SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/FATTI INTERN

Per conoscere questo blog e chi è l'autore vai nella pagina Info.


FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 102 »

EPPUR SI MUOVE

FOTO,Galileo di fronte al Sant’Uffizio, dipinto di Joseph Nicolas Robert Fleur

-”PUBBLICAZIONE SOTTO PROTESTA”:NO AL COLPO DI PALAZZO.NO AL GOVERNO DEL PRESIDENTE.NO AL NEOLIBERALISMO

22 MARZO 2014:CRIMEA LA TROIA SLAVA

-PAGINA DI RICERCA SU YOU TUBE

Circa 546 risultati

Miniatura :44

Natalia Poklonskaya’s speech with english subtitles,di Batnik-subs

4 giorni fa,263.917 visualizzazioni

This is softsub version of video. You can switch on subtitles with “captions” button, if they don’t work. Natalia Poklonskaya were at …

Nuovo,HD,CC

Miniatura :47

Meet Beauty Natalia Poklonskaya Crimea’s New Attorney General,di WorldBreakingNews

1 giorno fa,3.080 visualizzazioni

Meet Beauty Natalia Poklonskaya Crimea’s New Attorney General Putin appoints glamorous blonde Russian with a love of bright …

Nuovo,HD

Miniatura :44

Natalia Poklonskaya’s interview for lifenews with english subtitles,di Batnik-subs

4 giorni fa,38.038 visualizzazioni

Nuovo,CC

Miniatura :17

Russia: Simferopol sniper still at large – Crimean prosecutor Natalia Poklonskaya,di RuptlyTV

3 giorni fa,9.035 visualizzazioni

Miniatura :59

Наталья Поклонская Natalia Poklonskaya,di gogcem reklam

1 settimana fa,2.252 visualizzazioni

Наталья Поклонская Natalia Poklonskaya.

Nuovo

Miniatura :26

NATALIA POKLONSKAYA,di Destructerator

2 giorni fa,4.690 visualizzazioni

ARREST ME NATALIA Putin, you crafty bastard.

Nuovo

Miniatura :27

Наталья Поклонская Фото / Аниме Арт / Natalia Poklonskaya Anime Art,di bacekrus

20 ore fa,1 visualizzazione

All images belong to their respectful owners** Новый прокурор Крыма Наталья Поклонская Cute procecutor of The Autonomous …

Nuovo,HD

Miniatura :44

Natalia Poklonskaya’s interview for lifenews with english subtitles,di Holiday

14 ore fa,5 visualizzazioni

Natalia Poklonskaya’s interview for lifenews with english subtitles Meet Beauty Natalia Poklonskaya Crimea’s New Attorney …

Nuovo

Miniatura :44

Crimea’s Attorney General Natalia Poklonskaya become a new internet phenomenon,di Starlite

1 giorno fa,198 visualizzazioni

The Crimean crisis has been described as the ‘biggest threat to European security’ since the Cold War. But it seems many …

Nuovo

Miniatura :03

Russia: Crimean prosecutor focused on catching sniper, not her looks,di RuptlyTV

2 giorni fa,16.527 visualizzazioni

Crimean Prosecutor Natalia Poklonskaya was focused on her job in Simferopol on Wednesday, saying that recent attention she …

Nuovo

Miniatura

:03

Наталья Поклонская – прокурор Крыма. Natalia Poklonskaya – Attorney Crimea,di Hirosima Nagasakieva

1 settimana fa,33.268 visualizzazioni

Президиум Верховной Рады Крыма назначил новым прокурором Крыма 33-летнюю Наталью Поклонскую.

Nuovo,HD

Miniatura :40

Natalia Poklonskaya about her criminal case with english subtitles,di Batnik-subs

22 ore fa,visualizzazione

“Kiev’s court started a criminal case against me and the head of emergency ministry. Tee-hee,” – wrote Natalia Poklonskaya in …

Nuovo,HD,CC

Miniatura

:25

Natalia Poklonskaya’s short report on assassinations in Simferopol with english subtitles,di Batnik-subs

3 giorni fa,3.120 visualizzazioni

Nuovo

Miniatura :31

Stunning BEAUTY Natalia Poklonskaya New CRIMEAN Attorney General STORMS!!!,di SPOT NEWS

2 giorni fa,770 visualizzazioni

Stunning BEAUTY Natalia Poklonskaya New CRIMEAN Attorney General STORMS Beauty Natalia Poklonskaya won over many …

Nuovo

Miniatura

:19

Meet Beauty Natalia Poklonskaya Crimea’s New Attorney General,di Hit News

1 giorno fa,1.593 visualizzazioni

Meet Beauty Natalia Poklonskaya Crimea’s New Attorney General Sex symbol: New Crimean Prosecutor Natalia Poklonskaya, 33 …

Nuovo

Miniatura

:27

Die Gedanken des Mechas: Natalia Poklonskaya Fanart,di Daniel Mechler

2 giorni fa,406 visualizzazioni

Episode 17: Das wahre Leben – Der beste Anime —————— Hört sich nicht so verkehrt an! Wenn die Oberstaatsanwältin von …

Nuovo,HD

Miniatura :44

Natalia Poklonskaya,di Falentino eka laksana putra

1 giorno fa,91 visualizzazioni

I love her. She’s a beautiful and have a natural face Natalia Poklonskaya

3 tahun. Jaksa penuntut umum Crimea yang cantik dan …

Nuovo

Miniatura :11

Simferopol sniper still at large Crimean prosecutor Наталья Поклонская Natalia Poklonskaya Russia,digogcem reklam

2 giorni fa,327 visualizzazioni

Crimean authorities confirmed in a Simferopol press conference Wednesday that investigations are ongoing regarding a fatal …

Nuovo

COMMENTO:VEDI COME SI HA PRESENTATO LA NOTIZIA SUL CORRIERE:

1-TITOLARE:

Crimea, il procuratore Natalia seduce la Rete Immagini|Il video

2-LA NOTA COMPLETA:

Dal Mondo

Natalia Poklonskaya, il nuovo sexy procuratore della Crimea

Bionda e affascinante, è già protagonista in Rete – rcd

Trentatre anni, bionda e affascinante. Di lei si parla già ovunque, ma non esattamente per il suo curriculum. E’ Natalia Poklonskaya, nuovo procuratore generale della Crimea, dopo il sì all’indipendenza e la richiesta di annessione alla Russia. Il suo “debutto” sotto i riflettori lo scorso 19 marzo, nella conferenza stampa sull’uccisione di un soldato ucraino da parte di un militare russo. Da allora, sul web, non si parla che di lei. E c’è anche chi ironizza e scrive “ecco la ragione per cui Putin vuole la Crimea”. (Rcd – Corriere Tv)

http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_marzo_22/natalia-poklonskaya-nuovo-procuratore-sexy-crimea-97c00c58-b19d-11e3-a9ed-41701ef78e4b.shtml

-E QUESTA E’ LA MIA REAZIONE: !GUAUUUUU……”E’ LEI MOLTO AMABILE!.

ORA SI CAPISCE ,ECCO LA “ELENA RUSSA”:E LA CRIMEA BEN VALE UNA GUERRA.

(SCHERZI APPARTE,SPERIAMO CHE OBAMA NON DIA LA COLPA A YOU TUBE,NON E’ ALTRO CHE IL MESSAGGIERE.AH…..IO NON SONO UN PROPAGANDISTA DI YOU TUBE:NON HO NE UN ACCOUNT NE UNA PAGINA IN QUESTO SITO CHE SECONDO ME MONOPOLIZA I VIDEO IN RETE)

24 MARZO 2014:NOIZIE DALLA FINE DEL MONDO

MercoPress - South Atlantic News Agency

MercoPress. en Español
Montevideo, March 24th 2014 – 07:44 UTC

-TITOLARE 1:Malvinas/Crimea: Cristina Fernandez blasts UK on “double standard” (167)

REAZIONE:LA CRIMEA E PIU IMPORTANTE PER NOI CHE LE FAULKLAND PER GRAN BRETAGNA HA DETTO PUTIN.

-TITOLARE 2:MORTO SUAREZ

Spain mourns the loss of the man who played a key role in the transition to democracy

The former minister Adolfo Suárez and King Juan Carlos

Former Prime Minister Adolfo Suarez, who played a key role in Spain’s transition to democracy, died in Madrid on Sunday. He was 81. The former premier was hospitalized last Monday with respiratory problems related to Alzheimer’s, his family said.

——————————————-

24 MARZO 2014:UKRANIA,ATTENZIONE AL METAMESSAGGIO

-SU YOU TUBE.

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

REAZIONE:FACENDO ZAPPING PER CASO SONO APRODATO IN QUESTO SITO IL QUI USO DI UN LINGUAGGIO E UN MESSAGGIO SIMILE  A QUELLO TRASMESSO DALLA NUOVA ERA PER ME IN QUESTO SITO,COME NEOLIBERALISMO,OLIGARCHIA,ECC NON DEVE PORTARE A CONFUSSIONI.LA NUOVA ERA NON FA POLITICA,NE QUESTO SITO NE NESSUN ALTRO IN LINGUA SPAGNOLA FANNO PARTE DEL MIO ACERVO DI INFORMAZIONE,IO NON OPERO IN LINGUA SPAGNOLA,IL MIO MONDO ONLINE NON APPARTIENE AL MONDO DI LINGUA ISPANA E MAI HO ADOPERATO UN LINGUAGGIO OSTILE A OCCIDENTE,FRA ALTRE SEGNI IDENTIFICATORIE.STATI ATTENTI PERCHE SI CERCA DI CONFONDERE E DISINFORMARE.PROBABILMENTE PER FAVORIRE  INTERESSI NEOLIBERALI.

PD:IL MIO BROWSER HA IMPOSTATO IN MODO PREDEFIINITO IL YOU TUBE,DOVE HO TROVATO QUESTI VIDEO, IN LINGUA ITALIANA.

……………………..

24 MARZO 2014:IL VOTO IN FRANCIA E’ IL VOTO DELLA NUOVA ERA

-TITOLARE CORRIERE DELLA SERA:

Il voto in Francia,Grillo replica a Le Pen: «Alleanza impossibile»

REAZIONE:HOLLANDE NON HA RICEVUTO ALTRO CHE LE CONSEGUENZE DELLA MIA PREDICA:NON E’ STATO ALL’ALTEZZA DELLE ASPETTATIVE E SI HA SBILANCIATO VERSO IL NEOLIBERALISMO.NE PRENDA ATTO.

ADESSO I SOCIALISTI PARLANO DI ALLEANZE CON L’UMP:IN BUONA ORA.

IL FN?I PATTISTI DI DESTRA E SINISTRA ESSAGERANO IL SUO VOTO.

SOLO MI ATTENDO UNA CORREZIONE DI ROTTA,HOLLANDE NON CONTINUI SCHERZANDO CON I NEOLIBERALI O TORNI L’UMP CHE HA VOTATO MOLTO BENE.

E QUESTO VOTO DOVREBBE ESSERE ANCHE UN AMMONIMENTO ALLA POLITICA INTERNAZIONALE  PARTICOLARMENTE ALL’APOGGIO ACRITICO CHE HA DATO SIA A LETTA CHE RENZI:NON AL GOLPISMO DI PALAZZO,NO AL NEOLIBERALISMO.

———-

25 MARZO 2014;BERLUSCONI VUOLE LA TROIA SLAVA

-TITOLARE CORRIERE DELLA SERA:

IL PRESIDENTE USA SULLA CRISI UCRAINA
Obama: «Mosca, Nato è pronta»
Berlusconi: decisioni avventate
Obama al summit sulla sicurezza nucleare
Obama al summit sulla sicurezza nucleare

Berlusconi:«È controproducente escludere la Russia dal G8» Video

La crisi ucraina: la timeline a cura di Federica Seneghini

-E COSI SU LA REPUBBLICA:

Obama, Nato pronta a reagire   vd       Berlusconi: "Dal G7 sulla Russia  decisioni avventate"   liveblog

Obama, Nato pronta a reagire vd

Berlusconi: “Dal G7 sulla Russia decisioni avventate” liveblog

Audio/ Tymoshenko: “Sparare a Putin”. Lei: manipolata. Nucleare, accordo senza russi

Articoli correlati

REAZIONE:ORMAI BERLUSCONI NON DOVREBBE ESSERE NOTIZIA,NON CONTA FRA I GRANDI DEL MONDO,PERO LA STAMPA ITALIANA INSISTE NEL METTERLO SUI TITOLARI,E BENE FACIAMOLI IL PIACERE:SENTI, SE QUALCUNO CREDEVA CHE IL BUNGA-BUNGA FOSSE STORIA HA SBAGLIATO,VEDI QUESTI DICHIARAZIIONI DELLA BONEV SU BERLUSCONI E LA SUA ATTUALE “PROMESSA SPOSA”,LA PASCALE ,IN UNA INTERVISTA DA SANTORO A SERVIZIO PUBBLICO RIPORTATA DA GOOGLE NEWS IN UN GIORNALE DI GRILLO:

L’attrice bulgara Michelle Bonev, ospite in studio, racconta la sua amicizia con Francesca Pascale e aggiunge che Berlusconi le assicurò che fosse lesbica. “Francesca è una ragazza ambiziosa” – rivela la Bonev – “vuole il potere. Fa di tutto, senza scrupoli. Viene da un quartiere povero di Napoli ed è una ragazza ambiziosa. Lei vuole diventare sua compagna, vuole sposarlo, vuole arrivare ed è disposta a tutto. Questa ragazza non è mai stata con un uomo, non poteva innamorarsi di lui. Le piacciono le donne” – continua – “a lui fa comodo perché ha delle amiche a cui non vuole rinunciare”. E aggiunge: “Anche dopo l’arrivo della Pascale la situazione non è cambiata. Ancora feste, ancora ragazze”. “C’era la Sala Letta” – precisa Marco Travaglio – “ovvero la Sala del Compleanno”.17 ottobre 2013

LEGGI DIRETTAMENTE:

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/10/17/servizio-pubblico-bonev-pascale-lesbica-e-senza-scrupoli/249602/

Immagine anteprima YouTube

QUERELLA LA PASCALE,QUERELLA BERLUSCONI,LITE SANTORO VERSUS BERLUSCONI MA LA NOTIZIA NON E’ STATA SMENTITA.

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

MA…..CREDEVATE DI AVERE VISTO TUTTO?ASSOLUTAMENTE NO,IN QUESTA NOTIZIA DI SOPRA SI CAPISCE CHE BERLUSCONI(E’ IRRECUPERABILE)!ORA VUOLE LA “TROIA SLAVA” !

PERO ARRIVA UN PO’ TARDI PERCHE LA NATALIA HA IN CARICA UN ALTRO AMORE,LA DIVISA MILITARE DELLA CRIMEA.

INOLTRE LA NATALIA NON VUOLE FARE LA STESSA FINE DELLA TIMOSHENKO,E….IRONIE,BOOOMERANG DEL DESTINO  DI QUESTO ORMAI SFORTUNATO UOMO CADUTO IN DISGRAZIA,NON CREDO CHE OGGI LA TIMOSHENKO VOGLIA FARE LA STESSA FINE DI BERLUSCONI.

INSOMMA,ANCHE LEI NON CI CREDA.

Immagine anteprima YouTube

25 MARZO 2014:IL MURO?

From BBC News

Cold War Two?
Barack Obama, Nawaz Sharif and Angela Merkel.
Russia’s actions in Ukraine have created a new climate of tension which is not going to be soothed rapidly, writes the BBC’s Mark Urban.
TRADUZIONE:Guerra fredda due?
Le azioni della Russia in Ucraina hanno creato un nuovo clima di tensione che non sta per essere placato rapidamente, scrive per la BBC  Mark urbana.
Immagine anteprima YouTube

————————————–

26 MARZO 2014:CUA OCCIDENTE

-TITOLARI LE MONDE:

1-IL FRONTE NAZIONALE

A l'université d'été du FN, le 14 septembre à Marseille.

Municipales : ces villes où la voie est ouverte pour le FN 17

A 5 jours du second tour, le Front national a de grandes chances de l’emporter dans au moins 6 villes après l’effritement du front républicain.

*Fréjus : le FN en position de force face à deux candidats de droite

*Municipales : radiographie des performances du FN

*Marine Le Pen annonce deux fusions de listes avec la droite 5

2-IL FRONTE DELLE NAZIONE OCCIDENTLI

Barack Obama à Bruxelles, mardi 25 mars.

Obama à Bruxelles pour affirmer « l’alliance entre l’Europe et les Etats-Unis »

Le président américain doit, pour sa deuxième étape d’un voyage d’une semaine en Europe et Arabie Saoudite, prononcer un discours pour « prendre du recul » sur les événements en Ukraine.

*Le coup de sang de l’ambassadeur américain à Moscou

*L’OTAN, « l’alliance la plus forte de l’histoire de l’humanité » selon Obama

*Obama assure que la question de la Crimée n’est pas close 25

-3-BALLOTAGGIO,SINISTRA

A Paris, à Nantes ou à Lyon, les listes socialistes ont fusionné avec les écologistes. A Grenoble, aucun accord n'a été trouvé entre le PS et la liste EELV-Parti de gauche.

Dans quelles villes la gauche sera-t-elle unie au second tour ? 54

4-LA BATTAGLIA DI PARIGGI

A Paris, Nantes ou Lyon, les socialistes ont fusionné avec les écologistes. A Grenoble, aucun accord n’a été trouvé et à Avignon, une fusion avec le Front de gauche est censée faire barrage au FN.

Nathalie Kosciusko-Morizet, le 6 janvier à Paris.

NKM fait alliance avec ses ennemis d’hier

Nathalie Kosciusko-Morizet est parvenue à sceller un accord de fusion de liste avec deux dissidents emblématiques, Dominique Tiberi dans le 5e et Marie-Claire Carrère-Gée dans le 14e arrondissement.

5-CINA IN OCCIDENTE

Xi Jinping se projette comme un "homme du peuple" en s'inspirant de la propagande traditionnelle de l'époque Mao Zedong.

Le président chinois en France : ce qu’on dira, ce qu’on taira

Xi Jinping est arrivé mardi soir à Lyon pour commencer sa visite d’Etat. Parmi les sujets relégués au second plan, les droits de l’homme.

6-CRIMEA CHIUSA,INDIPENDENTE DI KIEV

Comme un symbole, les milices prorusses, qui commencent à être dissoutes, ont pris le controle du dernier navire ukrainien en Crimée.

A Sébastopol, « la révolution est terminée »

Comme un symbole, les milices prorusses, qui commencent à être dissoutes, ont pris le contrôle du dernier navire ukrainien en Crimée.

Immagine anteprima YouTube

REAZIONE:QUALCOSA SI MUOVE IN OCCIDENTE E GLI EQUILIBRI DI OGGI NON SONO QUELLI DI IERI:LA NUOVA ERA VA.

————————————

27 MARZO 2014:AMBIENTE

1-BATTAGLIA,SOS UCELLI MIGRATORIE

-TITOLARE WASHINGTON TIMES:

Alaskans battle for survival against feds’ protection of migratory birds

By Valerie Richardson – The Washington Times

Washington’s refusal to allow a 10-mile gravel road between King Cove and the airport at Cold Bay is a matter of life or death for Alaskans who rely on quick access to airports and hospital flights as much as migratory birds rely on the eel grass that the Interior Department would rather preserve.

TRADUZIONE:Nell’Alaska battaglia per la sopravvivenza contro la tutela federale degli ucelli   migratori.Per Valerie Richardson del Washington Times.

Il rifiuto di Washington per consentire una strada sterrata di 10 miglia tra King Cove e l’aeroporto a Cold Bay è una questione di vita o di morte per gli abitanti dell’Alaska che si affidano a un rapido accesso alle aeroporti e voli ospedale, per quanto gli uccelli migratori si basano sul prato anguilla che il Dipartimento dell’Interno avrebbe preferito preservare.

REAZIONE:GLI UCELLI MIGRATORI DELLA TERRA FRA KING COVE  E L’AEROPORTO COLD BAY SONO PERICOLOSI PER UN RAPIDO ACCESO AI VOLI SIA REGOLARI CHE SANITARI MA IL MINISTERO DELL’INTERNO LI TUTELA.

2-CI SONO I SATELLITI GEOSTAZIONARI

-PRIMO:Orbita geostazionaria

Un’orbita geostazionaria è un’orbita circolare ed equatoriale, situata ad una altezza tale che il periodo di rivoluzione di un satellite che la percorre coincide con il periodo di rotazione della Terra. È un caso particolare di orbita geosincrona. Wikipedia

-PER SAPERNE DI PIU:Immagini relative a satellite geostazionario
Segnala immagini non appropriate
Altre immagini per satellite geostazionario
(PIU AVANTI ANDRO A DEDICARE UN INTERO SCRITTO SU QUESTO AFASCINANTE ARGOMENTO DI QUESTI SATELLITI CHE PERMETTONO  LE TELECOMUNICAZIONI COSI COME LE CONOSCIAMO OGGI:DA QUALSIASI PARTE DEL MONDO INDIPENDENTEMENTE DELLA ROTAZIONE TERRESTRE.
QUESTI OGETTI COME TUTTA L’INDUSTRIA SATELLITARE HANNO AVUTO,NATURALMENTE,UN IMMENSO SVILUPPO CON GIRI DI AFFARI INCALCOLABILI GRAZIE ALLA NUOVA ERA.)

—————————————-

27 MARZO 2014:EXPO,PESANTI PRESSIONI SULLA VINCITRICE

-SU LA STAMPA:CRONACHE ITALIANE

26/03/2014

La Guardia di Finanza: “Expo 2015
ricatti ed estorsioni sull’appaltatore”

La ditta vincitrice costretta ad accettare pressioni
“Situazione di illegalità provocata dai politici”
Il cantiere dell’Expo 2015 a Milano
paolo colonnello
milano

«A questo punto ogni ulteriore considerazione o interpretazione appare inadeguata rispetto ai commenti fin troppo eloquenti dei protagonisti che, nei loro colloqui, parlano di proposte estorsive, di forme di ricatto e di imposizioni che l’appaltatore avrebbe dovuto accettare in cambio dell’aggiudicazione finale dell’appalto…». Certo, la fretta è cattiva consigliera. E così, dopo aver perso tempo nelle liti interne alla maggioranza di centrodestra, tocca correre per salvare Expo. Ma quando a vincere uno degli appalti più importanti, nel luglio 2012, è il consorzio Mantovani di Venezia facendo per la piattaforma Expo un’offerta di ribasso economico di 106 milioni e 970 mila euro, pari al 41,80 per cento sul valore posto a base di gara, scatta l’allarme rosso.

Non per l’amministratore dell’Expo Sala che in una telefonata intercettata invita i commissari di gara, dopo aver appreso che Mantovani è lo stesso consorzio che sta costruendo il Mose di Venezia, dice: «Mi sembra un buon biglietto da visita… dormiamo sonni tranquilli». Dovrà cambiare idea perché ai piani alti di Infrastrutture Lombarde, è tutta un’altra musica. Antonio Rognoni, l’ex dg arrestato settimana scorsa, ad esempio, parlando «con i suoi referenti politici», ovvero il sottosegretario alla presidenza della Regione Paolo Alli, si dice «terrorizzato». Per questo, nel loro rapporto di quasi 700 pagine, gli investigatori della Gdf scrivono che il comportamento di Sala in questa vicenda non è «né irreprensibile, né lineare», al pari di quello di «Carlo Chiesa (Responsabile unico della procedura) e del general manager Angelo Paris». I tre, secondo la Finanza, «pur con gradi di responsabilità diversi, hanno contribuito a concretizzare la strategia volta a danneggiare indebitamente la Mantovani per tutelare e garantire, si ritiene, più che Expo 2015, il loro personale ruolo all’interno della stessa». Così, aggiungono, «pare altrettanto fuor di dubbio che il raggruppamento vincitore sia stato quanto meno indotto ad accettare condizioni fortemente peggiorative e antieconomiche loro imposte e scambiate, in definitiva, con l’aggiudicazione dell’appalto».

E ancora: «Non può non segnalarsi, comunque, la mancanza di linearità nei comportamenti tenuti dagli interlocutori politici, i quali, come è già stato detto, hanno innescato, di fatto, la vicenda». Il riferimento è al famoso comunicato di Roberto Formigoni in cui lamentava l’eccessiva offerta al ribasso del consorzio appaltante e che susciterà commenti sarcastici di Pierpaolo Perez («Ma che c… dice? Che si è fumato?») il quale aggiungerà anche che «non c’è alcuna soglia di anomalia» in quella gara visto che l’appalto è stato assegnato col metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa. E allora? Qual è il problema? Perché sono tutti preoccupati di poter risparmiare? Perché esiste un parametro secondo il quale, se il risparmio è eccessivo, vuol dire che ci sono altre gabole. Ma «per stessa ammissione dei protagonisti che hanno predisposto e curato o svolgimento della procedura di gara, sino a prova contraria, l’appalto sarebbe stato aggiudicato alla Mantovani in modo legittimo. E ciò posto, in condizioni normali, la stazione appaltante avrebbe potuto e dovuto, svolgere l’invocata verifica sulla congruità del prezzo offerto».

Tuttavia, «la stazione appaltante e IL Spa hanno invece scelto di non svolgere tale verifica ma di aggiudicare comunque e nel più breve tempo possibile l’opera strategicamente più importante per la realizzazione di Expo, in ciò condizionati “dall’incomprimibile” ritardo che ostacolava gravemente il completamento del sito». Quindi, secondo la Gdf, «si è determinato un contesto di evidente illegalità in cui le asserite direttive promanate da ambienti politici hanno rivestito un ruolo determinante nella realizzazione delle condotte illecite riscontrate». Bisognava salvare la faccia politica a Formigoni che aveva battuto un colpo contestando la gara. In una telefonata, il sottosegretario Alli, un fedelissimo del “Celeste”, racconta di aver parlato con l’ad Sala: «Gli ho buttato una cosa del tipo: inventatevi qualcosa, qualche protocollo in più…dovete, ovviamente, concordarlo con gli appaltatori…A questo punto con la società appaltatrice si faranno delle cose in più, cioè, capito? Cioè inventiamo qualcosa che ci faccia uscire, se no Formigoni rialza ancora i toni». E’ «un fatto comunicativo», come spiega il solito Rognoni. E il solito Perez, traduce fulmineo: «…Alla fine tutta questa cosa serve solo a fare in modo che lui porti a casa un risultato in più, che lui vinca 2 a 0, che la Regione vinca 2 a zero e che loro siano i più fighi del mondo».

ARTICOLO CORRELATO

+  Finmeccanica, indagato Cesa “A lui andarono 200 mila euro” francesco grignetti

LEGGI DIRETTAMENTE:

http://www.lastampa.it/2014/03/26/italia/cronache/la-finanza-su-expo-ricatti-ed-estorsioni-sullappaltatore-DC8DIgXDw7arojmwgAE0wM/pagina.html

-

REAZIONE:PIU O MENO COSI:GIUSEPPE SALA,CARLO CHIESA E ANGELO PARIS DOPO CHE HANNO OTTENUTO L’INCARICO PER L’EXPO 2015 PER PARTE DI PISAPIA HANNO FATTO PESANTE PPRESSIONI SULLA DITTA VINCITRICE DELL’APPALTO  PER ABBASSARE IL VALORE ECONOMICO DELL’OPERA.E FORMIGONI NON E’ STATO ESTRANEO.

SCHIFOSO PROCEDERE DI QUESTI DELINQUENTI POLITICI LEGHISTI,O PIU TOSTO PATTISTI DELLE LARGHE INTESE VOLUTE DA LETTA E NAPOLITANO.MA CHI LI HA MESSO A POSTO “ESSISTE”.

ALTRO TANTO SI PUO DIRE DELL’AFFAIRE LEGHISTA DELLA FINMECCANICA.

LA LEGA,RIVELATASI UN NIDO DI LADRI E CORROTTI DI DUE SOLDI SI SQUAGLIA COME IL GHIACCIO FRA LE MANI.

Immagine anteprima YouTube

28 MARZO 2014:FINITO LEGITTIMO IMPEDIMENTO

-SU LA STAMPA:Politica

27/03/2014

Inchiesta sulla escort a Bari
Berlusconi sarà in aula come teste

La richiesta arrivata dai legali di Tarantini. C’è l’ok dei giudici

ANSA

L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi sarà ascoltato come teste nel processo per l’inchiesta sulle “escort” nelle residenze romane dell’ex premier, alle quali avrebbe provveduto l’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini. È quanto è stato deciso nella prima udienza del processo dai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Bari.

La testimonianza dell’ex premier era stata chiesta dai legali di Tarantini e di altri imputati, accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata all’induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, tra cui quelli di Sabina Began.

ARTICOLO CORELATO

+  Europee, ok di Forza Italia ai big in lista “Ma se eletti devono lasciare le Camere”

http://lastampa.it/2014/03/27/italia/politica/inchiesta-sulla-escort-a-bari-berlusconi-sar-in-aula-come-teste-ENMVCzFx1VrEo8iMvlf6QM/pagina.html

REAZIONE:28 PROSTITUTE A PROCESSO PER BUGGIARDE.BUGGIE SPECIALMENTE AGRAVATE PERCHE HANNO MENTITO ALLA GIUSTIZIA PER SOLDI.

E BERLUSCONI PARLA O SARA CONDOTTO PER LA FORZA PUBBLICA,BASTA CONFRONTI POLITICA-GIUSTIZIA,SI ALLA SEPARAZIONE DI POTERI.BASTA IMPUNITA.

-APPENDICE:
SU CHE COSA DEVE PARLARE BERLUSCONI?’SULLE BUGGIE CHE DIETRO PAGAMENTO E FAVORI POLITICI HA DETTO E POI SMENTITO TARANTINI,UN IMPRESARIO DELLA PROSTITUZIONE CHE LO PROVEDEVA DI SCHIAVE  PER ENTRARLI NEL GIRO DELLO SFRUTTAMENTO SESSUALE DI BIANCHE.VEDI NOTA LA STAMPA:
 Politica,26/09/2013
- Le carte dell’inchiesta di Bari

“Tarantini mente sulle escort”
La Finanza smonta la difesa

Un nuovo rapporto: Berlusconi sapeva dei compensi alle ragazze
Barbara Montereale e Lucia Rossini a Palazzo Grazioli
guido ruotolo
roma

Si sente accerchiato dalle procure che non lo hanno mai mollato, teme che una volta decaduto da senatore potrebbero arrestarlo. Milano, Napoli ma non solo. Silvio Berlusconi si aspetta che i guai potrebbero arrivargli da Bari. Dove è indagato insieme al faccendiere Valter Lavitola per aver convinto l’imprenditore Gianpi Tarantini a rilasciare «dichiarazioni mendaci», insomma false dichiarazioni, in cambio di denaro e di «raccomandazioni». Siamo nella fase in cui la Procura di Bari ha comunicato agli indagati la chiusura delle indagini e si appresta a chiedere al gip di fissare l’udienza preliminare. L’inchiesta sembra blindata. C’è un rapporto della Finanza che smonta tutta la linea difensiva del Cavaliere.

Gianpi Tarantini, interrogato dai magistrati di Bari, aveva giurato sull’innocenza di Berlusconi che nulla sapeva di escort: «Non ho fatto altro che accompagnare da lui ragazze che presentavo come mie amiche tacendogli che a volte le retribuivo. Il presidente non ha mai saputo che io potessi aver dato un centesimo alle ragazze». Ma ora, in un rapporto delle Fiamme Gialle alla procura, queste tesi viene smontata: «Ci sono – scrivono i finanzieri – punti di contrasto e contraddizione tra le dichiarazioni fatte dal Tarantini e quanto invece emerso dall’attività di indagine».

Ricordate la escort più famosa d’Italia, Patrizia D’Addario? Nella prima cena a Palazzo Grazioli, ricostruiscono gli 007 della Finanza, non fu scelta la D’Addario, trascorsero «la notte in compagnia del presidente Berlusconi Barbara Guerra e Ioana Visan». L’indomani mattina Berlusconi e Tarantini parlano al telefono del «compenso riconosciuto alle due donne»: Silvio Berlusconi sottolineava «guarda che hanno tutto per pagarsi tutto da sole queste qua», alludendo evidentemente al fatto che era stato dato loro il necessario, motivo per cui Tarantini non doveva sentirsi obbligato a corrispondere loro alcunché. Berlusconi: «Sono foraggiatissime».

La linea difensiva del Cavaliere non si è mai discostata dalla affermazione che lui non ha mai avuto bisogno di escort, e che le donne portate da Tarantini erano belle donne che voleva che si sedessero a tavola di fronte a lui.

Ma gli infortuni possono sempre capitare. Il giorno dopo una cena a Palazzo Grazioli, «Berlusconi manifestava a Tarantini la preoccupazione che due delle sue ospiti portate da Tarantini, di cui una identificata in Daniela Lungoci (romena, ndr) potessero fare qualche commento sulla serata trascorsa a Palazzo Grazioli». Un brano della intercettazione. Berlusconi: «Tu avevi preso quelle due romene, no? Hanno fatto qualche commento?». Tarantini: «Assolutamente no. Le ho sentite oggi, mi hanno detto che sono state bene e che speravano di rimanere lì». In realtà, si legge nel rapporto, Tarantini temeva che le due romene potessero parlare tanto che si rivolse alla intermediaria Carolina per avere «informazioni sulla loro riservatezza». Tarantini: «Ma sono tranquille? Non è che vanno a sputtanare che siamo stati là a cena?».

In 32 pagine la Guardia di Finanza affronta anche il capitolo delle «prospettive di affari» di Tarantini, dopo l’intervento di Berlusconi, con Finmeccanica/Protezione civile. Tarantini nei suoi interrogatori ha negato che «Berlusconi per ricambiarmi delle donne mi mandò da Bertolaso (Guido, allora numero uno della Protezione civile, ndr)». E ha anche dichiarato che con Finmeccanica i rapporti li ebbe lui. «È stato accertato – è implacabile il rapporto della Finanza – che Silvio Berlusconi su iniziativa di Gianpaolo Tarantini promosse un incontro tra quest’ultimo e l’allora capo della Protezione civile, Bertolaso».

Ci sono i rapporti favoriti da Silvio Berlusconi ma anche dal fratello Paolo con la Finmeccanica di Pier Francesco Guarguaglini. E le relazioni con Sabatino Stornelli, ex ad di Selex Service management, arrestato dalla Procura di Napoli nell’inchiesta sul tracciamento dei rifiuti, diventato adesso un collaboratore di giustizia. I risultati delle sue rivelazioni potrebbero vedersi presto.

Ti consigliamo:
+ I verbali del Cavaliere “Tarantini portava ragazze ma non sapevo le pagasse”
+ Tarantini, ora è Roma a voler sentire il premier

+ Escort di Berlusconi, gli atti a Bari

LEGGI DIRETTAMENTE:
http://www.lastampa.it/2013/09/26/italia/politica/tarantini-mente-sulle-escort-la-finanza-smonta-la-difesa-rKGFcxtADb1j5msG0bLSSN/pagina.html
Ti potrebbero interessare anche:

Began, «l’ape regina» assunta dall’advisor della Lega Calcio

Barbara Guerra: “Foto da poliziotta sexy? Non è stata scattata ad Arcore”

La “cresta” milionaria dell’Ape regina
REAZIONE:VI LO RICORDATE BERTOLASSO?QUELLO CHE DICEVA GESTIRE LE SITUAZIONI DI DISASTRO MEGLIO DEGLI STATI UNITI,IN HAITI.E OBAMA DOVEVA CONSULTARE LUI COSA FARE ( LI HA INVIATO LA NAVE GARIBALDI IN CENTRO AMRICA PER  “ASSESORARLO”…).VI LO RICORDATE QUELLO CHE AVEVA PRESO SOLDI PER UNA SUA MASSAGGIATRICE?VI LO RICORDATI QUELLO CHE VOLEVA FARE DELLA  PROTEZIONE CIVILE UNA STRUTTURA PRASTATALE PRIVATA PARALELLA AL MINISTERO  CORRISPONDENTE?QUESTO E’ BERTOLASSO E A QUESTO SI HA RIVOLTO ,DIETRO FAVORE POLITICO DI BERLUSCONI,TARANTINI.QUESTO E’ TARANTINI(“QUE MALA PATA”)
Immagine anteprima YouTube
Immagine anteprima YouTube
28 MARZO 2014:NATO
-TITOLARE LA REPUBBLICA:
Il norvegese Stoltenberg  è il nuovo segretario della Nato. Era premier durante  la strage di Utoya
Il norvegese Stoltenberg è il nuovo segretario della Nato. Era premier durante la strage di Utoya
Dal primo ottobre prenderà il posto del danese Rasmussen di ANDREA TARQUINI
26 condivisioni
-
28 MARZO 2014:LEALTA E UMANESIMO
-TITOLARE LA REPUBBLICA:
Srebrenica, stupri di guerra le lacrime di Angelina Jolie    Il video
D / LE IMMAGINI
Srebrenica, stupri di guerra le lacrime di Angelina Jolie
Il video
19 condivisioni
28 MARZO 2014:BERLUSCONI,TRAFICO DI PERSONE
-SU GOOGLE NEWS:
Sei in: Il Fatto Quotidiano > Cronaca > Berlusconi cita…
Berlusconi citato nel rapporto Clinton sulla tratta di esseri umani. Per il caso Ruby
Il nome del presidente del consiglio compare nel “Trafficking in Persons Report 2011″ presentato dal Dipartimento di Stato americano. Non come capo di governo impegnato nel combattere la prostituzione, ma come imputato in un processo “per lo sfruttamento sessuale di una ragazzina marocchina”

di Eugenia Romanelli | 29 ottobre 2011

Commenti (1)

Dal 2009, da quando cioè è a capo del Dipartimento di Stato americano, Hillary Clinton, con orgoglio e soddisfazione, presenta il Trafficking in Persons Report (Tip). Che è la summa di dodici mesi di indagini in giro per il mondo: centinaia di pagine che fanno il punto sulla legislazione di cui sempre di più i vari paesi, recependo dettami Onu e delle varie carte dei diritti, si vanno dotando, e sulla applicazione delle leggi per contrastare quel fenomeno-piaga del nuovo millennio che è il traffico di esseri umani.

Nella scheda relativa all’Italia del Tip di quest’anno si fa riferimento per ben due volte a Silvio Berlusconi. E non perché in qualità di presidente del Consiglio di un paese europeo è in prima linea nella lotta al trafficking. Ma perché, si legge nel Report, “nel periodo preso in esame, il primo ministro del paese è finito sotto inchiesta per prostituzione minorile”. Il riferimento è al “caso Ruby”. Infatti, si legge ancora nella scheda, “nel febbraio 2011 i giudici hanno stabilito la data di inizio del processo per il primo ministro Berlusconi accusato di sfruttamento sessuale di una ragazzina (child nella versione originale, ndr) marocchina. Le inchieste giornalistiche hanno indicato prove di una terza parte coinvolta nello sfruttamento: questo sta a significare che la ragazza era vittima di trafficking” (qui il rapporto integrale, in inglese).

Nel presentare il Report – il 27 giugno, ma finora l’imbarazzante citazione era sfuggita – Hillary Clinton ha spiegato che «il Trafficking in Persons Report del 2011 comprende oltre 180 reportage che raccontano gli sforzi dei vari governi per combattere il traffico di persone. In linea con i valori del protocollo sul trafficking delle Nazioni Unite, che mira a garantire la prevenzione e il perseguimento, e anche la protezione per il massimo numero di vittime, gli Stati Uniti definiscono trafficking il lavoro forzato e il traffico di adulti e bambini per sfruttamento sessuale”.

Ed ecco come si inquadra uno dei due brani che riguardano Silvio Berlusconi. Se da una parte “l’Italia è pienamente conforme ai requisiti minimi per l’eliminazione della tratta”, nel senso che il nostro paese è dotato di una legislazione in grado di combattere questa piaga, dall’altra il governo “deve ancora adottare procedure nazionali per l’identificazione e l’aiuto delle vittime”. Anche perché, come sottolineano le Ong, c’è grande preoccupazione per “la focalizzazione del governo sul rimpatrio accelerato dei clandestini e delle donne straniere accusate del reato di prostituzione di strada”. In questo modo “le vittime non sono identificate dalle autorità: viene ritenuto che abbiano violato la legge e sono perseguite per atti illeciti commessi come conseguenza diretta della condizione di vittime di tratta”.

Ed è qui che arriva il primo riferimento a Berlusconi: “Nel periodo in esame, il primo ministro del paese è stato indagato per induzione alla prostituzione minorile”. Come dire: se il primo ministro del Paese viene indagato per prostituzione minorile, come si fa a perseguire chi induce alla prostituzione?

Nella sezione riguardante il nostro Paese, si spiega anche che nonostante la legislazione e nonostante le indagini realizzate dal 2003, anno dell’adozione della Legge contro il Trafficking delle persone che prevede pene che vanno dagli otto ai 20 anni di carcere, ci sono tante situazioni che vedono coinvolti pubblici ufficiali (poliziotti, funzionari di ambasciata, eccetera) colpevoli di trafficking, di cui poi, in sede penale, si perdono le tracce. E in caso di condanna le pene sono molto più basse di quanto previsto.

Nel 2009, il governo italiano ha riferito di aver indagato 2.521 persone sospettate di trafficking, di averne arrestate 286, mentre nel 2008 i sospettati erano 2.738, e gli arresti 365. I condannati nei Tribunali italiani per trafficking sono stati 166 nel 2009 e 138 nel 2008. La condanna media è stata di 6,5 anni di carcere. I condannati per trafficking legato allo sfruttamento della prostituzione minorile e alla schiavitù hanno ricevuto condanne in media, rispettivamente, per 3,5 e 1,5 anni.

Insomma, come ha sottolineato la Clinton: le leggi ci sono, il problema è che non vengono applicate. Il perché, in relazione all’Italia, sembra dire questo punto del report, sta nel fatto che le indagini non vanno avanti, soprattutto quando ci sono di mezzo figure pubbliche. Per poi concludere, come se ci fosse una relazione tra le due cose, che “nel febbraio 2011 i giudici hanno stabilito la data di inizio del processo per il primo ministro Berlusconi accusato di sfruttamento sessuale di una ragazzina marocchina. Le inchieste giornalistiche hanno indicato prove di una terza parte coinvolta nello sfruttamento: questo sta a significare che la ragazza era vittima di trafficking”.

