CI PROVA:VI LA RICORDATE LA "MEDICINA CONSENSUALE"?

    -VEDI LA NOTIZIA SU "LA REPUBBLICA" O POI DUE PAROLE FINALI:
    CRISI

    Ue chiede aiuto al G20: "Serve sforzo comune"
    Fmi: "Flessibili per finanziare gli stati in crisi"
    Il Fondo monetario ha avviato "da oltre un anno",  la revisione degli strumenti di finanziamento. E' comunque la risposta all'appello di Bruxelles: "Abbiamo fatto la nostra parte, ma serve l'aiuto di tutti per assicurare ripresa globale e crescita". Il presidente Usa alla comunità italoamericana: "Prenderemo insieme decisioni importanti". Ue e Fmi per una rete di emergenza per Spagna e Italia

    Ma la diffusione della nota dell'Fmi appare sicuramente come la prima risposta ufficiale alla richiesta di aiuto avanzata  dalla Ue per creare una rete di protezione per i paesi a rischio come Italia e Spagna. In mattinata, infatti, era arrivato l'appello del presidente dell'Unione Europea, Herman Van Rompuy e da quello della Commissione Europea, Jose Manuel Durao Barroso: "È necessaria un'azione comune da parte di tutti i partner del G20 per dare l'avvio alla ripresa globale". L'appello era contenuto in una lettera congiunta ai loro partner del G20 per chiedere di aggiungere i loro sforzi a quelli decisi dagli europei per far fronte alla crisi.

    La missiva spiegava le decisioni prese in occasione del vertice europeo di mercoledì, alla vigilia del vertice delle 20 potenze industrializzate ed emergenti del 3 novembre a Cannes, nel sud della Francia: "Attueremo queste misure in modo rigoroso e in tempo utile, siamo certi che contribuiranno a una risoluzione rapida della crisi. Tuttavia, il fatto che noi europei assolviamo il nostro ruolo non basterà a garantire una ripresa mondiale e una crescita equilibrata", hanno scritto i due leader europei, "resta necessario che l'insieme dei partner del G20 agisca in modo congiunto in uno spirito di responsabilità comune e un obiettivo comune". Van Rompuy e Barroso hanno sottolineato che l'obiettivo dell'Unione europea nel corso della riunione di Cannes sarà "contribuire a ristabilire la fiducia a livello mondiale, sostenere una crescita duratura e la creazione di occupazione, e mantenere la stabilità finanziaria".

    Dell'economia mondiale, ma soprattutto dell'importanza dell'Italia ha parlato il presidente Usa, rivolto alla platea del 36mo Gala annuale della Niaf, la più importante organizzazione italoamericana degli Usa. Obama ha definito il nostro Paese "uno più saldi alleati degli Stati Uniti e tra i fondatori della Nato" e ha detto di attendere il G20 della settimana prossima "per lavorare con l'Italia per prendere una serie di decisioni molto importanti per l'economia globale".

    VIDEO – Obama: "Viva l'Italia"

    E il giorno dopo la notizia che riferisce di contatti in corso tra Fmi, Unione europea e banche centrali "per approntare un piano di contingenza" in caso di eventuale contagio di Italia e Spagna nella crisi, il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, si dice d'accordo sulla creazione di una seconda rete di protezione: "quello che conta è dare l'idea a quelli che pensano di speculare sul peggio che il peggio del peggio non arriverà mai perché le reti protettive organizzate dalla comunità internazionale" e dalla Ue, "sono reti protettive solide che non consentono di scommettere sul peggio del peggio".