Più informazioni su: Hillary Clinton, Prostituzione Minorile, Ruby, Silvio Berlusconi, Trafficking.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/29/berlusconi-citato-nel-rapporto-clinton-sulla-tratta-di-esseri-umani-per-il-caso-ruby/167082/
-
-Qui il rapporto integrale, in inglese:
http://www.state.gov/j/tip/rls/tiprpt/2011/164232.htm
—-
28  MARZO 2014:BERGOGLIO SFIDA L’ONU
- SUL FATTO QUOTIDIANO.
Il Fatto Quotidiano
-
Pedofilia, Cei: “Vescovo non è pubblico ufficiale, non ha l’obbligo di denuncia”
-
Sugli abusi su minori si consuma lo scontro finale tra Bagnasco e Bergoglio. Mentre Francesco nomina una vittima degli abusi nella neonata Commissione per la tutela dei minori, nel nuovo testo delle “Linee guida per i casi di abuso sessuale nei confronti di minori da parte di chierici”, della Conferenza episcopale si legge: “Nell’ordinamento italiano il vescovo non ha l’obbligo giuridico – salvo il dovere morale – di denunciare”

di Francesco Antonio Grana | 28 marzo 2014

Commenti (141)
Papa Francesco e Bagnasco

Più informazioni su: Angelo Bagnasco, Cei, Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco, Pedofilia

Sgambetto della Cei al Papa sulla pedofilia. Mentre Francesco nomina una vittima degli abusi nella neonata Commissione per la tutela dei minori, i presuli italiani evidenziano la mancanza dell’obbligo giuridico per i vescovi di denunciare all’autorità giudiziaria civile casi di pedofilia. Nel nuovo testo delle “Linee guida per i casi di abuso sessuale nei confronti di minori da parte di chierici”, approvato dal Consiglio episcopale permanente del gennaio scorso e reso pubblico oggi, dopo la clamorosa bocciatura della precedente versione da parte della Congregazione per la dottrina della fede, la Cei si limita a riscrivere il periodo incriminato in questo modo: “Nell’ordinamento italiano il vescovo, non rivestendo la qualifica di pubblico ufficiale né di incaricato di pubblico servizio, non ha l’obbligo giuridico – salvo il dovere morale di contribuire al bene comune – di denunciare all’autorità giudiziaria statuale le notizie che abbia ricevuto in merito ai fatti illeciti oggetto delle presenti Linee guida”.

L’inciso sul dovere morale, unica aggiunta rispetto alla precedente versione datata 2012, suona come una frase beffa rivolta a Papa Francesco che, insieme al “G8” di cardinali che lo consigliano nel governo della Chiesa universale, ha messo la lotta alla pedofilia e al riciclaggio del denaro al primo punto delle riforme che ha già avviato nel suo primo anno di pontificato. Una lotta, quella alla pedofilia, come sottolineato più volte anche da Bergoglio, intrapresa con determinazione già da Benedetto XVI. Ma alla Cei targata Bagnasco evidentemente il magistero e i gesti di Papa Francesco non contano nulla. Ed è proprio sulla lotta alla pedofilia che si consuma lo scontro finale tra Bagnasco e Bergoglio che, come annunciato da ilfattoquotidiano.it, aprirà l’assemblea generale della Cei del maggio prossimo in Vaticano. Segno eloquente che il Papa ha ormai preso in mano il timone di un’istituzione, la Conferenza episcopale italiana, che non solo non ha saputo sintonizzarsi sulla “rivoluzione Bergoglio”, ma si è posta in aperta contrapposizione con il Pontefice latinoamericano. Sull’obbligo giuridico della denuncia alla magistratura civile dei casi di pedofilia la Congregazione per la dottrina della fede era stata chiarissima, nonostante la Cei abbia fatto finta di non comprendere i motivi della bocciatura delle precedenti linee guida.

L’ex Sant’Uffizio, infatti, aveva affermato che “l’abuso sessuale di minori non è solo un delitto canonico, ma anche un crimine perseguito dall’autorità civile. Sebbene i rapporti con le autorità civili differiscano nei diversi Paesi, tuttavia è importante cooperare con esse nell’ambito delle rispettive competenze. In particolare, va sempre dato seguito alle prescrizioni delle leggi civili per quanto riguarda il deferimento dei crimini alle autorità preposte, senza pregiudicare il foro interno sacramentale. Naturalmente, questa collaborazione non riguarda solo i casi di abusi commessi dai chierici, ma riguarda anche quei casi di abuso che coinvolgono il personale religioso o laico che opera nelle strutture ecclesiastiche”. Parole a dir poco eloquenti alle quali la Cei ha risposto in modo assolutamente beffardo. E ora Papa Francesco chiederà le dimissioni a Bagnasco?twitter: @FrancescoGrana

LEGGI DIRETTAMENTE:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/28/pedofilia-cei-vescovo-non-e-pubblico-ufficiale-non-ha-lobbligo-di-denuncia/929913/
-
REAZIONE:A COSA CREDE DI GIOCARE IL VATICANO?
IL VESCOVO DI ROMA E’ SOSPETTO DI COPRIRE IL VESCOVO PEDOFILO DI COMO.BERGOGLIO HA NOMINATO UN DEGENERATO COME BATTISTA RICCA ALLO IOR:QUALCUNO CREDE CHE CI SIANO DIFFERENZE STRUTTURALI FRA IL VESCOVO DI ROMA E IL VATICANO?
CON QUALE INTENZIONI SI PRETENDE LAVARE L’IMMAGINE DEL PAPA?
PERCHE NON VANNO A VEDERE COSA SUCCEDE SULLA PEDOFILIA E GLI ABUSI SESSUALI NELLA CHIESA DA DOVE VIENE BERGOGLIO?VI SPAVENTERETE.E DA LI CHE ONO PARTITI  I SINCRETISMI SELVAGGI E NON ALL’INVERSA.SIGNORI:SI TRATTA DI PROPAGANDA.
E’ CHIARA L’INTENZIONE DELLA CHIESA CATTOLICA DI COPRIRE LA SUA PEDOFILIA STRUTTURALE E DI SFIDARE L’ONU.
IL VESCOVO NON E’ UN “PUBBLICO UFFICIALE”?E PERCHE ALLORA LA CONTINUA INTROMISSIONE DELLA CHIESA CATTOLICA NEGLI AFFARI POLITICI DEGLI STATI,PARTICOLARMENTE IN ITALIA?
RISPETTARE LA SEPARAZIONE CHIESA-STATO RISPETTARE L’ONU,RISPETTARE I BAMBINI.
CASTIGO E RISTRUTTURA GIA NELLA CHIESA DI SAN PIETRO.VIA IL SALVAGGISMO DELLA FINE DEL MONDO.
-
-APPENDICE:VEDI CUA LE VICENDE DEL REGIME TEOCRATICO PARAGUAYANO DELL’OVISPO-PRESIDENTE PLURI-PATRIARCA  FERNANDO LUGO:
E QUESTO E’ SOLO UN ASSAGGIO DI CIO CHE SUCCEDE NEL CONO SUD AMERICANO:VIOLAZIONI PEDOFILI CI SONO,ED ECLATTANTI,IN ARGENTINA,E LE AVVENTURE SESSUALI DEL PRETE GAY BATTISTA RICCA LI HA PROTAGONIZZATO IN URUGUAY.SOLO PER MENZIONARE POCHI ESSEMPI DI ABUSSI SESSUALI CLERICALI NELLA “FINE DEL MONDO”.
——
29 MARZO 2014:TITOLARI LE MONDE
Le hall d'entrée de « Libération », rue Béranger à Paris.
L’ancien patron d’i-Télé remplace Demorand à la tête de « Libération »
Ce que l'on retiendra de ces trois jours de procès, c'est d'abord le trouble, la gêne profonde que suscite cette affaire et qui renvoie chacun au regard qu'il porte sur le quatrième âge. Comment juger un homme de 93 ans ?
L’épilogue du procès de « papy Marcel », ou comment juger un homme de 93 ans Post de blog
-
28 MARZO 2014:LA MALANDATA EXPO 2015
-TITOLARE LA REPUBBLICA:
Ritardi, scandali e appalti sospetti  il sogno dell'Expo è diventato un incubo
Ritardi, scandali e appalti sospetti  il sogno dell’Expo è diventato un incubo
Nei cantieri di Milano, 4350 mq che dovrebbero essere pronti per il primo maggio del 2015,di ALBERTO STATERA
Articoli correlati
Germania: ‘Ndrangheta Spa impresa più florida d’Italia,di ANDREA TARQUINI
687 condivisioni
REAZIONE:A QUESTO PUNTO NON CI SARA NE MENO BISOGNO DEL BOICOT
29 MARZO 2014:USA-RUSSIA, DUE NAZIONE UNITI
-TITOLARE LA REPUBBLICA:
Ucraina, vertice a sorpresa Kerry e Lavrov a Parigi -    liveblog
Ucraina, vertice a sorpresa Kerry e Lavrov a Parigi -  liveblog
Mosca: “Non varcheremo  le frontiere” video
Crimea, Tatari: referendum autonomia foto

Crisi di Kiev, le banche italiane più espostedi M. RICCI

Articoli correlati

146 condivisioni
REAZIONE:SORPRESA?:LO DICEVO IERI,NON PIU,”GLI EQUILIBRI DI IERI NON SONO QUELLI DI OGGI” IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVI IN FRANCIA E LA VISITA DEL PRESIDENTE CINESE.
INFATTTI:LA BOZZA SCRITTA DELL’ACCORDO USA-RUSSIA ERA GIA STATA AVANZATA,E RESPINTA,DA KERRY A LAVROV A LONDRA.MA LA SITUAZIONE E’ TALMENTE DINAMICA E DIVERSA A QUELLO CHE POTEVA FARE PENSARE L’INCONTRO A LONDRA O LA VISTA DI OBAMA A ROMA,CHE NEL GIRO DI DUE GIORNI,OGGI E’ STATA ACETTATA QUELLA BOZZA DI ACCORDO MA NELLA PARIGGI POST-VOTO.(DOVE HA PERSO HOLLANDE.E SENZA NE MENO ASPETTARE I BALOTTAGGI:HA VINTO LA NUOVA ERA.)
29 MARZO 2014:PIU CHE VINCITORI,GLI ANIMALI DI BERLUSCONI
-TITOLARE LA REPUBBLICA:
Europee, Berlusconi prova  a conquistare gli animalisti "Cani e gatti ci aiuteranno a vincere le elezioni"   foto
Europee, Berlusconi prova  a conquistare gli animalisti
“Cani e gatti ci aiuteranno a vincere le elezioni” foto
Articoli correlati

275 condivisioni
35 commenti
-
REAZIONE:PUO DARSI,MA GLI ANIMALI NON FARANNO VINCERE LA COPA UEFA AL MILAN.
30 MARZO 2014:NOTIZIE DALLA “FINE DEL MONDO” IN TITOLARI
MercoPress - South Atlantic News Agency

Montevideo, March 30th 2014 – 06:49 UTC
-TITOLARE 1:PRESCINDERE DELL’UKRANIA?

Why Ukraine’s next president doesn’t matter

James Stafford is the Editor of Oilprice.com

By James Stafford, Oilprice.com – Having ridden roughshod over Ukraine, Russia’s annexation of the Crimea is now over and a new chapter in Ukrainian politics is about to begin—but it won’t be much different than the last chapter, with the same old faces surfacing for May presidential elections.

TRADUZIONE:

Perché il prossimo presidente dell’Ucraina non importa
James Stafford è l’editor di Oilprice.com
Da James Stafford, Oilprice.com – Dopo averla calpestato cavalcando sopra  l’Ucraina, l’annessione della Russia della Crimea è ormai finita e un nuovo capitolo nella politica ucraina sta per iniziare, ma non sarà molto diverso da quello l’ultimo capitolo, con le stesse facce vecchie emersi per le elezioni presidenziali di maggio.
REAZIONE:FORSE NON SONO SOLO IO A PENSARLA COSI
-
-TITOLARE 2:

‘Kelpers’, helping Argentine to understand the Falklands growing nation

The cover of the book, which has had a less aggressive reaction than expected, from the Argentine political system
The cover of the book, which has had a less aggressive reaction than expected, from the Argentine political system

The reaction of the Argentine public to Clarin journalist and author Natasha Niebieskikwiat’s recently launched book ‘Kelpers’ has been, “less aggressive,” than she expected Natasha told Penguin News.

TRADUZIONE:Copertina di ‘Kelpers’”, il libro che sta contribuendo all’argentino a comprendere la crescente nazione Falklands

FOTO
Ecco la copertina del libro “Kelpers” che ha avuto una reazione meno aggressiva del previsto dal sistema politico argentino
La reazione del pubblico argentino al libro “Kelpers” recentemente lanciato da Natasha Niebieskikwiat giornalista del Clain e autore è stato “meno aggressivo” di quanto si aspettasse ha detto Natasha al Penguin News

REAZIONE:BENE,A MENO CHE NON VENGA CONSIDERATO UN KELPER LUIS SUARES,IL CALCISTA DEL MERCOSUR(URUGUAY) AQUISITO DALLA GRAN BRETAGNA E DOPO ACCUSATO E CONDANNATO PROPIO LI DALLA GIUSTIZIA PER RAZZISMO,IN NOME DELLA NUOVA ERA E LA COMMON WEALTH MI AUGURO CHE PRESTO IL GRANDE POPOLO KELPER DELLE FAULKLAND VENGA AMMESSO A PIENO TITOLO NEL CONCERTO DELLE NAZIONI DEL CONO SUD E LATINOAMERICA.

IL MERCOSUR,LE NAZIONI DEL PACIFICO,L’ALBA,LA OEA,UNASUR,TUTTE LE ALTRE SIGLE CHE RIUNISCONO LE VARIOPINTE BLOCCHI DI PAESI SUDAMERICANI,E TUTTI I SINGOLI PAESI DEL SUBCONTINENTE “LUSO-ISPANOPARLANTE” NON SONO E NON RAPRESENTANO LA NUOVA ERA.

DOPO TUTTO L’ARGENTINA E’ IL PIU GRANDE PAESE ANGLOFILO AL DI FUORI DI QUELLI DI LINGUA INGLESE.

PD:IL CLARIN E’ UN GIORNALE ESTREMAMENTE NEOLIBERALE,PERO IO NON DEVO SUPORRERE E AGGIUDICARLI TALE INNOMINIA AD UNA DELLE SUE DIPENDENTI IMPIEGATI.SO BENISSIMO COSA SIGNIFICA ESSERLO E QUESTO LIBRO MI ABILITA AD APRIRLE UN CONTO IN BANCA CHE NON SIGNIFICA DARLI UN ASSEGNO IN BIANCO:STAREMMO A VEDERE.

-TITOLARE 3:SI PERO…………

UK remains “the US most capable and interoperable ally” in defense issues

Defense Secretary Hammond gave a speech at the Heritage Foundation in Washington

UK Defense Secretary Philip Hammond has been talking about why the UK and US must remain partners of choice in defense. This week Mr Hammond gave a speech at the Heritage Foundation in Washington DC about the special relationship that exists between the UK and the US, describing the UK as the most capable and interoperable ally.

TRADUZIONE:Il Regno Unito rimane “l’alleato più capace e interoperabile degli Stati Uniti” in questioni di difesa ha detto il segretario alla Difesa Hammond che ha tenuto un discorso presso la Heritage Foundation di Washington.

FOTO
Il Segretario alla Difesa del Regno Unito Philip Hammond ha parlato su perché il Regno Unito e gli Stati Uniti devono rimanere partner di scelta in difesa. Questa settimana il signor Hammond ha tenuto un discorso presso la Heritage Foundation di Washington DC sul rapporto speciale che esiste tra il Regno Unito e gli Stati Uniti, che descrive il Regno Unito come l’alleato più capace e interoperabile.

REAZIONE:SI PERO LA CONCORDIA CON LA RUSSIA PER L’UKRANIA GLI STATI UNITI DI NORDAMERICA L’HANNO FIRMATO A PARIGGI CON LA STESSA BOZZA ADOPERATA A LONDRA DUE GIORNI PRIMA.

Immagine anteprima YouTube

-TITOLARE 4:L’ALTRA CONCORDIA

Gibraltar top officials on a lobbying and trade promotion tour in Washington

Picardo and Garcia at the Heritage Foundation where the talked about the strategic importance of Gibraltar

Gibraltar top elected officials this week went on a lobbying tour in the United States where they met government officials, visited Capitol Hill, talked trade and strongly defended the British Overseas Territory freedom, self determination and sovereignty.

TRADUZIONE:Gibilterra: alti funzionari in un tour di lobbying e di promozione commerciale a Washington

FOTO
Picardo e Garcia i principali eletti di Gibilterra questa settimana sono andati in un tour di lobbying in Stati Uniti dove hanno incontrato funzionari governativi,visitato Capitol Hill e hanno parlato presso la Heritage Foundation del commercio,di liberta,autodeterminazione e fortemente difeso l’importanza strategica del territorio d’oltremare britannico.

-

30 MARZO 2014:COSI VINCE LA NUOVA ERA

-TITOLARE LA REPUBBLICA;

Francia, secondo turno: tracollo della sinistra

Bene la destra Ump, astensione record

Al Front National quattro Comuni, Parigi ai socialisti

Il governo: “Rimpasto”. Royal: “Severissima punizione”

182 condivisioni
-
 REAZIONE:HOLLANDE NON HA SAPUTO TENERE ALLE ASPETTATIVE DA LUI CREATE
NE E’ STATO IL FATTORE DI EQUILIBRIO CHE MI ATTENDEVO,VA PUNITO.E NON POTRA
NON TENERE CONTO DEL NUOVO EQUILIBRIO CREATOSI.
IN FRANCIA BENE IL PARTITO DEL NON VOTO,BENE IL TRIONFO DELLA DESTRA:
TORNA SARKOZY?
LE PEN?FURGONE DI CODA.

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 101 »

EPPUR SI MUOVE

FOTO,Galileo di fronte al Sant’Uffizio, dipinto di Joseph Nicolas Robert Fleur

-”PUBBLICAZIONE SOTTO PROTESTA”:NO AL COLPO DI PALAZZO.NO AL GOVERNO DEL PRESIDENTE.NO AL NEOLIBERALISMO

12 MARZO 2014:RENZI CONTRO EUROPA

-TITOLARE SU LA STAMPA:.

Tasse, lavoro e debiti: arriva la cura choc
Renzi: cambiare l’Italia prima dell’Europa
Diretta tv - Segui la conferenza stampa live
I tagli di Cottarelli: tre miliardi da Rai, pensioni e polizia

Sul tavolo del Cdm piano casa, Jobs act,
taglio Irpef, scuola e sblocco dei crediti.
Il commissario per la spending review:
ecco i risparmi, tutto dipende dai tempi
-
Le prime misure economiche del governo Renzi.
Il premier all’Ue: coperture fino a venti miliardi.
dossier fisco  Così cambierà la busta paga Marco Sodano
Da Comuni e Regioni la stangatina di marzo paolo russo
analisi  Se sindacati e imprese non contano più Manacorda
—————-
REAZIONE:IL GOLPISTA RENZI COME I NEOLIBERALI DEL COLPO DI KIEV TEMONO LA NUOVA EUROPA CHE VERRA FUORI NELLE PROSSIME ELEZIONI E FANNO UNA CORSA CONTRO IL TEMPO.
DOPO IL VOTO AVREMMO UNA EUROPA CAMBIATA:INANZI TUTTO MALGRADO NON CI SIA ANCORA UNA COSTITUZIONE DEMOCRATICA CONDIVISA DA TUTTI I PAESI BISOGNERA FARE I CONTI CON PIU E MIGLIORE DEMOCRAZIA,NON BASTERA AFFIDARSI AI VERTICI FRA I QUALII LA MERCKEL,ORMAI INDEBOLITA, E DRAGHI.
SECONDO,L’EUROPA CAMBIERA DRAMMATICAMENTE VERSO IL SUCESSO DEI PARTITI ANTI IMMIGRAZIONE E ANTI EURO MA QUESTO NON PIACE ALLA CHIESA DEL PAPA ARGENTINO NE A RENZI E BERLUSCONI.
PURTROPPO L’EUROPA NON PUO PRETENDERE INFLUENZA IN UKRANIA E ALTROVE SE SI TRATTA SOLO  DI UNA UNIONE MONETARIA,E QUINDI NON HA ALTRO DESTINO CHE ADEGUARSI AI CAMBIAMENTI DEMOCRATICI ANCHE SE I NEOLIBERALI SI OPPONGONO CON VIOLENZA: LA NUOVA ERA SI STA PROFONDIZZANDO ANCHE NELL’UNIONE EUROPEA.
PD:I NEOLIBERALI DI KIEV TEMONO ALLE NUOVE AUTORITA POST-VOTO E HANNO VIOLATO GLI ACCORDI CON YANUCOVICH PER NON ANDARE AL VOTO DOPO LE EUROPEE ,E RENZI ARINGA A VOTARLI TUTTI QUESTI AGEGGI CHE VEDETE SOPRA PRIMA DELLE EUROPEE,MA “ALEA JACTA EST”,ABBIAMO GIA OLTREPASSATO IL RUBICON,SI LOTTA.NON AL GOLPE DI PALAZZO.
Immagine anteprima YouTube

12 MARZO 2014:ISRAELE VIOLENZA

-TITOLARE SU “LE FIGARO”:Escalade des violences: Israël “responsable”

Home ACTUALITE Flash Actu
*Par Le Figaro.fr avec AFP
*Mis à jour le 12/03/2014 à 18:46
*Publié le 12/03/2014 à 18:42

Le Hamas palestinien a tenu aujourd’hui Israël pour “responsable” de l’escalade des violences cet après-midi.

Après une salve de 50 tirs de roquettes tirés de Gaza vers le sud de l’Israël, le ministre israélien des Affaires étrangères a demandé la “réoccupation” de la bande de Gaza.

Les tirs ont été revendiqués par le Djihad islamique.

Le Figaro.fr avec AFP
http://www.lefigaro.fr/flash-actu/2014/03/12/97001-20140312FILWWW00319-escalade-des-violences-israel-responsable.php

<div class=”ls-strillo ls-strillo-evidenzaDueTerzi”

————————————————–

13 MARZO 2014:SIATE FELICI ORA

-TITOLARE CORRIERE DELLA SERA

RENZI LANCIA IL SUO PIANO SU TASSE, LAVORO, DEBITI, CASA E SCUOLA

«Mille euro per 10 milioni di italiani» Foto

«Più soldi in busta paga per chi ha 1500 e al mese»

MULTIMEDIA: LA CONFERENZA STAMPA DI RENZI

LE MISURE
(scarica il pdf)

LE REAZIONI : Camusso (Cgil) lo promuove: «Ci ha ascoltato»

SCHEDA RENDITE, Quanto si paga con l’aliquota al 26%
di G. Marvelli

REAZIONE:
Immagine anteprima YouTube

APPENDICE:TU VOI FARE L’AMERICANO

Obama, shopping da Gap per Michelle e le figlie Foto

REAZIONE:MA NON C’E’ NE UNO GIALLO……..

13 MARZO 2014:SITALICUM,SAREBBE TROPPO GRAVE

-TITOLARE CORIRIERE DELLA SERA:

PRIMO PIANO

LA LEGGE ELETTORALE

Italicum, c’è il sì della Camera
Protesta dei 5 Stelle: le foto

REAZIONE:UN PRESIDENZIALISTA….ANZI DUE,BERLUSCONI E NAPOLITANO

APPENDICE SU “LE MONDE”:ITALICUM,E’ GRANDE PAVURA

Blogs

Nouveau mode de scrutin : l’alliance Renzi-Berlusconi a tremblé mais tenu

Le premier ministre italien, Matteo Renzi, sur un plateau de la  RAI, dimanche 9 mars à Milan.  Photo : Antonio Calanni/AP

Le président du conseil, Matteo Renzi, sur un plateau de la RAI, dimanche 9 mars à Milan.
Photo : Antonio Calanni/AP

Deux leçons à retenir de l’adoption (365 voix pour, 156 contre, 40 abstentions), mardi 12 mars à la Chambre des députés, du nouveau mode de scrutin aux élections législatives. La première : on peut, avec un peu de volonté politique, réformer en deux mois une loi électorale en discussion depuis 2005 ; la seconde : il arrive à Silvio Berlusconi de tenir sa parole. Enfin, jusqu’à maintenant. “politique 1-défaitisme 0″ a immédiatement twitté Renzi à l’issue du vote alors que les élus du Mouvement 5 Etoiles brandissaient des pancartes sur lesquelles on pouvait lire sous des photos du premier ministre et du Cavaliere”Renzi et Berlusconi, condamnés à l’amour”.

Explications : lorsque, le 18 janvier, Matteo Renzi, pas encore président du conseil mais déjà secrétaire du Parti démocrate (PD, gauche), et Silvio Berlusconi, le principal dirigeant de l’opposition quoiqu’exclu du Sénat à la suite de sa condamnation définitive pour fraude fiscale, se rencontrent pour conclure un accord sur un nouveau mode de scrutin, la disparition du Sénat et la redistribution des compétences entre l’Etat et les collectivités locales, peu sont ceux qui parient sur une issue positive.

Voilà presque dix ans que des comités Théodule et des commissions ad hoc discutent de cette réforme pour tenter, sans succès, de mettre au rencart la précédente loi électorale baptisée Porcellum (« cochonnerie ») par son propre auteur ; le Cavaliere a rarement tenu ses engagements de réformes partagées avec la gauche.

Pourtant, la Chambre des députés a approuvé dès mardi les principaux piliers de la nouvelle loi dénommée cette fois Italicum. Si le Sénat, où elle sera présentée dans les prochaines semaines, l’approuve à son tour, les futures élections législatives suivront la règle suivante.

Les amendements sur la parité hommes-femmes rejetés

Des listes bloquées de trois à six candidats s’affronteront dans 120 circonscriptions. Si un parti ou une coalition atteint, au niveau national, 37 % des suffrages, il est déclaré vainqueur et empoche une prime de 15 %, qui lui permettra de contrôler 52 % des sièges à la Chambre. En revanche, si ce seuil n’est pas atteint, un second tour, deux semaines plus tard, mettra aux prises les deux partis ou coalitions arrivés en tête. Mais pour obtenir un ou plusieurs élus, une coalition devra dépasser 12 % des voix ; un parti seul devra atteindre la barre des 8 % ;  4,5 % lui suffisent s’il fait partie d’une coalition…

En revanche, malgré la concomitance du débat avec la Journée mondiale des droits des femmes, les trois amendements cherchant à introduire la parité hommes-femmes dans la composition des listes ou dans la désignation des têtes de liste ont été rejetés à une grande majorité, lundi 10 mars, décevant les attentes de 90 députées de tous bords qui avaient adressé une lettre en ce sens à leurs chefs de parti, même si l’Italie se place parmi les meilleurs exemples européens.

Mais voilà, Berlusconi n’en voulait pas et Renzi a considéré que cette revendication, absente de l’accord initial, n’en valait pas la peine eu égard au but recherché : contraindre les partis à des alliances, assurer la stabilité de l’exécutif et l’alternance de majorités claires et mettre fin au pouvoir de chantage des petits partis.

La partie est loin d’être terminée pour l’Italicum. Certains amendements n’ont été repoussé qu’à une courte majorité. Cette loi ne fait pas l’affaire de nombreuses formations, incertaines de pouvoir atteindre le seuil de 4,5 % fixé par la nouvelle règle du jeu. C’est le cas, notamment, de la Ligue du Nord qui, en l’état actuel des sondages et au vu de ses derniers résultats électoraux, n’aurait aucun élu à Rome. C’est donc au Sénat, où sur le papier l’alliance entre le PD et la droite ne dispose que de 7 voix d’avance, que tout va se jouer.

REAZIONE:SAREBBE TROPPO GRAVE SE VENISSE APPROVATA QUESTA RIFORMA,BERLUSCONI DA PERDENTE OTERREBE IL PRESIDENZIALISMO.

MA LA GRANDE PARTITA E’  LONTANA  DI ESSERE FINITA,E RENZI-BERLUSCONI  CHE LO SANNO TREMANO:POCHI VOTI DI VANTAGGIO .FORSE I FRANCHI TIRATORI POSSONO SALVARCI ANCORA.

——————————————–

14 MARZO 2014:ATTUALIZAZZIONI DI OSCURAMENTO BLOG,VEDI.

http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it/benvenuti-sul-nuovo-sito-del-blogguida-3.html

-AVANZI,NON SOLO CACHE:

NEL GIORNO DI IERI 13 MARZO 2014 HO EFETTUATO UNA RICERCA “INTERNA” COL MOTORE DEL PROPIO SITO “LIBERO”,DEL MIO BLOG “FATTI INTERNI 1″ ED E’ VENUTO FUORI QUESTI DATI CHE VEDI SOTTO:

Risultato della ricerca: 1-1 su circa 1 per blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html

faites internes 1:continuation 194
Scritto il 28 Dicembre 2012 – h 20.51
E arruola anche Mauro (Pdl) L’endorsement dei vescovi: ?Il premier onesto e capace? Il Professore e il “modello ministri” Twitter, tra i primi ?following? del senatore c’? anche il blog La 27ora …
http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
Altri risultati di questo Utente
Vai al Blog SPAZIO CIANCIMINO
Pagina 1:
-VEDI LA PAGINA DIRETTAMENTE CUA:
http://blog.libero.it/ricerca_blog.php?q=blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
-
PURTROPPO CLICCANDO SUI LINK NON MI VIENE DATO IL BLOG MA IL SOLITO MESSAGIO DI INESSISTENZA DEL BLOG SEGUITO DEL MESSAGGIO “NICK NON ATTIVO” QUANDO CERCO DI ENTRARE(PROVA ANCHE TU).
IN OGNI MODO E’ UN IMPORTANTISSIMO TESTIMONIO,OLTRE ALLE COPIE CACHE,DELL’ESSISTENZA DEL MIO BLOG SUL SITO.IN FUTURO,DI ESSERE TEMPORANEA LA SOSPENSIONE DEL BLOG NON CHIAMERO IN CAUSA “LIBERO” PERO CIO NON SMINUISCE LA GRAVITA DELLA CENSURA PER QUI NON CONTINUERO A SCIVERE SU “LIBERO” MA SU QUESTO SITO “Bloog.it”.
————————-
14 MARZO 2014:UKRANIA,ROYALTI E RE-YALTA
CRIMEA,UKRANIA SVEGLIATEVI
-TITOLARE LA REPUBBLICA.
 
Ucraina, i timori dei mercati liveblog
A Londra incontro Lavrov-Kerryvd
 
Mosca: legale referendum in Crimea
Replica di Washington: ci saranno conseguenze
Nasce Guardia nazionalevd   Premier e Obama vd
Caccia russi in volo per esercitazioni nel mar Nero
REAZIONE:TUTTI I GIORNALI DEL MONDO DEDICANO AI FATTI DI CRIMEA E UKRANIA LE PRINCIPALI ATTENZIONI TRANNE CHE PER RAGIONI DIVERSI IN USA E IN ITALIA,IL PRIMO FORSE PERCHE E’ CONTRARIO ALL’INGERENZA IN UKRANIA DELL’AMINISTRAZIONE OBAMA(HILLARY SI HA DISCOSTATO),NEL NOSTRO PAESE PERCHE I NEOLIBERALI CERCANO DI MINIMIZZARE I FATTI(E LE ANALOGIE CON IL NOSTRO PAESE),MA LA SITUAZIONE E’ GRAVE,OCCHIO,ABBIAMO OLTRPASSATO IL RUBICON.TANTO GRAVE DA MERITARE UN ALTRO “PICCOLO” YALTA PERO QUESTA VOLTA IN GRAN BRETAGNA.SVEGLIATEVI.
PER LA NUOVA ERA E I SUOI MERCATI ESSISTE IL RISCHIO DEL “PIRATAGGIO”,LA FALSIFICAZIONE DELLA ESSENZA DELLA SUA VISIONE DEL MONDO SE VENISSE CONVALIDATO IL COLPO DI UKRANIA(COME IN ITALIA):QUELLO DEL TITOLO.

Immagine anteprima YouTube
APPENDICE:I MUSSOLINI TRATTANTI DI BIANCHE

Baby squillo, il marito
della Mussolini: “Credevo avesse 19 anni”

—–

-POCHE ORE DOPO:USA-RUSSIA,E’ MURO DI GELO,SCONTRO EST-OVEST

-SU THE GUARDIAN:

Russia and west on collision course over Ukraine as talks fail in London

John Kerry and Sergei Lavrov fail to reach agreement as Crimea prepares for referendum on joining Russia.
*Ewen MacAskill and Alec Luhn in Moscow

*The Guardian, Friday 14 March 2014 17.19 GMT

The Russian foreign minister, Sergei Lavrov, and US secretary of state, John Kerry, in London. Photograph: Brendan Smialowski/AFP/Getty Images

The Ukraine crisis has entered a new and more dangerous phase after 11th-hour talks in London between the US secretary of state, John Kerry, and his Russian counterpart, Sergei Lavrov, broke up without resolution.

The diplomatic failure sets Russia on a collision course with the west, with Moscow ordering further military deployments on Friday and a contentious referendum in Russian-dominated Crimea set to go ahead as planned on Sunday.

The referendum, which will almost certainly result in a vote in favour of breaking away from Ukraine and union with Russia, will trigger the imposition of sanctions by the west on Monday.

During five hours of talks, Kerry pushed Lavrov to postpone the referendum. He challenged him over sudden Russian troop movements along the Ukrainian border over the last few days. But Lavrov offered nothing in the way of a concession that would have helped reduce tensions.

At a press conference afterwards, the Russian foreign minister described the talks as productive, in that both sides were able to set out their positions, but the two sides did not share “a common vision”. Looking for a way to emphasise his point, Lavrov sought an international parallel: Crimea meant more to Russia than the Falklands did to Britain.

At a separate press conference, Kerry, looking tired and dejected, said he had put forward proposals from Barack Obama, but Lavrov replied that Vladimir Putin was not prepared to consider them until after the referendum.

Trying to sound emollient, Kerry repeatedly insisted he was not issuing warnings or threats to Russia. But he went on to say the US would not recognise the outcome of the referendum and that there would be costs for Russia if it went ahead.

His strongest comment came when he described the proposed referendum as “a back-door annexation” that would breach international law.

Asked about troop deployments, Kerry said: “We talked about these exercises, and we talked about the level of troops that are deployed, where they are deployed and what their purpose is, and I raised very clearly the increased anxiety that is created in the Ukraine as a consequence of this.”

He suggested drawing all forces back while the negotiations took place, and said Lavrov had promised to take these proposals to Putin.

“All us would like to see actions not words,” Kerry added.

Lavrov, at a separate press conference, insisted the referendum would go ahead as planned. Putin would “respect the will of the Crimean people”.

Lavrov expressed concern over violence in Donetsk in eastern Ukraine overnight on Thursday. Casualties mounted from clashes between pro- and anti-Russian protesters there.

Crimea referendum Graphic: Guardian graphics The Russian foreign ministry said it reserved the right to intervene to protect Russian lives in Ukraine, the same language that led to its intervention in Crimea. The statement added to fears in Washington and in west European capitals that Putin may not stop with Crimea and may seek to extend influence over eastern Ukraine.

Protesters from a pro-Russian demonstration in Donetsk had fought with those from a rally “for a united Ukraine”, resulting in the death of a 22-year-old man and injuryinjuries to a reported 26 people. Other reports said 28 people had been injured and that the young man had been stabbed to death.

After deploying 10,000 troops as well as heavy armour and artillery in border regions with Ukraine this week, Russia on Friday took further military steps, ordering six Sukhoi Su-27 fighter jets and three transport planes into its ally Belarus, on Ukraine’s northern border. The Belarusian president, Alexander Lukashenko, had expressed concern over what he said was a potential Nato threat.

Kerry and Lavrov met at Winfield House, the residence of the US ambassador, in Regent’s Park to discuss the crisis which began last month when anti-Russian protesters toppled the pro-Russian Ukrainian president Viktor Yanukovych.

Kerry pushed Lavrov to stop Russia taking steps escalating the crisis – creating “facts on the ground” – and instead open negotiations on alternative proposals for ending the standoff. One proposal was for Russian troops in Crimea to withdraw to their barracks and be replaced by troops from the pan-European Organisation for Security and Co-operation in Europe (OSCE).

Afterwards, Lavrov did not immediately embrace the OSCE proposal. “There is no need for an international structure in dealing with Russian-Ukrainian relations,” he said.

Donetsk, the largely Russian-speaking city where many residents have close ties with Russia, declared a day of mourning on Friday. The city has been the site of repeated standoffs between pro- and anti-Russian demonstrators.

Ukrainian media said pro-Russian protesters attacked first, but the Russian foreign ministry and media reported that armed men had attacked peaceful pro-Russian demonstrators.

In a statement, the foreign ministry said Kiev was not in control of the situation in the country and had failed to guarantee demonstrators’ safety.

“Radical far-right gangs armed with traumatic firearms and clubs, who began to arrive in the city from other regions of the country, attacked peaceful protesters who came out on the streets to express their attitude toward the destructive position of the people who call themselves the Ukrainian government,” the ministry said.

The statement also hinted that Russian forces could intervene in eastern Ukraine to protect Russians there. “Russia recognises its responsibility for the lives of countrymen and fellow citizens in Ukraine and reserves the right to take people under its protection,” it said.

The head of Ukraine’s security service wrote on Friday on his Facebook page that four people had been detained in connection with the violence in Donetsk and that the detentions were “only the beginning”.

Donetsk resident Anton Nagolyuk, who was present during the clashes, said they originated from the pro-Russian part of the demonstrations. The pro-Russian protesters had arrived at Lenin Square before the pro-Ukrainian ones, and police at first kept the two sides apart. The pro-Russian side threw eggs and firecrackers, and when the rally ended they started to beat pro-Ukrainian demonstrators, Nagolyuk said. The man who was killed was from the pro-Ukrainian side, he said.

“Some of the people definitely came from Russia to provoke people, but I don’t know exactly how many of them there were,” Nagolyuk said. “It’s true there are many Donetsk residents among the [pro-Russian demonstrators], but it seems to me the most active ones are Russian.”

According to Nagolyuk, many of his fellow residents fear Russia will invade their part of the country. “They were deliberately waiting for a death, an excuse to bring their troops and tanks into Donetsk, Lugansk and Kharkov,” he said. “It seems to me almost everyone is afraid o war and Russian troops.”

-
DIRETTAMENTE: http://www.theguardian.com/world/2014/mar/14/russia-west-collision-course-ukraine-talks-fail-london

-E COSI SU GOOGLE NEWS ITALIA:

Ucraina: Usa-Russia lontani, Crimea verso referendum

Ucraina UsaRussia lontani  Crimea verso referendum

20:58 14 MAR 2014

(AGI) – Londra, 14 mar. – C’e’ una foto che dice piu’ di mille parole sullo stato attuale delle relazioni tra Stati Uniti e Russia. E’ quella che ritrae John Kerry insieme Serghei Lavrov al termine delle sei ore di incontro in cui a Londra non sono riusciti a trovare un “terreno comune” sul dossier Crimea a 48 ore dal referendum che decidera’ la secessione della regione dall’Ucraina. I due capi delle diplomazie, nel click dei fotoreporter durante la conferenza stampa, prendono atto con uno sguardo quasi rassegnato e senza i sorrisi di rito che da qui a domenica nulla potra’ essere fatto per allontanare questa nuova escalation politica, mentre quella militare resta latente, affidata per adesso allo spionaggio reciproco. E’ il caso di un drone a stelle e strisce che sarebbe stato intercettato sul cielo della regione contesa. “Il drone -secondo Rostec, la holding pubblica russa che opera nel settore della difesa- volava ad un’altezza di 4.000 metri ed era invisibile da terra e abbiamo interrotto il collegamento di controllo con gli operatori americani”.
Nella capitale britannica, nelle stesse ore, il ministro degli Esteri russo e il Segretario di Stato americano rinnovavano il nulla di fatto in un dialogo nutrito da vecchi rancori. Lavrov ha tirato in ballo anche le passate vicende del Kosovo e delle isole Falkland: la Crimea per Mosca ha la stessa importanza. Anzi: di piu’, ha spiegato. Cosi’, il Cremlino e’ pronto a riconoscere il risultato del referendum di domenica, visto che -ha detto Vladimir Putin al segretari dgenerale dell’Onu, Ban Ki-moon- questo “non viola il diritto internazionale, come invece sostiene l’Occidente”.
Certo, ha sottolineato Lavrov, Mosca “non ha e non puo’ avere piani per invadere le regioni sud-orientali dell’Ucraina” ma intanto l’esercito russo ha intensificato le manovre militari nelle zone al confine con l’Ucraina e il Cremlino ha irrigidito il controllo sulle fonti di informazione indipendenti. Da giovedi’ sera, su decisione dell’Authority per il controllo dei media, e’ bloccato l’accesso al blog e dell’oppositore Alexei Navalny su LiveJournal, al sito vicino all’opposizione Ej.ru e al sito dell’ex campione di scacchi e figura anti-Putin, Garry Kasporv (kasparov.ru).
Usa e Ue non riconosceranno il referendum, e preparano altre sanzioni, che Mosca ha gia’ definito “uno strumento controproducente che non giovera’ alle relazioni” tra la Russia e l’Occidente. Si tratta di una consultazione “illegale”, ha ribadito Kerry, confermando il “forte sostegno” Usa al nuovo governo ucraino. Con Lavrov, ha detto Kerry, abbiamo avuto un colloquio “sincero” e “diretto”. Il segretario di Stato ha poi sottolineato che Putin “non prendera’ decisioni” per risolvere la disputa prima di conoscere l’esito del referendum. Il capo della diplomazia americana aveva presentato a Lavrov varie “opzioni” per risolvere il conflitto e aveva gia’ avvertito che Usa e Ue prenderanno “serie misure” se Mosca dovesse annettersi la Crimea, attualmente una repubblica autonoma dell’Ucraina. Ci saranno “conseguenze dirette” se i russi entreranno nella penisola, ha detto, ma senza entrare nei dettagli dell’affermazione.
In Crimea le autorita’ locali hanno aumentato le misure di sicurezza in vista del referendum. La vittoria dei filo-russi e’ scontata e gia’ lunedi’ il Consiglio Ue potrebbe vietare l’ingresso nel proprio territorio ai vertici del potere politico-economico russo. Una misura concordata con gli Stati Uniti e che potrebbe colpire, secondo la Bild, anche l’ad di Gazprom, Alexei Miller, e di Rosneft, Igor Sechin. (AGI) .

DIRETTAMENTE:  http://www.agi.it/estero/notizie/201403142058-est-rt10212-ucraina_usa_russia_lontani_crimea_verso_referendum

Immagine anteprima YouTube

15 MARZO 2014:L’EXPO NON SALE

-SU LA REPUBBLICA:

Niente ascensore sul Duomo per l’Expo: le Soprintendenze bocciano il progetto

La struttura di cristallo che avrebbe dovuto trasportare i turisti sulle guglie ha ricevuto tre no. A questo punto solo il ministro alla Cultura Dario Franceschini potrebbe ribaltare tutto. Ma lo scenario è improbabile,di ZITA DAZZI

Lo lego dopo                                         15 marzo 2014

Niente ascensore sul Duomo per l'Expo: le Soprintendenze bocciano il progetto

La busta con i tre pareri negativi è in partenza per Roma. Indirizzo del destinatario, il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. L’ultimo no è quello della Direzione regionale ai Beni culturali, a conferma di quanto già espresso informalmente nei mesi scorsi dalla Soprintendenza ai Beni architettonici di Milano e di quella ai Beni archeologici. L’ultimo no, la pietra tombale definitiva sulla proposta di costruire un ascensore di cristallo per trasportare i turisti di Expo sulle terrazze del Duomo di Milano, sarà quello firmato da Caterina Bon Valsassina, direttore regionale ai Beni culturali. A lei il ministero ha chiesto un parere definitivo sul progetto, spedito a Roma dalla Veneranda fabbrica nella speranza di un via libero ministeriale che superasse le resistenze milanesi.

“Il mio parere è concorde con quello già espresso in più occasioni dal sovrintendente milanese Alberto Artioli e con quello del collega che si occupa della parte archeologica Filippo Gambari e dal suo predecessore Raffaella Poggiani – dice Bon Valsassina – Quell’impianto ci pare inopportuno vista la delicatezza del sito e il valore anche simbolico e immateriale che il Duomo ha per la città. Non ho molto di più da aggiungere”. A questo punto, solo un parere contrario del Consiglio superiore dei Beni culturali, organo consultivo del ministro Dario Franceschini, potrebbe ribaltare la partita. Ma dovrebbe sconfessare i sovrintendenti locali. Uno scenario altamente improbabile.

Duomo di Milano, ecco il progetto per l’ascensore

{}

Muore così definitivamente il progetto di realizzare un traliccio metallico con motivi floreali per un’altezza di 70 metri, sul lato del Duomo affacciato verso la Rinascente, una torre ascensore con due navette trasparenti in grado di trasportare 21 persone alla volta sul tetto della cattedrale. Un sogno inseguito con ostinazione dalla Veneranda Fabbrica, che gestisce il monumento dal XIV secolo e che da due anni parla della necessità di attrezzare la cattedrale con un sistema di trasporto verticale, più moderno ed evocativo di quello esistente.
Oggi, i turisti salgono ad ammirare il panorama della città attraverso le guglie, o a piedi, o con due piccoli ascensori interni, che portano quattro persone alla volta. Costo della salita 10 euro, meno della metà di quel che la Fabbrica pensava di far pagare ai passeggeri della nuova navetta, che avrebbe percorso esternamente la facciata laterale del Duomo, inglobata in un traliccio d’acciaio in stile liberty floreale.

“Un cantiere di quella complessità in un sito monumentale di quel pregio e di quella natura non è pensabile, anzi è inopportuno” ha sempre ripetuto il sovrintendente Artioli, fin dal primo annuncio pubblico del progetto, in pompa magna, il 4 novembre scorso, all’inaugurazione del nuovo Museo del Duomo, col plauso e l’incoraggiamento dell’ad di Expo 2015 Giuseppe Sala e dell’ex ministro Maurizio Lupi. Si scatenò immediatamente un inferno di polemiche, in quei giorni e, su Repubblica, il critico d’arte Salvatore Settis, scrisse un accorato appello all’arcivescovo Angelo Scola, per chiedergli di sconfessare il progetto. “Mi permetto di richiamare le due ragioni che rendono impraticabile, anzi barbarica, l’ipotesi di fare del Duomo il mero supporto per attività commerciali, nel segno di una resa di ogni altro valore (perfino della fede cristiana) al Dio Mercato”, scrisse Settis sottoscrivendo le perplessità della Soprintendenza Archeologica su un cantiere della durata di otto mesi con uno scavo nel sottosuolo per circa 30 metri.

Gianni Baratta, dirigente della Fabbrica del Duomo, durante una commissione comunale per spiegare i dettagli del progetto, rispose alle critiche, indicando la necessità di realizzare l’ascensore di cristallo – quattro milioni di costo, finanziati da sponsor privati, ai quali sarebbe andato gran parte degli incassi dei biglietti – “per permettere l’accesso dei disabili alle terrazze”. Dimenticando però che il tetto del Duomo è spiovente e che dunque le sedie a rotelle, una volta in quota, rimarrebbero ferme. “Dobbiamo forse immaginare che ogni campanile, ogni cattedrale, ogni palazzo pubblico debba essere svilito aggiungendovi ascensori e terrazze bar e noleggiando i monumenti a ditte private che non vi vedono altro se non un’occasione di profitto? Una sola parola viene in mente per definire l’ideabase che una chiesa debba servire di supporto ad attività di intrattenimento commerciale. Questa parola è: simonia”, scrisse ancora Settis, in un articolo che piacque molto ai sovrintendenti milanesi.

Con questo ultimo passaggio di carte fra Milano e il ministero abortisce, dunque, il piano ascensore. Già da qualche settimana, i dirigenti della Fabbrica erano pessimisti: “Noi abbiamo presentato un progetto al servizio della città e di Expo – sottolinea Baratta – Un ascensore che potrebbe anche essere smontato subito dopo la fine dell’esposizione. I tempi tecnici per riuscire a realizzarlo sono quasi scaduti. Se le istituzioni bocceranno la proposta, se ne assumeranno la responsabilità quando in piazza Duomo ci saranno file chilometriche di turisti in attesa di salire sulle terrazze”.

DIRETTAMENENTE:

http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/03/14/news/niente_ascensore_sul_duomo_per_l_expo_le_soprintendenze_bocciano_il_progetto-81037073/?ref=HREC1-16#gallery-slider=73454740

REAZIONE:PROGETTO AFOSSATO

————————————————————-

15 MARZO 2014:IL PATETISMO,COSA E’?

-DIZIONARIO IN MANO:

bandiera italiana Italiano

Open book 01.svgAggettivo

patetico m

 singolare  plurale
 maschile   patetico   patetici
 femminile   patetica   patetiche

 

  1. persona che si rende ridicola
  2. che causa compassione

 

-QUESTA LA DEFINIZIONE PRINCIPALE CHE PUOI VEDERE SU WIKIZIONARIO DIRETTAMENTE CLICCANDO DI SEGUITO: http://it.wiktionary.org/wiki/patetico

IL RESTO DELLA PAGINA:

Hyph.png Sillabazione

pa | tè | ti | co

Nuvola apps edu languages.png Pronuncia

IPA: /pa’tɛtiko/

Nuvola kdict glass.pngEtimologia / Derivazione

dal latino tardo pathetĭcus, che deriva dal greco παϑητικός, derivazione di πάϑος ossia “sofferenza”

Nuvola filesystems www.png Traduzione

Flag of the United Kingdom.svg Inglese

Open book 01.svgAggettivo

patetico

  1. pathetic
  2. sentimental

Open book 01.svgSostantivo

patetico

  1. sentimentalismo

    Nuvola apps bookcase.png Note / Riferimenti

    *italiano

*Treccani, vocabolario edizione online su treccani.it

*Paravia, “De Mauro” edizione on-line (non più attiva)

*Dizionario Italiano, online il dizionario della lingua italiana

*De Agostini Scuola, Garzanti linguistica versione on line (consultabile previa registrazione gratuita)

*inglese

→ Riferimenti mancanti. Se vuoi, aggiungili tu.

-CONCLUSSIONE:

Tutto sommato il PATETICO potrebbe dirse che  e’ una “persona che si rende ridicola” o “che causa compassione” .

-VEDIAMO ADESSO UN CASO DI ORDINARIO PATETISMO:

-SU LE MONDE:

Expulsé par la porte du Parlement italien, Silvio Berlusconi veut revenir par la fenêtre du Parlement européen

«Bien sûr qu’il sera candidat!”. Jeudi 14 mars, Giovanni Toti, le conseiller politique de Silvio Berlusconi, a tenté de relancer l’intérêt des médias pour son patron en annonçant sa prochaine candidature aux élections européennes. Il s’explique ainsi dans un entretien au quotidien La Stampa du 14 mars: “Berlusconi a guidé Forza Italia dans toutes les élections, et il le fera encore en mai. L’Europe vit une phase de grand changement et tous les partis doivent y contribuer. Le Cavaliere portera les propositions des modérés italiens. Si quelqu’un empêchait cette candidature, il devra en répondre devant des millions d’Italiens”.

Pourtant le chemin qui amènerait l’ancien Président du conseil – qui a confirmé son intention d’être candidat – à s’asseoir sur un siège au Parlement de Strasbourg est encore long, voire impraticable.

Il est condamné définitivement à quatre ans de prison pour fraude fiscale. Il est poursuivi dans quatre procédures à Milan (prostitution de mineure, abus de pouvoir – qui lui valent une condamnation en première instance à 7 ans de prison – et corruption de témoins) et à Naples (corruption d’un élu). Il est exclu du Parlement italien où il ne pourra pas se représenter avant 2020, lorsqu’il aura passé 83 ans. Il est en attente d’un arrêt définitif de la Cour de Cassation qui se prononcera le 18 mars sur la durée de son interdiction à des fonctions publiques, comprise entre 1 et 3 ans. Enfin, le 10 avril, débutera l’audience devant le Tribunal de Surveillance pour connaitre les modalités d’ exécution de sa peine pour fraude fiscale (assignation à résidence ou travaux d’intérêt général). Rien que ça!

En outre une résolution du Parlement Européen en date du 23 octobre 2013 recommande aux Etats membres de ne pas faire figurer sur leurs listes électorales des personnalités condamnées définitivement “pour des faits rattachables à la criminalité organisée, au blanchiment et à la corruption économique et financière”. D’autre part, M. Berlusconi, qui ne dispose plus de passeport, ne peut quitter le territoire sans l’autorisation d’un magistrat. Celle-ci lui a été refusée à deux reprises: en décembre 2013 pour se rendre à Bruxelles et début mars alors qu’il voulait assister au congrès du PPE à Dublin.

Cette annonce de candidature contre toute logique politique et judiciaire – et même morale pourrait-on dire – n’est donc rien d’autre qu’une manière pour le Cavaliere de quitter les pages intérieures des journaux où il est à présent relégué. 48 heures après la conférence de presse de Matteo Renzi qui l’a renvoyé à la préhistoire de la communication politique, voilà qu’il cherche à nouveau à reprendre la main. Pathétique…

TRADUZIONE:

“Certo che sarà candidato”. Giovedi 14 marzo Giovanni Toti, il consigliere politico di Silvio Berlusconi ha cercato di ravvivare l’interesse dei media per il suo capo annunciando la sua candidatura per le prossime elezioni europee. Egli spiega e in un’intervista al quotidiano La Stampa il 14 marzo: “Berlusconi ha guidato Forza Italia in tutte le elezioni, e lo farà di nuovo in maggio. L’Europa sta attraversando una fase di grande cambiamento e di tutte le parti devono contribuire. Berlusconi portera le proposte dei moderati italiane. Se qualcuno vuole  impedire la nomina, dovrà rispondere di fronte a milioni di italiani. “

Eppure il percorso che avrebbe portato l’ex presidente del consiglio,che ha confermato la sua intenzione di essere un candidato,a sedersi su un seggio in Parlamento a Strasburgo è ancora lunga, anche impraticabile.

Lui e’ stato  condannato a quattro anni di carcere per evasione fiscale. E ‘accusato in quattro casi a Milano (prostituzione minorile, abuso di potere,che gli è valso una condanna in primo grado a 7 anni di carcere,e la corruzione di testimoni) e a Napoli (corruzione di un eletto). Egli è stato espulso dal Parlamento italiano dove non può ripresentarsi prima del 2020, quando avra trascorso 83 anni. Egli è in attesa di una sentenza definitiva della Corte di Cassazione, che deciderà il 18 marzo sulla lunghezza del suo divieto agli uffici pubblici, tra 1 e 3 anni. Infine, il 10 aprile, inizierà l’udienza dinanzi alla Corte di casazione per conoscere i termini della sua condanna per evasione fiscale (arresti domiciliari o di servizio alla comunità).Niente meno!

Inoltre, una risoluzione del Parlamento Europeo del 23 ottobre, 2013 raccomanda agli Stati membri di non fare figurare nelle loro liste elettorali delle persone condannate adefinitivamente “per fatti riconducibili alla criminalità organizzata,inbiancamento di denaro e la corruzione economica e finanziaria” . D’altra parte, Berlusconi, che non ha il passaporto, non può lasciare il paese senza il permesso di un giudice. Questo è stato rifiutato in due occasioni, nel dicembre 2013 per andare a Bruxelles e l’inizio di marzo quando voleva partecipare al Congresso del PPE a Dublino.

Questo annuncio della candidatura contro ogni logica politica e giudiziaria,e anche morale potrebbe dire,non è niente altro che un modo per Berlusconi di lasciare le pagine interne dei giornali, dove ora è relegato. 48 ore dopo la conferenza stampa Matteo Renzi, che lo ha rinviato alla preistoria della comunicazione politica ora cerca di nuovo di riprendere il controllo. Patetico …

-SE CAPISCI FRANCESE LEGGI LA NOTA DIRETTAMENTE CUA:

http://italie.blog.lemonde.fr/2014/03/14/chasse-du-parlement-italien-silvio-berlusconi-veut-revenir-par-la-fenetre-du-parlement-europeen/

EPILOGO:PUR NON AVENDO MAI COMPIUTO UN SOLO GIORNO DI CARCERE,NE MENO  ARRESTO DOMICILIARE,DOPO CHE HA PERSO TUTTE LE ELEZIONI DI MEZZO TERMINE DELLA SCORSA LEGISLATURA,LE ULTIME EUROPEE E LE ULTIME POLITICHE ITALIANI OLTRE A TUTTE  LE AMMINISTRATIVE POST VOTO ,DOPO CHE E’ STATO DEFENESTRATO POLITICAMENTE ALL’ESTERO DA TUTTI,BERLUSCONI NEI GIORNI SCORSI HA DICHIARATO CHE QUALCUNO VUOLE UMILIARLO PERCHE IL 10 APRILE,DOPO LA DEICISSIONE DELLA GIUSTIZIA ALLA SUA RICHIESTA DI COMMUTARE LA CONDANNA AL CARCERE PER LAVORI DI INTERESSE SOCIALE,NEI MIGLIORI DEI CASI, COME UN INDIGENTE QUALUNCHE DEVE SOTTOMETTERSI A COLLOCHIO DUE VOLTE A SETTIMANA DELLA MANO DEL SERVIZIO SOCIALE DEL POTERE GIUDIZIARIO.

VOI NON CREDETE CHE LA CONDANNA MORALE E’ PIU FORTE DI QUELLA PENALE E POLITICA?

E VOI NON PENSATE COME ME DOPO LEGGERE QUESTA NOTA,DOVE NON SI DICE ALTRO CHE POCO PIU DI UNA ENNUMERZIONE DEI SUOI FATTI E MISFATTI SENZA ENTRARE NEL MERITO POLITICO DEL TIZIO IN QUESTIONE,CHE LA SUA CONDANNA MORALE NON E’ CHE LA RISULTANZA DEI SUOI PROPI ATTI?

E VOI NON PENSATE COME ME CHE ORMAI LA CONDANNA PENALE,POLITICA E MORALE CHE SCATURISCE DELLA SUA TRAIETTORIA VITALE DEVE ESSERE RIDIMENSIONATA DOPO QUESTO ULTIMA DECISSONE, ALLO STESSO TEMPO COMPASSIONEVOLE E RIDICOLA,DI CANDIDARSI?

SECONDO ME GLI ITALIANI DI BERLUSCONI NON NE VOGLIONO PIU SAPERE,E NON CE’ BISOGNO DI UNA ULTERIORE VERIFICA DELLA SUA INVALIDITA POLITICA ELETTORALE.

FORSE I SERVIZI SOCIALI DOPO UNO STUDIO APROFONDITO ED ESSAURENTE DELLA SUA PERSONALITA METTERANNO LE COSE A POSTO.

COMUNQUE VADA DEVI CONVENIRE CON ME,SE NON ALTRO, CHE IN QUESTA NOTA TUTTI ABBIAMO IMPARATO QUALCOSA IN PIU SUL PATETISMO.

—————————————————

17 MARZO 2014:GUERRA FREDDA

-TITOLARE WASHINGTON TIMES:

Crimea vota a favore della secessione, Stati Uniti respinge

By Guy Taylor – The Washington Times

I cittadini di Crimea hanno votato domenica schiacciante a favore della scissione da Ucraina a diventare una parte della Russia territoriale, uno sviluppo in grado di favorire tensioni in stile Guerra Fredda che sono stati crescenti per settimane tra Mosca e l’Occidente

Photo Gallery: Reazione al voto
Photo Gallery: Voto in Crimea
Sen. Murphy: ‘referendum Sham’ in Ucraina ‘non inganna nessuno’
La Russia sostiene di avere abbattuto drone USA su regione di Crimea; Pentagono nega

REAZIONE:SCENARIO DA GUERRA FREDDA TRA MOSCA E OCCIDENTE

-APPENDICE:

1-RUSSIA E’ GASSOLINERIA

** FILE ** senatore John McCain, repubblicano dell’Arizona. (Associated Press)
McCain: ‘La Russia è un distributore di benzina mascherato come un paese’

2-CAMPAGNA ELETTORALE,VINCE RAND PAUL

CNN Poll: Rand Paul lidera il pack presidenziale 2016 GOP

——————————————–

17 MARZO 2014:AUSTERITA

-TITOLARE LA STAMPA:Merkel: il piano di Renzi mi ha colpito(Video)

Foto- Il cappotto senza bottone/ Video- Gag coi giornalisti

TONIA MASTROBUONI (inviata a berlino)

La Cancelliera: «Cambiamento strutturale»
Ok da Schaeuble: ma stop rinvii sul rigore
Il premier: non sforeremo i limiti europei
Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan:
«Non era un esame, le riforme per crescere»
opinioni   La fenomenologia del renzismo giovanni orsina
In agenda conti e non solo: più industria nell’Ue giovannini

FOTOGALLERY  «A Frau Merkel» la maglia viola di Gomez

REAZIONE:LA MERCKEL GIA NON PRENDE DECISIONI DA SOLA E LA SUA POLITICA DELLE MANI APERTE NON PUO ANDARE AVANTI:BELLE PAROLE MA RES-PON-SA-BI-LI-TA,MI RACCOMANDO.TANTO NEL DARE COME NEL RISCUOTERE.E CIO SIGNIFICA CHE PER RENZI NON CI SONO TROPPE SPERANZE DI DECOLLARE.TIRIAMO A CAMPARE,COME CAPERUCCIA ROSA VIVIAMO NEL “MENTRE TANTO”.

—————————————————-

17 MARZO 2014:PATETICO FERMATO

-TITOLARE LA STAMPA:POLITICA

La Commissione europea stoppa Berlusconi:
“Candidato alle elezioni? Le norme sono chiare”
Forza Italia a Renzi: “Insieme contro l’austerità”

amadeo la mattina
La vice presidente Reading sull’eventualità di una discesa in campo
dell’ex premier. L’apertura di Brunetta: «Serve un accordo col Pd».
Il Cavaliere: “Sì, sarò candidato alle europee” amedeo LA MATtINA
-COSI SU LA REPUBBLICA:
Merkel: “Molto colpita da Renzi le sue riforme sono efficaci” video
Ok anche da Schaeuble: ma resti rigore
Premier: “Lavoro, bene modello tedesco”Foto Il bottone “saltato” – La maglia in regalo
Articoli correlati

RepTv Frau Merkel e il premier italiano n. 6 di LAURA PERTICI   – Video Renzi ai fotografi: “Vengo male”
MAPPE Un Presidente senza partito di I. DIAMANTI RNews Twittertime #Dietrolalavagna / GALLERY

REAZIONE:COME PREVEDIBILE BERLUSCONI NON POTRA CANDIDARSI.E LUI,”INSIEME CONTRO L ‘AUSTERITA”,CONTRO LA MERCKEL E L’EUROPA QUINDI.CIO SIGNIFICA CHE LA MERCKEL ACCUSATATA DA BERLUSCONI DI ESTROEMTTERLO DELLA CARICA DI PREMIER DOVRA SCEGLIERE FRA RENZI E BERLUSCONI.FA NIENTE,TUTTI TRE SARANNO RIDIMENSIONATI DOPO LE EUROPEE,E SI  HA GIA SPECULATO CON NUOVE ELEZIONI PER UN MIGLIORE POSIZIONAMENTO DELLA SPD E GLI ANTIEURO CHE DANNO PER SCONTATO ENTRERANNO IN PARLAMENTO.

NON DIMENTICHIAMO COMUNQUE CHE ANCHE I (NEO)LIBERALI,ALLEATI DI FERRO DELLA MERKEL SONO RIMASTI FUORI A MANO DELLA CDU,L’ALLEATO SCOMODO DELLA MERCKEL (OLTRE ALLA SPD)CON QUI CONDIVIDERE IL POTERE NELLA NUOVA GROSSE KOALITION.

MODELLO DEL LAVORO TEDESCO?NON NE PARLIAMO DA!….,DA RIFARE.VEDI CUA:

http://spaziorealedottciancimino.blogs.nouvelobs.com/archive/2013/02/15/bando-18-continuazione-44-video-citofono-online-ripercussion.html

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/de-mon-blog-sur-le-nouvel-observateur-france-3

EPILOGO:HAI VISTO?QUESTO VUOLE RENZI PER L’ITALIA?

———————————————————-

17 MARZO 2014:LA CRIMEA E GIA’ INDIPENDENTE

-TITOLARE LA STAMPA:

Crimea, sanzioni di Usa e Ue
Obama: “Mosca si è isolata”
Foto- Ecco la “black list” russa
Video- Minacce in tv/ Fogli in Crimea

GIANNI RIOTTA, ANNA ZAFESOVA
AFP
Il 97% dei voti a favore della secessione da Kiev
Putin firma il decreto per l’indipendenza. L’Ucraina
allerta le truppe: «Farsa»
Via alle prime restrizioni.
Sanzioni soft, borse su: Milano la migliore grassia
REAZIONE:LA RUSSIA ISOLATA,VIVA LA RUSSIA.PARAFRASEANDO A “IL RE E’ MORTO,VIVA IL RE”.
—————————————————————–
8 MARZO 2014:AMBIENTALISMO
Dalla BBC Future

A huge rise in car ownership has contributed to Shanghai's choking air pollution (AFP/Getty Images)Cinque degli esperimenti città più radicali senza auto

Parigi è l’ultima città ricorrere a misure drastiche e controverse traffico di restrizione per ridurre l’inquinamento atmosferico. Che altro sono le città che fanno da tagliare smog e la congestione?
REAZIONE:PARIGGI CONTRO L’AUTO CON L’ECOLOGIA.
Immagine anteprima YouTube

19 MARZO 2014:BERLUSCONI,INTERDIZIONE DI MONTESQUIEU NON DI MONTI,OVVERO LA VITTORIA DELLO STATO SULL’EVERSIONE

-CORRIERE DELLA SERA:La cassazione conferma: la PENA diventa ESECUTIVA

Berlusconi, due anni di interdizione«Non potrà essere candidato
Dopo 5 ore di camera di consiglio i giudici hanno rigettato il ricorso dei legali dell’ex premier. Ghedini: grande amarezza.
Il 10 aprile si deciderà per i servizi sociali,di Redazione Online

LaPresse
LaPresse

La Terza sezione penale della Corte di Cassazione conferma l’interdizione dai pubblici uffici per due anni per Silvio Berlusconi. La decisione, presa dopo 5 ore di camera di consiglio, riguarda la pena accessoria nell’ambito del processo Mediaset. I giudici, presieduti da Claudia Squassoni hanno quindi accolto la richiesta del procuratore generale Aldo Policastro che di fatto chiedeva la conferma della sentenza dell’Appello bis del tribunale di Milano. In particolare i Supremi giudici della Terza sezione penale hanno dichiarato «irrilevanti» le questioni di incostituzionalità delle norme tributarie sollevate dalla difesa di Silvio Berlusconi e hanno «rigettato» nel resto il ricorso contro la sentenza emessa dalla Corte d’appello di Milano il 19 ottobre 2013. Quel verdetto aveva ridotto a 2 anni l’originaria interdizione dai pubblici uffici pari a 5 anni.

-

L’interdizione e le elezioni europee

La pena adesso è immediatamente esecutiva: a meno di colpi di scena, significa che il leader di Forza Italia non poterà candidarsi, come avrebbe voluto il Cavaliere, alle prossime elezioni europee. Come chiarisce il presidente della giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato, Dario Stefano, «nei prossimi due anni egli non godrà del diritto di elettorato attivo e passivo».
Amareggiato il difensore di Berlusconi, Niccolò Ghedini: «Avremmo ritenuto quantomeno necessario un approfondimento presso la Corte Europea di Strasburgo», ha detto il legale. Intanto il prossimo 10 aprile, davanti ai giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano, verrà discussa la sua richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali. Richiesta presentata dopo che la Cassazione lo ha condannato per frode fiscale per il caso Mediaset a quattro anni di reclusione, tre dei quali coperti da indulto e martedì definitivamente, a due anni di interdizione dai pubblici uffici.

-

Berlusconi, la sentenza della Cassazione sui siti stranieri
Un altro svizzero, Ticino Online
-
La pena accessoria dopo la condanna

I due anni di interdizione sono la pena accessoria collegata alla condanna, divenuta definitiva il primo agosto scorso, a 4 anni di reclusione (3 coperti da indulto) per frode fiscale comminata al leader di Forza Italia nell’ambito del processo Mediaset. La Cassazione, confermando la condanna, lo scorso agosto aveva però annullato con rinvio la prima sentenza di appello limitatamente al periodo di interdizione, che i giudici del merito avevano inizialmente fissato in 5 anni. Nelle sue motivazioni la Cassazione aveva spiegato che il periodo di 5 anni era risultato da un calcolo errato, per cui aveva ordinato ai magistrati milanesi di ripronunciarsi sulla pena accessoria. Questa, quindi, in ottobre, era stata fissata in due anni, ma tale verdetto era stato impugnato in Cassazione. Anche il sostituto pg della Suprema Corte, Aldo Policastro, aveva oggi pomeriggio sollecitato il rigetto del ricorso della difesa di Berlusconi. La decisione dei supremi giudici è giunta dopo più di quattro ore di camera di consiglio.

Le reazioni politiche

Immediate le reazioni politiche. Fabrizio Cicchitto, Nuovo centrodestra, esprime «solidarietà» a Berlusconi ma chiarisce il suo punto di vista critico sulla possibilità di grazia: «L’attuale richiesta è una del tutto legittima iniziativa politica propagandistica destinata ad avere conseguenze solo su quel piano», scrive Cicchitto. «Le sentenze non si discutono, ma è chiaro che avrei preferito battere Berlusconi alle elezioni», dice invece il leader dei Moderati Giacomo Portas, eletto alla Camera nelle liste del Pd. «#Cmd…come volevasi dimostrare…non esiste corte che escluderà Berlusconi dalla vita politica dell’Italia. Unica corte valida: cittadini»: così Giancarlo Galan commenta in un tweet la conferma dei due anni di interdizione dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi nel processo Mediaset. «Ancora una volta la giustizia italiana va in direzione opposta rispetto a quella europea- ha commentato invece Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia- Dieci giorni fa la Corte europea dei diritti dell’uomo condannava l’Italia perché applicava due sanzioni per lo stesso fatto. Oggi la Corte di Cassazione raddoppia la pena per un fatto già sanzionato dalla legge Severino. La storia è piena di questi casi, ci sarà pure un giudice a Strasburgo». Mentre il vicecapogruppo vicario di Forza Italia alla Camera, Mariastella Gelmini, pensa che si tratti di una sentenza «abnorme e ingiusta». Critico anche Gianfranco Rotondi, presidente del governo ombra di Forza Italia: «Si scrive una brutta pagina per il nostro Paese». E Daniela Santanché, parlamentare di FI, incalza: «Questa sentenza era già scritta. Mi stupisco dello stupore, perché sconfessarla avrebbe significato sconfessare vent’anni d’accanimento giudiziario nei confronti di Silvio Berlusconi: un’altra prova che in questo Paese c’è qualcuno che non vuole emerga la verità».18 marzo 2014 | 21:57© RIPRODUZIONE RISERVATA

-LA STAMPA:Politica
aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

SPECIALE SLAVI »

11 marzo 2014
0

Slavi

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Slavi (disambigua).

Stati in cui è adottata come principale lingua ufficiale una lingua di un popolo slavo.

██ Slavi occidentali

██ Slavi orientali

██ Slavi meridionali

Distribuzione degli slavi per lingua

I popoli slavi (in greco: Σκλαβηνοι, in latino: Sclaveni, in antico slavo ecclesiastico: Slověne) sono un ramo etno-linguistico dei popoli indoeuropei che vivono principalmente in Europa, dove costituiscono circa un terzo della popolazione. A partire dalla loro terra natia (principalmente l’Europa orientale) nel VI secolo, si sono spostati anche verso l’Europa centrale e verso i Balcani. Molti si sono in seguito stabiliti nell’Asia settentrionale o sono emigrati in altre parti del mondo.

Gli emigranti slavi si unirono alle popolazioni locali, pertanto i moderni popoli slavi mostrano pochi tratti genetici comuni. Sono uniti perché parlano tutti le lingue slave e per il fatto che hanno un comune senso d’identità slava, sebbene intesa in modo assai differente tra i vari popoli.

I popoli slavi sono tradizionalmente divisi lungo linee linguistiche in slavi occidentali (che comprendono i cechi, gli slovacchi, i polacchi, i casciubi ed i sorbi), slavi orientali (che comprendono i bielorussi, i russi e gli ucraini) e slavi meridionali (tra cui i serbi, i bulgari, i croati, i macedoni, i montenegrini, i bosniaci e gli sloveni).

Indice

* 1 Origine del termine “slověne

* 2 Insediamenti originari

* 3 Società

* 4 “Economia

* 5 L’insediamento nei Balcani e l’estinzione del popolo trace

* 6 La cristianizzazione degli Slavi

* 7 Lingua proto-slava

* 0 Correlazioni con frequenze genetiche

* 9 Dubbi sull’origine autoctona dell’idioma

* 10 Religione e alfabeto degli Slavi moderni

* 11 Note

* 12 Bibliografia

* 13 Altri progetti

* 14 Collegamenti esterni

Origine del termine “slověne”

Tolomeo identifica le tribù chiamate Stavanoi e Soubenoi. I nomi sono scritti con grafie differenti, come Sklabenoi, Sklauenoi, o Sklabinoi in greco, e Sclaueni, Sclauini, o Sthlaueni in latino. I più antichi documenti scritti in antico slavo, che risalgono al IX secolo, utilizzano il nome “slověne”. È da notare la prima vocale “o”, al posto della “a” come in greco e latino.

*slovo significa (“parola, discorso, lettera”) quindi slověne significherebbe “popoli che parlano (la stessa lingua)”, cioè “popoli che si capiscono”.

*slava significa “gloria” (in relazione a slovo, perché la gloria passa da uomo a uomo attraverso la parola), pertanto slaviane significa “popoli che sono famosi, gloriosi”, perché in tempi antichi le tribù slave erano composte da grandi guerrieri la cui fama passava di tribù in tribù.

*“Il Nome SLAV”, saggio della Storia russa, sostiene che la parola sláva abbia avuto il significato di praticante, cioè frequentatore di una comune religione slava, similmente alle attuali accezioni di cristiano e musulmano.

*Max Vasmer suggerisce che la parola sia nata dal nome di un fiume, comparandola a parole simili della lingua latina come cluo (“lavare”); la radice sarebbe sconosciuta, ma è apparsa anche nelle lingue slave e che appare ancora nelle lingue baltiche con lo stesso significato.

*Sicura invece è l’etimologia della parola schiavo (e dell’italiano ciao, da s-ciao, contrazione dal veneto). Indica l’ampiezza dell’asservimento degli slavi settentrionali. Nel latino medievale del secolo XIII, il vocabolo sclavus è calco diretto su slavus/sklavus, cioè slavo. Nella forma sklavus, o più esattamente sklavos, deriverebbe dal greco bizantino e corrisponderebbe al generico Sklavenes, appellativo con il quale gli storici dell’impero d’Oriente del secolo VI designavano gli Slavi che, varcato il Danubio, iniziavano a infiltrarsi nella penisola balcanica. Assai rapidamente e in tutti i paesi europei un etnonimo si mutò in sinonimo di popolo asservito, tanto più che l’accoglimento del termine sclavus nelle lingue medievali venne facilitato dall’universale considerazione degli Slavi, ritenuti all’epoca gli schiavi per eccellenza. Passato allora a indicare uno stato giuridico in sostituzione di mancipium e di servus, da sclavus sono discesi lo spagnolo esclavo, il portoghese escravo, il catalano esclau, il francese esclave, il tedesco Sklave, l’olandese slaaf…

Nel X secolo gli slavi meridionali dell’Istria e della Dalmazia vennero assoggettati dai Sassoni, tanto che il termine sclavus (“slavo”) iniziò a significare “schiavo”, una parola che sostituì il latino servus. La parola slavo, infatti, deriva dal latino medievale sclavus e dal greco Sklabenoi[questa affermazione contraddice la precedente, su quale delle due parole sia derivata dall'altra]. Con un processo simile, le lingue finniche utilizzano la parola orya con il significato di schiavo, derivandola da Arya, il nome dei loro antichi nemici.

Insediamenti originari

Prima della grande migrazione gli Slavi abitavano i territori delle paludi del Pripjat’. Sono state comunque formulate diverse teorie relativamente alla “Patria originaria degli Slavi” [1].
Società
La società degli Slavi era di tipo tribale e lo rimase per molto tempo. Ogni tribù aveva un proprio territorio, i campi erano posseduti in comune e la proprietà privata era molto limitata.

Economia

Gli Slavi erano degli abilissimi agricoltori, che coltivavano i propri appezzamenti di terra con il lavoro di famiglia e sfruttavano ampiamente le foreste e le risorse naturali dei territori da loro abitati.

L’insediamento nei Balcani e l’estinzione del popolo trace

Verso il 600 gli slavi occuparono i territori dell’Europa centrale lasciati vuoti dai Germani, che si erano spostati all’interno di quello che era l’Impero romano. Evitando la pianura Pannonica, brulicante di Avari, attraverso la Polonia giunsero fino alla Pomerania e poi scesero attraverso la “porta di Moravia” e valicarono il Danubio a Vindobona, attraversando la Serbia giunsero fino in Dobrugia e nel Pindo, sovrapponendosi alle popolazioni preesistenti quali Illiri, Daci e Traci, oppure mescolandosi a loro come con i Bulgari, ed alla fine s’infransero sulle mura di Bisanzio, cosicché dovettero sedentarizzarsi.

La cristianizzazione degli Slavi

Nel IX secolo i frati bizantini Cirillo e Metodio cristianizzarono le tribù slave. Essi infatti, per far comprendere le Sacre Scritture a questi popoli, inventarono un nuovo alfabeto, il cosiddetto alfabeto glagolitico.

Lingua proto-slava

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lingua proto-slava.

L’antenata della lingua proto-slava nacque in un’epoca incerta dalla lingua proto-indoeuropea (probabilmente dopo essere passata attraverso uno stadio proto-baltico-slavo). Secondo la visione popolare, “gli indoeuropei che rimasero dopo le migrazioni iniziarono ad utilizzare la lingua balto-slava”. L’effettivo proto-slavo, definito come ultimo stadio della lingua che precede la divisione delle lingue slave storiche, risale al VII secolo, ed era probabilmente parlato durante il V e VI secolo.

Il gruppo delle lingue slave è categorizzato con il satem, o isoglossa orientale della famiglia delle lingue indoeuropee, insieme ai gruppi baltici e indo-iraniani. Questo avviene in contrasto alla divisione occidentale, o centum, che include il germanico e il celtico.

Correlazioni con frequenze genetiche

Recenti ipotesi genetiche sul popolamento dell’Europa, in via di elaborazione, propongono una teoria almeno in parte alternativa sull’origine degli Slavi. Osservando la frequente ricorrenza di un determinato aplogruppo del cromosoma Y tra gli eredi storici degli Slavi, e constatandone la particolare frequenza in Pomerania, tale ipotesi individua nell’area compresa tra le attuali Germania e Polonia la culla ancestrale della lingua e della cultura slava, che da lì sarebbe irradiata verso sud e verso est.

Una vaga reminiscenza di questa origine autoctona potrebbe essere presente nella leggenda di Lech, Čech e Rus, che narra in varie forme la storia di tre fratelli che in seguito si divisero generando le nazioni Polacca, Ceca e Russa.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ipotesi genetiche sul popolamento dell’Europa.

Dubbi sull’origine autoctona dell’idioma

L’origine dei parlanti del pre-protoslavo e del protoslavo è oggetto di grandi dibattiti[1]. Le candidate più credibili sono le culture dei territori delle attuali Bielorussia, Polonia e Ucraina.

  1. Ipotesi della cultura Lusaziana: I pre-protoslavi erano presenti nel nord-est dell’Europa Centrale almeno dalla fine del secondo millennio a.C., ed erano i portatori della cultura Lusaziana e più tardi della cultura di Przeworsk (parte della cultura di Chernyakhov).
  2. Ipotesi della cultura di Milograd: I pre-protoslavi (o baltoslavi) erano i portatori della cultura di Milograd.
  3. Ipotesi della cultura Chernoles: I pre-protoslavi erano i portatori della cultura Chernoles, dell’Ucraina settentrionale.

A partire dal diciannovesimo secolo, il dibattito assunse una valenza politica, particolarmente in relazione alla storia delle divisioni polacche, e all’imperialismo tedesco conosciuto come Drang nach Osten. In generale, sia i tedeschi che gli slavi vogliono essere gli autoctoni della terra lungo il fiume Vistola.

La teoria autoctona (i Proto-Slavi sono nativi dell’area dell’attuale Polonia, già prima del V secolo).

La teoria alloctona (gli Slavi sono immigrati nell’area della moderna Polonia dopo il V secolo).

Il dibattito è stato sfruttato a scopi politici propaganda ed ha spesso assunto toni emotivi e intrisi di proto archeologia e misticismo nazionalista.

Oggi gli stati di lingua Slava sono: Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria , Repubblica Ceca, Croazia, Repubblica di Macedonia, Montenegro, Polonia, Federazione Russa, Serbia, Slovacchia, Slovenia e Ucraina.

Religione e alfabeto degli Slavi moderni

Gli slavi adottarono gradualmente il Cristianesimo tra il VI e il X secolo, e conseguentemente fu soppressa l’antica religione slava. Le due principali divisioni cristiane negli slavi sono gli ortodossi e i cattolici, con alcune minoranze di protestanti e musulmani. In molti gruppi etnici slavi la grande maggioranza dei credenti condivide la stessa religione, sebbene molti siano atei o agnostici; in quest’ultimo caso le persone possono tuttora identificarsi con una particolare religione in senso culturale e storico.

. Coloro che sono principalmente ortodossi

*Russi

*Ucraini

*Bielorussi

*Serbi

*Pannoni della Rutenia

*Ruteni

*Bulgari

*Macedoni

*Montenegrini

. Coloro che sono principalmente cattolici con piccole minoranze protestanti:

*Polacchi

*Slesiani

*Casciubi

*Cechi

*Moravi

*Slovacchi

*Sloveni

*Croati

. Coloro che sono principalmente musulmani:

*Bosgnacchi

*Gorani

*Pomacchi (Bulgari musulmani)

*Torbesh (Macedoni musulmani)

. Mescolanza di religioni:

*Sorbi (cattolici/protestanti)

Le divisioni tra ortodossi e cattolici si acuirono per l’uso dell’alfabeto cirillico dagli ortodossi e i greci cattolici e dell’alfabeto latino da parte dei cattolici romani. La lingua serba, la lingua bosniaca e la lingua montenegrina possono essere scritte sia in alfabeto cirillico che latino.

LEGGI DIRETTAMENTE CUA: http://it.wikipedia.org/wiki/Slavi

REAZIONE:PARLARE DI VICHINGHI E NON PARLARE DI SLAVI SAREBBE RIDUTTIVO.

 

Immagine anteprima YouTube
aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

CULTURA:VIKINGHI II »

0

1-VICHINGHI E CINEMA

-TITOLARE SULLO STESSO SITO WEB

Evento Cinema: Vikings live

Vikings live

Venendo a un cinema vicino a te

Dopo il successo mondiale di Pompei diretta dal British Museum , da non perdere il prossimo evento live cinema di questa grande mostra.

Prenota il tuo biglietto oggi 

-LA NOTA COMPLETA:Vichinghi dal vivo dal British Museum

Spettacoli dal vivo:
19:00 24 aprile 2014

Al cinema nazionale

Scegli il tuo cinema 

# VikingsLive

Supportato da BP

BP logo

Organizzato dal British Museum, il Museo Nazionale di Danimarca, e il Museum für Vor-und Frühgeschichte, Staatliche Museen zu Berlin

Immagine anteprima YouTube

Da non perdere la prima mondiale di vichinghi diretta dal British Museum al vostro cinema locale.

Vikings live sarà introdotto dal Direttore del Museo, Neil MacGregor e presentata dai celebri storici della televisione Michael Wood e Bettany Hughes.

Venendo a un cinema vicino a te

Questo evento speciale offre una vista privata esclusiva della mostra BP Vichinghi: vita e leggenda in compagnia di esperti mondiali, presentato dal vivo nel vostro cinema locale.

Un veliero replica sarà installato di fronte al Museo durante la trasmissione in diretta, che culminerà in una drammatica sepoltura vichinga quando cala la notte.

Con la splendida close-up photography delle spade vichinghe e asce, monete e gioielli, orde, amuleti in mostra e un live,sepoltura fiaccolata nel parco del Museo, la trasmissione dei Vichinghi Live sarà un ricordo di come la Vikings hanno plasmato le nostre vite moderne.

Scegli il tuo cinema 
UK map

Consiglia questo evento

Immagine anteprima YouTube

2-EVENTO DI CINEMA PER BAMBINI

Viking Adventures

Vichingo Adventures dal British Museum

A scuola di un’ora e famiglie trasmessi volti a Key Stage 2 bambini di età compresa tra 7-11.

Prenota il tuo biglietto oggi

-NOTA COMPLETA:

Annunci Cinema

Cinema mappa

Vichingo Adventures dal British Museum

Le scuole che mostrano il
Giovedi 5 Giugno 2014
e altre date

Certificazione: U (TBC)
ca. minuti

# VikingAdventures

Supportato da BP

BP logo

Organizzato dal British Museum, il Museo Nazionale di Danimarca, e il Museum für Vor-und Frühgeschichte, Staatliche Museen zu Berlin

Immagine anteprima YouTube

Vichingo Adventures dal British Museum

A scuola di un’ora e famiglie trasmessi chiamati vichingo Adventures dal British Museum . La mostra sarà preceduta da Ed Petrie, il presentatore molto amato che ha recitato nel grande successo Pompei Live per le scuole .

Rivolto a Key Stage 2 bambini di età compresa tra 7-11 e allineati con il National Curriculum, questo film appositamente realizzato sarà caratterizzato da un sacco di vestiti vichingi, esperimenti, duelli con la spada e persino alimentari in stile vichingo (degustazioni con aringhe e carote viola!). Divertimento ma informativo ed educativo,si rivolge anche notevolmente alle famiglie.

Trova le scuole più vicine mostrano 

Se il cinema locale non è elencato inviare un’e-mail cinema@britishmuseum.org con i dettagli e ci metteremo in contatto con loro.

Se voi e la vostra famiglia vorrebbe guardare vichingo Adventures prega di controllare gli elenchi locali, queste visioni sono esclusivamente per le scuole.

Consiglia questo evento

Immagine anteprima YouTube

3-DUE NOTE SUL BLOG

-TITOLARE 1:

 

titolo di immagine rilevanti
I Vichinghi sono qui …

marzo 2014
Ecco, si tratta di quasi 35 anni da quando il  Vichinghi scorso è venuto a questo Museo, e nessuno credeva che  un tale afflusso di materiale fantastico da oltreoceano (così come il Regno Unito) potrebbe essere fatto … * Per essere …
-
-LA NOTA COMPLETA.

I Vichinghi sono qui …

Gareth Williams, curatore della mostra, British Museum

Ecco, si tratta di quasi 35 anni da quando i Vichinghi scorso è venuto a questo Museo, e nessuno credeva che un tale afflusso di materiale fantastico da oltreoceano (così come il Regno Unito) potrebbe essere fatto … *

Ad essere onesti, la mostra BP,Vichinghi: la vita e la leggenda manca un po ‘del dramma dell’originale attacco vichingo a Lindisfarne nel 793. Non abbiamo avuto draghi di fuoco nel cielo (a meno che non si contino le aurore boreali provenienti insolitamente dal  lontano sud), e non ci è stato molta distruzione o macellaio. Né è probabile che questa mostra sarà ricordata 1200 anni dopo l’evento, anche se in un’epoca di comunicazione globalizzata  non c’è dubbio che la mostra ha attirato notevolmente maggiore attenzione in questi ultimi giorni che l’attacco a Lindisfarne ha fatto al momento . Tuttavia, come la più grande esposizione sul vichingo nel Regno Unito per oltre 30 anni, ha il potenziale di plasmare la nostra definizione dell’espanzione  vichinga.