    Il piano europeo, però,  non convince il magnate americano George Soros, secondo il quale l'accordo "dimostra la mancanza di leadership di un continente", e le dà al massimo tre settimane di vita prima di dimostrare il suo "completo fallimento". Già sull'apertura dei mercati domani, inizialmente euforici dopo l'accordo, nessuno è disposto a scommettere.(

    0 ottobre 2011) © Riproduzione riservata
    EPILOGO:GRAZIE CHRISTINE(LITTERALE:DUE PAROLE.UNA ITALIANA E UNA FRANCESE.HANNO FRONTIERE COMUNI)

    <!–

    –>

    1 NOVEMBRE 2011:SALUTI A TUTTI NEL GIORNO DI OGNI SANTO

    2 NOVEMBRE 2011:REGULAZIONE FINANZIARIA EUROPEA

    1-ALL'INDOMANI:TUTTO E' "ANDATO A MONTE"

    L'APERTURA DEI MERCATI E' STATO DA LUNEDI NERO:GIU TUTTE LE BORSE COME MAI PRIMA.SEMBRA CHE C'E' CHI VUOLE FARE ALL'EUROPA UNA STRUTTURA DEMOCRATICA.INFATTI PAPANDREU HA DECISO CHIAMARE A REFERENDUM PER DECIDERE SE METTERE IN ATTO LE MISURE CHIESTE DALL'EUROPA OLTRE A RIMUOVERE I VERTICI DELLE TRE FORZE ARMATE,PROPIO ALLA VIGILIA DEL G20 A CANNES..

    E MENTRE TANTO IN ITALIA COSI:

    -TITOLARI  SU "LA REPUBBLICA":
    A-INIZIO DI GIORNATA:
     


    Il governo: no a prelievo e patrimoniale
    I leader e Tremonti da Napolitano
    Bossi: "Pensioni non si toccano"  Video

    Tra poco il Cdm per le misure promesse alla Ue. Si va verso il decreto. Al Quirinale Terzo Polo e Pd, domani salirà Alfano. Che intanto avverte: "C'è solo Silvio". Il Senatur: Passo indietro? Il Cavaliere non lo fa…". E fa una pernacchia al nome di Monti. Il premier: non mollo, voglio vedere chi mi viene contro. Casini: "No a sacrifici se resta il Cavaliere". Di Pietro: "Se lascia  a larghe intese":  Sabato i democratici in piazza

    La salvezza del Paese di EZIO MAURO Più poteri all'Europadi BARBARA SPINELLI
    Pernacchietta triste di F. CECCARELLI  Gelmini, primo amore di C. VECCHIO

    B-FINE GIORNATA:


    Governo sul filo, salta il decreto
    Vendita immobili e liberalizzazioni
    6 deputati del Pdl a Berlusconi: passo indietro

    Tesissimo Consiglio dei ministri per le misure promesse alla Ue. Varato solo maxiemendamento a legge di stabilità. Non ci sono prelievo su conti e patrimoni. Al Quirinale Terzo Polo e Pd, oggi Alfano. Dal Senatur stop sulle pensioni. Paniz: "Lasci a Letta"(video). Nuova inziativa degli "scontenti": serve nuova fase. Calderoli: "Ci siamo calati le braghe". Camusso: se ne devono andare di V. CONTE

    Pernacchietta triste di F. CECCARELLI  Gelmini, primo amore di C. VECCHIO

    IL COMMENTO Il Cavaliere all'ultimo atto di MASSIMO GIANNINI

    LA MIA REAZIONE:SECONDO ME IL REFERENDUM SULLE MISURE ANTICRISI IN GRECIA SI CONVERTIRA IN UN REFERENDUM SULL'ADESIONE O MENO ALL'UNIONE EUROPEA.SERVE RIPENSARSI.