L’attacco a Lindisfarne è spesso usato come punto di partenza per un periodo prolungato fino intorno al 1050 o 1100. La sconfitta del norvegese Harald Hard-righello (la cui storia è così brillantemente raccontato in un nuovo libro illustrato di avventure per bambini da Project Curatore Tom Williams) a Stamford Bridge nei pressi di York nel 1066 offre un’altra data conveniente dal punto di vista inglese anche se esso non  ha molto significato altrove. L’idea di un ‘vichingo’  ha fatto parte delle moderne percezioni storiche dal 19 ° secolo, ma l’interpretazione di quel periodo, e dei Vichinghi stessi, ha cambiato molte volte da allora. Una delle esperienze più memorabile della mia infanzia e’ stato  visitare la grande mostra vichingo qui al British Museum nel 1980. Essa ha riunito una collezione senza precedenti di materiale Viking, interpretati in linea con quello che allora era il pensiero corrente sui Vichinghi. Recenti scoperte archeologiche negli insediamenti vichinghi in Gran Bretagna, Irlanda e Scandinavia hanno giocato un ruolo importante nella sensibilizzazione del pubblico degli aspetti meno violenti della vita in epoca vichinga. E ‘stata una mostra che ha contribuito a definire i Vichinghi per una generazione, e il catalogo vichinghe Artefacts dal curatore ospite di James Graham-Campbell rimane un riferimento essenziale per ogni serio studio della cultura vichinga.

Fossa da Weymouth.  Exh.  cat.  capitolo 2, fig.  30.  © Dorset County Council / Oxford Archaeology

Fossa da Weymouth. Exh. cat. capitolo 2, fig.

. © Dorset County Council / Oxford Archaeology

Naturalmente, le cose sono cambiate dal 1980. Ci sono stati molti nuovi reperti, in parte a causa dell’introduzione del regime Antichità Portable che incoraggia la segnalazione di oggetti metallici rilevati. La Vale of York Hoard , per esempio, appare nella sua interezza per la prima volta al British Museum in questa mostra,ed  è stato trovato da detettori di  metallo nel 2004. E nuovo materiale continua a venire, con drammatici reperti scavati  anche nel corso della preparazione di questa mostra, che richiede riscritture e adattamenti insieme. La fossa dei Vichinghi trovato vicino a Weymouth scavato nel 2009 e la sepoltura di Ardnamurchan nel 2011 (il primo esempio completo di una sepoltra vichinga in barca dalla terraferma britannica) sono i principali esempi.

Figurine, forse un Valkyrie, c.  800 dC, da Hårby, Fionia, Danimarca.  Exh.  cat.  Capitolo 4.  fig.  3.  © Nationalmuseet, Copenhagen

Figurine, forse un Valkyrie, c. 0 dC, da Hårby, Fionia, Danimarca. © Nationalmuseet, Copenhagen

Un piccolo amuleto di Valkyrie tridimensionale  trovato di recente nel 2013, dimostra come le date dei reperti presentati in questa mostra sono veri. Naturalmente, la star dello spettacolo. i resti di Roskilde 6 , la più lunga nave vichinga mai scoperta è una delle scoperte vichinghe più importante e impresionante degli ultimi tempi.

Altrettanto importante è stato l’impatto di nuove ricerche, in particolare nei settori delle economie rituali e credenze dell’età Viking. Alcuni di questi lavori sono state  introdotte da coloro che stanno dietro la mostra del 1980, ed è un privilegio avere l’opportunità di presentare il loro lavoro e impostare lo stato del pensiero attuale per una nuova generazione. Come il professor Ronald Hutton astutamente ha osservato nella sua recensione sul New Statesman , i grandi temi generali della mostra ,comunicazione globale, interazione culturale, diversità, sofisticazione tecnologica,sono idee con un profondo significato al mondo moderno.

Guardando indietro attraverso il sentiero, Vikings: Vita e leggenda è stato più di sei anni di lavoro. Oltre alla sfida di fornire una mostra coinvolgente ed informativa, abbiamo avuto i problemi aggiunti di incorporare i 37 metri di lunghezza della nave, essendo la prima mostra nella nuova Sainsbury Exhibitions Gallery, la cui costruzione non era ancora neppure iniziata quando abbiamo pianificato la mostra  sei anni fa. E ‘stato un enorme lavoro di squadra per farci arrivare qui; mentre i curatori ottenereo l’attenzione dei media in tale occasione, i restauratori, progettisti, amministratori di prestiti, gestori di oggetti e molti altri membri del personale hanno ruoli altrettanto importanti dietro le quinte. Il processo è stato a volte esilarante, faticoso e frustrante. Come ha scritto Charles Dickens, ‘E’ stato il migliore dei tempi, era il peggiore dei tempi ‘, e lui aveva solo a che fare con due città. Questa mostra ha avuto la complicazione di essere programmata in tre. Nonostante tutto, abbiamo finalmente raggiunto il punto in cui la mostra è pronta pr il pubblico, ed è enormemente gratificante vedere la risposta positiva che abbiamo già avuto da giornalisti e coloro che l’hanno visto. Se la risposta del pubblico nel suo complesso è positivo, penso che tutti noi coinvolti nella mostra siamo molto soddisfatti. E se un singolo visitatore è ispirato da questa mostra come me quando ero più piccolo dalla  sua predecessore, allora sarò personalmente lieto.

* (Con tante scuse a Alcuino di York .)

La mostra BP Vichinghi: vita e leggenda al British Museum si trova dal 6 marzo al 22 giugno, 2014.
Supportato da BP
Organizzato dal British Museum, il Museo Nazionale di Danimarca, e il Museum für Vor-und Frühgeschichte, Staatliche Museen zu Berlin

Tweet utilizzto # VikingExhibition e @ British Museum

Se volete lasciare un commento cliccare sul titolo

LEGGI DIRETTAMENTE:http://blog.britishmuseum.org/2014/03/07/the-vikings-are-here/

-TITOLARE 2:VICHINGHI IN RUSSIA

Febbraio 2014
Eastern style axe-head © State Historical Museum, Moscow
Gli Scandinavi tradizionalmente fanno piuttosto bene alle Olimpiadi Invernali, forse per ovvie ragioni,ma i loro antenati vichinghi sarebbero state estranee ad alcuni dei piaceri di Sochi.I Sci sono stati …

Leggi l’articolo completo

-

-LA NOTA COMPLETA:

feb 2014 • 09:14

Vichinghi in Russia

Tom Williams, Progetto Curatore: Vichinghi, British Museum

I Scandinavi tradizionalmente fanno piuttosto bene alle Olimpiadi Invernali – forse per ovvie ragioni ,ma i loro antenati vichinghi sarebbeRO stati estranei ad alcuni dei piaceri di Sochi . Gli sci sono stati utilizzati e valorizzati al Nord. Earl Rognvald I di Orkney vantava del fatto che (tra le varie altre competenze) avrebbe potuto ‘scivolare sugli sci’, e il dio Ullr è stato anche associato con lo sci. In realtà, egli è stato preso come una sorta di patrono ufficioso della comunità sci invernale, i cui membri spesso indossano medaglioni raffiguranti il dio,non ci sarebbe alcun dubbio che ci sarebbero stati un buon numero di talismani Ullr tra gli sciatori a Sochi.

E, mentre il bob può essere stato sconosciuto, slitte di vario genere sono certamente noti da sepolture vichinghe, tra cui una particolarmente bella e’ l’esempio che è stato trovato nella famosa barca-sepoltura  da Oseberg in Norvegia.

Quello che forse è più sorprendente di tutto,almeno a quelli cresciuti con una formazione dell’Europa occidentale ,è che i vichinghi (forse anche sulla neve vichinghi) stavano lavorando la loro strada su e giù per i sistemi fluviali di Russia e Ucraina più di mille anni fa , allo stesso tempo, che i loro parenti hanno fatto irruzione nelle coste di Inghilterra, Irlanda e Francia. Gli oggetti ora in prestito al British Museum per la mostra Vikings BP: la vita e la leggenda, indicano il grado di insediamento scandinavo dal Baltico al Mar Nero, ed i contatti lontane stabilimenti dalla rete commerciale orientale, comprese le scintillanti orde di monete d’argento e gioielli da Gnezdovo e Lyuboyezha in Russia.

Stile orientale testa d'ascia © State Historical Museum, Mosca.

Stile orientale, testa d’ascia © State HistoricalMuseum, Mosca. Questa ascia, con la sua manopola sporgente all’indietro, è tipica delle armi da terre baltiche orientali. E ‘stato trovato nella regione di Kazan della Russia sul fiume Volga, ma è decorato in stile scandinavo, con intarsi in oro che raffigura una spada penetrante,un serpente dal basso – forse un riferimento alla leggenda di Sigurd l’uccisore del drago.

L’ultima volta che il British Museum ha messo su una mostra sui vichinghi era nel 1980, e in quel momento la guerra fredda significava che c’era poco contatto accademico tra est e ovest. E ‘stato semplicemente impossibile garantire prestiti provenienti da musei dall’altra parte della cortina di ferro, e molte nuove scoperte non sono mai stati riportati in occidente. Questo è stato aggravato dalla politica sovietica ufficiale sulle origini dei paesi di lingua slava di Russia, Ucraina e Bielorussia che ha minimizzato il ruolo della lingua germanica scandinavi nello sviluppo della vita urbana in quelle nazioni.

I tempi sono cambiati, però il ruolo dei Vichinghi,in particolare quelli provenienti da Svezia ,è sempre più riconosciutp come importante nello sviluppo di una nuova cultura in Europa orientale, a persone conosciute nell’Impero Bizantino e mondo islamico come la Rus. Grandi quantità di argento islamico viaggiava i fiumi della Russia e dell’Ucraina in cambio di ambra,argento, schiavi e pellicce, lasciando una traccia nella Età delle orde vichinghe trovati lontano dalle loro origini orientali.

La Vale of York Hoard, acquisito congiuntamente dal British Museum e York Musei Fiducia nel 2010, contiene argenteria slavo dalla Russia e monete islamiche da luoghi lontani come l'Uzbekistan e l'Afghanistan

La Vale of York Hoard , acquisito congiuntamente dal British Museum e York Musei Fiducia nel 2010, contiene argenteria slava dalla Russia e monete islamiche da luoghi lontani come l’Uzbekistan e l’Afghanistan

Non erano solo oggetti che viaggiavano i percorsi fluviali. La mostra farà inoltre visualizzare gli oggetti dalle tombe di uomini e donne che sono morti in Russia e in Ucraina e che hanno scelto di identificarsi con un patrimonio scandinavo attraverso lo stile del loro abbigliamento e la decorazione sulle loro armi. Scoperte di amuleti raffiguranti piccole figure suggeriscono che alcuni addirittura hanno portato i loro dèi con loro verso nuove terre.

Forse Sochi 2014 non sara la prima volta che Ullr aveva viaggiato alla costa del Mar Nero.

La mostra Vichinghi BP: vita e leggenda . apre al British Museum il 6 marzo 2014
Supportato da BP

Organizzato dal British Museum, il Museo Nazionale di Danimarca, e il Museum für Vor-und Frühgeschichte, Staatliche Museen zu Berlin

Il British Museum ringrazia il Museo Storico di Stato di Mosca e il Museo Statale di Novgorod per il prestito generoso degli oggetti.

Tweet utilizzando # VikingExhibition e @ British Museum

Se volete lasciare un commento cliccare sul titolo

LEGGI DIRETTAMENTE CUA:
http://blog.britishmuseum.org/2014/02/28/vikings-in-russia/
-AVVISO:
PER QUANTO RIGUARDA AI VIDEO MI DISPIACE MA NON DISPONGO DI DOPPIAGGIO IN ITALIANO.
PER QUANTO RIGUARDA ALLE TRADUZIONI SONO AUTOMATICHE  DAL WEB.MIGLIORALI TU
aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

CULTURA:VIKINGHI »

10 marzo 2014
0

10 MARZO 2014:

A VOLTE MI PIACE DISTOGLIERMI DEL VORTICE DEI FATTI QUOTIDIANI DEL MIO MONDO ONLINE CON LETTURE PIU TRASCENDENTI.DI SOLITO SONO DEDICATI ALLA SCIENZA MA COME SONO STATO AFASCINATO DELLE VICENDE DEI VICHINGHI DA QUANDO MI CONOSCO HO DECISO OCCUPARMI DEI VIGHINGHI ATRATTO DA UNA SERIE DI PUBBLICAZIONI DELLA BBC ONLINE.EVASIONE?NON DIREI.

(SEGUIRO LE TAPPE PROGRESIVE DELLA PUBBLICAZIONE SULLA NAVIGAZIONE PROPOSTA DAL SITO,INCOLLERO LE NOTE,IN ALCUNE NE USERO LA DOPPIA LINGUA ITALIANO-INGLESE CON TRADUZIONI,E FARO QUALCHE COMMENTO PERSONALE)

.
1-TITOLARE SU BBC:Cultural Calendar

Viking sculptures.

Legendary live

A fascinating new exhibition in London explores the culture and identity of the Vikings – featuring the timbers of a huge warship and looted treasures.

TRADUZIONEVite leggendarie

Un’affascinante nuova mostra a Londra esplora la cultura e l’identità dei Vichinghi, con le travi di una enorme nave da guerra e di tesori saccheggiati.

-

-ANDANDO SUL LINK “LEGENDARY LIVES” SI VEDE COSI.

Warfare and warrior identity were central to the Viking way of life, contact with other cultures was violent, and looting was commonplace – Vikings were both raiders and traders. The Viking expansion from Scandinavia created an extensive cultural network – from the Mediterranean to the Arctic Circle, and these many influences are reflected in this major collection of discoveries including weapons and looted treasures and jewellery. The surviving timbers of a 37-metre-long Viking warship is the centrepiece of the exhibition, the longest ever found. Fascinating.

*British Museum, London, United Kingdom, Europe

*date icon

*Mar 06, 2014 – Jun 22, 2014

*Go to event website

*Add Vikings: Life and Legend to your calendar

TRADUZIONE:

Fare la guerra  e l’dentita guerriera erano centrali per il modo vichinga di vita, il contatto con altre culture è stato violento, e il saccheggio era comune,i Vichinghi erano  razziatori e commercianti. L’espansione vichinga dalla Scandinavia ha creato una vasta rete culturale ,dal Mediterraneo al Circolo Polare Artico, e queste molteplici influenze si riflettono in questa importante collezione di scoperte, tra cui armi,tesori e gioelli  saccheggiati. Le travi superstiti di una nave da guerra vichinga di 37 metri di lunghezza è il fulcro della mostra, la più lunga mai trovata. Affascinante.

* British Museum, Londra, Regno Unito, Europa

Data * icon

* 6 marzo 2014 – 22 giugno 2014

* Vai al sito dell’evento

* Aggiungere Vikings: Vita e leggenda al calendario

-

3-CLICCANDO SUL LINK “Go to event website” :

The BP exhibition

Vikings life and legend

6 March – 22 June 2014
Now open

Book online 

Supported by BP

BP logo
Organised by the British Museum,
the National Museum of Denmark,
and the Museum für Vor- und
Frühgeschichte, Staatliche Museen
zu Berlin
-

TRADUZIONE:La mostra BP

Vichinghi vita e leggenda

Aperto dal 6 marzo-22 giugno 2014 

Prenota on-line 

Supportato da BP

Organizzato dal British Museum, il Museo Nazionale di Danimarca, e il Museum für Vor-und Frühgeschichte, Staatliche Museen zu Berlin.

Immagine anteprima YouTube

Discover the Viking world in this major exhibition – the first at the British Museum for over 30 years.

Swords and axes, coins and jewellery, hoards, amulets and religious images show how Vikings created an international network connecting cultures over four continents. At the centre of the exhibition will be the surviving timbers of a 37-metre-long Viking warship, the longest ever found. Read press release

TRADUZIONE:

Scopri il mondo vichingo in questa grande mostra – la prima al British Museum per oltre 30 anni.

Spade e asce, monete e gioielli, orde, amuleti e immagini religiose mostrano come i Vichinghi hanno creato una rete internazionale che collega le culture di oltre quattro continenti. Al centro della mostra saranno le travi superstiti di una  nave da guerra vichinga di 7 metri di lunghezza, la più lunga mai trovata. Leggi il comunicato stampa 

-

4-E CLICCANDO SUL LINK “Read press release” SI LEGGE LA NOTA PRINCIPALE:

I vichinghi stanno arrivando … British Museum lancia la  mostra BP  Vichinghi : vita e leggenda

6 marzo-22 giugno 2014

Sainsbury Mostre Galleria

Supportato da BP

* La prima grande mostra sui Vichinghi al British Museum per oltre 30 anni .

* Dispone di molte nuove scoperte archeologiche e oggetti mai visti prima nel Regno Unito insieme a importanti reperti del’età vichinga da collezione del British Museum e altrove in Gran Bretagna e Irlanda .

* Nuove interpretazioni di luoghi di guerra e l’identità guerriera al centro di quello che vuole essere un vichingo ; il contatto culturale era spesso violento , e il trasporto di merci e di schiavi saccheggiati riflette il ruolo dei vichinghi sia come razziatori e commercianti .

* La mostra sarà la prima in The Sainsbury Mostre Galleria , parte del nuovo Centro Conservazione e Mostre mondo che si apre successivamente nel 2014 . La Sainsbury Mostre Galleria è il primo scopo spazio costruito del British Museum per mostre temporanee .

-

Nel marzo 2014 il British Museum aprirà la Sainsbury Mostre Galleria con una grande mostra sui Vichinghi , supportati da BP . La mostra è stata sviluppata con il Museo Nazionale di Danimarca e la Staatliche Museen zu Berlin ( Musei Nazionali di Berlino ) e si concentra sul periodo nucleo della saga  vichinga dalla fine dell’8 ° secolo all’inizio del 11 ° secolo .

La straordinaria espansione vichinga dalle terre scandinave in questo periodo ha creato una rete culturale con i contatti dal Mar Caspio verso l’ Atlantico settentrionale , e dal Circolo Polare Artico al Mediterraneo . I Vichinghi saranno visualizzate in un contesto globale che metterà in evidenza le influenze multi- facetiche derivanti da ampi contatti culturali . La mostra capitalizzera nuove ricerche e migliaia di recenti scoperte sia da archeologi e metallo- detectori , per impostare gli sviluppi dell’espansione vichinga nel contesto. Queste nuove scoperte hanno cambiato la nostra comprensione della natura dell’identita, il commercio , la magia, la fede e il ruolo del guerriero nella società vichinga. Soprattutto è stato il carattere marittimo della societa Viking e le loro straordinaria capacità di costruzione navale la chiave per i loro successi . Al centro della mostra saranno le travi superstiti di una nave guerriera vichinga di 37 metri di lunghezza, la più lunga mai trovata e mai vista prima nel Regno Unito. Grazie alla sua portata e fragilità non sarebbe stato possibile visualizzare questa nave al British Museum , senza le nuove strutture del Sainsbury Exhibitions Gallery.

La nave , noto come Roskilde 6 , è stato scavata dalle rive del fiordo di Roskilde in Danimarca nel corso del lavoro svolto per sviluppare il Museo delle Navi Roskilde Vichinghi nel 1997. Gopo lo scavo  le travi sono stati accuratamente conservati e analizzati dal Museo Nazionale di Danimarca . I legni superstiti – circa il 20 % della nave originale – sono stati ora ri- montati per la visualizzazione in un telaio in acciaio inossidabile appositamente realizzati che ricostruisce di pieno e la forma della nave originale . La costruzione della nave è stato datata intorno all’anno 1025, il punto più alto dell’espanzione  vichinga quando l’Inghilterra , Danimarca, Norvegia e possibilmente parti della Svezia erano uniti sotto il dominio del Canuto il Grande. La dimensione della nave e la quantità di risorse necessarie per costruirla suggerisce che era quasi certamente una nave da guerra reale , eventualmente connessa con le guerre combattute da Cnut per affermare la sua autorità su quests breve durata del Mare del Nord Empire .

Armi e tesori saccheggiati dimostrano il ruolo centrale della l’identità guerriera dei Vichinghi . Scheletri scavati di recente da una fossa comune di vichinghi giustiziati vicino a Weymouth nel Dorset , fornirà un incontro close-up con «reali» Vichinghi e illustrara  cosa è successo quando le cose andavano male per i guerrieri Viking sul suolo britannico.

La Vale di  York Hoard verrà mostrato nella sua interezza al British Museum per la prima volta da quando è stato scoperto da metallo detectori vicino a Harrogate nel 2007 e acquisito congiuntamente dal British Museum e York Musei Trust. Composto da 617 monete, 6 anelli di braccio e una quantità di lingotti e hack – argento la Vale di York Hoard è il più grande e il più importante tesoro vichingo in quanto la Cuerdale Hoard è stato trovata nel Lancashire nel 1840 , parte del quale sarà anche incluso nella mostra. Con monete e argento da luoghi lontani come l’Irlanda e l’Uzbekistan , le orde rivelano la reale portata della rete globale vichinga . La coppa d’argento in cui la Vale di York Hoard fu interrato precede la sepoltura da un secolo e probabilmente è stato fatto per l’uso in una chiesa franca . Può anche rappresentare tesoro rubato in un raid vichingo .Il tesoro di La Vale di York comprende oggetti provenienti da più lontano come l’Afghanistan in Oriente e in Irlanda in Occidente , così come la Russia , la Scandinavia e l’Europa continentale . Rappresentati nel tesoro sono tre sistemi di credenze ( Islam , cristianesimo e il culto di Thor ) e dei popoli che parlavano di almeno sette lingue .

I gioielli ostentati di oro e argento dimostrerà come lo status era stato vividamente mostrato da uomini e donne vichinghe . Questi includono uno splendido  tesoro d’argento di Gnezdovo in Russia , mai visto in precedenza nel Regno Unito , che metterà in evidenza la combinazione di scandinavi, slavi e influenze mediorientali che hanno contribuito allo sviluppo dello Stato russo all’inizio dell’espansione  vichinga .

Neil MacGregor , direttore del British Museum ha dichiarato: ” La portata e le connessioni culturali dell’espansione vichinga rendono una storia straordinaria condivisa da molti paesi, non da ultimo qui nelle isole britanniche . Nuove scoperte e ricerche hanno portato a una ricchezza di nuove informazioni sui vichinghi , quindi è un momento perfetto per guardare di nuovo in questo periodo critico . Mostre temporanee di questo tipo sono possibili solo grazie al sostegno esterno , quindi sono enormemente grato a BP per il loro impegno di lunga data e continua al British Museum ” .

“BP è estremamente lieta di sostenere ‘ Vikings : vita e leggenda ‘ , la prima mostra del nuovo partenariato di cinque anni tra il British Museum e BP . Il nostro supporto per il British Museum è parte del più ampio contributo di BP alla vita britannica , Connecting People e comunità di tutto il Regno Unito . Siamo lieti di contribuire a portare questa grande mostra al British Museum . “Peter J Mather , Gruppo Regional Vice President , Europe e Responsabile del Paese , UK , BP .

Supportato per BP(British petroleum)

Organizzato dal British Museum , il Museo Nazionale di Danimarca e il Museo di Preistoria e protostoria – Musei Statali di Berlino .


Spada , fine -inizio 8 ° 9 ° secolo . Kalundborg o Holbæk , Zelanda , Danimarca. Foto: Arnold Mikkelsen . © Il Museo Nazionale di Danimarca .
-
Note per gli editori
-
I biglietti possono essere prenotati online sul britishmuseum.org o 7323 020 8181
-
Orario di apertura 10:00-05:30 Sabato a Giovedi 10:00-20:30 e il venerdì . Aprira il Venerdì Santo 18 aprile , 10:00-17:30 .
-
Evento Mumsnet ( Martedì 20 maggio , 10:00-12:00 )

– In collaborazione con Mumsnet e il British Museum è in esecuzione una mattinata dedicata soprattutto per i genitori , neonati e bambini molto piccoli . Gruppi familiari sono  benvenuti in qualsiasi momento, ma questo slot sarà esclusivamente assegnato a questo pubblico per godere della mostra insieme ad altri giovani famiglie senza preoccuparsi di disturbare i visitatori.-A programmi pubblici pieni accompagna la mostra . Ulteriori informazioni sono disponibili presso l’ufficio stampa .-Il catalogo della mostra è disponibile da febbraio 2014 da British Museum Press : Vichinghi : vita e leggenda , a cura di Gareth Williams , Peter Pentz e Matthias Wemhoff . Un conto ricco e vivido dei Vichinghi e delle loro interazioni culturali dall’Asia all’Atlantico . Hardback , £ 45 , £ 25 paperback Un libro regalo , La nave vichinga da Gareth Williams , è inoltre disponibile da febbraio 2014. Brossura , £ 9,99

Disponibile anche dal British Museum Press , pubblicato a marzo 2013, Poesia d’Amore e Guerra,Vichingo da Judith Yesh . Un’introduzione accessibile al vasto spazio di poesia dei Vichinghi , dal molto formale alla leggera . Brossura , £ 9,99 .-

-

Vichinghi in Gran Bretagna e Irlanda da Jayne Carroll , Stephen Harrison e Gareth Williams , un’affascinante introduzione illustrata l’influenza culturale dei vichinghi in Gran Bretagna e Irlanda. Brossura , £ 10,99 .-

-

Un libro per bambini , The Adventures of Harald : ultimo re dei vichinghi , da Thomas Williams , è un’avventura illustrata che racconta la storia di Re Harald Sigurdsson , il carico – re dei Vichinghi . Brossura £ 7,99 .

-

Seguite gli aggiornamenti sulla mostra via Twitter su # VikingsExhibition e account Twitter del Museo @ british museum-

La mostra è attualmente in essibizione come VIKING presso il Museo Nazionale di Danimarca , Copenhagen, 22-17 Giugno novembre 2013. Vichinghi : vita e leggenda sarà al British Museum , 6 marzo – 22 GIUGNO 2014, poi al Martin – Gropius – Bau , Berlino , 10 settembre 2014 – 4 Gennaio, 2015 .

-

Supporto BP per il Regno Unito Arte e Cultura:

BP è uno dei principali sostenitori delle arti con un programma fatto campate oltre 35 anni . Diciotto mesi fa , BP ha annunciato l’ investimento di quasi £ 10.000.000 a estendere la sua partnership di lungo termine con il British Museum , la National Portrait Gallery , la Royal Opera House , e la Tate Britain per i prossimi cinque anni. Nel loro insieme , gli accordi tesi rappresentano uno dei più significativi investimenti aziendali a lungo termine delle arti e della cultura del Regno Unito. BP ha sostenuto il British Museum dal 1996 , da allora l’azienda ha collaborato con Ha il museo in una vasta gamma di Initiativen compresa la creazione della Lecture Theatre BP nella Great Court e le avventure internazionali : come l’ incredibile successo Exhibition Mummy a Mumbai che ha attratto al pubblico di oltre 300.000 di cui oltre 65.000 bambini in età scolare . Oggi BP ha scelto di intervenire su programmi mostre speciali del museo .
www.bp.com

-QUESTO SITO WEB PUOI VEDERLO DIRETTAMENTE CUI:

http://www.britishmuseum.org/about_us/news_and_press/press_releases/2013/vikings_life_and_legend.aspx

REAZIONE:VORREI SOLO NOTARE SULL’EPANSIONE VICHINGA QUI ESPOSTA DUE PARTICOLARI:CI MOSTRA L’ESPANSIONE VICHINGA  ARRIVARE ALL’ATLANTICO SETTENTRIONALE MA C’E’ CHI AFFERMA CHE I VERI SCOPRITORI DELL’AMERICA SIANO I VICHINGHI ATTRAVERSANDO LO STRETTO DI BERING PROVENENTI DALLA RUSSIA,QUINDI FORSE ANCHE IL PACIFICO LI HA VISTI INSEDIARSI.

PER QUANTO RIGUARDA AL LIMITE SUD NEL MEDITERRANEO E’ ANCHE OPINABILE.

DALTRONDE CI MOSTRA L’INFLUENZA VICHINGA SOLO COME CULTURALE,IO PENSO CHE NELLE TERRE E POPOLI DOVE APRODARONO A LUNGO DEI SECOLI,COMPRESA LA GRAN BRETAGNA,LA SUA PRESENZA SIA STATA PIU INTENSA E DUREVOLI DI QUESTO.

Immagine anteprima YouTube

-VEDI PIU:QUESTO E’ IL CORPO PRINCIPALE DELLA PUBBLICAZIONE PERO PORTA TRE ARTICOLO ALLEGATI CHE MIGLIORERANNO LA COMPRENSIONE DELLA CULTURA VICHINGA E CHE VI INVITO A VEDERE NEL PROSSIMO POST.

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 100 »

9 marzo 2014
0
-APPENDICE SULLA STESSA PUBBLICAZIONE ONLINE:
.
-COPPA DEL MONDO IN BRASILE E SALUTE
.
Venerdì,Marzo 7th 2014 – 03:08 UTh
.
Le autorità sanitarie britanniche avvertono i viaggiatori verso il Brasile nella Coppa del Mondo sulle malattie tropicali.
La Sanità pubblica dell’ Inghilterra del Regno Unito (PHE) e la National Health Travel Network e Centro (NaTHNaC9 hanno prodotto una scheda per i tifosi che vanno in Brasile per FIFA World Cup dal 12 giugno al 13 luglio 2014 con le informazioni su come rimanere in buona salute e mantenere al sicuro.
Si raccomanda la vaccinazione preventiva e compresse anti-malariche
Raccomanda la vaccinazione preventiva e compresse anti-malariche
.
Dr. Jane Jones, un esperto di salute in viaggi a PHE, ha avvertito che “un certo numero di malattie tropicali come la malaria, la dengue e la febbre gialla si verificano in alcune parti del Brasile, e ci sono anche una serie di altri potenziali rischi per la salute. Nostra brochure mira ad aumentare la consapevolezza di questi rischi in modo che le persone che frequentano la Coppa del Mondo in grado di proteggere la loro salute mentre godono il loro viaggio.
Dr. Dipti Patel, direttore collettiva a NaTHNaC, commissionato da PHE, ha avuto anche qualcosa da dire.
“Vorremmo incoraggiare i fan a chiedere consigli sulla salute viaggi presto, preferibilmente 4-6 settimane prima del viaggio, per garantire che abbiano tempo sufficiente per organizzare le misure preventive come le vaccinazioni o compresse anti-malariche che possono avere bisogno. E ‘anche molto importante che le persone di stipulare un’assicurazione sanitaria completa.
“Solo un po ‘di pensiero e di alcune pratiche sensibili potrebbero evitare eventuali malattie spiacevoli che potrebbero rovinare la vostra esperienza di Coppa del Mondo.
“Consigliamo inoltre ai fan di fare riferimento alle pagine informative paese NaTHNaC, per una consulenza sanitaria specifica di viaggio in Brasile”.

DIRETTAMENTE CUI: http://en.mercopress.com/2014/03/07/uk-health-authorities-warn-travelers-to-brazil-world-cup-about-tropical-diseases

REAZIONE:IMPORTANTE AVVISO MA IN QUANTO MEDICO DI ESPERIENZA DI LUNGHISSIMA DATA NEL MERCOSUR E SUDAMERICA RACCOMANDO  IO AI VIAGGIATORI DI TENERSI ALLERTA ANCHE DEI RISCHI PER LA SICUREZZA SANITARIA NELLE STRUTTURE MEDICI PUBBLICHE E PRIVATE  DEI PAESI DELLA REGIONE COMPRESO IL BRASILE,E DI NON CONTRATTARE SICURO SANITARIO DEI PAESI AUTOTTONI NE EUROPEE(COMPRESA LA GRAN BRETAGNA) O AMERICANI IN RAPPORTO CON QUELLI DELLA REGIONE .

Immagine anteprima YouTube
MARZO 2014:UKRANIA,USA PRESCINDENTE
.
-3 TITOLARI SU THE WASHIGTON TIMES:
.
-TITOLARE 1:La Russia rafforza la presenza militare in Crimea
A convoy of military vehicles bearing no license plates travels on the road from Feodosia to Simferopol in the Crimea, Ukraine, Saturday, March 8, 2014. More than 60 military trucks bearing no license plate numbers was headed from the eastern city of Feodosia toward the city of Simferopol, the regional capital. (AP Photo/Darko Vojinovic)
Con Yuras Karmanau e Dalton Bennett – Associated PressDecine di camion militari che trasportano soldati pesantemente armati rombavano sopra le strade piene di solchi di Crimea questo sabato quando  la Russia ha rafforzato la sua presenza armata sulla penisola contestata nel Mar Nero. Ministro degli Esteri di Mosca ha escluso qualsiasi dialogo con le nuove autorità ucraine, il quale ha respinto come le marionette di estremisti.
.
-TITOLARE 2:Politica
Sen. Ted Cruz, R-Texas speaks at the Conservative Political Action Committee annual conference, Thursday, March 6, 2014, in National Harbor, Md. Thursday marks the first day of the annual Conservative Political Action Conference, which brings together prospective presidential candidates, conservative opinion leaders and tea party activists from coast to coast. (AP Photo/Susan Walsh)
Il senatore Ted Cruz, R-Texas parla alla conferenza annuale del Conservative Political Action Committee, Giovedi, 6 March 2014, al National Harbor, nel Maryland che segna il primo giorno dell’annuale Conservative Political Action Conference, che riunisce i candidati presidenziali potenziali , opinion leader e gli attivisti conservatori del Tea Party da costa a costa. (AP Photo / Susan Walsh)
CPAC parla invasione russa: Crisi alimentata dalla debolezza di Obama, ‘chiacchiere diplomatici’By Phillip Swarts – The Washington TimesIl Parlamento di Crimea ha votato questa settimana per unirsi ufficialmente alla Russia, approfondendo la crisi diplomatica internazionale che entrò sulla scena mondiale dopo la conclusione delle Olimpiadi di Sochi. A CPAC 2014 e gli eventi circostanti, i conservatori hanno sostenuto la crisi di Crimea è stata la logica conclusione dell’indebolimento della politica estera degli Stati Uniti alla Casa Bianca.-TITOLARE 3:Rand Paul vince 2014 CPAC sondaggio di paglia, Ted Cruz finisce in un distante secondo posto
Sen. Rand Paul, R-Ky., speaks at the Conservative Political Action Committee annual conference in National Harbor, Md., Friday, March 7, 2014. Friday marks the second day of the annual Conservative Political Action Conference, which brings together prospective presidential candidates, conservative opinion leaders and tea party activists from coast to coast. (AP Photo/Susan Walsh)
Con Seth McLaughlin e Stephen Dinan – The Washington TimesIl senatore Rand Paul ha demolito la sua concorrenza nel 2014 Washington Times / CPAC preferenza presidenziale sondaggio paglia il Sabato, vincendo 31 per cento dei voti – quasi tre volte il totale del secondo posto dell senatore Ted Cruz.*CPAC 2014 i risultati del sondaggio di paglia
*Rand Paul esorta i conservatori a lottare con lui per la libertà-REAZIONE:L’AMERICA SEMBRA PIU PREOCUPATA DELLA SORTE DEL SUO GOVERNO DI QUELLO DI KIEV.INFATTI I PRINCIPALI TITOLARI DELA SUA STAMPA SONO DEDICATI ALLA CORSA ELETTORALE GIA AVVIATA.E NEL PARTITO REPUBBLICANO SI SENTONO I PRIMI SCRIMAGE:TED CRUZ DEL TEXAS E’ GUERRAFONDAIO SU L’UKRANIIA,RAND PAUL CHE PARTE IN POLE STRAVINCENDO SUL TESSANO,HA DICHIARATO CHE USA NON DEVE INGAGGIARSI NEGLI AFFARI INTERNI DELL’UKRANIA:QUELLO DEL TITOLO.DALTRONDE LA MOGLIE DI OBAMA STA ANNUNCIANDO PROPIO ORA UN VIAGGIO VERSO  CINA  E L’INDIA,E L’EUROPA E’ DIVISA SUGLI SANZIONI ALLA RUSSIA:NON MI PARE PROPIO CHE CI SIA UN CLIMA DI GUERRA FREDDA COME ALCUNI ULTRA VORREBERO.————————–
6 MARZO 2014:CAPO LEGA NEI GUAI
-
-LA REPUBBLICA:
-
Lombardia, la Procura indaga sui dirigenti promossi dalla giunta Maroni. Ed è polemicaLa delibera nel mirino dell’inchiesta è datata 29 aprile 2013: l’unica a votare contro fu l’assessore leghista Cantù. Il Pd: “Il governatore dovrà spiegare”.
La replica di Palazzo Lombardia: “Tutto regolare”,di ANDREA MONTANARI
.
-08 marzo 2014

Lo lego dopo

Lombardia, la Procura indaga sui dirigenti promossi dalla giunta Maroni. Ed è polemica

Palazzo Lombardia

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta sulle promozioni di alcuni dirigenti della Regione Lombardia, nonostante il blocco delle retribuzioni pubbliche previsto dalla legge fino a tutto il 2014. La delibera sospetta approvata dalla giunta di Roberto Maroni è del 29 aprile 2013: 91 pagine fitte di nomi di dirigenti con i relativi incarichi. Unico dissenso, all’epoca, quello dell’assessore regionale alla Famiglia, Maria Cristina Cantù, anche lei della Lega, che però si oppose e votò contro. Il fascicolo contro ignoti aperto dai pm Grazia Colacicco e Giovanni Polizzi, coordinati dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo, ipotizza il reato di abuso di ufficio e danni erariali.

.

Tutto parte da due esposti e una denuncia per danno erariale presentata alla procura della Corte dei conti lo scorso 24 febbraio dal funzionario Enrico De Alessandri e da due esponenti del Movimento Cinque Stelle: il senatore Vito Crimi e la consigliera regionale Silvana Carcano. De Alessandri è l’ex direttore del centro emoderivati che fu sospeso nel 2009 dalla Regione, allora governata da Roberto Formigoni, per aver pubblicato un libro-denuncia sullo strapotere di Comunione e Liberazione. Decisione poi giudicata illegittima dalla Corte d’appello nel 2013. Le indagini della Procura, secondo quanto riportava Il Sole 24 Ore, vertono sulle promozioni concesse dall’amministrazione regionale a un gruppo di dirigenti.

.

La guardia di finanza ha già acquisito la documentazione. Cinque dei nove dirigenti che avrebbero ricevuto gli aumenti sarebbero compresi nella lista dei 31 che furono assunti attraverso un concorso bloccato dal Tar. Gli incarichi furono comunque confermati dalla giunta di Formigoni con una sua legge mai sottoposta al vaglio di legittimità costituzionale, nonostante il ministero della Giustizia avesse invitato il governo Berlusconi a sollevare la questione davanti alla Consulta. Tra questi il direttore del Personale, Michele Camisasca, nipote del vescovo Camisasca, e il segretario della giunta Marco Piloni, entrambi firmatari della delibera.

.

Nell’esposto alla Procura della Corte dei conti il danno erariale è stimato in 62mila euro annui. Secca la replica della Regione, che in una nota precisa che la delibera in questione «è del tutto legittima» in quanto «le modifiche retributive individuali sono conseguenti al conferimento di un nuovo incarico e sono avvenute solo in presenza di significative modifiche organizzative, così come consentito dalla legge vigente». Senza contare che, secondo la Regione, la stessa delibera ha consentito un «risparmio di un milione e mezzo di euro attraverso il taglio di 25 dirigenti».

.

Giustificazioni che non convincono l’opposizione. «È un fatto gravissimo — commenta la grillina Silvana Carcano — Con quella delibera Maroni ha violato ben tre sentenze». Severo anche il giudizio del capogruppo del Pd in Regione,Enrico Brambilla, che aggiunge: «Lasciamo fare alla magistratura contabile e ordinaria, ma Maroni non può sottrarsi dal dare spiegazioni ai cittadini». Il capogruppo della Lega, Massimiliano Romeo, al contrario assicura: «Tutto regolare».

Riproduzione riservata,08 marzo 2014

-

DIRETTAMENTE: http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/03/08/news/lombardia_la_procura_indaga_sui_dirigenti_promossi_dalla_giunta_maroni_ed_polemica-80479271/?ref=HREC1-20

-

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 99 »

5 marzo 2014
0

MARZO 2014:SCHIACCIA PENSIERI UKRANIA,COSA FARE?

- SU LE FIGARO:

Obama étudie fébrilement ses options face à l’agressivité du Kremlin

Home,ACTUALITE,International

Par Laure Mandeville,Mis à jour le 02/03/2014 à 22:59

Publié le 02/03/2014 à 19:32

Le pouvoir américain a sous-estimé le vertige de la toute-puissance qui habite Vladimir Poutine.

Soudain, l’Amérique d’Obama et ses alliés européens se réveillent d’une longue somnolence vis-à-vis de Vladimir Poutine. À l’exception de pays comme la Pologne ou les États baltes, qui ont crié au loup sans être écoutés, les Occidentaux sont pris de court par l’agressivité du Kremlin, son mépris de la souveraineté ukrainienne et son réflexe de survie face à l’émergence possible d’une Ukraine choisissant une autre voie que le postcommunisme arbitraire et corrompu. Pour sûr, Barack Obama ne s’attendait pas au camouflet infligé par Poutine en lançant ses troupes en Crimée, quelques heures après l’avertissement de la Maison-Blanche sur «le prix» à payer en cas d’intervention. «Les appels d’Obama se sont noyés dans les clameurs de l’hymne national entonné par les élus russes», qui ont voté comme un seul homme une autorisation de la force par Poutine à travers l’Ukraine (et pas seulement en Crimée), note Scott Wilson dans le Washington Post
.
Malgré le triste souvenir des chars russes en Géorgie en 2008, le pouvoir américain a sous-estimé le vertige de la toute-puissance qui habite Poutine. Après avoir tenté en vain l’apaisement avec Moscou (le fameux «reset»), Washington s’est désintéressé de la région, mesurant mal la capacité de nuisance russe. Mal lui en a pris. Car après avoir fait le ménage chez lui, le chef du Kremlin se sent visiblement assez fort pour affirmer ses intérêts en Ukraine par la force. Il parie sur la faiblesse de Washington et la dépendance des Européens par rapport au gaz russe. En réalité, note l’opposant russe Andreï Piontkovski, «il les méprise». «Depuis que l’Administration s’est jetée dans leurs bras en Syrie pour ne pas avoir à faire ce qu’elle avait promis (une intervention militaire, NDLR), Poutine a vu notre faiblesse», note le sénateur républicain Bob Corker.
—————————————————
« Si Obama laisse faire Poutine… la crédibilité de l’Amérique sera réduite à zéro. Nos ennemis ne nous craindront plus »
David Kramer (Freedom House)
——————————————————–
Le président russe fait-il le bon pari? C’est la question qui traverse la capitale américaine face au défi colossal posé par Poutine en Ukraine. Une riposte mili­taire semble exclue, l’Amérique n’ayant nulle intention de risquer une confrontation directe. Alors, depuis samedi, la Maison-Blanche pèse fébrilement ses options. Obama a téléphoné à Poutine pendant 90 minutes pour exiger qu’il replie ses forces déployées en Crimée, agitant la menace d’«un isolement poli­tique et économique». Parlant «d’une claire violation de la souveraineté de l’Ukraine», il a exhorté le Kremlin à discuter pacifiquement avec Kiev. Il a gelé sa participation au G8 à Sotchi en juin et entamé des consultations tous azimuts. Nombre de voix appellent à menacer Moscou d’une exclusion immédiate du G8, suggérant aussi un gel des avoirs des hauts responsables russes dans les banques occidentales. La grande peur – totalement justifiée – est que l’agression de Crimée ne s’étende à l’est et au sud de l’Ukraine, où des «comités antifascistes» orchestrés depuis Moscou fleurissent, selon un scénario qui rappelle à la fois la Tchécoslovaquie en 1968 et la Géorgie en 2008. «Personne ne doit se faire d’illusion sur ce que le président Poutine peut faire… pas seulement en Crimée, mais dans l’ensemble du territoire ukrainien», déclare le sénateur John McCain. «Si Obama laisse faire Poutine… la crédibilité de l’Amérique sera réduite à zéro. Nos ennemis ne nous craindront plus», avertit David Kramer de Freedom House.
.
Beaucoup d’experts sont très pessimistes. «Que pouvons-nous faire, confie au Figaro Fiona Hill, chercheur à la Brookings, qui était l’officier de renseignement du gouvernement américain pendant la guerre de Géorgie. Nous parlerons lignes rouges, nous nous agiterons. Mais sommes-nous prêts à un affrontement avec la Russie sur l’Ukraine?» James Jeffrey, ex-conseiller adjoint à la sécurité nationale, rappelle que l’Ossétie du Sud est devenue de facto russe: «Il n’y a plus rien que nous puissions faire pour l’Ukraine.» Fiona Hill suggère d’évaluer avec les alliés une menace d’interdiction de visa pour les 80.000 officiels du gouvernement russe. «Mais l’Europe est divisée et se prépare aux élections européennes, et Obama est déjà un canard boiteux», avertit-elle. «Le problème est que l’Ukraine est bien plus vitale pour Poutine qu’elle ne l’est pour nous, insiste Hill. Lui est prêt à utiliser la violence sans ciller pour défendre ses intérêts. Pas nous, l’asymétrie est évidente.» Ce qui le fait hésiter vraiment aujourd’hui, conclut-elle, «c’est le risque d’une guerre avec l’armée ukrainienne». «Je suis persuadée que les militaires russes sondent en ce moment les loyautés de cette dernière.»
.
En attendant, le secrétaire d’État John Kerry se rendra mardi à Kiev.
-
-CONDIVISIONE DIRETTA: http://www.lefigaro.fr/international/2014/03/02/01003-20140302/00182-pris-de-court-obama-etudie-febrilement-ses-options.php
-

REAZIONE:EUROPA DIVISA

———————————————————–

-APPENDICE:IL REGNO UNITO NON APOGGIA SANZIONI ALLA RUSSIA

-TITOLARI SU “THE TELEGRAPH”:

ukraine live blog crimea

Kremlin issues ultimatums to Ukrainian forces

ukraine live blog

As it happened: US puts military cooperation with Russia on hold

Ukraine crisis: EU gives Russia 48-hour deadline to return troops to barracks in Crimea

Ukraine crisis: EU gives Russia 48-hour deadline to return troops to barracks in Crimea

ukraine live blog

Ukraine crisis: UK prepares to rule out sanctions against Russia amid threat to global economy

—————————————

MARZO 2014:LABURISMO INGLESE CONTRO MARTIN SHULTZ

-SU THE GUARDIAN:

http://static.guim.co.uk/static/9ed228b058df59a03f04cef3f4efdfe5b3d063ee/common/images/logos/the-guardian/news.gif

Labour rejects left’s candidate for next European commission president

Party to say that ‘political priorities’ of European parliament president, Martin Schulz, clash with its vision for Europe

The Guardian, Saturday 1 March 2014

Martin Schulz

Martin Schulz delivers a speech during the congress of the Party of European Socialists in Rome on Friday Photograph: Angelo Carconi/EPA
.
The Labour party will on Saturday set itself definitively against the federalist vision of Europe when it refuses to endorse the European parliament president Martin Schulz as the Socialists’ candidate to be the next European commission president.
.
In a clear signal to its European partners on the left that there are limits to Labour’s support for the EU, the party will say that the German’s “political priorities” clash with its vision for Europe.
.
Ed Miliband and the shadow foreign secretary, Douglas Alexander, have decided to speak out against Schulz on the eve of his formal designation at a Party of European Socialists (PES) conference in Rome as the left’s candidate for EC president.
.
Labour, which had hoped to press the case of the centre ground Danish prime minister, Helle Thorning-Schmidt, who is married to Lord Kinnock’s son Stephen, cannot block Schulz because he is the PES’s only candidate.
.
But Alexander and Miliband are making clear that they do not share the vision of Schulz who is seen by Labour as an arch federalist and fiscally irresponsible. He argued strongly against a cut in the next EU budget, whereas Labour campaigned strongly for a real-terms budget cut and tabled a commons vote long before David Cameron secured a cut during EU negotiations.
,
A Labour spokesperson said: “The Labour party will not be endorsing Martin Schulz as the candidate for the next president of the European Commission. Martin Schulz’s political priorities in Europe do not represent those of the Labour party. While not being able to support the PES common candidate for this year’s election, we continue to support the principle of having common candidates.
.
” The main EU political groupings are nominating candidates for the post of EC president, which falls vacant this autumn, because the Lisbon treaty instructs EU leaders to take account of the results of the European parliamentary elections in May when they choose a candidate. José Manuel Barroso, the former Portuguese prime minister, will stand down later this year after five years in the post.
.
Jean-Claude Juncker, the federalist former prime minister of Luxembourg, is seen as the frontrunner to be the candidate of the centre right European People’s party (EPP) after he won the support of Angela Merkel’s CDU party in Germany. The EPP will choose its candidate at a conference in Dublin next weekend.
.
Labour’s decision to reject Schulz is designed to show the party believes strongly in co-operation within the EU but has no truck with federalists who want to embrace even greater integration. Schulz is a famous federalist who shot to prominence in 2003 when Silvio Berlusconi, the then Italian prime minister, said he should take a film role as a Nazi concentration camp leader.
,
The rejection of Schulz comes as Labour feels increasingly confident about its decision to dismiss a referendum on Britain’s EU membership on the timetable proposed by Cameron – by the end of 2017 following negotiations that have yet to be launched.
.
Alexander said after talks between Miliband and Merkel during her visit to London on Thursday that the gap between what the German chancellor can offer and the demands of Tory backbenchers was as wide as ever.
.
Labour is also objecting to Schulz after he opposed the cut in the EU budget. Schulz said last November: “The European parliament would have preferred a much more ambitious MFF [EU budget from 2014-2020] targeted more towards the key challenges facing the EU today. A more ambitious MFF would have seen higher amounts available in the EU budgets and would have boosted a job-rich recovery.”
-
-CONDIVISIONE DIRETTA:http://www.theguardian.com/world/2014/mar/01/labour-european-commission-president-martin-schulz
-
REAZIONE:IMPORTANTE PRONUNCIAMENTO DEL LABOURISMO INGLESE CONTRO LA CANDIDATURA DEL SIGNOR SHULTZ, RECENTEMENTE ELETTO DAL PARTITO SOCIALISTA EUROPEO CHE CONTA CON VINCERE LE ELEZIONI ALLE PROSSIME EUROPEE,ALLA PRESIDENZA DELLA COMMISIONE EUROPEA.IL PRONUNCIAMENTO AQUISICE RILEVANZA PERCHE IL SIGNOR SHULTZ E LA SINISTRA ITALIANA PER MEZZO DEL SUO PRTAVOCE LA REPUBBLICA CANTANO VITTORIA IN ANTICIPO PENSANDO AVERE L’UNANIMITA DELLA SINISTRA EUROPEA.
.
E BUONO RICORDARE ORA DAL SIGNOR SHULTZ LE SUE INGERENZE NELLA POLITICA ITALIANA E LE SUE MANIFESTE SIMPATIE PER LE AUTOPROCLAMATE RADICI STORICI DELLA LEGA NORD (BUFFONATE),E DAL PARTITO LABOURISTA INGLESE CHE FU IL PRIMO NEL REGNO UNITO AD ADERIRE ALLA VISIONE DEL MONDO DELLA NUOVA ERA AUTO-DEPURANDOSI DEGLI ELEMENTI NEOLIBERALI DEL COSI DETTO “NEW LABOUR”.
————————————————-

MARZO 2014:NEOLIBERALE DEL REGNO UNITO  PEDOFILO

-SU LA STAMPA:Esteri

04/03/2014 Scandalo a Downing Street

Collaboratore di Cameron si dimette per un caso di pedopornografia

Patrick Rock, 62 anni, era stato arrestato il 13 febbraio. Un portavoce del premier: «Gli abusi sui minori un reato orribile, deve fare i conti con la legge»

REUTERS

Il premier inglese David Cameron

Scandalo a Downing Street, costretta ad annunciare oggi le dimissioni di uno dei principali consulenti del primo ministro David Cameron, coinvolto in un caso di pedopornografia. Patrick Rock, 62 anni, era stato arrestato dagli agenti della National Crime Agency lo scorso 13 febbraio, poche ore dopo che Downing Street era stata informata dei fatti.
.
«Si tratta di un’indagine ancora in corso quindi ulteriori commenti non sarebbero appropriati, ma il Primo Ministro ritiene che gli abusi sui minori siano un reato orribile e che chiunque vi sia coinvolto deve fare i conti con la legge», ha detto un portavoce del governo britannico. Per ironia della sorte, Rock aveva collaborato a stilare le linee guida per far funzionare i filtri contro la pornografia su internet ed era un consulente del Partito Conservatore da 30 anni. Un amico di Cameron ha confidato al Daily Mail che il premier e’ rimasto «estremamente scioccato».
-
CONDIVISIONE DIRETTA: http://www.lastampa.it/2014/03/04/esteri/collaboratore-di-cameron-si-dimette-per-un-caso-di-pedopornografia-ED7F0H6RHAJrS04XTYWlqJ/pagina.html
——————————————————-
5 MARZO 2014:POLITICO NEOLIBERALE ITALIANO FERMATO

-SU LA REPUBBLICA:

Berlusconi: giudici negano permesso, non andrà al congresso Ppe a Dublino

L’ex premier ha riconsegnato il passaporto dopo la condanna definitiva per la frode fiscale sui diritti tv del gruppo Mediaset. Fonti giudiziarie: “E’ solo stata applicata la legge”

 04 marzo 2014

Berlusconi: giudici negano permesso, non andrà al congresso Ppe a Dublino

Silvio Berlusconi (ansa)

MILANO – Silvio Berlusconi non potrà recarsi al congresso del Ppe in programma il 6 e 7 marzo a dublino. Berlusconi, che ha dovuto riconsegnare il passaporto dopo la condanna definitiva per la frode fiscale sui diritti tv del gruppo Mediaset, non ha avuto il permesso chiesto al tribunale di Milano per poter partecipare alla riunione in vista delle elezioni europee.

.

“E’ stata applicata la legge”, ha spiegato a Radiocor una fonte giudiziaria, specificando che in tutti i casi come quello di Berlusconi non è prevista la possibilità di recarsi fuori dai confini nazionali.

.

Già nel dicembre scorso, i magistrati milanesi avevano respinto la richiesta di Berlusconi di andare a Bruxelles sempre in occasione di un vertice del Partito Popolare Europeo. La decisione dei giudici del Tribunale in funzione di giudici dell’esecuzione è stata avallata dalla Procura che ha dato parere contrario alla concessione del permesso.

.

Tra le prime a regaire, Daniela Santanché: “Vergognosa la decisione del tribunale di Milano. Dovrebbero spiegarci quali motivazioni  inducono a negare il permesso al leader del maggiore partito di centrodestra a recarsi a Dublino Il 5 e 6 marzo in occasione del congresso Ppe, con le elezioni Europee alle porte. La mia è molto chiara: che certi magistrati continuano a fare politica, calpestando l’ordinamento. Dobbiamo reagire, anche per salvaguardare la tripartizione dei poteri, prevista dalla nostra Costituzione”, afferma in una nota la parlamentare di Forza Italia.

© Riproduzione riservata 04 marzo 2014

-

-CONDIVISIONE DIRETTA:http://www.repubblica.it/politica/2014/03/04/news/berlusconi_ppe-80174881/?ref=HREC1-8

-

REAZIONE:BERLUSCONI INSISTE PERO I DELINQUENTI COMUNI NON POSSONO AVERE UN PASSAPORTO.

BERLUSCONI VUOLE APROFITTARSENE DELLE EUROPEE VIAGGIANDO AL CONGRESSO PPE PER MIGLIORARE LA SUA SITUAZIONE GIUDIZIARIA E IL MANCATO CONSENSO  EUROPEO SU RENZI CHE HA OSPITATO IL CONGRESSO DEL PARTITO SOCIALISTA CONTINENTALE  E  APOGGIATO LA CANDIDATURA DI MARTIN SHULTZ  ALLA PRESIDENZA DELLA COMISSIONE EUROPEA,PERO DIMENTICA CHE LUI E’ UN CONDANNATO GIA INCARCERATO NELLA GALERA DEI SERVIZI SOCIALI GIUDIZIARI.E DIMENTICA CHE NEL CONGRESSO ANNUALE SCORSO IL PROPIO PPE HA NEGATO LA SUA PRESENZA:NOTAMENTE.HA LA LEPRA.

—————————————————————

MARZO 2014:CRISI URANIANA,I CLINTON,LA NUOVA ERA E LA STORIA

-SU THE TELEGRAPH:

Ukraine crisis: UN envoy ‘threatened by gunmen’ in Crimea – live

The UN special envoy to the Ukraine has been ‘threatened’ by armed men in Simferopol as Washington and Moscow hold first talks since the start of the the crisis – follow live updates

An armed man in military uniform sits atop of a Russian 'GAZ Tigr' infantry mobility vehicle, outside the territory of a Ukrainian military unit in the village of Perevalnoye, outside Simferopol, Ukraine

5:28PM GMT 05 Mar 2014

Comments3012 Comments

This page will automatically update every 90 secondsOn Off
UK and US to send military advisers to Ukraine  US and Russia to hold talks over Ukraine crisis  White House: Putin is not ‘unhinged’  Ukraine raises flag over Donetsk government HQ

Latest

21.13 Yulia Tymoshenko, Ukraine’s recently-released former prime minister, has urged the West to ramp up pressure on Russia to force it to withdraw troops from Crimea.

“It is up to them [the U.S. and the UK] to choose the methods to stop the aggressor. But they must do it immediately,” Tymoshenko said at her office in downtown Kiev. The West must do “everything that will stop the aggressor. Period.”
21.07 UN envoy Robert Serry was accosted by a group of armed men outside the naval headquarters in Simferopol who shouted “Crimea is Russian! Putin! Putin!”
-
VIDEO CANCELLATO
-
Related Articles

19.18 Ukraine-Russia tensions have spilled over to a UN nuclear meeting, with Kiev warning that a Russian military invasion could result in damage to its nuclear reactors and Moscow dismissing the scenario as “hysterics.”, AP reports.

A Ukrainian statement to the board of the International Atomic Energy Agency said: “aggression of regular military formations” could spread radiation contamination in Ukraine and neighboring countries.

Russia, in turn, said Ukrainian authorities have been seized by the “very depth of hysterics” and “are hallucinating about some kind of phantom danger.”

19.08The head of NATO says it is responding to Russia’s military intervention in Ukraine by suspending most of the military alliance’s meetings with Russia and reviewing all of its cooperation with Moscow, AP reports.

NATO Secretary-General Anders Fogh Rasmussen said that ambassadors for NATO’s 28 member states decided after a meeting with their Russian counterpart to suspend plans for a joint mission as well as all civilian and military meetings.

Rasmussen said because of Russia’s military action in Ukraine’s Crimean peninsula “the entire range of NATO-Russia cooperation [is] under review.”

18.54 The anchorwoman of Russia Today is standing by her criticism of Russia’s military incursion in Ukraine, saying she would rather risk her job and “go down on the right side of history.”

Abby Martin, a Washington-based newswoman for Russia Today, told The Associated Press today that the network has decided not to fire her for harshly condemning Moscow on the air for sending in troops to take control of much of Crimea, a peninsula in the Black Sea.

Check out the video of Martin’s criticism and out accompanying story by Josie Ensor here.

18.40 The Russian news agency Interfax today reported that Russia’s Central banker has contradicted Putin over the extent to which the Russian market will be affected by Ukraine.

.

Quote

The situation on developing markets has generally stabilized by today day following the outflow of capital that was linked to the curtailing quantitative easing programmes in developed countries but in Russia the situation was affected by the political factor, the head of Russian Central Bank, Elvira Nabiullina, thinks.

.

“As a whole, the situation there has become relative stable. In Russia there would have been, most likely, a similar situation but, unfortunately, the well-known political factor has interfered,” Nabiullina said at a meeting of Russian President Vladimir Putin with members of the government on Wednesday.

According to Nabiullina, investors “have quite nervously reacted to the escalation of political tension in Ukraine”.

She admitted, however, that the decisions taken by the Central Bank on Monday, in particular, to increase the cumulative intervention to move the borders of the currency corridor to 1.5bn dollars and to increasing the base rate to 7 per cent have made it possible to stabilize the situation.

On Tuesday, Putin blamed the current downturn on decisions taken by the Federal Reserve System in the US.

17.52 Hillary Clinton has reportedly compared Vladimir Putin’s actions over Ukraine to those of Adolf Hitler in the 1930s. The former US secretary of state and Democratic frontrunner for the 2016 US presidential election was quoted as saying that Mr Putin is a man “who believes his mission is to restore Russian greatness”.

“Now if this sounds familiar, it’s what Hitler did back in the 30s,” the Press Telegram quoted Clinton as telling attendees at a fundraiser for the Boys and Girls Clubs of Long Beach, California.

Quote

The ethnic Germans, the Germans by ancestry who were in places like Czechoslovakia and Romania and other places, Hitler kept saying they’re not being treated right. ‘I must go and protect my people,’ and that’s what’s gotten everybody so nervous.

A woman wearing a Ukrainian flag stands at a memorial for people killed in clashes with the police at Kiev’s Independence Square, Ukraine

17.31 The UN envoy has reportedly agreed to leave Crimea after being threatened by armed men and surrounded by a mob shouting “Russia! Russia!”. ITV’s James Mates tweets:

-

REAZIONE:C’E’ CHI DICE CHE PUTIN SIA NOSTALGICO DELL’UNIONE SOVIETICA MA PARE NON SIA IL PUNTO DI VISTA DELLA CLINTON CHE LO VUOLE EMULO DI HITLER:E’ VERO QUANTO DICE HILLARY SU LE PASSATE INTENZIONI ANNESSIONISTI DEL FURHER INVOCANDO I DIRITTI DELLA POPOLAZIONE DI LINGUA TEDESCA PERO VORREI RICORDARLI CHE OGGI IL VERO EMULO DI HITLER E’ LA GERMANIA CON LA MERKEL IN TESTA CHE FA LE SUE STESSE COSE VOLENDO ANNETTARSI TRAMITE I SOLDI FETTE DI SOVRANITA DEI PAESI DEL MEDITERRANEO,CIO’E’ LE SUE IMPRESE E ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATI INDEBITATI O IL CONTROLLO BANCARIO CENTRALIZZATO A BRUXELLES PER LA BANCA CENTRALE EUROPEA DIPENDENTE DELLA BUNDESBANK,E ANCHE  ALTRI MEZZI NON TANTO SOTTILI.COSI HA SUCCESSO CON LA GRECIA,CIPRO E ITALIA DOVE IL SIMPATIZZANTE DELLA LEGA SHULTZ,MARTIN INERVIENE PERSONALMENTE NELLE CAMPAGNE ELETTORALI.E COSI HA SUCCESSO CON LA TURCHIA TRAMITE L’STALAZZIONE DEI MISSILI PATRIOT,CHE HANNO LA STESSA MATRICE GEOSTRATEGICA  DEL RADAR IN SICILIA.DOMINARE IL MARE NOSTRUM E LA NEGAZIONE DELLA GRECIA ANTICA E MAGNA GRECIA CON LA SUA DEMOCRAZIA SONO GLI OGETTIVI. SI PERCHE LA PARTITA SI GIOCA ANCHE SULLA STORIA:UNA STORIA CHE SUBITO PUTIN HA MESSO SULLA SCENA E INVOCATO PER LE SUE INTENZIONI.

-

-APPENDICE:L’ALTRO CLINTON E LA STORIA,SEPARATI IN CASA

CONCOMITANTEMENTE AL DISCORSO DI HILLARY IN CALIFORNIA BILL CLINTON TENEVA UN DISCORSO IN IRLANDA DEL NORD,VEDILO SULLO STESSO GIORNALE ONLINE:

.

Bill Clinton takes on heckler during Northern Ireland speech President Bill Clinton is heckled during a speech outside the Guildhall in Derry, Northern Ireland during which he says “constant conflict is a dead end.

.

-VIDEO CANCELLATO

.

4:14PM GMT 05 Mar 2014

Former US president Bill Clinton has been heckled about US involvement in the Iraq war while making a speech urging the people of Northern Ireland to finish the job of cementing peace.
.
The US statesman said great strides had been made in the region in the last two decades but said more work was needed to overcome issues outstanding from the past.
.
Addressing a crowd in the Guildhall Square in Londonderry, Mr Clinton said: “You have to finish the job. That you free yourselves of the past so you can embrace it and be proud rather than be imprisoned by it.”
.
While talking about how world had been good to some but rough to others a lone dissenter shouted out: “What about the Iraqis?”
.
Mr Clinton responded saying: “You want to give this speech? The Iraqi problem is that they don’t have an inclusive government either and if they did, if they followed your lead, they would’ve been in better shape.”
-
-CONDIVISIONE DIRETTA:http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/northernireland/10678244/Bill-Clinton-takes-on-heckler-during-Northern-Ireland-speech.html
-
REAZIONE;COME VEDIAMO MENTRE HILLARY,CHE SI HA DISCOSTATO DI OBAMA E SI CANDIDATEA PER LA PRESIDENZA DEL 2016  INVOCA LA STORIA PER CONDANNARE,ANCHE SE IN MODO DIFETTUOSO,PUTIN BILL CLINTON LA NEGA E FA APELLO AL PRESENTE DI PACE FRA CATTOLICI IRLANDESI E PROTESTANTI BRITTANICI.COME AL SOLITO LE INIZIATIVE DI BILL VANNO A CONTROCORRENTE DI QUELLE DI HILLARY.TUTTI RICORDIAMO QUANDO HILLARY SI IMPEGNAVA NEL NEGOZIATO REGIONALE PER METTERE FINE ALL’AGRESSIVITA DELLA COREA DEL NORD E LUI FECE UN BLITZ IN QUEL PAESE SOLO PER RIMORCHIARE DUE GIORNALISTE OSTAGGI GIA RILASCIATI.E QUEL LODO PORTO QUESTI FANGHI:A COREA DEL NORD SI INSEDIO QUEL RAMPOLLO DITTATORE  CHE RISULTO IL PIU TEMIBILE SANGUINARO ASSASINO SENZA LIMITI MAI CONOSCIUTO.
STESSA COSA HA SUCESSO IN ITALIA,MENTRE IL MONDO DILAGAVA PER I FATTI DI BENGAZHI E IL MONDO MUSSULMANO INFIAMMAVA LE PIAZZE,E IL PAPA BENEDETTO SI RECAVA PROPIO LI DOVE NON DOVEVA ANDARE IN QUEL MOMENTO,CLINTON FECE UN’ALTRO BLITZ NELLA TERRA DEL PONTEFICE PER BENEDIRE L’ASCESA POLITICA DI UN RAMPOLLO DA LUI “PARRINATO”,RENZI.E ANCHE SE L’INCONTRO CON LUI NON SI HA CONCRETATO,FORSE PER LE INDISCREZIONI DELLA STAMPA.IL GESTO POLITICO E’ STATO COMPIUTO.
E QUESTO CONTINUERA A SUCCEDERE MENTRE HILLARY NON DIVORZI,E ANCHE POLITICAMENTE.QUELLO DEL TITOLO.

MA PERCHE SEPARATI IN CASA?:PERCHE IN FONDO E’ UNA STORIA SU QUI LEI E IL SUO MARITO NON NE VOGLIONO PROPIO SAPERE PERCHE NON LI E’ FAVOREVOLI:INFATTI  CON IL CLAN CLINTON IL PROFONDO SUD AMERICANO, PERDENTE STORICO, TRAMITE LA DEMOCRAZIA SONO RIUSCITI A METTERLO AL POTERE A WASHINGTON.

MA QUALE DEMOCRAZIA VOGLIAMO PER L’UKRANIA?LA NUOVA ERA DICHIARA CHE ANCHE SE LE CONVERSAZIONI A PARIGGI HANNO COME OBIETTIVI LI STESSI DELLA NUOVA ERA DA ME ESPRESSI IN QUESTE PAGINE,CIO’E’ RIPRISTINARE L’ACCORDO RAGGIUNTO CON I RIVOLTOSI NEOLIBERALI DELLA TIMOSHENKO,UKRANIA RESTA ASSOLUTAMENTE PRESCINDIBILE.SE IMPORTANTE LO E’ STRATEGICAMENTE PER LA RUSSIA E LA GERMANIA,NON PER LA NUOVA ERA E I SUOI MERCATI E AREE DI DIFUSSIONE DOPO GLI ACCORDI DELL’UNIONE EUROPEA CON CANADA,DEL CANADA CON L’INDIA , E DELLA FRANCIA,LA GERMANIA E GRAN BRETAGNA CON LA CINA E INDIA.L’AREA EUROASSIATICA DOVE SPLENDERE LA LUCE DELLA VENEZIA REPUBBLICANA ANTICA E’ STATA RESTITUITA SENZA DI LEI.

-

PD:QUALCHE ORE DOPO SULLO STESSO SITO DI THE TELEGRAPH CHE SI AGGIORNA OGNI 90 SECONDI SI LEGGE.

-

.55 Hillary Clinton ha chiarito le sue precedenti osservazioni paragonando Vladimir Putin a Hitler. Parlando ad un evento di UCLA ha ribadito che le affermazioni di Putin di aver bisogno di proteggere le minoranze russe in Ucraina erano “ricordi” di affermazioni fatte dai nazisti nel 1930, ma ha sottolineato che non stava paragonando il presidente russo a Hitler.

“Io non sto facendo un paragone, certamente. Ma io sto raccomandando che forse possiamo imparare da questa tattica che è stato usato prima. Voglio solo che tutti di abbiano  un po ‘di prospettiva storica “, ha detto.

Ha aggiunto che le azioni della Russia in Ucraina sono particolarmente preoccupanti dato l’invasione russa della Georgia nel 2008.

Alla manifestazione UCLA, ha chiamato Putin “un duro con una pelle spessa”, che ha una visione di una “grande Russia”.

REAZIONE:NO COMMENT

-

-APPENDICE 2:
-E SU LA STAMPA SI LEGGE COSI
esteri,05/03/2014

“La Germania anni ’30 come la Russia” Costretto a dimettersi un prof di Mosca

Dopo un articolo in cui tracciava un parallelo tra la situazione in Crimea e l’Anschluss dell’Austria, Andrey Zubov è stato invitato a lasciare la cattedra universitaria. Ma a Kiev gli hanno subito offerto un altro posto.

AFP

Il presidente russo Vladimir Putin

.

anna zafesova

“Era tutto radioso, e la gloria di Hitler era all’apice, e tutto il mondo tremava di fronte alla Grande Germania. Annettere regioni e Paesi al Reich senza uno sparo, senza una goccia di sangue: come si poteva negare che il Fuehrer fosse un politico geniale?”. Per queste parole Andrey Zubov, professore di storia alla prestigiosa Università delle relazioni internazionali (MGIMO) di Mosca – alma mater di generazioni di figli della nomenclatura e di quasi tutti i diplomatici russi, e aula magna per i discorsi dei leader stranieri in visita ufficiale – rischia il posto.

.

Il direttore della rivista “Storia russa del ’900” ha pubblicato sul quotidiano Vedomosti, autorevole testata su carta rosa patrocinata dal Financial Times e dal Wall Street Journal, un paragone tra la Crimea e l’Austria. Con virgolettati inquietanti: «I tedeschi non vogliono fare nulla di male a nessuno al mondo, ma dovevamo far cessare le sofferenze che i tedeschi hanno patito da tutto il mondo per 20 anni. Sono già stati abbandonati una volta alla loro sorte, quando la Germania si era rassegnata alla vergogna e all’umiliazione. Oggi tornano a essere cittadini del potente Reich, intenzionato a prendere in mano il proprio destino anche se non piace a metà del mondo”. Firmato Adolf Hitler, discorso ai tedeschi di Memel, fino al giorno prima la lituana Klaipeda, il 23 marzo 1939.

.

Citazioni che ricordano troppo la retorica sugli “interessi nazionali”, la “Russia che si risolleva dalle ginocchia” e sfida il mondo occidentale e soprattutto europeo ormai “privo di valori sostituiti da una tolleranza sterile e asessuata”per difendere da soprusi indicibili i “connazionali umiliati” della retorica putiniana. Senza parlare del copione dell’Anschluss sovrapposto dallo storico alla Crimea. Il professore Zubov è stato invitato a scrivere una lettera di dimissioni. “L’Università è del ministero degli Esteri e la mia posizione è incompatibile. Chiederò il motivo del licenziamento, ma sicuramente mi diranno qualcosa di diplomatico”, ha spiegato. Nega di aver fatto il parallelo tra Putin e Hitler, “due persone assolutamente diverse con aspirazioni differenti”, ma vede “un parallelo che sono pronto a dimostrare” tra l’evoluzione della Germania degli anni ’30 e quella della Russia attuale. Intanto decine di accademici russi hanno firmato una lettera aperta in cui protestavano contro il licenziamento, “nonostante le nostre opiniodi divergenti su quello che sta accadendo in Ucraina”. Il rettore del MGIMO ha fatto marcia indietro, ma intanto l’Università Schevchenko di Kiev ha offerto a Zubov una cattedra.

.

Nessuna mobilitazione invece per altri russi che hanno espresso opinioni diverse da quella ufficiale negli ultimi giorni e hanno perso il lavoro, anche in strutture private. Dmitry Shulghin, direttore di una rivista di computer che fa capo al braccio russo dell’editrice tedesca Burda: ha scritto sulla sua pagina Facebook che “i russi sono malati come i tedeschi negli anni ’30”, e ha perso il posto. Grigory Lipich, direttore generale di Abbyy Russia, uno dei maggiori produttori di software russi, che sui social network ripubblicava le testimonianze degli abitanti russofoni dell’Ucraina che negavano di subire maltrattamenti dagli ucraini, è stato invitato a dimettersi. Il satirico Viktor Shenderovich è stato sommerso da una valanga di insulti per aver paragonato sul suo blog l’entusiasmo per le vittorie dei pattinatori russi a Sochi all’esaltazione per le Olimpiadi di Berlino nel 1936. Per screditare questa voce importante dell’opposizione russa l’anchorman ufficiale del Cremlino Dmitry Kiseliov ha messo in onda un talk show dove ha elencato gli ebrei di spicco nel movimento del dissenso, “smascherando” la loro origine etnica. Un altro parallelo inquietante.

-

-CONDIVISIONE DIRETTA:http://lastampa.it/2014/03/05/esteri/la-germania-anni-come-la-russia-costretto-a-dimettersi-un-prof-di-mosca-q5CFplo8R4tYamkhMozAeI/pagina.html

-

REAZIONE:AVRA  L’ONESTA INTELLETUALE DI CORREGERSI COME HA FATTO HILLARY?

————————————————-

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

BENVENUTI SUL NUOVO SITO DEL BLOG:GUIDA »

28 febbraio 2014
0

4 febbraio 2012

BENVENUTI A Bloog.it

COME VOI SAPETE “SPLINDER.COM” HA SMESSO DI PUBBLICARE.I DUE MIE BLOG CONTENUTI LI SONO STATI IMPORTATI DA ME IN QUESTO NUOVO ED ECCELENTE SITO.LA PROCEDURA TECNICA DI ESPORTAZIONE E REINDIRIZAMENTO DI QUESTO BLOG HA AVUTO DEGLI ERRORI TECNICI NON IMPUTABILI A ME PER CUI NON HO POTUTO ESPORTARE “IN TOTUM” TUTTO IL BLOG E 10 POST(ARTICOLI) HO DOVUTO TRASLOCCARLI “MANUALMENTE” PER INCOLLAMENTO DIRETTO.QUESTO PROBLEMA TECNICO NON HA FATTO POSSIBILE RISPETARE L’ORDINAMENTO NUMERICO.NELLE PROSSIME ORE VERRA SUSSANATO MA NEL FRATEMPO VI PREGO UN PO’ DI PAZIENZA SAPENDO PERO CHE IL BLOG ANTERIORE E’ STATO TRASFERITO COMPLETO E CHE TUTTI I POST(ARTICOLI) DEL VOSTRO INTERESSE POTRETE TROVARLI CUA.

IL MOMENTO E’ ADEGUATO PER RICORDARVI CHE IL TITOLO DEL BLOG NELL’ANTICO SITO ERA IDENTICO A QUESTO:

“SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/FATTI INTERNI”,CHE CONTENEVA COME QUESTO 113 POST(ARTICOLI) DAI QUALI 97 APPARTENGONO AL TITOLO “FAITS INTERNES” 1,E CHE L’INDIRIZZO DEL BLOG ERA http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com ORA REINDIRIZZATO SU http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it.

PER ESSERE CHIARO VOI DOVETI INIZIARE LA LETTURA CERCANDO IL CRONOLOGICAMENTE ULTIMO DI QUESTI 97 ARTICOLI,CIO’E’ IL POST “FAITS INERNES 1:CONTINUATION 97″ E DOPO SEGUIRLI NUMERICAMENTE ORDINATI.SCUSATE IL MOMENTANEO DISORDINE ESTRANEO ALLA MIA VOLONTA MA VERRA SUSSANATO A BREVE.SOLO IL TEMPO NECESSARIO PER RIORDINARLI.

PER FINIRE NE APROFITTO PER RINGRAZIARE PUBBLICAMENTE I RISPONSABBILI DI BLOOG.IT PER L’ECCELENTE LAVORO TECNICO DI “RISCATTO” DEI DUE BLOG IN QUESTO SITO E LA SUA PRETIGIOSA E MONDIALMENTE CONOSCIUTA PIATTAFORMA .RINGRAZIO ANCHE LA RETE E IL MOTORE DI RICERCA DI GOOGLE CHE HANNO,FATTO POSSIBILE LA RICERCA E MODALITA DI USO DELLE RISORSE WEB CHE MI HANNO APPRODATO ANCORA UNA VOLTA DA VOI.

CONTINUAMO A LAVORARE INSIEME.
GRAZIE A TUTTI

5 FEBRAIO 2011:ATTUALIZAZZIONE
TRANNE CHE GLI ARTICOLI 44,45,46,47,48 L’ORDINE E’ STATO RISTABILITO.ANCHE QUESTE SARANNO RIORDINATI NELLE PROSSIME ORE.
NON DIMENTICATE PERO CHE QUESTO STESSO BLOG IDENTICO E AGGIORNATO LO POTRETE TROVARE SUL POSTO DI PUBBLICAZIONE INIZIALE,CANADA:

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/6726

7FEBBRAIO 2012:ATTUALIZAZZIONE
1)L’ESPORTAZIONE DEI BLOG HA PORTATO DELLE NOVITA DI NATURA TECNICA APPARTENETE AL SITO:
I VIDEO E ALCUNE IMMAGINE NON SONO STATE SUPPORTATE NELLA NUOVA PIATTAFORMA.QUESTO PUO ESSERE MOTIVO DI DISAGGIO PERCHE A VOLTE SI TRATTA DI ILLUSTRAZIONI MUSUCALI CHE FANNO AL SENSO E AL CONTENUTO DELLE MIE COMPOSIZIONI SCRITTI.MI SCUSO PER QUESTO E CERCHERO NELLE PROSSIME ORE DI INDIVIDUARE I VIDEO MANCANTI E DI FORNIRVI UN LINK PER POTERLI ASCOLTARE.
2)ANCHE ALTRE MODIFICAZIONI PER LE DIFFERENZE TECNICHE DI PIATTAFORME SI SONO VERIFICATI,E ANCHE PER QUESTO MI SCUSO. NELLE PROSSIME ORE FARO UN “SETTACCIAMENTO” COMPLETO DI TUTTI GLI ARTICOLI IN MODO DI RENDERLO IL PIU CHIARI POSSIBILI.
3)PERO AL RIGUARDIO NON DOVETE DIMENTICARE IL SENSO DI QUESTO BLOG DI FATTI INTERNI:COME HO ESPRESSO ALL’INIZIO NEL POST(ARTICOLO)”FATTI INTERNI”1 QUESTO BLOG,INIZIALMENTE PUBBLICATO NEL CANADA DI LINGUA FRANCESE,CERCO DI PARTECIPARVI DI TUTTO QUELLO CHE ACCADE “DI QUESTO LATO DEL MIO COMPUTER” E QUINDI OGNI ATTIVITA GIORNALIERA CHE FACCIO AD OGNI SEDUTA VIENE REGISTRATA.COSI L’HO ESPRESSO:
DEBUT DU POST

-FATTI INTERNI:”VIOLA LA MIA PRIVACY,IO VI AUTORIZZO”.

http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it/fatti-interni-1.html

QUINDI NOIN CERCATE NE FORMALITA NE TROPPA COERENZA ARGOMENTALE,SEMPLICEMENTE QUANTO VEDO E ASCOLTO VI LO TRANSFERISCO GIORNO A GIORNO.QUESTO E’ IN CONCORDANZA CON I MIEI CONCETTI DI UNA INTERNET NATURALE E NON PIU DI MALSANA VIRTUALITA ARTIFICIALE.
4)NON DIMENTICATE CHE IN QUESTO SITO “Bloog.it” HO ESPORTATO ANCHE ALTRO BLOG:
SPAZIO REALE:DOTT.GIUSEPPE CIANCIMINO/VIDEOCITOFONO ONLINE:

http://dottciancimino.bloog.it

QUESTO BLOG APPARTIENE ALLE ATTUALIZAZZIONE DELLE RIPERCUSSIONI PUBBLICI DELLA MIA OPERA SCRITTA SUI LIBRI E SUL WEB.E’ UN BLOG PIU FORMALE PUBBLICATO INIZIALMENTE SUL SITO “BLOGGER” DI GOOGLE,CONTIENE POCHI VIDEO E PER TANTO LA SUA ESPORTAZIONE E’ STATA PIU ORDINATA E LA SUA LETTURA PIU AGILE.

IN OGNI MODO PER MEGLIO CAPIRE LA SITUAZIONE DI QUESTI DUE BLOG NEL CONTESTO DELLA MIA OPERA COMPLETA PUOI LEGGERE IN QUESTO DOCUMENTO:

https://docs.google.com/View?id=dgkwspgk_49fhf9pzg2

PD:Per finire ci sono due post “FAITS INTERNES1:CONTINUATION 72″,si tratta di un mio errore nel momento di numerare i post.Ormai non lo posso sussanare e ho nominato “72 BIS”,uno di loro pero tenete presente che sono due articoli diversi e non uno solo.

8 FEBBRAIO 2012:ATTUALIZAZZIONE
IN AVANTI QUESTO BLOG CONTINUERA IN QUESTO SITO:

http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11052946.html

-L’ALTRO,CONTUNUA IN QUESTA PIATTAFORMA CON QUESTO INDIRIZZO :

http://dottciancimino.bloog.it

27 FEBRAIO 2014:ATTUALIZAZZIONE

ATTENZIONE OSCURAMENTO BLOG

IL PRESENTE BLOG “FATTI INTERNI”(1) CHE HO PUBBLICATO IN QUESTO SITO(Bloog.it) PARZIALMENTE (FINO AL POST 97),VIENE ANCHE PUBBLICATO ATTUALMENTE SUL SITO ITALIANO “LIBERO”(Libero.it).E’ UNA PUBBLICAZIONE GIORNALIERE NELLO STESSO TEMPO CON GLI EVENTI PUBBLICI DI QUESTO PAESE DA DOVE SONO CITTADINO E RISIEDO.

NEL GIORNO DI IERI,26 FEBRAIO 2014,DOPO OLTRE 3 ANNI DI USO NEL MOMENTO DI PUBBLICARE,COME FACCIO OGNI GIORNO,MI TROVO CON L’INESSISTENZA DEL BLOG SULL’INDIRIZZO ABITUALE E AL SUO POSTO IL SITO HA MESSO QUESTA LEGGENDA:

“Ooops la pagina che cerchi non è stata trovata!

Le cause possibili sono:

*L’indirizzo che hai digitato non è corretto (ricordati di rispettare le lettere maiuscole e minuscole);

*Il Blog non esiste più.”

SUBITO VADO SUL LOGIN DI ACCESO AL SITO INSERENDO I MIEI DATI COME FACCIO QUOTIDIANAMENTE E MI TROVO CHE NON MI E’ POSSIBILE ENTRARE.E AL POSTO DEL LOGIN CHIUSO APPARE QUESTA LEGGENDA.

https://login.libero.it/site_images/logo_login.jpg

Il nick inserito risulta essere non attivo.
Hai bisogno di aiuto?

CLICCANDO SUL LINK AIUTO CHE VEDI SOPRA VIENE INFORMATO QUELLO CHE SEGUE:

“Non riesco ad accedere, cosa devo fare?

Il nick inserito risulta essere non attivo
il nick inserito è stato temporaneamente disabilitato a causa di un utilizzo improprio del servizio.
Non è possibile utilizzare i servizi di Community con il nick disabilitato, ma puoi continuare ad usare la tua casella di posta inserendo il tuo LiberoID per intero (Esempio: mario@libero.it) nella form di Login
Per ulteriori informazioni puoi leggere questa faq sugli abusi”
SE COME IO CASELLA DI POSTA NON NE HO MAI FATTO(NE VOLUTO),QUA FINISCE TUTTO QUANTO E’ POSSIBILE FARE PER ENTRARE E CONTINUARE A UTILIZARE IL MIO BLOG E TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI SUL SITO.
INOLTRE CLICCANDO SUL LINK “FAQ SUGLI AIUTI” CHE VEDI SOPRA SI PUO LEGGERE COSI:
Cosa si intende per contenuto illegale nei Siti Personali, o nei testi delle Chat, nei Blog o nelle schede di Cupido ed altri servizi di Community?

Si intende illegale fornire qualsiasi informazione o promuovere qualsiasi attività in violazione delle nostre leggi. Non si possono proporre danni fisici od ingiurie verso qualsiasi individuo o gruppo di persone, secondo leggi e regolamenti dello Stato Italiano. Per maggiori informazioni leggi i termini e le condizioni d’uso della Community.