    2-VIGILIA DEL G20:CORSA CONTRO IL TEMPO DI SARKOZY E MERCKEL

    IL FUTURO SEMBRA VINCERE LA PARTITA:LA GRECIA HA RIMANDATO LE SUE DECISIONI AL DOPO REFERENDUM E LA CINA RIFIUTA AIUTARE EUROPA FIN CHE NON VENGA CHIARIFICATA LA SITUAZIONE GRECA.NEL FRA TEMPO LA FRANCIA E LA GERMANIA MOLTO PREOCUPATI INIZIANO UNA CORSA CONTRO IL TEMPO:ALLA VIGILIA DEL G20 SI SONO  RIUNITI CON PAPANDREU A CUI HANNO COMUNICATO CHE VERRA SOSPESA LA   SESTA TRANCHE DEGLI AIUTI AVVIATI L'ANNO SCORSO FIN CHE NON DECIDA CONCRETARE GLI ULTIMI IMPEGNI,CIO'E' FIN DOPO IL REFERENDUM.IN QUESTO SENSO HANNO CHIESTO DI AFRETTARLO (4,5 DICEMBRE).HANNO DETTO ANCHE CHE L'APPLICAZIONE DEL PIANO UE PER LA GRECIA E IL RAFFORZAMENTO DEL PIANO SALVA STATI EFSF SARANNO ACCELERATI.ANCHE LA LAGARDE DELL'FMI HA FATTO AUGURI PERCHE "TUTTO QUESTO SI CHIUDA E ABBIA FINE ENTRO META DICEMBRE"(CORRIERE)
    SECONDO ME IL REFERENDUM GRECO.NON APROVERA LE MISURE CHIESTE DALL'EUROPA.FORSE LA GRECIA RESTERA FUORI DELL'EURO.POTREBBE ESSERE SEGUITO DA ALTRI PAESI.SE SOMMIAMO QUESTO ALLA SITUAZIONE ITALIANA E DI ALTRI PAESI DIFFICILMENTE LA CRISI EUROPEA POTRA AVERE SOLUZIONI IN TEMPI BREVI.INOLTRE IL CASO GRECO SEMBRA AVERE DELLE SOMMIGLIANZE CON IL REFERENDUM IN IRLANDA PER RESTARE NELL'UE.IN QUEL MOMENTO SARKOZY,CHE SEMBRA IMPEGANTO A MANTENERE L'UE CONTRO OGNI OSTACOLO,HA RISOLTO LA SITUAZIONE CON IL RIMPASTO DI LISBONA E LA REALIZAZZIONE DI UN ALTRO REFERENDUM NELL'IRLANDA UN ANNO DOPO.PERO ERA ALL'INIZIO DELLA SUA GESTIONE,ADESSO E' ALLA FINE E LA SUA RIELEZIONE SEMBRA PROBLEMATICA.QUELLO DEL TITOLO:TUTTO SEMBRA ESSERE RIMANDATO AD UN FUTURO INCERTO E NON SOLO LA STABILITA E L'EURO SEMBRANO IN PERICOLO,ANCHE L'UNIONE DOVRA RIPENSARSI.(AH LA CINA DOVRA ASPETTARE ANCHE ALLA RIUNIONE OMC PER AVERE LA SUA RICONOSCENZA COME ECONOMIA DI MERCATO.MA QUESTO NON AFETTA IL SUO ABBANDONO DEL TRASFORMISMO.LA NUOVA ERA E LE LIBERALIZAZZIONI IN CINA SEMBRANO GODERE DI BUONA SALUTE)

    -VEDI DI SEGUITO DUE NOTE AL RIGUARDO SULLA BBC:

    NOTA I-

    November 2011 Last updated at 03:57 GMT

    G20 leaders to meet amid Greek fears

    The G20 leaders are due to meet in France amid concerns the eurozone's debt crisis may be worsening.

    On Wednesday, eurozone leaders withheld the latest 8bn euro (£7bn) rescue loans for Greece until after its referendum on the package.

    At the same time, China refused to commit to the European Financial Stability Fund (EFSF) seeking more clarity on the Greece situation.

    The referendum is expected to take place on 4 or 5 December.

    German Chancellor Angela Merkel has said the vote was over whether Greece wanted to stay in the eurozone.

    US President Barack Obama is scheduled to hold a meeting with the French President Nicolas Sarkozy on Thursday, at which the two leaders are expected to discuss the eurozone crisis.

    Meanwhile, it has emerged that the UK is ready to support an increase in overall International Monetary Fund (IMF) funding for shoring up the euro.

    Disorderly default'

    Greece's Prime Minister George Papandreou has said that the referendum is effectively a decision on whether to stay within the single currency.

    "I do believe there is a wide consensus among the Greek people… and the Greek people will speak soon," he said.

    There has been widespread anger in Greece about the austerity measures such as public sector pay cuts and tax rises that have been demanded by the eurozone leaders as part of the new bailout agreement.

    The fear is that people may vote against the deal, a move that many feel may jeopardise efforts to resolve the debt crisis.

    "The concerns about a disorderly default have risen," Donald Hanna of Fortress Investment Group told the BBC.

     'Must remain stable'

    Many economists also fear that if Greece were to exit the euro, it could lead to financial contagion, as investors and ordinary bank depositors in other eurozone countries may fear that their own government will follow suit.

    "Portugal and Ireland may follow Greece and you could also see a rise in the cost of borrowing for economies such as Italy," said Mr Hanna.

    Mr Hanna explained that if Greece opted out of the eurozone, it will have to introduce its own currency which may depreciate hugely against the euro.

    Any such move, he warned will see the value of euro debt increase and may result in the bankruptcy of firms exposed to it.

    German Chancellor Ms Merkel said the eurozone leaders wanted Greece to remain a part of the group, but insisted that the Greek government's decisions were threatening to destabilise the region.

    "The euro as a whole must remain stable," Ms Merkel said. "We would prefer to ensure this with Greece rather than without it. But the top priority is stability."

    French President Mr Sarkozy added "there are rules that form the stability pact. It's up to Greece to decide if they want to continue the adventure with us".

    Bigger trouble

    While the eurozone debt crisis initially started with the smaller economies such as those of Greece and the Republic of Ireland, the fear is that if not controlled in time it may affect bigger economies such as Italy and Spain.

    That in turn may hurt growth in the region and derail an already fragile global economic recovery.

    Italy, whose debt levels are significantly higher than those of Greece, has hundreds of billions of euros in debts coming due for repayment over the next 12 months.

    However, it is finding it increasingly difficult to borrow money in the international financial markets.

    The country's one-year cost of borrowing has risen to 5.1%, its highest since joining the euro, and far above the mere 0.3% interest rate that Germany must pay.

    The Italian cabinet agreed to new austerity measures demanded by other European governments at an emergency meeting on Wednesday evening, in a bid to ensure them that it was doing its part to cut its debt levels.

    CYBER-TRADUZIONE:
    3 Novembre 2011 Ultimo aggiornamento alle 03:57 GMT
    Incontro dei leader nel G20 in mezzo al timore greco

    I leader del G20 si riuniranno in Francia in mezzo delle preoccupazioni per la crisi del debito della zona euro dove può esserci un peggioramento.

    Mercoledì scorso, i leader dell'Eurozona hanno trattenuto gli ultimi 8 miliardi di euro (7 miliardi di sterline)dei prestiti di salvataggio per la Grecia fino a dopo il referendum,in confezione.

    Allo stesso tempo, la Cina ha rifiutato di impegnarsi per il Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) in cerca di maggiore chiarezza sulla situazione in Grecia.

    Il referendum è previsto per il 4 o il 5 dicembre.

    Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto che il voto la farebbe finita se la Grecia voleva restare nella zona euro.

    Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha in programma di tenere una riunione con il presidente francese Nicolas Sarkozy il Giovedi,quando i due leader sono attesi per discutere della crisi dell'euro.

    Nel frattempo, è emerso che il Regno Unito è pronto a sostenere un aumento complessivo dei finanziamenti del Fondo Monetario Internazionale (FMI)per puntellare l'euro.

    Default disordinato
    Il primo ministro della Grecia George Papandreou ha detto che il referendum è effettivamente per decidere se rimanere all'interno della moneta unica.

    "Io credo ci sia un ampio consenso tra il popolo greco … e il popolo greco parlerà presto", ha detto.

    C'è stata una rabbia diffusa in Grecia circa le misure di austerità come tagli salariali del settore pubblico e aumenti fiscali che sono stati richiesti dai leader della zona euro come parte del nuovo accordo di salvataggio.

    Il timore è che la gente possa votare contro l'accordo, una mossa che molti ritengono possa mettere a repentaglio gli sforzi per risolvere la crisi del debito.