Se un contenuto viene sospeso per violazione delle condizioni di utilizzo del servizio, si può chiedere la motivazione scrivendo a conferencemaster@staff.libero.it

SE COME IO NON HO FATTO NESSUNA DI QUESTE VIOLAZIONI CERCO DI SCRIVERE AL LINK FORNITO CON L’INDIRIZZO MAIL CHE VEDE SOPRA PERO E’ INATTIVO .QUINDI VISTO ANCHE CHE NULLA MI E’ STATO INFORMATO VIA MAIL O ALTRA SU QUESTA SOSPENSIONE QUA FINISCE TUTTO QUANTO POSSO FARE PER RIAVERE LE MIE PUBBLICAZIONI E CONTINUARE A GESTIRLI.HO LASCIATO PASSARE UN GIORNO MA LA SITUAZIONE NON CAMBIA.VORREI PENSARE CHE L’OSCURAMENTO SIA TEMPORANEO E MI VERRA RICONSEGNATO SUBITO IL MIO BLOG PERO UN SOLO GIORNO DI OSCURAMENTO SENZA FORNIRE LE MOTIVAZIONE E’ GIA TROPPO GRAVE,E’ UNA VIOLAZIONE DELLA LIBERTA DI ESPRESSIONE INCONCEPIBILE IN UN PAESE LIBERO E DEMOCRATICO COME DOVREBBE ESSERE L’ITALIA E VOGLIO DENUNCIARLO A VOI.

MA C’E’ DELL’ALTRO,MALGRADO L’OSCURAMENTO LE PUBBLICAZIONI DEL MIO BLOG SONO TUTTE,ASSOLUTAMENTE,TUTTE RIPERIBILI SUL WEB.ANCHE IN ITALIA, TRAMITE LA COPIA CACHE CHE FORNISCE IL MOTORE DI RICERCA DI GOOGLE SUL SEGUENTE INDIRIZZO:

https://www.google.com/#q=blog.libero.it/CIANCIMINO

ANZI E’ PIU FACILE ANCORA,BASTA CHE VOI INSERITI IN UNA ORDINARIA RICERCA SUL MOTORE DI GOOGLE L’INDIRIZZO DEL BLOG O SEMPLICEMENTE IL SUO NOME E VI DARA UN ELENCO CON TUTTE,ASSOLUTAMENTE TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI ONLINE SUL SITO OSCURATO ” LIBERO”(Libero.it)

-INDIRIZZO BLOG: Http://blog.libero.it/CIANCIMINO/‎

-NOME DEL BLOG: FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 1

PER AVERE LA COPIA CACHE DOVETE CLICCARE SUL PUNTINO CON FORMA DI FRECCIA CHE VEDRETE ACCANTO ALL’INDIRIZZO SUI RISULTATI DELLA RICERCA.

CHE CONSEGUENZE DI QUESTI FATTI?:LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO” RISULTANO OSCURATI.E ANCHE SE QUELLE FATTE FINO AD OGGI SONO VISIBILI SU TUTTO IL WEB(PURE IN ITALIA)TRAMITE LA COPIA CACHE,NON VENGONO FATTE DIRETTAMENTE IN ITALIA MA SU GOOGLE.E QUESTO E’ MOLTO GRAVE PERCHE COME TUTTI SANNO QUESTO SITO E’ IL SOLO CHE OSPITA VERSIONI AGGIORNATI DI QUESTO BLOG IN ITALIA.IN QUESTO ALTRO SITO Bloog.it CHE STATE LEGGENDO,CHE E’ ANCHE DI INDIRIZZO IN ITALIA,SOLO HO PUBBLICATO 97 POST:OLTRE AL DISAGGIO DEI LETTORI CHE FARANNO FATICA A RINCONTRARSI CON LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO”,QUALCUNO MALINTENZIONATO VORRA FARE FINTA CHE QUESTE PUBBLICAZIONI IN ITALIA NON ESSISTONO.

VEDIAMO ANCORA UN PO’:ANDANDO A VEDERE LA COPIA CACHE SU GOOGLE DELLA MIA ULTIMA PUBBLICAZIONE SUL POST ” FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401″ ATTIMI PRIMA DI ESSERE OSCURATO,MI SONO TROVATO CHE NON ESSISTONO I MIEI ULTIMI SCRITTI:VEDI UNA COPIA CACHE DEL POST:

« FAITES INTERNES 1:CONTIN…

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401

Post n°407 pubblicato il 5 Febbraio 2014 da dottg.ciancimino

5 FEBRAIO 2014:RESISTERE IL GOLPE
-TITOLARE LA REPUBBLICA:

Renzi: 169 sì alla fiducia al Senatovideo foto
Oggi alla Camera. “Niente alibi, serve coraggio”
“Scuola, taglio cuneo fiscale, debiti PA” video
Le 20 frasi chiave – Testo – ParolevideoItalicum con Senato video – E promette riforma giustizia
GianniniI vuoti da riempireVideo Le facce di Matteo foto
Video “Usciamo dal Truman show” – Cronaca Twitter
Foto
Appunti – Mano in tasca – Ministri -Video ‘Vi divertirete’Quattro voti in meno di Letta, la maggioranza non si allarga, 139 i no
La battaglia dei 45 sottosegretari di GOFFREDO DE MARCHISFoto Totonomi
di MONICA RUBINO e MICHELA SCACCHIOLI, video di FRANCESCO COCC0 e GIUSEPPE FERRANTE

REAZIONE:STRETTISSIMA MAGGIORANZA

25 FEBRAIO 2014:MONGOLESI

-SU BBC,Viaggi: Avventure

Local Mongolian child with bicycle.

Famiglie “con le porte spalancate” ospitanti della Mongolia

Il paese più scarsamente popolati del mondo ha paesaggi impressionanti, accogliendo famiglie locali accoglienti e bebitori di Vodka di 88 anni.

FINE DELLA COPIA CACHE DEL POST.PUOI ANCHE VEDERE DIRETTAMENTE QUESTA COPIA CLICCANDO DI SEGUITO:

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:6VygpH2iXJAJ:blog.libero.it/CIANCIMINO/commenti.php%3Fmsgid%3D12666871%26id%3D368293+&cd=1&hl=it&ct=clnk

——————————————————————-

IN QUESTO POST DI SOPRA MANCANO LE ULTIMI SCRITTI.LI POTRETE VEDERE COMUNQUE SUL BLOG IDENTICO E SIMULTANEO IN CANADA SUL SITO “OVER-BLOG”,CLICCA:

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/2014/02/faites-internes-1-continuation-272.html

E DI SEGUITO VI OFFRO ANCHE UNA COPIA PER INCOLLAMENTO :

25 FEBRAIO 2014:UKRANIA,DISASTRO ECONOMICO

Da BBC News

Crollera l’economia dell’Ucraina?

Molti economisti ritengono che la nazione è a capo del caos finanziario. C’è un modo per evitare un disastro economico?

REAZIONE:STO AVENDO RAGIONE

25 FEBRAIO 2014:AVVISI IMPORTANTI DELLA NUOVA ERA

1-LA NUOVA ERA NON RICONOSCE L’ATTUALE FIERA DI TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI A BARCELLONA.IL “Mobile World Congress”,DEDICATO ALLA TELEFONIA MOBILE.

NOTAMENTE QUESTA FIERA E’ ORGANIZZATA DAI NEMICI DELLA NUOVA ERA,OVVIAMENTE I NEOLIBERALI CON IL SEMPLICE SCOPO DI CAPITALIZZARE ECONOMICAMENTE IL SUO SUCCESSO:QUA NON C’E’ INNOVAZIONE,QUA NON C’E’ NUOVA ERA,QUA NON C’E’ LA SUA VISIONE DEL MONDO,SOLO PIRATAGGIO,SOLO “MERCHANDAISE”.

2-SU LE MONDE:

Hollande en Californie pour rencontrer les Français de la Silicon Valley

Le Monde.fr | 13.02.2014 à 10h44 • Mis à jour le 13.02.2014 à 10h47

Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr -VIDEOLe président français François Hollande a rencontré, mercredi 12 février au matin lors d’une réception à l’hôtel de ville de San Francisco, le maire de la ville, Ed Lee, ainsi que le lieutenant-gouverneur de San Francisco, Gavin Newsom et l’ancien secrétaire d’Etat George Shultz. Le chef de l’Etat a ensuite déjeuné avec des patrons américains puis inauguré un incubateur de start-up français avant de rencontrer mercredi soir la communauté française de la ville.Le Monde.fr

Lire aussi : L’offensive de charme de François Hollande dans la Silicon Valley

3-SU LE MONDE:

Hollande : la France doit « mieux recevoir les innovateurs et les créateurs »

Le Monde.fr | 17.02.2014 à 18h11 • Mis à jour le 17.02.2014 à 18h23

-VIDEO:
Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr

François Hollande a annoncé lundi 17 février une série de mesures visant à renforcer l’attractivité de la France, dont la fusion de l’Agence française des investissements internationaux (AFII) et d’Ubifrance, des aides aux implantations de start-up étrangères et des simplifications administratives en douane.

REAZIONE:E NOTA L’IMPORTANZA DELLA NUOVA ERA SIA NELL’MMINISTRAZIONE OBAMA CHE HOLLANDE,MA ENTRAMBI SI SONO AVVICINATI PERICOLOSAMENTE VERSO POSIZIONI NOEOLIBERALI.

6 FEBRAIO 2014:KERRY SU UKRANIA
-TITOLARE BBC:
Kerry warns Russia on Ukraine

IOL / NEW 33 minutes agoSecretary of State John Kerry said on Wednesday. “What we need now to do is not get into an old, Cold War confrontation,” Kerry told the “Andrea…REAZIONE:QUESTE FRASI SONO STATE DETTE A PROPOSITO DELLA DIVISIONE FRA LE REGIONI PRO UNIONE EUROPEA E QUELLI RUSSI E LA CONSEGUENTE MOVILIZAZZIONE DELLE TRUPPE DELL’ESERCITO RUSSO A SEBASTOPOL IN CRIMEA SULLA UKRANIA RUSSA:BENE NON TORNARE ALLA LOGICA DELLA GUERRA FREDDA,MA NE MENO AL TELEFONO ROSSO:LA MURAGLIA DI BERLINO E’ CADUTA NON FARNE UN’ALTRA IN POLONIA O A KIEV.UNA NUOVA ERA IN UKRANIA E POSSIBILE.SIA UNA UKRANIA SOLA MA CON TUTTISI DEVE RISPETTARE GLI ACCORDI:VIA TURKINOV E LA TIMOSHENKO,POSTICIPARE LE ELEZIONI:USA,UE E RUSSIA SI ADOPERINO A QUESTO SCOPO.NON DARE SPAZIO ALLE ESTREMISMI E VIOLENTI.26 FEBRAIO 2014:ECONOMIA,RENZI,UNION EUROPEA, E NUOVA ERA

-TITOLARE LA STAMPA.

Dalle ceneri del dl salva-Roma rispunta la contestata Web Tax
Padoan, la prima volta in Aula:“Cambiare il fisco per crescere”

francesco grignetti
ANSA
Il giro di vite sui “big”di Internet era stato cancellato dalla norma contenuta nel dl ritirato
oggi dal governo. Renzi si era già detto contrario
+ Sul decreto vince l’ostruzionismo di leghisti e grillini
+ Dieci miliardi di tasse in meno sul lavoro a. barbera
REAZIONE:NON LI AUGURO UN PRONOSTICO DI LUNGA VITA A RENZI:PARTE CON LA PREVISIONE NEGATIVA E UN CONTRAPOSIZIONE CON L’UNIONE EUROPEA.”PADOAN SA COSA DEVE FARE”,”NON CI LASCEREMO DETTARE LA LINEA DELL’UNIONE EUROPEA”,HA DETTO RENZI.
PARE INOLTRE CHE IERI RENZI SI SIA PRESENTATO ALLA CAMERA PER LA FIDUCIA VOLENDO DARE UN IMMAGINE FAVOREVOLI AI NUOVI MEZZI CON QUELLO CHE LA STAMPA HA CHIAMATO “MULTITASKING” CON TABLET,PC E CELLULARE ,E IO DICO CHE QUESTO NON E’ NUOVA ERA,NUOVA ERA E’ MOBILE.E INOLTRE CHIEDO A RENZI SE GIA SA CON QUALE LINGUA VUOLE ADOPERARE.IO LO FACCIO IN ITALIANO,FRANCESE E INGLESE.
PD:E C’ERA BERSANI PURE IN AULA ABRACCIANDO LETTA :BERSANI DEVE ONORARE LA VOLONTA DEGLI ITALIANI E NON QUELLA DEL SUO PARTITO.

FINE DELLA COPIA PER INCOLLAMENTO DI OVER-BLOG

——————————————————————

EPILOGO:OLTRE ALL’OSCURAMENTO MI TROVO CON LA MANCANZA DI QUESTI SCRITTI.POTREBBE ESSERE DOVUTO SOLO ALLA NON ATTUALIZAZZIONE DELLE COPIE CACHE MA ANCHE AD UNA VIOLAZIONE DEL MIO SITO CON ESTROMISSIONE DI MATERIALE DA ME SCRITTO E PUBBLICATO.

COMUNQUE SIA L’OSCURAMENTO DI PER SE  E’ UN FATTO GRAVISSIMO PASSIBILI DI ESSERE PERSEGUITATO PENALMENTE.MA POSSO AFFINARE ANCORA UN PO’ LA CONCLUSSIONE:SE IL MIO BLOG NON MI FOSSE RESTITUITO OLTRE ALLE CRITICHE AI FATTI POLITICI DELL’ITALIA PENSO CHE QUELLO CHE HA FATTO SCATTARE IL BLAK-OUT SIA STATO IL FATTO CHE HO MESSO IN EVIDENZA CHE QUESTI PROTAGONISTI SOPRA MENZIONATI SONO A CONOSCENZA DELLE MIE PUBBLICAZIONI.INOLTRE NON GRADISCONO CHE IO LI FACCIA IN TRE LINGUE E NON SOLO IN ITALIANO.

AH…IO ATTUALMENTE RISIEDO E LAVORO SUL COMPUTER IN URUGUAY.

HO LA SPERANZA CHE TUTTO QUESTO SIA STATO SOLO UN MAL INTESO E CHE NELLE PROSSIME ORE MI VERRA CONSEGNATO IL MIO BLOG E ALLORA DISATTIVERO QUESTA PUBBLICAZIONE E TORNERO SCRIVERE LI ,PERO IN VISTA DEGLI ANTECEDENTI,QUESTO E’ IL QUINTO BLOG(2)FITTO E LUNGO DA ANNI CHE MI VIENE OSCURATO IN ITALIA,SONO MOLTO PESSIMISTA.

PERO IL PUBBLICO ITALIANO NON SMETTERA DI AVERE DIRETTAMENTE QUESTE PUBBLICAZIONI PERCHE QUESTO SITO CHE STATE LEGGENDO HA INDIRIZZO WEB ITALIANO.E CUI TRASLOCCHERO,DATEMI UN PO’ DI TEMPO, TUTTO IL BLOG COMPLETO CHE POTRETTE VEDERE COMUNQUE ORA STESSO OLTRE CHE NELLE COPIE CACHE ANCHE CLICCANDO I LINK IN CANADA SOTTO (“AVVISO IMPORTANTE”).

———————————–

(1)QUESTO BLOG LO VENGO PUBBLICANDO DA MOLTI ANNI.E’ STATO FATTO ORIGINARIAMENTE IN CANADA SUL SITO “ESPACE-CANOE” MA ANCHE IN ITALIA SUL SITO “SPLINDER”.A CAUSA DEGLI OSCURAMENTI HO DOVUTO TRASLOCCARLO:QUELLO ITALIANO DI “SPLINDER” CUI SU Bloog.it(ANCHE ITALIANO),E QUELLO CANADIESE DI “ESPACE-CANOE” SU “OVER-BLOG” (NEL CANADA FRANCESE ANCHE).

IL TRASLOCCO IN QUESTO SITO DEI 97 POST DI ALLORA SU “SPLINDER” HA RISULTATO DIFETTUOSO PER MOTIVI TECNICI DOVUTO ALLA MIA IMPERIZIA ,E PER TANTO HO DECISO IN QUEL MOMENTO NON CONTINUARLO CUA E RITRASLOCCARLO SU “LIBERO” E LI E’ RIMASTO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI, VISTO CHE HO MIGLIORATO LE MIE CONOSCENZE SULL’USO DI QUESTO SITO,RITORNO E CONTINUERO A PUBBLICARLO QUI.RIPRENDO DAL 401 IN AVANTI SECONDO LA NUMERAZIONE DI “LIBERO”,CIO CHE NON SIGNIFICA CORRISPONDENZA CON LA NUMERAZIONE DI QUESTO BLOG.

MA NON FACCIAMO CONFUSIONE LASCIA STARE LA NUMERAZIONE L’IMPORTANTE E’ LA CRONOLOGIA:RIPRENDO LA PUBBLICAZIONE CUA DA OGGI IN POI.LASCIA STARE ANCHE QUESTI DIFETTUOSI 97 POST E PER LEGGERE DALL’INIZIO AD OGGI RIVOLGETI AL CANADA FRANCESE CLICCANDO I DUE LINK DI SOPRA.

DAMMI UN PO’ DI TEMPO E IMPORTERO IN QUESTO SITO TUTTI DUE BLOG CANADIESI,CIO’E’ LA PUBBLICAZIONE COMPLETA DEL BLOG “FATTI INTERNI” DALL’INIZIO AD OGGI .

PER QUANTO RIGUARDA A QUESTI 97 BLOG VERRANO CORRETTI O ELIMINATI UNA VOLTA FATTA L’IMPORTAZIONE.

(2)I BLOG OSCURATI APPARTENGONO A SITI OFFERTI DA:

-IL GIORNALE ITALIANO “LA REPUBBLICA”

-IL GIORNALE ITALIANO “LA STAMPA”

-IL SITO ITALIANO “SPLINDER”

-IL SITO ITALIANO “DADA.NET”

HO SUBITO OSCURAMENTI E TAGLI AI MIEI BLOG PURE IN FRANCIA(IL SITO DEL GIORNALE ONLINE “COURRIER INTERNATIONAL”,E ANCHE TAGLI SU LE NUOVEL OBSERVATEUR ANCORA ATTIVO) E OSCURAMENTO BLOG IN USA.VEDI CUA:  http://cianciminotortorici.blogspot.com/

26 FEBRAIO 2014:AVISO IMPORTANTE

QUESTO BLOG,”FATTI INTERNI 1″,PUOI VEDERLO COMPLETO(SPECIALMENTE SE SEI IN ITALIA) DALL’INIZIO FINO AL GIORNO DI OGGI 26 FEBRAIO 2014 CLICCANDO I 2 LINK DEL CANADA CHE VEDI SOTTO

(LI TROVERAI ANCHE QUESTI 98 POST DEL BLOG FINITO DI PUBBLICARE IN QUESTO SITO(Bloog.it)NELLA DATA CHE VEDI IN BASSO,11 DICEMBRE 2012.)

-CUA DAL POST INIZIALE DEL BLOG ,”FATTI INTERNI 1″, FINO AL POST “CONTINUATION 208″ :

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/940723

-CUA DAL POST “FATTI INTERNI 1:CONTINUATION 209 AL POST 272(ULTIMO DI OGGI):

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/

-SEMPLIFICANDO NEI DUE LINK TROVI DAL POST 1 AL 272,CIO’E’ TUTTI I POST DEL BLOG “FATTI INTERNI”,DA PRINCIPIO A FINE,CIO’E’ DALL’INIZIO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI CONTINUA A LEGGERE IL BLOG SU QUESTO STESSO SITO SUL POST 98.PUOI ANCHE CLICCARLO CUA:

http://dottgiuseppeciancimino.bloog.it/benvenuti-sul-nuovo-sito-del-blogguida-3.html

-FINE DI “OSCURAMENTO BLOG”.

14 MARZO 2014:ATTUALIZAZZIONI,AVANZI,NON SOLO CACHE

NEL GIORNO DI IERI 13 MARZO 2014 HO EFETTUATO UNA RICERCA “INTERNA” COL MOTORE DEL PROPIO SITO “LIBERO”,DEL MIO BLOG “FATTI INTERNI 1″ ED E’ VENUTO FUORI QUESTI DATI CHE VEDI SOTTO:

Risultato della ricerca: 1-1 su circa 1 per blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html

faites internes 1:continuation 194
Scritto il 28 Dicembre 2012 – h 20.51
E arruola anche Mauro (Pdl) L’endorsement dei vescovi: ?Il premier onesto e capace? Il Professore e il “modello ministri” Twitter, tra i primi ?following? del senatore c’? anche il blog La 27ora …
http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
Altri risultati di questo Utente
Vai al Blog SPAZIO CIANCIMINO
Pagina:
-VEDI LA PAGINA DIRETTAMENTE CUA:
http://blog.libero.it/ricerca_blog.php?q=blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
PURTROPPO CICCANDO SUI LINK NON MI VIENE DATO IL BLOG MA IL SOLITO MESSAGIO DI INESSISTENZA DEL BLOG SEGUITO DAL MESSAGGIO “NICK NON ATTIVO” QUANDO CERCO DI ENTRARE(PROVA ANCHE TU).
IN OGNI MODO E’ UN IMPORTANTISSIMO TESTIMONIO,OLTRE ALLE COPIE CACHE,DELL’ESSISTENZA DEL MIO BLOG SUL SITO.IN FUTURO,DI ESSERE TEMPORANEA LA SOSPENSIONE DEL BLOG NON CHIAMERO IN CAUSA “LIBERO” PERO CIO NON SMINUISCE LA GRAVITA DELLA CENSURA PER QUI NON CONTINUERO A SRCIVERE SU “LIBERO” MA SU QUESTO SITO “Bloog.it”.
3 APRILE 2014:ATTUALIZAZZIONE
MI E’ STATO PERMESSO ENTRARE AL SITO PERO SOLO AL PORTALE.
QUANDO VOGLIO ACCEDERE ALLE MIE PUBBLICAZIONI NON MI SI PERMETTE.
IN OGNI MODO SUL PORTALE SI POSONO VEDERE TUTTI I MIEI DATI PERSONALI CIO CHE DIMOSTRA “UFFICIALMENTE” L’ESSISTENZA DEL BLOG E CONFERMA LA CENSURA.
-ECCO IL PORTALE:
-PAGINA 1:
Libero
MAIL
NEWS
MAGAZINE
VIDEO
COMMUNITY
IN CITTÀ
ALTRO
AIUTO
dottcianciminotortorici@gmail.com
ESCI

 –

DATI PERSONALI

Home

Anagrafica

Dettaglio accessi al portale

Cancellazione

PASSWORD

Cambio password

Scadenza Password

Domanda segreta,
mail secondaria, sms

GESTIONE NICKNAME

dottg.ciancimino

Comunicazioni con la Community

INFORMAZIONI COMMERCIALI

Attiva o Disattiva

Dati personali e Impostazioni

Benvenuto dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco una tabella riassuntiva dei dati e delle opzioni relative al tuo Libero ID. Le puoi modificare in qualunque momento facendo click sulle voci di menu.

Dati anagrafici
Nome: giuseppe
Cognome: ciancimino
Data di nascita: 06/01/1951
Sesso: M
Città: Ribera
Provincia: AG
Impostazioni Libero ID
Username: dottcianciminotortorici@gmail.com
Data di registrazione: 25 January 2012
Scadenza password: Non inserita ◄ Cambia periodicamente la tua password per rendere più sicuri i tuoi dati
Domanda segreta: Non inserita ◄ Inserisci una domanda e risposta segreta per recuperare la tua password nel caso in cui la smarrisca
E-mail secondaria: dottcianciminotortorici@gmail.com
Cellulare: Non inserito ◄ Inserisci il tuo numero di cellulare per recuperare velocemente la tua password nel caso in cui tu la smarrisca
Profilo casella di posta: Non presente
Nickname: dottg.ciancimino
esci

PAGINA 2

Gestione dati utente


Dati anagrafici:

Nome *

Cognome *

Sesso *

M     F

Data di nascita *

(gg/mm/aaaa)

Comune di nascita

Codice fiscale

Stato civile

Provincia*

Comune di residenza*

Indirizzo

Cap

Professione

Titolo di studio

(* : campi obbligatori)
Interessi:
 Acquisti Online  Arte  Auto/Moto  Benessere/Fitness  Cinema/Teatro
 Computer/Tecnlogia  Cucina/Enologia  Economia  Fai da te  Giochi/Lotterie
 Investimenti  Libri  Moda  Musica  Radio/Televisione
 Scuola/Educazione  Sport  Tempo Libero  Viaggi  Videogiochi

 

esci

PAGINA 3

Dettaglio ultimi accessi al portale

Il servizio mostra gli ultimi 200 accessi al portale effettuati negli ultimi 30 giorni dal tuo Libero ID. [?]Attenzione: non sono inclusi nella lista gli accessi effettuati tramite client di posta (Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird, Eudora …)

Data

Ora

Servizio di Portale

Note [?]


02/04/2014

04:31

Gestione Dati Personali

-

02/04/2014

03:54

Blog

Password errata

19/03/2014

06:53

Community

Password errata

05/03/2014

03:51

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:47

Smart Mail

Password errata

 

Pagina 4

Domanda segreta, mail secondaria e cellulare

dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco i dati per recuperare la tua password.

La tua domanda segreta è : Cognome da nubile di tua nonna
La tua e-mail secondaria è: dottcianciminotortorici@gmail.com
Non hai impostato il cellulare.
esci
-FINE DEL PORTALE(COPIA INCOLLATA)

-PD:PER ENTRARE ALLE MIE PUBBLICAZIONI SI CLICCA SUI LINK “COMMUNITY”,”PROFILE”,”BLOG” E “MY BLOG” FRA ALTRI.FACENDO CIO MI VIENE MOSTRATO LA GIA VISTA PAGINA VUOTA O “NICK NON ATTIVO”

—————————————————————————-
22/06/2012,VI FACCIO PRESENTE ANCHE I MIEI DATI:

INFORMAZIONI PERSONALI

Le mie foto
ITALIANO,NATO A RIBERA(AG),SICILIA,ITALIA,IL 6 LUGLIO 1951. MEDICO,LAUREATO A PARMA,ITALIA

ATTUALIZAZZIONE:

IO,OGGI IN ITALIA(11/6/2012)

IL MIO GATTINO E IO NELL’ALLOGIO ITALIANO DOVE CI SIAMO TRANSFERITI NEI GIORNI SCORSI.DA ORA IN AVANTI CONTINUERO IL MIO DIALOGO CON VOI DA QUESTO PAESE.(CLICCA PER INGRANDIRE LA FOTO)

Attualmente risiedo in ITALIA
Tel.Mobile:331 568636
dottcianciminotortorici@gmail.com
ATTENZIONE:DAL 5 SETTEMBRE 2012 QUESTO TELEFONO E STATO SOSPESO PER VIAGGIO.FINO A NUOVO AVVISO PUOI CONTATTARMI AL 23227064,URUGUAY)
aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 98 »

7 febbraio 2012
0

27 FEBRAIO  2014:ATTENZIONE OSCURAMENTO BLOG

IL PRESENTE  BLOG “FATTI INTERNI”(1) CHE HO PUBBLICATO IN QUESTO SITO(Bloog.it) PARZIALMENTE (FINO AL POST 97),VIENE ANCHE PUBBLICATO ATTUALMENTE SUL SITO ITALIANO “LIBERO”(Libero.it).E’ UNA PUBBLICAZIONE GIORNALIERE NELLO STESSO TEMPO CON GLI EVENTI PUBBLICI DI QUESTO PAESE DA DOVE SONO CITTADINO E RISIEDO.

NEL GIORNO DI IERI,26 FEBRAIO 2014,DOPO OLTRE 3 ANNI DI USO NEL MOMENTO DI PUBBLICARE,COME FACCIO OGNI GIORNO,MI TROVO CON L’INESSISTENZA DEL BLOG SULL’INDIRIZZO ABITUALE E AL SUO POSTO IL SITO HA MESSO QUESTA LEGGENDA:

“Ooops la pagina che cerchi non è stata trovata!

Le cause possibili sono:

*L’indirizzo che hai digitato non è corretto (ricordati di rispettare le lettere maiuscole e minuscole);

*Il Blog non esiste più.”

SUBITO VADO  SUL LOGIN DI ACCESO AL SITO INSERENDO I MIEI DATI COME FACCIO QUOTIDIANAMENTE E MI TROVO CHE NON MI E’ POSSIBILE ENTRARE.E AL POSTO DEL LOGIN CHIUSO APPARE QUESTA LEGGENDA.

https://login.libero.it/site_images/logo_login.jpg

Il nick inserito risulta essere non attivo.

Hai bisogno di aiuto?

CLICCANDO SUL LINK AIUTO CHE VEDI SOPRA VIENE INFORMATO QUELLO CHE SEGUE:

“Non riesco ad accedere, cosa devo fare?

Il nick inserito risulta essere non attivoil nick inserito è stato temporaneamente disabilitato a causa di un utilizzo improprio del servizio.Non è possibile utilizzare i servizi di Community con il nick disabilitato, ma puoi continuare ad usare la tua casella di posta inserendo il tuo LiberoID per intero (Esempio: mario@libero.it) nella form di Login
Per ulteriori informazioni puoi leggere questa faq sugli abusi”
SE COME IO CASELLA DI POSTA NON NE HO MAI FATTO(NE VOLUTO),QUA FINISCE TUTTO QUANTO E’ POSSIBILE FARE PER ENTRARE E CONTINUARE A UTILIZARE IL MIO BLOG E TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI SUL SITO.
INOLTRE CLICCANDO SUL LINK “FAQ SUGLI AIUTI” CHE VEDI SOPRA SI PUO LEGGERE COSI:
Cosa si intende per contenuto illegale nei Siti Personali, o nei testi delle Chat, nei Blog o nelle schede di Cupido ed altri servizi di Community?

Si intende illegale fornire qualsiasi informazione o promuovere qualsiasi attività in violazione delle nostre leggi. Non si possono proporre danni fisici od ingiurie verso qualsiasi individuo o gruppo di persone, secondo leggi e regolamenti dello Stato Italiano. Per maggiori informazioni leggi i termini e le condizioni d’uso della Community.

Se un contenuto viene sospeso per violazione delle condizioni di utilizzo del servizio, si può chiedere la motivazione scrivendo a conferencemaster@staff.libero.it

SE COME IO NON HO FATTO NESSUNA DI QUESTE VIOLAZIONI CERCO DI SCRIVERE AL LINK FORNITO CON L’INDIRIZZO MAIL CHE VEDE SOPRA PERO E’ INATTIVO .QUINDI VISTO ANCHE CHE NULLA MI E’ STATO INFORMATO VIA MAIL O ALTRA SU QUESTA SOSPENSIONE QUA FINISCE TUTTO QUANTO POSSO FARE PER RIAVERE LE MIE PUBBLICAZIONI E CONTINUARE A GESTIRLI.HO LASCIATO PASSARE UN GIORNO MA LA SITUAZIONE NON CAMBIA.VORREI PENSARE CHE L’OSCURAMENTO SIA TEMPORANEO E MI VERRA RICONSEGNATO SUBITO IL MIO BLOG PERO UN SOLO GIORNO DI OSCURAMENTO SENZA FORNIRE LE MOTIVAZIONE E’ GIA TROPPO GRAVE,E’ UNA VIOLAZIONE DELLA LIBERTA DI ESPRESSIONE INCONCEPIBILE IN UN PAESE LIBERO E DEMOCRATICO COME DOVREBBE ESSERE L’ITALIA E VOGLIO DENUNCIARLO A VOI.

MA C’E’ DELL’ALTRO,MALGRADO L’OSCURAMENTO LE PUBBLICAZIONI DEL MIO BLOG SONO TUTTE,ASSOLUTAMENTE,TUTTE RIPERIBILI SUL WEB.ANCHE IN ITALIA, TRAMITE LA COPIA CACHE CHE FORNISCE IL MOTORE DI RICERCA DI GOOGLE SUL SEGUENTE INDIRIZZO:

https://www.google.com/#q=blog.libero.it/CIANCIMINO

ANZI E’ PIU FACILE ANCORA,BASTA CHE VOI INSERITI IN UNA ORDINARIA RICERCA SUL MOTORE DI GOOGLE L’INDIRIZZO DEL BLOG O SEMPLICEMENTE IL SUO NOME E VI DARA UN ELENCO  CON TUTTE,ASSOLUTAMENTE TUTTE LE MIE PUBBLICAZIONI ONLINE SUL SITO  OSCURATO ” LIBERO”(Libero.it)

-INDIRIZZO BLOG: Http://blog.libero.it/CIANCIMINO/‎

-NOME DEL BLOG:  FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 1

PER AVERE LA COPIA CACHE DOVETE CLICCARE SUL PUNTINO CON FORMA DI FRECCIA CHE VEDRETE ACCANTO ALL’INDIRIZZO SUI RISULTATI DELLA RICERCA.

CHE CONSEGUENZE DI QUESTI FATTI?:LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO” RISULTANO OSCURATI.E ANCHE SE QUELLE FATTE FINO AD OGGI SONO VISIBILI SU TUTTO IL WEB(PURE IN ITALIA)TRAMITE LA COPIA CACHE,NON VENGONO FATTE DIRETTAMENTE IN ITALIA MA SU GOOGLE.E QUESTO E’ MOLTO GRAVE PERCHE COME TUTTI SANNO QUESTO SITO E’ IL SOLO CHE OSPITA VERSIONI AGGIORNATI DI QUESTO BLOG IN ITALIA.IN QUESTO ALTRO SITO Bloog.it  CHE STATE LEGGENDO,CHE E’ ANCHE DI INDIRIZZO IN ITALIA,SOLO HO PUBBLICATO 97 POST:OLTRE AL DISAGGIO DEI LETTORI CHE FARANNO FATICA A RINCONTRARSI CON LE MIE PUBBLICAZIONI SU “LIBERO”,QUALCUNO MALINTENZIONATO VORRA FARE FINTA CHE QUESTE PUBBLICAZIONI IN ITALIA NON ESSISTONO.

VEDIAMO ANCORA UN PO’:ANDANDO A VEDERE LA COPIA CACHE SU GOOGLE DELLA MIA ULTIMA PUBBLICAZIONE SUL POST ” FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401″ ATTIMI PRIMA DI ESSERE OSCURATO,MI SONO TROVATO CHE NON ESSISTONO I MIEI ULTIMI SCRITTI:VEDI UNA COPIA CACHE DEL POST:

« FAITES INTERNES 1:CONTIN…

FAITES INTERNES 1:CONTINUATION 401

Post n°407 pubblicato il

5 Febbraio 2014 da dottg.ciancimino

5 FEBRAIO 2014:RESISTERE IL GOLPE
-TITOLARE LA REPUBBLICA:

Renzi: 169 sì alla fiducia al Senatovideo  foto

Oggi alla Camera. “Niente alibi, serve coraggio”

“Scuola, taglio cuneo fiscale, debiti PA” video

Le 20 frasi chiave – Testo -  ParolevideoItalicum con Senato video -  E promette riforma giustizia

GianniniI vuoti da riempireVideo Le facce di Matteo   foto

Video “Usciamo dal Truman show” – Cronaca Twitter

Foto Appunti – Mano in tasca – Ministri -Video ‘Vi divertirete’Quattro voti in meno di Letta, la maggioranza non si allarga, 139 i no

La battaglia dei 45 sottosegretari di GOFFREDO DE MARCHISFoto Totonomi

di MONICA RUBINO e MICHELA SCACCHIOLI, video di FRANCESCO COCC0 e GIUSEPPE FERRANTE

REAZIONE:STRETTISSIMA MAGGIORANZA

25 FEBRAIO 2014:MONGOLESI

-SU BBC,Viaggi: Avventure

Local Mongolian child with bicycle.

Famiglie “con le porte spalancate” ospitanti della Mongolia

Il paese più scarsamente popolati del mondo ha paesaggi impressionanti, accogliendo famiglie locali accoglienti  e bebitori di Vodka di 88 anni.

FINE DELLA COPIA CACHE DEL POST.PUOI ANCHE VEDERE DIRETTAMENTE QUESTA  COPIA CLICCANDO DI SEGUITO:

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:6VygpH2iXJAJ:blog.libero.it/CIANCIMINO/commenti.php%3Fmsgid%3D12666871%26id%3D368293+&cd=1&hl=it&ct=clnk

——————————————————————-

IN QUESTO POST  DI SOPRA MANCANO LE  ULTIMI SCRITTI.LI POTRETE VEDERE COMUNQUE SUL BLOG IDENTICO E SIMULTANEO IN CANADA SUL SITO “OVER-BLOG”,CLICCA:

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/2014/02/faites-internes-1-continuation-272.html

E DI SEGUITO VI OFFRO ANCHE UNA COPIA PER INCOLLAMENTO :

25 FEBRAIO 2014:UKRANIA,DISASTRO ECONOMICO

Da BBC News

Crollera l’economia dell’Ucraina?

Molti economisti ritengono che la nazione è a capo del caos finanziario. C’è un modo per evitare un disastro economico?

REAZIONE:STO AVENDO RAGIONE

25 FEBRAIO 2014:AVVISI IMPORTANTI DELLA NUOVA ERA

1-LA NUOVA ERA NON RICONOSCE L’ATTUALE FIERA DI TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI A BARCELLONA.IL “Mobile World Congress”,DEDICATO ALLA TELEFONIA MOBILE.

NOTAMENTE QUESTA FIERA E’ ORGANIZZATA DAI NEMICI DELLA NUOVA ERA,OVVIAMENTE I NEOLIBERALI CON IL SEMPLICE SCOPO DI CAPITALIZZARE ECONOMICAMENTE IL SUO SUCCESSO:QUA NON C’E’ INNOVAZIONE,QUA NON C’E’ NUOVA ERA,QUA NON C’E’ LA SUA VISIONE DEL MONDO,SOLO PIRATAGGIO,SOLO “MERCHANDAISE”.

2-SU LE MONDE:

Hollande en Californie pour rencontrer les Français de la Silicon Valley

Le Monde.fr | 13.02.2014 à 10h44 • Mis à jour le 13.02.2014 à 10h47

Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr -VIDEOLe président français François Hollande a rencontré, mercredi 12 février au matin lors d’une réception à l’hôtel de ville de San Francisco, le maire de la ville, Ed Lee, ainsi que le lieutenant-gouverneur de San Francisco, Gavin Newsom et l’ancien secrétaire d’Etat George Shultz. Le chef de l’Etat a ensuite déjeuné avec des patrons américains puis inauguré un incubateur de start-up français avant de rencontrer mercredi soir la communauté française de la ville.Le Monde.fr

Lire aussi : L’offensive de charme de François Hollande dans la Silicon Valley

3-SU LE MONDE:

Hollande : la France doit « mieux recevoir les innovateurs et les créateurs »

Le Monde.fr | 17.02.2014 à 18h11 • Mis à jour le 17.02.2014 à 18h23

-VIDEO:

Hollande affiche son ouverture devant des… por lemondefr

François Hollande a annoncé lundi 17 février une série de mesures visant à renforcer l’attractivité de la France, dont la fusion de l’Agence française des investissements internationaux (AFII) et d’Ubifrance, des aides aux implantations de start-up étrangères et des simplifications administratives en douane.

REAZIONE:E NOTA L’IMPORTANZA DELLA NUOVA ERA SIA NELL’MMINISTRAZIONE OBAMA CHE HOLLANDE,MA ENTRAMBI SI SONO AVVICINATI PERICOLOSAMENTE VERSO POSIZIONI NOEOLIBERALI.

6 FEBRAIO 2014:KERRY SU UKRANIA
-TITOLARE BBC:
Kerry warns Russia on Ukraine

IOL / NEW 33 minutes agoSecretary of State John Kerry said on Wednesday. “What we need now to do is not get into an old, Cold War confrontation,” Kerry told the “Andrea…REAZIONE:QUESTE FRASI SONO STATE DETTE A PROPOSITO DELLA DIVISIONE FRA LE REGIONI PRO UNIONE EUROPEA E QUELLI RUSSI  E LA CONSEGUENTE MOVILIZAZZIONE DELLE TRUPPE DELL’ESERCITO RUSSO A SEBASTOPOL IN CRIMEA SULLA UKRANIA RUSSA:BENE NON TORNARE ALLA LOGICA DELLA GUERRA FREDDA,MA NE MENO AL TELEFONO ROSSO:LA MURAGLIA DI BERLINO E’ CADUTA NON FARNE UN’ALTRA IN POLONIA O A KIEV.UNA NUOVA ERA IN UKRANIA E POSSIBILE.SIA UNA UKRANIA SOLA MA CON TUTTISI DEVE RISPETTARE GLI ACCORDI:VIA TURKINOV E LA TIMOSHENKO,POSTICIPARE LE ELEZIONI:USA,UE E RUSSIA SI ADOPERINO A QUESTO SCOPO.NON DARE SPAZIO ALLE ESTREMISMI E VIOLENTI.26 FEBRAIO 2014:ECONOMIA,RENZI,UNION EUROPEA, E NUOVA ERA

-TITOLARE LA STAMPA.

Dalle ceneri del dl salva-Roma rispunta la contestata Web Tax
Padoan, la prima volta in Aula:“Cambiare il fisco per crescere”

francesco grignetti
ANSA
Il giro di vite sui “big”di Internet era stato cancellato dalla norma contenuta nel dl ritiratooggi dal governo. Renzi si era già detto contrario
Sul decreto vince l’ostruzionismo di leghisti e grillini
Dieci miliardi di tasse in meno sul lavoro a. barbera
REAZIONE:NON LI AUGURO UN PRONOSTICO DI LUNGA VITA A RENZI:PARTE CON LA PREVISIONE NEGATIVA E UN CONTRAPOSIZIONE CON L’UNIONE EUROPEA.”PADOAN SA COSA DEVE FARE”,”NON CI LASCEREMO DETTARE LA LINEA DELL’UNIONE EUROPEA”,HA DETTO RENZI.
PARE INOLTRE CHE IERI RENZI SI SIA PRESENTATO ALLA CAMERA PER LA FIDUCIA VOLENDO DARE UN IMMAGINE FAVOREVOLI AI NUOVI MEZZI CON QUELLO CHE LA  STAMPA HA CHIAMATO “MULTITASKING” CON TABLET,PC E CELLULARE ,E IO DICO CHE QUESTO NON E’ NUOVA ERA,NUOVA ERA E’ MOBILE.E INOLTRE CHIEDO A RENZI SE GIA SA CON QUALE LINGUA VUOLE ADOPERARE.IO LO FACCIO IN ITALIANO,FRANCESE E INGLESE.
PD:E C’ERA BERSANI PURE IN AULA  ABRACCIANDO LETTA :BERSANI DEVE ONORARE LA VOLONTA DEGLI ITALIANI E NON QUELLA DEL SUO PARTITO.

FINE DELLA COPIA PER INCOLLAMENTO DI OVER-BLOG

——————————————————————

EPILOGO:OLTRE ALL’OSCURAMENTO MI TROVO CON LA MANCANZA DI QUESTI SCRITTI.POTREBBE ESSERE DOVUTO SOLO ALLA NON ATTUALIZAZZIONE DELLE COPIE CACHE MA ANCHE AD UNA VIOLAZIONE DEL MIO SITO CON ESTROMISSIONE DI MATERIALE DA ME SCRITTO E PUBBLICATO.

COMUNQUE SIA L’OSCURAMENTO DI PER SE  E’ UN FATTO GRAVISSIMO PASSIBILI DI ESSERE PERSEGUITATO PENALMENTE.MA POSSO AFFINARE ANCORA UN PO’ LA CONCLUSSIONE:SE IL MIO BLOG NON MI FOSSE RESTITUITO OLTRE ALLE CRITICHE AI FATTI POLITICI DELL’ITALIA PENSO CHE QUELLO CHE HA FATTO SCATTARE IL BLAK-OUT SIA STATO IL FATTO CHE HO MESSO IN EVIDENZA CHE QUESTI PROTAGONISTI SOPRA MENZIONATI SONO A CONOSCENZA DELLE MIE PUBBLICAZIONI.INOLTRE NON GRADISCONO CHE IO LI FACCIA IN TRE LINGUE E NON SOLO IN ITALIANO.