    "Le preoccupazioni circa un default disordinato sono aumentati," Donald Hanna Fortress Investment Group ha detto alla BBC.
    'Deve rimanere stabile'
    Molti economisti temono inoltre che se la Grecia dovesse uscire dall'euro, potrebbe portare al contagio finanziario, gli investitori e i depositanti bancari ordinari in altri paesi della zona euro potrebbero temere che il loro governo farà altrettanto.

    "Il Portogallo e l'Irlanda possono seguire la Grecia e si potrebbe anche vedere un aumento del costo del denaro per le economie come l'Italia", ha detto Hanna.

    Hanna ha spiegato che se la Grecia opta per rimanere fuori della zona euro dovrà presentare la propria moneta che può deprezzarsi enormemente nei confronti dell'euro.

    Ogni mossa del genere, ha avvertito,vedrà il valore di aumentare il debito in euro e può comportare il fallimento di imprese esposte ad esso.

    Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto che il leader dell'eurozona hanno voluto che la Grecia rimanga una parte del gruppo, ma ha insistito che le decisioni del governo greco minacciavano di destabilizzare la regione.

    "L'euro nel suo complesso deve rimanere stabile", ha detto la Merkel. "Preferiremmo garantire questo con la Grecia, piuttosto che senza di essa. Ma la priorità è la stabilità."

    Il presidente francese Sarkozy ha aggiunto: "ci sono delle regole che costituiscono il patto di stabilità. Tocca a Grecia per decidere se vogliono continuare l'avventura con noi".

    Grande difficoltà
     
    Mentre la crisi del debito della zona euro inizialmente ha cominciato con le economie più piccole come quelle di Grecia e la Repubblica d'Irlanda, il timore è che se non controllata in tempo può influire economia più grandi come l'Italia e la Spagna.

    Che a sua volta può danneggiare la crescita nella regione e far fallire una già fragile ripresa economica globale.

    Italia, il cui livello di debito sono significativamente superiori a quelli della Grecia, ha centinaia di miliardi di euro in scadenza per il rimborso nei prossimi 12 mesi.

    Tuttavia sta trovando sempre più difficile prendere in prestito denaro nei mercati finanziari internazionali.

    Il paese da un anno il costo del denaro è salito al 5,1%, il massimo da quando è arrivato l'euro, e molto al di sopra del tasso di mero interesse dello 0,3% che la Germania deve pagare.

    Il consiglio di ministri italiano ha accettato le nuove misure di austerità richieste da parte di altri governi europei in una riunione di emergenza sul Mercoledì sera, nel tentativo di garantire loro che stava facendo la sua parte per ridurre i livelli del debito

    NOTA II: November 2011 Last updated at 04:58 GMT

    China refuses to commit to EFSF amid Greek concerns

    China has said it cannot commit to investing in the European Financial Stability Fund (EFSF) until the situation with Greece has been clarified.

    European leaders hoped that China would buy EFSF bonds, injecting capital in the region's financial markets.

    The EFSF was one part of a three pronged rescue plan put together to solve eurozone's debt crisis.

    Last week, eurozone leaders agreed to boost the EFSF capacity to 1tn euros.

    European leaders had been seeking investment from China, which has $3.2tn (£2tn) in foreign exchange reserves.

    "The fund has not established details of its investment options so we still can't talk about the issue of investing," said Zhu Guangyao, China's deputy finance minister.

    Greek concerns

     

    Last week, Klaus Regling, the chief executive of the EFSF, travelled to Beijing in a bid to persuade the country's leaders to invest in the fund.

    Though no deal was finalised, it was thought the Chinese authorities may agree to help the troubled economies, not least because the region is one the biggest market for Chinese exports and a crisis may dent demand for Chinese goods and hurt its export-dependent economy.

    However, the decision by the Greece government to hold a referendum on the latest bailout package has seen the authorities take a cautious approach.

    "Like our European friends, we did not expect [the call for a] Greek referendum," said Mr Zhu.