AH…IO ATTUALMENTE RISIEDO E LAVORO SUL COMPUTER IN URUGUAY.

HO LA SPERANZA CHE TUTTO QUESTO SIA STATO SOLO UN MAL INTESO E CHE NELLE PROSSIME ORE MI VERRA CONSEGNATO IL MIO BLOG E ALLORA DISATTIVERO QUESTA PUBBLICAZIONE E TORNERO  SCRIVERE LI ,PERO IN VISTA DEGLI ANTECEDENTI,QUESTO E’ IL QUINTO BLOG(2)FITTO E LUNGO DA ANNI CHE MI VIENE OSCURATO IN ITALIA,SONO MOLTO PESSIMISTA.

PERO IL PUBBLICO ITALIANO NON SMETTERA DI AVERE DIRETTAMENTE QUESTE PUBBLICAZIONI PERCHE QUESTO SITO CHE STATE LEGGENDO HA INDIRIZZO WEB ITALIANO.E CUI TRASLOCCHERO,DATEMI UN PO’ DI TEMPO, TUTTO IL BLOG COMPLETO CHE POTRETTE VEDERE COMUNQUE ORA STESSO OLTRE CHE NELLE COPIE CACHE ANCHE CLICCANDO I LINK IN CANADA  SOTTO (“AVVISO IMPORTANTE”).

———————————–

(1)QUESTO BLOG  LO VENGO PUBBLICANDO DA MOLTI ANNI.E’ STATO FATTO ORIGINARIAMENTE IN CANADA SUL SITO “ESPACE-CANOE” MA ANCHE IN ITALIA SUL SITO “SPLINDER”.A CAUSA DEGLI OSCURAMENTI HO DOVUTO TRASLOCCARLO:QUELLO ITALIANO DI “SPLINDER”  CUI SU Bloog.it(ANCHE ITALIANO),E QUELLO CANADIESE DI “ESPACE-CANOE” SU “OVER-BLOG” (NEL CANADA FRANCESE ANCHE).

IL TRASLOCCO IN QUESTO SITO DEI 97 POST  DI ALLORA SU “SPLINDER” HA RISULTATO DIFETTUOSO PER MOTIVI TECNICI DOVUTO ALLA MIA IMPERIZIA ,E PER TANTO HO DECISO IN QUEL MOMENTO NON CONTINUARLO CUA E RITRASLOCCARLO SU “LIBERO” E LI E’ RIMASTO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI, VISTO CHE HO MIGLIORATO LE MIE CONOSCENZE SULL’USO DI QUESTO SITO,RITORNO E CONTINUERO A PUBBLICARLO QUI.RIPRENDO DAL 401 IN AVANTI  SECONDO LA NUMERAZIONE DI “LIBERO”,CIO CHE NON SIGNIFICA CORRISPONDENZA CON LA NUMERAZIONE DI QUESTO BLOG.

MA NON FACCIAMO CONFUSIONE LASCIA STARE LA NUMERAZIONE L’IMPORTANTE E’ LA CRONOLOGIA:RIPRENDO LA PUBBLICAZIONE CUA DA OGGI IN POI.LASCIA STARE ANCHE QUESTI DIFETTUOSI 97 POST E PER LEGGERE DALL’INIZIO AD OGGI RIVOLGETI AL CANADA FRANCESE CLICCANDO I DUE LINK DI SOPRA.

DAMMI UN PO’ DI TEMPO E IMPORTERO IN QUESTO SITO TUTTI DUE BLOG CANADIESI,CIO’E’ LA PUBBLICAZIONE COMPLETA DEL BLOG “FATTI INTERNI” DALL’INIZIO AD OGGI .

PER QUANTO RIGUARDA A QUESTI 97 BLOG VERRANO CORRETTI  O ELIMINATI UNA VOLTA FATTA L’IMPORTAZIONE.

(2)I BLOG OSCURATI APPARTENGONO A SITI OFFERTI DA:

-IL GIORNALE ITALIANO “LA REPUBBLICA”

-IL GIORNALE ITALIANO “LA STAMPA”

-IL SITO ITALIANO “SPLINDER”

-IL SITO ITALIANO “DADA.NET”

HO SUBITO OSCURAMENTI E TAGLI AI MIEI BLOG PURE IN FRANCIA(IL SITO DEL GIORNALE ONLINE “COURRIER INTERNATIONAL”,E ANCHE TAGLI SU LE NUOVEL OBSERVATEUR ANCORA ATTIVO) E OSCURAMENTO BLOG IN USA.VEDI CUA:  http://cianciminotortorici.blogspot.com/

26 FEBRAIO 2014:AVISO IMPORTANTE

QUESTO BLOG,”FATTI INTERNI 1″,PUOI VEDERLO COMPLETO(SPECIALMENTE SE SEI IN ITALIA) DALL’INIZIO  FINO AL GIORNO DI OGGI 26 FEBRAIO 2014 CLICCANDO I 2 LINK DEL CANADA CHE VEDI SOTTO

(LI TROVERAI ANCHE  QUESTI 98 POST DEL BLOG  FINITO DI PUBBLICARE IN QUESTO SITO(Bloog.it)NELLA DATA CHE VEDI IN BASSO,11 DICEMBRE 2012.)

-CUA DAL POST  INIZIALE  DEL BLOG ,”FATTI INTERNI 1″, FINO AL  POST “CONTINUATION  208″ :

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/940723

-CUA DAL POST “FATTI INTERNI 1:CONTINUATION 209 AL POST 272(ULTIMO DI OGGI):

http://spaziorealedottciancimino.over-blog.com/

-SEMPLIFICANDO NEI DUE LINK TROVI DAL POST 1 AL 272,CIO’E'  TUTTI I POST  DEL  BLOG “FATTI INTERNI”,DA PRINCIPIO A FINE,CIO’E’ DALL’INIZIO FINO AD OGGI.DA OGGI IN POI CONTINUA A LEGGERE IL BLOG SU QUESTO STESSO SITO DI SEGUITO.

-FINE DI “OSCURAMENTO BLOG”.

-FINE DI “OSCURAMENTO BLOG”.

14 MARZO 2014:ATTUALIZAZZIONI,AVANZI,NON SOLO CACHE

NEL GIORNO DI IERI 13 MARZO 2014 HO EFETTUATO UNA RICERCA “INTERNA” COL MOTORE DEL PROPIO SITO “LIBERO”,DEL MIO BLOG “FATTI INTERNI 1″ ED E’ VENUTO FUORI QUESTI DATI CHE VEDI SOTTO:

Risultato della ricerca: 1-1 su circa 1 per blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html

faites internes 1:continuation 194
Scritto il 28 Dicembre 2012 – h 20.51
E arruola anche Mauro (Pdl) L’endorsement dei vescovi: ?Il premier onesto e capace? Il Professore e il “modello ministri” Twitter, tra i primi ?following? del senatore c’? anche il blog La 27ora …
http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
Altri risultati di questo Utente
Vai al Blog SPAZIO CIANCIMINO
Pagina:

-VEDI LA PAGINA DIRETTAMENTE CUA:
http://blog.libero.it/ricerca_blog.php?q=blog.libero.it/CIANCIMINO/11813092.html
PURTROPPO CICCANDO SUI LINK NON MI VIENE DATO IL BLOG MA IL SOLITO MESSAGIO DI INESSISTENZA DEL BLOG SEGUITO DEL MESSAGGIO “NICK NON ATTIVO” QUANDO CERCO DI ENTRARE(PROVA ANCHE TU).
IN OGNI MODO E’ UN IMPORTANTISSIMO TESTIMONIO,OLTRE ALLE COPIE CACHE,DELL’ESSISTENZA DEL MIO BLOG SUL SITO.IN FUTURO,DI ESSERE TEMPORANEA LA SOSPENSIONE DEL BLOG NON CHIAMERO IN CAUSA “LIBERO” PERO CIO NON SMINUISCE LA GRAVITA DELLA CENSURA PER QUI NON CONTINUERO A SCRIVERE SU “LIBERO” MA SU QUESTO SITO “Bloog.it”.
-
3 APRILE 2014:ATTUALIZAZZIONE
MI E’ STATO PERMESSO ENTRARE AL SITO PERO SOLO AL PORTALE.
QUANDO VOGLIO ACCEDERE ALLE MIE PUBBLICAZIONI NON MI SI PERMETTE.
IN OGNI MODO SUL PORTALE SI POSONO VEDERE TUTTI I MIEI DATI PERSONALI
CIO CHE DIMOSTRA “UFFICIALMENTE” L’ESSISTENZA DEL BLOG E CONFERMA LA
CENSURA.
ECCO IL PORTALE:
-PAGINA 1:
Libero
MAIL
NEWS
MAGAZINE
VIDEO
COMMUNITY
IN CITTÀ
ALTRO
AIUTO
dottcianciminotortorici@gmail.com
ESCI

 

DATI PERSONALI

Home

Anagrafica

Dettaglio accessi al portale

Cancellazione

PASSWORD

Cambio password

Scadenza Password

Domanda segreta,
mail secondaria, sms

GESTIONE NICKNAME

dottg.ciancimino

Comunicazioni con la Community

INFORMAZIONI COMMERCIALI

Attiva o Disattiva

Dati personali e Impostazioni

Benvenuto dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco una tabella riassuntiva dei dati e delle opzioni relative al tuo Libero ID. Le puoi modificare in qualunque momento facendo click sulle voci di menu.

Dati anagrafici
Nome: giuseppe
Cognome: ciancimino
Data di nascita: 06/01/1951
Sesso: M
Città: Ribera
Provincia: AG
Impostazioni Libero ID
Username: dottcianciminotortorici@gmail.com
Data di registrazione: 25 January 2012
Scadenza password: Non inserita ◄ Cambia periodicamente la tua password per rendere più sicuri i tuoi dati
Domanda segreta: Non inserita ◄ Inserisci una domanda e risposta segreta per recuperare la tua password nel caso in cui la smarrisca
E-mail secondaria: dottcianciminotortorici@gmail.com
Cellulare: Non inserito ◄ Inserisci il tuo numero di cellulare per recuperare velocemente la tua password nel caso in cui tu la smarrisca
Profilo casella di posta: Non presente
Nickname: dottg.ciancimino
esci

PAGINA 2

Gestione dati utente


Dati anagrafici:

Nome *

Cognome *

Sesso *

M     F

Data di nascita *

(gg/mm/aaaa)

Comune di nascita

Codice fiscale

Stato civile

Provincia*

Comune di residenza*

Indirizzo

Cap

Professione

Titolo di studio

(* : campi obbligatori)
Interessi:
 Acquisti Online  Arte  Auto/Moto  Benessere/Fitness  Cinema/Teatro
 Computer/Tecnlogia  Cucina/Enologia  Economia  Fai da te  Giochi/Lotterie
 Investimenti  Libri  Moda  Musica  Radio/Televisione
 Scuola/Educazione  Sport  Tempo Libero  Viaggi  Videogiochi

 

esci

 

PAGINA 3

Dettaglio ultimi accessi al portale

Il servizio mostra gli ultimi 200 accessi al portale effettuati negli ultimi 30 giorni dal tuo Libero ID. [?]Attenzione: non sono inclusi nella lista gli accessi effettuati tramite client di posta (Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird, Eudora …)

Data

Ora

Servizio di Portale

Note [?]


02/04/2014

04:31

Gestione Dati Personali

-

02/04/2014

03:54

Blog

Password errata

19/03/2014

06:53

Community

Password errata

05/03/2014

03:51

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:50

Smart Mail

Password errata

05/03/2014

03:47

Smart Mail

Password errata

 

 

Pagina 4

 

Domanda segreta, mail secondaria e cellulare

dottcianciminotortorici@gmail.com, ecco i dati per recuperare la tua password.

La tua domanda segreta è : Cognome da nubile di tua nonna
La tua e-mail secondaria è: dottcianciminotortorici@gmail.com
Non hai impostato il cellulare.
esci

 

-FINE DEL PORTALE(COPIA INCOLLATA)
-PD:PER ENTRARE ALLE MIE PUBBLICAZIONI SI CLICCA SUI LINK “COMMUNITY”,”PROFILE”,”BLOG” E MY BLOG” FRA ALTRI.FACENDO CIO MI VIENE MOSTRATO LA GIA VISTA PAGINA VUOTA O “NICK NON ATTIVO”.

————————————————————————————————-

28 FEBRAIO 2014:BALLE

-TITOLARE SU LA STAMPA:

L’Fmi dà l’ok al governo Renzi

“Bene le proposte che ha fatto Il lavoro sarà la riforma chiave”

Lo spread meglio della Spagna

LUIGI GRASSIA
Il portavoce del Fondo monetario internazionale: «Padoan era rispettato quando lavorava con noi»Il tesoro fa nuovamenteil pieno all’asta dei Btp.
il caso Fiducia delle imprese, record da due anni

borsa I listini di Piazza Affari / + Mercati esteri

REAZIONE:OTTIMISMO ESSAGERATO DELLA STAMPA UFFICIALISTA.TUTTI ABBIAMO LETTO LE PAROLE DELLA LAGARDE E NON C’E’ TALE OK:LE PREVISIONI SULL’IMPIEGO SONO LAPIDARIE E LE PAROLE SULLE RIFORME LASCIANO CAPIRE I SUOI DUBBI.

RENZI NON HA L’APOGGIO ECONOMICO DELL’UNIONE EUROPEA NE DELL’FMI,I MERCATT SONO PARTITI IN CONTRO,E DRAGHI NON DECIDE NULLA.

NON LI PRONOSTICO LUNGA VITA ALL’INCARICO RENZI:SI HA AFFIANCATO A BERLUSCONI,HA LA LEPRA.

SPREAD MEGLIO DELLA SPAGNA?NON CI VUOLE UN MIRACOLO.

LA NUOVA ERA INVITA AI SUOI OPERATORI E SIMPATIZZANTI A BOICOTEARE ECONOMICAMENTE IL GOLPE DI PALAZZO.

-IL GIORNO DOPO:RENZI VIOLA LE NORME DELL’UNIONE EUROPEA

-TITOLARE SU GOOGLE NEWS:

Bankitalia, per l’Ue forse aiuto di Stato

ANSA.it ‎5 minuti fa‎

La Commissione Ue ha chiesto alle autorità italiane “maggiori informazioni sul decreto legge del 30 novembre 2013 che introduce cambiamenti nel capitale e negli azionisti di Bankitalia, per valutare se contiene aiuti di Stato ad alcune banche”: lo fa sapere ..

-E COSI SUL CORRIERE DELLA SERA:

IL DECRETO DI RIVALUTAZIONE DELLE QUOTE

La Ue scrive al Tesoro su Bankitalia:«Ipotesi di aiuti di Stato alle banche»

1 MARZO 2014:UKRANIA,BANDERA BIANCA NON PASSERA

-TITOLARE SU LA STAMPA:

Putin alla guerra: intervento armato in Ucraina

In Crimea truppe russe controllano zone chiave

La Stampa tv - L’avanzata silenziosa / Dizionario della crisi / Foto

REUTERS
domenico quirico (inviato a simferopoli) e anna zafesova
Il presidente russo chiede al Parlamento di poter inviare l’esercito:“Normalizzare la situazione , la vita dei cittadini russi è minacciata”Anticipato al 30 marzo il referendum. Kiev non riconosce il premier
La regione autonoma chiede aiuto alla Russia. Il Cremlino. pronti ad agire.Poi l’annuncio del leader di Mosca. La preoccupazione di America ed Europa.E Gazprom minaccia ritorsioni sul prezzo del gas contro il governo ucraino.
reportage Le mani dei russi su aeroporti e tv: “Rischio bagno di sangue” domenico quirico
PREMIUM L’altolà di Obama: “L’intervento della Russia avrebbe un costo” Paolo Mastrolilli
video Gli elicotteri russi sul confine / video Il blitz armato in Parlamento di giovedì scorso
mappa Il Paese diviso / opinioni Quella grande illusione chiamata Europa roberto toscano
commento premium Dai soldati di Cavour a Jalta, qui si intreccia il destino del mondo bettiza

REAZIONE:POLITICA E MORALE

IN OCCASIONE DEL PROCESSO A DE GREGORIS PER LA CADUTA DEL GOVERNO PRODI A MANO DI BERLUSCONI HO DETTO CHE IL PASSAGGIO DI POLITICI DI UN PARTITO ALL’ALTRO NON E’ PRECISAMENTE  UN DELITTO PERSEGUIBILE PENALMENTE IN SEDE GIUDIZIARIA ,PERO HO DETTO ANCHE CHE SI TRATTA DI UNA MANCANZA ETICO-MORALE E POLITICA MOLTO GRAVE CHE VA PENALIZZATA MORALE E POLITICAMENTE:IL NEOLIBERALISMO A MANCANZA DI VOTI E ACETTAZIONE POPOLARE SI MUOVE CON LA VIOLENZA E CORROMPENDO AVVERSARI DEMOCRATICAMENTI ELETTI CON I SOLDI FRUTTO DELLA SPECULAZIONE CHE NON DEL LAVORO INDUSTRIOSO E ONESTO.COSI HA SUCCESSO CON QUEL GOVERNO CHE PRODI STESSO E I SUOI NON HANNO VOLUTO DIFFENDERE QUANDO BERLUSCONI E I SUOI SOLDI MALAVUTI HANNO CORROTTO DE GREGORIS.E NON FU L’UNICO,ANCHE I COMUNISTI RADICALI DI BERTINOTTI CI CASCARONO E PURE I PARLAMENTARI ELETTI ALL’ESTERO,I VERI ARTIFICI DELLA CADUTA DEL GOVERNO PRODI,CAPITANEATI DA UN CONOSCIUTO NEOLIBERALE ARGENTINO DI NOME LUIGI….. (IL CUI COGNOME NON VOGLIO RICORDARE).ADESSO IN UKRANIA ABBIAMO UNA SITUAZIONE PERFETTAMENTE SOVRAPONIBILE A QUELLA DELL’ITALIA DI BERLUSCONI,COSI SI MUOVE IL NEOLIBERALSIMO,QUANDO DOPO CHE VIOLANDO GLI ACCORDI FRA GOVERNO E OPOSIZIONE FRUTTI DELLE VIOLENTI MOVILIZAZZIONI DI PIAZZA,UN CERTO NUMERO DI PARLAMENTARI APPARTENENTI ALLO SCHIERAMENTO DI YANUKOVICH SI SONO PASSATI AL PARTITO DELLA TYMOSHENKO E HANNO SANCITO LA SUA ESTROMISSIONE E VARATO UN NUOVO GOVERNO.SI,CERTAMENTE QUESTO NON E’ UN GOVERNO PENALMENTE PERSEGUITABILE PERO E’ UN GOVERNO NOTAMENTE SENZA LEGITTIMITA DAL PUNTO DI VISTA ETICO-MORALE E POLITICO COME LO ERA ALLORA QUELLO DI BERLUSCONI NATO ANCHE CON LA VIOLENZA DI PIAZZA(BOSSI E I SUOI 300 MILA FUCILI,VI LO RICORDATE)E QUESTE SONO LE CONSEGUENZE:LA GUERRA E’ UNA CONTINUAZIONE DELLA LOTTA POLITICA,E IN ITALIA A MANCANZA DI UN GOVERNO E PARLAMENTO LEGITIMO E RAPRESENTATIVO DELLA VOLONTA POPOLARE LA GIUSTIZIA HA DOVUTO ANDARE AL RISCATTO DELL’ITALIA.

STESSA STRATEGIA ALLORA,COSI AGISCE IL NEOLIBERALISMORIPETO,STESSA CONSEGUENZA.IL NEOLIBERALISMO,NON TROVA TRANSIGENZA,E ANCHE IN ITALIA IO DICO:AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSA,IN EUROPA NON TRIONFERA:QUELLO DEL TITOLO.

E ANCHE SE LA NUOVA ERA RICONOSCE GLI SFORZI FATTI DA PUTIN PER ALLONTANARSI DEL SUO COMPIACIMENTO ACRITICO CON IL NEOLIBERALISMO DELLA PRIMA ORA,ANCHE SE LA NUOVA ERA RICONOSCE ALLA CINA IL SUO ABBANDONO DEL TRANSFORMISMO PER PASSARSI ALLA LIBERTA E L’ECONOMIA DI MERCATO,ANCHE SE LA NUOVA ERA E’ GRATA CHE LA POLONIA SI SIA CONVERTITA IN CORPO E ANIMA AL LIBERALISMO,QUESTO NON SIGNIFICA UN RICONOSCIMENTO A PUTIN.PERO NON E’ UN DESTINO ACETTABILE PER NESSUN EUROPEO,E L’UKRANIA VUOLE ESSERE EUROPEA,PASSARE DELLA DETTATURA SANGUINARIA DELLO STALINISMO ALL’IMMORALIATA LIBETICIDA DEL NEOLIBERALISMO,PEGGIO LA CURA CHE LA MALATTIA.E IL GOVERNO CAPITANEATO DA TURKINOV E LA TIMOSHENKO ANCHE SE NON LO SI PUO CATALOGARE PRECISAMENTE DI ILLEGALE,SI MANCA DI LEGITIMITA ETICO-MORALE,SOCIALE,E DEMOCRATICA INSOMMA.E NON SI PUO,NON SI DEVE ELEVARE LE PROTESTE VIOLENTE DI PIAZZA ALLA CATEGORIA DI PLEBICITO POPOLARE DEMOCRATICO.
Immagine anteprima YouTube

E NE PRENDA ATTO CROCIETTA CHE HA TRADITO SIA L’AUTONOMIA SICILIANA CHE LA VOLONTA POPOLARE MANIFESTA E DEMOCRATICAMENTE ESPRESSA NEL VOTO QUANDO HA CEDUTO ALLE PRESSIONI DI MONTI E SANCITO IL RADAR,UN USO IMPROPIO,CHIARAMENTE A BENEFICIO DEI NEOLIBERALI, DEI CONCETTI SCIENTIFICI E AVANZI SOCIALI DELLA VISIONE DEL MONDO DELLA NUOVA ERA.

1 FEBRAIO 2014:UNIONE EUROPEA BOCCIA RENZI

-TITOLARE LA REPUBBLICA:

Ue rimanda i conti italiani Allerta anche sul deficit

ECONOMIA FINANZA
Ue rimanda i conti italiani
Allerta anche sul deficit

di MAURIZIO RICCI

1 MARZO 2014:AFRICA MIA

Migranti africani irrompono nella enclave spagnola di Melilla

African migrants storm into Spanish enclave of Melilla

Migrants celebrating after getting into Melilla, 28 Feb 14
Migrants celebrate getting into Melilla, but they are likely to be expelled

More than 200 migrants from sub-Saharan Africa have broken into Spain’s North African enclave of Melilla by scaling the border fence.

It is one of the biggest migrant surges into Melilla in recent years.

Many of the migrants suffered cuts scaling the fence. During the incident, migrants threw stones, sticks and bottles at police, officials say.

This month there have been similar mass break-ins in Melilla and Ceuta – another Spanish city in North Africa.

Ceuta/Melilla map

The break-in happened at about 06:00 local time (05:00 GMT) at Ben-Enzar, a crossing point on the Spain-Morocco border.

The migrants, many of whom said they were from Cameroon and Guinea, sang triumphantly as they made their way to the Melilla migrant reception centre, Spain’s El Pais daily reported.

They are likely to be expelled from Melilla. The reception centre is already overcrowded – built for 480, it now houses 1,300 people, its manager Carlos Montero said.

On 6 February at least 14 migrants drowned when hundreds tried to swim into Ceuta.

The two Spanish territories have become a magnet for migrants seeking work or asylum in Europe.

Melilla border fence - file pic
Melilla’s formidable border barrier does not deter migrants desperate to get into Europe
More on This Story
Related Stories

*Mapping Mediterranean migration,15 OCTOBER 2013, EUROPE

*The ‘mule women’ of Melilla 30 OCTOBER 2013, MAGAZINE
*Ceuta, Melilla profile , 05 OCTOBER 2013, AFRICA
REAZIONE:NON SOLO A LAMPEDUSA,TOCCA A MELILLA E CEUTA,DUE COLONIE SPAGNOLE NEL MEDITERRANEO,NELL’AFRICA SOPRA-SAHARIANA.
———————————————————————–
1 MARZO 2014:COMICO CHIEDE IMPEACHMENT DI OBAMA
-SU THE WASHINGTON TIMES:
Steven Seagal: Obama would be impeached if the truth about Benghazi came out
By Kellan Howell,The Washington Times,Saturday, March 1, 2014

Actor Steven Seagal says that President Obama would be impeached if the truth about Benghazi came out.

Mr. Segal spoke at the Western Conservative conference on Friday after a series of comical speakers, but his speech took a serious turn when he gave criticism of the Obama administration, the Independent Journal Review reported.


PHOTOS: Benghazi: The anatomy of a scandal


“Never in my life did I ever believe that our country would be taken over by people like the people who are running it at this day,” he said, adding, “if the truth about Benghazi were to come out now, I don’t think that this man would make it through his term. I think he would be impeached.”

He continued to criticize the department of Justice and the fiasco with the “Fast and the Furious” operation.

“What’s happened with the fast and the furious?” he asked. “What’s happened with the truth about any of the greatest scandals in American history that have happened right before our eyes?”

He ended his speech by saying that Americans must look past party lines to work together to take the country back.

© Copyright 2014 The Washington Times, LLC.

Read more: http://www.washingtontimes.com/news/2014/mar/1/steven-seagal-obama-would-be-impeached-if-truth-be/#ixzz2umY679w1
Follow us: @washtimes on Twitter
REAZIONE:GRILLO CHIEDE L’EMPEACHMENT DI NAPOLITANO,SEAGAL QUELLO DI OBAMA,CHI LA SPUNTERA?
(MA QUESTO E’ UN COMICO VERO,NON POLITICO E LO CHIEDE SUL SERIO NON DA COMICO)
——————————
3 MARZO 2014:CORRIERE DECLASSATO
-TITOLARE DEL CORRIERE DELLA SERA:

DOPO IL MOBILE WORLD CONGRESS

I 23 nuovi smartphoni che potreste comprare nel 2014

I 23 smartphone  che potreste comprare nel 2014<br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br /><br />

di Paolo Ottolina

Soddisfatto60% 22

REAZIONE:IL CORRIERE DELLA SERA,GIA PASQUINO,ORA LO VEEDIAMO DECLASSATO A AGENZIA DI VENDITA( AL DETAGLIO?)DI PRODOTTO DI SCARSA QUALITA.
—————————–
3 MARZO 2014:RENZI CAMMINERA SULL’AQUA
-SU LE MONDE:

Envie d’y croire

Matteo Renzi, le 25 février à Rome, devant la Chambre basse du Parlement. Giuseppe Cacace/AFP

Matteo Renzi, le 25 février à Rome, devant la Chambre basse du Parlement. Giuseppe Cacace/AFP

Le débat entre les visiteurs de ce blog recoupe et fait écho à celui qui se déroule en Italie : le président du conseil, Matteo Renzi, est-il un bonimenteur de plus ou la dernière chance offerte à l’Italie de s’en sortir, d’être sérieuse, de démentir les clichés qui voudraient qu’elle ne soit qu’un pays agréable et frivole peuplé de “poètes, de navigateurs”, de joueurs de mandoline et de “guépards” pour qui selon l’expression de Tomasi di Lampedusa, “il faut que tout change pour que rien ne change” ?

Le discours de politique générale prononcé au Sénat, lundi 24 février, par le chef du gouvernement n’a pas levé tous les doutes. Semblant s’adresser davantage aux Italiens qu’à l’hémicycle qui était face à lui et subissait son troisième discours d’investiture en vingt-cinq mois après ceux de Mario Monti et d’Enrico Letta, Renzi a promis rien de moins qu’une “révolution immédiate et radicale” sans s’appesantir sur les moyens qu’il comptait employer pour parvenir à ce miracle.

La presse évalue déjà les projets de réformes annoncées par Renzi à 100 milliards d’euros rien que pour relancer l’instruction publique, baisser les taxes sur le travail, créer un fonds de garantie pour les PME et rembourser aux entreprises ce que l’Etat leur doit encore par l’intermédiaire de la Caisse des dépôts. Près de 47 milliards ont déjà été versés par les deux précédents gouvernements, il en manque presque autant.

Interrogé sur les pistes possibles de financement, Graziano Delrio, le bras droit du président du conseil a évoqué, dimanche, une taxation supplémentaire sur les bons du trésor avant de faire marche arrière. Lundi, il a a renvoyé la balle au nouveau ministre de l’économie, Pier Carlo Padoan : “Il saura quoi faire…”

Vingt ans avant Matteo Renzi, Silvio Berlusconi avait annoncé “une révolution libérale” qui se fait toujours attendre. Il avait même été jusqu’à signer un contrat à la télévision devant les Italiens, ajoutant que si une seule des réformes qu’il comptait mettre en chantier n’était pas accomplie, il se retirerait de la politique. On connait la suite. L’ancien maire de Florence a tenu à peu près le même langage, expliquant qu’en cas d’échec? il n’aurait pas “d’alibi” et que la faute serait la sienne. Une manière de faire comprendre qu’il ne faudrait pas compter sur lui pour s’accrocher au pouvoir.

C’est justement parce qu’on a beaucoup promis aux Italiens qu’on voudrait, cette fois, y croire. Croire que l’énergie et la jeunesse de Matteo Renzi sont au moins la garantie d’un changement qui se fait attendre depuis des décennies. Mais la volonté du président du conseil, son style provocateur, se heurtent déjà aux sarcasmes de la “caste” qui lui reproche de parler les mains dans les poches, de ne pas respecter les institutions, de ne pas se plier à la liturgie et au tempo d’une démocratie que ces élus croient représenter dignement.

Ses ennemis sont nombreux : lui même d’abord dont les discours peuvent paraître parfois un peu creux (après 48 heures passées à l’écouter matin, midi et soir sur toutes les chaînes de télévision, ses gimmicks et ses tics de communication commencent à apparaître et à lasser); ceux qu’il a écartés, ensuite, sans ménagement pour se hisser au pouvoir, ceux qu’il a fait vieillir d’un coup, ceux qu’ils voudraient dégager…

A cette liste, même s’il nous en coûte de le dire, il faut ajouter, enfin, une bonne partie de la population italienne, jusque-là curieuse du nouveau spectacle auquel elle assiste. Les comiques de la Péninsule qui savent traduire son état d’esprit attentiste et dubitatif s’amusent déjà de l’ambition sans frein de Renzi. A ses objectifs de réformes (institutions, fiscalité, justice et administrations publiques), ils ajoutent: “devenir le meilleur buteur du Mondial”, “gagner le festival de la chanson de Sanremo” et …“marcher sur l’eau”.

Philippe Ridet

LEGGERE DIRETTAMENTE: http://italie.blog.lemonde.fr/2014/02/25/envie-dy-croire/

REAZIONE:”SOGNI DI UNA NOTTE DI STATE”,WILLIAM SHAKESPEARE.

DI TUTTO PROMETTE RENZI,L’AMBIZIOSO GIOVANOTTO VENUTO DALLA RINASCIMENTALE PATRIA DELLA LINGUA NAZIONALE ITALIANA ,PURE VINCERE SAN REMO,IL MONDIALE DI CALCIO(1) E,COME GESU,CAMMINARE SULL’AQUA.CIO CHE NON SAPPIAMO E’ SE QUELL’AQUA SARA FREDDA,TIEPIDA O DA RISCALDABAGNO.

(1)E SE NON TI PARE AMBIZIOSO VEDI:MAI L’EUROPA HA VINTO UN MONDIALE DI CALCIO IN AMERICA(ALL’INVERSA SI).E GLI AMERICANI FARANNO DI TUTTO PER IMPEDIRLO A GIUNIO IN BRASILE.ANCHE QUELLI DEL NORD I QUI GOVERNI SIMBOLICAMENTE SI SONO RIUNITI IN MESSICO ULTIMO CAMPIONE MONDIALE DI CALCIO,COPA OLIMPICA  ALLE OLIMPIADE DI LONDRA(2),E HANNO DECLASSATO L’ECONOMIA SPAGNOLA,ULTIMO CAMPIONE MONDIALE DI CALCIO COPA FIFA.GLI EUROPEI DAL PUNTO DI VISTA CALCISTICO POSSONO  CONTARE CON IL TIFO DELL’UNIONE EUROPEA CHE COME CONTROPARTITA NON HANNO ANCORA FIRMATO UN ACCORDO COMMERCIALE CON IL MERCOSUR A QUI APPARTIENE IL BRASILE.PERO L’UE A LUI DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO NON LO HA PROMOSSO.INSOMMA……..ANCHE TU NON CI CREDA.

SARA PER LUI PIU FACILE CAMMINARE SULL’AQUA,CI SCOMMETEREI.

(2)I RISULTATI DI SOCHI IN RUSSIA ANCORA NON LE SAPIAMO.

———————————————

3 MARZO 2014:E SE DI ECONOMIA PARLIAMO………. VEDI

-SU LE MONDE:Économie

Recul du PIB italien et envolée de la dette

Le Monde.fr avec AFP et Reuters | 03.03.2014 à 12h19

Abonnez-vous
à partir de 1 €
Réagir Cl

Partager google + linkedin pinterest

Le déficit budgétaire de l’Italie a atteint 3 % du produit intérieur brut (PIB) l’an dernier, soit précisément la limite fixée par l’Union européenne, pour la deuxième année d’affilée, montrent les statistiques officielles publiées lundi 3 février.

La troisième économie de la zone euro s’est contractée de 1,9 % en 2013, un peu plus que prévu par le gouvernement (– 1,8 %) après une contraction de 2,4 % en 2012. Ce dernier chiffre a été révisé en légère baisse puisque le PIB 2012 avait auparavant été annoncé en recul de 2,5 %.

Le PIB de l’Italie a progressé de 0,1 % au dernier trimestre 2013 par rapport au précédent, après avoir enchaîné huit trimestres consécutifs de contraction et un trimestre de stagnation, soit sa plus longue récession depuis l’après-guerre. Pour cette année, les économistes s’attendent à la poursuite d’une croissance faible, proche de 0,5 %, alors que le gouvernement prévoit une expansion de 1,1 %.

La dette publique italienne, la deuxième de la zone euro rapportée au PIB après celle de la Grèce, a inscrit un nouveau record, à 132,6 % du PIB en 2013, précise l’institut national de la statistique Istat, après 127 % en 2012. La dernière prévision gouvernementale était de 132,9 %.

Le nouveau président du Conseil, Matteo Renzi, en poste depuis moins de deux semaines, a promis des réformes rapides et radicales pour relancer l’économie et combattre le chômage.

LEGGI DIRETTAMENTE:http://www.lemonde.fr/economie/article/2014/03/03/recul-du-pib-italien-et-envolee-de-la-dette_4376655_3234.html

REAZIONE:NE MENO DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO C’E’ L’HA FACILE RENZI.

————————————————-

3 MARZO 2014:RENZI HA LA LEPRA(VEDI TUTTI I LEPROSI)

-SU LE MONDE:

Les ombres du gouvernement Renzi

Matteo Renzi, le 25 février à Rome.

Matteo Renzi, le 25 février à Rome.

Comme dans les supers 45 tours de notre jeunesse radieuse mais lointaine, le gouvernement Renzi a deux faces. Sur la face A se concentrent les tubes potentiels: la parité homme-femmes, “le changement radical et immédiat”, un super-technicien au ministère de l’économie; sur la face B, en revanche, on retrouve les refrains moins accrocheurs, les canards boiteux en quelque sorte. La nomination, vendredi 28 février, de 36 secrétaires d’Etat et 9 vice-ministres en offre quelques exemples.

Antonio Gentile (secrétaire d’Etat aux infrastructures). Ce sénateur du Nouveau centre droit, originaire de Consenza (Calabre) a le bras long. Alors qu’un journal local, Ora Calabria, s’apprêtait à publier en une que son fils était mis en cause dans une affaire d’abus de fonctions,  il tente par l’intermédiaire de l’imprimeur de la gazette – un ami cher – de convaincre son directeur de “trapper l’info”. “Quand le sanglier est blessé, menace-t-il, il tue tout le monde”. Le journaliste résiste. Comme par hasard, les rotatives tombent en panne le même jour. Le scoop de l’Ora Calabria ne sera jamais publié.

Francesca Barracciu (secrétaire d’Etat à la culture). Députée européenne, cette Sarde avait remporté fin 2013 les primaires du Parti démocrate pour conduire la liste du centre gauche aux élections régionales. Las, on apprenait peu après que son nom était mêlé à une affaire de détournement de fonds publics. Aussitôt Matteo Renzi qui n’était encore que secrétaire du PD, la “débranche” en douceur et impose un autre candidat, Francesco Pigliaru, qui finira par gagner la région le 16 février. Cette spécialiste de la santé a finalement obtenu au gouvernement la promotion que Renzi lui a refusée dans son île.

Cosimo Ferri (secrétaire d’Etat à la justice) et Enrico Costa (vice-ministre de la justice). Ces hommes qui devront seconder le garde des sceaux Andrea Orlando dans la très lourde et très politique tâche de réformer la justice, sont l’un et l’autre proches de Silvio Berlusconi, condamné à quatre ans de prison ferme pour fraude fiscale et poursuivi dans trois autres procès. Le nom de Cosimo Ferri, magistrat, revient dans diverses grandes enquêtes de corruption (Calciopoli, loge P3) sans être jamais mis toutefois en examen.

Député et avocat, Enrico Costa, a été le rapporteur à la Chambre de la “loi Alfano” qui a permis au Cavaliere de demander et d’obtenir, au nom de “l’empêchement légitime”, des renvois dans les procédures dans lesquelles il était poursuivi. Il est également l’auteur d’un projet de “loi bâillon” prévue, notamment, pour contraindre les médias de ne pas publier certaines informations sur une procédure judiciaire. De quoi donner du grain à moudre à tous ceux qui soutiennent que Berlusconi a obtenu des assurances de la part de son successeur en échange de son soutien sur les réformes institutionnelles.

Un photomontage envoyé par un lecteur...

Un photomontage envoyé par un lecteur. DR

 

 

 

 

 

 

 

Une partie de la presse italienne fait ses titres du jour sur les “ombres” du gouvernement Renzi. Le journal Il Fatto Quotidiano, proche du Mouvement 5 étoiles, présente à sa une un photo-montage où les visages du nouveau Président du Conseil et de Silvio Berlusconi se superposent. Plus favorable au nouveau chef du gouvernement, La Stampa, dans le billet de Massimo Gramellini, qui a eu l’honneur de figurer comme “journaliste du jour” sur le blog de Beppe Grillo, rappelle avec malice  le slogan que Matteo Renzi avait choisi de sa campagne: “L’Italia cambia verso” (l’Italie change de direction).

LEGGI DIRETTAMENTE: http://italie.blog.lemonde.fr/2014/03/01/les-ombres-du-gouvernement-renzi/

——————————————————-

3 MARZO 2014:MIDLETON,WILLIAM E GEORGE ALL’AUSTRALIA E NUOVA ZELANDIA

Prince George to carry out first public engagement when he accompanies

Duke and Duchess of Cambridge to New Zealand

Prince William and Kate Middleton’s three-week tour of Australia

and New Zealand built around their desire to spend time with their son

william, kate,george, lupo

The Duke and Duchess of Cambridge will take Prince George on his first public engagement in New Zealand. Lupo will have to stay at home though.

Prince George will take part in his debut public engagement next month when he accompanies the Duke and Duchess of Cambridge to New Zealand, Kensington Palace has announced.

The third in line to the throne is expected to join his parents on a visit to a parents and toddlers’ group in Wellington on April 9 for the first of the many thousands of royal duties he has ahead of him.

The Prince, who will be almost nine months old by then, will spend three weeks in New Zealand and Australia with his parents, who arrive in Wellington on April 7, when the local public will get their first glimpse of the royal baby as he is carried off the plane.

He will, however, be separated from his parents for two nights – believed to be the first time both of his parents have spent the night away from him – when they visit Uluru (formerly Ayer’s Rock) in Australia’s Northern Territory and Queenstown in New Zealand.

Huge crowds are expected to turn out to greet the family, who will spend 10 days in each country, where highlights will include visits to Wellington, Auckland, Christchurch and Sydney.

The Queen has given special permission for the Duke of Cambridge and Prince George to travel on the same aircraft, as royal protocol usually dictates that direct heirs to the throne travel separately.

The Prince, whose first royal tour mirrors the trip made by his father with the Prince and Princess of Wales in 1983, will be accompanied by a full-time nanny who the Duke and Duchess are in the process of recruiting.

Royal aides have arranged a “hub and spoke” travel plan for the tour, based around the Royal couple’s desire to spend as much time with Prince George as possible. Prince George will stay in government residences in Wellington, Sydney and Canberra, while his parents make day trips to outlying cities so that they can be back with him in the evenings.

As well as the anticipated visit to the Plunket Parents’ Group at Government House in Wellington (where he will be staying) the Prince is expected to accompany his parents on at least one engagement in Australia.

A Kensington Palace spokesman said: “One or two occasions have been identified as opportunities when they might take Prince George along, but Prince George being a little over eight months old by then, they will have to make a decision nearer the time.”

The need to minimise the amount of travel undertaken by Prince George had “absolutely been their consideration” in arranging the logistics of the tour, the spokesman added. “Taking a nine-month-old baby on a royal tour is not a first, but there has been much to think about, as any parent taking a child on a trip abroad will realise.”

He said the decision to take Prince George on the trip: “Was their decision and wasn’t driven by other people’s expectations. It’s a long way to go and a long time to be away and [taking him] is a decision that they feel comfortable with. It is entirely their own decision.”

The Duchess has never visited Australia or New Zealand, apart from a brief stop at Brisbane Airport to switch flights during the couple’s trip to the Far East two years ago, and “has wanted to visit for as long as she can remember”, their spokesman said. The couple are “tremendously excited and looking forward to it immensely,” he added. “There’s no hiding their enthusiasm for this visit.”

The family’s packed schedule comprises 25 engagements in New Zealand and 23 in Australia, though they will have three days of down time to spend relaxing with Prince George.

The visit to New Zealand, where the Duke and Duchess will be given a traditional Maori welcome, called a Powhiri, will include the couple taking part in a yacht race in Auckland harbour, a 50mph white water ride down the Shotover River in Queenstown and, for the Duchess, a visit to a children’s hospice.

In Australia the couple will attend a reception at Sydney Opera House when they fly in on April 16, visit fire-damaged areas of the Blue Mountains and, on Easter Sunday, visit Taronga Zoo in Sydney, where an enclosure for bilby marsupials will be named after Prince George.

The Prince will have plenty of chances to familiarise himself with kangaroos when he stays in Government House in Canberra, as they roam wild in the grounds. The tour will finish on April 25, when the couple will attend the annual ANZAC Day march and commemorative service.

The couple will take 11 staff with them, including the new nanny and a hairdresser for the Duchess. They will take scheduled flights to and from Australia, with internal flights provided for them by the Royal New Zealand Air Force and the Royal Australian Air Force.

CONDIVISIONE DIRETTA :http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/prince-george/10669327/Prince-George-to-carry-out-first-public-engagement-when-he-accompanies-Duke-and-Duchess-of-Cambridge-to-New-Zealand.html
Immagine anteprima YouTube

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 97 »

4 febbraio 2012
0

PROVIENE DI CUA: http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25797297

ATTENZIONE:ALCUNI SCRITTI DI QUESTO POST SONO AGGIOUNTI POSTERIORMENTE A QUELLI ORIGINATI DELL’IMPORTAZIONE DI SPLINDER.

—————————————————————–

LA NUOVA ERA HA UN EREDE

3 DI DICEMBRE 2012:VITTORIA NUOVA ERA

-BBC:
Duke and Duchess of Cambridge expecting a baby
3 December 2012 Last updated at 16:36 GMT Help

The Duchess of Cambridge is expecting a baby, St James’s Palace has announced.

Members of the Royal Family and the duchess’s family, the Middletons, are said to be delighted following Monday’s announcement.

A spokesman said the duchess has been admitted to King Edward VII Hospital in central London with acute morning sickness and is expected to stay for several days.

Luisa Baldini looks back on the royal romance with royal biographer Hugo Vickers.

-CORRIERE:

gran bretagna
Kate e William, l’erede al trono è in arrivoLa Duchessa di Cambridge ricoverata in ospedale per nausea
Ancora non si sa se sarà maschio o femmina

(Ansa/Coch)Dopo numerose illazioni, annunci e smentite, è arrivata l’ufficialità: Kate e William, erede al trono d’Inghilterra, aspettano un bambino. La fonte è Buckingham Palace, quindi dubbi non ve ne possono più essere. Ora si attende di sapere il sesso del nascituro.

TERZO NELLA LINEA DI SUCCESSIONE- Da Buckingham Palace si specifica che la gravidanza è «nelle prime fasi» ovvero «non supera le 12 settimane» e che la principessa è stata ricoverata lunedì in ospedale a Londra perché ha sofferto di «nausee» mattutine. Che sia maschio o femmina, l’erede sarà il terzo in linea di successione (dopo Carlo e William) al trono del Regno Unito: è stata infatti modificata la legge secondo cui gli uomini prevalevano sulle donne, in caso di compresenza di fratelli e sorelle.

FELICITAZIONI - Sia la famiglia reale sia i Middleton si sono immediatamente dichiarati «felicissimi», mentre il premier Cameron si è affidato modernamente a Twitter: «Molto felice per la notizia, saranno genitori meravigliosi» ha dichiarato il primo ministro sul suo account.

Redazione Online

dicembre 2012 | 18:36© RIPRODUZIONE RISERVATA

REAZIONE :LA NUOVA ERA SALUTA LA GRAVIDANZA DELLA COPPIA REALE COME UNA VITTORIA PROPIA.ORA SONO TRE I FONDATORI DI UNA NUOVA ERA NELLA CORONA DEL REGNO UNITO.UN VERO MIRACOLO.
A KATE E WILIAM SALUTE.

NUOVA ERA NELLA CORONA E LA COMMON WEALTH
-BBC:
4 December 2012 Last updated at 18:20 GMT
Consent given for change to royal succession rules
The first child of the Duke and Duchess of Cambridge, whether a boy or a girl, will succeed the throne after Prince William

All Commonwealth realms have agreed to press ahead with a bill ending discrimination against women in the succession to the British throne.

Deputy Prime Minister Nick Clegg said the government would now introduce the Succession to the Crown Bill in the House of Commons as soon as possible.

It means the first child of the Duke and Duchess of Cambridge will become monarch, whether a boy or a girl.

The pregnant duchess is in hospital but is feeling better, royal officials say.

Catherine, whose pregnancy was announced on Monday, is spending her second day being treated for acute morning sickness – or hyperemesis gravidarum – in the private King Edward VII Hospital in central London.

A St James’s Palace spokesman said: “The Duchess of Cambridge is continuing to feel better. She and the Duke are immensely grateful for the good wishes they have received. She will remain in hospital at present.”

Her husband Prince William, who spent several hours visiting her on Monday, spent the day with her again on Tuesday. He headed straight into the hospital without speaking to the assembled media when he arrived.

The duchess was also visited by her main doctor Marcus Setchell and the royal gynaecologist Alan Farthing.

She is less than 12 weeks pregnant, and no due date has yet been announced for the baby.

‘Old-fashioned rules’

The new legislation will end the principle of male primogeniture, meaning male heirs will no longer take precedence over women in line to the throne.

It will also end the ban on anyone in the line of succession marrying a Roman Catholic.

The legislation was agreed in principle at the Commonwealth heads of government meeting in Perth, Australia in October 2011.

Since then, the government of New Zealand has been gathering formal letters of consent from the 15 realms of the Commonwealth, that have the Queen as their head of state.

They have confirmed they will be able to take the necessary measures in their own countries before the UK legislation comes into effect.

In a statement, Mr Clegg described the agreement as an “historic moment for our country and our monarchy”.

He added: “People across the realms of the Commonwealth will be celebrating the news that the Duke and Duchess of Cambridge are expecting their first child.

“We can also all celebrate that whether the baby is a boy or a girl, they will have an equal claim to the throne.”

He said the bill would write down in law “what we agreed back in 2011 – that if the Duke and Duchess Cambridge have a baby girl, she can one day be our Queen even if she later has younger brothers”.

The succession bill will require amendments to some of Britain’s key constitutional documents, including the Bill of Rights and Coronation Oath Act of 1688, the 1701 Act of Settlement and the 1706 Act of Union with Scotland.

In a statement on Monday, St James’s Palace announced the duchess’s pregnancy and said members of both the Royal Family and the Middleton family were “delighted with the news”.

But, the palace would not reveal when the royal couple had become aware of the pregnancy, only saying “recently”. It is understood the announcement was prompted by the duchess’s medical condition.

———–

The 16 realms of the Commonwealth

United Kingdom, Antigua and Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Grenada, Jamaica, New Zealand, Papua New Guinea, Saint Kitts and Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent and the Grenadines, Solomon Islands, Tuvalu
11 DICEMBRE 2012:ORA VORREI DIRE LA MIA

NOTA SU “LA STAMPA”:

Cronache 11/12/2012

La sfida di Silvio: riconquistare la “sua” Lombardia

Il primo bacino del lago di Como visto dalla centralissima piazza Cavour

+ Berlusconi ai critici:sono l’uomo nero, amedeo la mattina

Sono voti fondamentali per bloccare il Pd in Senato
Ma il Pdl deve ripartire dal flop delle amministrative michele brambilla Inviato a Como

La battuta che circola adesso è che «la Lombardia sta per diventare l’Ohio d’Italia». Chi vince qua, vince le elezioni. O almeno non le perde. Il politologo Roberto D’Alimonte, sul «Sole 24 Ore», lo ha spiegato con tanto di numeri: se le liste forti sono più di due – diciamo centrodestra, centrosinistra, grillini e centristi per Monti – Berlusconi può fare un buon risultato in Lombardia. E se lo fa, al Senato non vince nessuno. E se al Senato non vince nessuno, il Cavaliere è tutt’altro che morto.

Ecco il piano di «Silvio VI»: vincere in casa propria. O meglio cercare una rivincita, visto che la sua terra, alle comunali di Milano nel 2011 e di Monza e Como la scorsa primavera, gli ha solennemente voltato le spalle. Più che una sconfitta è stato un tracollo. A Monza e a Como, cinque anni prima, i candidati del centrodestra avevano vinto al primo turno; quest’anno hanno perso, ai ballottaggi, 63,40 a 36,60 (a Monza) e addirittura 74,87 a 25,13 a Como. Dove nel 2007 Forza Italia e An arrivavano, sommando i voti, quasi al 44 per cento: nel maggio scorso il Pdl al primo turno è arrivato al 13,66.

E tuttavia Berlusconi conta su un altro dato: la sinistra, in queste aree, pur vincendo non ha guadagnato voti. Ha vinto perché gli elettori di centrodestra, delusi se non disgustati, sono stati a casa. Riuscirà lui, dopo neanche un anno, a recuperarli?

L’accoglienza in quella che fu la sua roccaforte non è per il momento favorevolissima. L’ex sindaco di Como Stefano Bruni, Pdl, appena ha saputo del ritorno del Cavaliere ha messo su Twitter. «Con tutta la gratitudine e l’affetto per il presidente, devo dire che con lui i nostri elettori non vanno a votare». È vero che Bruni è di Cl, e quindi di una parte del Pdl che si è decisamente smarcata. Ma a Como i mal di pancia per il ritorno del Cavaliere sono contagiosi. Il vice coordinatore provinciale del partito, Patrizio Tambini, rimanda il suo parere a «quando il quadro sarà più chiaro», ma anche una berlusconiana antemarcia come Simona Saladini, sindaco di Cernobbio, ammette che Berlusconi «ha perso credibilità» e che «oggi non è il 1994 e non si può riproporre lo stesso modello di vent’anni fa».

Favorevole, per adesso, pare essere solo l’ex assessore Sergio Gaddi, che anzi dal Pdl era uscito in primavera per fondare «Forza Cambia Como», una specie di antesignana della «nuova Forza Italia». «Nel Pdl non esistono alternative a Berlusconi», dice. «Berlusconi è il centrodestra».

Anche a Varese il Pdl è freddo («Non considero positivo il suo ritorno in campo», dice uno degli esponenti più importanti, l’ex assessore regionale Raffaele Cattaneo), mentre convinta è la fedelissima Lara Comi, coordinatore provinciale: «Per noi è il leader più forte». A Lecco esultano solo quelli di Forza Lecco, la corrente (minoritaria) di Michela Vittoria Brambilla. Il coordinatore provinciale, Mauro Piazza, dice invece che con il ritorno in campo del vecchio capo il centrodestra fa «un passo indietro».

Ma questi sono i discorsi che si fanno nel partito. E Berlusconi punta sulla gente. Sullo scontento della gente che sta pagando le tasse e soprattutto sullo scontento delle categorie produttive lombarde: commercianti, artigiani, piccoli industriali. Si è detto «sollevato» dalle dimissioni di Monti, ad esempio, Franco Colombo, presidente della Confapi varesina, che ha ironizzato sulla «disperazione di molti». «Se volete», ha detto, «vi faccio fare un giro da tanti imprenditori disperati dopo Monti & C».

È questo il mondo cui Berlusconi guarda per recuperare i voti persi negli ultimi anni. «In primavera mi hanno voltato le spalle», pensa, «ma sono bastati otto mesi di governo Monti a farmi rimpiangere». È vero? «Il governo Monti», ci dice un commerciante di giocattoli del centro di Monza, elettore del centrodestra, «ci ha massacrato di tasse e ha ucciso i consumi». Si tratta di un malcontento diffusissimo. Ieri la Fipe Confcommercio di Mantova ha fatto sapere che l’Imu, rispetto alla vecchia Ici, «si tradurrà in un maggior costo per le imprese commerciali in genere che va da un minimo del più 92 per cento a un massimo del più 168».

«Una commercialista», racconta Giorgio Bardaglio, direttore de «Il Cittadino» di Monza e Brianza, «mi ha confidato che i suoi clienti, quando aprono la busta con i conteggi dell’Imu, si devono sedere».

Riuscirà Berlusconi a far credere che l’Imu l’ha messa Monti e non il suo governo? «Non credo che tornerà ad avere i voti di prima», dice Bardaglio, «ma qualcosa recupererà. Imu a parte, la cura Monti agli imprenditori e ai commercianti brianzoli non è piaciuta. E Berlusconi da queste parti è visto come “uno della nostra gente”».

«C’è rabbia contro Monti», conferma Diego Minonzio, direttore de «La Provincia», quotidiano delle province di Como, Lecco, Sondrio e Varese. «E di certo», continua, «gli imprenditori comaschi o varesotti non voteranno per la sinistra. Però non mi pare ci sia entusiasmo neanche per il ritorno di Berlusconi. Recupererà qualche voto? Non credo molti. L’impressione è che molti si riconoscano nelle parole del comasco Passera: quello che è identificabile con il passato non fa bene all’Italia».

Ma c’è un’altra carta che gioca a favore almeno di un parziale recupero di voti: la sconfitta di Renzi alle primarie. «Mi pare che ci sia un grande scontento da parte di tanti piccoli imprenditori che non si sono sentiti tutelati dal governo Monti», dice Maurizio Traglio, imprenditore comasco che ha investito quindici milioni di euro nella nuova Alitalia. «Se Renzi avesse vinto le primarie, tutti questi imprenditori avrebbero votato per lui. Ma ora, costretti a scegliere tra Bersani e Berlusconi, molti continueranno a preferire il secondo». Traglio è uno di quelli che ci avevano creduto, in Berlusconi. «Se ci credo ancora? No. Ma potrebbe essere il male minore». Da votare, come diceva un grande nemico di Berlusconi,

REAZIONE:IO RISIEDO IN LOMBARDIA AD ABBADIA LARIANA DA 5 MESI CIRCA MA MANTENGO UNA PAGINA WEB IN RETE NEL SITO DEI COMUNI CORRISPONDENTE AD ABBADIA APPUNTO DA OLTRE 6 ANNI:

http://rete.comuni-italiani.it/forum/viewtopic.php?f=689&t=2030

COMUNQUE TRANNE CHE PER GLI ASPETTI AMMINISTRATIVI LA MIA,LA NOSTRA CITTA DI RIFERENZA E’ “MANDELLO LARIO”,CENTRO COMMERCIALE ED INDUSTRIALE
.
L’AMBIENTE DEL POSTO E’ OSTILE DOVUTO ALLE MONTAGNE E IL LUNGO INVERNO FREDDO E NEVOSO MA QUESTA GENTE FORTE,INTELLIGENTE,EDUCATA E LAVORIOSA HA SAPUTO FARE DEL SITO UN LUOGO BENESTANTE PER VIA DELLA MOTORIZAZZIONE TRA L’ALTRO.NON A CASO MANDELLO E CONOSCIUTA COME “LA CITTA DEI MOTORI”.
IL SUO SIMBOLO,NON SOLO PER LA REGIONE MA ANCHE PER LA LOMBARDIA E L’ITALIA TUTTA SONO LE MOTO E LI RISIEDE UNA DITTA FONDATA DA UN INGENIERE MILITARE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE DI STANZA ALLORA NEL FRONTE DI VENEZIA E POI ADOTTATO A MANDELLO,CHIAMATO CARLO GUZZI:CHI NON CONOSCE LE FAMOSE MOTO “GUZZI” DA LUI CREATI CON UN MOTORE RIVOLUZIONARIO ALL’EPOCA E MONDIALMENTE CONOSCIUTE?

E BENE A CONTO D’ALTRO VORREI SOLO DIRE ORA CHE QUESTE PERSONE PER BENE E INDUSTRIOSI NON MERITANO QUESTA CRISI E PER TANTO UN GOVERNATE COME BERLUSCONI.NON HANNO BISOGNO DI UN CULTORE DEL NEOLIBERALISMO SELVAGGIO,SPECULATIVO E IMPRODUTTIVO MA DELLA RISUREZZIONE DELLO SPIRITO INDUSTRIOSO E LIBERALE DELL’INGENIERE GUZZI (VENERATO NELLA ZONA),QUESTA GENTE COME L’ITALIA TUTTA,MERITA UNA “NUOVA ERA”.

PD:IO SONO ADESSO MOMENTANEAMENTE ALL’ESTERO,SPERO DI RIENTRARE PRIMA DEL VOTO MA SE COSI NON FOSSE SAPETE ORMAI CHE NE IO NE LA MIA FAMIGLIA VOTIAMO FUORI DELL’ITALIA.

——————————————————————————————

LA NUOVA ERA NON SI CONGREGA NELLA SPAGNA II:

VEDI DI SEGUITO SU “LE FIGARO” DELLA FRANCIA LA NOTIZIA DI UN CONVEGNO SUL MOBILE IN BARCELONA:

Les nouvelles tablettes jouent leur différence face à l’iPad 3
Mots clés : Android, GOOGLE
Par Benjamin Ferran
Mis à jour le 01/03/2012 à 20:30 publié le 01/03/2012 à 19:07
Réactions (23) .
.
Sur le stand Samsung au Congrès du mobile de Barcelone (Benjamin Ferran/Le Figaro).
Recommander
Quelques jours avant le lancement de la nouvelle tablette d’Apple, les fabricants de tablettes ont exposé leurs nouveautés à Barcelone. La tendance: le retour du stylet et une surenchère dans la puissance.

Apple joue les trouble-fêtes. Mardi soir, alors que la plupart des fabricants de tablettes présentaient leurs nouveautés au Congrès mondial du mobile à Barcelone, les médias ont été conviés à assister, la semaine suivante, au lancement du prochain iPad depuis San Francisco.
Durant quatre jours, les géants de l’électronique ont pourtant tout fait pour faire oublier l’iPad et marquer leur différence. Deux d’entre eux, Samsung et LG, ont choisi de livrer leurs nouvelles tablettes avec un stylet, suivant en cela HTC, qui s’était lancé dès l’an dernier sur ce créneau. Cet accessoire, qui permet d’écrire et ou de dessiner avec plus de précision sur l’écran, est récusé par Apple, qui ne croit qu’en l’écran tactile.
Une bonne part du stand de Samsung était ainsi dédiée à la Galaxy Note, disponible en deux versions. La plus petite, lancée en octobre, est à mi-chemin entre la tablette et le smartphone (écran de 5,3 pouces de diagonale) et peut faire office de téléphone. Le nouveau modèle, deux fois plus grand (10,1 pouces), est d’un format plus proche de l’iPad. Samsung y installera des logiciels spécialement développés pour le stylet ainsi qu’une suite de logiciels créatifs conçus par Adobe.
LG, dont le stand était à quelques pas de celui de Samsung, accordait lui aussi une large place à une tablette tactile accompagnée d’un stylet. Capable elle aussi de faire office de (gros) téléphone, la LG Vu adopte un écran en format 4/3, supposé être plus agréable pour lire des livres ou des magazines. Vendue dans un premier temps en Corée du Sud, elle sera livrée avec des outils pour les professionnels, facilitant la prise de notes et l’annotation de pages Web.
Pas d’innovation dans les écrans
Les autres concurrents d’Apple, qui n’ont pas cédé à la mode du stylet, ont de leur côté choisi de miser sur la puissance graphique face à l’iPad. Les chinois Huawei et ZTE, très en vue durant le salon de Barcelone, ont présenté tous deux des tablettes dotées de puces à quatre cœurs, deux fois plus que l’iPad actuel. Asus a lui préféré l’originalité avec le PadPhone, un ordinateur portable qui peut se transformer en tablette ou en smartphone.
Durant le salon, aucun fabricant ne s’est en revanche aventuré sur le terrain de la résolution de l’écran, où l’iPad 3 est très attendu. La nouvelle tablette d’Apple devrait en effet pouvoir afficher deux fois plus de pixels sur la même surface, et atteindre la même qualité que sur les smartphones haut de gamme. Ce type d’écran, dit «Retina display», est plus compliqué à produire, et donc plus cher. Il pourrait provoquer des difficultés d’approvisionnement d’iPad 3, selon le site DigiTimes.
Les concurrents d’Apple n’ont pas non plus proposé d’avancées majeures dans le logiciel. Ils restent en effet dépendants des avancées d’Android, dont ils ne maîtrisent pas le développement. Or, le système souffre d’un manque d’applications et n’est pas encore aussi attrayant que dans les smartphones, a reconnu le responsable du mobile chez Google, Andy Rubin. En deux ans, il s’est vendu 12 millions de tablettes Android, contre 50 millions d’iPad. Pour inverser la tendance, Google souhaite encourager les développeurs à écrire des logiciels compatibles avec tous les types d’écrans.
LIRE AUSSI:
iPad 3: les évolutions les plus attendues
» Samsung joue la carte de la rupture technologique
» Smartphones: les fabricants chinois ambitieux pour 2012
TESTIMONIO GRAFICO:


TRADUZIONE:
Le nuove tavolette fanno giocare la loro differenza contro l’iPad
Tags: Android, GOOGLE
Di Benjamin Ferran
Aggiornato il 2012/01/03 alle ore 20:30 posted on 2012/1/3 alle 19:07
reazioni (25)
FOTO:Presso lo stand Samsung al Mobile Congress di Barcellona (Benjamin Ferran / Le Figaro).
Pochi giorni prima del lancio del nuovo tablet Apple i produttori di tavolette hanno esposto le loro nuovita a Barcellona. La tendenza: il ritorno dello stylet e di una escalation nella concorrenza.
Apple gioca di guastafeste. Martedì notte, mentre la maggior parte dei produttori di Tavolette hanno presentato la loro ultima novita al Congresso Mondiale del Mobile di Barcellona,i media sono stati invitati a partecipare la settimana successiva al lancio del prossimo iPAD da San Francisco.
Per quattro giorni, i giganti dell’elettronica hanno per tsanto fatto di tutto per farci dimenticare l’iPad e marcare la loro differenza. Due di loro, Samsung e LG, hanno scelto di consegnare le nuove tavolette con uno stylet, a seguito di HTC, che è stato lanciato l’anno scorso in questa nicchia. Questo accessorio, che consente di scrivere o disegnare con più precissione sullo schermo, è respinto da Apple, che crede solo il touch screen.
Gran parte dello stand Samsung ed è stato dedicato alla Galaxy Note, disponibile in due versioni. La più piccola,lanciata nel mese di ottobre, è a metà strada tra il TABLET e SMARTPHONE(schermo 5.3 pollici in diagonale) e può fungere da telefono. Il nuovo modello, due volte più grande (10,1 pollici), è un formato più vicino al iPad. Samsung installerà software appositamente sviluppato per lo stylet e una suite di software creativo progettato da Adobe.
LG, il cui stand era a pochi passi dalla Samsung, ha anche dato un posto grande ad una Tavoletta tattile accompagnata da uno stylet. Essa in grado di agire come un (grande) telefono, la LG Vu adotta uno schermo in formato 4/3,immagimato per essere più piacevole leggere libri o riviste.
Inizialmente venduta in Corea del Sud,verra liberata al mercato con strumenti per professionisti, facilitando l’assunzione di note e annotazione delle pagine web.
Nessuna innovazione nei display/schermo)
Gli altri concorrenti di Apple, che non hanno ceduto alla moda dello stylet, per parte loro hanno scelto di concentrarsi sulla potenza grafica contro la iPad.I Cinesi Huawei e ZTE, molto visti durante la mostra di Barcellona,hanno presentato ogni uno due Tavolette dotati di chip a quatro colori , due volte piu dell’iPad attuale. Asus ha preferito l’originalità con il Padphone, un computer portatile che può trasformarsi in un tablet o smartphone.
Durante la manifestazione, nessun produttore si ha, tuttavia, avventurato nel campo della risoluzione dello schermo, dove l’iPad 3 è attesissimo. Le nuove TABLET Apple dovrebbero infatti essere in grado di visualizzare un numero doppio di pixel sulla stessa superficie, e raggiungere la stessa qualità degli SMARTPHONE alta gamma. Questo tipo di schermo, detto: “Retina-display “, è più complicato da produrre, e quindi più costosi. Potrebbe causare problemi di approvvigionamento dell’iPad 3,secondo il sito DigiTimes.
I concorrenti di Apple non hanno proposto importanti progressi nel software.Restano infatti dipendenti dei progressi di Android.dove loro non controllano lo sviluppo. Tuttavia, il sistema soffre di una mancanza di applicazioni e non è ancora così attraenti come i smartphone, ha riconosciuto il capo del mobile a Google, Andy Rubin. In due anni ha venduto 12 milioni di compresse Android, contro 50 milioni di iPad. Per invertire la tendenza, Google vuole incoraggiare gli sviluppatori a scrivere software compatibile con tutti i tipi di schermi.
Leggi anche:
iPad 3: gli sviluppi più attesi
“Samsung gioca la carta della ruttura tecnologica
Smartphone: “ambiziosi produttori cinesi nel 2012Di Benjamin Ferran,GiornalistaIL MIO COMMENTO:OLTRE AL FATTO CHE TUTTI QUESTI PRODOTTI TECNOLOGICI MENZIONATI SOPRA,ASSOLUTAMENTE TUTTI SENZA ECEZZIONE,SONO TRIBUTARIE DEI MIEI CONCETTI SCIENTIFICI-TECNOLOGICI SULLA NUOVA ERA,E PARTICOLARMENTE DI QUELLI CHE HANNO DATO ORIGINE ALL’”ETA DEL MOBILE” E LA PIATTAFORMA UNICA CON INTEGRAZIONE DI ALTRE FUNZIONI LEGATI ALLE TELECOMUNICAZIONI AL DI FUORI DEI QUALI NULLA SI CREA SI FABRICA O SI VENDE(CASO LAPTOP,TAVOLETTE,SMARTPHONE E TUTTI I TIPI DI COMBINAZIONI DI MEDIA CHE VUOI);MA ANCHE DI QUELLI CHE HANNO A CHE FARE CON LA RICERCA DI NUOVE FORME DI COMMANDI;RESTA IN PIEDE CHE LA NUOVA ERA NON SI CONGREGA NELLA SPAGNA.
VEDI DI SEGUITO NEI POST PREVIE IL MOTIVO E GLI ANTECEDENTI:1- http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/02/la-nuova-era-non-si-congrega-nella.html
2- http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/08/blog-post.html
3- http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/07/secretary-of-state-hillary-clinton-in.htmlEPILOGO:NON MI RESTA CHE RIBADIRE LA MIA ESTRANEITA E QUELLA DELLA NUOVA ERA SU QUANTO SUCCEDE O SUCCEDERA IN QUESTO CONVEGNO(CNATURALMENTE INUTILE DIRE CHE NON HA RAPPORTI NE DIRETTI NE INDIRETTI CON QUESTE MIE PAGINE),METTERMI QUESTA VOLTA DALLA PARTE DI iPAD(SENZA DUBBI APPLE E’ UN GRANDE “MATERIALIZZATORE”,PER DIRLA IN ALCUN MODO, DELLE MIE IDEE COME SONO LE TAVOLETTE O L’i'PHONE)CHE CON IL SUO ATTEGIAMENTO IMPRENDITORILE NON LASCIA CADERE A VUOTO QUESTA MIA “PREFERENZA”,E SEGNALARE QUINDI “L’USCITA DI STILE” DEI PARTECIPANTI PER QUANTO RIGUARDA ALL’ANDAMENTO DELLA TECNOLOGIA DELLA NUOVA ERA E LA SUA DIFUSSIONE.

17 GENNAIO 2012,ATLANTICO SUD:PIU TENSIONE:

-LA PRINCIPESSA NON ENTRA A BUON PORTO:GUERRA BATTERIOLOGICA?

MALGRADO L’INTENTO DI WILLIAM HAGUE,MINSTRO DEGLI ESTERI BRITTANICO DI MINIMIZARE IL CONFLITTO IN DICHIARAZIONI PRIMA DI RACCONTARCI DI UN SUO PROSSIMO VIAGGIO IN BRASILE,LA TENSIONE CON ARGENTINA SPALLEGIATA DAI PAESI DEL MERCOSUR PRINCIPALEMENTE MA ANCHE DI AMERICA LATINA(NON PERMETTONO L’INGRESSO IN PORTO DELLE NAVE DI GUERRA INGLESI NE QUELLI BATTENTI BANDIERA DELLE FAULKLAND),VA IN CRESCENDO MAN MANO SI AVVICINANO I 30 ANNI DEL CONFLITTO.

ARGENTINA HA INASPRITO I TONI DELLE DICHIARAZIONI CONTRO GRAN BRETAGNA(VEDI SOTTO) QUALIFICANDO LA STANZA DEL PRINCIPE WILLIAM ALLE FAULKLAND IL MESE PROSSIMO COME DI PROVOCAZIONE.
IN QUESTO PANORAMA SI AGGIUNGE UN GIALLO CHE NON PUO CHE PREOCUPARE TUTTI:TEMPO FA MILITARI BRITTANICI HANNO IPOTIZZATO UN CONFLITTO BELICO E MINACCIATO INVIARE ALLA REGIONE UN SOTTOMARINO NUCLEARE,E ADESSO IL DIVIETO DI ENTRARE IN PORT STANLEY AD UNA NAVE CROCIERA BANDIERA ARGENTINA A CAUSA DI UNA EPIDEMIA DI NOROVIRUS A BORDO NON PUO NON EVOCARE FANTASMI DI GUERRA BATTERIOLOGICA.

-VEDI SOTTO LE NOTIZIE PRESE DAL MERCOPRESS:

1-LA NOTIZIA PIU GRANDE:NIENTE PRINCIPESSA


Saturday, January 14th 2012 – 15:08 UTC

Falkland Islands: Cancellation of the visit of Cruise Vessel Start Princess

Due to a reported outbreak of norovirus on the cruise vessel Star Princess, following agreed protocols, the Chief Medical Officer took the difficult decision not to allow the vessel to land in the Falkland Islands as scheduled. The vessel had been due to arrive in Stanley at 8am on the 14th January

cruise vessel Star Princess in Stanley harbour
The King Edward VII Memorial Hospital in Stanley were informed of the problem on the afternoon of the 13th of January, and communicated the decision that evening following consultation with both the ship’s doctor and a consultant microbiologist in the UK.

This difficult decision was not been taken lightly, and was made in the wider interests of the public and tourism industry. Norovirus is highly infectious, and causes potentially severe sickness and diarrhoea. It is spread easily by direct contact, touching contaminated surfaces, and through inhalation. The virus has become a serious issue in hospitals and vessels around the world and can be very serious in the elderly and the very young. An outbreak in the Falkland Islands would put enormous pressure on our limited medical resources, and jeopardise other scheduled cruise visits.

The Falkland Islands Government wish those affected a speedy recovery and an enjoyable onward journey, and hope to be able to welcome you to our beautiful home and country in the future.

This is only the second occasion that a tour vessel has ever had to be turned away from the Falkland Islands, with over 100 cruise visits welcomed every year.

In consultation with the cruise operator and local agent, a post-­incident review is to take place.

2-CUA VEDI COSA CI RACCONTA HAGUE:

Monday, January 16th 2012 – 07:32 UTC

Latin America focused on trade and development, not the Falklands, says Hague

UK Foreign Secretary William Hague said that it is important to commemorate the 30th anniversary of the Falkland Islands conflict, but aside from some sabre rattling from Argentina, the rest of Latin America is interested in trade and development.

“The Falklands are well protected and will always remain so”, said the Foreign Secretary (Photo EPA)

“What they are interested in is expanding trade, and building up their economies for the huge numbers of people in their countries who want opportunity. Brazil is very focused, for instance, on improving educational links with the UK”, said Hague.

“These are the sort of thing they are interested in, not the Falkland Islands” underlined the Foreign Secretary who this week is scheduled to visit Brazil, the first in six years.

And although there are no plans to upgrade the defence of the Islands to coincide with the anniversary, “the Falkland Islands are well protected, in any case. And they will always remain so”.

Hague pointed out that the recently refurbished airport (MPA) in the Falkland Islands does mean, “of course, that the Falkland Islands can be heavily reinforced at short notice, which was not the case at the time of the war in 1982.”

Although admitting that across Latin America there will be quite a few differences of opinion with the UK over the Falkland Islands, “I don’t get the sense that those countries other than Argentina want to press that”.

The Duke of Cambridge’s posting to the Falklands next month, where he will spend six weeks working as a search and rescue pilot, has raised objections in Buenos Aires, with the Argentine official with responsibility for the South Atlantic territory calling it “a provocative act”.

But Foreign Secretary Hague firmly rejects accusations of provocation.

“This is a normal part of the duties of His Royal Highness,” he says. “This is what he does, this is his job. And it is part of the normal duties within the armed forces – to serve in the Falkland Islands”.

Therefore “I see no reason why we should feel that he shouldn’t take part in his normal duties in one of our overseas territories”.

3-E CUA VEDI IL GIORNO DOPO DI QUESTI “TAFERRUGLI” VERBALI :ARGENTINA COLONIALISTA”(CAMERON,PRIMO MINISTRO)
Wednesday, January 18th 2012 – 16:14 UTC

Cameron accuses Argentina of ‘colonialism’ and reiterates protection of Falklands

British Prime Minister David Cameron has accused Argentina of “colonialism” over the country’s claim to the Falkland Islands. Speaking at Prime Minister’s Questions in the Commons, Cameron vowed to protect the Islands’ population and allow them to decide their own future.

The British PM revealed that the National Security Council held a meeting devoted to the South Atlantic situation

“What the Argentines have been saying recently, I would argue, is far more like colonialism because these people want to remain British and the Argentines want them to do something else”, said PM Cameron.

Argentina’s government has been ramping up its rhetoric over the territories in recent months as the 30th anniversary of the 1982 Falklands conflict approaches.

The Prime Minister was speaking 24 hours after the National Security Council (NSC) held a meeting devoted entirely to the situation in the South Atlantic territories which are disputed by Argentina.

Cameron told Parliament he called the summit so he could make sure defences and everything else is “in order“.

”I’m determined we should make sure that our defences and everything else is in order, which is why the National Security Council discussed this issue yesterday.“

Further on Cameron added: ”It’s very important we commemorate the Falklands conflict in this year, the 30th anniversary, and we remember all those who served and who fought so hard and those who gave their lives and didn’t come home.

“The absolutely vital point is that we are clear that the future of the Falkland Islands is a matter for the people themselves. As long as they want to remain part of the United Kingdom and be British, they should be able to do so.”

Tory MP Andrew Rosindell branded Argentina’s actions “wholly deplorable” and urged PM Cameron to “remind Argentina they lost the Falklands War and that it’s up to the Falklanders to determine their own future”.

On December 21 last year Mercosur, which includes Argentina, Uruguay, Brazil and Paraguay, announced that it would bar ships sailing under the Falkland Islands flag from docking at their ports. But earlier this month, HMS Protector, the Royal Navy’s ice patrol vessel currently on a scientific mission to the South Atlantic, called at Montevideo, Uruguay, en route to the Falklands

NOTA DI REDAZIONE:HA RAGIONE CAMERON,IL MERCOSUR E’ UNA RIEDIZIONE DEL “VIRREINATO DEL RIO DE LA PLATA” CHE ESTENDEVA IL SUO DOMINIO IN QUESTI PAESI DEL CONO SUD E AVEVA CAPOLUOGO IN ARGENTINA.NON HA CASO I BORBONI SONO TORNATI RE DI SPAGNA.ALTRO TANTO SI PUO DIRE CON ALTRE ISTITUZIONI SOVRAPOSTI IN SUD-AMERICA CHE RIMEMMORANO ANTICHI VIRREINATI ANTERIORI ALL’INDEPENDENZA(I VIRREINATI PRINCIPALI ERANO IN BUENOS AIRES,PERU E MESSICO:ALCA,PATTO ANDINO E MERCSUR).

5-L’ARRIVO DI HAGUE IN BRASILE:LA CONCORDIA COSTA MA NON AFFONDA,SPEZZATO IL “FRONTE LATINOAMERICANO  ANTICOLONIALISTA”.

Wednesday, January 18th 2012 – 05:36 UTC

Hague arrives in Brazil for two-day visit to launch a ‘strategic dialogue’

Foreign Secretary William Hague begins Wednesday a two-day visit to Brazil which according to Brazilian sources will mark the beginning of a strategic dialogue between the two countries

It’s the first visit of a Foreign Secretary to Brazil in six years
In Brasilia Hague will meet with his peer Antonio Patriota, with Defence minister Celso Amorim and in Rio do Janeiro with Governor Sergio Cabral and the Commander of the Brazilian Navy, Admiral Julio Soares Moura Neto.

This is the first visit to Brazil in six years of a Foreign Secretary and is seen as a turning point for British withdrawal from Latin America.

“Now I think it is universally understood across the capitals of the region that Britain is expanding. Britain is coming back”, said Hague in a Sunday interview who described Brazil as “one of the emerging powers of the world”.

Disarmament and non-proliferation, the UN Security Council, the Middle East and North Africa, human rights, hunger and poverty eradication, and sustainable development are some of the topics on the agenda for the talks, said the Brazilian Ministry of Foreign Affairs in a communiqué.

Patriota and Hague will also talk about improving links in such areas as energy, education, technology and development, as well as bilateral cooperation in the organization of mega sports events.

The press release says that there is a potential to expand bilateral collaboration, like the program Science without Borders, which is aimed at financing scholarships for more than 100,000 Brazilian youths at the best universities in the world, including reinforced involvement by the private sector.

The Foreign Ministers will also address global affairs, such as the United Nations Conference on Sustainable Development (Rio+20), the international financial crisis and the reform of political and economic governance institutions.

Promoting trade and investments are also included in the agenda. Bilateral trade in 2011 totalled 8.57 billion dollars, up 10.21% over 2010. Brazilian exports to the UK increased 12.4%, reaching 5.2 billion.

In the last ten years, the stock of British investments in Brazil rose by 8.4 billion dollars, making the United Kingdom the 6th largest investor in the country.

6-E CUA ALTRI TITOLARI SULLO STESSO GIORNALE:

Most Commented, Most Viewed

-UK tells Mercosur it will resist any attempts to coerce the Falklands (171)
-Chile ratifies its position and denies existence of a Malvinas blockade (121)
-Argentina says no change in Mercosur decision to bar Falklands’ flagged vessels (113)
-Malvinas recovery for Argentina must become a “Chilean cause”, says former minister (80)
-“We must be politically persistent” on our Malvinas claim, says CFK spokesperson (77)

7-NIENTE PIU:MA PERCHE NON VEDI IL SITO CUA E SEGUI LA VICENDA TU DIRETTAMENTE?:NON TI ANNOIERAI htp:en.mercopress.com

PD:ANCHE QUESTE DUE NOTIZIE C’ENTRANO_

-SU MERCOPRESS:
Thirteen cruise vessels call at South Georgia; growing number of Chinese visitors

-SU “LA REPUBBLICA”:
Monti da Cameron: “Italia affidabile” – foto
Video E “citano” Merkel-Sarkozy…

Audiocommento Franceschini: “Il premier conquista Londra”
A Radio VaticanA: “Staneremo gli evasori”

Monti da Cameron: "Italia affidabile" -   foto    Video   E "citano" Merkel-Sarkozy...      Il presidente del consiglio a Downing Street. “A Berlino non chiedo nulla, ma migliorare governance” (video). Fitch: possibile taglio di due livelli a rating (video). Germania, gaffe fuori onda di Sarkozy. Obama: “Apprezzamento per governo italiano”

23 GENNAIO 2012:LA GUERRA VISTA DALL’ITALIA

Cosi vede “La Stampa” le crescenti tensioni nell’Attlantico Sud:

22/1/2012 – Conquistate dalla Gran Bretagna nel 1933, la guerra nel 1983.

Colonialismo e Falklands-MalvinasLondra accusa Buenos Aires di colonialismo, Brasile e Uruguay chiudono i loro porti alle navi britanniche

Hanno destato molto scalpore questa settimana in Argentina le dichiarazioni del premier britannico Cameron sulle isole Falklands-Malvinas. Cameron ha accusato il governo di Cristina Fernandez de Kirchner di portare avanti una politica colonialista rispetto all’arcipelago conquistato nel 1833 dalle truppe britanniche, ma da sempre rivendicato da Buenos Aires.

Cameron si è detto particolarmente preoccupato per le posizioni prese dagli altri paesi del Mercosud, Uruguay e Brasile, che hanno deciso di negare l’accesso ai loro porti alle navi britanniche dirette verso le isole. Una decisione presa in solidarietà e appoggio alle rivendicazioni argentine, più volte avallate dagli organismi regionali come l’Unasur, la Oea e, appunto, il Mercosud. E’ una polemica infinita, l’Argentina ha commesso l’imperdonabile errore di voler recuperare l’arcipelago con la via militare, fu la manovra sbagliata e grottesca della dittatura, che mandò a morire circa novecento soldati, per lo più militari di levi senza esperienza, mal addestrati e abbandonati al loro destino.

Dal ritorno alla democrazia in poi si è tentata la via diplomatica, ma Londra non ha mai accettato di discutere la sovranità delle isole, dove oggi è ancora attiva una delle più grosse basi militari britanniche nel mondo. Fino all’accusa, che appare alquanto grottesca se si guarda alla storia degli ultimi tre secoli, di colonialismo ai danni degli argentini. Cameron da una parte, la Kirchner e gli alleati sudamericani dall’altra, nel mezzo i kelpers, gli abitanti delle Falklands – Malvinas, che non si sentono affatto argentini, ma che por molto tempo sono stati abbandonati da Londra.  Oggi le isole vivono di pesca, di turismo, della base militare (duemila soldati, anche se la crisi economica rischia di ridimensionarne  le attività) e del miraggio del petrolio da cercare nelle acque gelate dell’Atlantico Sud. Sono lontane dai centri di potere, dominate dal vento e dalla distanza enorme rispetto alle parole grosse della politica e della diplomazia.

LA MIA OPINIONE “A CALDO”:
Errore non considerare le ultimi sviluppi delle relazioni di concordia con il Brasile.Quindi sudamerica non è ormai un blocco omogeneo antagonico.
Le tensioni non iniziano con le dichiarazioni di Cameron.E l’accusa di Colonialismo non è afatto grotesca per i motivi che ho espresso sopra.(Anche l’Uruguay,non che Paraguay e Bolivia si lamentano da sempre di subire un tratto Colonialista da parte dell’Argentina:”ci considerano una sua provincia”.E questo sentimento si trascina dall’epoca della conquista  Borbonica.
Un errore minimizzare il conflitto:in tempi di Telecomunicazion dire che nel villagio globale essistono zone lontani dai centri di potere sembra uno sproposito.Le distanza caso mai non hanno impedito alla Tacher di fare la Guerra qunado nessuno ci credeva fino all’ultimo minuto,compresa l’Italia.E la distanza non ha impedito Giovanni Paolo II recarsi nel posto per due volte.E piu vicino nel tempo la distanza non ha impedito alla Clinton recarsi in Argentina a dare l’appoggio splicito all’apertura di conversazioni fra i due paesi.
E questa attitudine prescindente è piu grave se si considera che l’Argentina è il paesi “piu Italiano” al mondo dopo l’Italia:infatti la popolazione di origine Italiano e di migrazione Italiana è la maggioritaria in quel paese.Stessa attitudine ha avuto il Governo Berlusconi al riguardo del conflitto con la Lybia:Frattini gridava al non intervezionismo delle grande potenze e Berluconi giurava amicizzia eterna e non guerra a Kadafy.Poi è andata a finire come è finita  e l’italia ne meno ringraziata dalle potenze intervinenti.L’Italia sia sensibile alla fortuna delle vicende dei suoi connazionali all’estero,se non altro.Internet è i mezzi per nulla fanno di questa una zona “lontana”.Tanto è cosi che forse questa nota di La Stampa non sarebbe essistita senza il lavoro della rete,da qui queste pagine sono un essempio.
23 GENNAIO 2012:WEB OGGI

-SU BBC: Gingrich wins in South Carolina

.

Newt Gingrich convincingly beats Mitt Romney to win the South Carolina primary, the latest leg of the battle for the Republican candidacy in the US presidential election.

TRADUZIONE: Gingrich vince in South Carolina
Newt Gingrich convincente batte Mitt Romney e vince le primarie della Carolina del Sud, l’ultima tappa della battaglia per la candidatura repubblicana nelle elezioni presidenziali negli Stati Uniti

PIU NOTIZIE CUA: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2011/11/avvertehpmeg-whitman-e-mitt-rommey-non.html

8 FEBBRAIO 2012:ATTUALIZAZZIONE
IN AVANTI QUESTO BLOG CONTINUERA IN QUESTO SITO:

http://blog.libero.it/CIANCIMINO/11052946.html

aggiunto a Senza Categoria da dottgiuseppeciancimino

Clicca qui per registrarti

... oppure lascia un commento con il tuo account Facebook

« Precedente Successivo »
Torna in alto