    "It was an independent decision taken by Greece. I hope this period of uncertainty would be contained," he added.

    The decision by the Greek government has also resulted in the eurozone leaders withholding the next 8bn euros of rescue loans for Greece until after the referendum.

    'Confidence in Europe'

    French President Nicolas Sarkozy and German chancellor Angela Merkel have called on Greece to decide whether it wants to continue to be a part of the eurozone.

    The two are expected to meet with other eurozone leaders on the sidelines of the G20 summit to discuss the deepening crisis.

    Greece's referendum call has already resulted in the EFSF being forced to cancel bond sales targeted at raising 3bn euros.

    However, Mr Zhu said despite these concerns, he expected eurozone leaders to solve the crisis soon.

    "We have confidence in Europe. We hope the European Union and the euro zone will implement these crucial plans to stabilise financial markets and foster economic growth," he said.

    CYBER-TRADUZIONE:
    Novembre 2011 Ultimo aggiornamento alle 04:58 GMT

    La Cina rifiuta di impegnarsi nel EFSF in mezzo delle preoccupazioni greche.

    I leader europei speravano che la Cina avrebbe acquistato le obbligazioni EFSF, l'iniezione di capitali nei mercati finanziari della regione.

    L'EFSF è stata una parte di un piano di salvataggio a tre punte messe insieme per risolvere la crisi del debito dell'eurozona.

    La scorsa settimana,i leader dell'Eurozona hanno accettato di aumentare la capacità del EFSF a 1TN euro.

    I leader europei erano stati alla ricerca di investimenti dalla Cina, che ha $ 3.2tn (£ 2tn) in riserve valutarie.

    "Il fondo non ha stabilito i dettagli delle sue opzioni di investimento in modo da non possiamo ancora parlare della questione degli investimenti", ha detto Zhu Guangyao, vice ministro delle Finanze della Cina.

    Preoccupazioni greche
    La settimana scorsa, Klaus Regling, il direttore generale della EFSF, si è recato a Pechino nel tentativo di persuadere i leader del Paese di investire nel fondo.

    Anche se nessun accordo è stato finalizzato, si è pensato che le autorità cinesi possono decidere di aiutare le economie turbate, anche perché la regione è tra il più grande mercato per le esportazioni cinesi e la crisi potrebbe intaccare la domanda di beni cinesi e danneggiare la sua economia che dipende dalle esportazioni.

    Tuttavia, la decisione del governo di Grecia a tenere un referendum per l'ultimo pacchetto di salvataggio ha visto le autorità adottare un approccio cauto.

    "Come i nostri amici europei, non ci aspettavamo [l'appello per un] referendum greco", ha detto Zhu.

    "E 'stata una decisione autonoma presa dalla Grecia. Spero che questo periodo di incertezza potrebbe essere contenuto", ha aggiunto.

    La decisione del governo greco ha portato ai leader della zona euro a ritenere il prossimo preswtito di salvataggio per la Grecia di 8 miliardi di euro fino a dopo il referendum.

    'La fiducia in Europa'
     
    Il presidente francese Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco Angela Merkel hanno invitato la Grecia a decidere se vuole continuare ad essere una parte della zona euro.

    I due sono attesi per incontrare i leader dell'eurozona a margine del vertice del G20 per discutere della crisi.

    L'appello al referendum della Grecia ha già provocato al EFSF essere costretti ad annullare vendite di titoli mirati a sensibilizzare 3 miliardi di euro.

    Tuttavia, il signor Zhu ha detto, nonostante queste preoccupazioni, si aspettava che i leader della zona euro possano risolvere la crisi al più presto.

    "Abbiamo fiducia in Europa. Ci auguriamo che l'Unione europea e la zona euro attuino questi piani fondamentali per stabilizzare i mercati finanziari e favorire la crescita economica", ha detto.

     
    Catégories: Toutes
     
     

    CONTINUA CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25727268

    aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

    Clicca qui per registrarti

    ... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

    FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 92 »

    0

    PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25668786

    26 OTTOBRE 2011:IL MIO WEB DI OGGI

    1)-NUOVA ERA,CRISI ITALIANA E VERTICE EUROPEO

    -TITOLARE SU CORRIERE DELLA SERA:

    L'EUROPA, IL GOVERNO

    La lettera all'Ue. Pensioni a 67 anni, licenziamenti facili – Leggi la lettera

    Pensione a 67 anni e licenziamenti più facili nella lettera di impegni con la Ue

    La bozza consegnata a Bruxelles con le misure promesse dal governo. Stretta su contratti parasubordinati

    ECONOMIAIn corso il vertice dei capi di Stato. Poco prima l'incontro tra Berlusconi, Barroso e Van Rompuy. Atteso al il responso della Ue sul piano per l'Italia
     


    2)L'AMMINISTRAZIONE DI OBAMA CONTINUA AD ATTACARE LA "NUOVA ERA":

    -NOTA SU "THE GUARDIAN":

    Google: US law enforcement tried to get videos removed from YouTube

    The technology giant's biannual transparency report reveals a 70% rise in takedown requests from US government or police
    omnitracker.omniTrackEVarEvent( 12, 16, ‘Technology: Reddit’, ‘click’, ‘.reddit a’ );

    Google office

    Google office. Photograph: Walter Bieri/AP

    Google faced down demands from a US law enforcement agency to take down YouTube videos allegedly showing police brutality earlier this year, figures released for the first time show.

    The technology giant's biannual transparency report shows that Google refused the demands from the unnamed authority in the first half of this year.

    According to the report, Google separately declined orders by other police authorities to remove videos that allegedly defamed law enforcement officials.

    The demands formed part of a 70% rise in takedown requests from the US government or police, and were revealed as part of an effort to highlight online censorship around the world.

    Figures revealed for the first time show that the US demanded private information about more than 11,000 Google users between January and June this year, almost equal to the number of requests made by 25 other developed countries, including the UK and Russia.

    Governments around the world requested private data about 25,440 people in the first half of this year, with 11,057 of those people in the US.

    It is the first time Google has released details about how many of its users are targeted by authorities, as opposed to the number of requests made by countries.

    "For the first time, we're not only disclosing the number of requests for user data, but we're showing the number of users or accounts that are specified in those requests too," said Dorothy Chou, a senior policy analyst at Google.

    "We believe that providing this level of detail highlights the need to modernize laws like the Electronic Communications Privacy Act, which regulates government access to user information and was written 25 years ago—long before the average person had ever heard of email."

    Brazil made the most content removal requests in the first half of this year, according to the report, followed by Germany, the US and South Korea.

    COMMENTO:TENEDO CONTO CHE GOOGLE E' L'AZIENDA DELLE TELECOMUNICAZIONI CHE MEGLIO HA MATERIALIZATO I MIEI CONCETTI DIVENTANDO SENZA DUBBIO AVANGUARDIA DELLA " NUOVA ERA",OGNI ATTACCO A LEI(COSA CHE NON HA SMESSO DI FARE DALPRIMO GIORNO DEL SUO GOVERNO) E ALLA LIBERTA DI ESPRESSIONE DEI SUOI UTENTI E' UN CHIARO INTENTO DI LIMITARE LA SUA DIFUSIONE,E PER TANTO SARA CONSIDERATO UN ATTACO ALLA "NUOVA ERA".

    27 OTTOBRE 2011:SARAH PALIN NEL CLUB DEI FUORI CORSA

    Non c'è male ogni tanto di sapere dove vanno a finire le figure pubbliche non solo, che passano per queste pagine(che non per la mia opera e la NUOVA ERA).Altro che non fosse per verificare la coerenza,sagezza ed efficacia delle mie parole:infatti vi la ricordate Sarah Palin che tanto ci ha fatto parlare?Dopo la sconfitta della banca al Congresso a mano della Repubblicana Lisa Murkoswski ha rientrato nel club dei fuori corsa.Simile cosa è successo con Hillary Clinton.Vedi notizia in titolari su "Le Figaro":

    Sarah Palin renonce à la Maison-Blanche

    Mots clés : primaires républicaines, tea party, ETATS-UNIS, Sarah Palin, Michele Bachmann, Rick Perry, Mitt Romney

    Jamet, Constance
    06/10/2011 | Mise à jour : 10:46

    L'ancienne colistière de John McCain en 2008 a annoncé qu'elle ne se présenterait pas aux primaires républicaines. «Je serai plus efficace dans un rôle de soutien pour faire élire de vrais serviteurs de l'Etat», a-t-elle justifié tout simplement.

    Il n'y aura pas de duel féminin Palin-Bachmann(Nd R.:Michele Bachman) pour le vote ultraconservateur aux primaires républicaines de 2012. Mettant fin à des mois de spéculations quant à ses ambitions présidentielles, Sarah P…

    Cette archive est payante.

    VOI SAPERNE DI PIU?:Vedi due parole del giornalista USA Michele Zurlene(Obamista) in questa nota,sono sufficenti.

    Midterm Usa: la scivolata di Sarah Palin

     

    APPENDICE:FORSE LA SUA SOSIA AVRA UN MIGLIORE DESTINO?:

     StarletTime è un supplemento del network e della testata editoriale iSayBlog! ® registrata con n° 79/08 presso il tribunale di Roma
    Partita IVA: 09729901000
    Tutti i diritti riservati

    Sarah Palin in un film porno (ma è solo la sosia)

    Di Gioia Bò, in Politici, SHOCK!.

    Fino ad un mese fa era un signor nessuno (anzi una signora nessuno, trattandosi di una lady), tanto che del suo passato si conosceva poco o nulla. Poi cominciarono ad uscire scomodi scheletri dall’armadio di Sarah Palin e la signora ebbe modo di provare sulla propria pelle quale sia il prezzo da pagare alla popolarità. Ma se si illude che sia finita qui, si sbaglia di grosso!

    Del resto in America qualunque mezzo per portare voti a questo o quel candidato viene ritenuto lecito, ed anche i sostenitori dei politici si sentono in diritto di appoggiare il proprio preferito, usando le armi di cui dispongono. E allora sentite cosa ha fatto Larry Flynt, editore della rivista pornografica Hulster e acerrimo nemico della politica di Bush (e di conseguenza di quella di Palin & Co.).

     

    Cercasi sosia di Sarah Palin per film per soli adulti: è l’annuncio che il buon uomo ha fatto pubblicare sul sito  Craigsist. Sembrava uno scherzo, un modo per ironizzare su una donna che, almeno all’inizio, sembrava tutta d’un pezzo. E invece…

    E invece qualche candidata ha risposto all’annuncio e, tra le tante, è stata scelta Lisa Ann, che si è messa in tasca tremila dollari per 10 giorni di riprese. Nasce così Nailin’ Paylin (Inchiodando la Paylin, probabile titolo del film) che narra le avventure hot di una ragazza al college, con evidenti allusioni al periodo in cui la candidandata alla vicepresidenza degli Stati Uniti tentava di arrivare al successo, partecipando a vari concorsi di bellezza.

    Tra i vari episodi del film porno, merita una menzione speciale quello in cui la sosia della Palin si dà da fare in un rapporto lesbo con una sosia di Hillary Clinton e con una sosia di Cordoleeza Rice.

    Quando uscirà sul grande schermo? Probabilmente poco prima delle elzioni, anche se il rischio è evidente. Che la Palin faccia carcerare Flynt? No, che gli elettori democratici si innamorino della protagonista e decidano di votare per la sua sosia!

    LA MIA REAZIONE:IO,NON GLIELO DESIDEREI

    -L'ALTRA,LA STESSA:

    26/07/2009 10:59
    Risate anche in Italia con la sosia della Palin

    Sta per uscire "Baby mama", protagonista l'attrice comica Tina Fey famosa per l'imitazione di Sarah Palin
    Servizio di Alessandra Livi

     

    CONTINUA CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25711667

    aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

    Clicca qui per registrarti

    ... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

    « Precedente Successivo »
    Torna in alto